Sei sulla pagina 1di 9

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ANNO SCOLASTICO

2014/15
DISCIPLINA: SCIENZE NATURALI
DOCENTE: Daniela Panichelli
CLASSE 1 A DEL LICEO SCIENTIFICO
TESTI IN ADOZIONE:
1. CORSO DI SCIENZE DELLA TERRA di Tarbuck, Lutgens - edizioni
linx
2. CHIMICA PER CAPIRE di Bargellini, Crippa, Nepgen - edizioni Le
Monnier
Durante il primo biennio lo studente verr guidato allacquisizione delle seguenti
COMPETENZE SPECIFICHE DELLASSE SCIENTIFICO-TECNOLOGICO (1, 2 ,3) E
TRASVERSALI ( 4 , 5 )
1. Saper raccogliere, organizzare e rappresentare i dati attraverso losservazione
diretta dei fenomeni naturali e/o la consultazione di manuali o media, arrivando ad
una loro interpretazione in base allutilizzo di strumenti di calcolo e di
rappresentazione.
2. Analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni
di energia a partire dallesperienza. Saper riconoscere come si realizzano i flussi di
energia nella biosfera evidenziando le relazioni tra gli organismi viventi e lambiente
naturale al fine di conoscere questa realt complessa e di rispettarla.
3. Essere consapevole delle potenzialit delle tecnologie rispetto al contesto culturale
e sociale in cui vengono applicate.
4. Saper utilizzare il libro di testo studiando in modo non mnemonico completando lo
studio del manuale con la spiegazione del docente e con letture integrative. Lo
studente, guidato inizialmente dallinsegnante, dovr al termine del percorso
arrivare a riconoscere da solo i punti fondamentali dei vari argomenti,
evidenziandoli e rielaborandoli adeguatamente in modo personale.
5. Acquisire un adeguato linguaggio tecnico scientifico, inteso non come insieme di
nomi da memorizzare, ma come punto di arrivo di un graduale percorso di
assimilazione dei contenuti
Le competenze 4 e 5 trasversali riguardano tutte le tematiche trattate e di seguito riportate
mentre le 1,2,3 dell asse scientifico tecnologico saranno specificamente indicate con i
numeri corrispondenti.

PRESENTAZIONE DELLA CLASSE


PRIMO TRIMESTRE : testo di scienze della Terra
1 unit di apprendimento
INTRODUZIONE ALLE SCIENZE NATURALI : le idee fondanti delle scienze
della Terra
CONTENUTI :

Lezione 1: le scienze della Terra e lapproccio con cui oggi vengono studiate
Lezione 2 : le quattro sfere della Terra ( atmosfera,idrosfera, geosfera, biosfera
Lezione 3 : il geosistema e il suo equilibrio ( i sistemi e il loro controllo,energia
per il geosi
stema,i cicli della materia)

CONOSCENZE :

elencare le principali discipline che fanno parte delle scienze della terra
(comp.1)
riconoscere le componenti dellambiente fisico terrestre (comp.1)
descrivere che cosa si intende per geosistema, quali elementi lo
costituiscono e quali scambi di materia e di energia avvengono tra di essi
(comp.2)
descrivere tipi di sistemi naturali e quali meccanismi ne regolano
lequilibrio e le interazioni. (comp.1)

ABILITA E CAPACITA :

proporre esempi di sistemi naturali (comp.1)


costruire un modello grafico che metta in risalto la differenza tra sistema
aperto e un sistema chiuso (comp.1)
TEMPI DI ATTUAZIONE:settembre-ottobre

VERIFICHE E VALUTAZIONI:

osservazione dellinteresse e della pertinenza


organizzazione contenuti e metodi
verifiche intermedie orali
valutazione di eventuali compiti assegnati

delle

domande

2 unit di apprendimento

LA TERRA NELLUNIVERSO
UNITA 1 dal testo di Scienze della Terra: STELLE, GALASSIE, UNIVERSO
CONTENUTI :
Lezione 1 : le origini dellastronomia moderna ( modello eliocentrico e
geocentrico )
2

Lezione 2 : le stelle ( distanza, propriet,diagramma H-R ,evoluzione )


Lezione 3 : il Sole ( struttura e attivit )
Lezione 4 : le galassie e le sorti delluniverso (classificazione ,effetto
Doppler,ipotesi
cosmologiche)

CONOSCENZE :

spiegare la differenza tra modello geocentrico e modello eliocentrico


(comp.1)
conoscere le leggi che governano il moto dei pianeti intorno al sole
(comp.1)
descrivere le caratteristiche delle stelle e le fasi della loro evoluzione
(comp.1)
descrivere la struttura del sole e le principali manifestazioni della sua
attivit (comp.1)
descrivere i principali tipi di galassie (comp.1)
spiegare lorigine delluniverso in espansione e la teoria del big bang
(comp.1)

ABILITA E CAPACITA :

realizzare un modello grafico che illustri il moto dei pianeti intorno al sole
in base alle leggi che lo governano ( comp.1, 3 )
riconoscere e interpretare immagini fotografiche dello spazio,
individuando gli aspetti pi rilevanti degli oggetti raffigurati ( comp. 3 )
TEMPI DI ATTUAZIONE : ottobre-novembre

VERIFICHE E VALUTAZIONI :

osservazione dellinteresse e della pertinenza


organizzazione contenuti e metodi
verifiche intermedie orali
verifica scritta
valutazione di eventuali compiti assegnati

delle

domande

3 unit di apprendimento
UNITA 2 dal testo di Scienze della Terra: IL SISTEMA SOLARE
CONTENUTI :

Lezione 1 : le caratteristiche del sistema solare e la sua origine


Lezione 2 : in viaggio nel sistema solare : i pianeti terrestri
Lezione 3 : in viaggio nel sistema solare : i pianeti gioviani e i corpi minori

CONOSCENZE :

spiegare lorigine del sistema solare secondo lipotesi nebulare (comp.1)


descrivere le caratteristiche dei pianeti terrestri e di quelli gioviani e le
loro differenze (comp.1)
descrivere le caratteristiche dei corpi minori del sistema solare (comp.1)
spiegare fenomeni come quelli delle stelle cadenti e delle comete
(comp.1)

ABILITA E CAPACITA :
3

mettere in relazione la struttura interna e le caratteristiche dei pianeti in


base alle propriet dei materiali costituenti (comp.1)
riconoscere e interpretare immagini fotografiche del sistema solare
individuando gli aspetti pi rilevanti dei pianeti e degli altri corpi celesti
raffigurati (comp.3)
TEMPI DI ATTUAZIONE : dicembre

VERIFICHE E VALUTAZIONI :

osservazione dellinteresse e della pertinenza


organizzazione contenuti e metodi
verifiche intermedie orali
eventuale verifica scritta
valutazione di eventuali compiti assegnati

delle

domande

PENTAMESTRE
4 unit di apprendimento
UNITA 3 : dal testo di Scienze della Terra : LA TERRA
CONTENUTI :

Lezione 1 : la forma della Terra e le coordinate geografiche


Lezione 2 : i moti della Terra ( rotazione, rivoluzione ,misura del tempo e le
stagioni,moti
Millenari)
Lezione 3 : il sistema Terra-Luna (caratteristiche della superficie lunare,sistema
TerraLuna in movimento , le fasi e le eclissi)

CONOSCENZE :

definire le coordinate geografiche


descrivere i moti della Terra
spiegare quali sono le conseguenze dei moti della Terra: giorno solare e
sidereo alternanza delle stagioni(comp.1)
descrivere le caratteristiche della superficie lunare (comp.1)
spiegare quali sono le conseguenze dei moti della Luna (comp.1)

ABILITA E CAPACITA

utilizzare le coordinate per lorientamento (comp.1)


definire la configurazione del sistema Terra-Sole osservando la posizione
del Sole nel corso dellanno (comp.1)
osservare la Luna e riconoscere alcuni elementi visibili sulla sua
superficie (comp.1)
definire la configurazione del sistema Sole-Terra-Luna imparando a
osservare e a riconoscere le fasi lunari e a interpretare le eclissi (comp.1)
TEMPI DI ATTUAZIONE : gennaio

VERIFICHE E VALUTAZIONI :
4

osservazione dellinteresse e della pertinenza


organizzazione contenuti e metodi
verifiche intermedie orali
verifica scritta
valutazione di eventuali compiti assegnati

delle

domande

Si inizia la chimica riprendendo eventualmente la tematica delle grandezze e


delle relative unit di misura trattate dallinsegnante di matematica e fisica
come concordato in sede di riunione di dipartimento e procedendo con :

5 unit di apprendimento
UNITA 3 dal testo di chimica: LE TRASFORMAZIONI FISICHE E
CHIMICHE
CONTENUTI :
Lezione
Lezione
Lezione
Lezione

1
2
3
4

:
:
:
:

Gli stati di aggregazione della materia


Le miscele
Le tecniche di separazione delle miscele
Le sostanze pure

CONOSCENZE :

elencare le differenti caratteristiche dei tre stati fisici della materia (comp.1)
conoscere gli stati di aggregazione della materia e le sue trasformazioni (comp.1)
spiegare la differenze tra miscela e sostanze pure (comp.1)
spiegare la differenza tra miscele omogenee ed eterogenee (comp.1)
distinguere tra elementi e composti

riconoscere campioni di miscele e sostanze pure (comp.1)


utilizzare la strumentazione adeguata per separare i componenti di
alcune miscele (comp.3)
associare il nome dellelemento al suo simbolo (almeno per i primi 20
elementi pi comuni (comp.1)

ABILITA E CAPACITA:

TEMPI DI ATTUAZIONE : febbraio-marzo


VERIFICHE E VALUTAZIONI :

osservazione dellinteresse e della


organizzazione contenuti e metodi
verifiche intermedie orali
verifica scritta
valutazione di eventuali compiti assegnati

pertinenza

delle

domande

6 unit di apprendimento
UNITA 4: dal testo di Scienze della Terra: latmosfera
CONTENUTI :
5

Lezione 1 :composizione e struttura dellatmosfera con le problematiche legate


allinquinamento
Lezione 2 : la temperatura dellatmosfera
Lezione 3 : lumidit dellaria e le precipitazioni atmosferiche
Lezione 4 : la pressione atmosferica, i venti e le perturbazioni
Lezione 5 : i climi della Terra

CONOSCENZE

conoscere la composizione e la struttura dellatmosfera (comp.1)


conoscere le problematiche legate allinquinamento(comp.1)
spiegare i meccanismi di trasmissione del calore nellatmosfera(comp.1)
illustrare i principali fattori termici che agiscono sulla Terra(comp.1)

ABILITA E CAPACITA:

descrivere come variano la pressione e la temperatura allinterno


dellatmosfera(comp.1)
riconoscere e interpretare le modificazioni ambientali di origine antropica e le loro
ricadute effettive e potenziali sulla Terra (comp.1)
ricostruire il clima di un luogo partendo dalle informazioni geografiche
relative (comp.1)
TEMPI DI ATTUAZIONE : aprile

VERIFICHE E VALUTAZIONI :

osservazione dellinteresse e della pertinenza delle domande organizzazione


contenuti e metodi
verifiche intermedie orali
valutazione di eventuali compiti assegnati

6 unit di apprendimento

IL PIANETA AZZURRO : IDROSFERA


UNITA 4 : dal testo di Scienze della Terra LE ACQUE OCEANICHE
CONTENUTI :
Lezione 1 : ll ciclo dellacqua e il bilancio idrico
Lezione 2 : le acque marine (composizione, temperatura, densit ,stratificazione,forme di
vita )
Lezione 3 : la circolazione oceanica ( superficiale, profonda )
Lezione 4 : onde e maree ( caratteristiche )

CONOSCENZE :

conoscere la distribuzione delle riserve idriche sulla Terra (comp.1)


conoscere il ciclo ideologico (comp.1)
sapere come varia la salinit dellacqua marina (comp.1)
conoscere la stratificazione delle acque oceaniche (comp.1)
conoscere i principali movimenti che caratterizzano le acque oceaniche (comp.1)

comprendere da quali fattori dipende il ciclo ideologico (comp.1)

ABILITA E CAPACITA :
6

saper correlare i principali movimenti delle acque oceaniche alle cause che li
generano (comp.1)
comprendere la relazione che esiste tra i movimenti delle acque oceaniche e il
clima (comp.3)
TEMPI DI ATTUAZIONE : aprile-maggio

VERIFICHE E VALUTAZIONI :

osservazione dellinteresse e della pertinenza


organizzazione contenuti e metodi
verifiche intermedie orali
valutazione di eventuali compiti assegnati

delle

domande

7 unit di apprendimento
UNITA 5 : dal testo di Scienze della Terra LE ACQUE DOLCI
CONTENUTI :
Lezione 1 : Le acque superficiali ( bacini idrografici,sistemi fluviali e loro caratteristiche,
laghi )
Lezione 2 : le acque sotterranee ( falde acquifere, sorgenti e pozzi )
Lezione 3 : i ghiacciai ( origine e caratteristiche )

CONOSCENZE

conoscere i meccanismi di deflusso superficiale e sotterraneo dellacqua (comp.1)


conoscere le caratteristiche dei fiumi (comp.1)
conoscere i differenti tipi di ghiacciaio (comp.1)

ABILITA E CAPACITA:

comprendere quali fattori influenzano la portata di un fiume (comp.1)


comprendere la differenza tra porosit e permeabilit (comp.1)
saper correlare il bilancio di massa di un ghiacciaio al suo avanzamento o ritiro
(comp.1)
TEMPI DI ATTUAZIONE : maggio

VERIFICHE E VALUTAZIONI :

osservazione dellinteresse e della pertinenza delle domande organizzazione


contenuti e metodi
verifiche intermedie orali
valutazione di eventuali compiti assegnati

Si precisa che, naturalmente tutti i tempi di attuazione indicati potranno subire variazioni in
funzione dellandamento della classe, dellorganizzazione e modalit con cui verr
effettuato il recupero, i viaggi di istruzione e le altre attivit previste dal P.O.F.

OBIETTIVI MINIMI

Possedere conoscenze complete, anche se non approfondite, di tutti gli argomenti


svolti;
7

Saper esporre gli argomenti in modo semplice ma corretto utilizzando la


terminologia specifica della disciplina;
Saper applicare le conoscenze minime senza commettere errori nellesecuzione di
compiti semplici ;
Essere in grado di valutare le informazioni attraverso analisi nel complesso corrette.

CONTENUTI MINIMI DISCIPLINARI

Le stelle e la loro evoluzione


Classificazione delle galassie
Il sistema solare ( struttura del sole e generalit dei pianeti
Il pianeta terra e la luna con i loro relativi movimenti (rotazione e rivoluzione)
La misura del tempo
Caratteristiche dellatmosfera
Caratteristiche dellidrosfera
Il Sistema Internazionale e le unit di misura
Stati fisici della materia e passaggi di stato

METODI

lezione frontale
strumenti informatici
semplici esperienze di laboratorio
discussione guidata
mappe concettuali

STRUMENTI :

libri di testo
sussidi audiovisivi e multimediali
materiale fotocopiato
riviste scientifiche
strumenti di laboratori

MODALITA DI VERIFICA SOMMATIVA

Verifiche orali
Test a riposta multipla.
Domande a risposta breve e/o strutturate
Relazioni sulle esperienze di laboratorio

Si precisa inoltre per quanto riguarda le verifiche sommative che se ne prevedono almeno
tre,mentre nel pentamestre saranno almeno quattro. In entrambi i casi saranno suddivise
in scritte e orali a discrezione dellinsegnante a seconda delle necessit della classe.

CRITERI DI VALUTAZIONE DEGLI ALUNNI


8

Per i test a risposta multipla verr utilizzato un criterio di correzione che attribuisce 4 punti
ad ogni risposta corretta, 0 punti ad ogni risposta non espressa e 1 alla risposta errata o
recante delle correzioni. Per la valutazione finale si adotter la griglia predisposta dal
dipartimento unico di matematica,fisica e scienze che sar inserita nel P.O.F.
Per quanto riguarda le domande a risposta breve si adotter la griglia gi in uso per la
terza prova scritta di esame oppure se la prova sar di tipo strutturato si utilizzeranno i
punteggi da attribuire a conoscenza e competenza gi inseriti nella prova. Per quanto
riguarda le prove orali si utilizzer la griglia comune a tutte le discipline che sar inserita
nel P.O.F.