Sei sulla pagina 1di 19

LA GIUNZIONE NEUROMUSCOLARE

(LARGE)
(SMALL)

Corrente che passa


attraverso un singolo
canale Ach (25pS per
1,5 ms= 35.000
cationi) genera un
variazione di
potenziale = 0.3 mV.
Il contenuto di una
vescicola genera un
dV= 0.5mV. Ci
indica che NON
si aprono
AUTORIGENERATIVO
per ogni quanto
rilasciato un numero
compreso tra 1000 e
2000 canali.
AUTORIGENERATIVO

Normalmente il potenziale di placca raggiunge la soglia

Stimolando lassone del motoneurone registriamo nella fibra


muscolare un PA

blocca il legame della Ach con il recettore nicotinico

ATTENUAZIONE DEL POTENZIALE DI UN POTENZIALE DI PLACCA CHE NON


RAGGIUNGE LA SOGLIA (condizione atipica ottenibile ad esempio attraverso
somministrazione di curaro)

In presenza di curaro
EPP

EPC

Costante di spazio =(Rm/Ra)^0.5

Lenta cinetica (C)

Rapida cinetica
(apertura/chiusura canali)
Il potenziale di placca (EPP) decade elettrotonicamente

IL POTENZIALE DI INVERSIONE della GNM

La cinetica dellEPC: due ipotesi alternative

1. Il time course dellEPC riflette principalmente quello della presenza di


ACh nella fessura sinaptica
oppure
2. Il time course dellEPC riflette principalmente il tempo medio di
apertura dei canali operati dallACh

Lidrolisi dellACh nella fessura sinaptica gioca


un ruolo importante nel limitare temporalmente
lazione del neurotrasmettitore ma non
costituisce il principale responsabile delle
velocit di decadimento della corrente di placca
(EPC)

LA VELOCIT DI
DECADIMENTO DELLA
CORRENTE DI PLACCA
DIPENDE DELLE
PROPRIET DEL
CANALE
POSTSIANPTICA
ATTIVATO DALLA Ach:
Il canale attivato
dallACh nella NMJ:
dati di patch clamp

Il canale attivato dallACh nella NMJ: dati di


patch clamp

Il decadimento di una corrente sinaptica


riflette il tempo medio di apertura dei canali

2 ms

16

2
2 ms

ms

La cinetica dellEPC: due ipotesi alternative

1. Il time course dellEPC riflette principalmente quello della presenza di


ACh nella fessura sinaptica
oppure
2. Il time course dellEPC riflette principalmente il tempo medio di
apertura dei canali operati dallACh

Meccanismi presinaptici nella NMJ:


informazioni dai MEPP (miniature end-plate
potentials)

Lanalisi quantale degli EPP

in presenza di basso Ca alto Mg la Pr si avvicina allo zero e aumentano i


failure e il nuemro di eventi di ampiezza minima = potenziali
postsinaptici in miniatura

Lipotesi del rilascio quantale

LACh rilasciata dal terminale presinaptico in pacchetti discreti o


quanti (q);

la depolarizzazione del terminale presinaptico aumenta la probabilit di


rilascio (Pr) di ogni quanto;

il numero di Svs ancorate e pronte per il rilascio (N) anche detto


readily releasable pool (RRP)
L'enorme aumento della probabilit di rilascio dei quanti allarrivo del
potenziale dazione presinaptico determina un rilascio quasi sincrono
di un gran numero di quanti.
UNA SEMPLICE LEGGE DESCRIVE I PARAMETRI QUANTALI
DEL RILASCIO EVOCATO DAL POTENZIALE DAZIONE
NELLA GNM E IN GENERALE IN TULLE LE SINAPSI
CHIMICHE

PSC/P=RRP (opp N) * Pr * Q