Sei sulla pagina 1di 4

Leo Brouwer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Juan Leovigildo Brouwer Mezquida (L'Avana, 1 marzo 1939) un compositore, chitarrista e direttore
d'orchestra cubano.

Indice
1 Biografia
2 Curiosit
3 Pubblicazioni
4 Opere per chitarra sola
5 Concerti per chitarra e orchestra
6 Incisioni
7 Collegamenti esterni

Biografia
Da bambino, ricevette il suo stimolo iniziale da suo padre, un medico, che era un appassionato di VillaLobos, Tarrega e Granados. Egli inizi il figlio incoraggiandolo a suonare opere di questi compositori ', per
lo pi ad orecchio. Il giovane Brouwer ricevette la sua prima istruzione musicale dal noto chitarrista e
pedagogo cubano Isaac Nicola, a sua volta discepolo di Emilio Pujol. In seguito si rec negli Stati Uniti per
studiare musica all'Universit di Hartford e pi tardi alla Juilliard School, dove studi composizione con
Stefan Wolpe e Vincent Persichetti. Nel 1970 Brouwer suon alla prima di El Cimarrn di Hans Werner
Henze a Berlino. Insieme a Morton Feldman, nel 1972 ricevette una borsa di studio dal DAAD (Servizio
tedesco di scambio accademico), diventando compositore e docente all'Accademia delle Scienze e delle Arti
di Berlino. In Germania Brouwer registr anche un certo numero di dischi per la Deutsche Grammophon.
La carriera chitarristica di Brouwer fin nei primi anni Ottanta a causa di un infortunio al tendine del dito
medio della sua mano destra.
Le sue prime opere mostrano l'influenza della musica folklorica cubana, ma durante gli anni sessanta e
settanta, Brouwer si interess alla musica di compositori d'avanguardia come Luigi Nono e Iannis Xenakis,
utilizzando l'indeterminazione in opere come Sonograma I.
Altre opere di questo periodo comprendono i pezzi per chitarra Canticum (1968), La espiral eterna (1971),
Parabola (1973) e Tarantos (1974). Pi recentemente, le opere di Brouwer hanno abbracciato stilemi pi
tradizionali, fino al minimalismo. L'opera per chitarra sola El Decameron Negro (1981), la Sonata (1990, per
Julian Bream) e Paisaje cubano con campanas (1996) sono un esempio di questa tendenza.
Nel 1987 Brouwer stato selezionato, insieme a Isaac Stern e Alan Danielou, membro onorario dell
'UNESCO come riconoscimento per la sua carriera musicale.
Brouwer ha diretto orchestre in tutto il mondo, tra cui la Berlin Philharmonic Orchestra, la Scottish National
Symphony Orchestra, la BBC Concert Orchestra e l'Orchestra Sinfonica Nazionale del Messico. Ha suonato
sia come compositore che chitarrista in molti grandi eventi musicali internazionali e la Cancion de GESTA

(poema epico) stata eseguita da orchestre di tutto il mondo.


Brouwer ha numerosi incarichi ufficiali a Cuba, inclusa la direzione della facolt di musica all'Istituto del
Cinema di Cuba. Le sue opere sono costituite in gran parte da brani per chitarra sola, da svariati concerti per
chitarra e da pi di quaranta partiture cinematografiche.
Leo Brouwer tutt'oggi considerato uno dei maggiori chitarristi classici del nostro tempo.

Curiosit
- Il sesto pezzo dei suoi Etudes Simples (Estudios Sencillos) stato citato dal chitarrista heavy metal Randy
Rhoads (mentre lavorava con Ozzy Osbourne) nell'introduzione alla canzone "Diary of a Madman".
- LEstudio n. 5 di Leo Brouwer, tratto dalla prima serie degli Estudios Sencillos, stato inciso dallo stesso
Leo Brouwer in un album doppio del 2004 dal titolo "Homo ludens" (prodotto da Colibr). Questa versione
arricchita dalla voce di Silvio Rodrguez che ne ha scritto anche il testo:
Un ngel fue a buscar su cancin y le pregunt a los ojos en que se ba la tarde y un arco iris soado le dijo
tenme y yo ser tu cancin.
El ngel vol siete tonos de luz y una estela cantarina fue trazando en el viento

Pubblicazioni
Nel 2004 stato pubblicato dalla Editorial Letras Cubanas (La Habana, Cuba) il volume Gajes del oficio,
una raccolta di scritti (saggi e conferenze) di Leo Brouwer che abbraccia un arco di tempo di circa
quarantanni (1964 -2003). La selezione stata curata dalla musicologa Isabelle Hernndez, alla quale il
volume dedicato.
Lo stesso volume stato pubblicato nel 2006 dalla casa editrice Travel Factory nella versione italiana curata
da Adriana Tessier. "Gajes del oficio" (incerti del mestiere) rappresenta un punto di riferimento e un ulteriore
e importante strumento per una conoscenza pi approfondita del pensiero di Leo Brouwer.

Opere per chitarra sola


Due arie popolari cubane (Dos aires populares cubanos)
Danza Caracteristica
Danza del altiplano (n. 1 dai Tre pezzi latinoamericani)
Pieza sin titulo 1,2,3
El Decameron Negro
Elogio de la Danza (1964)
Estudios Sencillos
Hika (in memoriam Toru Takemitsu)
Un dia de noviembre
Preludios Epigramaticos I-VI
La Espiral Eterna
Parabola
Tarantos

Musica Incidental Campesina


Variations on a theme of Django Reinhardt
Paisaje Cubano Con Tristeza
Paisaje Cubano Con Rumba
Paisaje Cubano Con Campanas (1986) rielaborato per fisarmonica sola da Marco Lo Russo (2012)
Paisaje Cubano Con Fiesta dedicato ad Adriana Tessier (2008)
Canticum
Viaje A La Semilla
An Idea (Passacaglia For Eli)
Cantilena de los bosques dedicata a Roberto Fabbri
Sonata dedicata a Julian Bream

Concerti per chitarra e orchestra


Concierto para Guitarra No. 1
Concierto de Lieja No.2 (1981)
Concierto Elegiaco No. 3 (1986)
Concierto de Toronto No. 4 (1987)
Concierto de Helsinki No. 5 (1991-1992)
Concierto de Volos No. 6 (1997)
Concierto No.7 "La Habana" (1998)
Concierto No.8 "Concierto Cantata de Perugia" (1999)
Concierto No.9 "Concierto Italico" (4 guitars)

Incisioni
De Bach a Los Beatles (EGREM) (ES) [1] (http://www.egrem.com.cu/catalogo/undisco.asp?
codigo=CD-0101)
La obra guitarrstica de Leo Brouwer. Vol. I. Brouwer por Brouwer. (EGREM) (ES) [2]
(http://www.egrem.com.cu/catalogo/undisco.asp?codigo=CD-0445)
La obra guitarrstica de Leo Brouwer. Vol. II. Brouwer intrprete. (EGREM) (ES) [3]
(http://www.egrem.com.cu/catalogo/undisco.asp?codigo=CD-0446)
La obra guitarrstica de Leo Brouwer. Vol. III. Re-creaciones. (EGREM) (ES) [4]
(http://www.egrem.com.cu/catalogo/undisco.asp?codigo=CD-0447)
La obra guitarrstica de Leo Brouwer. Vol. IV. Conciertos para guitarra y orquesta. (EGREM) (ES) [5]
(http://www.egrem.com.cu/catalogo/undisco.asp?codigo=CD-0458)
La obra guitarrstica de Leo Brouwer. Vol. V. Brouwer por los maestros Rey Guerra y Joaqun Clerch.
(EGREM) (ES) [6] (http://www.egrem.com.cu/catalogo/undisco.asp?codigo=CD-0459)
La obra guitarrstica de Leo Brouwer. Vol. VI. Presencia en el Festival Internacional de guitarra...
(EGREM) (ES) [7] (http://www.egrem.com.cu/catalogo/undisco.asp?codigo=CD-0460)
La obra guitarrstica de Leo Brouwer. Vol. VII. Ensambles con guitarras. (EGREM) (ES) [8]
(http://www.egrem.com.cu/catalogo/undisco.asp?codigo=CD-0461)
La obra guitarrstica de Leo Brouwer. Vol. VIII. Actuaciones memorables. (EGREM) (ES) [9]
(http://www.egrem.com.cu/catalogo/undisco.asp?codigo=CD-0462)
Rara (Deutsche Grammophon) [10] (http://www.deutschegrammophon.com/webseries/product.htms?
areaID=webseries&ID=20-21&PRODUCT_NR=4715892&objRank=18); (EN) [11]
(http://www.iclassics.com/productDetail?contentId=14423)
Leo Brouwer Collection Vol.1-6 (Frame) (EN) [12]
(http://www.quadroframe.com/html/artist/leobrouwer_en.html)

Collegamenti esterni

(EN) Brouwer su Music Web (http://www.musicweb.uk.net/brouwer/)


Interpretazione del Canticum (https://www.youtube.com/watch?v=NCBX4oVKvYU)
VIAF: 113713786 (http://viaf.org/viaf/113713786) LCCN: n79105800
(http://id.loc.gov/authorities/names/n79105800) GND: 118993046 (http://dControllo di autorit
nb.info/gnd/118993046) BNF: cb138918875 (http://catalogue.bnf.fr/ark:/12148/cb138918875)
(data) (http://data.bnf.fr/ark:/12148/cb138918875)

Estratto da "http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Leo_Brouwer&oldid=69892666"
Categorie: Compositori cubani Chitarristi cubani Direttori d'orchestra cubani Nati nel 1939
Nati il 1 marzo Nati a L'Avana Chitarristi classici Compositori di musica contemporanea | [altre]
Questa pagina stata modificata per l'ultima volta il 28 dic 2014 alle 23:54.
Il testo disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo;
possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le Condizioni d'uso per i dettagli. Wikipedia un
marchio registrato della Wikimedia Foundation, Inc.