Sei sulla pagina 1di 56

IMPRENDITORI BRAVI

COMUNICATORI

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Cos unAZIENDA?
Autoanalisi (step 1)
Individualmente rispondete alle seguenti domande:

1) Come nasce unazienda? (per quali motivazioni o


obiettivi)
2) Cosa serve per farla funzionare? (strumenti, persone,
ecc.)
3) Come fa a sopravvivere e a battere la concorrenza?
(strategia)
4) In sintesi cos unAZIENDA?
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Cos unAZIENDA?
Lavoro di gruppo (step 2)
In gruppo trovate la risposta alle seguenti domande:

1) Come nasce unazienda? (per quali motivazioni o


obiettivi)
2) Cosa serve per farla funzionare? (strumenti, persone,
ecc.)
3) Come fa a sopravvivere e a battere la concorrenza?
(strategia)
4) In sintesi cos unAZIENDA?
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Definizione di AZIENDA
secondo lEconomia aziendale

UnAZIENDA il complesso di persone e


di mezzi organizzati
per il raggiungimento di un
determinato FINE.
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Definizione di AZIENDA
secondo lEconomia aziendale

Il FINE dellAZIENDA (lo scopo) :


il soddisfacimento dei bisogni delle
persone che operano allinterno e
allesterno dellAzienda
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Definizione di AZIENDA secondo il Codice Civile


Art. 2555
LAzienda il complesso dei beni organizzati
dallIMPRENDITORE per lesercizio
dellIMPRESA
Art. 2082
IMPRESA: attivit economica organizzata al
fine della produzione e dello scambio di beni
e servizi
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Classificazione delle aziende


IMPRESA AZIENDA DI PRODUZIONE
fine: PROFITTO attraverso la
produzione/erogazione di beni/servizi
FAMIGLIA AZIENDA DI CONSUMO
fine: soddisfacimento dei bisogni primari dei
suoi componenti
AZIENDA PUBBLICA AZ. COMPOSTA
di Produzione + di Consumo
fine: produzione di servizi Pubblici = per tutti
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Il Sistema Economico
IMPRESE

RESTO DEL MONDO

FAMIGLIE

PUBBLICA
AMMINISTRAZIONE
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

LAZIENDA SOPRAVVIVE
SE NEL LUNGO PERIODO I MEZZI MONETARI
RICEVUTI IN CAMBIO DEI BENI O SERVIZI VENDUTI
=

RICAVI SONO MAGGIORI DEI COSTI


SOSTENUTI DALLAZIENDA PER PRODURRE I BENI O
SERVIZI.
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

I settori economici
I MACROSETTORI IN CUI TRADIZIONALMENTE
OPERANO LE IMPRESE SONO:
PRIMARIO: AGRICOLTURA, FORESTE, ECONOMIA
MONTANA
SECONDARIO: INDUSTRIA, ARTIGIANATO, ATTIVIT
ESTRATTIVE
TERZIARIO: COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

10

Lambiente economico dellIMPRESA


IL MACROAMBIENTE
Economia
nazionale e
internazionale

LAMBIENTE DI
SETTORE
Fornitori

Tecnologia

Ambiente naturale

Struttura
demografica

Concorrenti
Assetto politico

Clienti

Struttura
sociale

La STRATEGIA AZIENDALE
N.B. per essere competitivi serve una buona
strategia.
Le domande guida per definirla:

1. Quali BISOGNI soddisfa la nostra


azienda?
2. Quali sono i nostri CLIENTI?
3. In che modo possiamo soddisfare i
bisogni specifici di quei clienti con i
nostri PRODOTTI/SERVIZI?
4. Chi sono i CONCORRENTI?
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Chi un IMPRENDITORE?
Autoanalisi
Individualmente rispondete alle seguenti domande:

1) Che caratteristiche dovrebbe avere?


2) Che funzioni svolge?
3) Che responsabilit ha?
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Definizione di IMPRENDITORE
secondo il Codice Civile

Art. 2082
E IMPRENDITORE colui che esercita
professionalmente unattivit
economica organizzata al fine della
produzione e dello scambio di beni e
servizi
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

14

Le caratteristiche dell IMPRENDITORE


FIUTO IMPRENDITORIALE
La capacit di capire da piccoli segnali la direzione di
marcia da dare alla propria impresa.
Sono fondamentali: lintuito, la fiducia in s e la
capacit di convincere gli altri della sua idea.

Leader story il Colonnello Sanders


Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Le caratteristiche dell IMPRENDITORE


La SINTESI ECONOMICA tra bisogni e
prodotti
La capacit di cogliere i bisogni del mercato e
di sviluppare quei prodotti o servizi che li
soddisfano.

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Le caratteristiche dell IMPRENDITORE


Il RISCHIO
Limprenditore colui che rischia in prima
persona, perch ha fiducia delle sue idee,
perch vuole costruire qualcosa che rimanga
nel tempo in cui si identifica e che fa parlare
di lui.
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Le caratteristiche dell IMPRENDITORE


La CAPACITA DI VENDITA
Unidea, un prodotto o un servizio hanno
successo solo se qualcuno li compra!!
Limprenditore un eccellente persuasore,
capace di convincere chiunque (finanziatori e
collaboratori) della propria idea.
Leader story Anita Roddick
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Le caratteristiche dell IMPRENDITORE


Il CARATTERE:
TENACIA+LEADERSHIP+APPRENDIMENTO
Tenacia=lavorare instancabilmente, resistere alla
fatica, allo stress, tenere duro nei momenti difficili.
Limprenditore non stacca mai la spina nemmeno
nei momenti di relax
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Le caratteristiche dell IMPRENDITORE


Il CARATTERE:
TENACIA+LEADERSHIP+APPRENDIMENTO
Leadership=saper comprendere i bisogni degli altri
(clienti, fornitori, collaboratori, ecc.), saper creare
un sogno, un mondo al quale gli altri desiderano
appartenere, saper coinvolgere i propri
collaboratori, guidarli nelle difficolt, promuovere la
loro iniziativa pur mantenendo il controllo
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Le caratteristiche dell IMPRENDITORE


Il CARATTERE:
TENACIA+LEADERSHIP+APPRENDIMENTO
Apprendimento= limprenditore sa ascoltare,
curioso, vuole imparare continuamente da
chiunque, sempre attento alle novit, ha sempre
le antenne dritte per captare segnali e nuove
tendenze.
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Le caratteristiche dell IMPRENDITORE


LAMBIZIONE:
voglia di primeggiare, desiderio di affermare
la propria personalit attraverso limpresa,
orgoglio del suo nome e del marchio della sua
impresa.

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Le caratteristiche dell IMPRENDITORE


LOTTIMISMO:
atteggiamento fondamentale per chi voglia
intraprendere unattivit imprenditoriale,
perch fa cogliere le opportunit, trasforma i
momenti critici in nuove sfide da affrontare,
fa trovare soluzioni ai problemi, permette di
osare
Leader story Enzo Ferrari

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

La STRUTTURA ORGANIZZATIVA
CHI FA CHE COSA?
E linsieme dei ruoli e delle funzioni che
compongono lazienda.

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

La STRUTTURA ORGANIZZATIVA
Ogni organizzazione deve presidiare almeno
alcune funzioni chiave:
PRODUZIONE
MARKETING E VENDITE
AMMINISTRAZIONE
RISORSE UMANE
FINANZA
RICERCA & SVILUPPO
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Es. struttura organizzativa


GERARCHICO-FUNZIONALE
TITOLARE

ADDETTO ALLA
PRODUZIONE

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

ADDETTO
ALLE VENDITE

ADDETTO
ALLAMMINISTRAZIONE

GLI ATTEGGIAMENTI MIGLIORI PER


GARANTIRE IL SUCCESSO DELLIMPRESA

LEADERSHIP
To lead:
condurre almeno unaltra persona verso una direzione
precisa
Autorevolezza (convinco con lesempio)
Vs.
Autorit (fai quello che dico)
VISION=un sogno che deve portare a OBIETTIVI
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013
CONCRETI

GLI ATTEGGIAMENTI MIGLIORI PER


GARANTIRE IL SUCCESSO DELLIMPRESA

LEADERSHIP
Cos?
La capacit di influenzare gli altri
Le caratteristiche di un leader
Carisma = coinvolgente
Il leader ha un progetto;
ha una strategia per farsi seguire;
raggiunge lobiettivo previsto
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

GLI ATTEGGIAMENTI MIGLIORI PER


GARANTIRE IL SUCCESSO
DELLIMPRESA

LEADERSHIP

Labilit di un buon leader


far fare ai collaboratori ci che
sanno fare meglio!
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

GLI

STILI DI LEADERSHIP

1) PRESCRIVERE
2) PERSUADERE (VENDERE)
3) COINVOLGERE
4) DELEGARE
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

LE

STRATEGIE DI DELEGA

1) chiedersi qual la cosa peggiore che potrebbe succedere


2) mettere nero su bianco vantaggi e svantaggi
3) ampliare la prospettiva temporale
4) scegliere bene la persona
5) procedere a piccoli passi
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

CHE COSA SIGNIFICA COMUNICARE?


Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

32

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

33

Comunicare
significa trasmettere un
messaggio
in modo tale da consentire
a chi lo riceve di interpretarlo
attribuendogli
lo stesso significato di chi lo
ha trasmesso.
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

34

Assiomi della comunicazione


di Paul Watzlawick e altri studiosi di Palo Alto

Primo assioma:
E IMPOSSIBILE NON COMUNICARE: ogni
comportamento comunicazione.
Secondo assioma
LA COMUNICAZIONE HA ASPETTI DI CONTENUTO E
DIRELAZIONE.
Il contenuto classifica la relazione.
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

35

Il modello di Shannon

secondo il modello di Shannon e Weaver la


comunicazione una
trasmissione di uninformazione attraverso un
messaggio inviato da un emittente a un ricevente.

EMITTENTE

RICEVENTE

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

36

La Comunicazione: elementi

Emittente: il soggetto che invia il messaggio


Ricevente: il destinatario cui rivolto il messaggio
Messaggio: il contenuto della comunicazione
Canale: lo strumento usato per la comunicazione
Contesto: la situazione in cui avviene latto comunicativo
Codice: il mezzo da cui dipende la comprensione del contenuto
del messaggio, ad esempio la lingua parlata (italiano o inglese), i
simboli utilizzati (es. etichette lavaggio capi), ecc.

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

37

Il modello di Shannon

Il processo di Comunicazione :
continuo
circolare
suscettibile di errori
EMITTENTE

RICEVENTE

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

38

I disturbi della Comunicazione

Sono elementi di varia natura che possono disturbare la


comunicazione
tra Emittente e Ricevente.
Sono di 4 tipi:

TECNICI: telefono, persone, rumori ambientali

PSICOLOGICI: emotivit, soggezione, antipatia

FISIOLOGICI: stanchezza, malattia, disagio

SOCIALI: diversit di linguaggio, livello culturale, etica


personale e professionale
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

39

LA COMUNICAZIONE AD 1 VIA e A 2 VIE


debriefing del gioco
La prima parte del gioco un MONOLOGO dellemittente, che non
garantisce la totale e perfetta comprensione del messaggio.
COMUNICAZIONE A 1 VIA
Nella seconda parte del gioco, inserendo uninformazione di ritorno
(FEED-BACK) si ottiene una COMUNICAZIONE A 2 VIE, trasformando il
monologo in DIALOGO e verificando cos se il messaggio stato recepito
correttamente dallinterlocutore.
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

La COMUNICAZIONE EFFICACE
QUANDO EMITTENTE E RICEVENTE
ATTRIBUISCONO LO STESSO
SIGNIFICATO AL MESSAGGIO
TRASMESSO

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

PERCEZIONE
QUANTE ZAMPE HA QUESTO
ELEFANTE?

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

VASO O VISI DI PROFILO?

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

PERCEZIONE
Molteplicit di sensazioni
con
cui
si
prende
coscienza di un fatto, di
un avvenimento,
di una notizia o
di un oggetto esterno.

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

PERCEZIONE PSICOLOGICA
e FILTRI EMOTIVI
qualunque comunicazione
interpersonale,
sia in uscita che in entrata, si
trasforma passando attraverso
dei FILTRI EMOTIVI
dellemittente e del ricevente.
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

I FILTRI EMOTIVI
che interferiscono nella comunicazione

ESPERIENZA INDIVIDUALE

AMBIENTE CIRCOSTANTE

IL MOMENTO DELLA COMUNICAZIONE


Leggiamo insieme un racconto Tolstoij

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

La COMUNICAZIONE VERBALE:
componenti tecniche
Purezza del discorso
Pronuncia e dizione
Velocit
Volume
Pause
Portamento
Immedesimazione
Contatto
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

COMUNICAZIONE La teoria ancestrale di Palo Alto

1,4%

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Ogni persona :
UOMO/DONNA RAZIONALE:
parla per concetti
+
UOMO DI NEANDERTHAL
Testardo Abitudinario
Presuntuoso Insicuro
Sospettoso
Animale da branco
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

Quando parlo con una persona


Devo pensare ad un

La punta delliceberg la parte razionale


ma
Sotto c il Neanderthal, la nostra origine
animale che semplice
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

PUBLIC SPEAKING
Come essere efficaci?
La prima impressione

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

VISTA
- Postura
- Cinesica
- Abbigliamento
- Prossemica (distanza sociale 1 braccio )
UDITO
tono chiaro senza tentennamenti per essere
ascoltati
OLFATTO
non mettersi troppo profumo
TATTO
la stretta di mano

PUBLIC SPEAKING
Come essere efficaci

Tecnica dellIMPULSE COUNTER


Nel mio discorso ripeto diverse volte una frase o un
concetto o un aggettivo.
Questo concetto sar ricordato dalla platea.
Ricordate cosaveva promesso Berlusconi alle ultime
elezioni nazionali?
O cosa ripete Renzi continuamente in tutte le interviste?
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

PUBLIC SPEAKING
Come essere efficaci

Tecnica delle key words = PAROLE CHIAVE


Nel mio discorso devo individuare delle parole chiave
che ripeto ogni tanto per sottolineare un aspetto
importante.
Usare il NOI
indica appartenenza (al branco del Neanderthal) e
quindi vicinanza
Prima di parlare: guardare la platea
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

PUBLIC SPEAKING
Come essere efficaci

Tecnica delle DOMANDE RETORICHE


Perch parliamo di comunicazione oggi?

Creano curiosit
Stimolano lascolto
Creano aspettative
Catturano lattenzione

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

PUBLIC SPEAKING

Come costruire un discorso efficace?


1. Introduzione: meglio partire da lontano per creare
maggiori aspettative.
2. Domanda retorica
3. Parola/e chiave
4. Conclusione: si invita a provare qualcosa o si usa
lironia
KEEP IT SIMPLE!
Mantieni la semplicit!
Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

PUBLIC SPEAKING
Significa:

Codice Progetto FSE: 4940/1/1/2092/2013

- Comunicare
- Catturare lattenzione con immagini,
aneddoti, citazioni
- Utilizzare parole chiave
- Usare bene lo spazio (prossemica)
- Usare bene la gestualit (cinesica)
- Leggere i feed-back del pubblico
(ascoltare con gli occhi)
- Costruire bene il discorso
- Avere un OBIETTIVO
- Darsi e/o rispettare un TEMPO
- Usare milestones: ogni tanto riassumere
quanto detto