Sei sulla pagina 1di 74
AGOPUNTURA ED ELETTROSTIMOLAZIONE Dalla rivista Nuova Elettronica signor Rossi come ogni domenica sta seguen- do alla TV la sua squadra di calcio che gioca in tray Sforta con la capolista, mancano ancora pochi mi- ‘ut alla fing @ il risultato ® ancora O a 0, quando it Centravantl impossessandosi della pallariesce trib blando due avversatl a portarsi a tio della porta: ce Ia fara oppure no? In questl secondi di attesa un pO. suspence pol come un freccia la palla entra in roto. GOAL! Dalla gloia il signor Ross fa un salto dalla poltro- ‘na, ma..icade subito gli per un dolore lancinante alla sehiena. Prova a ralzarsi, ma non ce la fa, chia ‘ma la moglle @ alutato riesce cosi dolorante a por tarsi nella camora da letto. ‘Polche il dalore non cessa, si ricorre alla Guardia Medica, si telefona e dopo un'oretta entra un glove ‘he medico che si occupa subite del paziente. Con questo che ora pubblichiam: siamo soliti ved Lo 18 subito spostiare, lo visita, lo tasta, lo pala, lo ascolta, poi estrae dalla borsa il blocco delle ri tcotte © con la biro compone un lungo poemetto a base di pilloie, punture, siroppi e cataplasmi ‘Pol prima di uscire raccomanda al signor Rossi di stare a riposo @ quando tra due o tre giorniripasse- ra decidera it da farsi I signor Rossi ancora dolorante entra cosi nel ruolo di smalato»ulficiale eben presto il suo como Gino si riempira di variopinie bottiglette, punture © ‘sciroppi vari. ‘Esattamente agli antipodi, nollo stesso istante, anche i signor Yun Chang un artigiano di Pechino f2ccuse un forte dolore alla achiena e la moglie subi to premurosa corre a cercare il medico splegandogl rapidamente i caso @ nello stesso tempo aii rvolge T'Suoi complimenti vedendo sullerchitrave delta c3 ‘3a una «sola lanternar. ‘Dobbiamo a questo aunto dire al nostri lettori che in Gina it medico al quale muore un paziente & obbIt {gato ad appendere una lanterna accesa sopra alla Sue porta, pertanto le porte pid illuminate sono Quelle del medici meno illusti 100 0 daremo inizio ad una serie di ar- figoll dedicat all'elettroagopuntura, un metodo curativo | cul effet- tirisultano gli stessi dell’agopuntura cinese, ferenza che anziché infiggere nel ‘punti nervosi con un’onda quadra Prima di presentarvi questo oscillatore, @ im portante scoprire sul nostro corpo la posizione di questi punti eit Betector che vi proporremo vi permettera di farlo. Giunti a casa il medico con dita delicate cia a palpare i polso di Yun Chang, fa qualche fhanda ascolta le risposte poi sentenzia: @ i= ‘iano dallo Yang solare- bracciow. Trae da.un fo astuecio laccato decine di sotlilissimi agh ¢ mosse rapide I nfigge in vari «puntin dell'epice {de senza provooaro al paziente alcun dotore. “Trascortono 40-18 minutl durante } quai la vversazione tra madico e paziente si svoige paces nante su argoment! di lavoro, famigiia occ. 3) = ‘mine l dottore chiede a Yun Chang dl alzarsi ¢ <=~ Ininare e se awerte ancora dolore alla schions wersDolore? — sorride Yun — wé cessato o'2= ‘to benissimo dottore» — i medico ritira allora | suol aghi e dopo ave" sinfettal i ripone nel'astuocio di lacca. Seauc Inchinie convenevoll una volta congedato il mes con la sola unica dit- corpo degli aghi, si stimolano i di BF un po diversa da quella che 11 nostro bravo Yun Chang ritorna al suo labora per riprendere i! lavoro Interratto. ‘Due malati, due medici, due mondi, due ci due culture per un uguale sintomo: sll-doto:= sohienay. {I medico occidentale ha pescato nel suo ba lio culturale un rimedio moderno e fo ha prop Sotto varie forme dh sostanze chimiche, i! me: frientale ha semplicemente applicato una tecn milenaria con rigultath sorprendenti. L'agopunt. ‘Cinose & i risultato di una serie di osservazion piiche che hanno dato corpo ad una dottrina ch hallo stosso tempo filosofica, biologica erelig Fendamentalmente i cinesi credono cho alle scita entri nelorganismo una invisible ed inde pile forza di vita: it Ch’, Tale forza fluisce per tu Corpo, pulsa e scorre lungo canall che non sono Wasi sanguignl nb ner deli'anatomia acide tna | Merigiani che si estendono nelle braccla © »= fe gambe e intorno al torace sotto la superficie d=!= pelle. er nol occidentali 'agopuntura é una terapi conte, in Cina questo metado viene praticato «: “sane Fig. 1 ELENCO COMPONENTI RIVELATORE DI PUNTI PER AGOPUNTURA 10.000 ohm 174 watt 3 = 10.000 pF pol + Moga ohm pot. lin. 820 ohm 114 watt 10.000 pF poliestere 110.000 ohm 178 watt 28 447.000 ohm 1/8 watt _ 120 ohm 1/4 watt DL1 = diodo led 2.200 ohm trie ict = 1ow7sss. 100.000 pF pol ez = 1oM7sss 470.000 pF pollestere —_Capsula souducer 101 ‘re 4.000 anni e senza 'uso dl medicinal, si cura uaislasi male, mal di testa, uleora, impotenea ses suale, asma, arti, colitl, bronehite, aone, Insonnia, Non solo ma viene usata anche come anestetico, © in TV avrete senz’attro visto pazienti sotto ai fern di ‘medic! che Ii operavano, conversare tranquillamen- te. Infattit primo contatto che la scienza occidenta: le ha avuto con V'agopuntura é stato anestesiologi <9, | primi visitatorl ammesst in Cina, dopo la lunge chiusura della frontier, rimasaro colpiti nel vedere nelle sale operatorie pazienti non anestetizzati che on accusavano alcun dolore, malattie che si cura vvano inserendo sotto 'epidermide dei sottili aghi Al prevedibile scetticigmo dei medic\ occidental, non venivano fornite suficienti spiegazioni scienti: fiche, gli unici dettaaliriguardavano la localizzazio: 1 Gel »puntis, Per quarire la sinusite, occorceva inserire due ‘aghi nel spuntle XZ per le artrosi nel npunti» YH por Vuleera nel punti A ¥ ece. Per ogni malattia vi sem re un diverso »punto» (sulla superticie del corpo esistono oltre $00 punt In cul bisogna applicere Quast aghi In pratica con questo metodo! stImolano t »pun- tis lungo i meridian! della forza in difetto e, sempre altrayerso la stimolazione viene dispersa la forza in eccesso creando nel corpo quel’equilibrio che per tia. © un dolore & stato alterato. La modema scienza occidentale studiando que. ‘ste mappe dei spuntis ha scoparto che in effetti agopuntura stimola lorganismo a produrre 'esat ta emedicina» per guarire la glusta malattia,cioé in oche parole nel nostro corpo & prosente un labora forio chimico che non solo produca questa medici nama nella glusta dose per curare ilnostro male e ‘a differanza della maggior parte di quelle acquista te in farmacia, non sono tossiche e non intaccano alti organi Negii Stati Uniti un gruppo di medici ¢ scienziati dopo anprofonditl studi ed esperimenti ha scoperto che lo stesso risultato ottenuto infilando aghi nel “puntiv delle mappe fornite dai cinesi, la si ottiene eccitando git stessi punti con una onda quadra di forma paticolare chiamata wonda cinoses ved fig. 2,abbassa frequenza (da 15Hza 100 He) eabassis- Sima intensita (da 18 microamper a 30 microampen, ‘Awalendosi delia collaborazione di questi modiei « della loro gentile consulenza, abbiamo costuito lun generatore idoneo per Feletito-agopuntura che glomalmente o da diversi mesi to utlizzano per cu rare i loro pazienti e che presto presenteremo al no siti ettori, afinché esi stess! possano curarsi per sonalmente e in casa propria E owio che non vi insegneremo come anestetlz: zare un corpo per sottogorio ad un intervento ehur Gico, bensi cure plu modeste comunque utllssime Per lenire dei dolore curare malattie comuni sotto la guida di medict specialist! che ci splegheranno. e880 per caso come procadere ‘Se per un agopuntore, localizare ifamosi spuntie 102 ‘agopuntura per stimolare In spunti» in sostitu: zione dogli aghi da infilare nella cute, deve ri- sultare con Ia semionda positiva perfottamen: te squadrata @ con la nogativa a punta comer: portato in figur iH Fig. 3/A I generatore di quest! impulst ai Sporra ai comand per poter variare sia. I'am piezza che la frequenza doll'onda quadra per oter stimolare con I ‘necessari per ogni terapi Fig. 3B Anche varlando la frequenza, affin- ‘ché Moleitro agopuntura risutiefficace, Ia se: ‘mionda negativa deve assumere la stessa for. ‘ma che abbiamo disegnato in fig. 2. Qu forma d'onda viene comunemente chiamat dai medici wonda cine po Fig. Per le distunzioni del fegato I! meridia: no inte piode © proseguendo Jungo tutta la gamba si ferme in prossimita olla 12! corpo di un Individue @ semplicissime, per tut 1olinespertiin meridian cines! 6 tutaltroche tac 2, quindi il primo problema che abbiamo dovuto ri ‘olvere & stato quello di progettare un semplice ma dteciso strumento che ci permetiesse di localizzare fon estrema precisione ogni «punto», e una volta the aviemo imparato a riconosceri, verificandoli 1on le mappe che caso per caso pubblicheremo, vi firemo come stimolarli con I'oscllatore da noi pro- yettato, alutati in tale compito da medici esperti in agopuntura cinese Fig. 4 Vi presentiamo delle riproduzioni orig- nai di disegni eines! del diversi «punti» presen. Lapparecchlo che ora vi presenteremo NON SER. VE PER CURARE, ma solo per individuare quest! ‘spunti. Se non desiderate realizar per \'eletiro-agopuntura, questo ‘anche per sola e pura curiosita a dimostrare come i Cinesi 4000 anni fa con scarse cognizioni dl anato- ‘mia, Ignorando quello che ogg) al s& sul sistema nervoso eer,, sano riuscti a ecoprire una terapla ri tenuta poco tempo t& da nol occidentall empirica, rma che oggi con le moderne conoseenze e strumen tazioni (microscopi elettronici) si dimostra molto 103 Fig. 6 Abbiamo gia accennato che i cinesi con Hagopuntura curano tutte te malattie dt ‘ogni or disogno ‘meridiano con tut | wpuntin in dividuabili che stimolati permetteranno di eu Fare le distunzioni dei rer. Fig.7 Per a citcolazione det sfunzioni ‘un totale ai 13 punti. Curare lo malattle sense "uso di medicine con esito positivo, solo inig ‘gendo degli aghi, é una tecnica usata in Cine dda cirea 4.000 ann. Dil vatida dei metoai terapeutici adottati da noi oo- cidentai ' campi della medicina nel quali si pud intervenire on fa terapia dell'agopuntura cinese sono DERMATOLOGIA SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO GINECOLOGICO-SESSUALE ocuListico ovonrolarrIco 104 OTORINOLARINGOIATRICO RESPIRATORIO REUMATISMI SISTEMA NERVOSO APPARATO DIGERENTE APPARATO UROGENITALE ANALGESIA Grazie all elettroagopuntura @ possibile smette Fig. 8 Anche patticolar distun- on e Fig. 9 Perle malattio dello stomaco 6 ‘ato digeronte esistono una infinita di punt sitando uno soto o piu punti contemporan te 51 possono lenire ogni dolore e curaro. iato molti medic, lo uleere gastriehe le colt! spastiche, il vomito, Macigits Si fumare, disintossicarsi dalla droga, curare ta th Imidezza ealtre cose che ci faremo via via splegare on parole meno dite di quelle con ui si cop mono queste persone. ‘Anche se le nostre spiegazioni risulteranno Scientificamente meno esaite, inostri esempl 6 ak Seani verranno senz‘alto capiti da tutti poiche wane femo parole semplici. Non desideriamo traumane, zare nessuno facendo discorsi del tine jiGome ore dimostreremo eccitando i punti kJ si ottiene una depressione dei ritioss) polisinaptic! spinal, mentre nei punti ZH una inibictone prose ‘apiica dei motoneuroniy. A Nol occorre sapere su quali dobbia- ‘m0 applicare la sonda, il tempo peril vale dere: Cl punt ¢ tutio questo senza uso di paroloni com Plessi impossibii da capo, 105 per egopuntura. al lie 7 Tee, Flatt Connesion a intgatotem75 Sto da sopra. del terminal del diodo ted. ter- ‘minale pli corto del diodo led indicato con la rwrs65 lettera K 8 il eatod, Fig. 42 Schema pratice mon jatoot vedesi remo ad un tubo) al terminal ‘che fe capo alla resistenza Ri. ‘SCHEMA ELETTRICO ‘Studi con tecniche elottrotisiologiche hanno ac: Certato che | (piedino 2.6) ¢ un tubo i ottone 0 fame (piadino 7) che stretio in mano fungera da se. condo puntale, ‘Appoagiando delicatamente Il puntale di ricerca Fig. 13 Seguendo sul dorso della mano que- ste linge con il nostro detector riuscrete facil mente ad Individuare | «punti> qui indicat in colore. Come vi abbiamo accennato il nostro detector non serve per curare, ma solo per ri- cercare i punti da stimolare con il segnale ‘onda quadra visibile In fig. 2. Fig. 14 Sul palmo ‘sul meridian qui rlport lediricerea non ere pigiato sulla cute, ‘ma bisogna tenerlo delicatamente appoggiat Provate a ricercare vicino all unghia del di ignolo il spunto» cinese cho sl trova zona Indicato in disogno. lla’ mano sono presenti 107 L Fig. 15 Alinterno del nostro braceio sono Presonti lungo questi meridiani tutti questi unt. Poiché fa conducibiita della pelle non ud essore identica per le persone con pelle secca 0 con polle grassa, per facilitame fa ri. cerca oscorrera modificare la sansibiité dello tfumento ruotando in un senso o In quello op. 810 il potenziometro indicato nelio schema ‘lettrico con la sigla R2. 108 Pratiea, qualcuno ai che non trovario im ‘comunque vi assicuriamo che . Seguendo queste linee Il no. tro medico consulente 6 Ii ha tutti individus ‘uno per uno, Fig. 17 Anche sul piede e nelle gambe i cinesi 4.000 an- ni fa senas ‘uso di alcuno strumento hanno individuato lungo questi meridiani tut! i punti» che come constat fete con il nostro detector fentano una resistenza ‘ohmmica minore della cute clreostante. sulla cute del nostro corpo It oscillera ad una tre uenza di circa 2.3 Hz, ma appena il puntale indivi duera il punto, la trequenza salira bruscamente a 27.90 He, Poichs 101 tramite i pledine & controlta it secon, {do ICM.7555 (vedi piedino 4) che oscilla ad una fre ‘quenza di 2.260 Hz circa otterremo una nota acust a intervallata la cul variazione dl volocita e deter ‘minata dalla variazione della resistenza ohmmica della cute, Oltee allindicazione acustica, abbiamo inserito ‘nel nostro detector anche un indicatore ottico, col. legando tra i piedino 3d [C1 ¢ la massa un normale iodo ted (ved! DL) ‘Come avrete mado di constatare pit ci avicinere- ‘mo al punto dove la resistenza della pelle diminut ‘ce, pid tale diodo lampeggers velocomente, \'potenziometro R2 serve per modificare la senst biti del nostro megaonmmetco, per poterio adatta eo a tutti tip di cute, per le peli rwvie e secche, ¢ er quelle umide, mantre il trimmer R7 secve per va- Flare Vintensita sonora del nostro plecolo altopar lante indicato nello schema elettrico con ta scritta tutto il circuito che assorbe una ccorrente di 10 milliamper, potta essere usata una ‘normale pila da radio da 9 volt. oppure utilzzare ar che un alimentatore stabilizzaio purche non superit 15 volt REALIZZAZIONE PRATICA, In fig. 10 abbiamo riportato nelie sue dimensioni natural Il circuito stampato sigiato LX.559 utlizea 10 per la realizzazione del nostro detector, Su tale circuito monterete come vedes! In tig, 12 tulti | componenti ¢ anche se, considerate la sem plicita della realizzazione non iacontrerete alouna dificotta, qualche piocola nota risultera sempre ut: le per i giovani nobbisty. Consigliamo di iniziare il montagalo pratico sta: ‘nando sul cireuito stampato i due zoccol per alin tegrati IC1 e IC2, doposiché monterete tutte le vest 109 Fig. 18 Sul padiglione det orecchio, come indichiamo in questa mappa sono presenti dei punti che riusciromo facilmente ad indi: vigua 1 puntale di ° Fig. 19 Anche sul coll in prossimita del inaso sono present punt cinesi. Su ques parti sensibili del corpo si potra sontice Pizzicore della tensione dei 9 volt della stenze, | condensatori poliesteree due elettrolitic, controllando che il terminale positive vada ad inse: ‘irs nella pista giusta, Salderete ancora il immer Re la capsula wsou- ducer, | cul terminall possono essere inseriti sia in lun verso che netatra, Passando dal lato opposte dat cicuito stampato, ‘stagnerete i cue fll ROSSO e NERO pera presa del Ia pila da 9 volt (attenzione a non invertie il tla po: sitivo ROSSO con quello negative NERO} due fil per 'N diodo led, icordandovi che inserendola a rovescio questo non si accendera, {i fig. 118 possibile vedere che il terminale k (da collegare alla massa del circulto stampato) risuite pid corto dell'atro terminale A cna dovra essere Volto verso la resistonza Aa, Giunti a questo punto saiderete sul terminate di destra del potenziometro R2 il filo che si collega al- la pista alla quale f& capo la resistenza Rt e sul ter ‘minale opposto il filo che parte in prossimita del ondensatore poliastere C3 (vedi schema pratico di fig. 12, Corcate di non invertire quest! due terminal, per {ché ii TUBO di rame o ottone dovra essere necessa. rlamente collegato al terminale che fa capo a Rt ei puntale di ricerca sul terminale centrale di tale po tenzlometro. Se racchiudete questo progetto in una piccola seatola metallica o plastica & consigliabile collega real negativo della pla, la carcassa metallica del 110 potenziometro, ‘A questo punto rivolgerote la vostra attenzior: sul due puntall. Per qualla di ricerca potrete adott= re qualsiasi puntale da tester arrotondando con ur= tima la punta in quanto non é necassario pigia’ sulla pollo, ma solo anpoggiarlo leggermente. Per Il puntale di massa (che dovra essere siret:: {in mano) si potra utlizzare un qualsiasi tubo diram= Sottone o, se rtenete opportuno, anche di allur- nio, ma per quest'utimo dovrete fissars it filo co tuna vite in quanto é impossibile da stagnare, [iil che dal circuito stampate si congiungerans {al due puntali Ii terrete iunghi almeno 50 em, ‘ché molti punti sono presenti anche nel pled. ne stinco, dietra al collo ece A questo punto pottoleinserire negli ocala integral collocando come vedesi nell sehem: tico le due tacche di riferimento rivolte verso ip = colo altopariante. Inserendo la pila da 9 volt nella presa dl alimen: 2lone Faltopariante emettera una nota acustica = ‘diode lampeggord. Se udite la nota acustica ec dodo ed non lampegaia, invertitelo perché avre:= Senz‘altro collegato | terminali a rovescio. Provate ora a cortocircuitare assieme i due pur tall; constaterete cho la nota acustica che es dallaltopariante non 6 pli modulata e il dlodo ie ‘on lampegaera pid. Dopo esservi accertatlche tutto funziona regols mente potrete iniziare a ricercare sul vostro corpe Fig. 20 Sopra al lobo dellorecchio esiste situato sulla ‘Quancia e posto sotto alla mascella e dietro alcollo, in quell di amici | wpunti cinesiv @ sara questa una Ficerea motto interessante che col tempo acquiste- ra anche la sua utilita, Oviamente non possiamo presentarvi qui tutti 300 e pia punti present sul nostro corpo, ve li dise- {gneremo invece ben dettagilat al momento di usari per curarv Atluaimente vi indicheremo quelli che potrete in dividuare nelle mani, nelle braccia o nelle gambe ed © questa una ricerca che potrete effattuare sul vo stro stesso corpo. Ancora una volta precisiamo che questo «tec. tor» non serve per curare, ma solo per rieercare in Quale parte del nostro corpo sono presenti | punt di minima resistenza che solleciteremo eon un segna: le di BF ad onda quacra, Chi ogni giorno, come no, ripara ampliicator! di BF e quindi utlizza generator! in grado di fornire se Gnali ad onda quadra e sinusoldall, 88 che sottopo- endiosi al'elettro-agopuntura, non si riceve assolu tamente alcuna scossa elettrica, Diclamo quosto pperché molti ponsando al applicare alla propria sona una corrente elettrica penseranno senz'aitro all'slettroshock 0 @ qualcosa del genere, come v1 abbiamo precisato nel nostro corpo scorrera una Corrente sullordine dei microamper © una simile Corrente @ identica a quolia che potrabbe scorrere ne! nostro corpo quando si tocca con le man la pila da radio, CONSIGLI PER INDIVIDUARE 1 PUNT! CINESI Dope aver alimentato il detector, per incvidvare | unti@ necessario che teniate stratto con una mano il tubo» e con Ialtra mano prondere il puntale dit cerea © delicatamente passarlo nei punti indicati nelle figure. ‘Sa dovete individuarli su altve persone dovrete far loro stringere il tubo di massa e voi can Faitro pun tale elfettuerete la ricerca. Rlcordatevi che i «puntiv hanno un diametro di Pochi milimetsi, quindi doveete spostarvi lentamen: te, perché potreste scavalcari. ‘Non serve pigiaro i! puntale sulla pelle, oocorre solo appogaiarlo, appena vi awicinerete al punto r: ‘ercato udirate la nota di bassa frequenza che cam bia di tono e gll impulsi luminosi del diogo led che aumentano, Una volta trovato il punto potrete con un bro fa re un segno sulla pelle o vedrete che riappoggiando i. puntaie in quel preciso punto, ia nota risultera ben siversa da quella che udirete spostandovi anche da ochi millimetr|. It potenziometro della sensibiNia RY utile per modificare la sensibiita dello sir ‘mento ed adaitarlo per ogni tipo di individuo, Gi sono persone con la pelle grassa, secca, nor. male ecc. @ per ogni diverso tipo cocorre una diver ‘sa sensibilita, altrimenti si possono riscontrare del: le aifficolta nol rtrovare ('esatto punto dovuto ad luna maggiore o minore conducibilta del corpo. Ottre ad agire sul comando della sensibilita si po: a Per coloro che hanno una escessiva sudorazione, etergere la zona in cul vogliamo individuare | punt ‘con un batuffolo imaovute di alcool denaturato, Per coloro che invece hanno la pelle secca, si potra invece inumidire fa zona interessata con un batutto lo bagnato in acqua normale o leggermente salata, E owvio che alfinizio, come a noi stessi & capita 0, su 10 punti se ne rlesce ad individuare solo 10 2, oi constatando che il consulente medica appog. Glande in quel punto it puntale individuava, questi Dunti che In precedenza non eravamo rluscti a sco: brie, riprovando in quella stessa zona, rluscivamo anche nol a trovar COSTO DELLA REALIZZAZIONE Tutto occorrente per la realizzazione de! detec: tor per agopuntura LX.559, eio8 circulto stampato, trimmer, potenziometro, manopola, resiatenze, con: densatorl, puntale,Integratl, 20¢col, diodo led pre: ‘sa per pila ecapsuia souducer solo eieuito stampato LX.558 11.200 | prezzi sopra riportati non inciudono le spese postal a 1. 16;500 1t.0c0 L400 Uelettrostimolatore pubblicato sul n. 80 era sta- to progettato per uso “easalingo", ciot per dare la Possibilita a tutti i nostri lettori di avere a disposi- zione un apparecchio medicale che permettesse, in casa propria ad ogni evenienza, di servirsene per l'appiicazione dolielettroagopuntura, Medici, fisioterapistie massaggiatori, venuti aconoscenza di tale progetto, ne hanno immediatamente fatto uso per curare molte sindromi dolorose, Atal proposito,ci@ stato consigliato cid a cui noi ‘non avevao mai pensato di realizzare e cloé "un elettrostimolatore in versione tascabile" in grado dl funzionare con normal ple tipo radio. Esso in- fatti, pud servire ai medici per visite domiclia, at massagglatori per lenire immediatamente, allo Stadio, | dolori di strappi muscolari, a coloro che per ragioni di lavoro rientrano a casa solo a fine Oltre che pubbli gopuntura, is iato ri are te nate prail chigato di presantare un minygcolo elaltrosti: ©) _se | punti di elettrostimotazione potevano es- ‘80r8 gli stessi su cul occorreva agire con il prece dente stimolatore Dopo aver esaminato le nostre domande ol 6 stato risposto che la froquenza deve necessaria- mente essere variabile, per cul tale comando non Ud essere escluso. E possibile invace fissare la Jarghezza degll impulsi, cercando di ottenere per Vimpulso negativo un tempo dicirea &nilisecondi # per quello positiva di circa 0,25 millisecond | punti da elettrostimolare sono sempre gli stes- Si, duindi tute le tavole gia fornite ¢ quelle che in seguito forniremo serviranno per entrambi gli ap Parati. Non essendo indispensabile il comando della "larghezza impulsi” abbiamo realizzato, un semplicissimo apparato, efficace © docisamente ‘economico, sullapplicazione dafl'elattra: molatore portatile da alimentare con yaa normale pile se 9 volt. I valido progetto che verra das vostea richiesta, settimana ed anche a chi sitrasferisce al mare oin montagna, nel periodo delle ferie. Quando si parte per le vacanze, un apparecchio tascabile riosce sompre a trovare un posto in vali= giaealprimo insorgere di un dolore, sara possibile sottoporsi immediatamente a questa terapia. Una volta costruito questo progetto per 'appli- cazione della refiessoterapia, consigliamo i rive- dere Tarticolo ad essa inerente pubblicato sul n 91/92, sul n. 97, su questo stesso numero e di seguire quelli che publicheremo in futuro, SCHEMA ELETTRICO Una voita deciso di proporvi questo nuovo ci cuito, ci siamo rivolti ai nostri consulenti medici, che da anni praticano questa terapia, per avere alcune delueidazioni | punti che principaimente ci interessava chiari- ‘ano | seguenti sibile mantenere fissa la frequenza 'a iarghezza degli impulsi; ferare |aiori su Cul Impostare tall paras to In ques 0 ariicole soddisfera la Come vedes! in fg. 1, un normalissimo NE.S55 si utiizza come oscillatorea rilassamentoe ruotando potenziometro R3.da un estremo allaltro, questo Circuito oscilla da un minimo di 1 Hz ad un massi- mo di 25 Hz, Per ottenere il rapporto di & milisocondi per impulso negative edi0,25 millisecond per quello positivo, abbiamo applicato trai piedini 7 e 2-6 il diodoalsilicio DSt per potere alterare il duty-cicte, Dal piedino di uscita 3 delI'NE.565, viene prele- vato questo segnale impulsivo che applicheremo sulla base del transistor TR1, un NPN ad alta ten- sione tipo BF.257 0 BF.258, Por elevare questi impulsi su valori massimi di circa 80-85 volt, ci serviremo dellextratensione fornita dallimpedenza JAF1 durante la fase ¢ apertura del transistor, che svoige n tale circultola funzione di commutators. In pratica, il principio di funzionamento delfele- vatore ditensione, risulta quasi analogo a quello di Un’accensione tradizionale per auto, con la diffe- Fenza che in sostituzione di una bobina AT, si uti- lizza il solo avvoigimento primario di JAFt (a noi ‘occorrono solo 80-85 volt enon 10.000 e pit come Foto duno del proto- tipi da nol montati. Si noti, sulla destra, Uimpedenza da 1 Henry e, vicino a questa, Il oro per far fuorluscire dal lato ‘opposto it diodo led Dut. os Fig. 1 Schema eletirico detfelettrostimolatore che funziona con una comune pila da 9 volt. ELENCO COMPONENTI LX.654 €3 = 10.000 pF poliestere C4 = 1 mF polieste RY = 10.000 ohm 1/4 watt Ds1 R2 = 47.000 ohm 1/4 watt Ds2 RQ = 1 megaohm pot. lin. Dzi Ra = 1.000 ohm 1/4 watt Dz2 RS = 1.000 ohm 1/4 watt za A = 4.700 ohm 1/4 watt DL R7 = 10.000 ohm pot.tin, TRI = NPN tipo BF257 o BF25@ RG = 1.000 ohm 1/4 watt ICt = E555 C1 = 100 mF elettr. 16 volt AFT = impedenza 1 Henry €2 = 1 mF pollestere 81 = interruttore " nun auto) en sost stor TAI, szione delle puntine, i transi- iroa 85 volt, abbiamo collegato in parallelo a JAF1 un diodo zener da 88 volt, pid precisamen- te, abblamo collegato in serie due zener da 33 volt ed uno da 22 volt, ottenendo, cosi: 93-493 422 = 88 volt. !potenziometro R7 collegato anch’esso in paral- lelo a tale impedenza, permette di dosare il valore: dolla tensionesui puntalidiuscita, daun minimod: Ovolt ad un massimo di 80-85 volt. Sul cursore di questo potenziometro viene col- legato il puntale “positivo", mentre quello “negati- vo" f8 capo al positivo di alimentazione dei 8 volt. Non é consigliabile collegare il puntale negativo ‘sulla massa del circuito perche, cosi facendo, alla tensione impulsiva verrebbe addizionata una ten- sione continua di 9 volt, I diodo ted, da noi applicato sul terminate di Uscita delintegrato NE.555, permette dicontrolla Fig. 2. Disegno a grandezza ‘naturale de! circulto stampato ‘econnession! del diode led. + $0 il circuito risulta alimentato e, nello stesso tempo, se oscillatore funziona, ‘Se agendo su $1 il diodo led rimarré spento, signi ticache la pila risulta gia scarica equindlégiuntoil ‘momento di sostituria Le carattoristiche principali det nostro circuito Portatile sono le sequent ‘Tensione di alimentazione ..n.. 9 volt Durata impulsonegativo. Durata impulso positivo, Frequenzaimpuls REALIZZAZIONE PRATICA Una volta in possesso del circuito stampato si glato LX.654, visible a grandezza naturale in fg 2, inserite e saldate nei puntirichiesti i diversi com ponent Benché non esista una regola precisa di prece- 7: © F257 E555 Fig. 4 Connessionl viste de sotto del transistor BF.257 ¢ dellntegrato NE.SS5 viste da sopr denza nel montare | componenti, noi consigliamo ugualmente diiniziare il montaggio partendo dallo zo0colo per lintegrato NE.555, quindi proseguire con le resistenze e poi passare ai diodi Por questi ultimi @ necessario usare particolare attenzione in quanto hanno una polarits che va rispettata: inserendoli in senso opposto infati, clroulto si rfutera di funzionare, Controllate quindi attentamente la fascia che ontorna un solo lato del corpo ed inseriteli come Visibile nelio schema pratico di fig. 3. Nel caso che la fascia non sia perfettamente visible, prima di inserirli, controllateli con un tester. ‘Montate quindi i condensatori al poliestere ¢ 'e- {ettroltica, il wansistor BF-257 o BF.258 collocan- doa tacca diriterimentorivolta verso a resistenza Ge infine limpedenza JAF ches presenta come tun minuscolo trasformatore prowisto di quattro terminal. i questi quattro terminali, due sono liberi e gli altri due sono invece collegati allavvolgimento. Pertanto gl ultimi due devono essere rivolti verso la resistenza 6. No} due fori da 10 mm. presenti sul circulto stampato, inflate e stringete con | loro dadi | due potenziometri facendo attenzione a non invert tra loro, Prima di inserirli, tranciate fino al bordo della bachelite, tutti e tre | terminati pol, come vedesi nella foto enel disegno, saldate sulleloroestremita Un filo di rame nudo, che inserite nel foro presente sul circuito stampato. Quello da 1 Megaohm va inserito in R9, quello da 10,000 ohm, in B7, Per fissare il iodo led, ripiegate i due terminall 4 “U"ed inseritell dal lato dei componentisaldan- dol poi ne! lato sottostante Sul circuito stampato saldate ora cinque termi- nali, due dei quali li impiegherete per collegare | due fii della presa pila, Il rosso peril positivo e il nero peril negativo, due per''interruttore diaccen= sione e ultimo per Tuscita degilimpulsi positivi di elettrostimolazione, |Nterminale negativo verra prelevato direttamen- te dal terminale del'nterruttore $1 Giuntia questo punto, inseritenellozoccolotin- tegrato NE.555, collocando la tacca di verso i due condensatori da 1 mF. Se, prima di inserie il circuito allinterno della scatola di plastica, volete controliame ilfunzione- mento, collegate nella presa una pila da 8 volt ed agite sullinterruttore $1. Poiché 1! circuito funzionera regolarmente, il dodo led si accendera subito, ee cosi non fosse, pPotresteaverne invertitola polarita comunque, per essere certi, provate.a toccare con le dita ll term? nale “uscita impulsi positivi" eun terminale delin- torruttore Ste sentirete,ruotandoill potenziometro dolla tensione R7, I battito degiiimpulsi distimola- zione. ferimento FISSAGGIO NEL MOBILE mobile in plastica, come vedrete, @ costtuito {da due coperchi, uno vergine e altro prowisto di {rata per un piccolo altoparlante Praticate sul coperchio vergine, i due fori per i Perni dei potenziometri e quello peril diodo led Per effettuare questi for’ nella giusta posizione, convienertagliare un cartoncino della stessa iden- tica misura del coperchio e su questo fare ite fori richiest Appoggiate il cartoncino sul eircultostampato, @ controllate che i suo! for! colimine con i perni dei potenziometri e con il diodo, quinal utilizzate que- sta mascherina per segnare sul coperchio la posi- Zione di foratura, Sullestremita opposta di tale coperchio, effet- ‘uate altri tre fort, due per le boccole dei puntalied uno per i perno delVinterruttore St La pila di alimentazione verra collocata all'inter- ‘no della scatola, limando sul due lat bordo inter ‘no dei coperchio. | punti terapeutici" pubblicatl in precedenza, ‘sono ugualmente utili per lelettrostimolatore ta scabile. In questo strumento, la larghezza degli ‘impuisi non risulta variabile, ma fissata su un valo- 0 medio, quindi, per ottenere risultati uguaimente etficaci, si dovra agire sulla trequenza e sulla ten- COSTO DI REALIZZAZIONE Tuttoil materiale richiesto per tale realizzazione, civ® circuito stampato LX.854, tutte le resistenze, Condensatori, transistor e integrato completo di Zoccolo, impedenza, potenziometri completi di manopole.intertuttore, presa pila e due boscole di uscita (escluso ilsolo mobile) 19.000 Un mobile plastico n, PP adatto a contenere tuttol cirouito. = L-3.000 solo circuito stampato LX.654. 1.800 | prezzi sopraindicati non includono le spese postal 13 Lutcera, come si sa, ha un decorso irregolare, Infatt per mesiemesisi manifesta in forma latent, ioe isoggetti colpiti non awvertono nessun dolore, poi improwisamente ai cambi di stagione, cio al passaggio dal'estate all’autunno. daitinverno alla primavera, questo dolore si ripresenta molto fort, tanto da risultare insopportabile. Lelettrostimolazione, oltre a lenire il dolore ‘opera un vero @ proprio miglioramento a livello, fisiologico, cioé le lesioni localizzate nelio stoma- 0.0 nel duodeno, dopo molte applicazioni, trndo- ‘no a rimarginarsi spontaneamente, tant’ vero che Inmolti casi si sono ottenute delle guarigioni com- plote senza alcun intervento chirurgico. ‘Come ci stato spiegato dai nostri medici consu- MSR yi) lenti, se 'ulcera 8 ad uno stato molto avanzato, "lettrostimolazione non pud fare miracol Cid non significa che per costoro questa terapia risulta inefficace, anzi, controllando le lastre ai +aggl X, @ stato appurato che con Velettrostimola- zione la ferita risultava di dimensioni piu ridotte. Dopo aver ascoltato dettagliatamente il parere del nostri medic! consulenti, abblamo azzardato una domanda che potrebbe rifiettere un vostro futuro dubbio e cio’: “possibile che lelettrostimolazione, procurando Ingensibilita al dolore non permetta al paziente di accorgersi dell'aggravarsi della malattia? Ci stato risposto che Felettrostimolazione non agisce sul nostro apparato digerente, solo come anestetico, ma stimola anche l'organismo a pro- {durre le sostanze chimiche necessarie per curare Ia ferita enello stesso tempo rallenta la produzione diacido cloridrico che, come si sa, corrode la feri- (Ovviamente dovrete saper evitare bevande gas- ‘sate (che dilatano lo stomaco), cibi piccanti e do- vrete mangiare poco e spesso. ACIDITA GASTRICA = Per lenire questi disturbl dovrete applicare'“puntale nega- tivo" sul quinto punto del meridiano che parte dal dito alluce del plede ches! trova, come vedesi In figura, in prossimita del malleolo, dopodiché dovrete appogglare tuna plastrina metaliics, collegata al trmi- rnale posltivo, quattro dita sotto al ginoc- chic. Come sempre si Iniziera con ts m: ‘alma frequenza, con la manopola della slone ruotata a0 volt, pol sl alzer& Il livello delta tensione fino a quandoll paziente non ‘avertira un leggero formlcollo. Dopo 2-3 ‘minutl sl abbasserd la frequenza el alzera leggermente I! velo della tensione. ACIDITA GASTRICA per racidita gaste prossimita del u negativo” mentre la placchetta metallica, collegata al pos vo, andra applicata con un cerotto al centro della gamba ad Un dito sotto al ginocehio. Volendo, ta placchetta positiva potrete tenerla stretia nella mano posta sullo stesso lato del plede elettrostimolato, n‘altro punto da elettrostimol sltuato sul secondo dito del plede In cidita gastrica, potrete agire sul plede e precisamente vicino to dito. Qui cl @ stato consigliato di ap. pilleare | due terminall delFelettrostimo- latore, uno sul piede sinistro e altro sul pede destro, oppure di tenere in mano la placehetta metallica collegata al ter- rminale “negativo" e di appoggiare, sul pede posto le positiv. Itunghia del quar | ACIDITA GASTRICA = Ancora per | lato della mano, iipunta- 105 ULCERA DUODENALE = Collocare i due untali sul quinto punto del meridiano che Parte dal dito grosso del pied, che si trova, ‘come @ possibile vedere nel disegno, in prossimita del malleolo. Se preterite agire su questo it inate positivo e tenete stretta, nella mano posta sullo stesso lato del piede, una Placchetta metallica collegata al polo “ne- ‘gativo". ACIDITA GASTRICA = Sempre per Vacidita gastrica, potrete agire sul meridiano che parte dal centro del ‘corpo, appoggiando Il puntale “ne- ‘getivo” quattro dita sotto allombel oe fissandola plastrinacolle positive due dita sopra all'ombelico, Per ogni seduta, si consiglla un tem= Po medio di 10-15 minut! mentre, per ‘quanto riguarda la requenza la tera- pla dovra essere ripetuta ogni giomo fino a quando tal disturb! spariranno, ULCERA DUODENALE = Sempre per ulcera duodenale, potrete elettrostimola- rellterzo punto del meridlano che passa al ‘centro dell'ombelico (quattro dita sopra al- ombelico), appogglandov! Il puntale "ne- ‘gativo" ed applicare con un cerottoliaplac- chetta, collegata al positivo, dleci centime- {trisopraal punto indicato. Come sempresi partira con una frequenza elevata e con un lWvellodltensione accettato al pazlente, poi ‘dopo 4-5 minull siabbasserala requenzae ‘sl alzera leggermente i lvelio di tensione. ULCERA DUODENALE = Un’altro punto ‘fficace per lenire I dolori deltulcera duo- denale, si trova in prossimita delfunghia del secondo dito del plede. in tale punto pogglerete Ia plastrina metallica, collegata al positivo, sotto al ginocchio della stessa ‘gamba. La piastrina (o un tondino metalll- co) coliegata al positivo, potra essere an- cche essere tenuta nella mano posta sullo ‘stesso lato del piede elettrostimolato. ULCERA GASTRICA = Appoggiare In prossimita dellosso che ‘sporge sul polso, i! puntale positivo, mentre la plastrina metallica ccollegata al “negative” delfelettrostimolare, dovra essere appog- lata sopra alla glunzione dello stesso braccio, come riportato in igura, La terapla @ sempre la stessa, cioé si inizia con impuls! a troquenza elevata, pol si riduce la frequenza ¢ si alza il livello dt tensione. ULCERA GASTRICA = Elettrostimolareil secondo punto ccinese, che parte dal dito mignolo del plede, con Il puntale ‘collegato al "negativo” dopo aver applicato con uncerotto tuna plastrina metallica, collegata al positivo, al centro po- steriore della gamma. VI ricordiamo che il puntale da ap- oggiare sul puntiindicati, dovra avere la puntaarrotonda- ‘ta enon appuntita. ULCERAGASTRICA = Sulla schienae precisamente sulla prima costola (con tando dal basso), alla distanza di due dita circa datla colonna vertebrale, esi- ste il punto indicato in figura che, elet- {tostimotato, vi permettera di lenireido- {orl deitulcera gastrica, La plastrina del polo opposto, cioé il positive, dovrete {issarla sulla stessa linea a quattro dita Sotto Il collo. Se il dolore dopo pli ap- pllcazioninon sparisce, dovrete seguire le istruzioni riportate nella figura sotto, ULCERAGASTRICA = Applicareidue Puntali sulla parte anteriore del corpo, ‘re dita sopra alfombelico, a meta dis- tanza dai due ianchi ed elettrostimolare questi due punti,percirca 10-15 minut, con un liveliodltensione sempreaccet” tabile dal pazionte. Questi due punt! so- ‘no molto etticact per tutte le malattie o distunzioni dellapparato aigerente. INAPPETENZA = Chi softre dl in- appetenza, potrd elettrostimotare precedente, cloé sopra ad un dito circa dalla linea dei'ombelico. or | INAPPETENZA = Sempre per inappetenzs, potrete collocare Il puntale “negativo” in basso sulla gambe, ‘nel punto vislbile In figura ed applicare Il positivo late- ralmente in prossimita del ginocchio. 110 my ¢ t Proseguiamo la serie degli articoli dedicat alla ‘cura di alcune fra le plu diffuse affezioni doll org: niismo umano, puntualizzande ancora una volta le ‘modalita d'uso di uno dei due elettrostimolatori da ‘nol progettatl, 'uno, professionale, presentato sul 1. 90, 'altro, portatile, sul n. 98. Entrambi questi elettrostimolator! agiscono con lastessa incisivita, provocando un'eccitazione for- zata su punti ben determinati del corpo umano, ‘con impuisi di bassa froquenza, con un‘onda di forma particolare, chiamata “onda cinese uello professionale consente di eccitare con- temporaneamente pid “punt, di dosare 'intensita dlogniimpulso edi variarne ialarghezza, insomma diricercare “sperimentalmente” la migliore moda- lita di intorvento al fine di lenire un determinate dolore, il secondo, poratile, é molto piu sempiicee pratico neliuso, poiché dotato di un numero minc- re di comandi da azionare. ‘A proposito di quest ultimo stimolatore, alcuni lettori cl hanno inviato Il loro montagglo, af ‘mando che non funziona e questo solo percha, ‘misurando la tensione in uscita con un tester, ha ‘no rilevato2,5- volt, anzicha gli80danolindicati In realta tutti gli stimolator! inviat funzionano perfettamente ed erogano in uscita la tensione ri- Cchiesta: questa tensione, perd, non si pu rilevare coon il tester, perché essendo gli impulsi molto strett in rapporto al tempo, la lancetta dello stru- ‘mento per la sua inerzia non riesce a misurarll PER GUARIRE con Fig.1 Percurare fasma sarebbe necessario elet- {rostimolare contemporaneamente due punt; pol- che si tratta dl un'operazione che pud present qualche difficolta dl esecuzione, preclslamo che possibile ottenere lo stesso Identicorisultato, eccl- tando alternativamente, per 3 minutl sia il punto supertore che quello intertore per un totale dl 12 minut Polche sul corpo I meridlant sono disposi! In copie pertettamente simmetriche, se sceglierete ccollegata al terminale positivo, con la ‘mano sinlstra, se Invece ecciterete il meridiano di destra, dovrete tenere Ia placchetta metallica de! ppositivo con la mano desira. lentamente aumentorete questo velo tino ad av- vertire gil impuls ‘Solo chi possiede un oscilloscopio pud consta- tare che i picchi di tensione di questi impulsi rag