Sei sulla pagina 1di 2

CABRERA, NURIA |LINGUA II | 2015

ARCHITETTURA PALEOCRISTIANA
Descrizione di:
a.
b.
c.
d.
e.
f.

Sepolcreti cristiani: Catacombe


I primi luoghi di culto: Domus Ecclesiae
Basiliche
Martyria (basiliche circiformi)
Mausolei
Battisteri

a) Sepolcreti cristiani: Catacombe


I primi cristiani inicialmente furono sepolti nelle stesse aree destnate ai pagani.
Cionostante, si pu affermare lesistenza di sepolcreti cristiani solo a partire dalla
seconda met del II secolo d.C. Essi erano di due tipologie:
1. A cielo aperto;
2. Sotterranei
Tralasciando il primo tipo di sepolcreti (a cielo aperto), io mi soffermer sulle
catacombe. Le catacombe erano strutture ipogee. Queste sono state scavate in forma di
cunicoli, ovvero, gallerie sotterranee. Dalla galleria principale si diramavano altre
secondarie con schema a pettine, oppure, a grappolo.
Oltre alle gallerie (cryptae) vennero scavate anche delle camere di forma
quadrangolare, cio, le cubicula. Nei cubiculi le tombe erano ad arcosolio. Questi erano
solitamente privati e potevano essere posti dei sarcofagi dentro di questi. D altronde,
lungo le pareti dei cunicoli (gallerie o cryptae) cerano i loculi (loci) i quali erano
sepolture comuni che venivano chiuse da lastre di pietra con iscrizioni. La maggiore
concentrazione di questi sepolcreti in Italia era a Roma, bens ne esistevano anche in
Sicilia, a Napoli e nelle isole Eolie.
Esempi di catacombe: 1) Catacombe di San Callisto.
Priscilla.

2) catacombe di Santa

b) I primi luoghi di culto: I Domus Ecclesiae


Le prime sedi destinate alle celebrazioni liturgiche della comunit cristiana non
erano stabili n identificabili in particolari strutture . In altre parole, si pu affermare che
a partire dal III secolo d. C. esistevano ambienti per le assemble dei cristiani all interno
di residenze private che venivano chiamate tituli (a Roma) oppure domus ecclesiae. La
domus ecclesiae pi antica che si abbia scoperta quella di Doura Europos che
purtroppo stata distrutta nel 257 d.C dai Parti.
La Domus Ecclesiae aveva delle stanze che servivano per:
1. le sinassi eucaristiche (celebracin de actos eucarsticos),
2. per i battesimi,
3. per il banchetto comunitario che si consumava dopo la messa serale (gapes),
4. di passaggio, forse come catacumeneo, fra altre.
Un altro esempio di Domus Ecclesiae quella di Pietro a Cafarnao.

c)Le basiliche
Dopo l Editto di Milano (pubblicato nel 313 d.C. ) che stabil la liceit del
cristianesimo, fu permesso la costruzione di luoghi di culto cristiani. A partire da quel
momento sorge la necessit di creare edifici che siano in grado di accogliere tutti i fedeli.
Infatti, lo stesso imperatore Costantino diede avvio/ inizio all edilizia religiosa a Roma e
in Terrasanta. L edificio che meglio si adattava alle esigenze del nuovo culto era la
basilica civile romana. Questa era una struttura prima destinata alle attivit commerciali
e forensi . Era il sufficientemente spaziosa, grande, appropriate per riunire tutti i cristiani.

CABRERA, NURIA |LINGUA II | 2015

Perci fu presa come modello formale la basilica civile romana come nuove sedi del culto
cristiano.
BASILICA LATERANENSE
A Roma Costantino fece innalzare una cattedrale dedicata a San Giovanni sulle
colle del Laterano. La chiesa ebbe:
-

impianto (instalacin) monumentale a cinque/ tre? navate,


la navata centrale era delimitata da due file di quindici colonne,
le navate laterali erano divise da basse arcate ed ognuna venivano poggiate su
ventidue colonne di marmo.
un abside centrale, atrio esterno e transetto.
Grandi finestre davano luce alle navate perimtrali esterne, mentre quelle interne,
pendevano luce da finestre semicircolari.
Questa cattedrale era molto grande: era lunga 75m ed era larga (ancho) 55m.
La navata centrale presentava TECHO A DOS AGUAS, mentre quelle laterali, A
UN AGUA.
LA BASILICA DI SAN PIETRO

L altra grande chiesa costantiniana di Roma stato la Basilica di San Pietro.


Questa era immensa:
-

la navata principale era lunga 92 m e veniva cincondata/ fiancheggiata da due


navate. Il suo largo (ancho) totale era di 65.9m.
La navata centrale misurava 31.8m in altezza.
La pianta dell edificio aveva forma di T dato che lestremo ovest di questa avava
un transetto che era lungo 90.7m e largo 21m.
La Basilica di San Pietro stata una chiesa di pellegrini, (quella Lateranense, no).
Questa stata costruita fra il 319 e il 322.

d) Martyria (Basiliche circiformi)


A Roma furoono costruite in et costantiniana basiliche circiformi. Venivano
chiamate cos per la loro forma simile al circo romano. Si tratavano di basiliche
destinate al culto dei morti, in particolare i martiri. Le pi note basiliche circiformi
erano:
1.
2.
3.
4.
e)

Quella
Quella
Quella
Quella

dedicata a San Lorenzo;


di San Sebastiano;
dei Santi Pietro e Marcellino;
di Sant Agnese.

Mausolei

Accanto a queste due ultime furono costruiti rispettivamente il mausoleo per Elena
(madre di Costantino) e quella per la figlia Costantina. Per quanto riguarda il Mausoleo di
Santa Costanza (350) il vano centrale, circolare coperto da una cupola, delimitato da
una serir di archi sostenuti da dodici coppie di colonne. Il mausoleo aveva dodici
finestroni ed era circondato da una deambulatorio in ombra.
Un tipo di mausoleo che presenta pianta a forma di croce greca il Mausoleo di
Galia Placidia, dedicato a San Lorenzo.

f) Battisteri
Edifici in cui i cristiani venivano battezzati nella maggior parte dei casi era formato
da un vano unico a pianta centrale con una vasca. La maggior parte dei battisteri
era a pianta ottagonale, semplice o arrichita da nicchie nei lati alterni.