Sei sulla pagina 1di 10

lunedi 20 aprile 2015, N. 617, Anno XIV, Settimanale Online, Suppl. al n.

2/2015 di Rivista Italiana della Saldatura, Editore: Istituto Italiano Saldatura,


Direttore Responsabile: Sergio Scanavino, Redattore: Franco Ricciardi. Redazione: Cinzia Presti, Stefano Bianchi.
tel. 010.8341.389 / 392 / 424, fax 010.8341.399, email: saldatura.flash@iis.it

Olimpiadi Italiane di Saldatura

I finalisti,
tutti i nomi
Il 28 aprile a Genova la giornata
finale che stabilir i vincitori
- di Franco RicciardiResponsabile
Ufficio Stampa Gruppo IIS
franco.Ricciardi@iis.it
Ci siamo!
Il giorno 28 aprile 2015 si terr la giornata finale della terza
edizione delle Olimpiadi Italiane della Saldatura.
Lapposita commissione ha stabilito coloro che hanno diritto a
partecipare alla finalissima.

QUESTI I NOMI DEI FINALISTI


(tra parentesi la sede delle eliminatorie)
SMAW PIPE WELDER: Monister Doriano (Verona), Comand
Giuseppe (Genova), Cinefra Giovanni (Genova), Cherella Emilio (Genova), Corvo Alessandro (Legnano), Dedu Gheorghe
(Legnano), Romito Andrea (Mogliano), Matteo Vergna
(Mogliano).
GTAW PIPE WELDER: Monister Doriano (Verona), Giannino
Paolo (Verona), Siori Alessandro (Genova), Teodoro Maurizio
(Genova), Abdelhadi Chouay (Genova), Fodale Pietro
(Genova), Fodale Alessandro Orazio (Genova), Furlan Michele
(Genova), Ricci Enrico (Genova), Boyko Blagoev (Legnano).
GMAW PLATE WELDER: Riela Riccardo(Verona), Comand
Giuseppe (Genova), Cherella Emilio (Genova), Salvatore Antonio Legnano), Corvo Alessandro (Legnano), Glarey Paolo
(Legnano), Secco Roberto (Mogliano), Emir Alic (Mogliano),
Hakan Solmaz (Mogliano), Beltramini Angelo (Mogliano).
GMAW ALUMINUM PLATE WELDER: Riela Riccardo
(Verona), Parisi Sergio (Genova), Beschea Florian Marius
(Genova), Cherella Emilio (Genova).
Appuntamento quindi a Genova, ed in bocca al lupo ai
bravi finalisti!
Informazioni: 010.8341.358
(marta.settecerze@iis.it)

CFP per Ingegneri alle Giornate

GNS8, gi superata
quota 650 iscritti !
di Ivana Limardo IIS Ente Morale
Ivana.limardo@iis.it
Un mese ci separa dallottava edizione delle
Giornate Nazionali di Saldatura e lorganizzazione procede a ritmo serrato. Se la struttura della
manifestazione rimasta sostanzialmente la
stessa di due anni fa, bisogna per sottolineare
laltissima qualit dei programmi di questanno,
sia per le GNS tradizionali, sia per i due grandi
convegni paralleli, vale a dire la 2 Giornata Nazionale del Microjoining - IPC Day e il Convegno
sulla Giunzione dei Materiali Termoplastici.
Stessa struttura, quindi, ma con qualche novit:
la Giornata del Microjoining raddoppia la durata
(28 e 29 maggio), mentre il Convegno sulla Giunzione dei Materiali Termoplastici (28 maggio)
diventa internazionale con traduzione simultanea
a disposizione dei partecipanti.
Langolo dedicato allarte si fa storia con una mostra fotografica dedicata a 100 anni di saldatura a
Genova e in Liguria, grazie al prezioso archivio
della Fondazione Ansaldo.
Infine, la possibilit di ricevere 3 crediti formativi
professionali per gli Ingegneri iscritti agli Ordini di
tutta Italia.
Abbiamo cercato di migliorare le GNS ascoltando
i vostri consigli, provando a rispondere alle vostre
esigenze.
E ancora una volta voi ci siete: decine di nuove
iscrizioni arrivano ogni giorno e ci piacerebbe
superare quel lusinghiero 1.407 che il numero
dei partecipanti alle GNS 7.
Stiamo lavorando per voi.
(Allinterno la scheda per partecipare)

Saldatura Flash, numero 617, 20 aprile 2015

GNS8, e Voi ci siete?


NO, NON POTETE MANCARE...
2001 (Milano) = 220 partecipanti
2003 (Milano) = 321 partecipanti
2005 (Genova) = 553 partecipanti
2007 (Genova) = 756 partecipanti
2009 (Venezia) = 862 partecipanti
2011 (Genova) = 1.103 partecipanti
2013 (Genova) = 1.407 partecipanti
2015 (Genova) = ???

Informazioni sul Programma: Ing. Michele Murgia (michele.murgia@iis.it)


Informazioni sulle iscrizioni: manifestazioni@iis.it
tel. 010.8341.373 (Ivana Limardo)
Informazioni per gli sponsor: Ufficiostampa@iis.it,
tel. 010.8341.389 (Franco Ricciardi), / tel. 010.8341.392 (Cinzia Presti)

Saldatura Flash, numero 617, 20 aprile 2015

GNS8: e Tu, sei gi iscritto?

Info iscrizioni:
IVANA LIMARDO, tel 0108341373,
ivana.limardo@iis.it

Saldatura Flash, numero 617, 20 aprile 2015

GNS8: e Tu, sei gi iscritto?

Saldatura Flash, numero 617, 20 aprile 2015


CHIEDI ULTERIORI INFORMAZIONI A: UFFICIOSTAMPA@IIS.IT

I
T
RI

U
A
ES riale

N
O
P

ate panti.
R
m
SO erire teci t)

r
s
.i
a
n
s
i
i
p
i
i
o
@
nt lla de
a
a
p
t
l
so carte
am
t
e
s
l
i
sib nella (ufficio
s
o
9
p itario
8
3
.
blic 0.8341
b
u
p
1
0
:
o
Inf

SP

I
AZ

Saldatura Flash, numero 617, 20 aprile 2015


Il punto trimestrale di UCIMU Sistemi per Produrre
ORDINI DI MACCHINE UTENSILI: MODERATO INCREMENTO
NEL PRIMO TRIMESTRE 2015 (+2,2%), DECISAMENTE POSITIVA
LA RACCOLTA ORDINI SUL MERCATO INTERNO (+15,4%)
STAZIONARIO LESTERO (-1%)
Nel primo trimestre del 2015, lindice degli ordini di
macchine utensili, elaborato dal Centro Studi &
Cultura di Impresa di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, ha registrato un incremento del 2,2% rispetto allo stesso periodo dellanno precedente.
Si allunga dunque a sei trimestri consecutivi il trend
positivo registrato dallindice degli ordini di macchine utensili dei costruttori italiani che, come accaduto per tutto il 2014, anche in questo primo trimestre,
registrano le performance migliori sul mercato interno.
Lindice degli ordini interni ha infatti segnato un
nuovo incremento, pari al 15,4% rispetto al periodo
gennaio-marzo 2014. Lindice degli ordini raccolti
allestero risultato stazionario (-1%).
Lanalisi dei dati, condotta attraverso il sistema della media mobile, che rileva landamento degli ultimi
quattro trimestri, permettendo cos di smorzare leffetto di stagionalit determinato dalla differente raccolta di ordini nei diversi trimestri, registra oggi un
valore pari a 119,3 (base 2010=100).

Il 2015, si apre dunque sotto buoni auspici per i


costruttori italiani che - ha affermato Luigi Galdabini, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE pur mantenendo fede alla propria tradizionale predisposizione allattivit di export, hanno saputo
sfruttare appieno la ripresa della domanda italiana
di sistemi di produzione.
Stati Uniti, Cina, Germania, Russia, Francia, Turchia, Polonia sono risultati i principali mercati di
sbocco del made by Italians settoriale nel 2014 ma,
finalmente, lItalia tornata a investire in macchine
utensili aiutata, in questo, dalla Nuova Legge Sabatini.
I dati ufficiali presentati dal Ministero dello Sviluppo Economico - ha rilevato Luigi Galdabini - dimostrano che la Nuova Sabatini ha generato, nel periodo compreso tra marzo 2014 e marzo 2015, investimenti (non solo in macchine utensili) per 1,6
miliardi di euro. Considerato che il valore degli investimenti oggetto delle domande presentate pari
a 2,3 miliardi, ragionevole ipotizzare che Segue nella pagina seguente

Agenzia di Stampa Settimanale Online


Saldatura Flash
N. 617, Anno XIV, 20 aprile 2015
Direzione, Redazione, Pubblicit:
Lungobisagno Istria, 15 - 16141 Genova GE
Saldatura.flash@iis.it
Direttore Responsabile: Sergio SCANAVINO
Redattore: Franco RICCIARDI
In Redazione: Cinzia PRESTI, Stefano BIANCHI
Hanno collaborato a questo numero:
Michele Murgia, Ivana Limardo

Saldatura Flash, numero 617, 20 aprile 2015


Segue dalla pagina precedente
ORDINI DI MACCHINE UTENSILI: MODERATO INCREMENTO
NEL PRIMO TRIMESTRE 2015 (+2,2%), DECISAMENTE POSITIVA
LA RACCOLTA ORDINI SUL MERCATO INTERNO (+15,4%)
STAZIONARIO LESTERO (-1%)
gi nel breve periodo il dato tender a crescere
anche in ragione della decisione, inserita nellinvestment compact, che permette che il contributo statale in conto interessi sia riconosciuto anche utilizzando provvista autonoma su finanziamenti concessi dalle banche e dalle societ di leasing, senza
ricorrere ai fondi messi a disposizione dalla Cassa
Depositi e Prestiti.
Altrettanto interessante - ha aggiunto il presidente
di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE - poi il
provvedimento Bonus Macchinari che permette la
deduzione dalle imposte degli investimenti in macchinari ad alta tecnologia. Affinch la misura sia
realmente efficace, i costruttori italiani chiedono
per che la deduzione del 15%, che viene applicata
attualmente alla parte incrementale rispetto alla
media degli investimenti svolti dallazienda negli
ultimi cinque anni, venga significativamente aumentata e applicata a tutti gli investimenti per i
prossimi tre esercizi.
Sempre relativamente a questa misura si chiede di
separare data di scadenza della raccolta ordini, ora
prevista al 30 giugno, da quella di consegna della
macchina, posticipandola al 31 dicembre 2015, in
modo da facilitare i costruttori italiani, generalmente
fornitori di macchine su misura che richiedono
molti mesi di produzione, ad acquisire commesse
per lintera prima parte dellanno.
Detto ci, occorre comunque ribadire la necessit
di misure specifiche capaci di sostenere, in modo
strutturato, il rilancio del mercato domestico e del
manifatturiero italiano.
Complementare alla Nuova Sabatini dovrebbe essere la liberalizzazione degli ammortamenti dei beni strumentali acquistati e la revisione dei coefficienti di calcolo degli stessi, fermi al 1988.
A questo proposito potrebbe essere interessante
considerare il provvedimento annunciato in Francia
che prevede la possibilit di ammortizzare il 140%
del valore dellimpianto o delle macchine acquistate

nei dodici mesi successivi allentrata in vigore del


dispositivo di legge.
La ripresa dei consumi di macchine utensili in Italia, infatti - ha sottolineato Luigi Galdabini - non
tema di interesse per i soli costruttori ma, al contrario, , e deve essere sempre di pi, tra le priorit
del paese, la cui industria manifatturiera opera con
tecnologie di produzione sempre pi datate e meno
performanti. Per evitare la perdita di competitivit
del nostro sistema paese, occorre pensare a un
sistema di incentivi alla sostituzione dei macchinari
obsoleti. Il provvedimento, che ha accolto il favore
del Ministero dello Sviluppo Economico, potrebbe
evidentemente dare una scossa al consumo di
macchinari ma soprattutto favorirebbe lormai necessario ammodernamento degli impianti produttivi
in risposta alle esigenze di maggiore produttivit
delle imprese e di adeguamento alle normative
sempre pi stringenti in materia di risparmio energetico e miglioramento degli standard di sicurezza
sul lavoro.
Il trend positivo dellindice degli ordini sul mercato
interno - ha concluso Galdabini - dimostra che la
ripresa dellindustria manifatturiera italiana realmente iniziata. Ora necessario stimolare le imprese a meglio strutturarsi per poter affrontare le sfide
del prossimo futuro a partire dal grande confronto
internazionale in programma il prossimo autunno a
EMO MILANO 2015, manifestazione espositiva
mondiale della macchina utensile robotica e automazione ospitata a fieramilano dal 5 al 10 ottobre.

Raffaella Antinori,
Ufficio Stampa Tecnica,
0226 255.244,
technical.press@ucimu.it

Saldatura Flash, numero 617, 20 aprile 2015

Saldatura Flash, numero 617, 20 aprile 2015

Saldatura Flash, numero 617, 20 aprile 2015