Sei sulla pagina 1di 9

Eventi

Viabilit

Primo maggio
cambia viabilit
alla Balza

Intervento straordinari
per lautostrada
Rosolini-Cassibile
A pagina sette

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina tre

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
gioved 30 aprile 2015 Anno XXVIIi N. 100 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Cronaca. Annunciato larrivo ad Augusta di una nave carica di rifiuti

Alternanza con la Barresi

Ex Provincia
Lombra inquietante
Insediato
dellecomafia in provincia il commissario
Sul caso Ilva gli ambientalisti preoccupati
di Concetto Alota

open land

Per gli scarti dellIlva arri-

I dirigenti
comunali
spiegano

vati nel porto di Augusta,


stato studiato un progetto e
un programma, scientificamente messo a segno, e gi
da qualche tempo pianificato con dovizia di particolari,
dove la discarica Cirma tra
Augusta e Villasmundo non
stata scelta per il luogo
o le particolarit del sito,
ma solamente perch ad
Augusta ci sono le banchine
del porto commerciale per
poter cos trasportare

La questione Open Land

stata affrontata sulla scorta


di una mozione presentata
da Simona Princiotta finalizzata alla creazione
di un apposito capitolo
nel bilancio di previsione 2015 per il pagamento
del risarcimento dovuto,
secondo il Cga, alla societ costruttrice del centro
commerciale di viale Epipoli, che al centro di un
contenzioso con il Comune e sul quale pende pure
un processo penale. Nelle
premessa della mozione si
fa rifermento al fatto che
lipotesi.

n presunto spacciatore
di cocaina stato arrestato
dai carabinieri a Siracusa.
I militari.ad arrestarlo.

A pagina tre

A pagina due

A pagina cinque

cronaca

La droga
negli slip
Arrestato
U

EVENTI

Presentati
gli spettacoli
dellInda

LInda una eccellenza non


solo di Siracusa ma dellItalia intera, uneccellenza da
valorizzare.
A pagina dodici

SOCIET

I Vigili
del fuoco
in agitazione
L

a USB Vigili del Fuoco ha


indetto per domani una giornata di sciopero nazionale di
categoria causa, laggravarsi
delle condizioni di lavoro
determinate dalla carenza di
automezzi.
A pagina cinque

Si insediato ieri mattina il dott. Giovanni


Corso, palermitano, dirigente dellassessorato regionale delle autonomie locali e della
funzione pubblica e coordinatore della segreteria tecnica dellAssessore, nuovo Commissario straordinario della Provincia regionale
di Siracusa, oggi Libero Consorzio Comunale.

Deteneva arma e droga


Arrestato un siracusano
E stata fissata per
questa mattina ludienza di convalida
dinanzi al Gip del
Tribunale di Siracusa,
per Salvatore Grancagnolo.
A pagina sette

Cronaca di Siracusa 2
cronaca

Nascondeva
la droga
negli slip
Arrestato

Sicilia 30 aprile 2015, gioved

30 aprile 2015, gioved

n presunto spacciatore di cocaina stato arrestato


dai carabinieri a Siracusa. Sono stati i militari dellaliquota Operativa della Compagnia ad arrestare il siracusano Salvatore Occhipinti di 38 anni, con precedenti
di polizia specifici a proprio carico. I carabinieri hanno
sorpreso Occhipinti mentre prelevava dallinterno di
unautovettura a lui in uso e parcheggiata nelle vicinanze della zona scelta per lo spaccio, alcune dosi di
stupefacente che nelle sue intenzioni voleva immettere

nel mercato della tossicodipendenza. Una volta bloccato, lindagato stato trovato in possesso di una dose di
cocaina che aveva nascosto dentro agli slip, ritenendoli
un posto difficile da scoprire mentre allinterno dellautovettura gli investigatori dellArma hanno rinvenuto,
dentro una busta di plastica, tre involucri in cellophane
contenenti complessivamente venticinque dosi di cocaina, pronte per essere spacciate al dettaglio. I carabinieri
hanno recuperato la somma contante di 115 euro.

Contestate presunte omissioni

degli atti al Vermexio,


eseguita dagli uomini
della guardia di finanza del comando provinciale di Siracusa
ieri laltro, su ordine
della Procura della Repubblica di Siracusa,
presso gli uffici della
segreteria del consiglio comunale e nella
visita di cortesia al

segretario generale del


comune di Siracusa,
sarebbe collegata a
delle possibili discrepanze
dei bilanci
dellente comunale a
partire dal 2011. Loperazione delle fiamme gialle, sarebbe la
diretta conseguenza
giudiziaria dellesposto che sarebbe stato
presentato
qualche

settimana fa, presso


la Procura della Repubblica di Siracusa,
dallavvocato Giuseppe Calafiore, difensore
della famiglia Frontino, proprietaria della
societ Open Land e
in causa da anni con
il comune di Siracusa
per la nota vicenda
sul diniego dellautorizzazione per la rea-

Lamministrazione comunale dovr

dotarsi di un regolamento sui patrocini onerosi. Lo ha deciso il consiglio comunale. Le prima battute del
confronto in aula, per, sono state
dedicate al corretto funzionamento
delle commissioni consiliari. Il problema stato sollevato da Massimo
Milazzo per il quale necessario rivedere larticolo 7 del nuovo regolamento la cui formulazione, ha detto,
impedisce una corretta composizione
rispettando il vincolo della presenza
di ciascun consigliere fino a un massimo di 2 commissioni. Dopo avere
rilevato anche problemi formali sulle
convocazioni, Milazzo ha annunciato le dimissioni dalle commissioni di

Torino, avranno lobbligo di svoltare a sinistra per questultima;


i veicoli provenienti da via Torino, giunti allintersezione con via
Politi Laudien, avranno lobbligo di svoltare a destra per questultima; i veicoli provenienti da piazzale Medaglia DOro Ganci con
direzione via Politi Laudien, giunti allintersezione con via Alessandria, avranno lobbligo di svoltare a destra per questultima;
i veicoli provenienti da via Alessandria, giunti allintersezione
con via Politi Laudien, avranno lobbligo di svoltare a destra per
questultima e alla fine dellaiuola spartitraffico effettuare linversione di marcia con direzione via dellOlimpiade.

I chiarimenti
dellamministrazione
Per i dirigenti del
Comune non ci
sono rilievi penali
sugli atti prodotti
sullOpen Land

Nella foto, il centro commerciale Open Land.

lizzazione del centro


commerciale, nei locali dellex Fiera del Sud
nel quartiere Epipoli, e
la conseguente richiesta del risarcimento
dei danni riconosciuti
e quantificati, sia da
Tar, sia da Cga, e che
saranno definiti in occasione delludienza
della fine di giugno.
I rilievi esplicitati e

i quesiti enunciati in
maniera analitica dei
fatti successi, secondo
lavvocato
Giuseppe Calafiore, coinciderebbero in ordine
cronologico con le risultanze degli atti processuali, cos come da
quanto contenuto nei
documenti contabili
e nelle deliberazioni
giacenti negli uffici del

approvato dal consiglio comunale

Lamministrazione
si dota di regolamento
sui patrocini onerosi

n occasione della manifestazione in programma per il 1 maggio alla Balza


Akradina, disposte delle modifiche alla mobilit nellarea interessata. Questi, nel dettaglio, i cambiamenti previsti dalle 7,30 alle 24: in via Politi Laudien, nel tratto interposto tra via Torino e il civico 45/B, divieto di transito e
di sosta con rimozione coatta ambo i lati: i veicoli provenienti da via Politi
Laudien con direzione via dellOlimpiade, giunti allintersezione con via

Cronaca di Siracusa

il caso. si parlato del caso del maxi risarcimento

Il caso
Open Land
e lesposto
in Procura
Lacquisizione

In occasione del Primo maggio


cambia la viabilit alla Balza

Sicilia 3

Nella foto, seduta del Consiglio comunale.

cui sono componenti i tre esponenti di


Progetto Siracusa (Milazzo, Fabio Rodante e Salvo Sorbello). Stessa decisione stata espressa anche da Salvatore
Castagnino e Cetty Vinci, mentre Salvo
Cavarra ha annunciato di sospendersi
chiedendo di rivedere, oltre alla composizione, anche le presidenze delle
commissioni per un maggiore coinvolgimento della minoranza. Dopo un
critico intervento di Simona Princiotta,
sullo stesso argomento dalla maggioranza sono intervenuti anche Antonio
Moscuzza e Francesco Pappalardo per
invitare la presidenza a procedere con
urgenza per la soluzione dei problemi
sollevati. Latto di indirizzo dedicato
al regolamento sui contributi onerosi

stato trattato dopo il prelievo del punto,


chiesto ieri da Santino Armaro, passato
con 16 s, 7 no e unastensione. La proposta stata presentato da Carmen Castelluccio. Essa punta ad ottenere uno
specifico regolamento sulla concessione che faccia riferimento alla legislazione recente e disciplini con precisione i criteri e le modalit tenendo conto
dei principi di trasparenza, collegialit,
qualit e di proposte che siano rispondenti agli obiettivi dellAmministrazione. Criteri di trasparenza, inoltre, si
chiedono pure nella concessione degli
spazi pubblici per manifestazioni.
Il regolamento ha concluso Castelluccio qualifica lAmministrazione e
la mette a riparo da accuse strumentali.

Comune di Siracusa e
di cui la guardia di finanza ha proceduto al
sequestro; nellesposto
presentato, dal legale,
ci sarebbero una serie
di possibili condizioni
alterate e tutti da confrontare e verificare
nel bilancio del Comune di Siracusa sulla vicenda Open land;
lAmministrazione
comunale di Siracusa,
non avrebbe, secondo
lesposto presentato in
Procura, previsto nel
documento contabile
di bilancio del comune,
la previsione di spesa,
tutta o in parte, ma comunque da postare,
concernente il maxi
risarcimento del danno in favore dellOpen
Land, a seguito della
sentenza del Cga, che
condannava il comune
di Siracusa al pagamento del danno, con
laggravante di aver
prima iscritto in posta
di bilancio una determinata somma, anche
se in provvisoria condizione nel documento
contabile da parte della ragioneria generale
del Comune; somma
che sarebbe poi stata
scancellata, o cassata che dir si voglia,
dallamministrazione
attiva.
Concetto Alota

La questione Open Land


stata affrontata sulla scorta
di una mozione presentata
da Simona Princiotta finalizzata alla creazione di un
apposito capitolo nel bilancio di previsione 2015 per
il pagamento del risarcimento dovuto, secondo il
Cga, alla societ costruttrice del centro commerciale
di viale Epipoli, che al
centro di un contenzioso
con il Comune e sul quale
pende pure un processo penale. Nelle premessa della
mozione si fa rifermento
al fatto che lipotesi di una
specifica voce di bilancio
era stata discussa ma lAmministrazione ritenne che
non vi fossero gli elementi
per farlo. Altro spunto di
polemica, sollevato sempre
da Princiotta con una nota
depositata agli atti del Consiglio, stato lassenza del
legale che sta seguendo per
il Comune il processo Open
Land davanti il Cga, lavvocato Nicol DAlessandro. Secondo la consigliera
comunale, inaccettabile che il professionista, al
quale sono stati pagati 200
mila euro di onorari, si sia
sottratto al confronto con
i rappresentanti dei cittadini trincerandosi dietro
la riservatezza di unipotetica strategia difensiva.
Princiotta, inoltre, si detta allibita del silenzio del
presidente Sullo dinanzi al
diniego dallavvocato DA-

Nella foto, palazzo Vermexio.

lessandro. Nella sua relazione, Princiotta ha fatto un


excursus dei vari passaggi
centrando in maniera critica lattenzione, tra le altre
cose, sulla delibera di Giunta numero 54 del 2013 con
la quale lAmministrazione
dichiar di non dovere nulla
allOpen Land sulla base del
lavoro svolto da una commissione tecnica presieduta
dal dirigente Emanuele Fortunato, atti della commissione che, secondo la consigliera, rischiano di essere
considerati falsi. Altre critiche Princiotta ha mosso verso la decisione dellAmministrazione di non prevedere
sin dal 2013 una specifica
voce di bilancio per il caso
Open Land, decisione che
farebbe prefigurare lipotesi
di falso in bilancio. La consigliera ha concluso lintervento ponendo 9 quesiti che
riguardano vari argomenti:
oltre a quelli esposti, la po-

sizione dei dirigenti che si


sono occupati della vicenda
compreso chi imputato nel
processo penale; se la Corte
dei conti stata informata
della condanna al risarcimento; se il Comune si costituito parte civile nel processo penale; se vero che
lavvocato dellOpen Land
ha chiesto nomi e indirizzi
dei consiglieri comunali e
dei revisori dei conti; come
lAmministrazione intende
pagare il risarcimento e se si
possa parlare di pre-default.
Nel dibattito, Castagnino ha
affermato che la mancata
previsione di una voce dedicata al risarcimento in questione rende il bilancio del
2013 non conforme alla legge. Questo espone a rischi
di ordine giudiziario i consiglieri che votarono quello
strumento finanziario, rispetto al quale ci sono delle responsabilit, ha detto,
della commissione Bilancio

e del suo presidente.


Su come lAmministrazione
pensa di affrontare il risarcimento sono intervenuti Milazzo e Vinci e le risposte, a
questa e alle altre domande
poste da Princiotta, sono arrivate dellassessore al Bilancio, Gianluca Scrofani e
dai dirigenti presenti.
Scrofani ha spiegato che,
pur non essendoci una precisa voce dedicata allOpen
Land, dal 2013 su sollecitazione dei revisori dei conti
nel bilancio previsto un
fondo per le attivit pregresse nel quale vengono
accantonate anche le somme destinate alle sentenze
esecutive per effetto di contenziosi. Quanto allincarico
allavvocato DAlessandro,
lassessore al Bilancio ha
chiarito che la vicenda risale al 2009, che la scelta fu
fatta dalla precedente Giunta e che lammontare della
parcella leffetto di quel

conferimento di incarico.
Sulla costituzione di parte
civile nel processo penale, lassessore Scrofani ha
ricordato che il pubblico
ministero ha chiesto larchiviazione del dirigente
imputato.
Per il dirigente dellUfficio
legale, Salvatore Bianca,
visto il procedimento in
corso davanti al Cga, non
c nulla che gli organi politici del Comune possano
fare. Bianca ha negato che
possa essere fondata lipotesi di falso in bilancio,
ritenendo pure che i consiglieri comunali non sono
esposti a rischi perch i loro
voti, ai sensi della legge 20
del 1994, sono espressi sulla base di informazioni fornite dai dirigenti comunali
competenti.
Lavvocato
Bianca ha, inoltre, ricordato che le leggi prevedono i passaggi da compiere
nel caso di pagamento dei
risarcimenti, sui quali ha
voce in capitolo anche il
consiglio comunale. Inoltre, laccertamento delle
responsabilit del danno
erariale competenza della Corte dei conti, che interverr una volta chiusa la
vicenda davanti al Cga.
Sulla necessit di attendere la decisione finale del
Cga intervenuto pure il
ragioniere capo, Giorgio
Giann. Finch non si conoscer lammontare della
somma, qualsiasi ipotesi
sulle modalit di pagamento del risarcimento e circa
gli effetti sulla tenuta finanziaria del Comune,
infondata. Impossibile, allo
stato, prevedere del contromisure contabili da adottare e si si possa parlare di
pre-default. Giann ha poi
difeso la decisione di creare un fondo per le attivit pregresse, esempio raro
da trovare in altri comuni
della Sicilia, che consente
di muovere i passi giusti
anche nel caso Open Land.
Infine, il dirigente Fortunato ha respinto lipotesi secondo la quale la delibera
sul nulla dovuto allOpen Land sia viziata da atti
falsi.

Cronaca di Siracusa 4

Sono

otto gli indagati nellambito


dellinchiesta della
Procura della Repubblica di Siracusa
verte su presunti fatti illeciti verificatisi
nella gestione dellIstituto Nazionale del
Dramma Antico negli anni trascorsi
La
magistratura
siracusana ha aperto
unapposita inchiesta
gi nellanno 2013
con particolare riferimento a diverse ipotesi di illeciti penali
che sarebbero stati
consumati nella gestione dellInda fino
allanno 2012. Tra le
contestazioni, anche
lipotesi di reato di
dichiarazione fraudolenta mediante uso di
fatture o altri documenti per operazioni
inesistenti.
Una parte dellinchiesta arrivata
alle sue conclusioni,
vede indagate otto
persone, tra ex dirigenti, sovrintendenti, impiegati e altre
persone coinvolte a
vario titolo, alle quali vengono attribuite
numerose ipotesi di
delitti fiscali che sarebbero il frutto di
una indagine svolta
dalla Procura della
Repubblica che ha
delegato le indagini agli uomini della
Guardia di Finanza
di Siracusa.
Le indagini sono
scaturite a seguito di
una serie di esposti
anonimi pervenuti
nel tempo in Procura
ma anche per uninterrogazione inviata
allallora
ministro
dei Beni culturali. A
contestare la gestione della Fondazione
era stato, prima ancora unex consigliere provinciale che
nel 2009 parlava di
senso
dellimpunit nella gestione
dellInda. Linchiesta giudiziaria si
sviluppata attraverso
lacquisizione di una
corposa documentazione avvenuta presso la sede di corso
Matteotti dellIstituto nazionale del
Dramma Antico, ma
anche presso Istituiti
di Credito e altri Enti
pubblici e finanziari. Era stata disposta

Sicilia 30 aprile 2015, gioved

Sono otto indagati


per la vicenda
della Fondazione Inda

In foto, la sede dellInda. Sotto, don Di Noto.

una consulenza tecnica contabile, affidata


a quattro esperti commercialisti e la relativa relazione stata
depositata nellaprile
dello scorso anno.
Linchiesta, diretta

dal sostituto procuratore generale Roberto Campisi, si


avvalsa di una consulenza tecnica e oltre
che dellaudizione di
parecchie
persone
di soggetti informati

sui fatti oggetto della


contestazione mossa
a vario titolo a tutti
gli indagati.
Altri filoni dellinchiesta sono in corso
afferma il procuratore capo, France-

sco Giordano - per


accertare nuovi e diversi comportamenti
illegali. Il riferimento del capo della
Procura siracusana
allapprofondimento
di un filone dindagi-

30 aprile 2015, gioved

ne relativo agli anni


2009 e successivi.
Ha preso spunto a seguito delliniziativa
dellallora assessore
regionale
Michela
Stancheris, che dispose linvio di tutte
le pratiche ricevute
dallInda per ottenere
finanziamenti e contributi e con la presentazione di fatture
che gli uffici dellAssessorato hanno segnalato come non
corrette in quanto i
dati finanziari e fiscali non corrisponderebbero alle risorse
chieste o conseguite.
Lintero carteggio
stato consegnato nel
novembre del 2013
dallex assessore regionale al Turismo
al procuratore Giordano. La Stancheris,
che in quelloccasione parlava di carte
allucinanti, sosteneva, soffermandosi,
in particolare, sulla
rendicontazione del
2009, che i finanziamenti erogati per
quellanno dalla Regione alla Fondazione non dovevano
essere concessi. I
progetti
presentati
dallInda.

Ha partecipato alla settimana dedicata ai bambini

Don Fortunato Di Noto parla


agli studenti dei rischi della rete

Per la settimana dedicata alla XIX

Giornata Bambini Vittime della violenza, dello sfruttamento e della indifferenza contro la pedofilia, lAssociazione Meter ONLUS di Don Fortunato
Di Noto ha organizzato, nellAuditorium dellInsolera, un convegno contro i rischi legati ad un uso improprio
della rete dal titolo Network Generation al quale hanno partecipato gli
alunni delle IV e V classi dellInsolera
ed alcune classi del Liceo Classico.
Ha aperto i lavori la Dott.ssa Mariella
Marotta, psicologa, parlando delle sue
esperienze professionali, dei pericoli che si corrono quando si mette una
foto in rete, dei ricatti, delle vergogne,
degli sfruttamenti e delle foto pubblicate da ex fidanzatini o talvolta addirittura da tecnici incaricati di riparare il
computer. Per sottolinearne la gravit,
la relatrice ha concluso riferendo una
frase che capita di sentire: Guarda su
internet la foto della tua fidanzatina!
Don Fortunato Di Noto, dopo essersi
accertato che tutti gli studenti erano registrati su Facebook, ha verificato che
nessuno aveva mai letto le condizioni
del contratto e che quindi non sapeva-

no che le foto e le parole messe nella


loro pagina sono di propriet di Facebook: ci significa che la loro vita viene quindi gestita da altri, che i propri
profili non sono sicuri e che su Inter-

net non c anonimato. Don Fortunato


ha concluso il suo intervento spiegando
quanto sia ampia lutenza di Internet e
come sia facile entrare in contatto con
persone pericolosissime, basti pensare
che in 16 ore ci sono stati 35.456 contatti per un filmato con abusi su 41 neonati
con meno di 10 giorni di vita!
Carlo Di Noto, Direttore dellAssociazione Meter, dopo aver spiegato che su
Internet non esiste alcuna forma di censura, ha messo in evidenza la gravit di
essere graditi dalla rete, dimenticando
quanto sia invece importante parlare
in famiglia e con amici reali. La tecnologia non deve essere rinnegata ma
domata, i giovani devono essere custodi
della propria identit ed avere rispetto
del proprio corpo e della propria vita.
Non riuscire a disconnettersi una
malattia ed esistono terapie in grado di
curarla. Concludendo, ha ricordato agli
studenti che tutti i selezionatori di personale, prima ancora di leggere il curriculum vitae dei candidati, vanno a guardare su Internet il loro profilo che verr
valutato e considerato di fondamentale
importanza, prima ancora delle loro conoscenze e capacit.

Sicilia 5

Cronaca di Siracusa

CRONACA.
LUsb rivendica laggravarsi
delle condizioni di lavoro
determinate
dalla carenza
di automezzi,
personale
e le condizioni
delle sedi
a cominciare
da quella
aretusea

La

USB Vigili del


Fuoco ha indetto per
domani una giornata
di sciopero nazionale di categoria causa,
laggravarsi delle condizioni di lavoro determinate dalla carenza di
automezzi, personale
e per la distrastrosa
condizioni delle sedi
di servizio dei mancati rinnovi contrattuali
derivanti da Spendingreview e dal riordino
del CNVVF, messi
in atto dal Governo e
dallAmministrazione
Centrale.
Per quanto riguarda
Siracusa e il suo territorio, lintero sistema
di soccorso fortemente compromesso
Giovanni Di Raimondo Coordinatore
Provinciale USB vigili
del fuoco Siracusa
nonostante il territorio
densamente popolato dagli insediamenti
civili e industriali a

Di Raimondo come
Spending-review e Riordino delle competenze del Corpo Nazionale
dei Vigili del Fuoco e
di fronte ad una Amministrazione distante dai
lavoratori e dai cittadini
ha indetto una giornata
di sciopero nazionale e
provinciale.

galioto
Sicurezza
non bisogna
abbassare
la guardia
Non pensa-

In foto, vigili del fuoco allopera.

Oggi la mobilitazione
dei vigili del fuoco

rischio rilevante, soffre da molto tempo, di


una carenza cronica e
di una pessima gestione locale di automezzi
di soccorso e di personale in pianta organica
ridotto per i motivi di
cui sopra. Preme ricordare che la Sicilia la
prima regione dItalia
per numero di interventi. Siracusa effettua
oltre 8 mila interventi
di soccorso allanno. Il
Comando di Siracusa
non dispone di un soccorso acquatico di superficie, nonostante i
circa 70 km di costa di
pertinenza e gli ultimi

avvenimenti di cronaca
e i molteplici sbarchi di
immigrati che si sono
susseguiti con ritmi frequenti negli ultimi due
anni con le operazioni
Mare Nostrum e Triton.
Il soccorso antincendio
portuale stato declassato nel comprensorio
dei Porti di Augusta e
Santa Panagia (zona Industriale) in termini di
personale. Il naviglio
fermo causa i costi
della manutenzione e le
risorse economiche esigue. Considerato che, i
due approdi industriali
movimentano circa il
40% della produzio-

ne nazionale di merce petrolifera. Sedi di


servizio: lattuale sede
Centrale ormai vetusta
non corrisponde pi ai
requisiti standard di sicurezza per il personale
che vi opera giornalmente.
La nuova sede in costruzione alla Pizzuta bloccata dalle note
vicende burocratiche
resta ferma senza nessuna speranza di realizzazione. Nella sede
portuale di Augusta, di
propriet della ex provincia regionale non
vengono ormai da tempo effetuati lavori di

ristrutturazione generale e adeguamenti vari.


Rinnovo contrattuali
ormai blocati da cinque
anni salari fermi e fuori
dalle logiche europee.
Per il secondo anno
consecutivo la provincia di Siracusa non avr
la squadra Boschiva e
per gli incendi di interfaccia, urbano rurali,
necessaria per i numerosi incendi estivi Ricorso continuo al precariato di Stato, per far
fronte alla mancanza di
personale senza riconoscimento dei pi fondamentali diritti al lavoro.
Scelte errate dice

Per lassessore regionale bisogna ripensare al comparto

Pesca e quote tonno: Caleca


Rivedere il decreto attribuzione
L

a pesca siciliana non pu


ulteriormente essere mortificata
da scelte del Governo nazionale che la danneggiano. Le quote
accidentali aggiuntive attribuite
al tonno rosso devono essere assegnate alla pesca che viene effettuata con la tecnica del palangaro affinch si possa garantire
la sopravvivenza minima delle
imprese e dei pescatori siciliani.
Non accettabile che, in virt
di criteri normativamente incerti
e discutibili , la ripartizione avvenga applicando parametri che
generano diseguaglianza socio
economica e malcontento tra gli
operatori della pesca. Come governo regionale chiediamo un

incontro urgente con il sottosegretario delle Politiche Agricole


e Alimentari On. Giuseppe Castiglione Castiglione per rivedere l'intera questione. Nel caso in
cui la richiesta venisse disattesa,
siamo pronti ad impugnare il decreto di ripartizione delle quote
2015. E' quanto dichiara l'Assessore Regionale dell'Agricoltura delle Risorse Forestali e della
Pesca Mediterranea Nino Caleca,
dopo un attento ascolto delle richieste emerse nel corso degli
Stati Generali della Pesca che si
sono appena svolti a Palermo alla
presenza di tutte le rappresentanze e gli operatori del settore ittico
regionale. La quantit di tonno

rosso nelle acque del Mediterraneo, per


effetto delle inibizioni alla pesca e delle
quote assegnate dall'Unione Europea,
oggi cresciuto in maniera esponenziale
mettendo a rischio anche l'equilibrio
della fauna marittima presente. Il tonno, infatti, si ciba di pesce azzurro e la
riduzione di quantit di questo tipo di
pescato quella che fa lanciare oggi un
autentico grido di allarme ai pescatori
siciliani. Corollario di questo problema
anche l'aumento di incidenza del pescato accidentale di tonno, per il quale
i nostri pescatori vengano duramente
sanzionati. Proprio la revisione dei criteri e l'incremento di porti di sbarco autorizzati, sono due dei due temi emersi
di cui l'Assessore Caleca intende farsi
carico.

bile abbassare la
guardia per la tutele dellambiente
del nostro territorio ma soprattutto sulla salute
e sicurezza nei
luoghi di lavoro e
per le popolazione
interessate nellaree gi identificate nel piano
di risanamento
ambientale, con
una precisazione
e considerazione che il calo
degli infortuni
strettamente
legato alla minore occupazione,
mentre le malattie
professionali crescono in maniera
esponenziale. Lo
sostiene il segretario provinciale
dellUgl, Tonino
Galioto che prosegue: Un tale scenario, credo che
sia sotto gli occhi
di tutti, il mancato
impegno sulle
bonifiche e risanamento ambientale,
fondi dirottati
altrove, il Governo Regionale
per la mancanza
di progetti i fondi
nazionale non
sono stati utilizzati, si continua a
scaricare la colpa
uno sul altro, la
responsabilit e
di chi ci governa
non ha senso di responsabilit, continuano i teatrini,
visto che fondi
per gli enti teatrali
sono stati tagliati
cosi si sostituiscono agli spettacoli
televisivi.
Penso che si dovrebbero preoccupare fortemente
le conseguenze
negative che si
potranno avere
dal Jobs Act che
interviene, anche
pesantemente,
su molti aspetti.

societ 6

Vicenda Ias: depositata


la motivazione della sentenza
Ecco perch furono assolti quattro dirigenti dellazienda priolese
I

l Tribunale penale
di Siracusa ha depositato le motivazioni della sentenza di
assoluzione emessa
il 15 gennaio scorso
nei confronti di ex
dirigenti e dipendenti dellIas di Priolo
Mario Blancato, Salvatore
Sanfilippo,
Carmelo Spataro e
Salvatore Burgo per
non avere commesso
il fatto; non doversi
procedere nei confronti di Giuseppe
Quartarone per sopraggiunta prescrizione e dellon. Santi
Nicita per morte del
reo.
Le motivazioni della
sentenza sono condensate in 62 pagine nel corso delle
quali viene spiegato
come siano cadute
le ipotesi daccusa
avanzate a carico di
gran parte degli imputati. Il processo
iniziato nel novembre del 2007 dopo
la riunione di tutti i
procedimenti penali riguardanti il caso
Ias nella sua complessit. I giudici, nel
motivare la sentenza
fanno
riferimento
alla natura pubblicistica dellIndustria
Acqua
Siracusana
perch genera due
importanti implicazioni e cio, innanzitutto, lapplicabilit
alla medesima della
disciplina legislativa in tema di affidamento ed esecuzione
di contratti pubblici
e in secondo luogo,
lassoggettamento di
coloro che agiscono
per conto della stessa allo statuto penale delle pubbliche
amministrazioni. In
base a questassunto, viene considerato
il reato di concorso
in concussione continuata contestata a
Quartarone, Burgo,
Blancato, Sanfilippo, Nicita e Spataro
nelle qualit di or-

30 aprile 2015, gioved

Sicilia 30 aprile 2015, gioved

Lo stabilimento Ias di Priolo.

gani decisionali, amministrativi e tecnici


dellIas per avere costretto i titolari di imprese private a consegnare loro denaro
o assumere persone
a loro legate con la
prospettazione che,
altrimenti, avrebbero
perduto o non incamerato le commesse.

A supporto delle accuse da parte della


Procura cerano intercettazioni ambientali, dichiarazioni e
denunce da parte delle vittime. Ma per il
Tribunale vanno tutti
assolti per la fragilit, lincertezza e linconsistenza del quadro probatorio, ad

eccezione del Quartarone la cui posizione stata prescritta,


perch ricoprendo
la carica di direttore
allIas, aveva consensualmente presentato acquiescenza
alla richiesta della
prestazione indebita, perch motivato
dalla prospettiva di

conseguire un indebito tornaconto.


In particolare, per
la posizione dellex
presidente Sanfilippo
e di Burgo, i giudici scrivono: non
desumibile
dallistruttoria che gli
stessi siano stati direttamente coinvolti
nella pratica tangentizia, fornendo un
contributo specifico,
personale e rilevante alla realizzazione
concorsuale del reato, ad esempio sotto
forma di mandanti
o istigatori o beneficiari finali delle tangenti. Per Blancato,
invece, il Tribunale
sostiene che avrebbe dovuto sostenersi
anzich il delitto di
concorso in concussione, un pi blando
reato quale ad esempio labuso dufficio
o la violenza privata
ai danni degli organi
tecnico-amministrativi dellIas per avere
segnalato e racco-

mandato due soggetti


da assumere facendo
valere la sua qualit
di membro del Cda
dellIas e segretario
locale del partito.
Diversa, invece, la
posizione di Spataro, processato anche
per il reato di truffa
ai danni della Provincia regionale di
Siracusa, per il rendiconto di una missione che da consigliere
provinciale fece a
Palermo. Il Tribunale, nellassolvere
limputato fa rilevare
che la liquidazione
delle presunte spese delle missioni in
contestazione sia da
addebitare non gi
alla condotta volontaria dellimputato,
bens alla leggerezza
e alla negligenza degli addetti allufficio
chiamato a istruire
la pratica concernente lautorizzazione
della missione e del
rimborso delle relative spese.

Lo ha disposto il Consorzio per le autostrade siciliane

Ponte di primo maggio: piano


straordinario per la Cassibile-Rosolini
A

nche in questo fine settimana si prospetta un incremento del traffico nella intera rete autostradale
soprattutto nella giornata dell1 maggio e nel rientro
di domenica 3 maggio. In linea di massima si prevede
una viabilit scorrevole con possibili rallentamenti e
code negli svincoli di testa ed in quelli ricadenti nelle
localit turistiche.
Sono state potenziate le attivit di assistenza al traffico, quelle di pedaggio ai Caselli per velocizzare le
operazioni di pagamento, le squadre di intervento
per qualsiasi chiamata degli utenti ed il Centro Radio h 24 - per informazioni, soccorsi meccanici e
sanitari, interventi per sinistri e per ogni tipo di assistenza. Su tutte le tratte, in caso di restringimenti e/o
deviazioni di carreggiata, si viaggia con limitazioni
di velocit. In particolare si evidenziano: nella Autostrada Messina-Palermo sono chiuse al traffico le
gallerie Capo dOrlando e Tindari. Per quanto
riguarda la Galleria Calav sono in corso gli ultimi interventi - a turni forzati - per ripristinare la viabilit in modo di garantire di normalizzare il traffico
entro il 1 maggio .
Nella tangenziale di Messina si circola a corsia unica
centrale lungo il Viadotto Ritiro.

Nella tratta Cassibile-Rosilini (autostrada Sr-Gela),


per il 1 maggio, saranno eliminate le parzializzazioni di carreggiata in entrambe le direzioni ed in
prossimit della barriera provvisoria di Cassibile
saranno fruibili due porte daccesso (invece di una
sola) per entrambe le direzioni.
Per la stessa giornata il CAS ha istituito un <Servizio speciale di Sicurezza ed Assistenza al Traffico> con messaggeria variabile mobile, squadre di
sorveglianza (dotate di appositi mezzi ed indicatori
segnaletici luminosi) e di ausiliari alla viabilit. In
loco tale servizio sar personalmente coordinato
dallIng. Antonino Piccione, coadiuvato dal Geom.
Giulio Mungiovino.
Per il buon esito del piano <straordinario di assistenza e viabilit> gioved 30 aprile sar tenuto un
incontro operativo con il Dirigente della Sezione di
Polizia Stradale di Siracusa Dott. Antonio Capodicasa ed il Responsabile della Sottosezione di Noto
Sostituto Commissario Giovanni Al.
Su tutte le autostrade la Polizia Stradale ha assicurato il potenziamento dei servizi con controlli speciali. In funzione anche autovelox, etilometro, tele
laser e scout-nav.

Sicilia 7

Cronaca di Siracusa

I verdi vogliono la verit sul tipo di rifiuto

Dietro i rifiuti
dellIlva lombra
dellecomafia
Per gli scarti dellIlva arri-

vati nel porto di Augusta,


stato studiato un progetto e
un programma, scientificamente messo a segno, e gi
da qualche tempo pianificato con dovizia di particolari,
dove la discarica Cirma tra
Augusta e Villasmundo non
stata scelta per il luogo
o le particolarit del sito,
ma solamente perch ad
Augusta ci sono le banchine
del porto commerciale per
poter cos trasportare dal
porto di Taranto nella rada
di Augusta il polverino di
scarto dallIlva, attraverso
la via del mare. Secondo un
programma operativo gi

iniziato, sono migliaia le


tonnellate di rifiuti che dallo stabilimento siderurgico
dellIlva di Taranto arriveranno nelle discariche autorizzate e disseminate nel
territorio del triangolo dei
veleni di Melilli, Augusta
e Villasmundo, dove gi
finito il primo carico da
diecimila tonnellate di rifiuti dalto forno, costituito
da un polverino di carbon
coke, di minerali e di ossidi di ferro, proveniente dal
centro siderurgico pugliese.
Gli ambientalisti e i comitati spontanei dei cittadini
di Melilli, Villasmundo e
Augusta, sono gi sul pie-

de di guerra per contrastare


fortemente lennesimo arrivo di rifiuti industriali in
danno del territorio pi inquinato dEuropa.
Secondo quanto sostenuto
da alcuni addetti ai lavori,
dietro tutta loperazione dei
rifiuti dellIlva, ci sarebbe
lecomafia che ha da sempre trovato nel triangolo
industriale di Priolo, Melilli, Augusta, la porta aperta,
connubi e connivenze, dove
poter smaltire ogni tipo di
rifiuto e realizzare discariche, autorizzate, cos come
abusive nelle cave di pietra
abbandonate. Ma la procura della Repubblica di

La nave Rita Br.


Siracusa avrebbe gi posto
lattenzione sui quei rifiuti
di dubbia condizione e provenienti da Taranto, per un
possibile troncone dindagine da aggiungere alla maxi
inchiesta gi in corso e che
riguarda tutte le tematiche
dellinquinamento dellambiente nellintero territorio
del Polo petrochimico siracusano, compreso il ciclo
dei rifiuti speciali, tossici e
nocivi.
Negli ambienti portuali,
circolano con insistenza le
indiscrezioni secondi cui il
polverino proveniente da
Taranto, potrebbe essere
riutilizzato per la realizza-

questa mattina la convalida dellarresto dinanzi al gip

Deteneva una pistola, munizioni


e droga: arrestato un siracusano

stata fissata per questa


mattina ludienza di convalida
dinanzi al Gip del Tribunale di
Siracusa, per Salvatore Grancagnolo, il 39enne siracusano,
arrestato dagli uomini della
squadra mobile della Questura
di Siracusa, perch trovato in
possesso di droga, di una pistola e del relativo munizionamento.
Luomo, che ha affidato la propria difesa allavvocato Junio
Celesti, stato oggetto di un
controllo personale, eseguito
dagli agenti, intervenuti a seguito di un controllo per le strade del cosiddetto Bronx nella
zona alta del capoluogo. E accusato di detenzione ai fini di
spaccio di sostanze stupefacenti
ma anche della violazione della legge sulle armi. I poliziotti
sono stati attirati dalla presenza di Grancagnolo, gi noto
agli ambienti giudiziari anche
per reati specifici, che usciva
con fare sospetto da un edificio.
Lo hanno bloccato e sottoposto
a perquisizione personale. Subito, per, i controlli sono stati
estesi allo stabile da cui era stato visto uscire. Allinterno della
palazzina in questione, gli investigatori hanno rinvenuto dapprima un involucro contenete
complessivamente 27 grammi

Salvatore Grancagnolo.

di cocaina e ancora quattro panetti per complessivi 400 grammi di hascisc.


Le sorprese per gli investigatori
non sono finite con la scoperta
della droga. Infatti, occultati nel
vano terrazza dello stesso stabile, hanno rinvenuto una pistola
giocattolo priva del tappo rosso,
un caricatore calibro 7,65 oltre
a dieci proiettili dello stesso calibro ed uno calibro 9 inesplosi.

zione di forme cementizie


da utilizzare in campo sia
nautico, sia da frangiflutto
a mare o per la protezione
di porticcioli e opere marittime in genere, come anche per la cementificazione
di piazzali e strade interne
nelle propriet private, essendo al momento classificato, secondo i documenti
di trasporto e il codice Cer;
ma ora con la denuncia dei
verdi la magistratura faccia
luce per definire se si tratta
di un rifiuto comune, magari riutilizzabile, oppure
speciale, quindi tossico e
nocivo.
Concetto Alota

Poliziotto
soccorre
un operaio
svenuto
in piscina
E grazie all'inter-

vento di un poliziotto, che un operaio


riuscito a togliersi
dalla scomoda
posizione in cui si
trovava, rischiando
di soffocare a causa
dellinalazione di
prodotti chimici che
stava utilizzando.
Un Agente della
Polizia di Stato
dellIX Reparto
Mobile di Bari, in
servizio a Siracusa
prestava soccorso
nei confronti di un
dipendente di una
struttura alberghiera della citt. Luomo effettuando la
manutenzione della
piscina, accusava
un forte malore
dovuto allutilizzo delle sostanze
chimiche necessarie per igienizzare
lacqua; soccorso,
veniva trasportato
dalloperatore della
Polizia di Stato con
urgenza allospedale di Siracusa.
per le cure del caso.

SOCIET 8
Il successo della prima edizione della
Gara dei Dolci di Federcasalinghe stato
il miglior presupposto per indire la seconda edizione.
Levento, ben organizzato e molto partecipato, ha avuto luogo, durante il mese
di aprile, presso un
noto ristorante siracusano, dove le partecipanti hanno avuto il benvenuto della
Presidente Regionale
Sicilia-Orientale di
Federcasalinghe Sig.
ra Iole Bellei Capodicasa che ha ringraziato gli intervenuti per
la partecipazione e
notiziato brevemente
su "Federcasalinghe"
che in Italia opera da
33 anni fa ed formata da un gruppo
di donne (professioniste, insegnanti, impiegate e casalinghe)
che come gi in molti
altri paesi europei, si
impegnano a valorizzare il lavoro femminile in ogni sua
espressione e mettono in primo piano
la donna casalinga,
mamma, moglie e
"manager "della famiglia.
Iole Bellei Capodicasa ha poi introdotto il Delegato di
Siracusa dell Accademia Italiana della
Cucina Ing. Angelo
Tamburini che ha
scelto di riferire brevemente su alcuni
aneddoti relativi alla
creazione di alcune torte speciali che
coinvolgono personaggi storici, fra cui:
Papa Giovanni Paolo
II (estimatore della
Torta di amaretti),
San Giovanni Bosco (goloso do Torta
Millefoglie, fra un
pisolinoed un altro), Re Alboino (affascinato dal gusto di
una Torta tipica della
festa di Panasceva a
Ticinum) , la regina
Triste del regno delle due Sicilie, Maria
Cristina di Savoia
(che sorrise solamente assaggiando una
Torta: la Pastiera Napoletana) , Dino Villani, uomo di cultura
e di rara sensibilit
artistica, fondatore
con Orio Vergani
proprio dellAcca-

Sicilia 30 APRILE 2015, GIOVED

30 aprile 2015, gioved

Bisognava aggiungere, sempre, un pizzico


di originalit
e di creativit,
in ogni ricetta,
come nella vita,
per far in modo
che essa rimanga persistente
nel tempo: nei
ricordi e nelle
emozioni

Seconda edizione
della Gara dei Dolci:
Torte casalinghe da forno
demia Italiana della
Cucina (il quale var
il grande progetto
della Colomba pasquale),
Giovanni
Allevi, geniale compositore ed esecutore
di concerti per piano
solo, ha dichiarato:
Mi rilassa mangiare una fetta di Torta
al cioccolato poco
prima di esibirmi.
Parafrasando, infine,
La vita pu essere
considerata come la
ricetta per una torta.
Se si usano i soliti
ingredienti, nella sequenza prevista, si
confezioner la torta
ma gi sapendo che
gusto avr, gli altri
ne assaggeranno una
fetta, forse si complimenteranno
ma
presto la dimenticheranno.
Bisognava aggiungere, sempre, un pizzico di originalit e
di creativit, in ogni
ricetta, come nella
vita, per far in modo
che essa rimanga
persistente nel tempo: nei ricordi e nelle
emozioni, Angelo
Tamburini ha cos
concluso riscuotendo
dalluditorio apprezzamento, attenzione

e simpatia.
La seconda Edizione
Regionale della Gara
dei Dolci di Federcasalinghe ha limitato
il tema alle Torte
Casalinghe da Forno e sono state ben
in 10 le partecipanti
che hanno realizzato
altrettante Torte:
- Torta di mele al
cioccolato - Iole Bellei
- Torta al cioccolato,
ricotta e pere - Giu-

seppina Coletta
- Torta alla frutta Vera Giudice
- Torta all'ananas
ed arancia - Maria
Mazzo:
- Torta fichi e noci Rita Napolitano
- Torta alle mele - Velia Nucelli
- Torta al limone I Carla Rigoni
- Torta al limone II Maria Salonia
- Torta alle fragole
- Marinella Tramon-

tana
- Cassatedda al mosto - Maria Tranchina
Disposte elegantemente sul Buffet erano l, le profumate,
vanitose e belle Torte
a farsi ammirare !
Le concorrenti alla
Gara hanno ricevuto
Attestato di partecipazione.
Quindi ha operato la
speciale Giuria della Gara dei Dolci Torte Casalinghe da

Forno formata dal


Presidente
Angelo
Tamburini, Delegato di Siracusa dell
Accademia
Italiana di Cucina e dai
Componenti: per il
Club del Fornello
di Siracusa Prof.ssa
Franca
Mandanici
ed il Prof. Francesco
Fichera dellI.P.S.A.
Federico II di Svevia di Siracusa, che
hanno rivolto un breve saluto.
La Giuria, ha proceduto in sintonia: valutando attentamente
laspetto estetico, le
caratteristiche
organolettiche e larmonia del gusto dei
manufatti
dolciari
preparati dalle concorrenti e decretando
cos le vincitrici che
sono state premiate
con targhe:
- 1^ classificata per
Torta al limone - Maria Salonia ;
- 2^ classificata per
Cassatedda al mosto
- Maria Tranchina;
- 3^ classificata per
Torta all'ananas ed
arancia - Maria Mazzeo.
Menzione speciale
stata attribuita a: Iole
Bellei per la bont e
le antiche suggestioni della Torta di
mele al cioccolato.
Dulcis in fundo si
conclusa la Manifestazione 2^ Gara
dei Dolci- Torte casalinghe da Forno
anche con la degustazione delle Torte
artigianali realizzate
dalle concorrenti anche
ripercorrendo
le antiche ricette di
famiglia e del territorio: un vero e proprio universo fatto di
ricordi, di aromi,di
emozioni e di antiche
tradizioni!
Infine il conferimento alla Pres. Sicilia
Orientale - Federcasalinghe - Obiettivo
Famiglia, Iole Bellei
Capodicasa (sorpresa ed emozionata)
da parte del Delegato AIC Siracusa
Angelo
Tamburini
di una Targa speciale Per lattivit di
ricerca, conoscenza
e valorizzazione del
patrimonio
culturale immateriale ed
enogastronomico di
Siracusa

Sicilia 9

VITA DI QUARTIERI

Il Vescovo di
Protocollo
Noto presieder
la solenne con- dintesa tra
Ipasvi
celebrazione,
durante la qua- e Comune
le proclamer
di Canicattini
ufficialmente
Bagni
lelevazione
del Santuario Un protocollo
dintesa a titoa Basilica
lo gratuito tra il
e consacrer
Comune di CaBagni e
lartistico altare nicattini
lIPASVI (Inferin marmo
mieri Professio-

Modica, elevazione a Basilica


del Santuario della Madonna
I

l prossimo quattro
maggio, ricorre il
IV Centenario del
prodigioso rinvenimento del quadretto
della Madonna delle Grazie in mezzo
ad un cespuglio di
bosso che bruciava
sulla collina di Monserrato. La Comunit si preparata
allevento con un
Giubileo, aperto il
4 maggio del 2014
dal Vescovo Mons.
Antonio Staglian,
con lincoronazione
della venerata immagine della Vergine. Lanno giubilare

La Comunit si preparata allevento


con un Giubileo, aperto luned prossimo

proseguito con una


Peregrinatio del
Quadro, che stato
accolto da 12 Comunit parrocchiali, 4
Comunit religiose
e tre Residenze per
anziani.
Luned alle ore 19,
il Vescovo di Noto
presieder la solenne concelebrazione,
durante la quale proclamer ufficialmente lelevazione del
Santuario a Basilica
e consacrer lartisti-

co altare in marmo.
A conclusione sar
inaugurato con un
concerto il vetusto
organo restaurato.
Il giorno dopo, 5
maggio, alle ore 19,
presieder lEucaristia il Cardinale
Francesco Montenegro, Arcivescovo di
Agrigento, e inaugurer una mostra
di foto e disegni dei
ragazzi ospiti del
Centro di accoglienza per immigrati di

La regione, con 65 vittime, risulta seconda nel Sud,

Siracusa con 11 morti


sul lavoro risulta
quarta in Sicilia

Un

posto scomodo per


il territorio siracusano
riguardante le morti sul
lavoro. La provincia con
i suoi 11 morti risulta
quarta in classifica in Sicilia.
La regione, con 65 vittime, risulta seconda nel
Sud, dopo la Puglia, per
numero di morti sul lavoro nel 2014 e la quinta
nella graduatoria nazionale. Lo rileva lOsservatorio sicurezza sul la-

voro di Vega Engineering,


secondo cui il bilancio in
Sicilia sale a 77 lavoratori
deceduti contando anche
gli infortuni mortali avvenuti in itinere, ossia recandosi sul posto di lavoro.
Palermo e la provincia
dove il dato e piu grave
(14 morti, di cui una in itinere) e si pone allottavo
posto in Italia. Seguono,
con 12 vittime ciascuna,
le province di Messina e
Catania, con 11 Siracusa e

Pozzallo.
Sono inoltre in programma tre conferenze: mercoled 6
maggio, don Fortunato Di Noto, fondatore dellassociazione Meter per la lotta
alla pedofilia, tratter il tema: Non lasciamo i nostri figli
soli nel buio della
rete; mercoled 13
maggio, il Prof. don
Chino Biscontin, docente di Teologia a
Venezia, relazioner

quindi Caltanissetta (10),


Enna (6), Trapani (5),
Agrigento (4) e Ragusa
(3).
La regione inoltre al
quarto posto per incidenza
di mortalita sulla popolazione lavorativa con un indice di 49,2 a fronte della
media nazionale di 33,2.
In Sicilia sono soprattutto
i cinquantenni a morire sul
lavoro(27 su 77), seguiti
dai quarantenni, tra i quali
si sono contati 20 decessi. Stando a dati elaborati
dallosservatorio mestrino
su statistiche dellinail, il
settore delle costruzioni registra il maggior numero di
vittime (21), seguito dalle
attivita manifatturiere, il
commercio
allingrosso
e al dettaglio (7) e da trasporti e magazzinaggi (6).

su Dio ha guardato lumilt della sua


serva e infine venerd 22 maggio, il
Prof. don Corrado
Lorefice,
docente
di Teologia morale
allIstituto Teologico
S. Paolo di Catania,
tratter su La Chiesa, popolo di Dio in
uscita.
Gioved 21 maggio,
si terr la rappresentazione del Rosario
antico La cruna, u
Verbu e la Maronna e sabato 23 il
Concerto, per coro e
orchestra, del Coro
Claudio Monteverdi.
La festa, domenica
17 maggio, vedr
un susseguirsi di
Celebrazioni Eucaristiche dalle ore 6
alle ore 19. Lultima
sar presieduta dal
Vescovo emerito di
Noto, Mons. Giuseppe Malandrino.
A seguire la processione con il simulacro della Vergine.
Marted 26 maggio,
il Santuario ospiter
inoltre la Giornata
Mariana Sacerdotale regionale. In serata, alle ore 19, il
Vescovo di Ragusa,
Mons. Paolo Urso,
presieder lEucaristia. Lungo il mese
si susseguiranno i
pellegrinaggi delle
Comunit
parrocchiali. Domenica 24
sar inaugurata una
mensa per i bisogni
di persone in difficolt.

nali Assistenti Sanitari e Vigilatrici


dInfanzia) Collegio di Sira-cusa,
per la promozione della salute e
lattuazione
di
Corsi di Rianimazione Pediatri-ca
(PBLS)
rivolti
ai genitori delle
scuole primarie
canicattinesi.
A proporlo, dintesa con il Sindaco Paolo Amenta
e la dirigente del
Servizio
Sanit
del Comune, Paola Capp, sono
gli Assessori alla
Sanit, Sebastiano Cascone, e
al Welfare e alla
Pubblica
Istruzione, Marilena
Miceli,
condividendo limpegno dellIPASVI
nella promozione del bene salute, attraverso le
competenze del
profes-sionista infermiere laureato
ed iscritto allalbo professionale
della provincia di
Siracusa.
Il primo appuntamento con il
Corso gratuito di
Rianimazione Pediatrica (PBLS)
fissato per il 5
Maggio 2015 dalle ore 15,30 alle
17,30
allAsilo
Nido
comunale
S. Maria Goretti di via S. Nicola a Canicattini
Bagni.

VITA DI QUARTIERI 10

Sicilia 30 aprile 2015, gioved

Al via i preparativi per


il Patrocinio di S.Lucia
Lassociazione culturale
il Gozzo di
Marika anche
questanno
organizza un
evento collaterale alla festa
della Patrona

omenica prossima si svolger


lottava edizione
dellevento della
carestia del 1646
(Santa Lucia delle
Quaglie). Per questo lassociazione
culturale il Gozzo
di Marika anche
questanno organizza un evento
collaterale alla festa della Patrona
che si tiene ogni
prima
domenica
di maggio. <La
finalit di questa
iniziativa dice
Emanuele Schiavone,
presidente
dellassociazione il
Gozzo di Marika
quella di mettere
in risalto la rievocazione dellevento storico che ha
fatto nascere la festa di santa Lucia
delle quaglie; legare ancora di pi i
siracusani alla citt
ed alla sua storia,

30 aprile 2015, gioved

Countdow
per il via
di Bicincitt

mettere in risalto
limportanza
dei
rapporti della citt
con il mare ed infine rivalutare la barca da pesca u buzzettu siracusanu.
Infatti il corteo sar
composto da figuranti in costume di
popolani e di no-

bili, partir alle 10


dallo imbarcadero
di Santa Lucia con
in testa i tamburi di
Buccheri e le Gaite guidate dal professore Di Nicola.
Il corteo soster
sul ponte umbertino dove i marinai
saliranno sui buz-

zetti andando fuori


dalla darsena, dove
ad aspettare ci sar
un veliero carico di
grano.
Compiuto il travaso dei sacchi, i
buzzetti ritorneranno verso il Molo e
il corteo continuer
il percorso per raggiungere il Duomo
aspettando luscita
della Patrona Santa
Lucia. Subito dopo,
benedetto il pane,
questo sar distribuito a tutti i fedeli.
Per questa manifestazione dobbligo ringraziare tutti
i partecipanti, gli
alunni dellistituto liceo scientifico
Einaudi accompagnati dal professore Umberto Garro,
la protezione civile
R.O.S.S.. e il presidente
Carmelo
Bianchini che ogni
anno ci segue in
tutte le iniziative>.

l tema di questa edizione sar: "Giornata


dedicata alla Promozione ed Educazione
al movimento, agli stili di vita attivi, allo
Sport, alla Salute e alla prevenzione delle
malattie cardio vascolari".
L'edizione 2015 avr come slogan "Pedala...
Cammina... Corri per il Cuore".
Sar un'edizione particolare grazie alla
sinergia tra Amministrazione Comunale,
Coordinamento delle Associazioni, Scuole
della Citt e ASP (Azienda Sanitaria Provinciale) di Siracusa.
Infatti durante la manifestazione, in piazza
Umberto I, sar possibile misurare il proprio
rischio cardio vascolare.
Dalla sinergia tra ASP, Associazioni e
Scuole verr fuori un evento che metter
in evidenza l'importanza del movimento e
degli stili di vita attivi.
Testimonial, quest'anno, sar Mauro Prosperi, medaglia d'oro alle Olimpiadi di Los
Angeles pentathlon moderno.
Nel corso della manifestazione saranno
presentati in piazza, alle 17.30,
le nuove attivit commerciali che hanno
deciso di sostenere il progetto taxi sociale;
un progetto che gi da quattro mesi consente di garantire un servizio di trasporto
gratuito a tutti quei cittadini che si recano
presso le strutture sanitarie e ospedaliere
del nostro territorio.
Una giornata, insomma, all'insegna della
salute e della solidariet.
L'appuntamento , dunque, per Domenica
3 maggio 2015 ad Avola (SR) in Piazza
Umberto I alle ore 15.30, rigorosamente
in bicicletta.
Bicincitt esprime innanzitutto un impegno
di cittadinanza attiva volta a sensibilizzare
i cittadini e i valori di carattere culturale,
educativo, etico, sociale.
Bicincitt vuole stimolare il movimento, il
gioco, l' educazione ambientale.
Si vuole diffondere una cultura che guardi
ad un futuro della nostra citt pi sostenibile,
con un ambiente sempre meno inquinato e
congestionato dal traffico, con unaria pi
salubre per noi e per le future generazioni.
Il territorio di Avola, per la sua conformazione, la sua vicinanza al mare e alla
montagna potrebbe essere il luogo dallaria
salubre, se solo riuscissimo a ridurre drasticamente luso delle macchine almeno
nel centro storico e diffondere labitudine
di andare in bici.
Per questo le associazioni chiederanno
all'Amministrazione comunale di allungare
la pista ciclabile.
Grazie al lavoro dei medici dell'A.S.P. di
Siracusa e alle Associazioni della nostra
citt, quest'anno la manifestazione di bicincitt ci consentir di lanciare tanti messaggi.
Un diverso modo di vivere la citt, infatti,
serve non solo per rispettare il nostro territorio ma anche per educare ad uno stile
di vita sano.
Coglieremo, inoltre, l'occasione per ringraziare pubblicamente le nuove attivit
commerciali che hanno deciso di dare
sostegno al servizio del taxi sociale.
Sar, allora, una giornata all'insegna dell'educazione e della solidariet (assessore
Campisi).
Allora non resta che ribadire l'impegno
della Rete delle Associazioni e dell'Amministrazione Comunale per la citt, per
educare al meglio... noi, i nostri figli e i
nostri concittadini... quindi pronti a pedalare... camminare... correre per il cuore.

considerato il pi importante nel calendario della promozione del territorio

Percorsi di Bioarchitettura
tra terra e cielo: In volo su Priolo

Sicilia 11

societ

cronaca

Processo
Alongi
la Cassazione
lo trasferisce
Seduta del consiglio comunale, durante la quale stato al tribunale
di Messina
fatto il punto sulla partecipazione alla Expo di Milano

M olto

consistente
la partecipazione del
pubblico, marted pomeriggio, per la presentazione del progetto
Percorsi di Bioarchitettura tra terra e cielo:
in volo su Priolo.
Una seduta informale
del consiglio comunale, durante la quale
stato fatto il punto
sulla partecipazione
alla Expo di Milano,
allinterno del cluster
Biomediterraneo.
Il progetto (coordinato
dal responsabile del
settore Cultura del
Comune, Domenico
Mercurio), vede la
partnership tra lEnte locale e lIstituto
Nazionale di Bioarchitettura, proprio per
lappuntamento milanese, considerato
il pi importante nel
calendario della promozione del territorio
di Priolo.
Ha aperto il lavori il
sindaco, Antonello
Rizza, che ha sottolineato limportanza
della presenza allExpo, in un mercato in cui
il turismo ambientale e
culturale in costante
crescita. Lo si evince,
ha ricordato Rizza,
dalle presenze registrate nei siti priolesi,
per i quali lassociazionismo ha svolto un
grande lavoro.
Abbiamo rodato questo progetto per tappe
ha poi ribadito il
sindaco cominciando
con la promozione dei
siti per farli conoscere agli studenti, fino
al coinvolgimento di
moltissimi visitatori
appartenenti ad associazioni ambientalistiche e culturali. Oggi
arrivato il momento
del salto di qualit.
Quindi, questa amministrazione non poteva sottrarsi allopportunit di presentare il
progetto in occasione

Due momenti dellincontro di marted sera.


della pi grande vetri- Siracusa, Beatrice Bana a livello mondiale, sile, che posto laccenquale Expo 2015.
to sullimportanza di
Del grande ruolo svol- promuovere il nostro
to dalle associazioni patrimonio paesaggiculturali ed ambien- stico e culturale nel
talistiche, ha parlato mondo, in quanto la
anche il coordinatore conoscenza aiuta la
del progetto, Dome- conservazione dei siti.
nico Mercurio, che ha Obiettivo dellopecolto loccasione per razione , appunto,
ringraziare i tanti Enti promuovere il valore
che hanno firmato il culturale e paesaggiprotocollo dintesa fi- stico dellarea. Linnalizzato alla realizza- novazione tecnologica
zione delliniziativa.
industriale, tra meHa avuto parole lu- moria e prospettiva di
singhiere per lammi- sviluppo sostenibile,
nistrazione comuna- , invece, la chiave
le la soprintendente di lettura dei cinque
ai Beni Culturali di percorsi di bioarchi-

tettura che lINBAR


Siracusa promuove al
Cluster. Il presidente
dell'INBAR Siracusa,
Massimo Gozzo, intervenendo in consiglio
comunale proprio su
queste basi teoriche e
tecniche, ha ringraziato l'Amministrazione
per la fiducia ricevuta,
auspicando, come responsabile scientifico,
che questa esperienza
in partenariato possa
fare da volano per
tutte quelle iniziative
di riqualificazione che
vanno nella direzione
del miglioramento
della qualit della vita
in citt.
Lavventura delllExpo , per il nostro istituto, l'occasione per
comunicare l'azione
svolta negli ultimi
cinque anni sul territorio - ha detto Gozzo
i Percorsi di Bioarchitettura tra Terra
e Cielo", articolati in
cinque progetti, diventano lo strumento
per fare conoscere al
mondo, nello spazio
del Cluster BioMediterranio, la ricerca
che stiamo svolgendo
per la valorizzazione
del paesaggio, della
produzione biologica
e delle biodiversit nel
Sud Est siciliano.
A concludere i lavori
stata il direttore del Dipartimento Agricoltura-Energia-Ambiente
dellInbar, Francesca
Pedalino, che ha voluto accentuare l'aspetto
della riqualificazione
del tessuto urbano e
della linea costiera
del Comune di Priolo,
oggetto di studio dell'Istituto gi in una precedente esperienza
sostenuta dall'Amministrazione Rizza, nel
giugno 2012, durante
il Workshop tenuto
nella Settimana Europea delle Energie
Sostenibili

La sesta sezione penale della

Corte di Cassazione ha accolto il ricorso inoltrato dai legali


del vice questore della Polizia
di Stato,Pasquale Alongi
rimettendo per legittimo sospetto al Tribunale di Messina
il processo che vede lo stesso
dirigente della Polizia imputato dinanzi al Tribunale di
Siracusa. Nel gennaio 2010
la Procura Generale della
Cassazione, nellambito del
procedimento pre disciplinare, aperto nei confronti del
sostituto procuratore Maurizio Musco, chiese al vice
questore Alongi, allepoca
dirigente del commissariato
megarese, relazione di servizio dei fatti, sui quali il Gip
di Messina ha comunque
emesso sentenza di archiviazione, che avevano visto
il coinvolgimento del Pm e
dellavvocato Piero Amara.
La Procura di Siracusa nel
2010 ha aperto nove procedimenti penali a carico
del vice questore Alongi, il
quale, rappresentando i fatti,
ha inotrato esposto al Csm,
al ministro della Giustizia e
alla Procura generale della
Cassazione. Una complessa
vicenda che si poi conclusa
con il trasferimento di due magistrati in servizio a Siracusa.
La Procura Generale della
Cassazione, ha ordinato il
trasferimento alla Procura di
Messina di tutti i procedimenti
in cui Alongi era indagato o
persona offesa. Tutti i procedimenti penali aperti dalla
Procura di Siracusa a carico
di Alongi sono stati archiviati. Lunico procedimento
pendente a Siracusa quello
per il quale Alongi accusato di rivelazione di segreto
dufficio nella vicenda in cui
sono coinvolti due poliziotti
del commissariato di Augusta
che avrebbero consumato il
reato di peculato per essersi
appropriati di due paraurti
sequestrati. A riaprire i termini
della questione giudiziaria,
lintervento delle dichiarazioni rese dal collaboratore di
Giustizia, Fabrizio Blandino
che riferisce di presunte vendette nei confronti di Alongi.
I difensori dellimputato,
avvocati Nello Pogliese e Isabella Altana, hanno avanzato
il ricorso accolto dalla Corte
Suprema e che costituisce
un provvedimento pressoch
unico nella giurisprudenza
italiana.

SPECIALE 12

Sicilia 30 APRILE 2015, GIOVED

30 APRILE 2015, GIOVED

Franceschini: LInda uneccellenza italiana

Svelata la stagione 2015


degli spettacoli classici

Il cinquantunesimo ciclo di spettacoli classici vedr in scena al Teatro Greco dal 15 maggio
al 28 giugno Le Supplici di Eschilo, Ifigenia in Aulide di Euripide e Medea di Seneca

LInda una eccellenza non solo di


Siracusa ma dellItalia intera, uneccellenza da valorizzare allungando
e incrementando
la stagione perch
divenga unopportunit del sistemaPaese. Il ministro
dei Beni culturali
Dario Franceschini
ha voluto ribadire
la grande attenzione nei confronti
dellIstituto nazionale del dramma
antico, ieri mattina
a Roma, nel corso
della conferenza
di presentazione
del cinquantunesimo ciclo di
spettacoli classici.
Alla presenza del
presidente e del sovrintendente della
Fondazione Inda,
rispettivamente
Giancarlo Garozzo
e Gioacchino Lanza Tomasi, dei consiglieri damministrazione Walter
Pagliaro e Arnaldo
Colasanti, e dei
registi Moni Ovadia, Paolo Magelli
e Federico Tiezzi,
il ministro Franceschini ha anche
ribadito limpegno
del ministero a
sostegno dellIstituto. Il dramma
antico deve, secondo gli intendimenti
del ministro, essere
presente nei maggiori teatri italiani,
da Pompei a Verona, ma anche sulle
ribalte pi prestigiose del continente Vogliamo
rendere il finanziamento triennale
e non pi annuale

per consentire una


maggiore possibilit di programmazione allistituto
ha dichiarato il

ministro perch
la Fondazione Inda
una grande opportunit per tutto
il paese che deve

sapere individuare
e valorizzare nel
mondo le proprie
eccellenze. Limmagine dellItalia

nel mondo, come


ha sottolineato
Franceschini, pu
essere perci veicolata proprio da

un ente come lInda


che da oltre cento
anni ormai sinonimo nel mondo di
classicit, tragedia,
teatro antico.
Il cinquantunesimo
ciclo di spettacoli classici vedr
in scena al Teatro Greco dal 15
maggio al 28 giugno Le Supplici di
Eschilo, Ifigenia in
Aulide di Euripide
e Medea di Seneca.
Con gli spettacoli di questanno
ha dichiarato il
presidente Garozzo affronteremo
ancora una volta
temi di grande attualit come quello
dellaccoglienza
che ha colpito in
maniera particolare la Sicilia e
Siracusa. Abbiamo
scelto tre registi
di grande spessore anche a livello internazionale
proprio perch vogliamo puntare in
maniera forte sulla
qualit dei nostri
spettacoli, com
nella tradizione
dellIstituto. Ringrazio il ministro
Franceschini sia
per la sua presenza
alla conferenza di
presentazione della stagione sia per
linteresse che fin
dal primo momento ha dimostrato
per lIstituto che mi
onoro di presiedere. Condivido con
il ministro lo sforzo per assicurare
allInda un futuro
ancora pi florido.
Il ministro Franceschini ha molto
apprezzato, poi, il
progetto illustrato dal consigliere
delegato Walter
Pagliaro e legato
a una diversa articolazione degli
spettacoli. Lobiettivo ha sottolineato Pagliaro
quello di portare
uno dei tre drammi
allestiti nellambito degli spettacoli
classici in giro nei
teatri nazionali e

internazionali.
Parlando di assoluta dinamicit da
dare alliniziativa
dellInda Pagliaro
ha spiegato quindi
che nei programmi
della Fondazione
rientra anche il rilancio della scuola
Giusto Monaco
che dovr svolgere
un ruolo da protagonista sul piano
europeo. Ne ha
tutte le potenzialit, in vista di un
cambio generale
di indirizzo che
trova sulla stessa
linea non solo il
ministero dei Beni
culturali ma anche
il nuovo consiglio
damministrazione
dellInda. Il consigliere delegato ha
annunciato che la
stagione 2016 sar
dedicata alle donne
e che i drammi
saranno scelti con
unattenzione particolare ai legami
che sappiano costituire con il tempo presente. Entro questo quadro,
lInda si rivolger
a registi che non
abbiano mai diretto
a Siracusa, innovativi e soprattutto
sperimentali.
Il confronto con
realt prestigiose
come Atene e Pompei deve poi costituire un passaggio
cruciale perch
nascano sinergie
capaci di agganciare esperienze
quali la scuola e
luniversit. Non
per caso, in sede di
presentazione della nuova stagione,
sono stati invitati
enti e istituzioni
con il consigliere
Arnaldo Colasanti che ha voluto
sottolineare con
forza limportanza
per lintero paese
proprio di realt
come scuola e universit. Un festival
del Mediterraneo,
capace di radunare i migliori teatri
a Siracusa, un
ulteriore obiettivo

Sicilia 13

In fonto, il sindaco Giarcarlo Garozzo e il sovrintendente della Fondazione Inda, Gioacchino Lanza Tomasi
messo in cantie- che traguardi di tal demia darte del straordinari, core dallInda, Un genere non sono Dramma antico raggiosi, con una
evento ha aggiun- velleit ma risultati sono arrivati inve- grandissimo senso
to Pagliaro non che la stessa Unio- ce da Moni Ovadia del lavoro. Una
retorico n cele- ne europea pone regista della trage- bellissima risposta
brativo, ma fatto come irrinunciabili dia Le Supplici di a un paese dove
perch Siracusa al fine non solo di Eschilo e Federico spesso i giovani
possa diventare creare cultura ma Tiezzi che diriger sono bistrattati.
la capitale tran- anche di incremen- Ifigenia in Aulide Vogliamo portare
scontinentale del tare il turismo.
di Euripide. Que- i nostri spettacoteatro. Colasanti Grandi elogi agli sti ragazzi ha det- li nel mondo e
ha poi ricordato allievi dellAcca- to Ovadia sono allo stesso tempo
portare il mondo
a Siracusa ha
ribadito il sovrintendente Lanza
Tomasi . Nessuno spazio teatrale comparabile
per peso storico
al Teatro Greco di
Siracusa che era ed
un luogo magico
ma anche uno spazio elettivo perch
spettacoli innovativi rinnovino la
riflessione sulle
nostre origini
Per quanto riguarda gli spettacoli
Le Supplici di
Moni Ovadia, un
progetto scritto a
quattro mani con
Mario Incudine si
annunciano come
una grande scommessa. Lattore di
origine bulgara,
che si definito un
outsider e un av-

speciale

venturiero, ha detto
che il suo dramma
una sfida e come
tale lo intende portare sulla scena. E
unopera sconvolgente perch ha un
esito sconcertante
ha detto Ovadia
-. E per me, che mi
batto per i diritti
umani, una grande occasione per
amplificare la mia
voce: con unopera
che una cantata radicata nella
profondit delle
nostre maggiori
ricchezze, ci che
il siciliano con
innesti di greco
moderno.
Federico Tiezzi ha
spiegato di aver
letto Ifigenia in Aulide a ridosso della
Linea dombra di
Conrad vedendo
nella piccola vergine una figura che
dalladolescenza
passa alla maturit
e a diventare una
eroina. Lambientazione ha dichiarato Tiezzi - sar
indiana perch ho
voluto allontanare
la scena e mettere
una certa distanza
tra il testo euripideo e linterpretazione che lo stesso
Euripide ha inteso
dare al suo ultimo
dramma nella chiave di uno sgretolamento del mito
degli eroi.
Anche Paolo Magelli ha rintracciato
nella sua Medea
senecana elementi
di modernit, prendendo apertamente
posizione a suo
favore. Medea
ha spiegato il
regista - la donna
che ha aperto la via
del mare e si avventura per amore
alla scoperta del
nuovo mondo, una
autentica Ulisse
donna che Seneca
ha fissato nel canone della madre che
uccide i figli per
non lasciarsi a una
societ corrotta e
sbagliata.

Cultura 14

Sicilia 30 APRILE 2015, gioved

Due siciliani a Milano:


di Carmelo R. Cannav

di Arturo Messina
Una tematica non nuova
potrebbero dire coloro
che marted scorso hanno assistito alla commedia un po musicale
di Carmelo R. Cannav:
Due siciliani a Milano
(messa in scena da lui
stesso con la sua compagnia, ospite al Teatro
Vasquez de La Nuova
Scena che con questa ha concluso la sua
XXVIII stagione teatrale, ma non del tutto)
quelli che ricordano la
famosa commedia Aria
del continente, oppure
i Siracusani che hanno
visto Due siracusani a
Milano.
Anche quella stata un
commedia una commedia siciliana ma non
un po musicale bens
autentica musicale era
infatti quella del geometrico commediografo, Oreste Reale, come
lo defin in sonettessa la
motivazione del Premio di Cultura e Socialit che gli fu conferita al
Palazzo Vermexio il 19
ottobre del 1991 e finiva
dicendo che egli si dedicava anche sulla finta a
portar la vera scena.
Fu infatti data e con il
pi lusinghiero successo
al teatro di Belvedere e
anche oltre lo Stretto
dalla Comica di Enzo
Firullo e suo figlio Francesco, che ne fu autore
della musica, come del
resto ha fatto per Amuri rusticanu, un altro
musical sullambiente siciliano degli anni
Cinquanta con cui la
quaterna pi comica:
(Enzo Firullo con sua
moglie Elvira Trombatore e i loro figli Francesco e Agnese) ha concluso alla grande, sempre al
teatro Vasquez, la sua
XVI stagione teatrale:
un musical di tutto rispetto anche perch le
pregevoli musiche erano originali e venivano
eseguite dal vivo, sia
vocalmente che strumentalmente!
Premesso doverosamente ci (affinch sia dato
a Cannav ci che di
Cannav e ai Firullo
ci che dei Firullo e
affinch non si continui
a credere che lerba
del vicino sempre pi
alta) doveroso riferire il pi lusinghiero
successo che ha riscos-

La Nuova Scena con questa commedia brillante ma anche molto significante


ha concluso, ma non del tutto la sua XXVIII stagione teatrale al Vasquez
so lo spettacolo ospitato da La Nuova Scena,
sia per la bravura degli
interpreti (una dozzina
anche quelli provenienti
dal Centro Studi Artistici di Acireale) sia per
leccellente qualit con-

mento di straniet, se
non quella ultrasecolare
che ancora oggi valida
e auspicabile: moglie
e buoi dai paesi tuoi!.,
anche se, visti i tempi
che corrono, in cui soprattutto in Sicilia, il su-

che I padri fossero padroni anzich oggi che,


purtroppo, i figli stanno
sempre pi diventando
essi i padroni
Ecco quindi che la commedia di Cannav, oltre
ad essere caratteristica

monio di Rosetta con


il figlio del sindaco (ad
indicare il desiderio
di elevarsi nella scala
sociale del tempo, al
secolo la brava attrice
Maria Fiammingo), le
scorribande di Antonio

E' doveroso riferire il pi lusinghiero successo


che ha riscosso lo
spettacolo ospitato da La Nuova
Scena, sia per
la bravura degli
interpreti sia per
leccellente qualit contenutistica
della commedia

tenutistica della commedia, sia ancora dallo


sviluppo dellazione,
come dal linguaggio
dei dialoghi, generalmente in encomiabile
carcarara e quindi in
perfetto confronto e
volutamente stridente
contrasto con laria del
continente, cio con
lambiente nordico
e addirittura estero,
stranio, cos da giustificare la conclusione
che non pu e non deve
essere per nessun motivo, per nessun alletta-

peramento della pluralit e laffiatamento con


tutti gli extracomunitari
con cui ci troviamo a
convivere, ci ammoniscono e ci suggeriscono
che se i tempi e le circostanze sono cambiati,
bene adattarci ad essi,
pur se siamo costretti
ad ammettere, con la
pi profonda e sincera
nostalgia, che si stava
meglio quando si stava
peggio, quando i genitori avevano il ruolo di
genitori e i figli quello
dei figli, ed era meglio

e brillante, anche e
soprattutto educante,
nel senso che lelogio
allambiente del passato, (Addio del passato
bei sogni ridenti)
quando la vita trascorreva tranquilla- dice
la stessa nota della regia- fra le soddisfazioni
per un figlio che studia
con profitto alluniversit di Palermo ( egregiamente interpretato
da Diego Cannav); i
sogni demancipazione
delle figlie minori , la
preparazione del matri-

(il capo famiglia, interpretato egregiamente


dallo stesso autore Carmelo R. Cannav) e
Peppino (al secolo Salvo Scuderi) , suo cognato perch fratello della
moglie di Antonio ( al
secolo Giovanna Criscuolo) in continua lotta con il vicino di casa
Mezzamedda (lottimo
attore comico caratterista Nunzio Bonadonna)
sardo trasferitosi in Sicilia con la moglie Bonaria (al secolo Nunzia
Bonadonna) e il loro

figlio Tore (Vincenzo


Grancagnolo).
In realt- continua la
nota del regista commediografo e protagonista
eccellente per sottolineare che, ben riflettendo ci accorgiamo che
il perbenismo di quei
tempi spesso era semplicemente apparente, per
cui preferiamo i nostri
tempi in cui spesso diciamo pane al pane e
vino al vino con maggiore schiettezza- la calma solo apparente se
Rosetta (al secolo Maria
Fiammingo) ha una relazione segreta con il figlio dellodiato Mezzamedda, Tore ( al secolo
Vincenzo Grancagnolo)
e lo stesso Gianni, (che
fino a quel momento era
ritenuto lorgoglio della
famiglia, il modello di
giovane universitario
studioso, tutto dedito a
darsi le materie per riuscire a diventare presto
un ottimo avvocato, ha
perso la testa per Cloe,
una avvenente soubrette (al secolo la veramente avvenente Iridiana
Petrone) e non pi a
studiare a Palermo ma
partito per Milano, seguendo la fidanzata.
E da qui che lazione si
dipana e si ingarbuglia
sempre di pi, con scene
sempre pi improvvise
e incalzanti che spingono la commedia ad un
crescendo rossiniano di
umorismo sempre pi
brillante, che culmina
quando lattrito tra la
vita che ha intrapreso
Gianni con Cleo e che
addirittura il casto
Peppino intende intraprende con unaltra
soubrette, Ornelle ( al
secolo Alice Ferlito)
compagna darte dello
spogliarello sia di Cleo
che di Nancy ( al secolo Renata Torre) sembra
ormai
irrinunciabile,
orientata verso un futuro
di sogno
I siciliani sono sempre
siciliani: quelli della Magna Grecia, che
ancora oggi intendono
dare esempio di civilt! Tornare alle origini
sempre meglio! E il
messaggio che la commedia e gli interpreti
hanno saputo dare al
folto pubblico, che lha
capito e condiviso pienamente, per cui gli
applausi sono stati i pi
scroscianti!

30 aprile 2015, gioved

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Calcio a 5 A2/M play off

LAugusta fa valere
la legge del PalaJonio
Il Tecnico Rinaldi con i suoi ragazzi sono riusciti
a portare nuovamente al Palajonio grazie
anche an un gioco fresco e spettacolare

Che la partita del

PalaJonio
fosse
difficile,
Ciccio
Angelini lo aveva
detto e ridetto nei
giorni precedenti
il viaggio in Sicilia e non stato
smentito: 4-2 per
l'Augusta con il
tabelloni
"colorato" dai cartellini rossi esibiti a
Scheleski e Ghiotti. Mister Nino
Rinaldi recupera
tutti e schiera il
suo miglior quintetto con Juninho
tra i pali, Fortuna,
Teixeira, Scheleski e Jorginho. La
gara inizia in salita per gli augustani. Apre le danze
il laziale
Emer
al 12', la risposta
dello
scatenato
Jorginho istan-

tanea, 1-1 dopo


soli venti secondi.
E al 17' ci pensa
ancora il numero
dodici di Rinaldi
a ribaltare il parziale.
Emer-gol al 18'
per il 2-2 con risultato che cambia nuovamente
a venti secondi
dalla sirena della prima frazione
per mano di Ortisi. Ripresa che si
gioca sul filo della tensione: prima viene espulso
Ghiotti, poi gli fa
compagnia sotto
la doccia Scheleski ma tocca
nuovamente
a
Jorginho mettere
il sigillo conclusivo segnando il
4-2 a poco pi di
cinque minuti dal

termine. Adesso
per lAugusta la
gara due da vincere contro i laziali
del Futsal Isola di
mister Angelini,
che in virt del
terzo posto nella
regular season, si
sono guadagnati
il diritto di giocare tra le mura
amiche la gara di
ritorno. NellAltra gara, chi non
fallisce l'appuntamento con la
vittoria la Carlisport Cogianco,
che si scrolla di
dosso i precedenti tutt'altro che
confortanti con la
Salinis battendo i
pugliesi al PalaBorgia di Barletta. E' Boaventura
a segnare il vantaggio ariccino al

5', Nardacchione
impatta al 6' ma
mentre il cronometro scavalla la
met della prima
frazione
ancora
Boaventura riporta avanti la Carlisport, con Ruben che insacca il
pallone del 3-1 a
met gara. Sempre Ruben porta
il parziale sul 4-1
ottanta
secondi
dopo il ritorno
dagli spogliatoi.
Nardacchione
prova a scuotere
la squadra di Lodispoto segnando
al 4'39" ma un
fuoco di paglia
per
Boaventura
infila Gorgoglione all'11' per il gol

del 5-2. "Hanno


giocato una grandissima partita a
ritmi elevati- ha
commentato mister Rinaldi-, ottima difesa e ripartenze perfette.
Questi
ragazzi
non finiscono mai
di stupirmi. Aver
vinto con due reti
di scarto non ci
mette certo al sicuro, ma siamo
consapevoli
dei
nostri mezzi e ci
conforta il fatto che abbiamo
battuto
lIsola
gi due volte in
questa stagione.
Piuttosto mi preoccupa limmeritata espulsione di
Scheleski che ci

priva sabato prossimo di una pedina


importante.
Ci sar da lottare
a Fiumicino dice
capitan Teixeira
ma noi ci siamo
abituati e non ci
tireremo certo indietro. Faremo di
tutto per passare il
turno vogliamo la
finale e la serie A
per noi e per i nostri impareggiabili
sostenitori.
A trenta secondi
dalla fine il sigillo
sul match lo mette
Teixeira: 6-2 per i
laziali che sostanzialmente
chiudono la praticaqualificazione al
primo atto.
Salvatore Cavallaro

Tennis, ancora una sconfitta Pallanuoto, buoni i progressi


per i men del Tc Match Ball degli Under della 7 Scogli

erie C Maschile seconda sconfitta


consecutiva per il T C Match ball Siracusa
che a Leonforte contro la squadra di casa
subisce un pesante 5 a 1. Partita a senso
unico che vede gli aretusei non entrare mai
in partita, merito soprattutto degli avversari che hanno giocato un match impeccabile. Dopo il 4 a 0 subito nei singolari la
squadra Siracusana riesce a portare a casa
uno dei doppi grazie all esperienza del solito Bongiovanni Giuseppe . Domenica 03
Maggio 2015 ultima partita a Taormina
che salvo miracoli condanner i ragazzi capitanati da Troia e Caracciolo ai Play out.

Fine settimana positivo per le giovanili del


C.C. 7 Scogli. Lunder 17 di mister Camilleri e Legrenzi ha superato, agevolmente,
a Siracusa, la Rari Nantes Siracusa con il
punteggio finale di 16 a 1. In virtu di tale
successo i junior bianco-blue centrano la
qualificazione alla fase successiva del campionato under 17 B. La prossima settimana
saranno impegnati nei quarti di finale. Non
ancora noto lavversario poich negli altri gironi non sono terminate le partite e, di
conseguenza, la classifica finale non delineata. Per quanto riguarda il campionato under 13, i ragazzi di coach Morachioli sono stati sconfitti per 28 a 1 dai cugini
della Nuoto Catania A. Match senza storia
anche se la squadra aretusea era imbottita
di giovanissimi under 11 a causa dellassenza di numerosi giocatori under 13. Al di la
del risultato, l' under 11 ha lottato su ogni
pallone facendo intravedere discrete potenzialit in proiezione futura. Fermi invece i
campionati under 15 e under 11. La squadra
under 15 si gi qualificata per la fase successiva e sar impegnata, prossimamente,

in casa contro lAcicastello di mister Avellino. Per quanto riguarda invece gli under
11, allenati da Emanuele Pipicelli, sono da
sottolineare i notevoli progressi effettuati, in
poco tempo, dai giovanissimi aquilotti che
nel corso del campionato sono riusciti a battere sia la Nuoto Ct che lOrtigia Siracusa.
Unaltra bellissima iniziativa - dichiara Zimei -, a conferma dellattenzione e del lavoro silenzioso della 7 Scogli che in meno
di 3 anni di esistenza rappresenta una realt
pallanuotistica stimata ed apprezzata in tutta
Italia. Dopo la visita della nazionale Maltese
under 17 di Novembre, della squadra under
17 finlandese del Cetus di Dicembre, dopo il
Campus di Roberto Calcaterra che ha scelto
la 7 Scogli per il suo stage, ecco gli under
15 dei Neptunes di Malta, squadra dove destate milita lo straniero della 7 Scogli Steve
Camilleri. Il common training con i Neptunes conferma, ulteriormente, che puntiamo
molto sul nostro settore giovanile con il fine
di creare, nel pi breve tempo possibile, un
serbatoio per la prima squadra dal quale attingere.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 30 aprile 2015, gioved

Francesco Italia:
Un evento bellissimo ed organizzato nei minimi dettagli

Calcio, ASD
Siracusa
in Movimento
lancia il piccolo Di Luciano
al raduno della
Juventus F.C.

In foto, il vice sindaco


Francesco Italia mentre si congratula
con Mazzullo.

Equitazione, ok il Challenge Ortigia Cup


con la vittoria di Giovanni Sapuppo

Si

concluso con
la vittoria delletneo
Giovanni Sapuppo
in sella a Hidalgo,
la prima edizione del Challenge
Ortigia Cup, evento che ha regalato ai
tanti spettatori uno
spettacolo e tante
emozioni.
Per
Sapuppo un
impeccabile chiusa in entrambe le
manches con nessun errore agli osta-

Per il vincitore della prima edizione del Trofeo, un impeccabile


chiusura in entrambe le manches con nessun errore agli ostacoli

coli ed un tempo
di 45,72. Alle sue
spalle
penalizzati
da una barriera nel
primo giro del Gran
Premio i cavalieri
del Centro Ippico
Valverde Giulio Carone ed Elisabetta
Vacirca, dati tra i favori allinizio della
competizione. Tra i

trenta cavalli al via


da segnalare gli ottimi piazzamenti del
palermitano
Giovanni Gio in sella
da Harmani vant
Heike quarto e del
catanese Giuseppe
Carrabotta che con
ben due cavalli riuscito a posizionarsi
rispettivamente se-

Calcio, al via il secondo


Champions Piccoli Amici
P

artita la seconda edizione della


Champions piccoli amici organizzata dall'A.S.D.
Rari Nantes, riservata alla categoria
nati nel 2007, 2008
o 2009. La manifestazione, che ha
avuto il beneplacido della F.I.G.C.
S.G.C, ha preso il
via ieri, con lo svolgimento dei gironi
A e B e proseguir
oggi con i gironi C
e D. Le prime due
squadre
classificate, per gironi, si
affronteranno domenica 10 maggio
per la disputa dei
quarti di finale, se-

mifinale e finale.
Al torneo partecipano 18 Societ di
tutta la Provincia di
Siracusa e Catania.
Soddisfazione in
casa gialloblu per
l'ennesimo torneo
organizzato, in at-

tesa del prossimo


evento, l'attesissima
settima edizione del
Memoria Mario Panigada, che si terr
dal 20 al 24 maggio
e che vedr ai nastri
di partenza ben 52
squadre.

sto e nono. Unico


siracusano al via nel
Gran Premio Citt
di Siracusa stato
il cavaliere Carlalberto Marchese in
sella ad Alina van
de Kornelishoeve,
piazzatosi dodicesimo a causa di un abbattimento in prima
manches.
Un evento bellissimo ed organizzato
nei minimi dettagli ha commentato
il vice sindaco di
Siracusa dott. Francesco Italia, che ha
effettuato personalmente la premiazione della gara pi
ricca ed importante
di questa tre giorni di equitazione a
Siracusa. Un evento
che crescer sicuramente ha invece
ribadito lorganizzatore e show director dellevento Nin
Marchese, che gi
dallanno prossimo
prevede la trasformazione dellevento
in un Concorso Ippico Internazionale.
Non di minor spettacolo e suspense il
premio Volkswagen
ACAT che ha visto
cavalieri ed amazzoni cimentarsi in
una categoria a dif-

ficolt progressive
di altezza 1 metro e
35 ad eccezion fatta
dellultimo ostacolo chiamato Jolly
che era di 1 metro e
55. Ad essere eletto vincitore stato
Niccol Russello in
sella da Excilio, seguito dal siracusano
Fabio DAquila su
Bimola D e dal Palermitano Gianluca
Macchiarella e Jobreaker.
A Vincere il premio
messo in palio dal
Comitato FISE Sicilia, come miglior
binomio del concorso stata lamazzone catanese Simona
Mazzullo in sella a
Bolenka, mentre la
migliore Junior in
Gran Premio stata
con il suo terzo posto Elisabetta Vacirca, a lei una targa in
ricordo del giovane
Marco
Muratore,
recentemente scomparso, e un Cap
offerto dalla ditta
italiana KEP Italia.
Da segnalare le vittorie della palermitana Silvia Varvaro
in sella al pony irlandese Harrowhill
Prince nel premio
Barcollo C120 e
del cavaliere etneo
Alberto Alfio Velis
con Azarus di Sabuci nella C130 intitolata premio Ek.

Soddisfazione

in
casa ASD Siracusa
in Movimento. Tredici anni appena
compiuti e una grinta da vendere.
Classe 2002, Raffaele Di Luciano
tesserato con la societ aretusea Asd
Siracusa in Movimento ha partecipato, ad un raduno
organizzato dalla
societ Amo Gela
per conto della Juventus F.C.
Levento sportivo,
autorizzato regolarmente dal Comitato
Regionale Sicilia,
ha visto il giovane
Raffaele Di Luciano al centro di molte lodi.
Il giovane tesserato
dellAsd Siracusa
in Movimento, alle
corti di mister Moncada, stato accompagnato in questo
momento importante sia dal presidente
Christian Romano
sia dal vice presidente
Giancarlo
Amato.
Il tredicenne, infatti, spiccato per
grinta, voglia di
fare e grande tecnica acquisita grazie
agli accurati allenamenti svolti insieme
al qualificato staff
dell Asd Siracusa
in Movimento.

Interessi correlati