Sei sulla pagina 1di 4

AL SIGNOR PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE

INTERPELLANZA

LAquila, 26.02.2015
Oggetto: autovetture blu del presidente della Giunta Luciano DAlfonso e degli assessori
Il sottoscritto consigliere regionale
Premesso che:
-

il presidente della Giunta Regionale, per fini istituzionali, si muove frequentemente a bordo
di una autovettura di colore blu scuro marca Alfa Romeo condotta da un autista dipendente
della Regione Abruzzo;

la predetta autovettura sembrerebbe dotata di un dispositivo supplementare mobile di


segnalazione visiva a luce lampeggiante blu posizionato sul tetto della stessa oltre ad un
segnale distintivo contenente lindicazione dellAmministrazione di appartenenza (paletta di
colore bianco e rosso) posizionata nella parte superiore del vetro anteriore;

la paletta e il lampeggiante blu ben visibili sulla autovettura di servizio della Regione
Abruzzo non fanno sicuramente passare inosservata la stessa autovettura anche ad occhi
meno attenti;

quasi tutte le autovetture di servizio in dotazione agli assessori regionali sembrerebbero


dotate, invece, del solo segnale distintivo posizionato nella parte superiore del vetro anteriore
(paletta di colore bianco e rosso);

per esigenze di carattere eccezionale e temporaneo pu essere conferita la qualifica di


agente di pubblica sicurezza a conducenti di veicoli in uso ad alte personalit che rivestono
incarichi istituzionali di governo nazionali e dellUnione europea nonch ad altre
personalit, da individuare con decreto del Ministero dellinterno, al fine di consentire lo
svolgimento di una pi efficace azione di prevenzione e tutela dellincolumit di tali
personalit , ai sensi dellart. 5 bis del D.L. 6 maggio 2002, n. 83, convertito con
modificazioni, dalla L. 2 luglio 2002 n. 133, come modificato dallart. 1 bis del D.L.

10.09.2003, n. 253, convertito con modificazioni, dalla L. 6.11.2003 n. 300;


-

il succitato Decreto Legge, allart. 5 bis, prevede altres, che agli agenti di pubblica sicurezza
di cui al presente articolo consentito luso di un segnale distintivo, di un dispositivo
supplementare di segnalazione visiva a luce lampeggiantequando ne sussistono le
condizioni;

la normativa che regola la fattispecie in esame, prevede, altres, che debba essere il Prefetto
competente per territorio ad attribuire la qualifica di Agente di P.S. a conducenti di
autovetture di servizio in uso a personalit per esigenze di sicurezza delle stesse e che tale
qualifica ha carattere eccezionale e temporaneo;

la procedura per il conferimento di tale qualifica, secondo le norme di settore, prevede che,
se trattasi di conducenti di personalit che non rivestono incarichi istituzionali di governo
nazionali e dellUnione europea (come nel caso del presidente della Giunta Regionale e degli
assessori), tali personalit debbano necessariamente essere individuate con decreto del
Ministero dellinterno a seguito del quale il Direttore del Settore competente della Regione
Abruzzo deve formulare una richiesta motivando le esigenze di sicurezza (es. minacce,
esposizione a pericolo ecc) al Prefetto competente, il quale, sentito il Comitato tecnico di
Coordinamento della Prefettura e, se ne ricorrono i presupposti, decreta il conferimento della
qualifica di agente di Pubblica Sicurezza (in questo caso al dipendente autista della regione);

nel caso di specie vi dovrebbe essere un decreto del Ministero dellinterno che individua il
Presidente della Regione Luciano DAlfonso quale personalit inquadrabile nelle previsioni
del menzionato art. 5 bis del citato Decreto, vi dovrebbe essere, poi, una richiesta di
attribuzione della qualifica di agente di pubblica sicurezza par lautista o per gli autisti della
Regione Abruzzo, rivolta al Prefetto competente, da parte della Direzione Attivit
Amministrative della Giunta Regionale che motiva lesigenza di sicurezza del Presidente e/o
degli assessori, in ultimo vi dovrebbe essere uno o pi decreti (eccezionali e temporanei) del
Prefetto competente sempre motivati;

alcuni anni fa, il Direttore delle Attivit Amministrative della Regione Abruzzo, nel motivare
una richiesta di attribuzione della qualifica di P.S. per un autista di un Vice Presidente della
Regione cosi scriveva al Prefetto competentee della particolare situazione di pericolo di
incolumit derivante dal clima generatosi nella citt di LAquila appalesatosi, da ultimo, con
i noti eventi di ordine pubblico.allorch un gruppo di cittadini ha forzato lingresso del
Consiglio Regionale

Considerato che
-

nostro diritto/dovere conoscere se vi sia stato o vi sia un pericolo per lincolumit del
Presidente Luciano DAlfonso e dei suoi assessori e che, in caso contrario, non pu
giustificarsi luso di lampeggiante blu e paletta sullautovettura di servizio;

in mancanza di un decreto prefettizio di conferimento della qualifica di P.S. agli autisti del
Presidente ci troveremmo davanti ad un eventuale grave abuso che si spiega nellesposizione
di segnali distintivi non autorizzati su autovetture di propriet della regione Abruzzo che
potrebbero, per questi motivi, essere addirittura multate e sequestrate;

Interpella il Presidente della Giunta


-Per sapere:
1) se esiste un Decreto del Ministero dellinterno che individua come altre personalit i
presidenti di regione e nello specifico lo stesso Presidente Luciano DAlfonso i cui autisti
possono ricevere la qualifica di agente di pubblica sicurezza (ai sensi del menzionato art. 5 bis)
ed in caso affermativo se ne chiede copia;
2) se esiste una richiesta di attribuzione della qualifica di agente di pubblica sicurezza per
lautista del Presidente Luciano DAlfonso e degli assessori a firma del Direttore Regionale
competente rivolta al Prefetto ed in caso affermativo se ne chiede copia;
3) se esiste un decreto del Prefetto competente che attribuisce la suddetta qualifica per le

esigenze di sicurezza del Presidente Luciano DAlfonso ed in caso affermativo se ne chiede


copia;
4) le ragioni che giustificherebbero il ricorso a tale procedura di sicurezza e nello specifico se
sia a rischio lincolumit del Presidente o degli assessori e per quali fatti specifici;
5) in caso di assenza delle autorizzazioni necessarie allutilizzo di tali distintivi e dispositivi di
segnalazione quali iniziative intender adottare anche e soprattutto a salvaguardia della
legalit;

Il Consigliere Regionale M5S


Domenico Pettinari