Sei sulla pagina 1di 128

Costi di generazione dellenergia

elettrica
Centrali a carbone, olio combustibile,
gas, nucleari

costi di produzione

Analisi e valutazione dei costi di


produzione della energia elettrica
Lanalisi pu essere fatta:
a consuntivo
serve per avere delle informazioni sui profitti o sulle
perdite o per effettuare delle previsioni sui costi futuri
sulla base di proiezioni.
I costi sono stimati spesso su base annuale.

a preventivo
e sono valutati sulla base di scenari di
riferimento
costi di produzione

Costi industriali
In una ottica aziendale o industriale i costi valutati sono
quelli industriali.
In una ottica industriale contribuiscono alla valutazione del
costo:

i costi di investimento;
i costi di esercizio
I costi di manutenzione
Gli oneri finanziari e tributari

In una ottica pubblica la valutazione dei costi si spinge


alla valutazione del:
costo totale sociale stimando le esternalit o costi
esterni.
costi di produzione

Grandezze economiche
Si definiscono le seguenti grandezze economiche:
prezzo: cifra richiesta o offerta per assicurare un
determinato bene o servizio (es. acquisto del kWh
elettrico);
ricavo : ammontare della vendita del bene o servizio
(incasso riferito ad un certo periodo ed associato
allaver fornito un bene o svolto un servizio) ;
costo: ammontare pagato per lacquisto e luso dei
beni strumentali per la produzione dei beni o servizi;
utile o profitto: differenza tra ricavo e costo sostenuto
per realizzare quel ricavo.
costi di produzione

Classificazione dei beni o servizi


Consumabili:
Beni o servizi utilizzati allatto stesso
dellacquisto ( es. energia elettrica) o in un certo
numero di periodi di tempo ( macchine);

accantonabili:
sono consumati pi tardi rispetto al momento
dellacquisto ( materie prime, combustibili);

costi di produzione

Classificazione dei costi:


di investimento: costi sostenuti nella realizzazione di impianti,
infrastrutture, ecc.

di produzione: costi per materiali, manodopera, energia,

manutenzione, scarti e sfridi, ammortamenti , affitti di oggetti connessi


al processo di produzione ecc.;

generali o di amministrazione: costi per il personale

amministrativo, per il mantenimento delle strutture, di funzionamento


generale come spese telefoniche, riscaldamento, illuminazione ecc.;

commerciali o di distribuzione : costi per trasporti, pubblicit,


acquisizione dellutenza, promozione ecc.;

finanziari ( interessi passivi).


costi di produzione

Costi di generazione dellenergia


elettrica
Sono calcolati a livello di impianto ai morsetti di
connessione alle linee di trasporto (busbar).

Non includono i costi di trasmissione e distribuzione;.


Non includono i costi esterni o esternalit;
Tengono conto della vita utile dei diversi tipi di impianto;
Adottano il metodo detto discounted cash flow method
(DCF)
I tassi di sconto convenzionali solo il 5% e il 10%.
I costi valutati sono resi confrontabili con il metodo detto:
Levelised costs of electricity (LCOE).

costi di produzione

Incertezze nella valutazione dei


costi

Prezzi futuri per i combustibili;


Prezzi futuri associati alla produzione di CO2;
Costi per i finanziamento attuali e futuri;
Costi di costruzione;
Costi per lo smantellamento (decommissioning) e di
smaltimento dei rifiuti (storage, disposal)
Prezzi di riferimento per lenergia elettrica.
Costi associati alle incentivazioni

costi di produzione

Cash Flow Diagram


Andamento del tempo del flusso monetario in entrata
(incassi) ed in uscita (spese)
Esempio la spesa annuale A dovuta alla restituzione di un
prestito P da restituire in N anni si rappresenta con la:
P

incassi
tempo
T
A

costi di produzione

spese
9

Cash Flow Diagram


incassi periodici
F = valore futuro
P
A

P=valore presente
A annualit incassate
costi di produzione

A
T

10

Attualizzazione della moneta


Consiste in un processo (matematico) atto a
confrontare i valori della moneta spesa o
incassata in diversi istanti di tempo.
Sono utilizzati i concetti di:
tasso di interesse
tasso di sconto
Capitale
Valore presente
Valore futuro o montante
costi di produzione

i
r
C
P
F

%
%

11

Alcune formule di matematica


finanziaria
Valore finale di un capitale iniziale impiegato con un
interesse composto (valore finale o montante Cn )
Sia :
C0 un capitale iniziale;
i
un tasso di interesse riferito ad un definito periodo di
tempo (anno);
n numeri dei periodi di riferimento (anni)

C n = C 0 (1 + i )
costi di produzione

12

Fattore di capitalizzazione composta:


Montante M o Valore futuro F
Future Worth Factor, (F/P, i%, N):
Il fattore di capitalizzazione composta o Future
Worth Factor usato per calcolare:
il valore futuro F (montante), di una quantit P
disponibile oggi (valore presente o capitale) al
tasso di interesse i dopo N anni :
(F/P,i%,N) = (1+i)N
Si ha:
F = P x (F/P, i%, N)
costi di produzione

13

Fattore di capitalizzazione
composta
E anche indicato con:

f = (1 + i)

Esso e riferito allunit di capitale


investito

costi di produzione

14

Valore presente o attuale di un


capitale futuro Cn
Valore attuale C0 di un capitale esigibile Cn
dopo n periodi (anni) valutato con interesse
composto i si calcola con la:

C0 = Cn

1
n

(1 + i )

= Cn v

Il fattore che moltiplica Cn prende il nome di fattore di sconto


Finanziario composto
costi di produzione

15

Fattore di sconto finanziario


composto
e definito dalla:
n

v =

1
n

(1 + i )

Il valore di v misura il valore attuale dellunit di


moneta incassata dopo un periodo di interesse di n
anni.
costi di produzione

16

Valore attuale di un capitale F


disponibile tra n anni
Permette di attualizzare un capitale futuro
attraverso un processo di sconto
finanziario

F
P=
n
(1 + i )
F=Valore Futuro
P=Valore Presente
costi di produzione

17

Valore finale o futuro di una annualit


immediata con interesse composto
Lannualit rappresentata da una rata certa Rp
posticipata a fine anno.
Il valore finale F o montante si calcola con la:
n

(1 + i) 1
F = Rp
i

Per una rata certa pagata allinizio dellanno si ha:

F = Ra
costi di produzione

(1 + i ) [(1 + i )n 1]
i

18

Annualit
Definisce una serie di pagamenti effettuati allo scadere
di periodi uguali di tempo (generalmente 1 anno) .
Valore attuale A di n pagamenti di rata R effettuati con
tasso di interesse composto i dato da:

(
1 v )
A= R
=a R
n

per R=1

an
costi di produzione

(
1 v ) (1 + i )
=
=
i

(1 + i )n i
19

Rateizzazione
La rateizzazione di un valore attuale P in n rate R
posticipate riferite a periodi uguali con tasso di interesse
i si esprime con la:
n

(
P
1+ i) i
R=
=P
n
an
(1 + i ) 1
Questa relazione utilizzata per calcolare
lammortamento annuo in n anni e al tasso i del
capitale investito oggi ovvero la rata annua di recupero
del capitale.
costi di produzione

20

Formule di matematica finanziaria

costi di produzione

21

fattore di recupero del capitale:


(ammortamento)

costi di produzione

22

Fattori che incidono sul costo di


produzione di un bene

I principali fattori che incidono sul costo di produzione sono:


il costo specifico di investimento;
il costo annuo unitario di esercizio e manutenzione (O & M);
il costo unitario del combustibile;
il consumo specifico del combustibile ( che dipende dal rendimento);
il tasso di attualizzazione del denaro (5 o 10 %);
la vita utile dellimpianto;
gli oneri finanziari.
il numero delle ore annue di funzionamento dellimpianto

costi di produzione

23

Costo annuo di produzione del


kWh
Definito:
il costo di investimento C
il rendimento netto
il fattore di recupero del capitale (quota di ammortamento
annuo) a
il tasso di interesse come oneri finanziari i
il costo K del combustibile cEuro/Mcal
S costi di esercizio in euro/kWe
la potenza P in kW
il numero di ore equivalenti di utilizzazione dellimpianto alla
potenza nominale N
il numero annuo di avviamenti nA
il costo del singolo avviamento A
costi di produzione

24

costo annuo di produzione Euro/


kWh
Si valuta con la:

C
860K S
nA A
c = (i + a ) +
+ +
N

N P* N
S = costi di esercizio escluso il combustibile
K costo del combustibile in euro/kcal*h
P*N=energia prodotta in un anno kWh
costi di produzione

25

Ore di esercizio degli impianti


Rispetto al massimo teorico di 8760 ore/anno,
risultano valori ragionevoli:
5000 ore/anno per gli impianti ad olio combustibile;
7000 ore/anno per gli impianti a carbone;
7000 ore/anno per gli impianti a ciclo combinato;
7800 ore/anno per le centrali nucleari;
3000 ore/anno per gli impianti idroelettrici.

costi di produzione

26

Determinazione dei costi di


generazione
il costo totale del kWh prodotto pu ritenersi la somma di quattro
diverse voci:
la quota relativa allammortamento del capitale investito e di tutti
gli oneri finanziari ad esso pertinenti;
i costi operativi relativi alla gestione dellimpianto, a cominciare
dalle spese per il personale, i materiali (parti di ricambio, reagenti,
lubrificanti, ecc.), le risorse esterne (le ditte esterne appaltatrici di
lavori sullimpianto), le assicurazioni, le imposte e i canoni;
il costo per lacquisto del combustibile;
le esternalit derivanti dallimpatto ambientale dovuto alla
costruzione e allesercizio della centrale.

costi di produzione

27

Costi di produzione del kWh


La somma dei primi tre termini costituisce il costo
industriale (cio lonere sostenuto dal produttore per
generare un kWh e di fatto riversato sul consumatore),
denominato anche o costo interno.
Il quarto termine il cosiddetto costo esterno (a carico
invece della collettivit), che valorizza in termini monetari
gli effetti indotti sullambiente dalla costruzione e
dallesercizio della centrale.
Va ricordato che la competitivit economica tra le diverse
tipologie di produzione solo raramente e in misura parziale
tiene conto dei costi esterni.
costi di produzione

28

Costi di produzione
Per valutare in modo corretto il costo di generazione necessario
ripartire linvestimento iniziale su tutta lenergia prodotta dalla
centrale lungo la sua vita economica utile.
Questa operazione deve altres riconoscere che la generazione di
energia differita rispetto al periodo in cui sostenuto
linvestimento e contemplare gli oneri finanziari derivanti da questo
sfasamento.
La metodologia utilizzata fa riferimento al metodo che valuta
lincidenza del capitale investito sulla produzione elettrica attraverso
unanalisi dei flussi di cassa annuali lungo la vita utile della centrale.
costi di produzione

29

Confronto tra costi


Un recente studio del Politecnico di Milano (Forum sullenergia
elettrica, maggio 2007) prende in esame sei moderne tecnologie basate
su differenti fonti primarie:
1. turbina a gas operante in ciclo semplice alimentata a gas
naturale (GT),
2. ciclo combinato gas/vapore alimentato a gas naturale (CC),
3. centrale a ciclo Rankine ultrasupercritico alimentata a carbone
(USC),
4. ciclo combinato integrato con un processo di gassificazione del
carbone (IGCC),
5. centrale nucleare (NUCL),
6. turbina eolica (WIND).
costi di produzione

30

Ripartizione delle spese e costi


specifici di investimento

Si fa riferimento ad un periodo massimo di 7 anni per la costruzione.


Le potenze di riferimento sono diverse per i diversi impianti (
taglia nominale) cos come la vita utile.
costi di produzione

31

Vita ecomica
La vita economica utile considerata il periodo di tempo entro il
quale la centrale deve recuperare linvestimento necessario alla
sua costruzione, remunerandolo al tempo stesso al tasso di
attualizzazione pattuito.
Questa durata non pu ovviamente eccedere leffettiva vita tecnica
dellimpianto ma pu risultare inferiore nel caso linvestitore voglia
cautelarsi da fenomeni di obsolescenza che possono rendere
antieconomico esercire la centrale, trascorso un certo numero danni
dalla costruzione.
Per gli impianti operanti in Italia, il calcolo dellammortamento ai fini
fiscali deve essere effettuato attraverso i coefficienti fissati per legge.
Il costo specifico varia da impianti costruiti ex-novo (impianti green-field) ad
impianti oggetto di trasformazione (impianti brown-field
costi di produzione

).
32

Costi operativi o di esercizio


Per quanto concerne i costi operativi relativi alla gestione
dellimpianto (costi O&M) va sottolineato che la quota fissa include i
costi indipendenti dalleffettiva produzione dellimpianto (spese di
personale, assicurazioni, ecc.) mentre la quota variabile si riferisce
agli oneri dipendenti dallentit della produzione (lubrificanti, reagenti
chimici, smaltimento scorie, ecc.).
Nello studio, i prezzi assunti per i combustibili sono stime che
riflettono i costi al dicembre 2006.

Per avere una stima pi affidabile del costo del kWh generato, vengono
utilizzati i rendimenti medi annui, derivati applicando al rendimento
normale dellimpianto un coefficiente di penalizzazione in considerazione
di usura, funzionamento a carico parziale, sporcamento (in special modo nei
compressori dei cicli a gas), transitori di avviamento e fermata.

costi di produzione

33

Costo industriale annuo

Sia
Quota relativa allammortamento
Ccap
Costi fissi di esercizio e manutenzione CO&M,Fix
Ore equivalenti di funzionamento annuo hEQ
Costi annui variabili dellesercizio e manutenzione CO&M,var
Costo annuo del combustibile Cfuel
Rendimento della centrale
Prezzo medio annuo del combustibile pcomb
Potenza elettrica nominale dellimpianto Pel

Cannuo = Ccap + CO & M , Fix + CO , M ,VAR + C fuel


costi di produzione

34

Costo industriale del kWh


Il costo industriale del kWh il rapporto tra il costo annuo
e lenergia prodotta.
Lenergia prodotta il prodotto della potenza nominale
per il numero delle ore equivalenti di esercizio;
Il costo del combustibile il prodotto dellenergia
primaria utilizzata come combustibile in kWh e il costo
specifico del combustibile in euro/kWh

costi di produzione

35

Costo industriale del kWh

/heq

costi di produzione

36

Valori di riferimento:ordini di
grandezza

costi di produzione

37

Calcolo dei costi esterni

costi di produzione

38

Analisi comparata

costi di produzione

39

Costi associati al servizio di


punta

costi di produzione

40

Costi di produzione riferiti ad un


carico medio

costi di produzione

41

Costi di produzione riferiti ad un


servizio di base

costi di produzione

42

Bibliografia
Projected Costs of Generating Electricity 2010
NUCLEAR ENERGY AGENCY
NEA
INTERNATIONAL ENERGY AGENCY
IEA
ORGANISATION FOR ECONOMIC CO-OPERATION AND
DEVELOPMENT
OECD

Si tratta di un regolare esercizio svolto ogni cinque anni da


un gruppo di esperti con metodologie concordate e
standardizzate.
costi di produzione

43

Metodologia LCOE
levelised cost of electricity (LCOE)
Si tratta di uno strumento che permette il confronto tra
diverse tecnologie considerando la loro vita utile.
Il ritorno del capitale considerato in assenza di rischi
specifici associati al mercato dellelettricit e/o alla
tecnologia.
Il mercato dellenergia elettrica considerato un
monopolio regolamentato con guadagni garantiti e
prezzi regolamentati.
costi di produzione

44

Ipotesi e metodo
Sia:
Tasso di interesse r costante e stabile nel tempo sia nei costi che nei
benefici: 5 o 10 %.
Prezzo dellelettricit Pelectricity : stabile e costante per tutta la vita del
progetto
Il periodo di riferimento lanno e si considerano le voci:

Electricityt: The amount of electricity produced in year t;


PElectricity:
The constant price of electricity assunta pari a LCOE;
(1+r)-t:
The discount factor for year t;
Investmentt: Investment costs in year t;
O&Mt:
Operations and maintenance costs in year t;
Fuelt:
Fuel costs in year t;
Carbont:
Carbon costs in year t;
Decommissioningt:
Decommissioning cost in year t.

costi di produzione

45

Relazioni di base
Il bilancio economico globale su base annua espresso con
la:

(Electricity P
t

t
)=
(
)
1
+
r
electricity

= ((Investmentt + O & M t + Fuelt + Carbont + Decommisiong t )(1 + r ) t )


t

Da questa segue:
Pelectricity =

t
((
Investment
+
O
&
M
+
Fuel
+
Carbon
+
Decommisio
ng
)(
1
+
r
)
)

t
t
t
t
t
t

(Electricity (1 + r ) )
t

costi di produzione

46

Costi di investimento
Sono anche detti: overnight construction
cost
Dipendono dalla tipologia dellimpianto e
dal sito.
Sono espressi in Euro/MWe installato
questi costi sono distribuiti in relazione al
periodo di realizzazione dellopera .
Il costo globale di investimento riferito
allistante di entrata in servizio commerciale
dellimpianto.
costi di produzione

47

programmazione delle spese di


costruzione (impianti a carbone)

costi di produzione

48

costi specifici operativi e di


manutenzione (O&M)
Sono espressi in Euro/kWe installato. Sono lievemente variabili
con il tempo

costi di produzione

49

Struttura dei costi di generazione

costi di produzione

50

Costi in funzione del tasso di


sconto

costi di produzione

51

costi di produzione

52

costi di produzione

53

Centrali alimentate a carbone


costi di costruzione (overnight construction cost)
Sono riferiti alla potenza elettrica installata. E necessario indicare
la presenza o meno di opere o impianti dipendenti dal sito quali le torri
di raffreddamento, gli impianti di abbattimento degli inquinanti
variano tra 1000 and 1500 USD/kWe.
tempi di costruzione: per la maggior parte degli impianti di circa 4
anni. si arriva anche a 6.
costo del combustibile: i combustibili di riferimento sono: coal, brown
coal o lignite.
Variano, nel corso della vita economica dellimpianto da paese a
paese. Il prezzo del carbone potr variare entro il 2010 anche di un
fattore 20.
Il prezzo si ritiene sufficientemente stabile.
costi di produzione

54

Coal-fired : costo di produzione


tasso di sconto del 5% (discount rate)
costo di produzione del MWh:
stimato tra 25 e 50 USD/MWh per la maggior parte
degli impianti.

Costo di investimento ( investment costs)


debolmente pi alto di 1/3 del totale

costi manutenzione (O&M ): sono dellordine del


20%
costi del combustibile (fuel): incidono per il 45%.
costi di produzione

55

costo di produzione: impianti a


carbone
tasso di sconto del 10% (discount rate)
costo di produzione: per tutti gli impianti varia tra
35 and 60 USD/MWh.
costi di investimento: incidono per il 50%.
Costi di manutenzione ( O&M ): 15% del totale
costi del combustibile: costituiscono il 35%.

costi di produzione

56

Centrali termoelettriche a Gas


Costi di costruzione (specific overnight construction
costs): variano tra 400 and 800 USD/kWe.
In tutti i paesi i costi di costruzione sono inferiori ai costi
di costruzione delle centrali a carbone e nucleari.
Tempi di costruzione: variano tra i due e 3 anni
costi di manutenzione (O&M costs): sono
significativamente pi bassi di quelli degli altri tipi di
centrali.
Costo del combustibile: si stima che vari, entro il 2010, tra
3.5 and 4.5 USD/GJ. Si prevede una rapida crescita dei
prezzi.
costi di produzione

57

costo di produzione:Gas-fired generating


technologies
Tasso di sconto del 5%.
I costi di produzione si stimano tran 37 and 60 USD/MWh.
Nella maggioranza dei casi sono pi bassi di 55 USD/
MWh.
Costi di investimento: incidono per il 15% del totale;
costi di manutenzione (O&M): incidono per meno del
10% nel maggio parte dei casi.
Costo del combustibile: incide in media per l 80% del
costo totale; in alcuni casi anche per il 90%. .
Il costo di produzione quindi fortemente influenzato dal
costo del combustibile.
costi di produzione

58

Gas-fired generating
technologies
Tasso di sconto : 10% (discount rate),
costo di produzione: varia tra 40 and 63 USD/MWh.
Questi sono poco pi alti rispetto al caso del 5% grazie ai
bassi costi di investimento e al breve periodo di
costruzione.
costo del combustibile: incide per il 73% ,
costi di investimento: 20 %
costi di manutenzione: 7%.

costi di produzione

59

Centrali nucleari:Nuclear generating


technologies
costi di costruzione (specific overnight investment costs),
esclusi i costi di rinnovo e smantellamento (refurbishment
or decommissioning), variano tra 1000 and 2000 USD/
kWe per molti impianti.
durata della costruzione: varia dai cinque ai 10 anni.
La maggiore incidenza dei costi si ha nei primi 5 anni della
costruzione.

costi di produzione

60

costo di produzione: centrali


nucleari
tasso di sconto del 5%
costo di costruzione: varia tra 21 and 31 USD/MWh
costo di investimento ( Investment costs): incide per circa
il 50%
costo di manutenzione: pesa per circa il 30 %
costo del combustibile: persa per il 20%.

costi di produzione

61

Nuclear generating
technologies

tasso di sconto del 10% (discount rate)


costo di produzione varia tra 30 and 50 USD/MWh .
costo di investimento: incide per il 70%
costi di manutenzione: 20%
costi del combustibile: 10%

costi di produzione

62

centrali eoliche:Wind generating


technologies
costo di costruzione: (specific overnight construction
costs): varia tra 1000 and 2000 USD/kWe (except for one
offshore plant).
tempi di costruzione: variano tra uno e due anni.
Rilevante il ruolo del fattore di utilizzazione che in
genere basso e anche fortemente variabile (17-45) %.
E complesso stimare i costi di produzione in presenza di
forti variazioni nella capacit produttiva e disponibilit.
Il costo non tiene conto della intermittenza della
produzione e della necessit di avere delle fonti di backup
costi di produzione

63

Wind generating technologies


I fattori di disponibilit ed utilizzazione variano tra:
17 38 % per impianti sulla terra ferma (on-shore)
40 45 % per impianti su siti in mare aperto (off-shore)

costi di produzione

64

Costi di produzione:Impianti
eolici
tasso di sconto 5% (discount rate),
costo di produzione: varia tra il 35 and 95 USD/MWh,
per un grande numero di impianti minore di 60 USD/
MWh.
costi di manutenzione: variano tra il 13% e il 40%
tasso di sconto del 10%
il costo di produzione varia 45 e pi di 140 USD/MWh.

costi di produzione

65

micro genegerazione idraulica(Micro-hydro


generating technologies)

Gli impianti considerati sono di piccola


potenza.
Con un tasso di sconto del 5%, i costi di
generazione variano tra 40 ed 80 USD/MWh
con un tasso di sconto del 10% i costi di
produzione variano tra 65 e 100 USD/MWh

La grande differenza tra i due casi deriva


dalla ripartizione dei costi di investimento.
costi di produzione

66

Impianti solari
Il fattore di utilizzazione (availability/capacity
factors ) varia tra il 9% e il 24 %.
I costi di produzione stimati sono compresi tra 150 USD/
MWh con il 5% di tasso di sconto e pi di 200 USD/
MWh con il 10% di tasso di sconto.
Per fattori di utilizzazione inferiori il costo di
produzione molto pi grande di 300 USD/MWh

costi di produzione

67

Impianti di cogenerazione:Combined heat and


power generating technologies (CHP)
I costi di produzione dipendono dai valori
economici dati al calore e allenergia elettrica.
Sono fortemente dipendenti dal sito.
tasso di sconto del 5 %.
costi di produzione: variano tra 25 and 65 USD/
MWh per la maggior parte degli impianti.
Con il 10% di tasso di sconto i costi variano tra 30
e 70 USD/MWh .
costi di produzione

68

Voci di costo di capitale


(investimento)
Sono distinte in costi di:
costruzione
decommissioning (smantellamento)
altri

allinterno di queste voci si hanno i costi:


diretti
indiretti
di propriet
costi di produzione

69

esempi di voci: Overnight Capital


Costs:
Construction
Direct costs
- Site preparation
- Civil work
- Material, equipment & manpower

Indirect costs
- Design, engineering & supervision
- Provisional equipment & operation
- Worksite administrative expenses
costi di produzione

70

esempi di voci: Overnight Capital


Costs:
Construction
Owners costs
- General administration
- Pre-operation
- R&D (plant specific)
- Spare parts
- Site selection, acquisition, licensing & public
relations
- Taxes (local/regional, plant specific)
costi di produzione

71

esempi di voci: Overnight Capital


Costs:
Decommissioning

- Design, licensing & public relations


- Dismantling & waste storage
- Waste disposal
- Site restoration

Other overnight capital costs

- First inventory of heavy water


- Major refurbishment
- Credits
- Contingency
- Miscellaneous

costi di produzione

72

Voci di costo per la


manutenzione
Operation
Site monitoring
Maintenance (materials, manpower, services)
Engineering support staff
Administration
Operating waste management & disposal
General expenses of central services (outside the site)
Taxes & duties (plant specific)
Insurance (plant specific)
Major refurbishment
Support to regulatory bodies
Safeguards
Credits
costi di produzione
Others

73

Voci di costo per il combustibile


(combustibili fossili)

Fuel price (at the border or domestic mine)


Transportation within the country
Taxes on fuel (excluding existing CO2 taxes)
Others

costi di produzione

74

Voci di costo per il combustibile


(combustibili nucleari)

Uranium concentrate
Conversion to UF6
Enrichment
Fuel fabrication
Spent fuel transportation
Spent fuel encapsulation & disposal
Reprocessing & waste conditioning
Waste disposal
Credits
First core inventory
Taxes on nuclear fuel
Others

costi di produzione

75

Metodologia per la valutazione


del costo di produzione (OECD)

Si tratta di un costo medio attualizzato (levelised) EGC


Sia:
r tasso di sconto
Et energia elettrica prodotta nellanno t
It costo di investimento riferito allanno t
Ft costo del combustibile riferito allanno t
Mt costo di manutenzione riferito allanno t

costi di produzione

1
( I t + M t + Ft ) (1 + r )t

EGC =
Et
(1 + r )t

76

costi di produzione

77

costi di produzione

78

costi di produzione

79

costi di produzione

80

costi di produzione

81

costi di produzione

82

costi di produzione

83

costi di produzione

84

costi di produzione

85

costi di produzione

86

costi di produzione

87

costi di produzione

88

costi di produzione

89

costi di produzione

90

costi di produzione

91

costi di produzione

92

costi di produzione

93

costi di produzione

94

costi di produzione

95

costi di produzione

96

costi di produzione

97

costi di produzione

98

costi di produzione

99

costi di produzione

100

costi di produzione

101

costi di produzione

102

costi di produzione

103

costi di produzione

104

costi di produzione

105

costi di produzione

106

costi di produzione

107

costi di produzione

108

costi di produzione

109

costi di produzione

110

costi di produzione

111

Metodologie e formulario per le valutazioni


economiche (di tipo previsionale)
Si analizza il valore economico
dellinvestimento.
Si hanno tre metodologie di analisi:
tempo di ritorno o recupero del capitale
investito (PBT);
valore attuale netto (VAN)
ritorno del tasso di interesse (IRR Interest
rate of Return).
costi di produzione

112

Tempo di ritorno del capitale


investito (PBT)
C0
C0
E espresso in anni.
PBT =
=
FCN R C
Si considera :
linvestimento iniziale C0
i ricavi annui R
i costi totali annuali C
il flusso di cassa netto FCN
E trascurato il valore del denaro nel tempo e non considera i
flussi di cassa oltre il periodo di sostegno finanziario (backing
period)
costi di produzione

113

Valore attuale netto VAN


Sulla base :
del tasso annuo di interesse i
del capitale iniziale C0
del flusso di cassa netto annuo (FCN)n
vita economica dellimpianto N in anni
N

( FCN ) n
VAN = C0 +
n
(
1

i
)
n =1

I flussi di cassa sono attualizzati allistante iniziale


costi di produzione

114

Tasso interno di rendimento (TIR) o Interest


Rate of Return (IRR)
E anche definito come Cash Flow Rate of
Return (CFRR).
Si tratta di un valore attuale netto VAN calcolato sulla
base di un interesse di ritorno (IRR) che definisce un
rendimento (economico) dellinvestimento
N

( FCN ) n
n
(
1

IRR
)
n =1

VAN = C0 +

importante il valore IRR che rende nullo il VAN


su un definito periodo. Non misura la ricchezza prodotta,
ma solo il rendimento
costi di produzione

115

Costi fissi di distribuzione dellenergia


elettrica
I costi o corrispettivi possono essere:
fissi su base annuale;
riferiti alla potenza e su base annuale;
riferiti allenergia.
Sono riferiti:
alluso della rete
agli oneri di sistema
alla tassazione

costi di produzione

116

Costi fissi di distribuzione dellenergia


elettrica (stime 2007)

corrispettivi per luso della rete:


fisso
537,10
/anno
in potenza
20,64
/(kW*anno)
energia
4,3
/MWh

costi di produzione

117

Costi fissi di distribuzione dellenergia


elettrica (stime 2007)

Oneri di sistema
fisso
776,60
/anno
in potenza
11,10
/(kW*anno)
energia
1,58 /MWh (< 8 GWh)
energia
0,60 /MWh (> 8 GWh)

non prevista nessuna tassazione.


costi di produzione

118

Enea- rapporto ambientale 2006


costi di produzione

119

Consumi di energia elettrica in


Italia
I consumi di energia elettrica, ossia i kWh che vengono
direttamente prelevati dagli utenti.
Essi sono rappresentati da circa:
il 90% dellenergia prodotta,
il 4% della produzione che utilizzata nei servizi
ausiliari
il 6% che si dissipa nelle perdite di trasporto e di
distribuzione.

costi di produzione
28-4-11-2-5-11costi di
produzione

120
120

Nota sul processo di produzione


Poich lenergia elettrica non immagazzinabile, un
aumento di prelievo provoca nello stesso istante la
produzione di una corrispondente energia in centrale;
tutti gli impianti di produzione, trasporto e distribuzione
devono essere dimensionati in modo da poter far fronte, in
qualsiasi momento, alla potenza massima di cui lutenza
pu complessivamente disporre, oltre naturalmente le
perdite.
costi di produzione
28-4-11-2-5-11costi di
produzione

121
121

Diagramma di carico
Si definisce diagramma di carico la curva della potenza attiva
richiesta dallutenza in funzione del tempo.
Secondo il periodo di tempo preso in considerazione si possono avere
diagrammi di carico
giornalieri, settimanali, annuali.
I diagrammi di carico giornalieri hanno andamento analogo nei primi
cinque giorni della settimana, presentando un massimo di potenza in
genere nella giornata di mercoled, mentre assumono un andamento
diverso per il sabato e i giorni festivi, con riduzione delle potenze.
In un diagramma di carico si chiama carico massimo (o punta
massima) la potenza istantanea pi elevata e carichi di punta quelli
pi alti aventi una durata complessiva inferiore a 4 ore su 24.
costi di produzione

122

Fattore di contemporaneit
Si dice fattore di contemporaneit per un dato complesso
di carichi e per un dato intervallo di tempo il rapporto:
fra la potenza massima richiesta dal detto complesso di
carichi e la somma delle potenze massime richieste
separatamente dai singoli nellintervallo di tempo
considerato:

PM
fc =
P M ,i
i

costi di produzione

123

Carico medio
Si definisce carico medio di un carico variabile in un certo
intervallo di tempo (ad esempio 24 ore) il valore di carico
costante al quale corrisponda, in quellintervallo di tempo,
la stessa energia assorbita secondo leffettivo diagramma
di carico:

1
Pm = P(t )dt
TT

28-4-11-2-5-11costi
costi
di produzione di
produzione

124

qualit di energia nei diagrammi


di carico
Le diverse qualit di energia che entrano a formare il diagramma di
carico si possono classificare come segue:
energia di base continua: quella al di sotto del minimo carico festivo;
energia di base feriale: quella al di sotto del minimo carico feriale;
energia di modulazione a continuit diurna: quella corrispondente alla
parte di carico compresa tra la minima feriale e la punta di recessione
meridiana;
energia di modulazione spinta: quella compresa nella residua parte
sovrastante del diagramma.
In pratica le prime due voci vengono conglobate nella denominazione
di energia di base e le due successive in quella di energia modulata
costi di produzione

.
125

Costo marginale
Il costo marginale o incrementale lincremento di costo
sostenuto per produrre un kWh in pi in un impianto gi
funzionante.
Esso coincide con la quota variabile del costo del kWh ed
praticamente nullo per gli impianti idroelettrici e pari alla
sola quota del combustibile per gli impianti termoelettrici.

costi di produzione

126

Utilizzazione degli impianti (1/2)


Lordine di preferenza nellutilizzazione degli impianti dovr perci
essere il seguente:
1. centrali idroelettriche ad acqua fluente: questi impianti hanno costo
marginale quasi nullo e la loro mancata utilizzazione comporterebbe
sfiori dacqua e quindi una perdita di energia.
2. centrali geotermoelettriche: esse hanno costi marginali assai
modesti, poich utilizzano vapore endogeno.
3. centrali nucleotermoelettriche: le centrali nucleari, pur avendo costi
unitari di produzione abbastanza elevati, hanno costi marginali
inferiori a quelli delle centrali termoelettriche convenzionali, data la
modesta incidenza del costo del combustibile nucleare (uranio).

costi di produzione

127

Utilizzazione degli impianti (2/2)


4. centrali termoelettriche: il costo marginale di un impianto
termoelettrico dipende per la massima parte dal costo del combustibile
ed funzione del rendimento dei gruppi ai diversi carichi.
Se ne deduce che il criterio di scelta dei gruppi termici da tenere o
immettere in servizio quello di coprire la potenza necessaria con
gruppi scelti in ordine decrescente di rendimento.
5. impianti idroelettrici di regolazione con serbatoio e impianti di
pompaggio: essi sono destinati alla copertura delle punte di carico
nonch alla regolazione della frequenza di rete.
Il costo marginale per gli impianti di pompaggio elevato,
superiore a quello delle centrali termoelettriche, mentre quello degli
impianti a serbatoio potrebbe sembrare assai basso: si tratta in realt di
energia pregiata, disponibile ad ogni evenienza.
costi di produzione

128