Sei sulla pagina 1di 2
Consiglio Regionale (Iella Campania Co usilia re UDC ‘ Consiglio Regionale della Campania I Presidente
Consiglio Regionale (Iella Campania
Co usilia re
UDC
Consiglio Regionale della Campania
I
Presidente
ProL Gen. 20l2.0026930!A
Del 30110(201208295
Presidente
Da
CR
AI
A SEROG
del Consiglio Regionale della Campania
On.le Paolo Romano
PRor
4q.?/Re
id
Allo Consiglio Regionale
Interrogazione ai sensi dell’arL79 bis del Regolamento Interno
- Question Time
IX LEGISLATURA
Presentata dal Consigliere Luigi Cobellis
il
25 ottobre
2012
All’Assessore ai Trasporti
e alla Viabilità,
Sergio Vetrella
Oggetto
: Trasporto pubblico su ferro
- Trenitalia.
Il
sottoscritto
Luigi
Cobellis
nella
qualità
di Consigliere
Regionale
iscritto
al
gruppo UDC:
PREMESSO
CHE
la
Regione
ha
approvato
in
agosto
un
piano
di
riduzione
delle
spese
per
il
trasporto pubblico
su ferro
operato
da Trenitalia che ha
già provocato
il taglio di
molte linee e tratte;
CHE
da
domenica
prossima
il
territorio
della
provincia
di Salerno
subirà
le
seguenti
nuove
soppressioni
per
un
ammontare
di dodici
treni sulla direttrice Napoli-Salerno:
• treno
Salerno—Nocera Inferiore
via
Cava de’
Tirreni
delle
9.45
e
delle n.3o;
«o
Mod
06
q
c
Consiqlio Reqionale ci ella Qanipania • treno Nocera—Salerno via Cava de’ Tirreni delle 10.40, delle
Consiqlio
Reqionale
ci ella
Qanipania
• treno Nocera—Salerno via Cava de’ Tirreni delle
10.40,
delle
11.15,
delle
12.35 e delle
13.05;
• Salerno—Napoli
treno
Campi
Flegrei
via
Cava
de’
Tirreni
delle
11.44,
delle
13.38,
delle
16.45 e delle
20.07;
• treno Napoli Campi Flegrei-Salerno
via
Cava de’
Tirreni in
arrivo alle ore
9.53,
alle
12.50,
alle
18.53
e alle
20.53;
CHE
lascia
particolarmente
perplessi
la
scelta
di tagliare il
treno
Salerno-Napoli delle
20:07
perché questo costringerà
i pendolari
a
servirsi del treno in partenza ben
un’ora prima con evidenti
disagi
per gli utilizzatori abituali;
CHE
questi tagli
si
sommano
alla già
grave
situazione
nella quale
versano
i trasporti pubblici locali in provincia
di Salerno
a causa
della nota vicenda del Cstp;
CHE
il
quadro
complessivo
assume toni davvero drammatici per i
lavoratori
e gli
studenti
del
nostro
territorio,
di fatto
limitati
nel
libero esercizio del diritto alla mobilità;
CHE
desta poi particolare apprensione la possibilità riportata dagli
organi di stampa
e rHanciata dai sindacati
di categoria che a questi
seguano nuovi e ulteriori tagli.
Tuno CIÒ PREMESSO
Si
RICHIEDE all’Assessore Vetrella di chiarire quali iniziative intende
adottare
per
salvaguardare
il
fondamentale
diritto
dei
cittadini
salernitani a usufruire del servizio pubblico di trasporto.
Napoli,
25 ottobre
2012
/ Luigi
?t
e —4
R1
‘) /
/ ‘L
.‘
4
Mod.
I