Sei sulla pagina 1di 2

Penne di tutti i colori, quaderni e fogli di carta sono stati, fino a qualche anno fa,

strumenti indispensabili per poter preparare riassunti e schemi per un esame. Tuttavia,
oggigiorno, sono sempre pi gli studenti che preferiscono utilizzare un notebook per
motivi di studio.
Effettivamente, sono notevoli e numerosi i vantaggi, come ad esempio:
- risparmiare tempo nello scrivere con la tastiera (o, addirittura, utilizzando software
OCR);
- avere la possibilit di correggere facilmente ci che si scritto in precedenza, in
qualsiasi momento;
- inserire velocemente elementi come tabelle, frecce, immagini, ecc;
- avere un riassunto ordinato e facilmente leggibile;
- possibilit di stampare da casa il numero di copie desiderato.
e tanti vantaggi che non sto qui ad elencare.
Tuttavia scegliere un notebook non qualcosa di cos scontato. E necessario, infatti,
avere una minima conoscenza delle varie componenti, prima di spendere soldi.
Vediamo passo-passo cosa sapere.

1 - La scelta delle
-----------------------------

dimensioni

dello

schermo

Per quanto possa sembra strano, la prima cosa da scegliere di un notebook lo


schermo.
E importante non solo per la leggibilit ma anche (sebbene non sempre) per il peso
del portatile e la sua portabilit.
Nel caso di uno studente consigliabile scegliere un notebook con schermo tra i
13-14 pollici.
Perch? Ve lo spiego! Al di sotto di questa fascia di pollici diventer molto stancante
stare davanti allo schermo per diverse ore, col rischio di affaticare eccessivamente gli
occhi.
Al di sopra (15 in su), invece, sarete costretti ad usare una borsa per PC, oppure, zaini
appositi o zaini grandi tipo quelli delle superiori)insomma non il massimo della
comodit per uno studente universitario che nella norma, porta due o tre libri e
quaderni.
Inoltre, vale (quasi) sempre la regola che allaumentare dei pollici, aumenta anche il
pesoanche questo fattore da non sottovalutare, sopratutto se dovete camminare con
lo zaino sulle spalle per diversi minuti, prima di giungere alluniversit.
Unico svantaggio di un notebook tra i 13-14 pollici , in questo caso, che se
dovrete farne anche un uso a casa, sentirete molto probabilmente la necessit di
comprare un monitor esterno pi grande (e quindi pi rilassante per gli occhi), da
collegare al notebook tramite cavo VGA o il pi moderno HDMI.
Lalternativa potrebbe essere quella di comprare un 15,4-15,6 pollici per farne il
doppio uso universit/casa. (se non sono cosi gravi, gli svantaggi che ho elencato
prima, riguardo i 15).
Altri fattori da considerare: risoluzione dello schermo, tecnologia (LCD, LED, etc.),
colori, ecc.

2
Il
budget
----------------------------------------------------------------------Scelte le dimensioni dello schermo, pensate almeno un po al vostro budget.
In base ai soldi, potrete subito decidere se acquistare un notebook nuovo oppure
usato.
Se scegliete la seconda opzione, dovrete fare molta attenzione. E vero che si trovano
notebook ottimi per lo studio ed a buon prezzo, ma anche vero che la fregatura o
limprevisto potrebbe essere dietro langolo (una ventola troppo rumorosa, un hard
disk danneggiato, surriscaldamento eccessivo tutto possibile!)
Tra i consigli, quello di non buttarvi alla prima offerta, ma di valutare bene il prezzo
giusto e di osservare i piccoli dettagli.
Prepararsi delle domande da fare al venditore essenziale.
Ma prima vi sar opportuno finire di leggere questa guida per sapere cosa tenere
docchio e cosa evitare.

3
Il
sistema
---------------------------------------------------------

operativo

Non c molto da scegliere riguardo il sistema operativo. Andate sul sicuro con
Windows di Microsoft oppure OSX di Apple.
Entrambi sono sistemi operativi validi, con tanti buoni programmi per lo studio (quali
Office, ecc.) e non solo.
Evitate altri sistemi operativi, come Linux (Ubuntu o altre distro) o il recente Chrome
O.S.

3
Il
processore
-----------------------------------------------------------------Senza pensare troppo al budget, c