Sei sulla pagina 1di 8

Il Compressore

Giornale di
informazione e
aggiornamento

0 0 9 AN

Ottobre 2009
Anno 15 numero 3

R
IV E SAR

1994

Il condizionamento
dei Data Center

Compressori
per i condizionatori
dei Data Center

I vantaggi della
distribuzione autorizzata

Emerson Climate
Technologies
acquisisce Vilter

Floriano Servizi
Un maggiore ottimismo comincia a diffondersi e
proprio nelle scorse settimane l'OCSE registrava
buoni segnali di ripresa soprattutto in Italia e in
Francia con un recupero di 2,7 punti su base mensile e di 8 su base annuale. Non che la crisi possa
dirsi superata ma, come riporta la copertina del
Time del 14 settembre, It's been bad, but not as bad
as many feared (E' stata dura, ma non cos dura
come molti temevano). Quasi in contempopranea,
uno studio della CGIA di Mestre ha rivelato come la
disoccupazione nel Nord d'Italia sia pi bassa che
nelle regioni pi ricche d'Europa.
Anche in questo periodo Emerson Climate Technologies ritiene importante investire per prepararsi alla
ripresa e lacquisizione della Dixell (annunciata nel
mio editoriale precedente) ne la dimostrazione.
L'ulteriore miglioramento dell'economia internazionale ha favorito la continuazione di questa strategia
nella refrigerazione e nella compressione dei gas
con lacquisizione di Vilter di Cudahy, nel Wisconsin,
di cui diamo maggiori notizie a pagina 8.
Questa azienda, fondata nel 1867, rappresenta uno
dei pi qualificati costruttori al mondo di compressori di gas e di fluidi frigorigeni, e i suoi prodotti
sono sempre stati portati ad esempio di innovazione, efficienza energetica, contenuti di tecnologia e
qualit costruttiva.
La gamma Vilter comprende soprattutto compressori monovite, con uno o due rotori satelliti, oltre ad
altri modelli di compressori alternativi e di gruppi di
refrigerazione per impieghi industriali. Poche aziende al mondo possono vantare un know how paragonabile a quello detenuto da Vilter.
L'acquisizione di questa azienda ha perci un valore strategico per Emerson Climate Technologies
perch le apre tutto il vasto settore della refrigerazione industriale e di processo, le mette a disposizione la tecnologia di compressori a vite tra i pi
avanzati nel mondo e quindi le permette di accedere a nuovi importanti mercati.
Le prospettive pi recenti indicano che questo un
momento favorevole per investire perch la crisi,
anche se non finita, ha ormai terminato i suoi effetti
peggiori e una ripresa non potr farsi attendere
molto.

Un autunno
a pompa di calore
E' in autunno che si torna a pensare al riscaldamento, al rinnovamento degli impianti esistenti e all'ultimazione di quelli per le nuove
costruzioni. E tutto lascia prevedere che questo autunno segner
con decisione una svolta in Europa. Verso le pompe di calore.
Si stima che nonostante la crisi il
2009 in Europa si chiuder con un
venduto totale di circa 700.000
pompe di calore tra modelli ariaacqua, acqua-acqua e geotermici.
Oggi infatti le pompe di calore
stanno sostituendo sempre di pi
le caldaie a combustibili fossili
essendosene riconosciuti ormai al
di l di ogni dubbio la maggiore
efficienza energetica, l'assenza di
inquinamento e altri vantaggi.
Del resto, si stima che ben 6 milioni di pompe di calore siano gi
installate in Europa, e la loro crescita destinata a continuare. Il
Libro Bianco sulle pompe di calore
del COAER / ANIMA uno strumento che ne promuove lapplicazione. Il risultato che anche in
Italia le cose hanno preso a muoversi nella direzione di un riscaldamento pulito, efficiente e privo di
rischi, quale appunto quello consentito dalle pompe di calore.

Segnali di ripresa

Il condizionamento dei Data Center


Per il raffreddamento delle apparecchiature di Information Technology (IT) sono stati sviluppati
sistemi molto specializzati, progettati soprattutto sotto l'aspetto dell'efficienza energetica,
dati i consumi rilevanti di energia dei Data Center.
Dal punto di vista aeraulico, sono sostanzialmente di tre tipi gli
impianti di raffreddamento per i Data Center:
- con mandata dell'aria da sotto pavimento
- con mandata dell'aria dall'alto
- con mandata dell'aria a dislocamento.
In tutti e tre i casi si tende a distribuire l'aria fredda in uscita dai
condizionatori in corrispondenza delle feritoie di ingresso alle
apparecciature elettroniche o rack.
Nei Data Center di grande potenza sono per i primi due i sistemi maggiormente applicati.
Oggi si affermata la tendenza a disporre i rack allineati secondo una configurazione di corridoi caldi e corridoi freddi, in modo
che le apparecchiature si fronteggino con i pannelli di presa d'aria e le parti posteriori di scarico dell'aria calda.

Mandata dellaria dal basso


L'aria viene emessa da griglie a pavimento o da quadrotti opportunamente forellati, disposti in entrambi i casi in corrispondenza
delle feritoie di prelievo dei rack.
La capacit di raffreddamento di questo sistema stimata come
massimo in 1000 1500 watt/metro quadro di pavimento, o di 5
10 kW per rack.
I limiti principali al corretto raffreddamento possono essere
dovuti a non uniforme distribuzione dellaria al di sotto del pavimento per effetto di ostacoli (cavi e altri componenti) con il risultato che nellambiente possono prodursi delle zone localizzate
calde (hot spot) negative per il buon funzionamento delle apparecchiature elettroniche. In genere, laria di ripresa non viene
canalizzata e ritorna al condizionatore dalla parte superiore del
locale. Nella gran parte dei casi le unit di condizionamento

sono installate allinterno del locale nel quale sono presenti le


apparecchiature elettroniche.
Per aumentare la capacit di raffreddamento e l'efficienza energetica, diversi miglioramenti sono stati realizzati per questo
sistema, quali:
- abbassamento del controsoffitto per facilitare la ripresa e il
ritorno dellaria calda verso il condizionatore;
- realizzazione di una copertura mediante pannelli orizzontali
dei corridoi freddi per evitare miscelazioni tra i due flussi d'aria freddi e caldi in entrata e in uscita dalle apparecchiature
elettroniche.

Mandata dellaria dallalto


A differenza dai normali impianti di tipo civile, la mandata dell'aria dall'alto nei Data Center prevede che i condotti e i diffusori
entrino nella zona occupata e distribuiscano laria direttamente
nei corridoi freddi. La mandata dellaria dallalto mediante canali richiede una maggior prevalenza da parte del ventilatore dell'unit di condizionamento, a parit di potenza frigorifera resa,
rispetto alla mandata da sotto pavimento. Ci produce un maggior consumo di energia. Di solito, anche in questo caso la ripresa dellaria diretta, senza canalizzazioni, e le unit di condizionamento prelevano l'aria dalla parte superiore.

Mandata dellaria a dislocamento


E' una soluzione pi recente rispetto alle due precedenti, e
molto meno diffusa. Laria fredda viene emessa dallunit di condizionamento a livello del pavimento e viene prelevata per convezione nel quantitativo necessario dalle apparecchiature elettroniche secondo i rispettivi fattori di carico. Anche in questo
caso la ripresa libera, non canalizzata.

Rappresentazione dei rack


in un Data Center allineati
per corridoi freddi
e corridoi caldi.

Pagina due

Il Compressore

Rappresentazione di
un'applicazione di unit
per il raffreddamento
localizzato installate al
di sopra dei rack.
Queste unit possono
essere alimentate con
acqua refrigerata o con
refrigerante.

Distribuzione dellaria localizzata

Condizioni termoigrometriche nei Data Center

Altre soluzioni comunque sono state sviluppate da diversi


costruttori per raggiungere elevate capacit di raffreddamento in
modo efficiente e limitando i consumi di energia. La distribuzione dell'aria localizzata una di queste.
La caratteristica della distribuzione dellaria localizzata che
richiede il trasporto di liquido (refrigerante o acqua) ad unit di
raffreddamento in prossimit dei rack, cosa non sempre accettata nei Data Center. La ragione di questa scelta che quanto
pi vicino la batteria si trova allapparecchiatura da raffreddare,
tanto pi efficace ne risulta il raffreddamento e tanto maggiore
risulta la capacit che pu essere raggiunta. Le soluzioni principali sono le seguenti:
- unit tipo fan-coil installate al di sopra del corridoio freddo e
collegate per mezzo di circuiti idronici o linee frigorifere a
gruppi refrigeratori dacqua o unit motocondensanti, rispettivamente, allesterno del locale.
- unit tipo fan-coil montate direttamente sopra il rack; anche in
questo caso si possono utilizzare sistemi ad acqua refrigerata
o a espansione diretta. Laria fredda viene inviata direttamente nel corridoio freddo, mentre laria calda scaricata dallapparecchiatura viene ripresa dalla parte posteriore dellunit.
- unit di attivazione della ventilazione attraverso i rack. Si tratta di un sistema che funziona in unione ad un impianto con
mandata dellaria dal pavimento rialzato. Dei particolari moduli dotati di ventilatori di prelievo ed estrazione attivano il passaggio dellaria attraverso i rack.

Di recente l'ASHRAE ha stabilito 4 classi ambientali che si riferiscono ad altrettante tipologie di applicazioni per le quali ha stabilito delle condizioni termoigrometriche di riferimento.
Le classi ambientali sono le seguenti.
Classe 1. Data Center con parametri ambientali strettamente
controllati (punto di rugiada, temperatura, U.R.) per operazioni
critiche. Server di grande capacit e sistemi analoghi.
Classe 2. Spazi destinati a tecnologie informatiche, uffici, laboratori con un certo controllo dei parametri ambientali c.s. Server
di piccola capacit, personal computer e workstation.
Classe 3. Uffici, abitazioni o ambienti mobili o trasportabili con
limitato controllo dei parametri ambientali per la sola temperatura.
Classe 4. Punti vendita o ambienti dell'industria leggera con
riscaldamento invernale e ventilazione.

Tipico interno di un Data Centr con mandata dell'aria fredda


da pavimento rialzato mediante griglie in corrispondenza delle
feritoie di presa d'aria dei rack.

Condizioni termoigrometriche stabilite dall'ASHRAE per le 4


classi ambientali come detto nel testo.

Le condizioni termoigrometriche per queste classi ambientali


sono delineate nel diagramma psicrometrico riportato. Ci permette di stabilire correttamente le caratteristiche dell'impianto e
le condizioni di funzionamento per assicurare il funzionamento
del Data Center.

Pagina tre

Compressori per i condizionatori dei Data Center


Questi condizionatori si differenziano sostanzialmente dalle tipiche unit di benessere
e presentano caratteristiche loro proprie. I loro principali requisiti sono di una efficienza
energetica molto elevata e di una affidabilit altrettanto priva di compromessi.
I condizionatori close control presentano un insieme di
caratteristiche molto differenti da quelle dei normali condizionatori per impiegi civili di benessere. Le principali si
possono riassumere come segue:
- macchine progettate per trattare carichi prevalentemente sensibili;
- mandata dell'aria verso l'alto o verso il basso e ripresa
in senso opposto, rispettivamente;
- soluzioni a espansione diretta o ad acqua refrigerata;
- disponibilit di sistemi a free cooling;
- capacit di ridondanza, ottenuta ad es. destinando un
compressore (o pi) ad intervenire durante le emergenze;
- disponibilit di umidificazione a vapore;
- ampie capacit di gestione e programmazione, con
capacit di interfacciamento di pi macchine, secondo
i costruttori e i modelli;
- ventilatori con motori del tipo EC ad alta efficienza energetica;
- costruzione entro telaio metallico con pannelli isolanti
asportabili per accesso totale alle parti interne;
- gamma di potenze in generale da 5 kWf a 200 kWf.
Queste macchine, nella versione a espansione diretta,
sono ormai equipaggiate pressoch sempre con com-

pressori scroll, singoli su quelle di piccola potenza o in


combinazione Tandem e Trio in quelle di maggior potenza.

Compressori con elevati valori di EER


Una caratteristica significativa che rende i compressori
scroll particolarmente adatti ai condizionatori per Data
Center lelevato rendimento volumetrico che consente
di movimentare una minor portata di gas rispetto a un
compressore alternativo di pari capacit.
Questa differenza evidente soprattutto per rapporti di
compressione tra 6:1 e 8:1 (rapporto tra la pressione
assoluta di mandata e quella di aspirazione).
Lassenza di valvole sullaspirazione favorisce anche il
rendimento isoentropico, anchesso maggiore rispetto a
quello di compressori alternativi di pari capacit. In
aggiunta, la curva caratteristica dei compressori scroll
meno inclinata di quella dei modelli alternativi e, nel condizionamento, ci permette di ottenere maggiori capacit
frigorifere alle temperature di condensazione pi alte.
Invece al diminuire della temperatura di condensazione la
potenza erogata cresce meno rispetto a quella degli alternativi.

Un collegamento Tandem tra due


compressori scroll.
Al ridursi della domanda uno di essi
viene arrestato lasciando disponibile
per il secondo il 100% delle superfici
di scambio termico di evaporatore e
condensatore, aumentando perci
l'efficienza energetica.

Pagina quattro

Il Compressore
C o n t ro l l o d e l l a c a p a c i t f r i g o r i f e r a
Nei Data Center l'andamento della domanda di raffreddamento non presenta variazioni repentine, come si dir
meglio nel seguito, e possono quindi essere utilizzate
diverse soluzioni per la variazione della capacit frigorifera. In generale l'arresto e il riavviamento in sequenza dei
compressori offre una risposta pi che soddisfacente alla
variazione della domanda di raffreddamento.
Tuttavia per potenze orientativamente da 100 a 400 kW,
l'impiego di macchine con due o tre compressori scroll in
parallelo rappresenta una risposta certamente ottimale.
Infatti, al diminuire della domanda di raffreddamento i dispositivi di controllo di capacit di cui sono dotate arrestano in sequenza progressiva i compressori stessi pur
lasciando disponibile l'intera superficie degli scambiatori
di calore. In questo modo si realizzano due effetti positivi
che contribuiscono all'efficienza energetica dell'impianto:
una progressiva diminuzione della temperatura di condensazione e, all'opposto, un progressivo aumento della
temperatura di evaporazione. L'avvicinamento delle due
isobare sul diagramma pressioni-entalpie del refrigerante
produce una minore domanda di compressione e quindi
un minor consumo di energia.
L'ambiente dei Data Center
L'ambiente dei Data Center quasi sempre fortemente
isolato verso l'esterno poich si trova comunemente
entro zone interne degli edifici. Per questo non risente
degli effetti della radiazione solare n della temperatura
esterna. Le uniche fonti di calore sono rappresentate dai
server e, in misura molto minore, dall'illuminazione nonch dalla piccola quota di aria esterna che serve per mantenere in leggera sovrappressione l'ambiente.
La variazione dei regimi di lavoro dei server graduale nel
corso della giornata: la percentuale di carico modesta
durante la notte ed aumenta al mattino per variare entro
limiti comunque contenuti nel corso della giornata.
C o l l e g a m e n t o i n p a r a l l e l o d e i c o m p re s s o r i
L'utilizzo di compressori di diversa capacit (uneven) in
parallelo pu costituire una risposta estremamente fun-

Schema rappresentativo
del collegamento Tandem
di due compressori
Copeland ScrollTM in
parallelo.

zionale, economica e sicura. Questa soluzione permette


di rispondere ad un raffreddamento uniforme durante la
notte con i compressori di minor potenza e chiamare poi
in funzione quelli di maggior capacit durante il giorno.
Cos facendo il risparmio di energia consistente perch
durante la notte i compressori di minor potenza funzionano a regime, nelle condizioni di maggior efficienza.
Per i Data Center di grande potenza, oltre 400 kW, dove
si utilizzano impianti idronici ad acqua refrigerata, l'efficienza energetica di macchine con compressori scroll
multipli stata gi ampiamente dimostrata (si veda Il
Compressore Giugno 2008).
In conclusione si pu affermare che per i Data Center una
regolazione di capacit frigorifera affidata all'arresto e al
riavviamento in sequenza dei compressori, eventualmente di potenza disuguale, costituisce una forma estremamente affidabile, sicura ed energeticamente efficiente per
il controllo delle condizioni richieste dai server e dalle altre
apparecchiature di Information Technology.

Schema dei
collegamenti Trio
di tre compressori
Copeland ScrollTM
in parallelo.

Collegamenti Tandem e Trio


dei compressori scroll
Copeland brands

Pagina cinque

I vantaggi della distribuzione autorizzata


La possibilit di reperire prodotti sul mercato a prezzi a volte inferiori a quelli praticati dai
distributori autorizzati nasconde a volte insidie che possono costare caro,
vanificando del tutto i presunti risparmi.
Dalle automobili ai compressori frigoriferi, possibile trovare sul mercato una
variet di prodotti nuovi a prezzi a volte
inferiori a quelli praticati dai distributori
autorizzati.
E' una delle conseguenze dei provvedimenti atti a favorire la libera circolazione delle merci, e come principio ineccepibile.

2 - Le sua garanzia tuttora valida?


Esiste sempre il rischio di un acquisto
senza garanzia, condizione della quale
ci si accorge solo successivamente
quando insorge un problema. E, se esiste, la garanzia trasferibile al cliente
successivo al quale il compressore
sar trasmesso come parte di un
impianto o di una macchina?

Un vantaggio per chi compra in apparenza. In realt si presentano dei rischi,


se non dei veri e propri trabocchetti,
che invitano alla cautela. Facciamo il
caso di un normale compressore scroll.

3 - Il modello di compressore corrisponde alle effettive prescrizioni di


progetto? Per ogni modello di compressore esistono decine di varianti e
individuare quella che risponde agli specifici requisiti di progetto non facile,
meno che mai se chi vende impreparato (cosa che quasi sempre accade).

1 - Qual la sua provenienza? Pu


essere stato acquistato con una transazione perfettamente regolare, ma pu
anche avere un precedente pi oscuro (ritirato da un fallimento, mantenuto
in condizioni al di fuori di quelle raccomandate dal costruttore ecc.)

Pagina sei

4 - Ci sarebbe stato un modello pi


recente capace di rispondere meglio
alle nostre esigenze?
In questi casi si pu solo acquistare ci

che disponibile, senza poter chiedere


altro.
5 - E per l'assistenza tecnica? Quasi
sempre inesistente. Non pu meravigliare il fatto che il compressore ci
possa venire venduto a un prezzo inferiore a quello della distribuzione ufficiale! E accontentiamoci di questi dubbi e
manchevolezze, lasciando pure stare i
rischi di truffe e raggiri sempre in
agguato nei mercati paralleli.

I vantaggi della distribuzione


autorizzata
Tutt'altra cosa e ben altra sicurezza
offre invece la distribuzione autorizzata. Innanzi tutto si ha la certezza di
aver a che fare con un operatore competente che conosce i prodotti e pu
offrire i migliori consigli per una scelta

Il Compressore
perfettamente rispondente alle nostre
esigenze e pu eventualmente anticiparci l'uscita di nuovi prodotti per progetti futuri.
Naturalmente avremo la certezza di
una regolare garanzia sul compressore,
oltre a disporre di un qualificato servizio di assistenza tecnica. Vediamo in
maggior dettaglio tutti questi aspetti.
1 - Il compressore proviene direttamente dalla fabbrica, stato mantenuto alle condizioni prescritte per
quanto riguarda temperatura e umidit
relativa per tutelarne la conservazione.
Ha la corretta carica d'olio e risulta
sigillato contro l'ingresso di incondensabili. Il Distributore conferma il rispetto di queste condizioni.
2 - La garanzia di un compressore
venduto dal Distributore decorre dal
momento dell'acquisto ed trasferibile
all'utente finale. Questa una importante condizione di sicurezza.
3 - Il Distributore in grado di offrire
un esauriente servizio prevendita,
assistendo il cliente nella scelta del
modello di compressore pi rispondente alle sue effettive esigenze.
Emerson Climate Technologies mette a
disposizione un software molto avanzato il Select 7.1 per una scelta
esaustiva e precisa.

prio progetto (macchina o impianto che


sia) il Distributore in grado di presentargli una serie di proposte per
aiutarlo a decidere la soluzione meglio
rispondente. E' questo un importante
aspetto dell'assistenza tecnica prevendita. Il Distributore infatti in grado
di assistere il cliente nell'ottimizzazione
del proprio progetto, perch conosce a
fondo le caratteristiche dei compressori, cosa che nessun altro in grado di
fare.

4 - Nei casi in cui il cliente non abbia


ancora ben definito i requisiti del pro-

5 - Nei casi improbabili di guasti sia in


garanzia, sia fuori garanzia il Distri-

butore offre un servizio di assistenza


tecnica qualificato in grado di risolvere qualunque tipo di problema si
dovesse presentare.
E infine fuori discussione che il rapporto con un Distributore autorizzato
assicura la massima trasparenza e
correttezza.
Inevitabilmente tutti questi servizi
hanno un costo, ma la lieve maggiorazione che comportano sul prezzo del
prodotto rispetto ai mercati ombra
trascurabile di fronte ai vantaggi e alla
sicurezza che offrono.

Confronto tra acquisti dal Distributore Autorizzato e sul mercato ombra

Servizio

Distributore Autorizzato

Mercato ombra

Garanzia sul prodotto

Sempre

Non sempre, da accertare

Assistenza prevendita

Sempre

Raramente

Assistenza postvendita

Sempre

Raramente

Provenienza del compressore

Dalla Fabbrica

Ignota

Conservazione del compressore fino all'acquisto Alle condizioni prescritte dal Costruttore
Valore medio stimato dei servizi offerti dal
Distributore sul valore del prodotto, %

25

Ignota
0

Distributori Ufficiali Autorizzati


Emerson Climate Technologies vanta una organizzazione molto qualificata di Distributori Ufficiali Autorizzati in Italia per i Copeland
Brands Products e Alco Controls. Essi sono espressamente al servizio delle seguenti categorie di costruttori e operatori nel settore
HVAC&R: piccoli OEM; installatori di impianti frigoriferi; frigoristi; ricambisti e utilizzatori finali. I nostri Distributori Ufficiali Autorizzati
possono trattare tutti i prodotti e ricambi Copeland Brands Products e Alco Controls, offrono un qualificato supporto tecnico e alcuni di essi dispongono di Magazzino. Si tratta di una Organizzazione importante e preparata al servizio degli operatori del settore in
grado di offrire, oltre ai prodotti e ricambi, anche un supporto tecnico qualificato ed esaustivo.

Pagina sette

Il Compressore
Emerson Climate Technologies Srl - Via Ramazzotti, 26 - 21047 SARONNO (VA)
Tel 02.96.17.81 - Fax 02.96.17.88.88
infoitalia@emerson.com

Dal Mondo Emerson

Emerson Climate Technologies acquisisce Vilter,


un nome storico nella Refrigerazione
mento degli alimenti e dei magazzini frigoriferi. ha dichiarato Ed Purvis,
Executive Vice President e business
leader di Emerson Climate Technologies.
Questa acquisizione ci permetter di
espandere la nostra produzione e di
rafforzare la nostra posizione nell'industria della refrigerazione.
A propria volta, Ram Krishnam,
Presidente della Divisione Refrigerazione di Emerson Climate Technologies ha affermato che Vilter un leader nella tecnologia di macchine e
sistemi ad alta efficienza energetica e
con caratteristiche di tutela ambientale
nei mercati da esso serviti. Vediamo
grandi opportunit di crescita per
entrambe le organizzazioni attraverso
l'ingresso di Vilter nel team di
Emerson.
Emerson, che ha la propria sede a St.
Louis, nel Missouri (USA), un leader

Fig. 1 Il compressore
alternativo VMC 440,
sviluppato da Vilter nel 1945,
rimane una pietra miliare
nell'industria della
refrigerazione.

globale nel coniugare tecnologia e


ingegneria per offrire soluzioni innovative ai clienti attraverso le proprie attivit
di network power, gestioni di processo,
automazione industriale, tecnologia
della climatizzazione e attivit nel settore dell'utensileria. Nell'anno fiscale
2008, le vendite hanno raggiunto 24,8
miliardi di dollari $, ed Emerson classificata al 94 posto nella classifica
delle 500 maggiori Aziende d'America
della rivista Fortune.

Fig. 2 Il compressore monovite Vilter


VSM pu essere del tipo con uno o due
rotori satelliti, secondo la potenza richiesta. Esso, in unione al sistema Parallex
di controllo della capacit il pi efficiente e affidabile compressore al
mondo. E' superiore ad ogni altro monoscrew e ad ogni twin screw. Migliaia di
compressori monoscrew Vilter sono in
funzione nel mondo per utilizzi di compressione di gas, condizionamento dell'aria, refrigerazione e per applicazioni
nell'industria petrolchimica.

Valorizzare gli impianti realizzati


Nel numero di Marzo di quest'anno de Il Compressore abbiamo annunciato una nuova opportunit per valorizzare gli impianti realizzati con prodotti Copeland. Alleghiamo a questo numero una scheda che presenta un impianto per un ospedale realizzato in Francia. La stessa cosa siamo intenzionati a fare per impianti realizzati in Italia. Perci
rinnoviamo ai nostri lettori l'invito ad inviarci descrizioni anche brevi delle applicazioni realizzate con prodotti
Copeland con foto di buona qualit. Ne creeremo delle schede che saranno di esempio per gli altri lettori e che
potranno venire raccolte come referenze.

Pagina otto

Il Compressore - Periodico registrato presso il Tribunale di Busto Arsizio (VA), n 11/96


Propriet Emerson Climate Technologies Srl - Direttore Responsabile: Floriano Servizi - Stampa: SALIN - Olgiate Comasco

Emerson Climate Technologies, una


divisione di Emerson (NYSE: EMR), ha
acquisito la Vilter Manufacturing, LLC,
un costruttore di compressori con sede
a Cudahy, nel Wisconsin. I compressori prodotti da Vilter sono utilizzati in un
ampio campo di impianti di refrigerazione industriale.
La Vilter diventer parte della Divisione
Refrigerazione di Emerson Climate
Technologies che offre prodotti e soluzioni per applicazioni di refrigerazione
commerciale. Vilter produce una linea
completa di compressori per applicazioni di refrigerazione industriale e di
compressione di gas, che comprende
compressori alternativi e monovite. I
suoi prodotti sono venduti globalmente
attraveso 72 distributori negli Stati
Uniti e 31 distributori internazionali.
Vilter costituisce un marchio molto
autorevole che rafforzer la nostra presenza nei settori di mercato del tratta-