Sei sulla pagina 1di 5

Articoli determinativi e indeterminativi

Un articolo una parola che si riferisce ad un sostantivo limitandone e specificandone il concetto.


Nella grammatica italiana una delle parti variabili del discorso e precede il nome o il sintagma nominale,
concordandosi genere e numero.
Si distinguono generalmente: articoli determinativi, articoli indeterminativi e articoli partitivi.
Articoli determinativi
maschile
davanti a:

femminile

z, gn, ps, pn, x, y tutti gli altri


tutti i casi
s+cons., vocale
casi

singolare lo (l' (1))

il

la (l' (1))

plurale
gli
i
le
(1) davanti a vocale o alla lettera "h" seguita da vocale
Unica eccezione: "il dio" ha plurale "gli dei".

Uso
L'articolo determinativo si usa:
quando il nome si riferisce a una cosa sola, ben precisa
con gli aggettivi e i pronomi possessivi
con nomi astratti o di significato generale, compresi i colori
con parti del corpo o vestiti
con le date, se non sono precedute dai giorni della settimana
nelle descrizioni fisiche, con il verbo avere
prima del cognome di una famiglia o di un casato
davanti a titoli di rango o professioni seguiti da un nome
davanti a nomi di persone famose (alla latina, come a dire "il famoso" o "proprio quello")
pu essere usato davanti ai nomi propri femminili, quando sono adoperati in registro familiare-affettivo, ma
non davanti ai nomi propri maschili[1]
Viene invece omesso nei seguenti casi:
con gli aggettivi possessivi di fronte a nomi di parentela singolari
nelle descrizioni e nelle numerazioni
nelle apposizioni
davanti ai nomi di citt, tranne rarissime eccezioni: la Spezia, l'Aquila, il Cairo, il Pireo, la Mecca, l'Aia.
Anche in questo caso l'articolo segue le normali regole grammaticali, in particolare per l'uso delle minuscole e
della formazione di preposizioni articolate
in una serie di espressioni particolari:
nella maggioranza delle locuzioni avverbiali (in fondo, di proposito, a zonzo)
nelle espressioni che hanno valore di avverbi qualificativi (con audacia, con intelligenza, con serenit)
con i complementi di luogo, in alcuni casi (tornare a casa, abitare in campagna, recarsi in chiesa)
davanti a nomi che formano con il verbo una sola espressione predicativa (aver(e) fame, sentire freddo,
prendere congedo)
nelle locuzioni in cui un sostantivo integra il significato di un altro (carte da gioco, sala da pranzo, abito da
sera) e nei complementi predicativi (comportarsi da galantuomo, parlare da esperto, fare da padre)
in alcuni espressioni di valore modale o strumentale (in pigiama, in bicicletta, senza cappotto)
nelle frasi proverbiali (buon vino fa buon sangue, can che abbaia non morde)
nei titoli dei libri o dei capitoli (Grammatica italiana, Canto quinto) e di insegne (Entrata, Uscita, Arrivi,
Partenze, Merceria, Ristorante, Giornali...)

in alcune espressioni formate da verbo + preposizione + nome (parlare di sport, giocare a scacchi (o agli
scacchi), prendere qualcuno per matto)
per ragioni di brevit, nel linguaggio telegrafico e nella piccola pubblicit dei giornali (partecipiamo vostra
gioia, vendo appartamento zona centrale)
con la preposizione senza, l'articolo indeterminativo si pu esprimere o meno (girare senza (una) meta,
offendersi senza (un) motivo apparente)
Articoli indeterminativi
maschi

femmine

davanti a:

z, ps, pn, tutti gli altri


tutti i casi
x, s+cons. casi

singolare

uno

plurale
-(1) davanti a vocale

un

una (un' (1))

--

--

In italiano non esiste l'articolo indeterminativo plurale, dato che in espressioni come gli uni e gli altri ha il ruolo
di pronome.
Dove si userebbe l'articolo indeterminativo plurale, l'italiano utilizza l'articolo partitivo o aggettivi indefiniti
come alcuni o qualche ("alcuni libri", "qualche libro").

Uso
L'articolo indeterminativo viene usato:
con i sostantivi non numerabili
davanti a nomi di professioni o che indicano un'intera categoria
con i nomi propri di persona o i cognomi che indicano un'opera d'arte
nell'espressione un po'
Al maschile non si usa mai l'apostrofo con l'articolo indeterminativo. La presenza di un apostrofo pu indicare il
genere maschile o femminile: un'utente infatti la forma femminile, mentre un utente indica il maschile

esercizi
A: Articoli determinativi:
1) Dove sono _____ zoccoli?
2) _____ signore aspetta al bar.
3) Marco parla con _____ amici.
4) ____ idee di Giovanni sono interessanti.
1) ______ autobus
2)_________ caff
3) _________ nome
4) ______ lezione
5)_________ studente
6)________professore
7) ______ film
8) ________ citt
9) ______classe
10) _______ conversazione.

B:Articoli: Singolare e plurale:


1) Virt ____________________
2) Universit ____________________
3) Taxi ____________________
4) Telefono _______________________
5) Orologio _______________
6) Sbaglio ________________________
7) Vecchia _________________
8) Zio ____________________________
9) Amica __________________
10) Studio _________________________
C: Articoli indeterminativi:
1) Ecco ______ zaino blu.
2) Io incontro ____ amica al bar.
3) Tu incontri ______ scienziato .
4) Hai gi ______ ombrello?
Riempi gli spazi vuoti con la parola giusta.
" ____________ uomo primitivo non conosceva ____________ bar. Quando ____________ mattina si alzava,
nella sua caverna avvertiva subito ____________ forte desiderio di caff. Ma ____________ caff non era
ancora stato inventato e ____________ uomo primitivo aggrotava ____________ fronte, e
____________

caratteristica

espressione

scimmiesca.

Non

c'erano

assumeva

neanche

bar.

____________ scapoli, ____________ sera, si trovavano in qualche grotta, si mettevano in semicerchio e si


scambiavano botte di clava in testa secondo ____________ preciso rituale. Era ____________ divertimento
molto rozzo, e presto pass di moda. Allora ____________ uomini primitivi cominciarono a riunirsi in caverne
e farsi sui muri delle caricature, che tra di loro chiamavano scherzosamente graffiti paleolitici"
Completare con gli articoli (Ma solo quando serve).
Le regole sull'uso o sul non-uso dell'articolo davanti a nomi di stati, di isole o davanti ai titoli di persone sono strane e
complicate: perch si dice l'Elba, ma si dice Capri? Perch si dice la capitale d'Italia ma la capitale della Francia? Perch
si dice la Regina Elisabetta ma Re Gustavo di Svezia?
Le grammatiche qualche volta sono divertenti e fantasiose: per quanto riguarda le isole, per esempio, ci sono strane
ipotesi su isole grandi con articolo e isole grandi ma esotiche senza articolo: per cui Rodi grande ma esotica, mentre
la Corsica non tanto esotica. Capri piccola e non ha articolo, l'Elba piccola e allora un'eccezione. Insomma, un bel
labirinto per gli studenti stranieri!

Ormai estate.
Prendo la mia barchetta e vado subito verso ____ Corsica. Prima per faccio due soste: visito ____ Elba e ____
Giglio. ____ Asinara no, perch c' un carcere. Subito dopo vado verso sud: punto verso ____ Sicilia, ma prima
voglio vedere _____ Capri, _____Ischia, _____ Lampedusa, _____ Ponza, ______ Ventotene e certamente ____
Vulcano.

Lo so, sono piccole isole ma con la mia barca non posso certo sperare di raggiungere _____ Bermuda, ____
Azzorre, ____ Barbados, _____ Filippine, ____ Haway o ____ Maldive! Certo: preferirei vistare ____ Cuba,
_____ Giava, _____ Sumatra o _____ Haiti; ma anche ____ Islanda o ____ Madagascar: o almeno ___Zante,
____ Cipro, ____ Creta, ____Malta o ____ Rodi. Ma con la mia barchetta non posso andare cos lontano.
In queste isole italiane per si incontra tanta bella gente!
In Sardegna e in Corsica per esempio facilissimo incontrare nobili: ___ Regina Elisabetta con ____ Principe
Carlo, spessissimo! In passato ci andava anche ___ Lady Diana, mentre oggi con Carlo c' sempre ____ Signora
Camilla. ___ Re Juan Carlos di Spagna non ci va quasi mai: qualche volta per c' ___ imperatore del
Giappone. ___ Presidente Ciampi in genere va al mare, ma non in Sardegna.
In Sicilia invece ci sono tanti politici: ___ Onorevole Dell'Utri, ____ Avvocato Pecorella, ___ Ministro Moratti
e ____ Cavalier Berlusconi naturalmente. E poi possibile conoscere anche gente del posto, come ___ Don Vito
Corleone, ____ Compare Turiddu, ____ Comare Santuzza, ____ Mastro Don Gesualdo e tanti altri siciliani
allegri e simpatici.
A Capri normalmente si incontrano i religiosi. Ci sono spesso ____ Cardinale Ruini, ____ Monsignor Ratzinger,
____ Suor Germana (e qualche volta dicono che c' anche

____ Papa Giovanni Paolo II!).

___ Fra' Cristoforo troppo vecchio ma ho letto nei libri di storia che in passato, a Capri, ci andavano ____ San
Francesco e ____ Padre Pio. Alcuni giornali scandalistici raccontano che in luglio, sulla spiaggia, c'era sempre
anche ____ Madre Teresa di Calcutta.
Nell'isola di Ventotene invece ci sono personaggi strani: ___ Dottor Carter (quello di E.R., i medici in prima
linea!), ____ senatore Andreotti, e ___ Signora Margaret Thatcher (s, ____ Lady di ferro!). Anticamente
frequentavano Ventotene anche ____ Monna Lisa, ____ Ser Lancillotto e ____ Lord Byron. ___ Professor
Umberto Eco normalmente d'estate frequenta solo due posti: ____ Castel Sant'Angelo a Roma o ____ Castello
Sforzesco a Milano. Ma una volta a Ventotene, c' stato pure lui con sua moglie, ____ Donna Umberta.
Non vi sembra una buona ragione per viaggiare fra le isole italiane?
Delle espressioni indicate, che presentano tutte un articolo pi un nome, analizza larticolo, e segna con
una X se si tratta di un articolo:
-Femminile o Maschile
-Singolare o Plurale
-Determinativo o Indeterminativo
Se possibile, trasforma la forma data in una forma contratta (come sarebbe, per esempio, lo stesso articolo
davanti ad un nome iniziante con vocale.
Articolo + nome
IL MARE
LO GNU
LE SIRENE
DEI COLORI

F M S P

Determinativ
o

Indeterminativ
o

Forma
contratta

Traduzione

DEL PANE
LA MINESTRA
LO
SCIOGLILINGUA
IL TAGLIACARTE
IL PORTAFOGLI
LE FORBICI
UNIGUANA
UN PNEUMATICO
UNAQUILA
UN ISTRICE
LINDICE
LINDICAZIONE
LESTRO
LA GENTE
IL POPOLO
UNO SCIAME
DELLE MANDRIE
DEI BAMBINI
DELLA FRUTTA
GLI SCI
LO SPORT
UNO GNU
UN PANFILO
LO XILOFONO
IL TASTO
LE FORME
DELLE SCARPE
DELLACQUA
GLI STUPORI
LASIA
LE INDIE
LETNA
LELBA
LACQUITRINO
LOTTAGONO
UN OTTAGONO
UNANESTESIA
UNESTETISTA
UN ESTETA