Sei sulla pagina 1di 12

Ministero della Pubblica Istruzione Unione Europea

Dipartimento per l’Istruzione Fondo Europeo Sviluppo Regionale


Con l’Europa investiamo nel nostro futuro P.O.N.
Direzione Generale per gli Affari
Internazionali - Uff.IV “Ambienti per l’Apprendimento”

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SANTA LUCIA DEL MELA


Via B. CATTAFI, 98046 – Santa Lucia del Mela- Tel. E Fax 090 935345
E-mail: meic855008@istruzione.it

Prot. N. 241/C45 Santa Lucia del Mela, 25/01/2010

PON 2007 – 2013 “Ambienti per l’Apprendimento”


F.E.S.R. - Annualità 2008 - Avviso Prot. n. AOODGAI/8124 del 15/07/2008

OGGETTO: Bando di gara per la fornitura di: Laboratori e strumenti per


l’apprendimento delle competenze di base nelle istituzioni scolastiche del I ciclo -
Laboratorio musicale cod. progetto B-1.C-FESR-2008-644
Laboratorio scientifico cod. progetto B-1.A-FESR-2008-506

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Visto l’ Avviso Prot. n. AOODGAI/8124 del 15/07/2008. Autorizzazione Piani Integrati -


Annualità 2008/2009.
Vista la nota collettiva prot. AOODGAI/2796 del 27/05/2009 con la quale la Direzione Generale
per gli Affari Internazionali – Ufficio IV – Dipartimento per la Programmazione del M.I.U.R.
ha autorizzato i Piani integrati F.E.S.R. per l’annualità 2008/2009;
Viste le Linee Guida ”Disposizioni ed istruzioni per l’attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi
Strutturali Europei 2007/13” Prot. AOODGAI/ 749 del 6 Febbraio 2009;
Vista la delibera del C.I prot. N° 2321/C14 del 09/06/2009, con la quale viene approvata la
relativa variazione di bilancio per la somma assegnata di € 17.000,00;
Visto il D.I. n. 44/2001 concernente le “Istruzioni Generali sulla gestione amministrativo –
contabile delle Istituzioni Scolastiche”;
Visto il D. L.vo n.163/06 in tema di appalti e forniture.

INDICE

il presente bando di gara, per la realizzazione di un Laboratorio Musicale e di un Laboratorio Scientifico,


disciplinato dai seguenti articoli:

Pag. 1
Art.1 - GENERALITA’

Questa Amministrazione Scolastica indice una gara per la realizzazione di un Laboratorio


Musicale e di un Laboratorio Scientifico nella formula “chiavi in mano” come da specifiche
elencate nella schede tecniche allegate (Allegato A –Musicale; Allegato B - scientifico).
Si richiede pertanto la Vs. migliore offerta che sarà valutata in termini di qualità e costo.

L’offerente potrà presentare un’offerta riferita ad un solo laboratorio o presentare due


offerte, una per il Laboratorio Musicale e una per il Laboratorio Scientifico.
Le offerte dovranno essere specificatamente e separatamente riferite al singolo Laboratorio.

_ Termine di ricezione delle offerte per la partecipazione alla gara: Le offerte per la partecipazione
alla gara per la fornitura dovranno pervenire, in busta chiusa, presso gli Uffici di Segreteria entro le
ore 12 del 12 Febbraio 2010.

Art.2 - OGGETTO DELLA GARA

Il presente capitolato ha per oggetto:


a) la fornitura di attrezzature nuove di fabbrica descritte nella scheda tecnica allegata;
b) l’istallazione ed il collaudo delle attrezzature;
c) l’addestramento del personale scolastico all’uso delle stesse.

Art.3 – MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

BUSTA A, sigillata e contrassegnata dall’etichetta “Documentazione Amministrativa”


contenente:
1. Dichiarazione sostitutiva cumulativa, (ex art.47 DPR 28/12/2000 n.45) firmata dal legale
rappresentante della Ditta e per la quale l’Amministrazione si riserva la facoltà di effettuare
controlli sulla veridicità delle dichiarazioni attestanti il possesso dei requisiti dichiarati, nella
quale la Ditta dichiari:
a) che non si trovi in nessuna delle clausole di esclusione ai sensi dell’art.11, comma 1,
lettera a), b), c), d) ed f) del D.Lgvo 24/07/92 n.358 e s.m.i.;
b) che non esistano condanne penali ovvero procedimenti penali in corso, a carico del
titolare dell’impresa, se trattasi di ditta individuale, o degli amministratori, se trattasi
di società o cooperativa.
c) che non si trovi in alcuna delle posizioni o condizioni ostative previste dalla vigente
legislazione in materia di lotta alla delinquenza di tipo mafioso;
d) che non si trovi in alcuna delle cause di esclusione dagli appalti di cui all’art.38 del
D.Lgs. n.163/2006;
e) che non si trovi nelle condizioni di controllo di cui all’art. 2359 c.c. nei confronti di
altro partecipante, in forma singola o associata alla gara;
f) che sia in regola con la normativa sul diritto al lavoro dei disabili (L.n.68/1999) e
non avere in corso una procedura di emersione del lavoro sommerso (L.n. 266/2002);
g) che sia a conoscenza dello stato dei locali in cui dovranno essere istallate le opere, e
di essere in possesso dell’attestazione dell’avvenuto sopralluogo rilasciato dalla
Istituzione Scolastica;
h) che abbia preso visione del capitolato e di accettarlo senza riserva alcuna;
i) che fornisca autocertificazione di inesistenza di cause ostative a contrattare con la
Pubblica Amministrazione;
j) che abbia avuto modo di valutare tutte le circostanze che hanno portato alla
determinazione del prezzo e che abbia considerato lo stesso congruo e remunerativo;
k) che mantenga la validità dell’offerta per almeno sei mesi;

Pag. 2
l) che consegni ed installi il materiale con proprio personale specializzato entro e non
oltre i 30 giorni successivi all’ordine e che il trasporto e l’installazione siano a suo
carico fino alla sede dell’istituto e nei locali destinati all’uso;
m) che i prodotti siano garantiti per almeno due anni;
n) che il servizio d’assistenza sia garantito per tutti i giorni lavorativi dell’Istituzione
Scolastica, escluso il sabato, dalle ore 9,00 alle ore 13,00;
o) che assicurerà la fornitura e l’installazione di eventuali pezzi di ricambio per un
periodo di almeno cinque anni;
p) che le apparecchiature e gli impianti del laboratorio richiesto, sono rispondenti alle
specifiche descritte e comunque tali da essere idonei alla destinazione prefissata;
q) la ditta dovrà essere a pena esclusione certificata Iso 9001/2000;
r) il fatturato complessivo dell’ultimo quinquennio della ditta non dovrà essere, a pena
esclusione, inferiore ad € 1.000.000,00.
Relativamente alle dichiarazioni mendaci, così come previsto dall’art.76 D.P.R. 445/2000, si
richiama l’attenzione sulla responsabilità penale del dichiarante.

2. Copia del Certificato di Iscrizione C.C.I.A.A. non anteriore a tre mesi, nel cui oggetto
sociale sia esplicitato chiaramente l’esercizio di attività analoghe all’oggetto della
fornitura.
Inoltre, certificazione o copia conforme all’originale, di data non anteriore a tre mesi, della
suddetta Camera di Commercio, Industria e Artigianato, dalla quale si evinca che l’impresa
non risulti in stato di fallimento concordato preventivo o amministrazione controllata e il
nulla osta ai fini dell’art. 10 legge 31/05/1965 n.575 e s.m.i.(dicitura antimafia).

3. Certificazione o copia autenticata del DURC (Documento unico di regolarità


contributiva) rilasciato dalle competenti Sedi Inps ed Inail, di data non anteriore a tre mesi.

4. Copia del documento di identità valido di tutti i sottoscrittori.

5. Dichiarazione composizione organi tecnici incaricati della manutenzione , assistenza e


controllo qualità firmata dal Legale rappresentante della Ditta ai sensi dell’art.14,comma 1,
lettera c) del L.gvo n.358 e s.m.i.;

6. Importo complessivo a base di gara


L’importo complessivo della fornitura è da intendersi a corpo e la base di gara è, per il
Laboratorio Musicale di Euro 3.090,00 IVA inclusa, per il Laboratorio Scientifico di Euro
13.155,00 IVA inclusa
- Tale valore comprende i costi di trasporto, di consegna, di installazione e
di collaudo delle attrezzature presso i locali dell’Istituto.
- Gli acquisti di prodotti software non potranno superare circa il 20%
dell’importo a disposizione per l’acquisto delle attrezzature.
- I prezzi relativi ai software applicativi e specifici devono intendersi
comprensivi di installazione corretta attivazione e/o configurazione sulle
macchine previste.
- L’indicazione dei prezzi, da intendersi comprensivi e con specifica
percentuale dell’aliquota IVA, deve riferirsi ai singoli articoli.
- L’acquisto non sarà fatto per lotti o per strumentazioni, ma solo in un’
unica soluzione, fino ad esaurimento dell’importo assegnato.
- Il pagamento della fornitura sarà effettuato dopo le procedure di collaudo e
in conformità delle procedure di cui al Decreto del MEF n.40 del
18.01.2008.

Pag. 3
BUSTA B, sigillata e contrassegnata dalla dicitura “Offerta Tecnico – Economica”
contenente:
1) Offerta Tecnico – Economica per le attrezzature richieste
nell’Allegato A completa, a pena di esclusione, di documentazione
tecnica. L’offerta dovrà contenere l’indicazione delle specifiche
tecniche di tutti gli elementi costituenti la fornitura ed i prezzi unitari
dei singoli pezzi IVA inclusa.
2) Dichiarazione di aver preso conoscenza di tutte le norme e condizioni
in base alle quali si svolgerà la gara e si stabiliranno i rapporti
contrattuali.
Il plico contenente l’offerta tecnico – economica (BUSTA “B”), unitamente alla
documentazione Amministrativa ( elencata all’art.3, BUSTA “A” ), sarà chiuso in un’unica
busta sigillata con la dicitura:

“CONTIENE PREVENTIVO PER LABORATORIO MUSICALE– PON FESR 2008/2009” -


cod. progetto B-1.C-FESR-2008-644

“CONTIENE PREVENTIVO PER LABORATORIO SCIENTIFICO – PON FESR


2008/2009” - cod. progetto B-1.A-FESR-2008-506

Il plico dovrà essere indirizzato al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale “Santa
Lucia del Mela” Via B. Cattafi, 98046 – Santa Lucia del Mela - e dovrà pervenire entro e non oltre
le ore 12 del 12 Febbraio 2010.
Non saranno accettate offerte non pervenute entro tale limite e non farà fede il timbro postale.
Non saranno valutate offerte incomplete o condizionate o mancanti di uno dei documenti
richiesti all’art.3 o non recanti la firma del Legale rappresentante della Ditta con la quale si
accettano senza riserve le condizioni riportate nel presente capitolato.
La gara verrà assegnata anche in presenza di una sola offerta

Art. 4 - VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

L’esame delle offerte è demandato ad apposita commissione costituita da: D.S., DSGA, due
docenti ed un esperto tecnico interno o esterno all’Istituzione Scolastica nominato
appositamente per singola fornitura.
L’istituzione Scolastica valuterà esclusivamente preventivi/offerte comprendenti tutte le voci
richieste e non offerte parziali.
A parità di offerta di prezzo, l’aggiudicazione avverrà, a insindacabile giudizio dell’Istituzione
scolastica, sulla base di considerazioni di ordine tecnico, economico e di rispondenza alle
esigenze didattiche e funzionali.
L’Amministrazione si riserva di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola
offerta valida ai sensi dell’art. 69 R.D. 23/51924 n. 827.

Art. 5 – QUALITA’ DEI MATERIALI

Il materiale della fornitura dovrà essere nuovo di fabbrica con marche primarie e di fama
internazionale, conforme alle specifiche tecniche minime descritte nel presente capitolato. Non
saranno accettati materiali, apparecchiature ed accessori con caratteristiche tecniche inferiori a
quelle previste.
L’accettazione dei prodotti non solleva il fornitore dalla responsabilità per vizi apparenti od
acclusi degli stessi, non rilevati all’atto della consegna.
Pag. 4
Potranno essere ammesse attrezzature alternative purché ritenute equivalenti o dotate di
caratteristiche migliorative.
Tutte le apparecchiature dovranno possedere le seguenti certificazioni:
- Certificazione ISO 9001/2000 del produttore rilasciata da enti accreditati;
- Certificazioni richieste dalla normativa europea per la sicurezza elettrica;
- Certificazione EN 55022 con marcatura CE apposta sull’apparecchiatura o sul materiale.
E’ ammessa l’apposizione del marchio CE sui documenti allegati al prodotto solo qualora ne
sia impossibile l’apposizione diretta sul componente.
I materiali e gli apparecchi per i quali sussiste il regime di concessione del contrassegno CEI,
devono essere muniti del suddetto.
I materiali e gli apparecchi, per i quali è prevista la concessione del marchio di qualità, devono
essere muniti di detto marchio (IMQ).
Dovranno essere forniti i software originali completi di licenza d’uso e manualistica per ogni
singola copia, nella versione italiana.
Le attrezzature acquisite dovranno assolutamente essere in regola con la normativa sulla
sicurezza nei luoghi di lavoro(L.626/90 e L.242/96).
L’impianto elettrico dovrà essere certificato in conformità alla L.46/90 - per attività che
prevedono dall’installazione, alla trasformazione, all’ampliamento e manutenzione degli
impianti di cui all’art.1 della L.46/90 per i punti a) e b) come dettato dalla Circolare del MIUR
prot.Int/306/5 del 27/01/2005 (Linee Guida per i progetti cofinanziati PON FSE – FESR).
La fornitura dovrà, inoltre, comprendere anche l’applicazione sulle attrezzature di apposite
targhette adesive, riportanti il logo dell’Unione Europea, della Repubblica Italiana e con
l’indicazione che il bene è stato acquisito con sostegno del FESR P.O.N.”Ambienti per
l’Apprendimento” n.2007IT 161 PO 004 a titolarità M.P.I.

Art. 6 – TERMINI PER IL COMPLETAMENTO DELLA FORNITURA


Fermo restando la facoltà dell’Istituzione Scolastica di verificare i requisiti e la
documentazione richieste nel capitolato, si procederà alla stipula del contratto con la Ditta
aggiudicataria.
Il tempo assegnato per la consegna, l’installazione e la messa in opera delle apparecchiature
ordinate è di 30 giorni dalla stipula del contratto.

Art. 7 - OBBLIGHI ED ONERI DELLA DITTA GIUDICATARIA


La Ditta aggiudicataria è l’unica responsabile della perfetta installazione delle attrezzature.
E’ vietato il ricorso al subappalto e/o situazioni di intermediazione.
In particolare resta a carico della Ditta:
- Il trasporto, lo scarico e l’installazione del materiale nei locali dell’Istituto;
- Le presentazioni di personale specializzato per l’installazione;
- I procedimenti e le cautele per la sicurezza del personale ai sensi del D. Lgvo n.626/94 e
46/90;
- L’addestramento e la formazione degli utenti all’utilizzo delle apparecchiature.

La Ditta aggiudicataria al termine della fornitura dovrà consegnare all’Istituzione Scolastica :


- La certificazione finale a conferma della bontà dell’installazione, della conformità alle
normative precedentemente elencate, ed in particolare a quella relativa alla sicurezza nei
luoghi di lavoro (L.626/90 e 242/96) e con le norme relative alla sicurezza e affidabilità
degli impianti (L.46/90): verifica e certificazione di conformità degli impianti realizzati.

Art. 8 – COLLAUDO E MODALITA’ DI PAGAMENTO


- Il collaudo degli impianti e delle attrezzature sarà effettuato dalla Commissione tecnica di
questo Istituto a cui parteciperà un rappresentante della Ditta. Potrà essere incaricato (non a
titolo oneroso) un esperto collaudatore che provvederà a rilasciare regolare certificazione.
Tale esperto non dovrà in alcun modo essere collegato alla Ditta aggiudicataria della gara.

Pag. 5
- Il laboratorio dovrà essere eseguito nel rispetto delle normative specifiche vigenti e dovrà
garantire un alto grado di affidabilità, gestibilità, sicurezza e funzionalità.
- L’Istituto acquista la proprietà delle dotazioni fornite e delle licenze d’uso, dalla firma del
verbale di collaudo. Prima di tale data, tutti i rischi di perdite, furti e danni alle
apparecchiature fornite, anche durante il trasporto e la sosta nella sede della I.S.
destinataria della fornitura, sono a carico della Ditta.
- Il pagamento del corrispettivo sarà corrisposto, a collaudo favorevole avvenuto, dietro
presentazione di regolare fattura a seguito dell’effettiva erogazione dei fondi comunitari,
senza che la Ditta scelta abbia nulla a pretendere a titolo di acconti dalla Scuola, salvo
eventuale possibilità da parte della stessa di effettuare delle anticipazioni.
- Prima di effettuare il pagamento, l’operatore di verifica della Istituzione controllerà,
tramite il sistema informatico Equitalia S.p.A. tramite CONSIP S.p.A., eventuali
inadempimenti relativi al pagamento di cartelle esattoriali ai sensi dell’art. 48 –bis del
D.P.R. 29 settembre 1973 n.602.
- Dopo tale accertamento, confermato dal responsabile del procedimento della prestazione
effettuata, in termini di quantità e qualità, rispetto alle prescrizioni previste nei documenti
contrattuali, si procederà al pagamento mediante bonifico bancario sul conto intestato alla
Ditta. (unica forma possibile prevista).
- Per quanto non specificato nel presente, si fa riferimento, in quanto applicabili, alle
disposizioni legislative vigenti.
- Per tutti gli altri aspetti non esplicitamente citati, deve essere prevista l’aderenza a tutte le
direttive comunitarie europee in vigore, anche se non ancora recepite e/o perfezionate nelle
normative nazionali (Circolare Funzione Pubblica n.51223 del 21 maggio1990).

Art. 9 - GARANZIE
La Ditta aggiudicataria si obbliga a garantire l’intera fornitura per la qualità dei materiali, per la
corretta installazione e per il regolare funzionamento, per un periodo di almeno 24 mesi a decorrere
dalla data di collaudo.
Il servizio di assistenza e manutenzione è garantito dalla Ditta fornitrice, durante l’orario d’ufficio,
presso i locali dell’Istituto, a partire dalla data del collaudo e fino alla scadenza del periodo della
garanzia. L’intervento tecnico dovrà risolvere il problema all’interno della scuola; qualora ciò non
fosse possibile, la Ditta provvederà immediatamente a sostituire l’apparecchiatura in avaria con
altra analoga, fino al suo ripristino.

Art. 10 – CRITERI DI AGGIUDICAZIONE


La Commissione tecnica stabilisce i criteri oggettivi cui affidarsi per la valutazione conclusiva.
Le ditte concorrenti dovranno presentare ognuna le migliori offerte aventi per oggetto la vendita
di apparecchiature nuove di fabbrica, di marche primarie di fama internazionale, descritte
nell’allegato A.
Nel caso l’offerta dovesse presentare prezzi manifestatamene ed anormalmente bassi rispetto alla
prestazione, l’Amministrazione può richiedere, prima dell’aggiudicazione della gara, le necessarie
giustificazioni alla Dinteressata e, qualora queste non siano ritenute esaustive, ha la facoltà di
rigettare l’offerta con provvedimento motivato, escludendola dalla gara.
L’appalto sarà aggiudicato in base ai seguenti elementi di valutazione e nell’ordine di importanza
come di seguito indicato:

1. Caratteristiche qualitative e tecniche dei Punti da 0 a 50


beni offerti e curriculum aziendale
Rispondenza a quanto richiesto nella lettera
invito
2. Prezzo Punti da 0 a 20
Più vantaggioso a parità di caratteristiche e/o
migliorativo rispetto al rapporto qualità
tecnica/innovazione

Pag. 6
3. Merito tecnico(art.14 D.lgvo 157/95) Punti da 0 a 10
Pregresse forniture ad Istituzioni Scolastiche di pari
oggetto (Referenze)
4.Possesso di altre certificazioni (ad Punti da 0 a 10
es.109/91)
5. Estensione durata di garanzia(oltre 24 Punti 10
mesi)

Art. 11 – PROCEDURE DI AGGIUDICAZIONE


L’Istituzione Scolastica notificherà alla Ditta, una volta espletata la gara, l’avvenuta aggiudicazione
della fornitura,(utilizzando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa) chiedendo,
altresì, la trasmissione della documentazione necessaria per la stipula del contratto di fornitura, che
dovrà avvenire entro 7 giorni dalla ricezione della comunicazione.
Qualora l’aggiudicatario non dovesse presentarsi per la stipulazione del contratto e/o non avesse
provveduto alla consegna dei documenti contrattuali, sarà considerato decaduto dall’aggiudicazione
e la scuola in tal caso potrà affidare la gara al secondo classificato e così di seguito o ripetere la
gara.

Art.12 – INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LVO 196/03


L’Istituzione Scolastica informa che i dati forniti dia concorrenti per le finalità connesse alla gara di
appalto e per l’eventuale stipula del contratto, saranno trattati dall’Ente appaltante in conformità alle
disposizioni del D.Lvo 196/03 e saranno comunicati a terzi solo per i motivi inerenti la stipula e la
gestione del contratto.
Le ditte concorrenti e gli interessati hanno la facoltà di esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del
D.Lvo 196/03.

Art. 13 - RISOLUZIONE DEL CONTRATTO


In tutti i casi di inadempimento da parte dell’aggiudicatario anche di uno solo degli obblighi
derivanti dal contratto, questo potrà essere risolto dall’Amministrazione ai sensi delle disposizioni
del Codice Civile.
E’ prevista la risoluzione contrattuale, inoltre, anche nei seguenti casi:
a) nel caso di riscontrata non veridicità in tutto o in parte delle dichiarazioni e dei contenuti
della documentazione d’offerta, anche se riscontrata successivamente alla stipula del
contratto ed a forniture parzialmente eseguite;
b) quando l’aggiudicatario venga sottoposto ad una procedura di fallimento;
c) nel caso di gravi e ripetute inadempienze dell’aggiudicatario;
d) nel caso in cui vi sia un ritardo ingiustificato nel termine di esecuzione relativo ai 45 giorni s
dalla stipula del contratto;
Nelle ipotesi sopra descritte il contratto sarà risolto di diritto con effetto immediato a seguito
della dichiarazione dell’Amministrazione appaltante, in forma di lettera raccomandata, di
volersi avvalere della clausola risolutiva.
Nel caso di risoluzione del contratto l’aggiudicatario è obbligato alla immediata sospensione
della fornitura e al risarcimento dei danni consequenziali.

Art.14 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI


L’Istituzione Scolastica si impegna a raccogliere e trattare i dati per finalità connesse allo
svolgimento delle attività istituzionali, in particolare per tutti gli adempimenti relativi alla piena
attuazione del rapporto.
Nell’istanza di partecipazione, pertanto, gli interessati dovranno sottoscrivere l’informativa ai sensi
dell’art.13 del D.Lgs 196/03, ed esprimere il loro consenso al trattamento ed alla comunicazione dei
propri dati personali conferiti, con particolare riguardo a quelli definiti “sensibili dell’art.4, comma
1 lettera d) del D. Lsg 196/03, nei limiti per le finalità e la durata necessari per gli adempimenti
connessi all’espletamento della gara ed all’eventuale successivo contratto.
In mancanza della predetta dichiarazione le istanze “non saranno trattate”.

Pag. 7
Per maggiori informazioni gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio di segreteria dalle ore….

Art. 15 – RESPONSABILE E REFERENTE DEL PROCEDIMENTO


Responsabile del procedimento:
Il Direttore S.G.A Dott. Basile Francesco

Art. 16 – PUBBLICAZIONE AVVISO DI GARA


Al presente avviso sarà data diffusione mediante le seguenti modalità:
- è affisso all’albo della sede dell’Istituto;
- è inviato tramite e-mail alle scuole della provincia di Messina;
- è inviato all’albo del Comune di Santa Lucia del Mela;
- è inviato all’U.S.P. di Messina;
- è pubblicato sul link: www.icsantaluciadelmela.blogspot.com

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa TRIFILETTI Maria

Pag. 8
ALLEGATO A

Laboratori e strumenti per l’apprendimento delle competenze di base nelle istituzioni


scolastiche del I ciclo - Musica
Laboratorio musicale B-1.C-FESR-2008-644

Importo finanziato per la fornitura del materiale di seguito elencato €uro 3.090,00

ELENCO ATTREZZATURE

Importo
Costo IVA
Descrizione della voce Num.voci Unitario
inclusa
IVA inclusa
Radiomicrofono tipo lavalier 3
Cassa da 400 Watt amplificate complete di supporti in 2
alluminio
Radiomicrofono tipo gelato 2
Mixer a 16 canali con ingressi bilanciati e 1
alimentazione Phantom con multieffet
Cavi per collegamento mixer/casse 2
Ciabatte multipresa con interruttore 2
Flauto in do argentato 1
Serie completa di piastre sonore soprano e/o contralto 1
e/o basso
Coppia congas 1
Tamburello basco 1
Sgabello per pianoforte rotondo e girevole 2
Coppia bongos 1

Totale configurazione IVA inclusa

Pag. 9
ALLEGATO B

Laboratori e strumenti per l’apprendimento delle competenze di base nelle istituzioni


scolastiche del I ciclo - Matematica e Scienze

Laboratorio Scientifico B-1.A-FESR-2008-506

Importo finanziato per la fornitura del materiale di seguito elencato €uro 13.155,00

Importo
Costo
Unitario
Descrizione della voce Num.voci IVA
IVA
inclusa
inclusa
Confezioni provette in plastica 16 ml 2
Termometro a tre scale 1
Elettroforo di Volta 1
Modello didattico di meridiana 1
Gabbia di Faraday 1
Pinza a bocca di coccodrillo 6
Metro lineare e sistema metrico decimale 1
Flussometro 2
Regolo lineare 2
Rotella metrica 1
Calibro centesimale in fibra di vetro apertura 120mm 1
Goniometro sessagesimale in acciaio 1
Curvimetro 1
Contenitore cubico da 1 dm3 con ripiani regoli e cubi 1
Serie cilindri graduati da 25 a 1000 ml in vetro 1
Coppia di clessidre ad intervalli diversi 1
Cronometro analogico precisione 0,1 sec. 1
Dinamometri portata 1 2,5 – 5 – 10 – 20 – 50 N 6
Bilancia didattica a due piatti con masse 1
Termometro a mercurio -10° +250° 1
Termometro ad alcool -10° +110° divisione 0,5° 1
Amperometro 1
Voltmetro 1
Alimentatore cc in bassa tensione con tensione regolabile 1
Galvanometro 1
Pinza per matracci e palloni 2
Matracci sferici 250, 500,1000ml. 6
Pinza per provetta in legno 4
Videocamera con cavo USB adattore per microscopio e 1
software

Pag. 10
Imbuti in vetro gambo corto e lungo diametro 100 mm 4
Flacone graduato con tappo a vite 250 e 500 ml 6
Bottiglie in plastica a bocca stretta 125 e 250 ml. 12
Bacinelle in materiali plastico antiacido varie dimensioni 6
Portaprovette per provette fino a 16 ml 2
Cilindri graduati in plastica da 100 e 250 ml 6
Pipette in vetro graduate fino punta 2-5-10-25 ml div 1/10 12
Pinzette da laboratorio varie dimensioni 3
Contagocce a matita con tettarella 6
Bruciatore bunsen autonomo con bomboletta 2
Cartuccia di gas 190 ml 4
Reticelle con disco di ceramica vari diametri 3
Sostegno a treppiedi per bruciatore vari diametri 3
Binostato 1
Geopiano 4
Solidi geometrici trasparenti e cavi 1
Diavoletto di Cartesio 1
Doppio cilindro per la verifica del principio di Archimede 1
Tubo di gomma 7x17x100 per pompa a vuoto 2
Baroscopio 1
Tubo di Newton da vuotare 1
Coppia di diapason 1
Disco di Newton 1
Doppio pendolino elettrico 2
Tavola periodica degli elementi – poster 1
Pinza per bicchieri 1
Elettroscopio 1
Set di bussole 1
Magnete lineare 1
Magnete a U 1
Bussola di marcia 4
Flacone di limatura di ferro 25 ml. 2
Torso umano bisessuato con schiena aperta 1
Mappa plastificata del sistema solare 1
Modello circolazione sanguigna con pompa manuale 1
Modello organo dell’udito 1
Modello occhio smontabile 1
Kit apparecchi per visualizzare spettri magnetici (lineare, 1
circolare, solenoide)
Apparecchio per lo studio della radiazione solare 1
Apparecchio Gravesande 1
Mulinello elettrico 1
Punta soffiante 1
Pag. 11
Coppia di conduttori cilindrici 1
Asta per leve con supporto e masse 1
Piano inclinato 1
Serie di masse con gancio – vari pesi 1
Confezioni modelli molecolari 1
Kit per circuiti elementari 1
Cavetti per collegamenti varie lunghezze 6
Reostato da 22 Ohm 1
Tavola per le leggi di Ohm fornita di ponticello corto circuito e 1
fili di diversi materiali
Armadio metallico ante vetro scorrevoli e serratura 3
Sgabello girevole con poggiapiedi altezza regolabile in faggio 8
Computer con SO con presa firewire 1
Monitor LCD 19 1
Postazione porta PC 1
Interfaccia indipendente per sensori e software 1
Scanner fotografico 1
Gruppo sensori: diff. Di pressione – umidità – temperatura – 1
luminosità – PH – corrente – tensione – mic.
LIM 60’ - gestione delle applicazione attraverso l’uso di 1
appositi dispositivi (inclusi) e con le mani, completa di supporto
per montaggio a parete, staffa di supporto per il videoproiettore,
cavi per i collegamenti pc e diffusori acustici, accessori,
software
Videoproiettore ( ottica corta) con telecomando 1
Stampante laser a colori 1
Software applicativo MS office 1
Fotocamera digitale 1
Sistema audio dedicato LIM 1
Cassettiera tre cassetti con serratura 2
Sedia computer 2
Tavolo rettangolare 6 posti H. min. 76 cm 6

Totale configurazione IVA inclusa

(timbro e firma del legale rappresentante)

Pag. 12