Sei sulla pagina 1di 1

E non Ti indurre in controllo mentale

Ma liberaTi dal digitale. Amen.


Big Brother is watching you, because you are watching him!

La televisione fa parte della nostra vita da una cinquantina d'anni, eppure in così poco tempo è diventata parte
costitutiva di essa, addirittura indispensabile per la maggioranza degli individui. Ma cos'è la televisione?
● Non è un mezzo di comunicazione, perchè è a senso unico, non permette comunicazione ma solo
ricezione di comunicati.
● Non è un mezzo di informazione, o meglio, è un mezzo di disinformazione, in quanto mostra solo ciò che
fa comodo al sistema, censurando ogni minima opposizione o critica concreta, modificando la realtà dei fatti o
addirittura inventando finte notizie pur di elogiare il potere o incolpare l'avversario del momento.
● Non è un mezzo di arricchimento culturale, poiché propone ormai quasi esclusivamente spettacoli
decerebranti e vergognosamente volgari, utili solo ad istupidire le masse, diffondendo l'idea che i soldi siano
tutto e che il successo e la fama siano più importanti della dignità umana.
● Non è un'economica baby-sitter, perché distrugge la fragile mente di un bambino, essendo farcita di odio,
violenza, e morte, sia reali che teatrali, oltre a proporre modelli tutt'altro che corretti, come la donna-anoressica-
oggetto o il calciatore-ignorante-ma-ricco.
● È una parte essenziale del modello consumistico, principale vetrina per le più inutili merci e servizi, con
la sua sempre maggiore quantità di pubblicità riempie le nostre menti di desideri superflui, infastidendoci a
qualsiasi ora del giorno e della notte.
Diffonde così uno stile di vita, un modo di pensare e vedere le cose che è quello che vogliono i nostri
governanti, per poterci meglio controllare, come servi contenti che vivono in un sogno, illusi di poter un
giorno diventare ricchi e famosi e potersi permettere finalmente tutto ciò che la pubblicità ci offre.
Ma il sogno è un incubo, e bisogna svegliarsi al più presto!

SVEGLIATI! DIPENDE SOLO DA TE!


Come tutti sapete, in questo periodo sta avvenendo il passaggio al digitale terrestre, e come avrete certamente
notato in tv non si parla d'altro, come se chi non passasse al digitale fosse perduto per sempre. Questo perchè
dietro a questa operazione si nasconde un giro di miliardi di euro, pensate solo alle ditte produttrici degli
indispensabili decoder (guarda caso una delle maggiori la Solari.com è di proprietà di Berlu$coni), o pensate al
fatto che il decoder sia predisposto anche all'utilizzo di schede per la pay tv come Merdaset Premium o Skai, o
se preferite pensate al fatto che per realizzare il passaggio al digitale terrestre il governo abbia utilizzato dei
fondi europei stanziati per lo sviluppo tecnologico, soldi che paesi come la Finlandia o la Gran Bretagna hanno
invece utilizzato per costruire reti wireless gratuite per i loro cittadini.

SPEGNETE LA TELEVISIONE
ACCENDETE IL CERVELLO
Inoltre il decoder trasformerà il vostro televisore da apparecchio di sola ricezione in apparecchio di ricezione e
trasmissione di dati. Sì avete capito bene, l'Auditel va in pensione, insieme alla privacy. Le emittenti sapranno
costantemente che programma state guardando e a che ora lo state guardando, monitorando le vostre abitudini.

Boicotta l'impero dell'ignoranza!


Quindi pensateci bene a ciò che state per fare, siete ancora in tempo per non fare parte dei sudditi
dell'impero dell'ignoranza, non avere la televisione è solo un bene! Approfittate del passaggio al digitale
per non passarci affatto, e se lo avete già fatto siete sempre in tempo per tornare indietro! Così facendo
non solo vi libererete da uno strumento di controllo mentale, ma non andrete ad ingrassare chi fa parte di quel
miliardario affare che è la televisione in Italia, in primis il nostro amatissimo dittatore $ilvio Berlu$coni, che come
sapete ha fondato il suo impero su di essa e per mezzo di essa.

Boicotta il dittatore!
 Collettivo 808 