Sei sulla pagina 1di 12

Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin

Un estratto del Vol. 1-2007


1

Suggerimenti
di prosperità
di Joan Sotkin

Un estratto del Vol. 1-2007

Copyright 2007 by Joan Sotkin


Prosperity Place (r)
Publisher: Joan Sotkin
ProsperityPlace.com

Traduzione e modifiche sotto copyright 2009


a cura del Salotto di Ely e Anna
Traduzione: Eleonora Paoli
Editing: Anna Lombardini

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
2

Indice completo del volume 1-2007


La dinamica di debito e la vergogna ad essa collegata ..........................................................3
Le emozioni collegate ai soldi ..............................................................................................6
Amate i vostri soldi e la prosperità seguirà di conseguenza ...................................................9
State aspettando la prosperità? .........................................................................................12
Cosa significa consapevolezza dei soldi? ............................................................................13
Cosa sono i soldi? ............................................................................................................15
I soldi sono uguali all'amore..............................................................................................16
I drammi di salvataggio ....................................................................................................18
I rapporti con le banche ...................................................................................................19
I rapporti d'affari ..............................................................................................................20
Guarire gli effetti dello stress finanziario ............................................................................21
Espandere nella prosperità ...............................................................................................23
Annuncio dai milionari più famosi ......................................................................................26
Medicina energetica e prosperità .......................................................................................29
Un'ispirante storia di guarigione finanziaria ........................................................................31
Non permettere che la tua vergogna guidi le tue decisioni durante gli acquisti natalizi...........34
Visualizza i tuoi obiettivi con l'aiuto delle emozioni .............................................................36
Resta in contatto con le tue emozioni per evitare le spese eccessive ...................................37
Disclaimer........................................................................................................................39

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
3

La dinamica di debito e la vergogna ad essa collegata


Se avete già letto del materiale pubblicato nel Prosperity Place.com o il mio libro
Money Training, saprete dunque che credo che generiamo le storie della nostra
vita per esprimere le emozioni insolute. Le situazioni sgradevoli possono quindi
essere spesso modificate quando riuscite a capire perchè avete bisogno di viverle.

A causa della mia storia di debitrice compulsiva, ho avuto numerose occasioni per
le quali esaminare le motivazioni dei miei debiti. Mio padre era un debitore
compulsivo ed ho imparato ad usare i debiti come occasioni per esprimere diverse
emozioni quali la vergogna, l'imbarazzo, il timore dell'abbandono, la paura di non
essere degna e molte altre ancora.

In primo luogo, guardiamo come funziona la dinamica del debito. In ogni rapporto
di debito c'è ovviamente un debitore ed un creditore. Le istituzioni quali la banca
naturalmente ci guadagnano quando ci prestano i soldi così come anche i singoli
individui quali amici o parenti. Tuttavia anche diversi creditori hanno lo stesso
genere di bisogni di esprimere le emozioni dei debitori.

Ecco come funziona: se devo dei soldi a qualcuno, so che questi non si
dimenticherà di me. Se ho un forte timore di essere abbandonato e mi sento solo,
i debiti possono aiutarmi a sentirmi collegato a qualcuno. Il creditore fa la stessa
cosa dall'altra parte.

Tuttavia, i debitori si vergognano e sentono il peso del loro debito, soprattutto se


hanno difficoltà con il rimborso, mentre i creditori esprimono le loro emozioni
attraverso disturbi dell'alimentazione e controllano gli altri prestando denaro e
tenendo gli altri nelle condizioni di debito. Se il debito non viene rimborsato i
creditori esprimono le loro emozioni di abbandono, tradimento, sfiducia e si
sentono usati.

Ho un amico che chiamerò Jim, che riceve una buona rendita da un fondo
fiduciario. Conosco Jim da molti anni e l'ho sentito di frequente raccontarmi dei
soldi che presta agli amici e che non se li vede restituire. Invariabilmente Jim deve
lottare per rivedere i suoi soldi indietro anche scrivendo lettere rabbiose che
minacciano un'azione legale. Occasionalmente Jim riceve i suoi soldi indietro ma il
più delle volte no. Dopo ogni episodio di questo tipo egli giura che non ci ricadrà di
nuovo. Le esperienze di questo tipo lasciano in lui le emozioni di sentirsi usato ed
abbandonato, le stesse emozioni che provava da bambino in una famiglia di
alcolisti.

Ora passiamo di nuovo ad osservare il debitore. Jim presta i soldi alle persone e si
fida quando gli promettono di rimborsarlo entro un determinato periodo di tempo.
Cosa accade quando non riescono? Si può immaginare e riesco a rivivere le mie
emozioni dalle mie esperienze di debitrice che ho avuto in passato. Posso
affermare per certo che l'emozione predominante è la vergogna.

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
4

Ogni volta che ho preso in prestito dei soldi, da una banca, su una carta di credito
o da un'altra persona, avevo tutte le più buone intenzioni di restituirli realmente.
Spesso ho avuto grandi speranze in qualche progetto d'affari nel quale ero
coinvolta. Quando stavo sviluppando il mio primo commercio importante, "I
cristalli di Joan", ho ottenuto dei prestiti non garantiti da una banca, dei crediti dai
fornitori ed alcuni redditi di investimenti dalla mia famiglia.

Erano tutti desiderosi di darmi dei soldi perchè il commercio si stava sviluppando
molto rapidamente. Nel 1983, avevo avuto in prestito 1.200 dollari da un amico
per poter iniziare l'attività ed entro il quarto trimestre dell'anno avevo guadagnato
oltre 300.000 dollari. Alla fine del 1987, nel bel mezzo del mio successo, quando
stavano entrando ogni mese 30.000 dollari, mio padre morì. Non ero in grado di
occuparmi fino in fondo delle emozioni che non avevo ancora avuto modo di
esprimere, emozioni tutte accentrate sulla mia famiglia.

Di conseguenza, ho cominciato ad esprimerle al di fuori attraverso i miei soldi.


Improvvisamente ho cominciato a spendere più di quello che vendevo ed a
chiedere sempre più prestiti. Entro tre mesi, ero sotto di oltre 30.000 dollari.
Quando ho chiesto aiuto alla banca, mi hanno suggerito di interpellare un
consulente finanziario il quale mi ha detto di prendere altri soldi in prestito dalla
famiglia e dagli amici per tornare in carreggiata.

Dentro di me sapevo che non era la soluzione e che la cosa migliore era uscire
dall'attività e chiudere tutto. Alla fine, mi sono trovata così depressa e sopraffatta
dai debiti che ho dovuto dichiarare fallimento, una cosa che mio padre aveva fatto
25 anni prima. Gli sono serviti quasi venti anni per recuperare dalla vergogna del
suo fallimento ed ero determinata affinchè non accadesse anche a me, ma senza
successo.

Durante i sei anni successivi, mentre provavo a ricostruire la mia vita, ho preso in
prestito altri soldi, con tutta l'intenzione di onorare il mio impegno a restituirli. Ad
un certo punto però mi sono fermata e non ne ho chiesti più. Invece, grazie al
suggerimento di qualcuno di cui mi fidavo, vendetti delle azioni di una società che
stavo costituendo. Tecnicamente quando il commercio è fallito, non avevo soldi da
restituire ma l'ho sentito come un tradimento morale verso gli investitori ed un
aumento della vergogna.

Perchè vi sto raccontando questa storia? Perchè so che la maggior parte degli
americani è nei debiti. Così è nel nostro paese. La nostra intera economia è basata
sul debito. Inoltre so che molte persone vivono la sofferenza che provoca il debito.

Alcuni di voi sanno che nove mesi fa ho avuto una vasta operazione allo stomaco.
Di conseguenza, i disturbi digestivi che ho usato per esprimere la mia vergogna
erano spariti. Simultaneamente, quasi senza esperienza, ho avviato un'attività sul
web, che si sta ora sviluppando a livello mondiale e che mi dà un reddito sempre

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
5

crescente il quale mi permette di pagare tutti i debiti inclusi i 15.000 dollari che
devo ai medici che hanno salvato la mia vita.

Negli ultimi mesi, mentre i soldi continuavano a rientrare e stavo recuperando una
buona salute, ho potuto guardarmi indietro e vedere la vergogna che mantenevo a
causa della situazione di debito, vergogna che inoltre mantenevo anche a causa di
altri motivi quali la salute cagionevole ed il fatto di essere una femmina. Ci sono
stati diversi motivi per i quali esprimevo la mia identità "non sufficiente" e che
portavo fuori con i debiti. Mentre la mia autostima migliorava ed ho lasciato
andare la mia vergogna, posso dire che ho lasciato andare anche il mio debito.

Se dovete dei soldi, pensate alle emozioni che vi stanno portando. Raramente i
debiti portano con sè gioia. Solitamente i debiti esprimono emozioni di pesantezza,
cupezza, timore, aspettative irreali, tristezza e vergogna. Queste sono emozioni
che avete seppellito nel profondo di voi stessi e che cercate di far emergere con i
vostri debiti.

Sono fermamente convinta che quando esprimiamo delle emozioni insolute,


cambia la qualità delle nostre storie di vita. Sono sicura di questo poichè
affrontiamo il nostro timore di non valere abbastanza ed esaminiamo la vergogna
che virtualmente tutti noi ci portiamo dietro. Possiamo lasciare andare questo
nostro bisogno di debiti/crediti e sviluppare dei comportamenti che ci tengano
legati l'un l'altro in maniera più salutare.

Uno dei modi più efficaci per lasciare andare la vostra vergogna è quello di parlare
delle vostre emozioni oppure, come ho fatto io qui, parlare delle conseguenze che
vi hanno portato. L'atto di condividere quello che è realmente dentro di voi e di
esprimere il vostro autentico sè vi aiuterà a sentirvi collegati, meno sarete da soli
e meno vergognosi vi sentirete. Il posto più sicuro nel quale condividere queste
emozioni sono il gruppo dei debitori anonimi, il gruppo anonimo dei co-dipendenti
ed altri gruppi di sostegno. Può essere di aiuto anche un terapeuta o qualsiasi altro
soggetto che capisca di problemi legati al denaro.

Lasciar andare le emozioni sgradevoli legate al denaro non è sempre facile ma lo


sforzo che richiede porta delle ricompense innumerevoli a diversi livelli.

Così come, per la prima volta nella mia vita, aumenta il mio benessere fisico e
finanziario così sta aumentando il mio impegno a condividere quello che ho
imparato lungo il mio percorso. Il mio libro, costituisce il vostro allenamento
finanziario, ha le informazioni utili e molte tecniche per liberare le vecchie
emozioni che potreste esprimere attraverso i vostri soldi.

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
6

Le emozioni collegate ai soldi


Ogni quanto pensate ai soldi? La maggior parte delle persone ci pensa molto
spesso e a volte sono anche ossessionate dai soldi. Anche le persone che
sembrano avere molti soldi ci pensano molto o si preoccupano per essi molte volte
al giorno. Non si riesce a capire perchè investiamo così tanto del nostro tempo a
pensare a qualcosa che di per sè non ha affatto valore. Il valore dei soldi si trova
nell'importanza che noi stessi gli diamo.

Nel corso degli anni, poichè sto trasformando la mia situazione finanziaria, ho
dovuto osservare il perchè qualcuno sta bene con il suo denaro ed altri invece no.
La mia conclusione è che, nulla come la nostra situazione finanziaria, nelle nostre
vite è una riflessione dei nostri pensieri, convinzioni ed emozioni. (PCE).

I soldi sono un'energia di scambio, è energia che scorre fra due persone e quando
vi occupate dei vostri soldi, vi occupate delle vostre relazioni, con voi stessi e con
gli altri.

Appena avrete la consapevolezza circa i rapporti con le altre persone, sarete


consapevoli del rapporto con i vostri soldi e vedrete che solitamente i secondi sono
molto simili ai primi. In effetti la vostra situazione finanziaria è un mezzo affinchè
possiate esprimere le vostre emozioni più profonde. Una volta che avrete capito
quali emozioni state esprimento attraverso i vostri soldi, potrete lavorare per
esprimere quelle emozioni in un modo più sano e per cambiare la vostra situazione
finanziaria.

Pensate un attimo a questo, la sicurezza finanziaria è o non è un'emozione?


Qualcuno si sente finanziariamente sicuro con pochissimi contanti a disposizione.
Altri pensano che hanno troppo poco anche quando possiedono milioni dentro alle
banche. La sicurezza finanziaria non ha niente a che fare con quanto denaro avete.
E' come voi vi sentite al riguardo.

Il vostro rapporto con i soldi può raccontare molto di voi. Ad esempio:

Avete paura che le persone vogliano truffarvi


finanziariamente, siete impauriti di essere usati o manipolati.
Siete tirchi o siete impauriti dall'intimità.
Siete preoccupati di dipendere dai soldi, avete paura di
rimanere da soli o di lasciarvi andare.
Se non avete abbastanza soldi forse è perchè credete che
non siano mai abbastanza.
Se dite spesso "mi sono rotto" probabilmente vi sentite feriti
interiormente.
Se non potete mai comprare le cose che desiderate vi sentite
deprivati, solitamente di amore.

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
7

Se controllate i soldi, solitamente fate così anche con le


emozioni.
Se dovete essere salvati finanziariamente, potreste pensate
di essere bisognosi, soli e poco amati.
Se prendete spesso soldi in prestito, pensate che meritate di
ricevere di più, spesso emozionalmente.
Se guardando il vostro bilancio bancario vi vergognate, in
realtà vi vergognate di voi stessi.
Quando andate a comperare qualcosa e vi sentite riempire il
cuore, vi state ritenendo una persona con qualche difetto.
Se il denaro vi scivola tra le dita e non riuscite a conservarne
abbastanza per voi, non pensate di meritare la prosperità.

Rimanere in contatto con le vostre emozioni legate ai soldi è importante se vi


fissate l'obiettivo di prosperare finanziariamente.

Usate le seguenti tecniche per sintonizzarvi su quello che state


esprimendo attraverso il denaro.

1. Quando iniziate a preoccuparvi per i soldi, riformulate il problema


in termini di relazioni. Per esempio, se state dicendo: "Non ho soldi
e non sto acquisendo nuovi clienti" probabilmente vi state
considerando soli e senza valore. Potreste esprimere questo
pensiero in "Nessuno mi ama". Potreste però cercare di guardare la
cosa da fuori e osservare come si esprime questa emozione di
solitudine.
2. Quando state pagando le fatture o state acquistando qualcosa,
siate attenti a cosa state manifestando. Avete paura di questa
sensazione? Da che cosa siete in realtà impauriti? Anche qui, non
usate la parola "soldi" nella vostra risposta. Provate a vedere che
cosa sta provocando in termini di rapporti. Se avete paura di
dipendere dai soldi, significa che avete paura di essere soli, non
potete vivere in funzione dei soldi ma solo delle persone perchè i
soldi sono sempre attaccati alle persone.
3. Una volta che identificate le emozioni collegate ai vostri soldi,
pensate a quando in precedenza, anche molto tempo prima, avete
provato le stesse emozioni. Esprimete dunque queste emozioni a
chiunque sia stato coinvolto all'epoca, nella vostra storia, scrivendo
una lettera che non invierete realmente, condividendo l'emozione
con qualcun altro o utilizzando qualsiasi tecnica di pulizia che possa
funzionare per voi.

L'idea è di esprimere - il più profondamente possibile - l'emozione che in realtà


state esprimendo attraverso il denaro. Se avete paura a farlo da soli, condividete

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
8

la vostra emozione con qualcuno che possa ascoltare il vostro dolore senza sentirsi
parte in causa. Esprimere le vostre emozioni vi aiuterà a cambiare il vostro
comportamento finanziario.

Nel mio libro La prosperità è un lavoro interiore, ho spiegato nel


dettaglio le istruzioni, denominato processo in sette fasi, che ti aiuterà a
identificare e liberare le emozioni legate ai tuoi soldi. Inoltre contiene un
certo numero di tecniche per lasciar andare le emozioni sgradevoli.

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
9

Amate i vostri soldi e la prosperità seguirà di conseguenza


I bambini, gli animali domestici, le piante, i rapporti personali, i genitori, gli
impiegati, quasi tutti gli esseri viventi fioriscono se gli date amore ed attenzione.
Per contro, spesso appassiscono e muoiono quando sono abusati e trascurati.

La stessa cosa avviene con i soldi. Amateli, considerateli, prestategli la vostra


completa attenzione e li vedrete sviluppare. Temeteli, trascurateli, maltrattateli ed
essi di lì a poco se ne andranno da un'altra parte.

Come vi prendete cura dei vostri soldi? Gli prestate abbastanza attenzione in
maniera da conoscere sempre di quanti ne avete bisogno e di quanti ne avete e
che potete permettervi di spendere? State continuando a tenere una registrazione
settimanale? Cosa pensate di avere meno degli altri?

Che cosa pensate rispetto ai vostri soldi? Siete riconoscenti di quello che avete o
siete risentiti per quello che vi manca? Pensare ai soldi vi fa sentire nervosi e
irritabili? Se non vi sentite a vostro agio e soddisfatti con i vostri soldi, forse è
arrivato il momento di qualche messa a punto.

Se state leggendo questa newsletter da un po' di tempo, saprete dunque che


credo fermamente che usiamo i nostri soldi per esprimere le nostre emozioni. Se
non ritenete di averne mai abbastanza, c'è qualcosa dentro di voi che sentite vi
manca. Spesso, la gente si sente scollegata dagli altri, sola ed abbandonata e
sente di avere problemi di soldi, indipendentemente da quanti soldi ha. Far
emergere queste emozioni si ripercuoterà anche sul vostro flusso di denaro.

Mentre vi ritroverete in un processo di crescita emozionale, potrete intraprendere


delle azioni specifiche che cambieranno il rapporto con i vostri soldi e nel percorso
anche il rapporto con voi stessi. Nutrendo i vostri soldi, vi darete il genere di cura
che serve realmente a voi stessi.

Ho intenzione di darvi due suggerimenti, uno per far fronte alla vostra
relazione interiore con i soldi, l'altro per fare dei cambiamenti in merito a
ciò ad un livello molto pratico.

1. Attenzione alla paga. I soldi sono una potente forma di energia.


Per controllarli e farli sviluppare, dovete tenerne sempre il conto. Se
mantenete delle buone registrazioni finanziarie e le aggiornate
costantemente potete passare al prossimo suggerimento, altrimenti
ecco cosa vi consiglio di fare.

Se avete problemi di denaro, probabilmente non desiderate guardare i


vostri numeri. Fidatevi di me, ne avete proprio bisogno. Se
siete completamente senza controllo dei vostri soldi prendete un piccolo
block notes e registrateci dentro tutto. Annotate tutto ciò che

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
10

guadagnate e spendete. Assolutamente tutto. Assicuratevi di non


tralasciare nulla. Usate delle registrazioni incrociate se vi dimenticate
spesso di registrare un movimento. Poichè la maggior parte di voi sanno
usare un computer, dovreste seriamente prendere in considerazione di
utilizzare un programma di gestione finanziaria personale. L'unico modo
per ottenere il controllo dei vostri soldi è quello di annotarli. I programmi
di gestione finanziaria vi permettono di riconciliarvi facilmente con il vostro
conto corrente e, più importante ancora, ad analizzare il vostro flusso
di denaro.

Prestare attenzione al vostro denaro è particolarmente importante se


avete un commercio. Sono stupita di vedere quanti imprenditori
non gradiscono aver cura dei proprio denaro. Errore incredibile. Dovete
sapere esattamente dove vi trovate per poter prendere delle decisioni
finanziarie ragionevoli.

Impegnatevi seriamente a registrare i vostri movimenti di denaro per


almeno sei settimane. Se non utilizzate un programma, vi suggerisco
di tenere un registro suddiviso in 4 o 6 colonne nelle quali registrare quello
che spendete ogni settimana nelle diverse categorie, ad
esempio, alimentari, affitto, bollette, assicurazioni, visite mediche,
divertimenti, e via spendendo. Se invece state usando un programma,
inserendo i dati, i calcoli li farà lui per voi, potrete anche registrare i
contanti che spendete.

Alla fine delle sei settimane, sommate le cifre e andate a vedere dove li
avete spesi e come li avete guadagnati. Probabilmente noterete
che, verso la fine delle sei settimane, starete spendendo di meno sulle
cose frivole. Già l'atto di prestare più attenzione ai vostri soldi genera
un primo cambiamento.

2. Guardate la vostra reazione quando i numeri crescono. Molte


persone tremano al pensiero di affrontare la verità sul proprio
denaro. Perchè accade questo? Spesso accade perchè le persone
usano il genitore critico che c'è nella loro testa per giudicare se
stesse. Qualunque cosa stiate facendo ora con i vostri soldi, va
benissimo. Non è buono o cattivo, è semplicemente quello che state
facendo. Forse potrebbe non essere furbo quello che state facendo
ma ciò non vi rende un diavolo in persona e non c'è nulla di cui
vergognarsi. Se la vergogna entra nella vostra autoimmagine, allora
state esprimendo le vostre vecchie emozioni attraverso il denaro. La
vostra vergogna va molto più a fondo dei vostri soldi. Ora state
crescendo e potete fare qualsiasi cosa desideriate. Dovete
solamente occuparvi delle conseguenze delle vostre azioni. Inoltre
ora avete la possibilità di cambiare il vostro comportamento.

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
11

Riconoscere la vergogna dell'indebitamento

3. Fare dei piccoli cambiamenti nel modo di occuparvi dei vostri soldi. Se quello che
state facendo non sta funzionando, allora dovrete fare qualcos'altro. Raramente è
efficace apportare dei cambiamenti radicali ed improvvisi. Una volta che vi
impegnate a fare dei cambiamenti, fatelo gradualmente. Iniziare a registrare i vostri
flussi di denaro può essere stato un cambiamento importante per voi. Se questo vi
crea qualche difficoltà, dovete essere pazienti con voi stessi. Non dovete pensare di
farlo perfettamente da subito. Non ci sono errori o comportamenti sbagliati qui. Non
ci deve essere nessun giudizio. Soltanto amore e cura. Potete darvi almeno quello?

Iniziate un'abitudine al risparmio, non importa di quanto sia, può essere anche
10 centesimi alla settimana. L'importo non è fondamentale, è più importante l'atto di
mettere da parte una certa somma. Prendete una piccola scatola, una busta o qualsiasi
genere di contenitore e fatelo diventare la vostra banca. Mettete lì dentro qualcosa con
regolarità.

4. Date via un po' di denaro. Qui ancora una volta non importa la cifra che
destinate. E' l'azione che conta. E' un'azione che sottolinea come abbiate più che
abbastanza e lo potete ripartire con qualcuno che ne abbia di meno o
un'organizzazione che aiuta gli altri.

5. Diventate coscienti rispetto alle emozione legate ai vostri soldi. Anche se lo state
già facendo, potete portarvi ad un ulteriore livello. Ci sono numerosi articoli nel
Prosperity Place.com (vers.inglese) oltre a molte altre newsletter che si occupano
delle emozioni collegate al denaro. Usate questi strumenti per stimolare il processo.

Nel mio libro La prosperità è un lavoro interiore c'è una lista di 125 emozioni che è
destinata a far comprendere alle persone quello che stanno esprimendo attraverso il loro
denaro. Quando lavoro con le persone, le emozioni più comuni che emergono sono la
solitudine, il senso di abbandono, il senso di abuso, la vergogna, le ferite, l'essere stati
ignorati, manipolati e così via.

6. Prendetevi l'impegno ad agire. Il pensare semplicemente a


cambiare il vostro rapporto con il denaro non modificherà nulla.
Dovete prendervi un impegno serio per cambiare i vostri
comportamenti e le emozioni legate ai vostri soldi ed agire su base
quotidiana. Se le vostre attuali abitudini sul denaro non vi stanno
servendo, l'unica cosa è cambiarle. Mi sono sentita dire che
occorrono almeno 21 giorni per cambiare un'abitudine. Penso che ci
voglia un po' di più per cambiare delle abitudini distruttive che si
portano dietro da tutta la vita rispetto ai soldi ma niente cambierà a
meno che non cominciate a cambiare e a farlo in maniera regolare.

Il Salotto di Ely & Anna


Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin
Un estratto del Vol. 1-2007
12

Disclaimer
Il report Suggerimenti di prosperità di Joan Sotkin è gratuito.

La versione italiana autorizzata da Joan Sotkin è a cura del Salotto


di Ely & Anna e nell'interesse di fornire un'informazione
trasparente, sappi che ogni acquisto del libro Money Training fatto
attraverso i link presenti nel report potrebbe far guadagnare delle
commissioni in denaro alle curatrici della versione italiana.

Facendo tesoro dell'insegnamento di Joan e di altri autori in tema di


prosperità (i principi della Decima), il 10% del ricavato verrà
devoluto in opere di bene.

Ti è piaciuto questo report? Fallo sapere ai tuoi amici, la prosperità è


contagiosa! Invialo per email a chi pensi potrebbe trarne dei benefici, te ne
sarà riconoscente.
Puoi regalarlo ma non puoi apportarvi alcuna modifica. Nessuna parte di
questo report può essere riprodotta senza l'autorizzazione scritta del Salotto
di Ely & Anna.

Per ricevere la versione completa dei Suggerimenti di prosperità di Joan


Sotkin – Vol. 1-2007 iscriviti alla newsletter del Percorso Prosperità.

Se il contenuto del report ti è stato utile, pensi


che possa valere almeno 5 euro?

A noi sta molto a cuore condividere questo prezioso materiale


col maggior numero possibile di persone, e abbiamo ritenuto
opportuno non metterlo in vendita perché crediamo che la
libera donazione sia la forma migliore per esprimere
apprezzamento e rispetto per il nostro lavoro.

Il Salotto di Ely & Anna