Sei sulla pagina 1di 2

LETTERA   ALLE   FAMIGLIE 

Sarà Natale, quale Natale?

D E L L A      P A R R O C C H I A      D I  Signore nostro,


in un mondo in cui tutto è in vendita
C  A  P  E  Z  Z  A  N  O       P  I  A  N  O  R  E  ricordaci che la verità non si compra.
Via  Sarzanese 147   ‐ Tel.   0584 914007    ‐    347 64 66 961 
Signore nostro,
e‐mail:  parrocchia.capezzano@alice.it 
in un momento in cui si compra di tutto
Visitateci sul Sito Internet:  chiesacapezzano.altervista.org 
ricordaci che l'amore è gratuito.
N°  429      –    20   DICEMBRE   2009  Signore nostro,
IV DOMENICA DI AVVENTO – SALTERIO: IV SETTIMANA
in giorni in cui si è buoni per obbligo
In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse ricordaci che la carità è pratica quotidiana.
in fretta una città di Giuda.
Signore nostro,
Tutta la liturgia odierna ci proietta verso il mistero dell'imminente Natale.
Nel Salmo cogliamo il grido sempre attuale di un'umanità sofferente
in un momento in cui si fanno doni intelligenti
oppressa, in cerca del suo Pastore. Le modalità saranno diverse, ma il ricordaci che una riconciliazione è il dono più intelligente.
problema del dolore rimane, reso più acuto dalla consapevolezza della Signore nostro,
propria impotenza a rimuoverlo. E il grido si fa invocazione: "Risveglia la in mezzo a un'orgia di panettoni farciti
tua potenza e VIENI in nostro soccorso". ricordaci che non si sfama il povero con la pubblicità.
A questo grido accorato risponde la parola del profeta: da te, Betlemme, Signore nostro,
uscirà il dominatore di Israele. Anzi, il vangelo va oltre e, in Maria "Arca quando riuniamo le nostre famiglie a fare festa
della Nuova Alleanza", ce lo indica già presente e operante. Sì, è Lui l'atteso ricordaci che potremmo farlo molto più spesso.
dai secoli che Ella porta nel grembo. Non come un tesoro da custodire
Signore nostro,
gelosamente, ma come un sacro deposito che le è stato affidato.
E Maria va, instancabile. Valica i monti che abbiamo elevato per difendere mentre orniamo i nostri alberi luccicanti
le nostre paure, le valli dell'odio dell'indifferenza... Bussa alla porta del ricordaci lo splendore discreto della tua croce.
nostro cuore e là dove trova uno spiraglio entra sollecita portando il suo Signore nostro,
Dono, perché la vita esploda in pienezza e la gioia torni a far sussultare i mentre andiamo festanti alla messa di mezzanotte
cuori. È questa la sua missione materna. ricordaci che non è il cenone di capodanno.
Anche oggi ci sono molti "Zaccaria", resi muti dalla difficoltà a credere, Signore nostro,
"Elisabette" la cui vita rischia di intristire in una sterilità spirituale senza mentre ci affanniamo ad agghindarci per le feste
sbocco. Ma Lei, Maria, batte ancora le nostre strade per ricordarci che Lui ricordaci che davanti a quel Bambino cade ogni mascherata.
c'è. È alle porte. Prendiamola in casa e Lei ci disporrà ad accoglierlo.
Signore nostro,
Maria. Il tuo nome più vero è Madre e come tale ti invoco. Vieni con mentre ci confessiamo a te per una volta all'anno
il tuo Dono. Aiutami a vivere l'attesa dell'incontro col Figlio tuo in ricordaci che tu sei la nostra gioia e il nostro regalo,
questo avvento della vita. Un'attesa operosa, vigilante, che mi ogni giorno dell'anno, di ogni anno, per l'eternità.
permetta di coglierne la silenziosa presenza chiusa negli eventi della Perché tu ci sei sempre, Signore.
mia vita e della storia.
Buon Natale CALENDARIO DELLA SETTIMANA
Signore Gesù, anche a te vogliamo dire oggi: Buon Natale!
DOMENICA 20 DICEMBRE
Soprattutto a te. Perché tu vieni ancora a nascere tra noi, povero SANTE MESSE ORE 7 - 9 - 11 - 17
e indifeso, come allora, eppure sempre atteso come la parola più ORE 15 - PREGHIERA DAVANTI AL PRESEPE
alta dell'infinito amore del nostro Dio. - BENEDIZIONE DEI GESÙ BAMBINI
Buon Natale, Gesù: possa rinnovarsi il miracolo della luce che - LANCIO DELLA MONGOLFIERA CON I MESSAGGI DEI BAMBINI
ha illuminato l'oscurità di quella notte. LUNEDI’ 21
ORE 21 MOMENTO DI PREGHIERA IN PREPARAZIONE AL NATALE
Buona Natale: possa riecheggiare l'augurio di pace che gli ANIMATO DAI GRUPPI SCOUT
angeli hanno cantato nel cielo di Betlemme. E ci sia dato di MARTEDI’ 22
accoglierti con la semplicità dei pastori, e di godere, pieni di ORE 21 MOMENTO DI PREGHIERA IN PREPARAZIONE AL NATALE
stupore, della predilezione che Dio riserva ai poveri e agli umili. ANIMATO DAL CORO ADULTI

Fa' che anche noi, accogliendoti nelle nostre mani, possiamo MERCOLEDI’ 23
ORE 21 MOMENTO DI PREGHIERA IN PREPARAZIONE AL NATALE
contemplare il volto umano di Dio presente in ogni creatura: ANIMATO DAL GRUPPO MISSIONARIO
volto da onorare nei poveri con gesti di tenerezza e di pietà, volto GIOVEDI’ 24
da custodire in noi come un tesoro nascosto; con la passione di ORE 8,30 SANTA MESSA
dire a tutti: Buon Natale: il Signore è nato anche per te. ORE 15 - 18 CONFESSIONI
-----------------------------------------------------------------
ORE 23,30 SANTA MESSA DELLE VEGLIA DI NATALE
MANI VUOTE VENERDI’ 25 - SANTO NATALE
SANTE MESSE ORE 7 - 9 - 11 - 17
Ai tempi di Erode, la notte in cui nacque Gesù, gli angeli
portarono la buona notizia ai pastori. SABATO’ 26 - SANTO STEFANO
SANTE MESSE ORE 9 - 11 - 18
C'era un pastore poverissimo, tanto povero che non aveva nulla.
Quando i suoi amici decisero di andare alla grotta portando DOMENICA 27 DICEMBRE
qualche dono, invitarono anche lui. Ma lui diceva: "Io non posso SANTE MESSE ORE 7 - 9 - 11 - 17
venire, sono a mani vuote, che posso fare?". N. B. Alla S. Messa delle 11 solenne benedizione a tutti gli sposi
che in questo anno si sono uniti nel sacramento del matrimonio o
Ma gli altri tanto dissero e fecero, che lo convinsero.
ne hanno celebrato il venticinquesimo, cinquantesimo o
Così arrivarono dov'era il bambino, con sua Madre e Giuseppe. sessantesimo e a tutti gli sposi presenti.
Maria aveva tra le braccia il bambino e sorrideva, vedendo la ORE 18,30 – Il Gruppo Famiglie invita, per un momento di
generosità di chi offriva cacio, lana o qualche frutto. condivisione e cena, le Coppie festeggiate alla Messa delle 11
Scorse il pastore che non aveva nulla e gli fece cenno di venire.
Lui si fece avanti imbarazzato.
Maria, per avere libere le mani e ricevere i doni dei pastori,
depose dolcemente il bambino tra le braccia del pastore che era a
mani vuote... BUON NATALE