Sei sulla pagina 1di 63

GUIDA ESPLICITA AL SESSO

Tutto quello che vorreste sapere


ma non osate chiedere
a cura di Andrea Celeste

VIETATO AI MINORI DI ANNI 18

INDICE ARGOMENTI TRATTATI

Guida al sesso anale: cosa piace e non piace alle donne?

Guida pratica al sesso orale

Tutto quello che dovete sapere sullo sperma: verit, bugie e


leggende metropolitane

Dalle un orgasmo in 15 minuti: la tecnica vincente

Guida alleiaculazione precoce e a come uscirnein fretta

Lui non viene? Tutto sulleiaculazione ritardata

Le dimensioni del pene: il mito dei 25 cm

Come si masturbano le donne?

Guida al coito interrotto: tutto quello che c da sapere per non fallare

Perdite di sangue con la pillola? Ecco cosa fare in caso di spotting da pillola

10 sorprese sullorgasmo femminile

NOTA: Questo scritto una raccolta di consigli dal web e non rappresentano n sono in alcun modo riferibili allautore, non ha nessun intento
terapeutico e non intende in alcun modo dare o suggerire consigli di natura medica, per i quali si sottolinea sempre necessario consultare il
proprio medico o uno specialista in materia. Con queste indicazioni pertanto non si intende dare consigli medici di alcun genere: per qualsiasi
informazione specifica, consultare il vostro medico. Queste pagine hanno scopo informativo-divulgativo e non intendono in alcun modo dare
consigli medici.

Guida al sesso anale: cosa piace e non piace alle donne?

Il sesso anale una di quelle cose che o si ama o si odia. Non c via di mezzo. La
maggior parte delle donne ad un certo punto della propria vita lo prova, ma sono solo in
poche quelle che ripetono lesperienza. La ragione chiara: il dolore. Se non ci fosse
dolore, ci sarebbe probabilmente piacere. E da qui, o amore o odio.
Tuttavia, anche in questo campo la pratica che rende perfetti. Solo provando e
riprovando riuscirete ad imparare tutte le tecniche e i segreti che renderanno il sesso
anale unesperienza piacevole per la vostra partner. E fondamentale inizialmente
capire cosa alle donne piace e cosa non piace del sesso anale.
Il fascino del sesso anale
Sia per gli uomini che per le donne il sesso anale pu costituire un ottimo diversivo
rispetto al sesso convenzionale. Le sensazioni che dona sono particolari, inconsuete e
diverse. Inoltre, i tab ancora associati a questa pratica sessuale non fanno altro che
creare, in verit, una certa attrazione da parte sia dei pi audaci che dei pi timidi.
Tuttavia, una volta provato, il sesso anale perde velocemente tutto il suo fascino per la
maggior parte delle donne (e anche per qualche uomo). Ma quali sono le ragioni per cui
le donne amano oppure odiano il sesso anale?
Perch le piace il sesso anale? Partiamo dalle cose positive
Il sesso anale le piace perch la eccita.
Le donne amano il sesso anale perch pu far provare loro sensazioni magnifiche e mai

provate prima. Il sesso anale permette alla donna di sentire una penetrazione molto
profonda e di provare un insieme di sensazioni che coinvolgono, in una sorta di
particolare mescolanza, sia il clitoride che la vagina. Qualora anche queste parti
vengano correttamente stimolate, la donna verr trasportata in unaltra dimensione e il
suo piacere non avr limiti. Ricordate che gli orgasmi anali sono una realt.
Perch il sesso anale trasgressivo
Molte persone amano la trasgressione. Il sesso anale una di quelle trasgressioni che si
possono fare privatamente e nessuno ne sapr mai niente, se non voi e la vostra partner.
La cosa, ovviamente, parte fondamentale del divertimento.
Spesso per una donna il sesso anale una di quelle attivit del tipo c una prima
volta per tutto. Pu avere un sacco di fascino il fatto di fare qualcosa che non si mai
fatto prima nella vita.
Perch lei odia il sesso anale?
Ora invece, parliamo delle cose negative.
Perch il sesso anale fa male
Il sesso anale non cos facile da mettere in pratica se non lo si mai fatto prima. Per
un uomo pu sembrare semplice dentro e fuori ma per la donna non cos. Il sesso
anale, se fatto male, pu causare sudorazione fredda, brividi e unestrema agonia.
Molto spesso tuttavia le donne decidono di sopportare il dolore perch desiderano che
lesperienza possa essere piacevole per voi. Una volta conclusa unesperienza
dolorosa, tuttavia, la vostra partner potrebbe rifiutare ogni altro tentativo. Quindi, per
ridurre al minimo la possibilit di un rifiuto categorico nel futuro, cercate di non farle
male sin dalla prima volta. Fate del vostro meglio ogni volta e probabilmente potrete
riprovarci di nuovo. Fatele male e sarete interdetti dal suo ano a vita.

Perch preoccupata per le conseguenze estetiche


Il sesso anale , ovviamente, il modo ideale per fare disastri. Per una donna, lidea che
possiate entrare dentro di lei ed uscire in una situazione non idonea, estremamente
imbarazzante.
Per questo motivo la vostra partner potrebbe essere assolutamente contraria al sesso
anale, anche senza averlo mai provato. Le donne passano cos tanto tempo per farsi
belle per noi, che il solo pensiero di fare qualcosa che potrebbe compromettere
fatalmente tutto quel duro lavoro, potrebbe essere inconcepibile.
Per alleviare le sue preoccupazioni potrebbe essere utile consigliarle di praticare un
lavaggio anale (in commercio esistono vari tipi di strumenti per effettuare una doccia
anale) o assicurarsi che sia andata in bagno almeno unora prima del rapporto.
Il lubrificante essenziale
Il canale rettale non produce un lubrificante proprio, quindi fondamentale utilizzare
sempre un lubrificante di buona qualit in tutte le vostre avventure anali. Si consiglia di
usare lubrificanti a base di silicone, perch tendono a durare a lungo e a non seccarsi.
Non utilizzate prodotti come la vaselina: intasano le pareti del retto e sono troppo
appiccicosi.
Giocate con lei
E molto importante che la vostra partner sia molto eccitata. Solo a quel punto il suo
corpo sar pronto ad accogliervi.
Massaggiate il suo corpo con lolio, fatela rilassare, amatela, adoratela e accarezzatela.
Tutto questo, ovviamente, dovr avvenire senza che il suo ano venga minimamente
sfiorato. Lattesa una delle tecniche sessuali pi efficaci che abbiamo a disposizione:

usatela a vostro vantaggio.


Il livello di eccitazione dovrebbe essere tale per cui sar lei stessa ad un certo punto a
pregarvi di farlo: quello il momento adatto. A quel punto, quando le sfiorerete lano,
invece di una smorfia di tensione, vi risponder con gemiti e lamenti.
Preservativi e igiene
Le malattie si trasmettono attraverso tutti i tipi di rapporto sessuale, compreso quello
anale. Inoltre, le pareti del retto sono molto sottili e permeabili quindi il rischio di
contrarre una malattia sessuale addirittura maggiore. Ma lutilizzo di un preservativo
potrebbe essere una buona idea anche per altri motivi.
La vostra partner potrebbe non desiderare che eiaculiate allinterno del suo retto. E la
cosa, francamente, comprensibile: le cose per lei potrebbero diventare un po
fastidiose una volta finito il sesso.
Utilizzate un preservativo ed eviterete il problema.
Inoltre, i preservativi vi aiuteranno anche a proteggere il pene dalla materia fecale che
pu essere presente in piccole quantit nel retto. Qualora succedesse non sar un
problema: baster sciacquarla via. Infine, indossare il preservativo vi render meno
sensibili e quindi vi permetter di durare un po pi a lungo.
Cosa non fare MAI
Non fatelo mai senza che la vostra partner abbia dato il suo espresso consenso. Una
donna non un oggetto da usare a piacimento: se la vostra partner cos gentile da
voler condividere con voi il suo bellissimo di dietro, vedete di trattarlo con rispetto e
siate solo grati.
A meno che non vi sia espressamente richiesto, non eiaculate dentro di lei. Non siate
troppo irruenti e non spingete troppo forte, sempre che non sia espressamente richiesto.

Cosa fare SEMPRE


Utilizzate sempre il lubrificante. Indossate sempre il preservativo se vi viene richiesto,
senza fare i bambini.
Fate come vi viene richiesto, in qualsiasi momento: il sesso anale una situazione
delicata e lei avr bisogno di potersi di fidarsi di voi.
Sesso anale e stereotipi di genere
Quando una coppia eterosessuale pensa al sesso anale, in genere pensa al sesso anale
uomo su donna.
Tuttavia, per meglio comprendere cosa sia il sesso anale e riuscire a migliorare le
vostre prestazioni, sarebbe bene se vi apriste alla possibilit che sia lei a potervelo
praticare.
Spaventati? Non siatelo. Il sesso anale richiede una sacco di pratica per diventare
perfetto e sperimentarlo a vicenda anche un modo perfetto per rendere pi profonda la
vostra connessione sessuale e amorosa. Non si deve per forza usare un sex toy: potete
usare dita, lingua, oli, lubrificanti o qualsiasi altra cosa. Sperimentate e lasciate che il
vostro corpo venga amato. Vedrete come ripagher.
In conclusione:
Il sesso anale non viene vissuto bene da tutti: fatelo bene e lo farete di nuovo. Fatelo
male e potreste essere banditi per sempre dal di dietro della vostra lei. Beh,
probabilmente non per sempre, ma almeno fino a quando non si dimenticher quanto
male le avete fatto la volta precedente.
Ci sono centinaia di guide al sesso anale su internet- istruzioni esplicite su come farlo
nel modo giusto. Leggendole dovreste farvi una buona idea su come cominciare. Il
miglior consiglio che possiamo darvi quello di assicurarvi che lei sia molto eccitata
prima di iniziare. A quel punto sar molto difficile perdere la sfida.

Guida pratica al sesso orale

E appena nata a Mosca la prima scuola al mondo che insegna come praticare del buon
sesso orale. Su banane e sexy toys le studentesse russe potranno esercitarsi durante le
lezioni che si svolgono tre volte alla settimana. Dati statistici affermano che le donne
italiane sono tra quelle che amano di pi questa piccante tecnica amatoria ma siete
proprio sicure di sapere come si fa? Ecco una lista di pratici consigli per sorprendere il
vostro uomo!
Il suo punto sensibile
Iniziamo subito con il chiarire qual la parte pi sensibile. Prima di cominciare
provate ad immaginare il suo pene come un fiammifero (non per le dimensioni per!):
la punta la parte calda, che si accende, e il resto il suo legno. La testa la sua
parte pi sensibile. La corona, che costituisce la parte inferiore della sua testa, anche
molto sensibile. Alcuni uomini possono raggiungere lorgasmo semplicemente
stimolando loro la testa; altri avranno bisogno di un tocco, pi o meno deciso, con la
mano o bocca, anche sul tronco.
Il bacio col capo
Con questa mossa avrete modo di concentrarvi sulla testa di cui parlavamo prima, la
parte pi sensibile, dunque, con le labbra increspate, baciate la cima del suo pene, poi,
lentamente aprite le labbra e andate un po pi in gi. Fermatevi appena arrivate a
sfiorare la corona, stringete le labbra e ritornate verso lalto.
Laspirazione

Se volete fargli una sorpresa, provate questa tecnica. Iniziate baciandolo come avete
appena letto sopra ma quando scivolate gi verso il tronco lasciate che la vostra
lingua prema contro la parte inferiore del suo pene e, stringendo le labbra superiori
intorno ai vostri denti superiori, provate a deglutire. In questo modo potreste creare una
sensazione incredibile di aspirazione che, dicono, funzioni molto bene!
Il tocco della lingua
In questa tecnica il movimento della lingua molto importante e si focalizza sulla
testa. Con le vostre labbra a circa met tronco stendete la vostra lingua dal basso
verso lalto e con movimenti circolari. Aggiungete un po di pressione stringendo le
labbra o inserendo due dita attenzione ai denti, sembra che leffetto non sia molto
piacevole!
La spirale
Questa invece unottima tecnica per farlo eccitare: posizionate la bocca sulla punta
del suo pene e roteate la lingua intorno alla testa, sbizzarritevi come pi vi piace,
lentamente o pi velocemente, in un verso o nellaltro provare per credere!
La lingua lunga
Se desiderate aumentare il suo ego, questa la tecnica che fa per voi. Aiutandovi
poggiando il suo pene contro il palmo della vostra mano, procedete con lunghe leccate
dal basso verso lalto. Se avete voglia di osare di pi partite dai testicoli fino ad
arrivare sulla punta e ripetetelo finch ne avrete voglia.
La spiga
Immaginate il suo pene come una spiga di mais. Poggiate ancora il palmo della mano
come a voler prendere la spiga e posate le labbra leggermente aperte sul suo tronco.

Con le labbra inumidite andate su e gi, pizzicandolo dolcemente con la bocca. A


questo punto siete pronte per divorarlo! Ovviamente scherziamo! Ma pare che leffetto
sia davvero invitante
Il dolce lievitare
Questa tecnica possibile solo se non lavete gi fatto eccitare. Accoglietelo nella
vostra bocca e lasciate che si accomodi sulla parte superiore della vostra lingua. Con le
labbra esercitate delle leggere pressioni. Potete inghiottire delicatamente prestando
attenzione a non far incontrare i vostri denti con la sua virilit. Risultato assicurato: in
pochi secondi il dolce sar pronto!
Lasciatevi andare ad un po di rumore
Sussurrare qualche mugolio mentre si sta scendendo verso il suo basso ventre aggiunge
una sensazione in pi alla sua esperienza. Fargli capire che ti piace lo far sentire
grande!
Aggiunta di un lubrificante
La saliva un ottimo lubrificante naturale ma si asciuga troppo in fretta. Per questo
motivo prendersi una pausa per aggiungere un po di lubrificante potrebbe aiutare
questa pratica tanto amata dai maschietti. Ce ne sono tanti in vendita e per tutti i gusti!
Con le mani
Abbiamo parlato tanto di baci ma non dimentichiamo che le mani sono indispensabili
quando si parla di sesso orale perch vanno usate insieme alla lingua e alle labbra. Il
modo pi semplice e pi efficace quello di afferrarlo con le mani intorno al tronco e
posizionare la bocca in alto. A questo punto muovere le mani a tempo con la bocca in

modo da far sembrare un unico movimento.Attenzione: si tratta di una corsia


preferenziale per arrivare in fretta!
Non ti resta che provare queste tecniche e scoprire qual la sua preferita!

Tutto

quello

che

dovete

sapere

sullo

sperma:

verit,

bugie

leggende metropolitane

Se sapere che bianco, salato e gelatinoso non vi basta, qui troverete tutte le curiosit e
le assurdit sul liquido seminale.
Secondo la medicina cinese, la maggior parte dellenergia positiva di un uomo si
accumulerebbe dentro gli organi sessuali per poi essere sprigionata durante
leiaculazione. Nello sperma dunque, ci sarebbe il centro dellessenza, chiamato jing.
Sar vero?
Le curiosit, le convinzioni e le leggende metropolitane sullo sperma sono infinite e
verificarne lattendibilit , spesso, molto difficile ma non impossibile.
Ecco alcune linea guida. Vi invito, poi, a fare un giro su questo sito che decisamente
allarga la mente e amplia la conoscenza sui prodotti in vendita per quello che
riguarda lo sperma.
Vero. Lo sperma maschile nutriente, in quanto contiene zuccheri, proteine, zinco,
azoto, calcio e fosfati. Il tutto, ovviamente, in quantit decisamente modeste.
Falso. Lo sperma non una miracolosa cura alternativa allacne, quindi non credete a
chi vi assicura che ingerirlo o, peggio ancora, spalmarselo addosso faccia bene alla
pelle!
Forse si, forse no. In alcune culture delle Nuova Guinea, il liquido seminale simbolo
di mascolinit e virilit e molti giovani uomini devono berlo durante particolari riti per
entrare ufficialmente nel mondo degli adulti.

Vero. Lo sperma molto salato. Per ridurne la salinit utile bere molta acqua e
diminuire il consumo di caff, soda, tabacco e carne rossa: queste sostanze, infatti,
legandosi alle molecole dellacqua, aumentano la quantit di sale. Per addolcirne il
sapore, invece, preferire il glucosio allo zucchero.
Falso. E arrivato il momento di sfatare lintramontabile leggenda che lingrediente
segreto del burrocacao sia lo sperma di maiale. Il famigerato Butyrospermum parkii,
infatti, non altro che lestratto di una pianta sapotacea molto diffusa in Africa centrale.
Forse si, forse no. Grazie alla sua composizione chimica, il liquido seminale sarebbe
un efficace antidepressivo naturale. Pare che il connubio delle 48 sostanze che lo
compongono siano particolarmente benefiche per le donne. Particolarmente efficace
sarebbero la serotonina, conosciuta come lormone del buonumore, e lossitocina,
lormone dellamore.
Vero. Generalmente, il colore dello sperma bianco, ma in alcuni casi potrebbe
presentarsi giallastro o tendente al grigio. Questi colori non sono segno di spermatozoi
in cattiva salute, ma sono assolutamente normali. In caso di sperma rossastro, invece,
preferibile rivolgersi ad un medico in quanto potrebbe essere dovuto ad una perdita di
sangue. Inoltre, questo cambia consistenza durante le diverse fasi del rapporto: al
momento delleiaculazione vischioso, quasi gelatinoso, mentre allinterno della
vagina diventa liquido per poter fluire pi facilmente.
Falso. Il colore dello sperma non pu essere modificato. Mangiare tonnellata di insalata
non lo far diventare verde e bere coca cola non lo far diventare frizzante! E non
sperimentate la storia della fetta di limone nella vagina per evitare la gravidanza: gli
agrumi non sono dei killer degli spermatozoi, ma possono portare infezioni intime.
Forse si, forse no. Pare che alcune donne non riescano a praticare sesso orale con i
propri compagni perch disgustate dallo sperma. Oltre al sapore e alla consistenza,

infatti, alcune donne non sopporterebbero la vista di uno sperma che non sia al 100%
bianco e candido.

Dalle un orgasmo in 15 minuti

Per essere considerati dei grandi amanti per tutta la vita non occorre resistere a 6 ore di
preliminari tantrici. In questo post proponiamo a voi uomini delle tecniche per farvi
diventare dei maestri nellarte dellorgasmo femminile in soli 15 minuti! Eccovi dei
preziosi consigli per trasformare una sveltina in unesplosione di piacere che
stamper sulla vostra donna un sorriso di gioia per almeno due ore.
Siete a casa vostra, offritele un bicchiere di vino, meglio se rosso in quanto da una
ricerca dellUniversit degli Studi di Firenze emerge che le donne che bevono un
bicchiere, o due, di vino rosso sono pi eccitate. Quando la bottiglia vuota possibile
impostare il cronometro. Siete pronti?
Da questo momento avete 15 minuti!
Investite almeno 3 minuti a baciarla. Gli studi del College di Lafayette negli Stati Uniti
hanno scoperto che baciare riduce i livelli di cortisolo, lormone dello stress,
accelerando il tempo necessario per eccitarvi. Mentre baciate inclinate la testa a destra,
gli scienziati tedeschi pensano che questo gesto aiuta a sembrare pi premuroso,
inondando il suo sistema con la connessione chimica ossitocina, costruendo fiducia e
incoraggiandola a lasciarsi andare pi velocemente.
Non basta baciarle la bocca, per. William Cane, autore di Larte di baciare, ha
intervistato 50 mila donne e il 96% afferma che il bacio sul collo perfetto per creare
la giusta atmosfera. Ma non esagerare, Cane aggiunge: Non soffermatevi troppo sul
collo, altrimenti, finirete per desensibilizzarlo. In questa fase necessaria la
coordinazione. Ogni volta che le baci il collo, rimuovi un elemento dei suoi vestiti. Non
solo in questo modo risparmi tempo, ricorda che hai solo 15 minuti, ma ti permette di
prevenire ogni eventuale complesso di lei riguardo al suo corpo. Uno studio condotto

dallUniversit del Cincinnati, in America, ha rivelato che se la tua ragazza si sente


bene quando nuda, viene prima. Ogni volta che le scopri una parte del corpo dille
quanto la trovi bella dice la psicoterapeuta Christine Webber e aggiunge: La vostra
approvazione aumenter notevolmente la sua autostima.
Mancano meno di 12 minuti!
Adesso lei quasi nuda, aspettate un altro minuto prima di toglierle la biancheria
intima. Accarezzatela attraverso il tessuto della biancheria prima di tuffarvi verso
loro afferma la terapista del sesso Paula Hall e continua: Concentrarsi sulla
costruzione dellanticipazione invece di andare dritti al punto un ottimo consiglio per
aumentare il piacere. Avere la sensazione che il tempo breve impedisce alla donna
di raggiungere lorgasmo, aggiunge Webber. Comportati come hai sempre fatto, poi
sfilale la biancheria e, per sorprenderla, potresti usare un lubrificante alla fragola:
lAssociazione Uniti per le Scienze Chimiche ha scoperto che il profumo di fragola
amplifica i sensi. Intanto muovete le dita, in lenti movimenti circolari, appena dentro la
sua vagina. Molte donne hanno bisogno di una certa attenzione concentrata sul
clitoride dice Emma Taylor blogger esperta in relazioni sessuali. Le donne amano un
uomo che sa usare bene le sue mani
Meno di 10 minuti!
Secondo i sessuologi al Masters & Johnson Institute, il cunnilingus il modo pi
affidabile per raggiungere lorgasmo per l80% delle donne. Lou Paget, autore di Il
grande O raccomanda il metodo Kivin come il modo pi veloce per arrivarci. Con
una mano stimolate il clitoride dice Paget e continua: Nel frattempo leccate da un lato
allaltro tutta la sua zona vaginale, appena sopra il clitoride. Con laltra mano
toccatele il perineo, quando sentirete le sue contrazioni pre orgasmiche saprete che
siete nel posto giusto.
Meno di 7 minuti!

Gli orgasmi non sono solo una questione di preliminari. Un recente studio sul Journal of
Sexual Medicine ha scoperto che la consistenza degli orgasmi dipende pi dalla
lunghezza del rapporto completo che dalla lunghezza dei preliminari. Un altro studio
nella stessa rivista, inoltre, calcola che, in genere, il punto massimo del piacere avviene
circa 7 minuti dopo la penetrazione. Quale posizione adottare? Evitate quelle troppo
profonde e cercate invece la tecnica dellallineamento coitale afferma Taylor. Per
farlo, iniziate con la classica posizione del missionario e poi tiratevi indietro in modo
che la base del vostro pene si poggi sul clitoride. In questo modo, il pene massagger
delicatamente il clitoride, offrendole una sensazione molto piacevole. Una tecnica
alternativa la cosiddetta sovrapposizione dei sensi. La simultanea stimolazione del
clitoride e della vagina la strada di gran lunga pi veloce per raggiungere lorgasmo
spiega Hall.
Manca meno di un minuto!
A questo punto la tua ragazza, siamo certi, sta per arrivare e tu non hai pi bisogno di
consigli. Ma ricorda: Le donne odiano quando si cambia posizione troppo spesso
dichiara la dottoressa Joni Frater, autrice del libro Love Her Right e spiega: Ci
distrae e porta la nostra eccitazione indietro ai blocchi di partenza, non vuoi
ricominciare proprio quando lei stai per venire, vero? Quando stai facendo qualcosa
che sta provocando una reazione positiva continua a farlo, esattamente alla stessa
velocit e con la stessa passione. Ricorda queste nuove tecniche per la prossima volta.
Dal momento in cui hai appena orchestrato 15 minuti di orgasmo stai certo che lei ne
vorr ancora, molto presto.

Guida allEiaculazione precoce e a come uscirnein fretta (per principianti)

Leiaculazione precoce (che gli esperti ormai chiamano PE) il problema sessuale
assolutamente pi comune nei giovani uomini. E quando diciamo comune, intendiamo
MOLTO comune. Se pensate di soffrire di tempi brevi, insomma, sappiate che
nonostante tante chiacchere, molti dei vostri conoscenti sono probabilmente nella vostra
stessa barca.
In questa guida allEiaculazione Precoce per principianti, cercheremo di sciogliere i
nodi principali sullargomento, con parole chiare e semplici. Se avete dubbi o
domande, non esitate a postarle come commento a fine articolo. E anonimo e
rispondiamo quasi immediatamente! Intanto benvenuti, rilassatevi : ) e buona
lettura.

Sicuri che si tratti di eiaculazione precoce?


Cos leiaculazione precoce e come capire se quello che state vivendo un problema
che richiede lattenzione di un medico o di un terapista? Beh, la definizione di cosa sia
o cosa non sia eiaculazione precoce poco chiara. Sarebbe infatti sbagliato cercare
di determinare un preciso numero di minuti sotto i quali si parla decisamente di
eiaculazione precoce. Questo perch il rapporto tra DURATA e SODDISFAZIONE
SESSUALE dipende da variabili del tutto personali!
Fatevi queste domande:

Quanto durate in media, si tratta di pochi secondi o di 7-8 minuti?

A volte durate di pi, altre di meno o sistematicamente venite prima di quanto


desiderate?
Se presente, come va con la vostra partner?
Riuscite a soddisfarla durante il sesso?

Bene, una volta risposto mentalmente a queste domande, proseguite.


Leiaculazione precoce non la tendenza ad avere performance sessuali BREVI, intese
come pochi minuti di penetrazione. Dovete capire che leiaculazione precoce un
problema, qualcosa che in grado di provocare un profondo disagio nelluomo e nella
partner. Un disagio cos grosso che pu portare molti uomini a sviluppare altre
problematiche, come limpotenza, o addirittura ad astenersi tout court dai rapporti
sessuali pur di non ripetere lesperienza. Un uomo che soffre di eiaculazione precoce,
sente che lorgasmo arriva quasi come uno starnuto: possono sentire che sta per
succedere, ma non possono fare nulla per fermarlo. Non sono in grado di controllare o
ritardare il momento delleiaculazione.Siamo a questi livelli o avete solo il cruccio di
non avere prestazioni da film porno?
Speriamo siate consapevoli che, per milioni di fattori, pu succedere di venire prima di
quanto si desideri: una serata perfetta, atmosfera perfetta.ma in camera da letto dopo
30 secondi tutto finito. Succede! Ma quante volte vi successo ultimamente? Se si
tratta di un episodio isolato, tranquilli.
Tenete presente che per molte donne va pi che bene che il rapporto finisca in breve

tempo: non sapete per quante sono quelle ad esempio che per quanto si insista con la
penetrazione non raggiungeranno mai lorgasmo vaginale, quelle che vengono dopo 2
minuti e poi solo noia o quelle che hanno mille cose da fare e zero tempo, tanto meno
per ore di languido sesso. Una penetrazione breve ma decisa non poi cos spiacevole.
Sicuri che lei sia insoddisfatta? E se insoddisfatta, quanti minuti di penetrazione le
servono prima di raggiungere lorgasmo? Raggiunge lorgasmo con la penetrazione o
no? Insomma, possibile che possa essere pi un problema suo, quello di non venire e
quindi di essere insoddisfatta, che vostro?
Ecco come viene definita leiaculazione precoce dagli esperti:

Eiaculare poco dopo linizio della penetrazione (dopo 2 minuti o meno)

o eiaculare addirittura prima che la penetrazione stessa sia avvenuta


La sensazione di non essere in grado di riconoscere il punto di non

ritorno e non essere quindi in grado di controllare leiaculazione


Sviluppo di un profondo stato di sconforto, frustrazione, infelicit,

imbarazzo, senso di inadeguatezza e di problematiche interne alla coppia a


causa delle performance sessuali di lui
Ad esempio:

un uomo pu raggiungere lorgasmo dopo 8 minuti dallinizio

della penetrazione. Ma questa non eiaculazione precoce se la sua


partner viene di regola dopo 5 minuti ed entrambi sono soddisfatti di
questa tempistica. E eiaculazione precoce? NO
un altro uomo pu riuscire a ritardare lorgasmo per 20 minuti, ma

la sua partner non ancora venuta. La sua partner infatti ha bisogno di


essere penetrata per 35 minuti prima di riuscire a venire. Per quanto si
sforzi, quelluomo non riuscir mai a portare la sua partner allorgasmo
durante la penetrazione. Si tratta in questo caso di eiaculazione precoce?
NO.
Ricapitolando, un rapporto di DURATA INSODDISFACENTE identificato dalla
maggior parte degli esperti come un rapporto che dura MENO di quanto entrambi i
partner desiderano. Un problema di eiaculazione precoce quando la maggior parte dei
rapporti sessuali che si hanno sono rapporti di questo tipo.

Se la cosa occasionale, insomma, tutto bene. Cio, se quando avete il vostro ritaglio
di intimit in totale relax la penetrazione riesce a durare pi a lungo, con soddisfazione
vostra e sua, con rapporti sessuali gioiosi e colmi di sensazionino, non soffrite di
eiaculazione precoce.
Se invece nella maggior parte delle occasioni, nonostante gli sforzi, il rapporto si
conclude troppo in fretta, e voi vi sentite INCAPACI di controllare il momento, e lei
inizia a guardarvi con occhi colmi di tristezza o rabbiaallora aprite gli occhi ed
affrontate la realt. Siamo davanti ad un problema di eiaculazione precoce.
Se cos, niente panico. Ripeto, un problema molto comune, fa parte dellessere
uomo, e fortunatamente un problema che si pu risolvere, basta volerlo. Potete
recuperare la vostra vita sessuale, potete tornare a fare godere la vostra donna, o il
vostro uomo, basta che accettiate il fatto che forse c un problemino. E i problemi
vanno risolti, non fate i bambini.

Tipi di eiaculazione precoce


Una volta stabilito che un problema dunque esiste, dobbiamo capire che TIPO di
problema .
Una cosa se il problema c SEMPRE stato, da quando eravate piccoli. Questo tipo di
eiaculazione precoce (detta eiaculazione precoce PRIMARIA) la pi grave, la pi
seria e le cui cause vanno ben investigate. Pu trattarsi di un problema psicologico,
comportamentale o fisico.
Se invece il problema sorto INSPIEGABILMENTE tutto ad un tratto ad un certo punto
della vostra vita, mentre prima andava tutto bene, si tratta della cosiddetta eiaculazione
precoce SECONDARIA. Nella maggioranza dei casi, leiaculazione precoce
secondaria pi semplice da trattare ed ha maggiori probabilit di risoluzione. In quale
delle due casistiche vi ritrovate?

Cause delleiaculazione precoce


Una volta capito quale sia il tipo di eiaculazione precoce che riguarda voi o il vostro
partner, procediamo a cercare di capire il perch di questo problema.
CAUSE DELLEIACULAZIONE PRECOCE PRIMARIA
(UN PROBLEMA CHE SI AVUTO DA SEMPRE)
Problemi psicologici o psichiatrici
In molti casi infatti si tratta di questioni irrisolte a livello inconscio, spesso relative
alla vostra infanzia. Se provate una profonda ansia per il sesso in generale, potreste
aver avuto uneducazione molto rigida per quanto riguarda la libert sessuale e il sesso
in generale. Questo pu avervi portato a sviluppare a livello inconscio un senso di
colpa nel momento in cui cercate il piacere sessuale.
Unesperienza di bullismo vissuta ai vostri danni, magari per il fatto di non essere
considerato allaltezza dei vostri coetanei, pu avervi colpito nel profondo. Forse
molto pi profondamente di quanto pensiate.
Ora, siamo seri e cerchiamo di essere molto sinceri con noi stessi: vi sono state
esperienze traumatiche nella vostra infanzia, che hanno riguardato il sesso? Un
famigliare, padre, madre, zio, cugino, fratello, uno sconosciuto che vi abbia messo in
situazioni scomode, compromettenti, che vi abbiano fatti sentire abusati..che vi abbiano
abusato? Queste esperienze traumatiche devono essere affrontate e risolte dentro di voi
con laiuto di una persona esperta. Avevate un rapporto estremamente conflittuale con
uno o entrambi i genitori? Uno dei vostri genitori vi ha scoperti mentre vi stavate
masturbando e voi vi siete sentiti morire? Eravate soggetti a punizioni o minacciati di
essere puniti se colti a masturbarvi?
Potrebbe trattarsi di una condizione anche psichiatrica: gli uomini con problematiche

psichiatriche manifestano pi incidenza di eiaculazione precoce rispetto alla


popolazione maschile sana. Purtroppo non bisogna scherzare in questi casi, un consulto
con un medico potr aiutarvi a far chiarezza.
Siete sicuri che dentro di voi sia tutto ok?
Imparare a masturbarsi e a far lamore in maniera scorretta
Se da giovanissimi durante la masturbazione vi sforzavate il pi possibile per
raggiungere lorgasmo in breve tempo (per non venire scoperti), se le prime esperienze
hanno riguardato essenzialmente sesso in macchina, dietro largine, o con professioniste
del sessopotreste aver abituato il vostro corpo ad iper-reagire agli stimoli sessuali e
a venire pi in fretta. Insomma, vi siete abituati a venire molto in fretta e ora diventa
piuttosto complicato DISIMPARARE questo tipo di reazione. Provate a masturbarvi in
totale relax, cercando di protrarre pi a lungo possibile il vostro momento di piacere
personaleci riuscite?
Sar mica un problema di impotenza?
Se si ha paura che in breve tempo lerezione se ne possa svanire nel nulla, ci si
potrebbe inconsciamente portare ad eiaculare alla prima occasione, prima di perdere
lerezione. Qui dovete fare chiarezza. Siete sicuri della vostra capacit
erettile? Secondo voi potrebbe anche esserci un problema di erezione?
Problemi fisici
Sebbene leiaculazione precoce sia da sempre stato considerato un problema legato a
cause psicologiche, recentemente gli studiosi sostengono che vi possano essere degli
individui fisicamente predisposti a questo disordine. In parole povere, il modo in cui
il nostro cervello comunica al pene che giunto il momento, avviene attraverso dei
complessi processi neurobiologici. Se questi processi vengono compromessi, questo
potrebbe comportare leiaculazione precoce. Le disfunzioni fisiche che potrebbero

interagire con leiaculazione sono varie: disfunzione tiroidea, ipertensione, prostatite,


patologie dellapparato urinario, neurite, epilessia, trauma pelvico o spinale, sclerosi
multipla. Soffrite di altre condizioni mediche?
CAUSE DELLEIACULAZIONE PRECOCE SECONDARIA
(UN PROBLEMA INSORTO ALLIMPROVVISO)
Ansia da prestazione
Questa una delle cause principali delleiaculazione precoce secondaria. Lansia da
prestazione (ossia la paura di non riuscire a soddisfare il partner) dipende dallo
sviluppo di varie paure o insicurezze che ci possono riguardare.
Una e la pi grande paura che pu affliggere luomo quella di essere impotente. Se
luomo ha paura che la sua erezione non duri abbastanza a lungo (magari perch qualche
tempo prima si verificato un episodio di perdita dellerezione) questo pu portarlo ad
eiaculare prima del tempo, per questa ansia che si venuta a creare.
Se siete dei fedelissimi di frasi come Tesoro, mi hai eccitato cos tanto che non son
riuscito a trattenermi, prendetevi un momento per pensare. Lo sapete o non lo sapete,
che questo potrebbe essere un modo con il quale evitate di ammettere quella che
secondo voi la colpa pi grave, ossia il fatto che avete paura di non riuscire a
mantenere lerezione per tutta la durata del rapporto sessuale? Avete paura di perdere
lerezione?
Tuttavia, potrebbe essere un tantino pi complesso di cos.
Magari, la disfunzione erettile non esiste. Magari stata lei che vi ha fatto quel
commento di troppo, del tipo che se non duri di pi io non riuscir mai a goderenon
sei abbastanza maschioetc. Mai pensato che forse potrebbe essere lei, linsensibile
bugiarda che evita di ammettere le proprie difficolt a venire? Chiedeteglielo. Perch

se non lo scoprite, potreste continuare a pensare che sia tutta colpa vostra, che i vostri
tempi non sono abbastanza per riuscire a farla venire. Come va con lei? Esistono dei
conflitti? Come il vostro rapporto? Vi sentite a vostro agio?
Stress
Quando ci si trova sotto stress, poi, nel nostro cervello si attivano dei processi
neurobiologici che portano ad eiaculare pi in fretta. Lorgasmo infatti la pi naturale
ed atavica valvola di sfogo per lorganismo umano. Stressati?
Et mature e malattie
Gli uomini pi maturi hanno spesso meno desiderio, meno sensibilit penile e meno
occasioni sessuali. Per questo, una volta in gioco, potrebbero metterci troppo
impegno e giungere troppo in fretta allorgasmo. Oppure, potrebbero esserci delle
malattie che spingono luomo a desiderare inconsciamente una conclusione in breve
tempo. Ad esempio, un uomo che soffre di angina pu temere linsorgere di un infarto
durante il rapporto e cercare di venire il prima possibile. La risoluzione del problema
cardiaco, risolver anche il problema eiaculatorio.
Farmaci
Leiaculazione precoce SECONDARIA in alcuni casi spiegata dallinizio del
trattamento con alcuni particolari farmaci o allassunzione di droghe o sostanze
psicotrope (LSD, MDMA). A volte basta ridurre il dosaggio del farmaco, sostituirlo
con un altro (ovviamente dovete passare per il medico, spiegargli il problema e lui vi
aiuter) o smettere di assumere sostanze.

Rimedi alleiaculazione precoce


I rimedi alleiaculazione precoce includono varie opzioni. Se si tratta di un problema di
eiaculazione grave, presente da sempre e non apparso tutto ad un tratto, e se raggiungete
lorgasmo in pochi secondi, pochi minuti dallinizio, il medico potrebbe innanzitutto
consigliare una terapia di tipo psicologico.
Escludendo casi di eiaculazione precoce cos gravi ed eiaculazione precoce legata a
problemi fisici tipo langina (che si risolvono una volta la causa scatenante stata
curata), prima di tutto necessario che, laddove presente, eliminiate o riduciate la
vostra ansia da prestazione.
Ritornare in Controllo
Il terapista o lurologo possono consigliare di iniziare astenendosi dal sesso fino a che
non si sar risolto il problema eiaculatorio, proprio per aiutarvi a ritornare in
controllo della vostra sicurezza sessuale. Se siete in una relazione stabile, i terapisti e
i sessuologi potrebbero iniziare voi e la vostra compagna ai segreti della terapia
sessuale. Ossia le tecniche dello stop-start e dello squeeze-stop sviluppate dai celebri
sessuologi Masters e Johnson.
Cosa succede: la donna deve iniziare a stimolare luomo e fermarsi non appena lui
sente la sensazione di quella eccitazione che pu portare allorgasmo. A quel punto, la
donna deve comprimere forte il pene dietro il glande, premendo soprattutto sotto il
pene. Luomo sentir una sensazione spiacevole ma non dolorosa. La stimolazione
dovrebbe riprendere quando luomo sente che leiaculazione non pi imminente. Il
processo va ripetuto almeno 10 volte. Gradualmente, il senso dellinevitabilit
delleiaculazione diminuisce. Dopo un po di pratica, la coppia pu sedersi uno di
fronte allaltra. Le gambe della donna che si incrociano sopra quelle delluomo. Lei
pu stimolarlo manipolando il pene prima vicino e poi a contatto con la sua vulva. Ogni
volta che lui sente troppa eccitazione, lei dovr iniziare a comprimere il pene fino a che

lui non si calma abbastanza da consentire la ripresa del processo. Infine, si pu tentare
la penetrazione, con lei che sta sopra in modo da levarsi immediatamente e di nuovo
applicare la tecnica dello squeeze per bloccare leiaculazione. La maggior parte delle
coppie si trova bene con queste tecniche. Pu anche aiutare la donna a eccitarsi di pi e
diminuire il suo tempo per giungere allorgasmo.
Uso di creme e spray anestetici

Unaltra terapia luso delle creme o spray anestetici (Crema Emla a base di lidocaina
e prilocaina, spray come Stud 100), anelli per il pene o preservativi ritardanti. Questi
possono ridurre la sensibilit del pene e ritardare leiaculazione.
Masturbarsi prima dellamore
Gli uomini giovani che riescono ad ottenere unaltra erezione pochi minuti dopo un
episodio di eiaculazione precoce, potranno notare che il secondo rapporto tende a
durare di pi. Alcuni terapisti per questo consigliano ai ragazzi di masturbarsi (o farsi
masturbare dalla partner) 1 o 2 ore prima del rapporto sessuale.
Farmaci
Se nemmeno con queste strategie si ha successo, si pu passare o incorporare agli
sforzi laiuto di farmaci in grado di ritardare il momento dellorgasmo. Questi farmaci
sono chiamati SSRI e sono generalmente utilizzati per trattare la depressione. Questi
farmaci, come il Prozac, hanno il particolare effetto collaterale di procurare il ritardo
delleiaculazione e da sempre sono stati prescritti per aiutare gli uomini che soffrono di
eiaculazione precoce. Da qualche anno arrivata anche la Dapoxetina (Priligy) un
farmaco della Jannsen Cilag che il primo ad essere approvato per lo specifico
trattamento delleiaculazione precoce. Si assume da 1 a 3 ore prima del rapporto
sessuale e aiuta a prolungare di gran lunga la propria durata.

Se ci si trova con un problema di disfunzione erettile compresente o sottostante,


lutilizzo di farmaci come Viagra, Levitra , Cialis o Caverject probabilmente
lopzione risolutiva.
Solitamente, necessario scegliere una combinazione di metodi, incluso lutilizzo della
Dapoxetina, per raggiungere miglioramenti o curare il problema. Tuttavia, necessario
che la coppia, e non solo uno dei due voglia risolvere il problema assieme.

Lui non viene? Tutto sulleiaculazione ritardata

Tanti uomini che hanno difficolt ad ottenere o a mantenere unerezione o quelli che
concludono il tutto in appena un paio di minuti pagherebbero oro per poter avere un
rapporto lungo ore. Eppure, esistono anche uomini che pagherebbero oro pur di riuscire
a perderla presto, lerezione.
Stiamo parlando degli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata, uomini che non
riescono mai a venire durante il rapporto sessuale o comunque in presenza della
partner. Non importa quanto tempo, non importa quanta forza, impegno, concentrazione
ci mettano. Non c nulla da fare.
Leiaculazione ritardata pu causare tremende frustrazioni e tensioni allinterno della
coppia, specie qualora si decida di avere un figlio.
Cos leiaculazione ritardata?
Anche se non esiste una definizione di eiaculazione ritardata univoca ed universalmente
accettata, quella che vi proponiamo racchiude quelle che sono le caratteristiche
principali delleiaculazione ritardata:
Leiaculazione ritardata una disfunzione sessuale che consiste nella totale
incapacit o da una grandissima difficolt da parte delluomo di raggiungere
lorgasmo, e quindi presumibilmente eiaculare, allinterno della vagina della
partner, nonostante sia avvenuta una stimolazione sessuale normalmente sufficiente
a portare un uomo al punto di piacere massimo.
Non che luomo non abbastanza eccitato?
Chi soffre di eiaculazione ritardata non ha problemi a raggiungere unerezione solida e

duratura e riesce a mantenerla per ore. Il problema proprio questo: chi soffre di
eiaculazione ritardata non riesce a concludere, raggiungere il punto del massimo
piacere e quindi venire. Chi soffre di eiaculazione ritardata riesce insomma a
raggiungere un buon livello di eccitazione e stimolazione sessuale, tuttavia questo non
mai abbastanza da portarlo al culmine del piacere. Approfondiremo questo tema anche
in seguito.
Quanto dura un rapporto in media prima che luomo che soffre di eiaculazione ritardata
riesca a venire?
Se solitamente un rapporto sessuale dura in media 7 minuti (tempo di latenza allinterno
della vagina), gli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata possono protrarlo per
due o pi ore prima di riuscire a venire. Solitamente, tuttavia, si tratta di rapporti che
devono durare almeno 30-45 minuti.
Molto spesso la partner a desiderare la fine della penetrazione: disagio e frustrazione
le possono far perdere molto rapidamente leccitazione e con la lubrificazione che se ne
va, la penetrazione pu risultare dolorosa e insopportabile.

Con quali altri termini ci si riferisce alleiaculazione ritardata?


Ci si riferisce alleiaculazione ritardata anche come incapacit eiaculatoria, disfunzione
eiaculatoria, ipercontrollo eiaculatorio, aneiaculazione, inibizione dellorgasmo,
anorgasmia maschile.
Esiste solo un tipo di eiaculazione ritardata?
Leiaculazione ritardata pu essere cronica (se la si sperimentata sin dai primi
rapporti sessuali) oppure acquisita (se il problema si sviluppato in un secondo
momento).
Inoltre pu essere generalizzata (e quindi capita con ogni partner sessuale) o
specifica (quando capita solo con un partner particolare). A complicare ulteriormente

le cose, sebbene la maggior parte degli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata
riescono ad arrivare allorgasmo senza problemi masturbandosi (cosa che indica la
natura psicologica del problema), alcuni uomini non riescono ad eiaculare neppure
masturbandosi (probabilmente in questo caso il problema ha natura fisica).
Perch leiaculazione ritardata causa problemi?
Da giovani si pu pensare che questo in verit non sia un grande problema.
Probabilmente anzi si pu finire per ottenere una certa popolarit tra la platea
femminile, proprio per il fatto di riuscire (al contrario di molti coetanei) a far durare il
rapporto per pi (molto pi) di qualche minuto: questo permette anche alle partner pi
inesperte di riuscire a raggiungere uno o pi orgasmi durante la penetrazione.
Con il tempo tuttavia, specialmente quando si entra in una relazione stabile,
leiaculazione ritardata pu generare pi di qualche problema.
La partner pu frustrarsi moltissimo nel vedere che il proprio partner non riesce a
venire mentre fa sesso con lei e generalmente se ne attribuisce tutta la colpa. Pu
sentirsi offesa, sessualmente inadeguata, non abbastanza attraente, dubitare
dellorientamento sessuale del proprio uomo e finire per minare la propria autostima
sessuale. In caso opposto, pu sviluppare un profondo risentimento nei confronti del
partner e, in ultima analisi, decidere di lasciarlo per trovare un compagno che sappia
venire.
Quali sono le conseguenze delleiaculazione ritardata nelluomo?
Il tutto pu generare nelluomo un forte senso di inadeguatezza, ansia, frustrazione e
finire per portare ad un problema di disfunzione erettile (impotenza) o addirittura
allastensione dal sesso. Generalmente, chi soffre di eiaculazione ritardata ha una vita
sessuale meno attiva e soddisfacente rispetto agli uomini che non presentano questa
problematica: non sempre la partner disposta ad avere un rapporto sessuale lungo
anche ore pur di riuscire a vedere il suo compagno raggiungere lorgasmo.

Perch gli uomini non cercano aiuto?


Gli uomini del resto per vergogna, imbarazzo o negazione del problema tendono a non
parlarne n con la propria partner n con uno specialista. Tant che la maggior parte
degli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata si rivolgono ad un esperto in cerca
di aiuto solamente:
A. in seguito ad un divorzio
B. oppure proprio nel momento in cui si desidera poter concepire un figlio assieme alla
propria partner.
Quanti uomini soffrono di eiaculazione ritardata?
Leiaculazione ritardata la terza pi comune disfunzione sessuale maschile dopo la
disfunzione erettile (impotenza) e leiaculazione precoce.Tuttavia, rispetto ad
impotenza ed eiaculazione precoce, riguarda una percentuale molto esigua di uomini:
ecco perch sullargomento si sono fatti pochi studi e si trova quindi una quantit esigua
di informazioni. Eccezioni sono rappresentate dagli studi di Helen Kaplan e di Masters
e Johnson, pionieri della sessuologia moderna negli anni 60.
Ciononostante, negli ultimi anni linteresse medico-scientifico per leiaculazione
ritardata andato aumentando dato che si notato come sempre pi uomini,
specialmente giovani, sembrino manifestare questa disfunzione sessuale. Gli esperti
sostengono che il problema riguarderebbe molti pi uomini di quel 3% indicato dagli
studi finora condotti.
Quali sono le cause delleiaculazione ritardata?
Le cause delleiaculazione ritardata, sempre a causa della poca letteratura scientifica in
merito, sono poco chiare. Tuttavia esistono alcuni tratti comuni negli uomini che ne
soffrono che potrebbero essere indicativi di una possibile spiegazione.

Per capire le cause e quindi risolvere il proprio problema di eiaculazione ritardata,


necessario innanzitutto rispondere con sincerit ad alcune domande:
un problema che si presenta ad ogni tentativo, o solo in alcune situazioni con la
partner attuale?
un problema che si presentato con tutte le partner o si presentato solo con la
partner attuale?
un problema che insorto nel tempo o lo si sempre avuto?
durante la masturbazione si riesce a venire, o nemmeno durante la
masturbazione semplice eiaculare?
Eiaculazione ritardata di origine fisica:
Se nemmeno durante la masturbazione si riesce ad eiaculare si tratta di un problema
fisico ed bene rivolgersi al proprio medico o ad uno specialista quanto prima:
potrebbe trattarsi del sintomo di uninfezione al tratto urogenitale o di una patologia ben
pi grave. Spesso leiaculazione ritardata causata da particolari farmaci, come gli
antidepressivi. Un problema di mancata eiaculazione pu manifestarsi a seguito di una
patologia alla prostata: in questo caso si tratta di eiaculazione retrograda (il liquido
seminale viene rilasciato ma in senso contrario). Leiaculazione ritardata pu anche
essere causata dallabuso di droghe leggere e alcol. Lesioni al midollo spinale e al
sistema nervoso periferico possono spesso portare ad eiaculazione ritardata. Trattare i
problemi fisici che determinano leiaculazione ritardata va oltre gli scopi di questo
articolo, pertanto ci concentreremo invece sulleiaculazione ritardata di origine
psicologica.
Eiaculazione ritardata di origine psicologica:
Nel 75% dei casi leiaculazione ritardata ha cause psicologiche. Per questo, nella
maggioranza dei casi luomo che soffre di eiaculazione ritardata in grado di eiaculare
facilmente durante la masturbazione, ma non durante il rapporto sessuale con la propria
partner. Una speciale caratteristica degli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata
che solitamente dichiarano di riuscire ad avere erezioni buone e prolungate (non manca

certo il desiderio sessuale), ma di non sentire abbastanza eccitazione fisica o mentale


durante il rapporto sessuale. Molto semplicemente, luomo pu provare il piacere
necessario per raggiungere lorgasmo solo masturbandosi, indipendentemente dal
partner con cui si trova.
PRIMA SPIEGAZIONE: luomo ha dei problemi con il femminile
Caratteristiche psicologiche comuni negli uomini affetti da eiaculazione ritardata
Tratti comuni degli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata: si tratta spesso di
uomini che tendono ad avere difficolt ad esprimere le proprie emozioni, molto
controllati, emotivamente distaccati. Questo ipercontrollo e distaccamento emotivo pu
averli portati ad avere carriere lavorative di successo e a ricoprire posizioni
importanti. Possono essere uomini che non riescono a lasciarsi andare, spesso a
causa di paure o insicurezze, anche sul proprio fisico, che si portano dietro
dalladolescenza.
Rabbia repressa per il femminile
Spesso hanno avuto uneducazione molto rigida, con una madre che pretendeva che
fossero sempre buoni e disponibili. Pu trattarsi, dicono gli esperti, di rabbia inconscia
per il femminile che stata repressa: in questo senso la mancata eiaculazione
rappresenterebbe il non volersi concedere totalmente alla donna. Privarla di qualcosa
che le spetterebbe come un atto di ritorsione.
Potrebbe anche trattarsi di abusi sessuali vissuti nellinfanzia. In tutti questi casi, una
terapia psicologica profonda probabilmente la risposta pi appropriata: necessario
ristabilire un senso di fiducia nei confronti del femminile e la capacit di affermare i
propri bisogni, desideri ed esigenze di fronte a quelli del partner. Alcuni esperti hanno
anche sostenuto che si potrebbe trattare di una paura inconscia di mettere incinta la
propria partner, la sensazione di disagio a contatto con una vagina che percepita come
qualcosa di sporco, di abusi sessuali vissuti nellinfanzia o di unomosessualit

latente.
Sentirsi portati a servire la partner
Sembra quindi che gli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata non riescano a
raggiungere il livello ottimale di eccitazione durante il rapporto sessuale. Gli esperti
sostengono che luomo che soffre di eiaculazione precoce non riesca, durante il
rapporto sessuale, a focalizzarsi su quello che prova o quello che potrebbe davvero
eccitarlo perch sarebbe troppo impegnato nel disperato tentativo di dare il maggiore
piacere possibile alla sua partner, soddisfacendo ogni suo desiderio.
Un tentativo che va al di l del semplice scambio sessuale e che risponde, ad un livello
psico-emotivo molto profondo, ad un bisogno da parte delluomo di riproporre la
relazione distorta che potrebbe aver avuto con la propria madre: si tratta spesso di
madri molto presenti ed ingombranti, che richiedono al figlio di soddisfare tutti i propri
desideri e i bisogni. Una madre che potrebbe non aver avuto nessun altra forma di
supporto emotivo e aver finito per non considerare il figlio come unentit separata, con
bisogni e necessit propri.
In tutti questi casi, una terapia psicologica profonda probabilmente la risposta pi
appropriata: necessario ristabilire un senso di fiducia nei confronti del femminile e la
capacit di affermare i propri bisogni, desideri ed esigenze di fronte a quelli del
partner.
SECONDA SPIEGAZIONE: luomo non prova abbastanza piacere ed eccitazione
Secondo il sessuologo Bernard Apfelbaum si tratterebbe semplicemente di un problema
di basso livello di eccitazione. In altre parole, Apfelbaum sostiene che un uomo che fa
sesso per ore senza riuscire a venire semplicemente poco eccitato e ci sarebbe
indipendente dal fatto che si riesca ad ottenere e mantenere unerezione solida e
duratura. Lerezione pu esserci, ma questo, secondo Apfelbaum non indica che luomo
sia davvero eccitato.

Masturbazione troppo vigorosa


Potrebbe anche trattarsi di un modello masturbatorio troppo vigoroso
Pu verificarsi che durante ladolescenza luomo abbia adottato un metodo
masturbatorio molto vigoroso e che ora, durante la penetrazione vaginale, non senta la
frizione a cui abituato.
Fantasie sessuali lontane dalla realt
Unaltra possibile causa delleiaculazione ritardata una grande discrepanza tra la
realt del sesso che si fa con il partner e le fantasie sessuali che luomo utilizza o ha
utilizzato nel passato durante la masturbazione per raggiungere leccitazione.
Questo tipo di discrepanza pu prendere molte forme: let, la forma del corpo e la
dimensione, perfino il sesso del partner. Tutte queste e molte altre cose (incluso il tipo
di attivit sessuale che la coppia svolge) possono essere diverse nella fantasia
delluomo e nella realt sessuale. In altre parole, la realt si rivela non essere
abbastanza eccitante.

Le dimensioni del pene: il mito dei 25 cm

Nella maggioranza dei casi, gli uomini hanno unidea sbagliata e confusa su quanto
debba o non debba essere lungo il pene. Moltissimi uomini, secondo quanto confermato
dal Kinsey Institute, ritengono che un pene eretto per essere di buone dimensioni
debba raggiungere i 25 cm. Tutto ci che ricade al di sotto di questa soglia vissuto
con un senso di insufficienza. In verit vari studi hanno confermato che gli uomini non
sanno nemmeno con precisione quanto in realt sia lungo il loro, di pene. Certamente,
vedendolo dallalto potrebbe sembrare molto pi corto di quanto in realt non sia.

Al giorno doggi abbiamo a disposizione vari studi sulle dimensioni del pene e tutti
confermano lo stesso dato.
Primo studio: negli anni 60 i ricercatori americani Masters e Johnson misurarono il
pene di oltre 300 uomini. Il pene pi lungo da loro misurato era di 14 cm allo stato
flaccido. Apparteneva ad un uomo di corporatura magra alto 1 metro e 70. Il pene pi
piccolo apparteneva ad un uomo di robusta costituzione alto 1 metro e 80: allo stato
flaccido misurava 6 cm.
Secondo studio: nel 1996 sul Journal of Urology stato pubblicato lo studio che alcuni
ricercatori dellUniversit della California avevano condotto sulla dimensione dei peni
di 80 uomini corporatura normale. Ecco cosa stato scoperto:
- senza erezione, la lunghezza media era di 8,8 cm
- senza erezione, il pene poteva essere allungato fino a 12,4 cm
- in erezione, in media si raggiungevano i 12,9 cm
Molti degli uomini esaminati avevano peni ben pi lunghi o ben pi corti della media.
E stato anche scoperto che la lunghezza del del pene in stato flaccido non determina la
dimensione del pene una volta che questo eretto. I peni pi corti crescono in volume
molto pi di quanto non facciano i peni di dimensioni gi considerevoli in stato
flaccido. Ecco perch la taglia media del pene in erezione circa di 12.9 cm,
indipendentemente dal fatto che il pene in stato flaccido sia lungo 5 o 10 cm.
Insomma, sebbene allo stato flaccido vi sia una grande variabilit, da eretti la maggior
parte si trova tra i 15 e i 18 cm: quindi se mentre vi fate la doccia con i compagni
vedete qualche pene dalle dimensioni molto pi voluminose del vostro, sappiate che
mentre il vostro pi piccolo pene far una crescita impressionante passando dallo stato
flaccido a quello eretto, con molta probabilit quel pene molto lungo, rimarr pi o
meno lo stesso anche una volta eretto.
Terzo studio: nel 2001 la Durex, lazienda produttrice dei famosi preservativi, ha

chiesto agli utenti del proprio sito di partecipare ad un sondaggio anonimo. Circa 3000
uomini lhanno completato, misurando le dimensioni del proprio pene e quindi
riportandole sul questionario. I risultati? Lunghezza media in erezione 16,3 cm e
circonferenza media in erezione di 13,3 cm (indicata dalla misura del pene nel suo
punto pi largo). Sebbene sia impossibile utilizzare questi dati in maniera scientifica, il
sondaggio online ha permesso di capire ad esempio che in media pi un pene lungo
meno grosso. Alla pubblicazione dei dati, la Durex dichiar che Sebbene il mitico
uomo super dotato, con un pene molto lungo e molto grosso esista, non ne esistono molti
esemplari in circolazione.
Quarto studio: nel 2008 su European Urology comparsa una revisione di vari studi
sulle dimensioni del pene e queste sono le conlcusioni:
- quando flaccido, il pene di un adulto tra i 7,6 e i 13 cm
- quando flaccido, la circonferenza normale di un pene adulto tra gli 8,5 cm e i 10,5
cm
- quando eretto, il pene normale tra i 12,7 e i 17,7 cm
- quando eretto, la circonferenza normale tra gli 11,3 cm e i 13 cm.
Sebbene vari studi ci abbiano ormai chiarito quale sia la misura standard del pene (9,5
cm), questo dato completamente inutile. Esistono molti fattori che possono
determinare un restringimento temporaneo del pene (anche di vari centimetri), ad
esempio se il clima freddo o se si appena stati in piscina. Quindi assolutamente
necessario non preoccuparsi se ci si trova al di sotto della dimensione media.
Ovviamente, esistono uomini con peni grandi e uomini con peni pi piccoli, proprio
come alcuni uomini hanno piedi grandi e altri hanno piedi piccoli. Tuttavia, teniamo a
ribadire che la misura del proprio pene NON indice di virilit.
E anche utile notare che non esiste alcuna correlazione tra la dimensione del pene e
lorigine etnica della persona.
Lunghezza dei piedi e lunghezza del pene
Non assolutamente vero che gli uomini con i piedi grandi sono quelli maggiormente

dotati. I ricercatori non hanno trovato alcuna correlazione tra le due dimensioni
(British Journal of Urology International 2002;90:5867).
Perdi peso e il pene si allunga
Se hai un po di pancia, la prima parte del pene (chiamata radice) verr coperta dal
grasso. Ci far sembrare il tuo pene pi corto di quanto non sia. Ecco perch perdere
peso ti aiuter ad aumentare le dimensioni del pene.

Come si masturbano le donne?

Per cominciare, questa domanda non ha una risposta semplice n univoca. La verit
che ogni donna diversa dallaltra e ognuna nel corso della sua esperienza prova e
sperimenta vari modi per masturbarsi, fino a trovare quello per s pi appropriato. Se
la tua immagine di masturbazione femminile semplicemente il cosiddetto dito (o
ditalino) potresti quindi rimanere delusa. La verit che il mondo della
masturbazione femminile piuttosto vasto e variegato.
Tanto per puntualizzare, secondo le statistiche, la maggior parte delle donne si
masturba. Si masturbano le donne di 15 anni come le donne di 55. Si masturbano le
donne single e si masturbano le donne sposate e fidanzate. Benvenuta nel nostro mondo!
Ecco ALCUNI dei vari modi in cui le donne si masturbano:

Massaggiando il clitoride (o la zona circostante il clitoride, il monte di venere

o le grandi labbra) con le mani (con tutta la mano, alcune dita, le nocche, il palmo,
a velocit, pressione e movimento variabile) o con un oggetto.
Strofinando o facendo pressione con la vulva su un oggetto (come pu essere un

cuscino, lo schienale di una sedia, la testiera del letto)


Inserendo un dito o pi dita o un sex toy allinterno della vagina o dellano

(spesso in combinazione con la stimolazione del clitoride)


Utilizzando un vibratore o un altro sex toy per stimolare clitoride, labbra,

cosce, perineo, ano


Utilizzando il microfono della doccia o semplicemente il getto dacqua per

stimolare il clitoride
Stringendo forte le cosce e rilasciandole

Come vedi, c n da scegliere e la lista non ovviamente finita. Inoltre, la


stimolazione non si limita alla zona genitale! Molte donne la accompagnano alla
stimolazione di: seno, capezzoli, ano, collo, bocca, cosce, sedere, piedi, schiena,
orecchie
Molte donne (come molti uomini) utilizzano le fantasie sessuali pi disparate durante la
masturbazione. Possono pensare al partner, a qualcun altro o immaginarsi in particolari
scenari ad alta carica erotica (ad ognuna il suo).
Per quanto riguarda il DOVE si masturbano le donne, possiamo tranquillamente dire
che la scelta amplissima. Le donne si masturbano in ogni tipo di posizione: da stese,
da sedute, in piedi o accovacciate e in camera, in cucina, in bagno (cos per molte
donne come per molti uomini di solito il posto pi discreto della casa!)
Inoltre, le donne non si masturbano sempre in un unico modo. Il modo pu dipendere
dal giorno, dallumore, dalla necessit a cui si ha bisogno di rispondere. Se si desidera
una cosa veloce o se invece si ha a disposizione pi tempo per s e si desidera
indulgere con calma sul proprio corpo.
Molte donne conoscono uno o due metodi (scoperti nel corso del tempo) che le portano
allorgasmo nel 100% dei casi a colpo sicuro e in breve tempo. Tuttavia, molte di loro
continuano a sperimentare, a volte per variare o perch magari il vecchio modo non
porta pi leccitazione che portava un temposuccede.
Spesso il modo preferito per masturbarsi la donna lo scopre un po per caso. A volte
avviene con un certo stupore: Possibile che io mi ecciti e raggiunga lorgasmo cos?.
Molto spesso per la donna la scelta del modo preferito per masturbarsi avviene dopo
una serie di tentativi. Per alcune trovare il modo che fa per s pu richiedere anche
anni.
Una cosa da tenere a mente questa: la masturbazione e il sesso con un partner sono
due cose diverse. Certamente possono essere simili dal punto di vista dello stimolo
fisico (il tuo partner pu stimolare il clitoride o la tua vagina nello stesso modo in cui
fai tu), ma quello che sentiamo con il sesso non solo una cosa fisica: ci sono
componenti intellettuali, emotive, interpersonali, affettive, spirituali che con la
masturbazione non possono raggiungersi.
Per alcune donne e per molti uomini difficile invece lasciarsi andare durante il

rapporto sessuale dopo una vita passata a masturbarsi in solitaria. Semplicemente non
si abituati ad unattivit sessuale che coinvolga pi di una persona e per alcune
persone, il sesso potrebbe rivelarsi totalmente spiazzante. Per moltissime donne e
moltissimi uomini le prime esperienze sessuali sembrano essere vagamente deludenti
rispetto alle sessioni masturbatorie private.
Se questo il vostro caso riflettete: ci avete messo una vita a conoscere il vostro corpo,
sapete ogni reazione, conoscete ogni modo per renderlo felice. Il vostro partner
invece alloscuro di tutta questa miniera di informazioni. Ci vorr del tempo (e una
buona maestra)!
Infine, masturbarsi perfettamente legittimo anche se si ha una vita sessuale completa e
intensa. Fare lamore e masturbarsi sono due cose diverse, non interscambiabili. Un
giorno si pu avere voglia di sesso, il giorno dopo di masturbarsi (e magari anche di
sesso)!
Per le donne questo vale ancora di pi: masturbarsi spesso le aiuta a mantenere un buon
contatto con il proprio corpo e le proprie sensazioni. E aumenta la voglia di sesso, non
la placa! (ps. Per alcuni uomini invece masturbarsi troppo pu rivelarsi
controproducente: meno desiderio, meno reattivit erettile etc etcper chi soffre di
eiaculazione precoce invece, tutto bene, sempre consigliato prima del sesso vero e
proprio per allungare i tempi).
E detto ci, buona scoperta di te, nella speranza di essere stata utile.

Guida al coito interrotto: tutto quello che c da sapere per non fallare

giunto il momento di scoprire insieme Tutta la verit, nientaltro che la verit sul
coito interrotto.
Ecco alcune delle domande pi comuni nella speranza che le risposte vi possano essere
utili. Iniziamo da quello che viene detto e che riecheggia ovunque quando si parla di
coito interrotto: non un metodo contraccettivo molto efficace.
Perch il coito interrotto si chiama anche salto della quaglia?
Salto della quaglia un modo di dire per indicare il coito interrotto in quanto ricorda
la tecnica utilizzata, appunto, dalla quaglia per evitare il pericolo. Infatti la quaglia,
dopo aver corso a piedi e prima di fermarsi e acquattarsi, fa un salto in modo da
disorientare chi la insegue scampando cos dal pericolo. Da ci deriva il modo di dire
comune per indicare che cambiamento repentino, comportamento per evitare il
pericolo, quello della gravidanza in questo caso.
In cosa consiste il coito interrotto?
Partiamo dalle basi: il coito interrotto, o salto della quaglia come lo vogliam chiamare,
consiste nellinterruzione del rapporto prima che luomo eiaculi ed metodo che si pu
utilizzare nel tentativo di prevenire una gravidanza. Appurato che, per dare inizio a una
gravidanza, luomo deve eiaculare nella vagina (emissione del liquido seminale)
cosicch gli spermatozoi possano raggiungere e fecondare luovo, nel coito interrotto
luomo ritira il pene dalla vagina prima del fatidico momento X, cio prima
delleiaculazione.

Come funziona?
Il coito lapplicazione di un metodo molto semplice: far s che lo sperma non venga
rilasciato nella vagina. Tutti sappiamo, infatti, che deve esserci un incontro tra ovulo
e sperma per dare il via a una gravidanza, con il coito interrotto leiaculazione non
avviene nella vagina e, quindi, non possibile che avvenga una gravidanza.
Quanto efficace il coito interrotto?
Lefficacia una delle caratteristiche fondamentali nel valutare la scelta del metodo
contraccettivo. Il coito interrotto pu essere un metodo valido per il controllo delle
gravidanze, ma efficacie solo se eseguito in modo pi che correttoperfetto.
La percentuale di efficacia si aggira intorno al 70-80%, quindi ben al di sotto di tutti gli
altri metodi anticoncezionali.
Le coppie che hanno un grande autocontrollo, esperienza e fiducia nella propria e altrui
capacit di controllo possono utilizzare il coito interrotto come metodo per evitare una
gravidanza. Gli uomini che decidono di fare il salto della quaglia devono essere in
grado di sapere quando raggiungeranno il punto di eccitazione sessuale e quando
leiaculazione non pu pi essere rimandata e agire senza indugi ritirandosi dalla
partner. Se non possibile prevedere questo momento, lapplicazione del metodo potr
avere conseguenze ben visibili nel giro di 9 mesi a meno che non si corra ai ripari il
prima possibile grazie alle pillole del giorno dopo, Levonelle ed ellaOne.
Ma c la possibilit che il metodo non sia efficace anche quando luomo agisce con la
giusta prontezza perch, oltre il rischio legato ad un non ottimale controllo da parte del
partner maschile, la presenza eventuale di spermatozoi nel liquido pre-eiaculatorio
costituirebbe il vero rischio di gravidanza. Alcuni studi, infatti, hanno dimostrato che
questo liquido, pur non essendo liquido seminale, contiene tuttavia piccole quantit di
sperma (nel 37% dei casi).
Si calcola che, nel mondo, siano 35 milioni le coppie che si affidano a questo metodo,

ma ahim, contrariamente a quella che la credenza popolare, non un metodo


anticoncezionale sicuro.
Infine attenzione: il coito interrotto non protegge da malattie sessualmente trasmissibili.
Svantaggi
Tutti possono utilizzare il coito interrotto, non ha effetti collaterali, ma sconsigliato a
chi soffre di eiaculazione precoce e a chi sessualmente inesperto, perch si deve
essere sicuri di sapere quando il momento giusto perch la quaglia salti.
Ci possono essere, per, alcuni svantaggi: poco affidabile, richiede unelevata dose
di autocontrollo e pu essere difficile determinare con esattezza il momento
delleiaculazione.
Ma la cosa meno piacevole che interferisce con il piacere sessuale: il coito interrotto
non consente il massimo piacere e la completa soddisfazione in quanto non possibile
il completo abbandono ai sensi. La tensione e la necessit di controllare le proprie
reazioni ( e quelle del partner) toglie naturalezza e spontaneit al rapporto.
Inoltre il coito interrotto pu causare disturbi fisici e psichici sia alluomo che alla
donna. Fisicamente la donna pu soffrire soprattutto di congestione pelvica e dolori al
basso ventre dovuti alla difficolt nel raggiungere lorgasmo. Parallelamente nelluomo
si possono manifestare disturbi prostatici come problemi venosi allo scroto e al pene.
Da un punto di vista psicologico la donna vive il rapporto con la paura che il partner
non si ritiri in tempo e spesso , quindi, in difficolt nel raggiungere lorgasmo o,
addirittura, non lo raggiunge. Luomo, daltra parte, deve esercitare una vigilanza
continua su se stesso per cui si possono verificare perfino casi di impotenza e, nei casi
pi estremi, di eiaculazione precoce.
Quali sono i benefici del coito interrotto?

Il metodo del coito interrotto piace a uomini e donne perch comodo, non ha effetti
collaterali, non necessita di alcuna prescrizione medica ed gratis. sicuramente il
metodo usato per prevenire la gravidanza quando nessun altro metodo disponibile.
Perch rimane incinta una donna che utilizza il coito interrotto?
La prima causa di gravidanza per chi utilizza il coito interrotto un secondo rapporto
sessuale. Molti sono gli improbabili metodi per la pulizia del pene, ad esempio
urinare dopo il rapporto, spingere con le dita lungo luretra del pene dal basso verso
lalto per svuotarla completamente ecc. Peccato che non solo non siano supportati dalla
scienza, ma non funzionino! Fate passare almeno 12 ore tra due rapporti o per meglio
dire, dopo un orgasmo anche ottenuto con masturbazione, il rapporto sessuale con
penetrazione in vagina bandito con il coito interrotto. Perch? Non basta una buona
pulizia del pene: gli spermatozoi rimangono in vita nelle ghiandole alla base
dellorgano sessuale maschile. Altri motivi di fallimento sono il tirarsi indietro
troppo tardi e le perdite pre-eiaculatorie che luomo non pu controllare.
Detto tutto questo, sicuramente tutti noi conosciamo qualche coppia che usa o ha usato
in passato questo metodo con successopeccato che ci siano anche molte altre coppie
per le quali il metodo ha drasticamente fallito.
Insomma viva la quaglia, ma con attenzione!

Perdite di sangue con la pillola? Ecco cosa vuol dire e cosa fare in caso di spotting
da pillola

Avete iniziato ad assumere la pillola ed ora vedete piccole macchie di sangue,


insistenti, che non cessano a scomparire? Queste piccole perdite di sangue vengono
chiamate spotting e sono uno dei pi comuni fastidi che possono insorgere nei primi
mesi di assunzione della pillola. Non vuol dire che la pillola non sta funzionando. Non
vuol dire che siete incinte. NON DOVETE SMETTERE DI ASSUMERE LA PILLOLA:
datele tempo!
Questo spotting, queste perdite vogliono solo dire il vostro corpo si sta aggiustando agli
ormoni contenuti nella pillola! Tanto per dire, lo spotting succede al 30% delle donne
che iniziano a prendere la pillolanon siete sole!
Tuttavia, capiamo per bene cosa fare in caso abbiate spotting una volta iniziato ad
assumere la pillola.
Prima di tutto bene sapere che la pillola contraccettiva combinata (il 99% delle
pillole contengono sia un estrogeno che un progestinico e per questo si chiamano
combinate) sempre stata prescritta proprio per aiutare le donne ad avere pi controllo
sul proprio ciclo: evitare le perdite, rendere il flusso pi regolare, costante, meno
abbondante, pi abbondante, meno doloroso.
Tuttavia, negli anni pi recenti sono state introdotte nuove pillole, pillole leggere o
pillole piuma, che SE da un lato contengono meno estrogeno e quindi permettono di
avere molti benefici (soprattutto su fluttuazioni di peso e ritenzione
idrica), PURTROPPO, proprio perch contengono meno estrogeno, sono meno capaci
di controllare bene il ciclo mestruale. Questo significa che con le pillole LEGGERE
pi facile andare incontro ad episodi di spotting o leggere perdite di sangue soprattutto
nei primi periodi di utilizzo della pillola. Il rischio di perdite e spotting potrebbe anche

essere collegato al tipo di progestinico (le pillole contengono un estrogeno e un


progestinico) utilizzato dalla pillola e al suo dosaggio, tuttavia, al momento non
esistono studi comparativi che ci possono aiutare a capire quale progestinico offra un
migliore controllo sul ciclo.
Perch si hanno queste perdite di sangue?
Il sangue che si perde proviene dalle pareti dellutero, chiamate endometrio. Ogni mese
questo tessuto cresce per poi disfarsi con le mestruazioni. La maturazione
dellendometrio dipende da una complessa interazione tra estrogeno e progesterone. La
pillola combinata introduce nel corpo della donna un flusso continuo di estrogeno e
progesterone: nelle moderne pillole leggere, il livello di estrogeno potrebbe non essere
abbastanza per mantenere lendometrio integro. Daltra parte il progestinico contenuto
nelle pillole contribuisce ad atrofizzare ulteriormente questo tessuto. Questo ha per
risultato che lendometrio rimane sottile, fragile e tendente a sanguinare.
Fattori di rischio:
-

la principale causa dello spotting con la pillola il fatto di aver


dimenticato o tardato ad assumere una o pi pillole del blister
- Il fumo di sigarette ha propriet anti-estrogeniche e potrebbe
contribuire ad un minore controllo del ciclo
- Pillole combinate che contengono solo 20 mg di etinilestradiolo
(estrogeno) causano pi perdite di sangue rispetto alle pillole che
contengono una maggiore quantit di estrogeno (vedi Fedra)
- Le pillole trifasiche o multifasiche (con dosaggi che cambiano lungo
il ciclo di assunzione del blister) offrono solitamente un miglior
controllo del ciclo mestruale (vedi Klaira)

- Le pillole che contengono progestinici di prima generazione (il


noretisterone ad esempio), danno pi problemi di controllo di ciclo
rispetto a quelle che contengono progestinici di seconda generazione
(con levonorgestrel) o di terza generazione (come il drospirenone)
- Tra i progestinici di terza generazione, il gestodene potrebbe offrire
un migliore controllo del ciclo, e quindi meno perdite, rispetto al
desogestrel.
Quando preoccuparsi?
La comparsa di spotting dopo linizio della pillola non indica la presenza di
unagravidanza, a meno che non abbiate dimenticato una o pi pillole, abbiate avuto
vomito o assunto altri farmaci particolari: in questi casi lo spotting potrebbe essere il
segno di un inizio di gravidanza. Fate un test.
Le perdite di sangue se si sta utilizzando la pillola non devono venire trascurate se sono
associate a: dolore, dolore durante il rapporto sessuale, perdite vaginali anormali, forte
sanguinamento, sanguinamento dopo il rapporto sessuale. Potrebbe trattarsi di tante
cose e quindi sempre bene rivolgersi al medico in caso di ulteriori complicazioni
oltre alle normali perdite di sangue.
Le perdite di sangue potrebbero indicare la presenza di:
- clamidia o altre infezioni sessualmente trasmesse
- gravidanza intrauterina o ectopica
- polipi endometriali o cervicali, cisti ovariche, fibromi.
- cancro alla cervice
- ipotiroidismo, ipertiroidismo, iperprolattinemia
- problemi coagulatori o altre anomalie del sangue
Cosa potrebbe consigliare il ginecologo in caso di perdite da pillola?

Se avete perdite di sangue con luso della pillola, ed in particolare se le perdite non
cessano dopo 3 mesi dallinizio dellassunzione, il vostro ginecologo potrebbe
scegliere di farvi passare:
1) ad una pillola che contiene un maggiore quantitativo di estrogeno (30 mg per
lesattezza) combinato con un progestinico di seconda generazione. Se state gi
assumendo una pillola che contiene 30 mg di estrogeno, non consigliatissimo passare
ad unaltra che contiene pi estrogeno.
2) Se questo si rivela inutile, il vostro ginecologo potrebbe consigliare di passare a
pillole che contengono un diverso dosaggio dello stesso progestinico (non aiuta sempre,
ma a volte pi servire).
4) Oppure una buona soluzione potrebbe essere farvi passare ad una pillola trifasica
oppure ad una a ciclo continuo (pillole che non comportano la classica pausa di
assunzione settimanale).

10 sorprese sullorgasmo femminile

orgasmo non una componente fondamentale solo del sesso, ma anche della vitadi una
persona. Quante volte i maschilisti hanno suggerito alle donne di praticare
maggiormente sesso: al di l delle connotazioni sessiste di questassunto, in parte
vero, perch il sesso e lorgasmo sono davvero importanti per avere una vita piena e
piacevole.
Tra i segreti dellorgasmo, pare faccia bene al mal di testa. Quanti mogli hanno addotto
come scusa per non fare sesso proprio lemicrania, ma da ora non avranno pi
motivazioni. Pare infatti che lorgasmo allevi il dolore e non solo quello da mal di
testa: alcune donne sostengono anche, basandosi sullesperienza, che nei periodi in cui
sono attive sessualmente presentano anche dolori mestruali meno forti. Si sapeva che
lossitocina, che viene rilasciata durante lorgasmo, serve a rilassarsi, ma che contrasti
il dolore davvero qualcosa di meraviglioso.
Molti ritengono che usare il preservativo ritardi o non consenta di raggiungere
lorgasmo. Certo, questo vero se si allergiche al lattice, per cui si pu anche
arrivare alla morte per shock anafilattico. Il preservativo non pregiudica la riuscita del
sesso, a meno che il proprio partner non sia davvero imbranato e, anzi, d maggiore
tranquillit e consente alla coppia di lasciarsi andare con pi trasporto. E quindi si
deve anche aiutare il proprio lui, a volte, a non raggiungere il climax troppo in fretta.
Il 30% delle donne per ha difficolt a raggiungere lorgasmo. Questo in realt, in
assenza di questioni cliniche, un problema che si pu vincere, anche facendosi aiutare
dai consigli delle amiche. Lorgasmo non certo una passeggiata com per gli uomini:
ci vuole conoscenza del proprio corpo e di quello dellaltro, partecipazione, assenza di
distrazioni e di preoccupazione e un grande trasporto di coppia. Tra laltro esiste una
discrepanza tra quanto le donne dicono di aver avuto un orgasmo e quanto lhanno avuto
effettivamente.

Si ritiene che anche trovare il punto G possa migliorare la possibilit di raggiungere


lorgasmo. Di recente, la scienza ha provato che il punto G non un mito e cos forse
qualche uomo si impegner anche a trovarlo, certo dopo aver trovato il clitoride, che
per alcuni resta ancora un gran mistero. Fortunatamente, non sempre non trovare il
clitoride impedisce di raggiungere il piacere fisico.
Lorgasmo migliora anche con let: questo molto facile da comprendere. Si suppone
che, man mano che gli anni passano, ogni donna abbia sviluppato non solo una maggiore
conoscenza del proprio corpo, ma soprattutto una maggiore esperienza sessuale in senso
lato, che le consenta di avere una vita sessuale pi intensa e piena. E con let pu darsi
che aumenti anche lautostima, essenziale per unottima riuscita tra le lenzuola. Inoltre,
pare che sperimentare in camera da letto, possa aiutare a raggiungere lorgasmo con
maggiore facilit.

FINE