Sei sulla pagina 1di 3

II Sport La Provincia

Lunedì 1 febbraio 2010

Prima, giornata 22 2’

7’
LA PARTITA AI RAGGI X
Angolo battuto da Castellazzi, Paoloni devia oltre la traversa
Cremonese in vantaggio. Nizzetto viene steso al limite
dell’area, batte la punizione Zanchetta e la palla si infila
nell’angolino alto alla sinistra di Tomassini
CREMONESE 4
Raddoppio della Cremonese. Gregori rinvia corto verso il
FOLIGNO 3 24’ portiere, Nizzetto capisce tutto e ruba palla. Quando è al
limite dell’area calcia. Il portiere smanaccia ma non trattiene
Cremonese: Paoloni, A. Bian-
chi, Malacarne, Fietta, Viali, Terzo gol della Cremonese. Ancora una volta il protagonista è
Cremonesi, Nizzetto (dal 41’ st 27’ Nizzetto, che su cross di Pradolin si infila in area, dribbla un
difensore e infila il portiere sulla destra
Galuppo), Zanchetta (dal 31’ st
Tacchinardi), Coda, Pradolin Gol del Foligno. Cremonesi in area spinge alle spalle Turchi,
(dal 23’ st Gilioli), Guidetti. A di- 32’ che cade. Calcio di rigore, che lo stesso Turchi trasforma alla
destra di Paoloni, in tuffo dalla parte opposta
sposizione: G. Bianchi, Rossi,
Gori, Musetti. All. Venturato. 35’ Botta ravvicinata di Cavagna, Paoloni respinge
Foligno: Tomassini, Gregori, 39’ Punizione battuta da Zanchetta, Tomassini devia a fatica
Rossi, Borgese (dal 15’st 40’ Tiro di Giacomelli, parata facile di Paoloni
Sciaudone), Pencelli, Guastal-
Quarto gol della Cremonese. Zanchetta lancia lungo per Coda,
vino, Gallozzi (dal 23’ st Calde- 41’ che si trova davanti il portiere in uscita dall’area e lo supera
rini), Castellazzi (dal 15’ st Fu- con un pallonetto
riani), Turchi, Cavagna, Giaco-
9’st Coda
serve palla a Guidetti, che dribbla anche il portiere e mette verso
melli. A disposizione: Rossini, la rete. Tomassini però riesce a deviare
Lispi, Nori, Virdis). All. Fusi.
Arbitro: Ruini di Reggio Emilia 11’ Coda si presenta solo davanti al portiere e gli calcia addosso
(assistenti Cannistrà di Messi- 16’ Zanchetta sfiora l’incrocio dei pali con un tiro a rientrare
na e Roccasalvo di Catania). Secondo gol del Foligno. Turchi supera Paoloni in uscita al
Reti: nel pt. Zanchetta al 7’, 24’ limite dell’area, Cavagna tocca di sinistro e infila la palla
Nizzetto al 24’ e 27’, Turchi (ri- lentamente nella porta vuota
gore) al 32’, Coda al 41’; nel st 28’ Cremonesi a rischio autorete, Paoloni è attento e para
Cavagna al 24’, Calderini al 30’ Punizione di Zanchetta, para Tomassini
37’.
Note: spettatori 3.400 circa (pa- 32’ Angolo battuto da Nizzetto, girata di Coda e palla sull’incrocio dei pali
ganti 811, abbonati 2.381) per Terzo gol del Foligno. Punizione di Gregoria, palla lunga in
un incasso di 18.270 euro. Am- 37’ area dove Calderini stacca di testa e manda la palla
nell’angolo più lontano della porta difesa da Paoloni
moniti Viali e Guidetti. Calci
d’angolo 9-5 a favore del Foli- 42’ Paoloni salva a valanga su Turchi
gno. 43’ Coda apre per Gilioli, che calcia fiacco sul portiere
Tutta la gioia di Zanchetta dopo avere segnato il primo gol

In gol Zanchetta, Nizzetto (doppietta) e Coda. Ennesimo rigore contro (Turchi), poi la quasi rimonta ospite con Cavagna e Calderini

Cremo, una vittoria con il fiatone


I grigiorossi (4-1 a fine primo tempo) chiudono 4-3 sul Foligno
di Giorgio Barbieri
Furiani: ‘Bella accoglienza’
CREMONA — Per trequarti di
partita ecco la Cremonese che
vorresti sempre vedere, per l’ul- DelusomisterFusi
timo spicchio la squadra che gio-
ca con la paura e che ti mette an-
goscia in corpo. Certo, che è dav-
‘Ci abbiamo provato
vero difficile capire come può
succedere che una formazione
finoinfondo’
avanti 4-1 alla fine del primo
tempo riesca a a rischiare il cla-
moroso pareggio. Eppure ieri lo
Zini ha rovesciato sulle oltre tre-
mila persone che hanno deciso
di sfilare il gelo e la neve (campo
però in perfette condizioni) una
cascata di emozioni nella sfida
fra Cremonese e Foligno. Hanno
vinto i grigiorossi di Venturato
per 4-3, ma gli ultimi dieci minu-
ti sono stati di puro terrore, in
campo e sugli spalti.
In realtà la prima emozione
della giornata ce l’ha data il tec-
nico grigiorosso. Nella formazio-
ne consegnata alla stampa pri-
ma della gara mancava del tutto
Varricchio e in panchina c’erano L’ex grigiorosso Furiani scherza prima di entrare Il gol segnato da Coda al 41’ del primo tempo con un bel pallonetto Fusi, mister del Foligno
Rossi, Galuppo e Gori. L’attac-
cante non stava bene, si era sve- CREMONA — «In questo
gliato al mattino con un dolore al momento, e nonostante la
collo. Gli altri erano in panchina sconfitta, posso tranquil-
per scelta tecnica. In campo Cre- lamente affermare che
monesi al centro della difesa con per il Foligno il bicchiere
Viali, in basso a sinistra Malacar- è mezzo pieno, più che
ne, alto Pradolin con spostamen- mezzo vuoto».
to in fascia destra di Nizzetto. Sono improntate all’ot-
Una mossa coraggiosa, però subi- timismo le parole di mi-
to pagata dal campo. Al 7’, dopo ster Luca Fusi nel dopo
un buon avvio del Foligno, Cre- partita dello Zini.
monese in gol con una punizione Tre a zero dopo neppu-
esemplare di Zanchetta. Poi in re mezz’ora e il match ap-
tre minuti, dal 24’ al 27’, lo show pariva ormai chiuso ma è
di Nizzetto con palla piazzata al- successo l’incredibile.
le spalle del portiere umbro. Tre «La gara poteva andare
a zero ancora prima della mez- sul 5-1, è venuto il 4-2 ed è
z’ora, roba da sfregarsi gli occhi nata un’altra partita. Sia-
per bene. Nemmeno il solito rigo- mo stati bravissimi a cre-
re assegnato contro i grigiorossi derci fino alla fine: pur-
(il decimo) trasformato dall’ar- troppo però abbiamo con-
gentino Turchi al 32’ ha fermato cesso qualcosa di troppo
la foga della Cremonese, ancora ai grigiorossi».
in gol al 41’ con Coda (pallonetto Soprattutto nel secon-
sull’uscita del portiere appena do il Foligno ha lanciato
fuori area). Il ricordo della curva ‘Favalli’ per Floriano Soldi segnali positivi per il futu-
Grandi sorrisi nell’intervallo ro. «In queste ultime par-
in tribuna, Venturato ci aveva vi- tite avevamo smarrito i
sto giusto. Perchè il Foligno è La differita in onda alle ore 21. Pullman degli Ultras per Arezzo concetti di ‘gruppo’ e di
squadra a trazione anteriore, ‘cuore’. Nel secondo tem-
perchè attacca ma difende poco
e male. Giuste dunque le scelte
del tecnico di potenziare la fa-
Il secondo gol grigiorosso segnato da Nizzetto al 24’ del primo tempo La partita stasera su Studio 1 po a Cremona abbiamo
messo in campo tutto que-
sto: ripartiamo da questo
scia destra e di snellire quella dibile indecisione della difesa un colpo di testa del nuovo entra- Per rivedere le sette reti della da Maria Cristina Coppola. secondo tempo».
mancina. grigiorossa. Turchi, sull’uscita to Calderini che ha un po’ sorpre- gara tra Cremonese e Foligno Parte oggi la prevendita L’ex Filippo Furiani ha
E nella ripresa il 5-1 è stato quasi fuori area di Paoloni (che so Paoloni. A quel punto è stato questa sera appuntamento su dei biglietti per la trasferta di avuto un impatto positivo
buttato al vento due volte nei pri- probabilmente aveva chiamato panico totale, con un paio di cam- Studio 1 alle ore 21 con la dif- Arezzo. Gli Ultras Cremona con lo Zini. «Mi sono emo-
mi minuti: al 9’ con Guidetti (tiro palla) allunga la sfera a pallonet- bi non proprio capiti (Tacchinar- ferita dell’esaltante gara di- organizzano alcuni pullman zionato per l’accoglienza
sul portiere dopo averlo dribbla- to verso la porta. C’è la deviazio- di per Zanchetta e Galuppo per sputata allo ‘Zini’. La partita per seguire la squadra dome- da parte della Curva, a
to) e all’11’ con Coda (che da due ne decisiva di Cavagna sottomi- Nizzetto) con il Foligno vicinissi- è commentata da Mauro Maf- nica prossima in Toscana. Le Cremona sono stati due
passi ha sparato sul portiere in sura. E al 24’ la partita si è di col- mo al pareggio al 42’ (grande pa- fezzoni e Alessio Pirri e al ter- prenotazioni si ricevono alla anni bellissimi e auguro
uscita). Il Foligno, che mai si è po riaperta. Al 37’, dopo un incro- rata di Paoloni su Turchi). Per mine non mancheranno le in- birreria Halloween di via Fa- alla Cremo di andare in se-
perso d’animo, ha trovato così la cio dei pali colpito da Coda, il Fo- fortuna il risultato non è cambia- terviste ai protagonisti curate bio Filzi. rie B». (m.fr.)
rete del 2-4 con Cavagna su incre- ligno ha accorciato ancora con to, ma quanta paura...
La Provincia
Lunedì 1 febbraio 2010 Sport III
LE PAGELLE
di Giorgio Barbieri

Paoloni - Ingenuo sul gol


di Cavagna, fuori posizione su
quello di Calderini. Ma alla fine
ha il merito di salvare la squa- 7
dra proprio nel finale, quando il
4-4 è stato vicino

A. Bianchi - Buona partita


in fascia destra, con parecchie
incursioni in avanti nel primo
tempo e discrete chiusure di-
6,5
fensive

Malacarne - Un po’ trop-


po timido nei disimpegni, ma
comunque utile in marcatura 6
sullo sgusciante Giacomelli

Fietta - Nel finale va in ros-


so con il carburante, ma nel pri-
mo tempo era stato ovunque. 6,5
Come sempre

Viali - Se la cava a livello indi-


viduale, ma una difesa che
prende ancora tre gol non è ge- 6
stita bene

Esulta Nizzetto dopo il secondo gol (nella foto grande a sinistra) Cremonesi - Tornava in
messo a segno nella partita di ieri (fotoservizio Ib frame) campo dopo tanto tempo ed ha
fatto il suo dovere. Sul fallo da
Il tecnico entusiasta: «Il finale è da correggere ma non deve nascondere tutto il resto» rigore forse è un po’ irruento, 6,5
ma salva anche qualche azio-

«Partita di grande coralità»


ne a rischio

Nizzetto - Strepitoso. Ab-


biamo ritrovato il Nizzetto dei
tempi migliori. E non solo per la
doppietta, ma anche e soprat- 7,5
Venturato: «Occasioni e tanti gol tutto per il movimento. Anche a
destra

Il difetto sta ancora nella gestione» Zanchetta - Uno splendi-


do gol su punizione, un paio di
di Ivan Ghigi sti giocatori perché tutti hanno gioca- lanci perfetti, tanto correre. An-
che lui sta tornando ai livelli
7
to da veri titolari. Questo entusiasmo,
CREMONA — Roberto Venturato si questa serenità dettata dal risultato è d’inizio campionato
gode la vittoria pur non nascondendo la stessa che cerchiamo di trasmettere
che il finale ha messo in luce il solito di- al pubblico».
fetto congenito della squadra, quello Nella ripresa, sul 4-1, Venturato non Coda - Si mangia un gol
di smarrirsi in un bicchiere d’acqua. ha smesso di incitare la squadra dalla grosso come una casa, ma se-
Però allo Zini per quasi tutta la gara si
è rivista la Cremonese delle prime gior-
panchina. «L’obiettivo di questa gara
era anche la gestione del risultato, ma gna e colpisce l’incrocio dei pa- 6,5
nate, quella che crea e segna, una squa- ci siamo fatti prendere un po’ dal pani- li. Prestazione positiva
dra degna del secondo posto in classifi- co, ecco perché urlavo. Comunque te-
ca. niamolo buono e pensiamo alla vitto-
«Credo sia stata una gara positiva ria ottenuta». Pradolin - Corre molto in
che ha regalato tante cose belle. Il Una Cremonese prima maniera: co- fascia sinistra, aiuta la squadra
gruppo voleva fare risultato e lo ha fat- me si spiega questo improvviso cam- a stare alta e collabora con Fiet- 6
to attraverso il gioco, sfruttando la co- bio di regime? «Con il fatto che qual- ta in interdizione
ralità e le abilità dei singoli, ma c’è la che volta non riusciamo a fare la gara
pecca di non saper chiudere la gara che vogliamo come a Lecco, ma dare
una volta per tutte. Anche nella ripre- ritmo alle partite fa parte delle caratte- Guidetti - Stavolta non gli
sa abbiamo sprecato due occasioni che ristiche di questa squadra».
potevano arrotondare di più il risulta- Il Foligno non si è chiuso in difesa, è mancato il gol, se l’è proprio
to ma ci siamo fatti prendere dal pani-
co. E’ un piccolo difetto che abbiamo
questo vi ha avvantaggiato? «Il Foli-
gno è una squadra che cerca di giocare
divorato ad inizio ripresa. Stra-
namente ha faticato ad entrare
6
ma il risultato è importante perchè na- e non si chiude, questo ci ha permesso nel gioco
sce dalle nostre vere caratteristiche». di esprimere le nostre potenzialità. Ma
Schieramento di partenza con sor- noi abbiamo messo tanto pressing alto,
prese. Perché? «Il gruppo è fatto di ti- abbiamo attaccato in avanti, insomma Gilioli - E’ entrato in campo
tolari, qualcuno doveva rifiatare e chi ho visto tanti segnali positivi in vista
nella ripresa senza combinare
La grinta dell’allenatore grigiorosso Venturato
è entrato in campo doveva fare la parti-
ta: sono estremamente contento di que-
di Arezzo, che sarà una gara durissi-
ma». molto. Ha perso un paio di con- 5,5
trasti, ha calciato a rete molle
Zanchetta: «Il loro rigore è dubbio, nel finale gestita male la partita», Pradolin sorride Tacchinardi - Venturato

«Gara già chiusa nel primo tempo»


CREMONA — Approfittando del- larmente siamo andati benissi-
lo infila quando si accorge che
il centrocampo è in difficoltà di
ossigeno. SuperMario si mette
al servizio della squadra
sv

l’affollamento che si è creato in mo, insomma siamo stati una Galuppo - Difensore ag-
sala stampa tra giocatori e tecnici squadra vera. Da rivedere c’è so- giunto nel finale di gara, quan-
in attesa di essere intervistati dai lo l’ultimo quarto d’ora». do il Foligno attacca a testa sv
giornalisti della carta stampata e Andrea Zanchetta ha segnato bassa
delle televisioni, si sottrae ai tac- su punizione e poi ha creato anco-
cuini il difensore Michele Cremo- ra grossi grattacapi a Tomassini.
nesi, ma la gara viene ugualmen- «Sui calci piazzati stavolta è an- Venturato - Ci stupisce
te analizzata in compagnia di Da- dato tutto bene, mi sentivo a po- con una formazione inedita ed
vide Pradolin e Andrea Zanchet- sto e finalmente ho potuto sfrut-
ta. tarne alcuni per calciare come mi il risultato conferma la bontà
Il primo è stato lanciato come ti-
tolare sulla fascia sinistra dopo
piace. Quanto alla gara abbiamo
tenuto noi in mano il pallino del
delle sue scelte. Poi però i gio-
catori si incartano e subiscono
6,5
aver collezionato solo qualche gioco, ma ci siamo complicati la vi- la rimonta umbra. La squadra
spezzone, mentre il secondo oltre ta negli ultimi minuti in cui abbia- subisce troppi gol
ad aver ritrovato lo smalto miglio- mo concesso occasioni importanti
re ha dimostrato di avere il piede al Foligno. Dovevamo finalizzare
caldo che tutti allo ‘Zini’ aspetta- meglio le due palle all’inizi della
vano da tempo. ripresa e invece abbiamo finito Arbitro - Ruini di Reggio
Per Davide Pradolin «il Foli- soffrendo. Peccato perchè finire
gno nel primo tempo non ha capi- 4-3 sembra quasi che tu non abbia Emilia commette qualche erro-
re, ma con l’aria che tira non
6
to nulla di cosa stava succeden- fatto nulla più del tuo avversa-
do». rio». possiamo lamentarci
Quanto alla convocazione? Sulle palle veloci e verticali la
«Non me l’aspettavo, l’ho saputo difesa del Foligno è saltata. «Lo-
solo alle 12,30 quando abbiamo ro hanno avuto molte difficoltà Foligno - Tomassini 6,5, Gregori 5,5,
fatto la riunione tecnica». sulle verticalizzazioni e noi le ab- Rossi 5, Borgese 6, Pencelli 5,5, Guastal-
«Nel complesso abbiamo inter- Il portiere Tomassini non arriva sulla palla della punizione di Zanchetta biamo sfruttate benissimo. Il rigo- vino 5,5, Gallozzi 5,5, Castellazzi 6,5,
pretato bene il match, per un’ora re che ha riaperto il match era Turchi 6,5, Cavagna 6,5, Giacomelli 6,5,
e oltre il Foligno ha fatto pochissi- stare attenti che non era finito della gara, loro hanno preso co- dubbio, sul 3-0 sembrava che la
mo, poi abbiamo avuto un black nulla, sapevamo di dover gestire raggio e ci hanno provato». gara fosse chiusa invece abbiamo Sciaudone 5,5, Furiani 6, Calderini 6,5.
out che ha rischiato di mandare meglio la palla e abbiamo avuto Primo tempo da manuale. «Sì dato la possibilità al Foligno di All. Fusi 6.
all’aria i tre punti. Alla fine del l’opportunità di arrotondare ma abbiamo costruito tante palle gol, rientrare e metterci un po’ in af-
primo tempo ci eravamo detti di il 4-2 ha cambiato l’andamento abbiamo agito in verticale, singo- fanno». (i.g.)
IV Sport La Provincia
Lunedì 1 febbraio 2010

POLPACCI Regia e attori così così, ma trama avvincente ed emozioni a gogó: insomma una partita in puro stile...
&
NUVOLE
Spaghetti football
Dai, bello il colpo di scena. E tanto alla fine vincono i ‘buoni’ luppo per avere maggiore affi- chipedia dice che vuol dire ci-
di Giovanni Ratti
dabilità difensiva, Pradolin vette non migrano al bar Prima-

B oh, pensala come vuoi per Gori per avere agilità sulla vera a tirarsi un po’ su col vin-
ma io non avrei rimpian- fascia, con Nizzetto a destra a brulé. E viene da chiedersi se a
to il prezzo del biglietto tempo pieno per potergli arma- tenerli in partita sia il loro spi-
nemmeno se mi avessero fatto re il tiro mancino in convergen- ritaccio indomito o la reputa-
pagare per passare attraverso za. Fuori anche Varricchio, ma zione non proprio irreprensibi-
il girello. D’accordo, regìa di solo per torcicollo (meno radi- le della Cremo.
mano non proprio leggera e re- cale di quello che si becca Eli Nella pausa la mia residua
citazione non proprio da Wallach nel buono il brutto e il concentrazione su una partita
actors’ studio, ma la trama è cattivo). così devitalizzata era tale che
stata divertente anche se a vol- Il Foligno vinto alla moneti- pensavo a Tex (e ho in mente
te un pochino inverosimile; e na il pallone si schiera tutto sul- Tex), immaginandomi la scena
quell’improvvisa capriola da la linea centrale, come una di Willer che fa svolazzare da
partita finita già prima dell’in- squadra di podisti al via di una un angolo all’altro della stanza
tervallo a partita fin troppo ve- gara di paese. Un avvio vellei- quel mascalzone di Ricky Wil-
ra fino all’ultimo fischio è stata tario che guadagna qualche liamson, uno al quale io essen-
quasi un colpo di genio. E poi, spicciolo, anche se è tutt’altro do pigro mi limiterei a fare la
soprattutto, alla fine hanno co- che banale l’angolo che Castel- pipì sulle scarpe. L’analisi del-
munque vinto i ‘buoni’, che ov- lazzi arrota alla Palanca e fortu- la partita? Il Foligno è roba da
viamente sono sempre i nostri. na che Paoloni è sveglio. paginone centrale di una rivi-
Cosa preferivi, rimpiangere Il Foligno gioca in modo indu- sta per soli uomini: bella squa-
per tutto il secondo tempo di strioso e incalzante ma fin trop- dra, e senza niente addosso.
non esserti portato in tasca le po forbito, per perfezionare Vabbè, hai capito che aria ti-
carte da briscola? E invece sei un’azione ha bisogno che mol- rava, l’unica suspance rimasta
rimasto fino in fondo appollaia- te cose difficili riescano una do- era se Guidetti avrebbe trova-
to sul seggiolino, comodo come po l’altra. Invece la difesa dei to posto nella Bonanza del gol.
soldatini blu semplifica fin Non fosse che le partite della
un cactus, a sgranare i secondi troppo le cose agli avversari. Cremo restano facilmente in-
come un rosario in cui hai fatto Zanchetta (che nessun avversa- fiammabili anche su risultati
il contrappello di tutti i patro- rio si cura di mettere alle stret- in apparenza inattaccabili.
ni e gli angeli custodi, ancora te) pompa palloni nelle vene di Uscivano Zanchetta e Nizzetto
una volta ti sei trovato a giura- un gioco più svelto del solito (elementi ad alto valore ag-
re se il Foligno non segna il pa- Il regista Andrea Zanchetta esulta dopo avere segnato il gol del vantaggio grigiorosso (Ib frame) sulle fasce, poi alla prima puni- giunto i cui segnali di disgelo
reggio divento astemio, tanto zione lui stesso castiga il piazza- sono la cosa più importante del
lo hai già fatto mille volte e hai Certo come ho già ammesso un certo punto dicono scusate perché diavolo mi stava istinti- mento un po’ amatoriale del pomeriggio), il Foligno trova-
sempre ripreso a vuotare pinte per trasformare una partita ragazzi ma stasera abbiamo un vamente sull’anima e alla fine portierino, uno a zero. La dife- va i due gol della bagarre in
di McEwans e non sei ancora già finita sulla collina degli sti- impegno scusate se andiamo a ho capito che è per via che fa ri- sa blu è in gita sociale in gondo- mezzo ai quali Coda trovava un
stato folgorato. In fondo non si vali sul 4-1 a una partita che fare la doccia per primi. E così ma con un allenatore diabolica- la, venite all’agile Zanchetta incrocio scalognato, la Cremo
va allo stadio proprio per que- balla sull’orlo del vulcano c’è il Foligno per un pelo non è pas- mente abile a farsi pubblicità mia sembra canticchiare Bob era ipnotizzata chissà se dalla
sto, per essere torturato da voluta qualche forzatura. Per sato dalla goleada che merita- (come dici, sempre meglio che ’Panchovilla’ Ventura, il rigori- paura di vincere o dalla paura
quell’Inquisizione travestita esempio Guidetti che scarta il va la sua difesa basata sul mo- fare la pubblicità ai budini al no di Turchi è un apostrofo blu di non vincere, ma Paoloni che
da squadra per cui fai il tifo? E’ portiere poi lo aspetta, per dulo De Funes alla rimonta che cioccolato? Touché). infilato fra le parole goleada fin lì aveva gigioneggiato fra il
un po’ lo stesso motivo per cui esempio Coda che si fuma un avrebbe meritato la sua indi- Il clima western lo ha creato grigiorossa e insomma quella ruolo di eroe e quello di villain
si mangiano gli agrumi in mo- contropiede tre contro zero, sponibilità ad arrendersi nem- per primo Bob Venturato, affi- di Bob ‘Che’ Ventura sembra al momento buono con un’usci-
starda, senti le unghie di un per esempio Nizzetto (gol di si- meno davanti all’evidenza. E dando al ciclostile una forma- una rivoluzione di velluto. ta salvitutti su Mammaliturchi
gatto infuriato che ti rigano la nistro, gol di destro) e Zanchet- grazie proprio a quel benedet- zione rivoluzionata, nemmeno Eppure i soldati blu non alza- sceglieva di fare l’eroe. Con
gola ti sudano perfino le cor- ta (gol e lanci apriscatole) che i to pelo ci viene facile fare i gliel’avesse dettata Emiliano no le mani in alto come Rura- enorme sollievo di questa Cre-
nee e insomma te la spassi un difensori del Foligno chiama- complimenti al Foligno, che mi Zapata in persona. Malacarne les davanti alla colt di Tex, ep- mo che di eroi ha ancora un
mondo. vano i due Torquemada che a chiedevo prima della partita per Rossi e Cremonesi per Ga- pure i tifosi cuccugnai che ui- gran bisogno.

I TABELLINI DI PRIMA DIVISIONE

Il Lumezzane avanza nelle zone alte della classifica con una rete di Pintori e Lauria, il Lecco batte la Pro Patria
Per l’Arezzo colpaccio a Benevento, Varese ko
PERUGIA 3 BENEVENTO 0 FIGLINE 2
COMO 1 AREZZO 1 ALESSANDRIA 2
Perugia: Benassi; Taccucci, Raimondi (40' st Accursi), Pagani, Bono- Benevento: Gori; Pedrelli, Ferraro, Landaida, Palermo; La Camera Figline: Pardini; Mugnaini, Ghinassi, Consumi, D'Elia; Guerri, Redo-
mi; Stamilla (46' st Lacrimini), Perra, Menassi, Bondi; Docente, Marti-
ni (33' st Cazzola). All. Buzzi. (44' st Vacca), Ceias, De Liguori (24' st D'Anna); Castaldo (25' st Bue- mi (16' st Cosentini), Campolattano; Fanucchi (29' st Pasquini), Fioret-
no), Clemente; Evacuo. All. Camplone. ti, Frediani (20' st D'Antoni). All. Torricelli.
Como: Zappino; Maggioni, Gonnella, Ardito (26' st Kalambay), Fran- Arezzo: Giusti; Figlomeni, Terra, Togna, Sereni; Miglietta, Venitucci, Alessandria: Servili; Ciancio, Sottil, Signorini, Ghosheh (32' st Morac-
co; Riva (32' st Fragiello), Brevi; Piraccini, Salvi, Zerzouri (st 1' Bruno); Croce (15' st Fofana); Erpen (35' st Essabr), Mainiero (15' st Rizza), ci); Fantini, Mateos, Briano, Rodriguez (29' st Cammaroto); Damonte
Cozzolino. All. Strano. Chianese. All. Galderisi. (11' st Volpara), Rosso. All. Buglio.
Arbitro: De Benedectis di Bari. Arbitro: Di Bello di Brindisi.
Arbitro: Di Ciompo di Venosa.
Reti: st 2' Maniero. Reti: pt 6' Fioretti, 46' Rodriguez; st 36' D'Antoni, 41' Rosso.
Reti: pt 25' Bondi, 42' Cozzolino; st 10' Docente, 38' Stamilla.
Note: spettatori 4.000 circa per un incasso di 29.135 euro. Ammoniti:
Note: spettatori 2.656. Ammoniti: Benassi. Angoli: 1-3. Giornata fred- Figliomeni, Sereni, Ferraro, Clemente,D'Anna, Miglietta, Fofana. An- Note: spettatori 350 circa. Ammoniti: Consumi, Rodriguez, Mateos,
da, campo in discrete condizioni. goli: 7-7. Signorini. Giornata fredda, campo in discrete condizioni.

LECCO 2 PAGANESE 2 LUMEZZANE 2 VIAREGGIO 0


PRO PATRIA 0 SORRENTO 1 VARESE 0 MONZA 0
Lecco: Pansera; Mateo, Bartolucci, Arrigoni, Villa- Paganese: Melillo; Panini, Castaldo, Esposito, Lumezzane: Gazzoli; Zanardini, Romeo, Emer- Viareggio: Ravaglia; Carnesalini, Fiale, Benassi,
son (16' st Checcucci), Pini; Pintori (41' st Brada-
gatti; Corrent, Mancinelli (17' st Ciasca), Ciano Sciannamè; Izzo (28' st Cucciniello), Memushaj, schia), Grippo, Calliari, Scaglia (40' st Formiconi); Briotti; Pizza (35' st Fommei), Reccolani, Mandorli-
(30' st Parodi); Marconi, Sau (39'st Galli), Guglieri. Maisto, Macrì (39' st Grimaldi); Tortori, Zarineh Galabinov, Laurìa. All. Menichini. ni; Guadalupi (45' st Costantino); Marolda, Catura-
All. Tarroni. (12' st Lasagna). All. Palumbo. Varese: Moreau; Pisano, Gentili, Camisa (1' st Cor- no (21' st Eusepi). All. Rossi.
Pro Patria: Caglioni; Pivotto (11'st Sarno), Polveri- Sorrento: Marconato; Vanin, De Giosa, Fernan- ti), Armenise; Tripoli, Dos Santos, Buzzegoli, Aloe Monza: Westerweld; Tuia (32' st Esposito), Fiuzzi,
ni, Aquilanti, Chiecchi; Rinaldi, Baù (19' st Urba- des, Angeli; Esposito (9' st Silvestri), Nicodemo, (15' st Momenté); Del Sante, Eliakwu (7' st Carroz- Cudini, Oualembo; Eramo, Zebi; Seedorf S. (19' st
no), Bruccini, Ripa; Serafini, Pacilli (33' st Paponet- Niang; Garlini (34' st Di Nunzio), Paulinho, Pignalo- za). All. Bettinelli (Sannino squalificato). Ikambe), Iacopino, Russo (42' st Ravasi); Samb.
ti). All. Cosco. sa (34' st Myrtaj). All. Simonelli. Arbitro: Bellutti di Trento. All. Cevoli.
Arbitro: Borriello di Mantova. Arbitro: Ostinelli di Como. Reti: pt 29' Pintori, 41' Laurìa.
Note: spettatori 570 circa. Espulso Lauria (45' pt) Arbitro: Vallesi di Ascoli Piceno.
Reti: pt 21' Marconi; st 42' Marconi. Reti: st 21' Paulinho, 30' Lasagna, 47' Castaldo. per gioco scorretto e il tecnico del Lumezzane Me- Note: spettatori 600 circa. Espulso il tecnico del
Note: spettatori 1498. Ammoniti: Marconi, Arrigo- Note: spettatori 1.000 circa. Ammoniti: Scianna- nichini nell'intervallo. Ammoniti Gazzoli, Camisa, Monza Cevoli (42' st) per proteste. Ammoniti: Piz-
ni, Baù. mè, Esposito, Di Nunzio. Romeo, Pini, Del Sante, Carrozza, Formiconi. za, Benassi,Samb, Erasmo.

LA CLASSIFICA DEI BOMBER

In testa tutto fermo, altri cinque giocatori salgono a 8


13 reti: Le Noci (Pergocrema). 6 reti: Castaldo (Benevento), Giacomelli 3 reti: Fantini, Rodriguez (Alessandria), 7 reti: Coda
12 reti: Motta (Novara). (Foligno), Samb, Iacopino (Monza), Ripa Togni (Arezzo), Bianchi (Cremonese), Fa- 5 reti: Musetti, Nizzetto
11 reti: Chianese (Arezzo). (Pro Patria). nucchi (Figline), Virdis (Foligno), Corrent 4 reti: Zanchetta
9 reti: Evacuo (Benevento), Guidetti (Cre- 5 reti: Musetti, Nizzetto (Cremonese), (Lecco), Lauria, Scaglia, Pesenti (Lumez- 3 reti: Bianchi
monese), Frediani (Figline). Fioretti (Figline), Turchi, Calderini (Foli- zane), Gonzalez, Rigoni (Novara), Stamil- 2 reti: Gori, Viali
8 reti: Artico (Alessandria), Maniero (Arez- gno), Ciano (Lecco), Emerson (Lumezza- la, Menassi (Perugia), Pacilli (Pro Patria), 1 rete: Varricchio, Malacarne, Fietta
zo), Clemente (Benevento), Cavagna (Foli- ne), Martini (Perugia), Serafini (Pro Pa- Myrtaj, Fernandez (Sorrento), Pisano, Tri-
gno), Pintori (Lumezzane), Bertani (Nova- tria), Buzzegoli (Varese). poli (Varese), Fiale, Marolda (Viareggio).
ra), Bondi (Perugia). 4 reti: Zanchetta (Cremonese), Redomi I MARCATORI GIALLOBLU
7 reti: Cozzolino (Como), Coda (Cremone- (Figline), Sau (Lecco), Rubino (Novara), 13 reti: Le Noci
se), Paulinho (Sorrento), Ebagua (Vare- Tortori, Ibekwe (Paganese), Momentè (Va- I MARCATORI GRIGIOROSSI 2 reti: Uliano, Florean
se). rese). 9 reti: Guidetti 1 reti: Ferrari, Tarallo Nizzetto festeggiato