Sei sulla pagina 1di 3

Le regole specifiche di base

1- Valore punteggi e realizzazione canestri.


Il valore dei punti realizzati a seconda del tipo di realizzazione effettuata dal giocatore.
Vengono attribuiti i seguenti punti:
3 (tre) punti a chi realizza un canestro
2 (due) punti a chi tocca il ferro
1 (uno) punti a chi tocca il tabellone
Su tiro libero sono attribuiti 1 ( uno ) punto per ogni tiro libero qualora il giocatore realizza
un canestro, tocca il ferro o tocca il tabellone.
2- Tempi di gioco.
Le gare sono composte da 4 (quattro) periodi di 8 ( otto) minuti di gioco effettivo e
intervallo di 15 minuti tra il 2 e 3 periodo. Tra il 1 e 2 periodo e tra il 3 e 4 periodo si
ha un intervallo di 2 ( due ) minuti.
Se la gara finisce in parit si effettua un tempo supplementare di tre ( 3 ) minuti. Lintervallo
tra la fine gara ed il tempo supplementare di (5) cinque minuti. Qualora perduri una
ulteriore parit si provveder ad una serie di cinque ( 5 ) tiri liberi per ogni squadra,
effettuati da 5 diversi giocatori per determinare la squadra vincitrice.
3- Partecipazione al gioco.
Nei primi due quarti di gioco tutti i giocatori iscritti sul referto ufficiale di gara devono
entrare in campo e partecipare al gioco.
Qualora il numero di giocatori sia inferiore al mantenimento della proporzionalit ( fasce )
devono giocare i ragazzi ancora disponibili.
4- Sostituzioni.
Si possono sempre effettuare, rispettando la proporzionalit della fascia handicap prevista
5- Tiri Liberi.
Durante lesecuzione dei tiri liberi facolt dei giocatori non stare sui lati dellarea di tiro
libero.
Lesecuzione dei tiri liberi si effettua:
per i giocatori di fascia verde dalla linea di tiro libero;
per i giocatori di fascia gialla dallinterno della lunetta;
per i giocatori di fascia rossa da qualsiasi posizione nellambito dellarea di tiro libero.
6- Falli di squadra.
Non previsto il bonus di 4 ( quattro ) falli per ogni quarto di tempo.
7- Contatti tra giocatori.

Sono permessi contatti salvo quelli particolarmente duri o cattivi. I blocchi sono previsti, ma
non quelli in ritardo o che agganciano le ruote e rischiano di far cadere lavversario. Vanno
sempre puniti, comunque, i contatti troppo violenti.
I contatti non devono essere sul giocatore ( corpo, braccia, mani ) ma solo sulla palla e, non
devono creare un evidente vantaggio a chi lo ha commesso.
8- Portare la palla.
I giocatori di fascia verde possono avanzare con la palla spingendosi per un massimo di due
volte con la carrozzina e successivamente obbligatorio palleggiare.
I giocatori di fascia gialla si possono muovere per il campo spingendo per un massimo di
quattro volte la carrozzina.
I giocatori di fascia rossa non sono tenuti a palleggiare e possono usufruire anche di supporti
per tenere la palla.
9- Fascia handicap.
Il punteggio handicap attribuito ai giocatori per la disputa della gara per il Basket in
carrozzina sostituito da fasce di handicap ( in numero di 3 ) di colore differenziato che
definiscono lambito di funzionalit, nel senso pi ampio, dei singoli giocatori.
Le tre fasce di riferimento sono:
fascia verde - giocatore con buone capacit tecnico-funzionale e normodotati;
fascia gialla - giocatore con discrete possibilit tecnico-funzionale;
fascia rossa - giocatore con grave disabilit motoria.
Nellambito dei 5 ( cinque ) giocatori partecipanti alla gara deve sempre trovare posto
almeno un giocatore di fascia rossa.
Nellambito dei 5 ( cinque ) giocatori partecipanti alla gara possono giocare non pi di due
giocatori di fascia verde contemporaneamente, di cui uno eventualmente normodotato..
Nessun limite di fascia per liscrizione sul referto ufficiale di gara. Si possono iscrivere 12
giocatori.
10- Et giocatori.
Possono partecipare ragazzi e ragazze con limite di et di 15 anni per giocatori classificati
di fascia verde e 12 anni per i normodotati sempre nella stessa fascia.
Nessun limite di et per le fasce gialla e rossa ed in particolare per i disabili con gravi
patologie che possono non essere inseriti o inseriti limitatamente nelle squadre che svolgono
attivit federale nei campionati o manifestazioni.
Le squadre possono essere miste composte sia da ragazzi che ragazze.
Let minima di partecipazione sei ( 6 ) anni compiuti.
11- Giocatori normodotati.
E consentita per la disputa della gara la partecipazione per squadra di numero 2 ( due ) atleti
normodotati di et non superiore a 12 anni.
Durante la gara potr stare in campo solo un normodotato per volta.
12- Violazioni delle regole a tempo.
Non sono previste lapplicazione delle regole dei 24, dei 3, dei 5 e degli 8.
13- Carrozzine.
Sono utilizzabili tutti i tipi di carrozzina tranne quelle con lausilio di motore od altri
derivati.
14- La squadra
Ogni squadra deve essere composta obbligatoriamente di un minimo di otto ( 8 ) giocatori

Le norme specifiche di base


Attivit delle manifestazioni.
Trofeo Nazionale Minibasket: si prevede lattivit del campionato nei mesi di novembre e
dicembre per il girone di andata e, per i mesi di febbraio e marzo per il girone di ritorno.
Manifestazioni dimostrative e collaborazioni locali: ci sar la possibilit di partecipare ad alcune
manifestazioni del Minibasket FIP: Jamboree di San Remo e Trofeo Prezzemolo presso Garda.
Orario gare.
Le gare si disputano la domenica pomeriggio dalle ore 15.00 a seguire.
Impianti sportivi.
Si utilizzano impianti omologati FISD per il Basket in carrozzina.
Tecnici e collaboratori.
Sar cura delle societ dare spazio ed utilizzare tecnici abilitati o qualificati, volontari
competenti, genitori, per la specifica attivit tecnica e organizzativo-logistica della squadra.
Arbitri.
Il settore basket della FISD mette a disposizione gli arbitri per le gare. Gli arbitri saranno
dellambito geografico sede della squadra ospitante.Gli arbitri saranno specificatamente
addestrati e responsabilizzati in relazione allapproccio della specifica attivit. Sar cura della
FISD assolvere alle designazioni arbitrali.
Sar cura della societ mettere a disposizione gli ufficiali di campo, segnapunti e cronometristi.
Omologazione delle gare e classifiche.
I risultati delle gare diventano ufficiali dopo aver effettuato le necessarie verifiche e la chiusura
del referto da parte del primo arbitro che se ne fa garante.
Il referto ufficiale di gara viene inviato al settore basket della FISD che elaborer la classifica
delle squadre ed emaner il relativo Comunicato Ufficiale.
Protezioni e supporti per il gioco
E consentito, se necessita, lutilizzo del casco protettivo, qualora allatto della visita medica
per labilitazione al gioco, si riscontri la necessit di una specifica protezione.
In generale, specifiche protezioni o supporti sono ammesse, sempre che queste siano tali da non
creare difficolt o essere di intralcio al gioco.
Referto ufficiale di gara ed iscrizioni sullo stesso
Per le gare si adotta il referto ufficiale dei Campionati di basket FISD. Si seguir, per la
registrazione dei punti, la normale procedura considerandoli secondo il valore definito per le
gare di minibasket.
Possono essere iscritti a referto tutti i tecnici ed i collaboratori della societ nei limiti della
normativa vigente.
Qualora non sia presente lallenatore, i collaboratori possono comunque prendere posto in
panchina. Sar laccompagnatore il responsabile della squadra nei suoi vari aspetti o comunque
il responsabile adulto che accompagna la squadra.
Quanto non contemplato nel seguente regolamento fa fede il regolamento Minibasket FIP e il
R.T. e R.E. FISD.