Sei sulla pagina 1di 3

NUOVO PROFESSIONISMO E DIFFUSIONE DELLA MUSICA.

Con la rivoluzione francese e le guerre napoleoniche --> nuovi ideali libertari e


democratici che influenzano l'evoluzione della storia mondiale. La borghesia assunse
in molti paesi la guida politica e il principio di autodeterminazione dei popoli sviluppa
tendenze patriottiche.
Tutte le attivit artistiche del XIX sdecolo subirano le conseguenze di questi
sconvolgimenti che ebbero riflessi anche sul professionismo musicale.
Con la fine dell'egemonia del clero venne ridimensionato il mecenatismo. Molti
musicisti furono spinti a lavorare come liberi professionisti: attivit concertistica e
vendendo le proprie composizioni agli editori. inoltre dovendo accrescere il loro
prestigio sociale si avvelsero di una legislazione relativa ai diritti d'autore.
Questo nuovo contesto influenz non poco le scelte stilistico-musicali. Si orientarono
verso la bellezza della melodia o verso il virtuosismo. Per guadagnare il rispetto
degli impresari e del pubblico (non pi solamente aristocratico).
L'interesse pi esteso per la musica e il crescente dilettantismo diedero un impulso al
mercato editoriale e alla tecniche di stampa. La musica in tutte le sue forme
guadagn spazi sempre pi grandi per esibirsi ad un pubblico pi vasto.
L'insegnamento della musica si estese notevolemente sia dal punto di vista privato
che pubblico. Infatti in questo periodo nacquero i conservatori.
MUSICOLOGIA: La rivalutazione culturale della musica avvenne non solo sul piano
estetico ma anche sul piano storico filosofico: sempre pi studiosi si interessarono
alla musica e cos nacque la vera e propria musicologia. Furono dedicati alla musica
studi scientifici e non pi inseriti nell'ambito delle riflessioni teologico filosofiche e
letterarie.
Questi studi ed approfondimenti trovarono sempre pi spazio nei periodici musicale
che conobbero uno sviluppo decisivo in questo secolo. Decisivo per la diffusione della
cultura musicale furono anche i giornali che poterono contare su macchinari pi
aggiornati.

ASPETTI MUSICALI ROMANTICISMO.


Novit formali e strutturali
Il punto di partenza sono le molte conquiste stilistiche di haydn mozart e
beethoven. Alcuni musicologi stabiliscono anche una continuit fra la musica dei tre
viennesi con quella romantica ipotizzando l'esistenza di un'et classico-romantica.
Questo perche gli autori dell'800 ripropongo in un modo o nell'altro schemi
compositivi e generi gi adottati dai classici viennesi. Chiaramente figurano
numerose soluzioni divergenti dal punto di vista stilistico - strutturale. ES: pi
forme brevi nuove o di nuova concezione compositiva (capricci, improvvisi, romanze
senza parole, notturni, studi, preludi, Lieder).
I musicisti romantici danno vita ad atteggiamenti compositivi diversi adottando un tipo
di virtuosismo ricco di suggestioni timbrico - melodiche sopratutto nei capricci
preludi studi e improvvisi ed un denso lirismo strutturale nei notturni e nelle
romanze senza parole. oppure delle riletture delle strutture di forma sonata (ouverture
scherzi)
Nell'approccio alle forme classiche sono spesso proposte novit strutturali fra le quali
la forma ciclica
FORMA CICLICA: si basa sull'elaborazione di uno stesso tema o di pochi temi.
I romantici tendono ad esaltare la bellezza della melodia in s sia essa lirico cantabile, estesa o di semplice strutturazione. proprio per questo adottano forme
libere a sezioni nettamente distinte e nei momenti in cui si cimentano in generi
nei quali previsto lo sviluppo tematico (sonata e sinfonia) tendono ad usare soluzioni
particolare (articolazione in ampie sezioni autonome e nettamente contrapposte).
SPERIMENTAZIONI SONORE
le novit del romanticismo riguardano anche la sperimentazione di nuove sonorit
sopratutto nel repertorio pianistico e orchestrale. Il pianoforte lo strumento
solista del secolo. I musicisti romantici furono spinti ad affermarsi come virtuosi o
compositori di musica pianistica. I dilettanti e il pubblico aumento la richiesta di
musica pianistica. proprio per questo lo strumento venne rinnovato con importanti
migliorie tecniche. (pedale di risonanza, sette ottave e mezzo, doppio scappamento,
pedale tonale)I compositori svilupparono un consistente virtuosismo pianistico
(passaggi veloci su note ribattuto o zone della tastiera inesplorate). Questo
virtuosismo approdo per certi versi in un effetto di tipo impressionistico. Il
virtuosismo approd anche nel violino ed altri strumenti (Paganini). Nacque il
professionismo concertistico autonomo rispetto a quello compositivo si cre la figura
del musicista professionista dedito solo all'attivit esecutivo-concertistica.
CAMPO ORCHESTRALE

vi un aumento dell'organico e della potenza sonora che giunger al culmine con


Bruckner Mahler e Strauss. Vengono accresciute le famiglie degli archi e dei fiati.
Furono aggiunti nuovi strumenti e maggiore presenza degli strumenti a fiato e
si tese a valorizzare molto le peculiarit timbriche dei singoli strumenti attraverso
passaggi virtuosistici. Ci furono ulteriori suddivisioni all'interno delle diverse famiglie.
Fra le innovazioni proposte dagli autori romantici di particolare rilievo sono quelle
armonico tonali. C' una tendenza ad allargare i limiti della tonalit attraverso
un uso spregiudicato dell'armonia attraverso ardite e modulazioni ai toni
lontani oppure a dissonanze non risolte. Queste spregiudicatezze furono adottati
da Mahler Strauss e nel primo 900 furono viste da schoenberg come la premessa per
la musica atonale.
Un altro aspetto dell'ottocento romantico la contaminazione con la musica
popolare e con l'inserimento di particolari ritmi di danze e di melodia legate a
tradizioni etnico - musicali di ciascun paese. l'uso di melodie basate su scale tratte
dalla musica popolare e contadina che propongono la struttura e la denominazione dei
modi liturgici.