Sei sulla pagina 1di 91

R

Rapportosulfumo
t lf

inItalia2012
Dott ssaRobertaPacifici
Dott.ssaRobertaPacifici
OsservatorioFumoAlcoleDroga OSSFAD
IstitutoSuperiorediSanit

XIVConvegno
TabagismoeServizioSanitarioNazionale
31maggio2012,Roma

Le interferenze
dellindustria
dell
industria del tabacco

L'industriadeltabaccoharecentementeadottatola
nuovatatticadidenunciareipaesiaisensideitrattati
bilateralipergliinvestimenti,sostenendochegli
avvertimentiincidonosullapossibilitdellesocietdi
usareiloromarchilegalmenteregistrati.
usareiloromarchilegalmenteregistrati

ObiettivoOMS:
DENUNCIAREECONTRASTAREITENTATIVISEMPRE
PIAGGRESSIVIDELL'INDUSTRIADELTABACCODI
INDEBOLIRELACONVENZIONEQUADROSUL
CONTROLLODELTABACCO(WHOFCTC).

...ATTACCOALLACULTURAANTITABACCO

ALCUNI PRESTIGIOSI HOTEL E COFFEE- BAR IN


EUROPA HANNO RECENTEMENTE APERTO SALE
DEDICATE AI FUMATORI.

Nel campo della moda, alcuni importanti brand


hanno autorizzato le case produttrici di sigarette ad
usare i propri logo per creare pacchetti fashion
destinati soprattutto al mercato asiatico.

In USA, nuove serie


televisive ambientate
negli anni 50
50

Protagonisti delle serie:


Lui uomo di successo, Lei donna emancipata

ALCUNI PORTALI INTERNET CONSENTONO DI TROVARE HOTEL CHE


LASCIANO LIBERI I CLIENTI DI FUMARE NELLE LORO STANZE

RICERCA OSSFAD FUMO IN TV (2002-2003)


Emittenti valutate: RAI; MEDIASET; LA7; MTV
Periodo: dalle 11,30 alle 23,30
Genere: Film; Fiction; Cartoon e Video musicali per MTV

62%
70

38%

60
50
40
30
20
10
0

PERSONALIT
P iti
Positiva,
vincente,
i
t eroe
Negativa, perdente, vittima

E
Esposizioneadimmaginirelativealtabacconeifilm
i i
di
i i l i l b
ifil

comportamentodeigiovanineiconfrontidelfumodi
sigaretta.
i
Follow up:glistudentipiespostiafilmconimmagini
relativealtabaccoavevanoil73%dirischioinpidi
e a e a abacco a e a o 73% d sc o p d
diventarefumatoririspettoaicoetaneimenoesposti.

INUOVIMEDIA
possonoaggirareidivietidipubblicit
i
idi i tidi bbli it
Nel 2010 sono stati presi in esame su YouTube 163 video legati a marche di
industrie del tabacco

Un video pro-tabacco
stato visitato oltre
2 milioni di volte

Contenuto
pro-tabacco

Contenuto
anti-tabacco

Contenuto poco
chiaro/neutro

Fonte: The Tobacco Atlas 4th ed.

Pubblicit di sigarette su Internet


A Lei capitato di vedere su Internet o di ricevere via e-mail
della pubblicit o delle proposte di acquisto
di sigarette, sigari o tabacco?
13 5
13,5
42 5
42,5
Si
No
Non usa Internet \ le
e-mail
OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

44,1

Indagini o ricerche di mercato sulle sigarette


Le mai capitato in occasione di eventi sportivo/musicali di essere
contattato per indagini o ricerche di mercato sulle sigarette?

5,9 %

94,1 %

Si

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

No

ILPACCHETTOGENERICO
Lintroduzione
Li
t d i
d
dell pacchetto
h tt generico
i ha
h lobiettivo
l bi tti di rendere
d
meno attraente il fumo di sigaretta, sensibilizzando
maggiormente i fumatori sui problemi sanitari ad esso
correlati

Lintroduzione del pacchetto generico


porterebbe a una riduzione del consumo di
sigarette
g
impattando
p
direttamente sul
comportamento del consumatore.

EFFETTO ATTESO: -0,5% ADDIZIONALE DELLA % FUMATORI

ILPACCHETTOGENERICO
Il governo australiano ha approvato una legge che obbliga la
vendita delle sigarette in pacchetti verdognoli senza marchi e
con immagini esplicite sul danno provocato dal fumo

Le lobby del tabacco hanno presentato ricorso, ma il governo


australiano HA VINTO LA CAUSA.

Quanto la scelta di consumare una marca particolare di


g
dipende anche dal pacchetto, cio dai colori, le
sigarette
scritte e la grafica?

Molto

55,3

Abbastanza

Poco

Per nulla

15
1,5
10,4

32,8
OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

ILDIVIETODI ESPOSIZIONEDEIPRODOTTI
Divieto
Di
i t di rendere
d
visibile
i ibil il prodotto
d tt all consumatore,
t
posizionandolo sotto il banco o in armadietti dedicati con
llobiettivo
obiettivo di rafforzare gli effetti del pacchetto generico

Lintroduzione
Li
t d i
d
dell di
divieto
i t di
esposizione sarebbe efficace
soprattutto verso il pubblico dei
consumatori pi giovani.

EFFETTO ATTESO: -0,125% ADDIZIONALE DELLA % FUMATORI

Industria del tabacco e leggi


Secondo lei lindustria del tabacco riesce
ad orientare le leggi
gg in suo favore, o ad
ostacolare le leggi che la danneggiano?

I che
In
h modo?
d ?
Mediante sovvenzioni ai
partiti

36,8

Organizzano convegni in
cui espongono il loro
punto di vista

28,4

2,7

Altro

55,4 %

32,1

Non so

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

10

20

30

40

50

IL MERCATO
DELLE SIGARETTE

I principali produttori di sigarette nel mondo

62 0%
62,0%
RESTO
DEL
MONDO

38,0%
CINA

Fonte: XV Rapporto Nomisma - 2011

Produzionemondialedisigarette(inmilioni)
2000 2010
2010

Fonte: The Tobacco Atlas 4th ed.

Variazione 2009-2010 nella produzione mondiale di


sigarette per area geografica (miliardi di pezzi)

CINA + 85%

AMERICHE
+ 11%

EUROPA 33%

-60%

-20%

20%

60%

90%

Fonte: XV Rapporto Nomisma - 2011

VenditedisigaretteinItalia:ultimi14anni
Sigarette (milioni di Kg)

105,0

103,1

103 0
103,0

100,4

101,0

101 6
101,6

101 6
101,6
98,9

99,0
99,
97,0

95,9

95,0

93,8

93,0
91,0

92,8

91,0

92 8
92,8

92,0
89,2
9,

89,0

Var. 2008-2009 2,3%

87,0

Var. 2009-2010 2,1%

87,0
85,5

Var 2010
Var.
2010-2011
2011 1,8%
1 8%

85,0

1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011
Anni

Fonte: XV Rapporto Nomisma - 2011

Il trend delle vendite di tabacchi lavorati in


Italia: anni 2005-2011
2005 2011

DIVIETODI FUMONEI
LOCALIPUBBLICI

Prodotto
((tonnellate))

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

Var %
2011/05

Sigarette

92.822

93.807

92.821

91.994

89.148

87.031

85.500

-7,8

Trinciati

777

858

1.014

1.247

1.558

2.000*

2.800

260,36

Sigari

647

699

743

766

640

768

810

25,19

Sigaretti

429

482

512

540

769

910

840

95,80

94.675

95.846

95.090

94.547

92.115

90.709

89.950

-4,99

Totale

* dal 2010 AAMS rileva i volumi dei trinciati separando quelli destinati alla fabbricazione delle sigarette RYO

Fonte: XV Rapporto Nomisma - 2011

Sigarette:quotedimercatoinvolume
fasciaeconomica

100%
90%
80%
70%
60%
50%
40%
30%
20%
10%
0%

fasciaintermedia

fasciaelevata

-1%

39%

38%

36%

35%
17%

15%

46%

16%

17%

46%

47%

48%

+1%

2011vs.2010

2008

2009

2010

2011

Fascia: economica:nelterzoinferioredelladistribuzionedeiprezzidimercato;
intermedia:nelterzocentrale;
elevata:nelterzosuperiore
Fonte: elaborazioni Tobacco Obsevatory ref. su dati AC-Nielsen

Mercatidellesigaretteinalcunipaesieuropei,2011
(milionidiKg)

100

87,6
7,

85 5
85,5

90
80

60 3
60,3

70

54,1

60

43,0

50
40
330
20
10
0
Germania

Italia

Spagna

Francia

Fonte:elaborazioniTobaccoObservatoryREFRicerche

UK(*)

2011
PaeseUE

Andamento
vendite

Andamento
prezzi

RegnoUnito

3%
3%

+10%

Francia
Germania

1,3%
3
+4,8%

+5%
5
+2,6%

Spagna

16,7%

+20%

Italia

1,8%
1 8%

+4%

Fonte: elaborazioni Tobacco Observatory ref.

IL FUMO IN ITALIA
2012
Indagine
g
DOXA effettuata per
p conto
dell Istituto Superiore di Sanit,
in collaborazione con:
lIstituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri
OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

GLI ITALIANI SECONDO LABITUDINE AL FUMO


(Analisi secondo il sesso)
Totale Italiani:
52,1 milioni

Non Fumatori:
34,6
, milioni
66,4%
Uomini:
14,4 milioni
57,5%

Donne:
20,2 milioni
74,7%

Ex Fumatori:
6,7
, milioni
12,8%
Uomini:
4,5 milioni
17,9%

Donne:
2,2 milioni
8,1%

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Fumatori:
10,8
, milioni
20,8%
Uomini:
6,1 milioni
24,6%

Donne:
4,7 milioni
17,2%

Prevalenza dei fumatori per sesso e classe d'et


50

Uomini

45
40

Donne

33,7

35

24,1

30
25
Valori %

20

20,9

totale
totale
Uomini
24,6

25
20,2

totale
Donne
17,2

16
10,9

15

5,6

10
5
0

1524Anni

2544Anni

4564Anni

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

65+Anni

Prevalenza del fumo di sigarette fra gli uomini e le donne


delle varie aree geografiche
50

Uomini

45

Donne

40
35
30
25
20

24,0
,

26,0

,
23,7

20,9
15,5

14,7

totale
Donne
17,2

15
10
5
0

Nord

Centro

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

totale
U i i
Uomini
24,6

SudeIsole

Prevalenza del fumo di sigarette (valori %) secondo le indagini


DOXA condotte fra il 1965 e il 2012
70,0

65,0

uomini

totale

donne

60,0
60,0
53,2
50,0

40,0

Var. 2011-2012
Var
2011 2012
Uomini
1,4%
Donne 2,4%
Totale
1,9%

38,3
35,4

32,9

34,0

34,8
32,0

31,1
28,9

30,0

33,2
30,0
27,6

26,2

26,6
25,9

20,0

23,6

22,3
,3

22,5
,5

22,5
,5

29 3
29,3
25,6

22,1

28,6
86
24,3

20,3

27,9
23,5

26,4
22,0

28,9
8
25,4

26,0

23,9
21,7

22,7

24,6
20,8

22,3
,3
19,3

16,3

17,9

19,7

19,6

17,2

10,0
6
6,2

7,7

0,0

1957 1965 1975 1990 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

2012

Prevalenza dei fumatori secondo le indagini


DOXA condotte
d tt ffra il 2008 e il 2012 per classi
l
i
det
TOTALE
%

15-24 anni

25-44 anni

45-64 anni

65 anni +

2008

22,0%
,

24,0%
,

26,4%
,

25,9%
,

7,8%
,

2009

25,4%

19,9%

32,1%

29,3%

13,4%

2010

21,7%

21,9%

26,6%

25,7%

9,1%

2011

22,7%

18,8%

26,0%

12,1%

2012

20,8%

18,5%

-0,3%

28,3%
29,0%

+0,7%

22,6%

-3,4%

ETMEDIAINCUISISMETTEDIFUMARE
TOTALE
TOTALE

41 2
41,2

42 2
42,2

39 3
39,3

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

7,8%

-4,3%

Consumo medio di sigarette al giorno


(Analisi sui fumatori attuali)
N. sigarette

17,0
16,5
16,0
15 5
15,5

16,1

15,0

14,4

14,8

14,5
14,0

4
14,1

14,1
4

13,6

14,0

13,5

13,6

13 0
13,0

13,0

12,5

13,0

12,0

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

Anni

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

2010

2011

2012

Quantitativo medio di sigarette


f
fumate
all giorno
i
in
i Italia
I li
Milioni di
sigarette /die

160

140

140
120
100

87
53

80
60
40
20
0

UOMINI

DONNE

TOTALE

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Distribuzione percentuale dei fumatori in base all abitudine al fumo


((n. sigarette/die)
g
) ed al genere
g

63,2
60

totale
l

femmine
f

53,5
46,2

50

maschi
h

45,2
39,2
331,3
,3

40
30
20

86
8,6

73
7,3

10
0

<15

1524
Numerodisigarette/die

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

25

5,5

Distribuzione percentuale dei fumatori in base all abitudine al


fumo ((n.sigarette/die)
g
) ed all et

25

15-24

6,7 %

< 15 n. sigarette/ die

41 0 %
41,0

65+

52,3 %
7,2 %

, %
43,7

45-64

49,1 %

ETA

8,8 %
39 2 %
39,2

25-44

52,0 %
1,2 %
23 3 %
23,3

15-24

75,5 %
0

10

20

30

40

50

60

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

70

80

A che et si inizia a fumare?


Totale

Maschi

Prima dei 15 anni

13,3

15,4

10,1

Tra i 15 e i 17 anni

46,1

48,5

42,6

Tra i 18 e i 20 anni

76,3

30,2

76,3

27,8

76,6

Femmine

34,0

Tra i 21 e i 24 anni

4,4

3,4

5,6

Dopo i 24 anni (25+)

3,9

2,6

5,9

NON INDICA

2,1

2,3

1,8

17.3

16.9

17.8

ET MEDIA

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

A che et si inizia a fumare?


2012

2011

2010

2009

Prima dei 15 anni

13,3

15,7

17,8

18,8

Tra i 15 e i 17 anni

46,1

40,2

37,7

37,8

Tra i 18 e i 20 anni

30,2

31,1

31,1

27,7

Oltre
Olt i 20 annii

10 4
10,4

13 0
13,0

13 4
13,4

12 1
12,1

ETA MEDIA

17,3

17,6

17,0

17,9

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Iprincipalimotiviperiqualisiiniziaafumare
(Analisisecondoilsesso)
Totale

Maschi

Femmine

(1036)

(630)

(406)

66,5

67,9

64,4

mi dava soddisfazione

15,6

13,6

18,6

Per "sentirmi pi grande"\senso di emancipazione

8,4

10,3

5,4

Influenzato dai familiari\in famiglia fumavano

3,6

3,8

3,3

Perch "mi dava sicurezza"

1,7

1,0

2,8

Influenzato dal partner

1,4

0,9

2,2

Per curiosit\per provare

1,3

1,4

1,2

Perch mi sentivo stressato\agitato

1,2

0,7

2,1

Per ridurre l'appetito\mangiare di meno

0,1

0,1

0,0

Altro

0,3

0,5

0,0

Base: fumatori attuali ed ex-fumatori


Influenzato dagli
g amici\i miei amici fumavano\
alle feste\coi compagni di scuola ecc.
Perch ho provato e mi piaceva\

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Iprincipalimotiviperiqualisiiniziaafumare
Totale

15-24
anni

25-44
anni

45-64
anni

65+
anni

66,5

79,9

68,3

67,0

57,1

15,6

10,6

17,3

13,1

18,9

Per "sentirmi pi grande"\senso di emancipazione

8,4

4,5

7,0

9,8

9,5

Influenzato dai familiari\in famiglia fumavano

3,6

3,0

3,2

6,7

P
h "mi
" i dava
d
i
"
Perch
sicurezza"

1
1,7

10
1,0

14
1,4

42
4,2

Influenzato dal partner

1,4

2,8

0,9

1,3

2,2

Per curiosit\per provare

1,3

0,5

1,2

2,1

P
Perch
h mii sentivo
ti stressato\agitato
t
t \ it t

12
1,2

18
1,8

11
1,1

18
1,8

Per ridurre l'appetito\mangiare di meno

0,1

0,3

Altro

0,3

0,2

1,1

Base: fumatori attuali ed ex-fumatori

Influenzato dagli amici\i miei amici fumavano\


alle feste\coi compagni di scuola ecc.
Perch ho provato e mi piaceva\
mi dava soddisfazione

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

COSA E COME SI FUMA

Conqualefrequenzafumano
Tutti i giorni

Occasionalmente

Solo nel fine settimana

6,4
0,2

93,4
,

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Tipo
p di consumo

95,4

Prevalentemente

Occasionalmente

100,0

8,5

80,0

2,6

0,5

1,1

60,0
40,0
20,0
0,0
sigaretteconfezionate

sigarettefatteamano

sigari

sigaretti

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

tabaccoperpipa

TIPOLOGIA DI CONSUMO
TIPOLOGIADICONSUMO
2012

2011

2010

2009

SIGARETTE CONFEZIONATE

95,4
95,

96,3

96,6

95,7
95,

SIGARETTE FATTE A MANO

8,5

3,4

2,6

2,7

SIGARI

2,6

0,1

0,1

1,2

SIGARETTI

0,5

0,5

0,5

TABACCO PER PIPA

1,1

0,2

0,2

0,0

TABACCO DA FIUTO

00
0,0

00
0,0

00
0,0

00
0,0

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Il consumo di sigarette fatte a mano

30

25

20
14,4

15
10,8

10,5

9,1

10

,
7,2

66
6,6

5,4

9,6

4,4

8,5%

0
Uomini

Donne

Sesso

15-24

25-44

Et

45-64

Fumatori che
utilizzano
sigarette fatte
a mano

65+

Nord

Centro Sud/Isole

Area geografica

Il consumo (anche occasionale) di sigarette fatte a mano


significativamente pi diffuso tra i maschi e tra i giovani

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Spesa media settimanale e tipo di pacchetto di sigarette acquistato


(Analisi per sesso)
Valori %

Pacchetto da 10

Dom. 17c 17b2

Pacchetto da 20

50
45
40
35

Quale tipo di pacchetto


acquista pi spesso?

30
25
20
13,7

15
10

8,2

5
0

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Tabacco per sigarette


fatte a mano

Dove vengono acquistate le sigarette


(Analisi sui fumatori attuali)
Base: fumatori (641)

Dom. 17L
Valori %

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

LA CRISI ECONOMICA

I fumatori e la crisi economica: come si modificano


le abitudini dei fumatori?
A seguito della crisi economica
Lei forse.

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

L82,4% dei fumatori acquista


pacchetti che costano da 3,80 a 4,90

Il 13,1 % dei fumatori acquista


pacchetti che costano da 5,00 a 6,50

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Spesa media settimanale e tipo di pacchetto


g
acquistato
q
di sigarette

TOTALE

MASCHI FEMMINE

Spesamediasettimanale2012

13,9

15,0

12,4

Spesamediasettimanale2011

15,4

16,0

14,7

Spesamediasettimanale2010
d
l

16,1

17,8

14,1

Spesamediasettimanale2009

16,3

18,1

14,0

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

I fumatori e la crisi economica: come si modificano


le abitudini dei fumatori?
Per effetto della crisi economica a
quali di queste cose lei rinuncerebbe per
prima?

31,1

mangiare/bere fuori casa

26,2

discoteca e altri divertimenti

24,3

andare
a
da e a
al c
cinema
e a

13,7

sigarette

4,2

ricarica del cellulare


0

10

15

20

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

25

30

35

EFFETTO VIRALE

Mal comune.
Il 77,3%
77 3% dei fumatori ha oltre la met degli
amici che fumano.

.mentre.
t
Il 41,3% degli italiani ha oltre la met degli
amici che fumano
OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Mal comune.
Il 67,2%
67 2% dei fumatori ha il proprio miglior
amico fumatore.

.mentre.
t
Il 18,5% dei NON-Fumatori ha il proprio
miglior amico fumatore
OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Mal comune.
Il 51,6%
51 6% delle fumatrici ha la propria
migliore amica fumatrice.

.mentre.
t
L 11,9% delle Non-fumatrici ha la propria
migliore amica fumatrice.
OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

La pratica di alcuni giochi


(Cfr. fumatori e totale adulti)
100,0

Tutti gli adulti


Tuttigliadulti

90,0
,

Fumatori

80,0
70,0

55,4

60,0
50,0

30,0

39 6
39,6

21,5

20,0
10,0

40,1
40
1
29,8

33,0

40,0

3,2
,

8,3

, 6,0
3,1

13,7
8,3

4,1 7,5

06
0 3 0,6
0,3

13
0,7
0
7 1,3

03
0 1 0,3
0,1

,
0,8
0
8 2,9

0,0

Il 44% degli Italiani pratica (anche solo occasionalmente) almeno uno di questi giochi,
ma tra i fumatori il dato dei praticanti anche occasionali sale al 60%

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Estensione del divieto di fumare

NON FUMATORI

FUMATORI

o Auto con minori

91 4 %
91,4

82 8 %
82.8

o Cortili scuole

81,2 %

61,9 %

o Alla guida

78 2 %
78,2

48 3 %
48,3

o Aree aperte degli ospedali

73,6 %

47,3 %

o Stadi
S

63,4 %

33,8 %

o Giardini/parchi

58,6 %

26,7%

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Secondo Lei fumare alla guida di un automezzo o motociclo


aumenta il rischio di incidenti?

Secondo l 81,4% degli Italiani, fumare alla guida


aumenta il rischio di incidenti stradali.

Secondo il 62,7% dei fumatori, fumare alla guida


aumenta il rischio di incidenti stradali
stradali.

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Fumo alla guida


A Lei capita di fumare
mentre guida lauto?
10,8
33 4
33,4

Anche in presenza di minori?

55 8
55,8

17,7

14,4

Si
No, non fumano in presenza di minori
Non guidano in presenza di minori

67,9

Si

No

Non guidano
7,5
,

49 7
49,7

42,8

A Lei capita
p di fumare mentre
guida un motociclo?
Si

N
No

N
Non
guidano
id
motocicli
t i li

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

I mozziconi di sigarette

140 milioni di sigarette al giorno


51 miliardi di sigarette allanno
37% d
dellimmondizia
lli
di i presente
t nell mar mediterraneo
dit
Da 1 a 5 anni per diventare biodegradabile
Triplicato il costo della pulizia delle strade
AMMENDE DA 100 A 500
VARESE la p
prima citt che ha introdotto la multa.
ALBA,ERBA, FIRENZE, FERRARA, GARDONE, LECCE,
LUCCA, POLLICA ACCIAROLI, PADOVA, PARMA,
TRENTO, TIRANO.

Ammenda di 30 per chi getta


mozziconi in terra

L84% degli
g italiani favorevole
allintroduzione dellammenda
I fumatori favorevoli sono il doppio
(64%) dei
d i contrari
t i (32%)

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Smettere di
fumare.

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Nel 2012 sono diminuiti i tentativi di smettere


2007

Fumatorichehannotentatodi
smettere

2008

2009

2010

2011

30,5% 29,8% 27,5% 27,1% 26,7%

2012

23,0%

Fumatorichehannosmessoper
70,1%
gg/sett/mesi

57,3%

66,7%

69,8%

72,1%

65,0%

Fumatorichehannosmessoper
13,7%
anni

23,1%

18,6%

20,1%

13,4%

18,4%

Fumatorichehannoridottoil
consumo

4,9%

8,3%

5,7%

2,9%

6,7%

9.2

9,0%

7,1%

7,7%

7,4%

N
Nessunrisultato
i lt t

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Motivi per smettere di fumare


(anni 2009 -2012)
Base: ex-fumatori

2012

2011

2010

2009

Per motivi di salute (senza ulteriori


specificazioni)

39 8
39,8

41 4
41,4

39 8
39,8

43 7
43,7

Per la maggior consapevolezza dei danni


provocati\perch
p
p
fa male

37,0

35,9

32,5

32,9

Gravidanza\nascita figlio

5,6

5,9

7,9

4,2

Costo eccessivo\per
p risparmiare
p

4,5
,

3,4
,

4,6
,

3,4
,

Non provava pi piacere a fumare\non


aveva pi voglia/non interessava pi

3,7

1,0

2,0

Imposto da partner\familiari

3,5

3,0

3,9

4,0

Me l'ha raccomandato il medico

3,5

4,4

3,6

4,2

Per i divieti
P
di i ti (sul
( l lavoro,
l
neii locali
l
li pubblici,
bbli i
ecc.)

18
1,8

02
0,2

05
0,5

08
0,8

Senza motivo/ ho deciso di smettere

1,5

0,6

4,9

5,2

5,1

Altro

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Intenzione di smettere di fumare


Lei sta pensando
p
seriamente di smettere di
fumare nei prossimi 6
mesi?

Pensa che smetter di


fumare nei prossimi 30
giorni?
i
i?

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Autovalutazione dello stato di salute

B
Buono
- ottimo
tti
81 5% Fumatori
81,5%

73,9% Non Fumatori

Non buono - pessimo


18,3% Fumatori

25,8 % Non Fumatori

Tentativi di smettere

Senza successo

90 1%
90,1%
senza nessun tipo di supporto

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Ha chiesto aiuto al medico di famiglia?

2012
2011
2010
2009

4,1%
3,6%
6,9%
6 %
6,2%

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Ha ricevuto dal proprio medico di famiglia un


consiglio spontaneo di smettere di fumare

2012
2011
2010
2009

14%
18,3%
17,3%
%
20%

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

I Centri Antifumo ed il medico di famiglia


capitato che il suo
medico le parlasse dei
Centri Antifumo?

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Lei conosce i centri antifumo?


(anni 2009 -2012)

CONOSCENZA DEI CENTRI ANTIFUMO


2012

2011

2010

2009

32.9

37.4

44.4

52.3

No

67.1

62.6

55.6

47.7

Base: Tutti gli adulti

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

I tentativi di smettere: sigaretta elettronica e libri


Valori %

Lei ha mai sentito parlare della


sigaretta elettronica? Lha
forse provata o intende
provarla?

Valori %

Lei ha mai letto libri che


spiegano come smettere di
fumare?
OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Lei conosce lOsservatorio "Fumo, Alcol e Droga"


dellIstituto
dell
Istituto Superiore di Sanit, almeno per sentito dire?

OSSFAD Indagine DOXA-ISS 2012

Servizi Territoriali per la Cessazione


dal Fumo di Tabacco: aggiornamenti negli anni
Anni

Centri Antifumo
Ospedali e ASL

Centri Antifumo LILT

Totale

2012

295

85

380

2011

303

93

396

2010

284

91

375

2009

276

83

359

2008

267

95

362

2007

266

80

346

2006*

255

79

334

2005*

248

79

327

2004*

254

80

334

2003

251

79

330

2002

195

79

274

2001

171

171

2000

61

61

* In collaborazione Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanit e Gruppo Tecnico sul tabagismo delle Regioni e Province Autonome

ServiziTerritorialiperlaCessazionedalFumodiTabacco:
distribuzione per aree geografiche e per regioni
distribuzioneperareegeograficheeperregioni
Aggiornamento 2012
380 Centri Antifumo
202 servizi
(53,2%)

83 servizi
(21,8%)

95 servizi
i i
(25,0%)

*Centri di ospedali, ASL


**Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT)

Molise
ValleD'Aosta
Basilicata
Abruzzo
FriuliVenezia
Friuli
VeneziaGiulia
Giulia
Calabria
Sardegna
Umbria
TrenitnoAltoAdige
g
Liguria
Marche
Sicilia
Puglia
Lazio
Campania
Toscana
Veneto
Piemonte
EmiliaRomagna
Lombardia

0,5
0
5
0,5
0,8
1,6
26
2,6
2,6
2,9
2,9
3,4
3,4
3,9
5,0
5,0
,
6,3
6,6
8,7
8,7
9,7
10,0
14,7

Di Pucchio A, Pizzi E, Bacosi A, Di Carlo S, Di Giovannandrea R, Gori P, Martucci L, et al. Guida ai Servizi Sanitari Territoriali per la Cessazione
dal Fumo di Tabacco (aggiornamento 2011), Strumenti di Riferimento 2012, Istituto Superiore di Sanit, 12/S1.

Numeroutentiseguitiperclassi Anno2011
ServiziTerritorialiperlaCessazionedalFumodiTabacco

Oltre150
utenti

9 4%
9,4%

Da101a
150 utenti
150utenti

8,4%
,

Da51a
100utenti

24,1%

Da11a50
utenti
Finoa10
utenti
Nessun
Nessun
utente
Datonon
rilevato
il t

Il numero si
utenti seguiti
molto variabile:

35,3%

da un minimo di
1 utente ad un
massimo di 550
utenti

7%
2,8%

Inmedia:86Utenti
seguitiperCA

12,9%
Dati su 286 CA

Indagine Centri Antifumo 2012 - OssFAD


Indagine svolta mediante questionario on-line
(W b Survey)
(Web
S
)
Condotta
Condotta dal 7 al 21 maggio 2012
Analisi risposte in anonimato
Obiettivo
R
Raccogliere
li
i f
informazioni/opinioni
i i/ i i i per offrire
ff i un
Servizio efficace e di aiuto per le attivit dei CA

IndagineCentriAntifumo2012 OssFAD

Chi ha risposto allIndagine


Analisi su 141 risposte (43,8%)
(43 8%)

Figura Professionale

Ruolo nel CA
Responsabili CA
72 5%
72,5%

68,3%

Medico

Membri quipe
21,1%

Altro
6,3%

Psicologo

20,4%

Altro

11,3%

Anni di servizio nel CA

IndagineCentriAntifumo2012 OssFAD

1. Problematiche dei CA

1/3

P bl
Problematichenonrisolte
i h
i l
F d
Fondamentale/Rilevante
l /Ril

M di
Mediamente
rilevante
il

M
Marginale/Risolta
i l /Ri l

62,4
53,9

26 2
26,2

25 5
25,5

19,8
13
Risorse economiche

Personale dedicato

IndagineCentriAntifumo2012 OssFAD

1. Problematiche dei CA

2/3

P bl
Problematichemaggiormenterisolte
ti h
i
t i lt
Fondamentale/Rilevante

Mediamente rilevante

Marginale/Risolta

62,6
50

25

25

22,3
15,1

Sistema Valutazione Informatizzato

Offerta interventi efficaci

IndagineCentriAntifumo2012 OssFAD

1. Problematiche dei CA

2/3

Problematiche con diversa rilevanza


Problematichecondiversarilevanza
Fondamentale/Rilevante

Mediamente rilevante

Marginale/Risolta

44,6

44,2

25

37 9
37,9
30,7

31,4

31,9
23,4
,

14,5
Riconoscimento
istituzionale

Eventi
E'quipe multidisciplinare
formazione/aggiornamento
formata

IndagineCentriAntifumo2012 OssFAD

2. Azioni ritenute estremamente/molto efficaci per


facilitare laccesso ai Centri Antifumo
91%
77,6%
70,5%
62,2%
52,5%

Sensibilizzareilpersonale
sanitario(MMG)ad
effettuareinvii

Inserireleprestazioni
antitabagicheneiLEA

Divulgareleinformazionisui
CAattraversoimassmedia

Rendererimborsabilii
farmaci

IndagineCentriAntifumo2012 OssFAD

Divulgareleinformazionisui
CAattraversoisiti
istituzionali

3. Strumenti e iniziative ritenuti estremamente /molto utili


per migliorare l attivit del CA

Definizione di standard di qualit dei


Definizionedistandarddiqualitdei

74%

AggiornamentoLineeGuidaCliniche

66,9%

Newsletterdiaggiornamento

66,2%

Farpartedistudimulticentrici
p

65,5%

Materialediautoaiutoodi

63,5%

CartellaClinicaInformatizzata
ll l
f

62,6%

Eventidiformazioneresidenziali

60,6%

Manualeteoricopratico
Eventi di formazione a distanza (FAD)
Eventidiformazioneadistanza(FAD)
IndagineCentriAntifumo2012 OssFAD

55,6%
44 4%
44,4%

4. Strumenti e servizi realizzati dallOssFAD utilizzati


sempre/spesso dai CA

Linee Guida cliniche


LineeGuidacliniche
77,4%
Materialidi
sensibilizzazione
67,3%
Rapportoannuale
sulfumoinItalia
57 2%
57,2%

Sito Internet
SitoInternet
53,9%

IndagineCentriAntifumo2012 OssFAD

5.QuantolOssFADhacontribuitoadarevisibilitaiCAcon
lattivitdicensimentoeaggiornamento?
gg

Moltissimo

14,1%
43,2%

Molto

35,9%

Abbastanza
Poco

7,7%

IndagineCentriAntifumo2012 OssFAD

LadiffusionedelleinformazionisuiServiziTerritorialiperla
CessazionedalFumodiTabacco(Aggiornamento2012)nella
popolazionegeneraleefraglioperatoridelsettore

Servizio di consulenza
nazionale attivo dal lun. al
ven. dalle ore 10 alle 16

1000 copie stampate


Guida ai Servizi Sanitari Territoriali p
per la Cessazione dal
Fumo di Tabacco (aggiornamento 2011)
Strumenti di Riferimento 2012, Istituto Superiore di Sanit, 12/S1
A cura dellOsservatorio Fumo, Alcol e Droga

Gli elenchi aggiornati dei


Centri Antifumo sono
consultabili on-line
on line
www.iss.it/ofad

Roberta Pacifici
Antonella Bacosi, Giordano Carosi, Simonetta Di Carlo,
Rita Di Giovannandrea, Alessandra Di Pucchio, Patrizia Gori,
Emilia Marchei,, Laura Martucci,, Luisa Mastrobattista,, Adele Minutillo
Claudia Mortali, Ilaria Palmi, Manuela Pellegrini, Simona Pichini,
Enrica Pizzi, Maria Concetta Rotolo, Renata Solimini, Giacomo Toth,
Piergiorgio Zuccaro

www.iss.it/ofad