Sei sulla pagina 1di 1

Progetto riapertura chiesa: riepilogo e aggiornamenti

- Giugno 2012: Ordinanza del Sindaco di chiusura a seguito del terremoto e richiesta di perizia
tecnica di valutazione della sicurezza per la riapertura. Si rilevano lesioni gravi alle volte ed
archi del transetto e fessurazioni su alcune volte delle navate. Si rileva aggravamento della
lesione sulla parete sud del tiburio. La chiesa presenta un grado di sicurezza minore rispetto
alla situazione precedente: non pu essere riaperta senza provvedere ad interventi di
riparazione e consolidamento.
- Settembre 2012: in attesa di comunicazioni ufficiali sulle procedure da adottare si appronta
un primo progetto di riparazione approvato dalla Soprintendenza in data 22 aprile 2013.
Importo lavori 350.000 da affrontare con mezzi propri.
- Giugno-Settembre 2013: esce il programma Regionale per la ricostruzione dei Beni Culturali
con le modalit di intervento e presentazione dei progetti (possibile solo dal gennaio 2014);
Piumazzo rientra nel primo gruppo delle chiese sovvenzionate con procedura ordinaria.
Questo il motivo per cui la nostra chiesa non ancora aperta, a differenza della chiesa di
Castelfranco o altre chiese limitrofe di primaria importanza privilegiate da una procedura
straordinaria di riapertura pi snella. La decisione di aderire al piano di ricostruzione, presa
dallArcidiocesi in quanto responsabile degli edifici di culto, comporta necessariamente di
attenersi a tutte le procedure contenute nelle Ordinanze ed al Codice degli Appalti Pubblici.
Il progetto redatto nel settembre 2012 deve essere adattato, sviluppato ed esteso a tutto
ledificio, in quanto si prevede un intervento di miglioramento sismico complessivo per
aumentare la sicurezza e la durata nel tempo delledificio storico.
- 14 Gennaio 2014: dopo numerosi incontri tecnici, consegna del progetto esecutivo in 5
copie, comprensivo di elaborati grafici, relazioni, computi metrici, quadri economici e
progetto dellimpianto elettrico (ammesso in parte al finanziamento in quanto interferente
con alcune parti di struttura interessate dalle lavorazioni in progetto).
- 29 Dicembre 2014: Autorizzazione da parte della Direzione Regionale Beni Culturali.
- 17 Febbraio 2015: Autorizzazione sismica e congruit del progetto da parte Regione Emilia
Romagna. Vengono assegnate risorse per 776.487 (comprendenti spese tecniche, spese
amministrative e di gara, iva) su importo di programma di 957.000. A tale finanziamento si
aggiungono circa 90.000 provenienti dallAssicurazione (la chiesa coperta da polizza
contro danni sismici). Limporto cos raggiunto (anche se formalmente non ancora
disponibile) copre quasi per intero le spese previste dal progetto di ricostruzione (si pensi
che soltanto i ponteggi e le opere di sicurezza ammontano a circa 120.000). Per
completare lintervento la parrocchia dovr necessariamente sostenere spese (es. pulizie
generali, restauro dellorgano, lampadari ecc.) che saranno possibili grazie alla generosit
mostrata dai parrocchiani.
- Attualmente in corso la procedura di gara per la selezione dellimpresa (almeno 10 ditte in
possesso di requisiti tecnici ed economici secondo disciplina degli Appalti Pubblici) che
terminer con la presentazione delle offerte in data 15 maggio 2015.
Don Remo e i Tecnici

Interessi correlati