Sei sulla pagina 1di 4

LETTERA ALLE FAMIGLIE

D E L L U N I T A P A S T O R A L E

DI

CAPEZZANO P.re - MONTEGGIORI - S. LUCIA


Via Sarzanese 147 - Tel. 0584 914007 - 347 64 66 961
e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it

Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.org

N 702

29 MARZO 2015

SETTIMANA SANTA - LITURGIA DELLE ORE II SETTIMANA

SALMO 22: IL SALMO CHE GES PREG SULLA CROCE


Dio mio, Dio mio, perch mi hai abbandonato? Tu sei lontano dalla mia
salvezza: sono le parole del mio lamento.
Dio mio, invoco di giorno e non rispondi, grido di notte e non trovo riposo.
Eppure tu abiti la santa dimora, tu, lode di Israele. In te hanno sperato i nostri
padri, hanno sperato e tu li hai liberati; a te gridarono e furono salvati, sperando
in te non rimasero delusi. Ma io sono verme, non uomo,
infamia degli uomini, rifiuto del mio popolo. Mi scherniscono quelli che mi
vedono, storcono le labbra, scuotono il capo: Si affidato al Signore, lui lo
scampi; lo liberi, se suo amico. Sei tu che mi hai tratto dal grembo, mi hai fatto
riposare sul petto di mia madre. Al mio nascere tu mi hai raccolto, dal grembo di
mia madre sei tu il mio Dio. Da me non stare lontano, poich l'angoscia vicina e
nessuno mi aiuta.
Come acqua sono versato, sono slogate tutte le mie ossa. Il mio cuore come cera,
si fonde in mezzo alle mie viscere. E' arido come un coccio il mio palato, la mia
lingua si incollata alla gola, su polvere di morte mi hai deposto. Un branco di
cani mi circonda, mi assedia una banda di malvagi; hanno forato le mie mani e i
miei piedi, posso contare tutte le mie ossa. Essi mi guardano, mi osservano: si
dividono le mie vesti, sul mio vestito gettano la sorte. Ma tu, Signore, non stare
lontano, mia forza, accorri in mio aiuto. Sei tu la mia lode nella grande assemblea,
scioglier i miei voti davanti ai suoi fedeli.
Poich il regno del Signore, egli domina su tutte le nazioni. A lui solo si
prostreranno quanti dormono sotto terra, davanti a lui si curveranno quanti
discendono nella polvere. E io vivr per lui, lo servir la mia discendenza. Si
parler del Signore alla generazione che viene; annunzieranno la sua giustizia; al
popolo che nascer diranno: Ecco l'opera del Signore!.

LA SETTIMANA SANTA
La Settimana santa, o "grande Settimana", conclude la Quaresima e introduce
nella celebrazione della Pasqua. Se il termine "settimana" sembra rimandare ai sette
giorni che precedono la Domenica di Risurrezione, questo tempo liturgico giunge,
in realt, sino alla sera del Gioved Santo quando, con la celebrazione della Messa
in Cena Domini, ha inizio il Triduo Pasquale.
La Settimana santa si apre con la Domenica delle Palme e della Passione del
Signore, che celebra, insieme, l'ingresso di Ges a Gerusalemme e la sua passione.
Accostando i due misteri, la liturgia mette in luce che la regalit di Ges si
manifesta proprio nell'ora della croce.
Accogliere il Signore che viene a visitare la nostra vita significa disporci a
seguirlo lungo la via della croce, perch la sua regalit e la potenza della sua
risurrezione possano manifestarsi anche nella nostra esistenza.
DOMENICA DELLE PALME
Ingresso trionfale di Ges a Gerusalemme. Egli per non viene per cercare il
successo personale, ma per dare la sua vita sulla croce. La stessa folla che oggi
porta in trionfo Ges, dopo pochi giorni chieder la sua morte e lo consegner per
essere crocifisso. Cos il nostro cuore: diviso tra momenti di fedelt e di
tradimenti.
Alle ore 10, 30 ci ritroviamo sul piazzale del cimitero per la benedizione dei
rami di olivo e la processione verso la Chiesa.
MERCOLED
Nel pomeriggio, alle ore 17,30, nella Chiesa Cattedrale, a Lucca, il Vescovo, nella
Messa crismale, con tutto il clero, benedice gli Oli Santi e consacra il Crisma. Oli
che saranno utilizzati nella celebrazione dei sacramenti.
GIOVED SANTO
Nell' Ultima Cena, la Cena Pasquale, Ges offre in dono il suo Corpo e il suo
Sangue, memoriale del suo amore fedele fino alla morte. Ges chiama amici gli
apostoli, pur sapendo che dopo poche ore lo avrebbero tradito, rinnegato,
abbandonato. E' il giorno degli amici, a cui Ges lascia il suo comandamento:
"Amatevi come io vi ho amati!"
I bambini, che questanno si accosteranno al Banchetto per la Prima
Comunione, accompagnati dai loro genitori, sono quelli che maggiormente
sono chiamati a vivere questo giorno nel ricordo grato dellistituzione
dellEucaristia.
Sono invitati alla Messa della Cena del Signore alle ore 21.

Alla Santa Messa seguir ladorazione dellEucaristia fino alle ore 24.
VENERD SANTO
E' il giorno della Croce. La "via della croce" meditazione del percorso di Ges
fino alla morte, ma anche percorso di amore e fedelt oltre ogni limite. Il Signore ci
invita a seguirlo con serenit e fortezza anche nei momenti difficili e di sofferenza,
portando la nostra croce.
Alle ore 15 in chiesa, celebrazione della Via Crucis per i ragazzi.
Alle ore 18, celebrazione della Passione del Signore
SABATO SANTO
La Chiesa sosta presso il sepolcro del Signore meditando la sua passione e morte,
astenendosi dal celebrare il rito della Messa.
La mensa senza tovaglia e ornamenti fino alla solenne Veglia o attesa notturna
della risurrezione.
L' attesa allora lascia il posto alla gioia pasquale, che, nella sua pienezza, si protrae
per cinquanta giorni.
DOMENICA DI RISURREZIONE
E' la domenica pi grande dell'anno, da cui prendono il nome tutte le altre
domeniche. Ges risorto viene all'appuntamento con la comunit cristiana e ci
manda ai fratelli ad annunciare la vita e la pace, perch lui ha vinto la morte e il
peccato.
--------------------------------------------------------

Signore Dio nostro, distogli i discepoli del Figlio tuo dai cammini
facili della popolarit, della gloria a poco prezzo, e portali sulle strade
dei poveri e dei flagellati della terra, perch sappiano riconoscere nel
loro volto il volto del Maestro e Redentore.
Dona occhi per vedere i percorsi possibili alla giustizia e alla
solidariet; orecchi per ascoltare le domande di senso e di salvezza di
tanti che cercano come a tastoni; arricchisci il loro cuore di fedelt
generosa e di delicatezza e comprensione perch si facciano compagni
di strada e testimoni veri e sinceri della gloria che splende nel
crocifisso risorto e vittorioso.
Egli vive e regna glorioso con te, o Padre, nei secoli eterni.

CALENDARIO DELLA SETTIMANA


DOMENICA 29 MARZO - Domenica delle Palme
Sante Messe: Ore 8,30 - 11
Ore 10 a Santa Lucia - Ore 17 a Monteggiori
Ore 18,30
Gruppo Famiglie
Ore 10,30

Ritrovo presso il piazzale del cimitero, benedizione dei rami di


olivo, processione verso la chiesa

LUNED 30
Ore 9,15
Pulizia dei locali parrocchiali
Ore 21
Gruppi: Giovani, Dopo Cresima
MERCOLED 1 APRILE
Ore 17,30
Santa messa crismale in cattedrale a Lucca

TRIDUO

PAS Q U ALE

GIOVED 2 APRILE - GIOVED SANTO


Ore 15 18 Confessioni
Ore 21
Celebrazione della Cena del Signore
SEGUIRA LADORAZIONE EUCARISTICA FINO ALLE ORE 24
Ore 21
A Santa Lucia: Liturgia della Parola

VENERD 3 - VENERD SANTO


Ore 8,30
Recita dellufficio delle letture e lodi
Ore 15
Via crucis per i ragazzi
Ore 16 18 Confessioni
Ore 18
Celebrazione della Passione del Signore
SABATO 4 - SABATO SANTO
Ore 8,30
Recita dellufficio delle letture e lodi
Ore 15 18 Confessioni
Ore 21
Veglia Pasquale a Santa Lucia
Ore 21
Veglia Pasquale a Monteggiori
Ore 23
Veglia Pasquale
DOMENICA 5 APRILE - la PASQUA DEL SIGNORE
Sante messe ore 8,30 - 11
Ore 10 A Santa Lucia
N. B. - Le uova saranno benedette al temine di tutte le Sante Messe, anche
quella della veglia pasquale.
LUNED 6 - Luned dellAngelo
Sante Messe ore 8,30 - 11