Sei sulla pagina 1di 17

I biscotti di zia Chicca

Una raccolta in PDF da scaricare gratuitamente


dei miei biscotti e dolcetti preferiti.
Ideali per merenda o colazione.

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/

Canestrelli
INGREDIENTI per circa 40 canestrelli
150 g di burro
65-70 g di zucchero a velo
125 g di farina
125 g di fecola
2,5 tuorli sodi
un pizzico di sale
mezza busta di vanillina
Partiamo preparando le uova sode. Mettiamo in un pentolino dellacqua e facciamola bollire. A questo
punto aggiungiamo delicatamente le uova e cuociamo per 9-10 minuti. Io le ho cotte per 8 minuti ed
erano mollicce, fate vobis
Facciamole intiepidire, sbucciamole e teniamo solo i due tuorli e mezzo. Passiamoli ad setaccio o in un
colino .Prepariamo la frolla mettendo tutto nel mixer o se preferite fatelo a mano. Uniamo quindi la
farina, il burro a pezzetti bello freddo , la fecola, la vanillina, il pizzico di sale, lo zucchero a velo ed
infine i tuoli. Azionamo il robot e mixiamo fino a quando non si former una palla.
Trasferiamo limpasto su una spianatoia, amalgamiamo bene e avvolgiamolo nella pellicola trasforente
. Riponiamolo in frigo per mezzoretta, anche unora.
Accendiamo il forno a 170 gradi. Stendiamo la pasta in uno strato di circa 1 cm e con laiuto dello
stampino formiamo tanti fiorellini.
Mettiamoli sulla placca ricoperta di carta forno e inforniamo per 18-20 minuti. Devono rimanere
abbastanza chiari e non bruciarsi.
Aspettatiamo che si freddino disponendondoli su una gratella e poi cospargiamoli con abbondante
zucchero a velo. Il giorno dopo sono ancora piu buoni.Sono buonissimi nel the o da inzuppare nel latte
a colazione

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/canestrelli/

Baci di dama
INGREDIENTI:
100 g di zucchero
100 g di mandorle
100 g di farina
80-100 g di burro
vanillina
100 g di cioccolato fondente /latte
Per prima cosa fate tostare le mandorle a 170-180 gradi per 5-10 minuti disponendole su una placca
ricoperta di carta forno (1) State attenti a questo passaggio, appena le vedete un po colorite e
soprattutto appena sentite il profumino tiratele fuori altrimenti diventano amare. Questo passaggio
serve per tirare fuori lolio e rendere il dolcetto piu profumato.
Ora tritatele in un mixer insieme ad un po dello zucchero della ricetta e create una sorta di farina di
mandorle granulosa. Versate il composto in una ciotola, aggiungeteci il burro sciolto intiepidito e la
farina a cui avrete aggiunto la bustina di vanillina (2) Amalgamate dapprima con una forchetta e poi
con le mani. Per il burro potete iniziare ad usarne solo 80 g ma se vedete che il composto rimane
sgranato e non si formano le palline potete aggiungercene ancora un pochino. Se usate tutti i 100 g di
burro non avrete problemi.
Formate ora tante piccole palline che distribuirete sulla placca rivestita e distanziatele una dallaltra
perch in cottura tenderanno ad appiattirsi e ad allargarsi (3).
Cuocete in forno preriscaldato a 160 per 20 minuti. TIRATELE FUORI IMMEDIATAMENTE, anche
se vi sembrano ancora morbide perch quando si raffredderanno si induriranno. Una volta fredde
unite le due semisfere con la cioccolata che avrete fatto sciogliere a bagnomaria con qualche cucchiaio
di latte. Io ho usato il cioccolato fondente ma si pu usare anche quello al latte.
Questa ricetta veramente semplice per dovete fare molta attenzione alle due cotture, a quella delle
mandorle e a quella dei dolcetti. Se seguite i tempi alla perfezione vedrete che i vostri baci di dama
saranno squisiti! Comunque ognuno conosce il proprio forno, regolatevi voi.
A me sono venuti un p troppo grossivoi fate delle palline piu piccole.
http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/baci-di-dama-ricetta/

Dolcetti al Mars e riso soffiato


INGREDIENTI
4 mars
40-45 g di burro
40 g di riso soffiato
cioccolato bianco per guarnizione
Facciamo sciogliere in un pentolino il burro. Aggiungiamo le barrette di Mars spezzettate
e facciamole amalgamare bene. Mescoliamo con cura affinch si formi una crema. A
questo punto uniamo il riso soffiato e giriamo con una spatola per far ricoprire il riso di
cioccolato. Nella ricetta originale cera addirittura il doppio del riso ma a me piace che si
senta il cioccolato e cos lho diminuito. Se volete questiDolcetti al Mars e riso
soffiato ancora pi golosi aggiungete un altro Mars.
Ora prendiamo il composto e distribuiamolo subito in una pirofila ricoperta di carta
forno. Siate veloci in questa operazione perch il composto tende a solidificarsi in fretta.
Per appiattirlo bene prendiamo un foglio di carta forno, mettiamolo sopra il dolce e con
laiuto di un batticarne compattiamolo su tutta la superficie. Lasciamolo raffreddare in
frigo per circa unora.
Possiamo servirlo intero come se fosse una torta ma a me piaceva lidea di fare tante
barrette singole che si possono anche portare a scuola o in giro per fare merenda.
Provatelo, perch semplicissimo ma una esplosione di bont.io per esagerare alcuni
pezzi li ho ricoperti con del CIOCCOLATO BIANCO sciolto a bagnomaria.e non vi dico
altro ancora pi buono

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/dolcetti-al-mars-e-riso-soffiato/

Biscotti al caff glassati


Ingredienti
per la frolla al caff
300 g di farina
3 tuorli ( se riuscite mettetene 2 e mezzo)
120 g di zucchero a velo
180 g di burro
2 cucchiaini scarsi di caff solubile
vanillina

per la glassa al caff


mezza tazzina di caff ristretto
zucchero a velo qbPrepariamo la frolla mettendo nel mixer tutti gli ingredienti e quindi
la farina, il burro freddo, lo zucchero a velo, le uova, la vanillina e il caffe solubile. N.B.
Per ottenere una frolla pi scura e omogenea vi consiglio di tritare il caff solubile che si
presenta in grani o nel mixer o di schiacciarlo con un batticarne. Lasciamola riposare in
frigo per almeno mezzora. Poi con delle formine tagliamo tanti biscottini e cuociamoli su
vcarta forno a 180 gradi per 10-12 minuti. Lasciamoli raffreddare bene.
Per la GLASSA al CAFF prepariamo un caff molto ristretto e versiamone met in una
piccola terrina. Iniziamo ad aggiungere lo zucchero a velo fino a quando non abbiamo
creato una glassa morbida ne troppo liquida ne troppo solida. Versiamola a piacimento
sui nostri biscottini ormai freddi. DELIZIOSI!!!

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/biscotti-al-caffe-glassati/

Biscotti di frolla allo yogurt con amarene


Ingredienti
Per la frolla:
100 gr di zucchero
90 gr di burro
1 uovo
70 gr di yogurt
320 gr di farina
1/2 bustina di lievito
vanillina
amarene sciroppate Fabbri
Come per tutte le frolle prendiamo un robot da cucina e mettiamoci tutti gli ingredienti e
quindi lo zucchero, la farina,lo yogurt, il burro, luovo, il lievito e la vanillina.
Azioniamo il mixer e facciamo in modo che si formi una bella pasta compatta.
Preleviamola con le mani e appiattiamola su un piano con carta forno. Copriamola e
facciamola riposare in frigo per circa unora.
Una volta riposata aiutiamoci con un po di farina, in quanto il composto dovrebbe
risultare un po umido, e stendiamola per bene. Con laiuto di alcuni coppa pasta o con
degli stampini procediamo a tagliare tanti biscottini che farciremo poi con mezza
amarena sciroppata. Inforniamo a 180 gradi per circa 10-15 minuti, appena iniziano a
colorirsi nei bordi tiriamoli via. Sono ottimi sia a colazione che per una dolcissima
merenda.

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/biscotti-di-frolla-allo-yogurt-con-amarene/

Cake pops al cioccolato


150 g di torta al cioccolato (3 fette)
1 cucchiaio di nutella
1 cucchiaio di mascarpone
Per la copertura
cioccolato fondente, al latte e bianco
Per la decorazione
codette e scaglie di cioccolato
briciole di pan di spagna
topping ai frutti di bosco Fabbri
Sbricioliamo la torta al cioccolato ( potete farla e usare gli avanzi oppure comprare al
supermercato un pan di spagna al cioccolato) in una terrina e uniamo la Nutella ed il
mascarpone.
Amalgamiamo bene bene e poi formiamo tante palline grosse come una noce.
Mettiamole su un vassoio con della carta forno e lasciamole in freezer a raffreddare per
almeno un oretta. Nel frattempo prepariamo le coperture sciogliendo un po dei vari
cioccolati a bagnomaria o al microonde e prepariamo le varie decorazione mettendole in
piccole conchette.
Quando le palline sono pronte tiriamole fuori e , dopo aver intinto uno stecco nel
cioccolato fuso, inseriamolo nella pallina. Intingiamola nel cioccolato fuso a scelta e una
volta scolata bene decoriamola subito con la granella o le codette di cioccolato . Lasciamo
asciugare ponendo ogni cake pops su una base di polistirolo o dentro un bicchiere.
Conserviamoli in frigo e poi tiriamoli fuori qualche minuto prima di servirli.

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/cake-pops-al-cioccolato/

Biscotti al cioccolato bianco e amarene


Ingredienti
100 g di cioccolato bianco
200 g di farina
100 g di zucchero a velo
1 uovo
90 g di burro
amarene
Per prima cosa tritiamo in un mixer il cioccolato bianco fino a renderlo quasi sbriciolato
Prepariamo poi la classica frolla aggiungendo nel mixer tutti gli ingredienti e quindi la
farina, lo zucchero, luovo ed il burro freddo a pezzettini. Se non avete il mixer, tritate il
cioccolato grossolanamente e unitelo su una spianatoia allimpasto della frolla. Facciamo
riposare la frolla in frigo per mezzoretta.
Formiamo tante palline che disponiamo sulla placca rivestita da carta forno e
pratichiamo un incavo col dito. Inseriamo in ogni biscotto una mezza amarena. Lasciateli
larghi perch in cottura tendono a spiaccicarsi. Rimettiamo in frigo per unaltra
mezzoretta poi tiriamoli fuori e inforniamo a 180 gradi per 10-15 minuti.
Serviteli con una spolverata di zucchero a velo e un po di succo di amarene

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/biscotti-al-cioccolato-bianco-e-amarene/

Occhi di bue come in pasticceria


500 g di farina + quella che serve sul piano
200 g di zucchero
312 g di margarina a pomata
1 uovo intero e mezzo
una puntina di miele
vaniglia o limone grattugiato
Prendiamo una terrina e amalgamiamo con le mani le uova assieme allo zucchero e alla margarina resa
morbida . Uniamo anche la scorza di limone ed il miele. Formo una sorta di crema e a questo punto
unisco la farina piano piano. Quando limpasto diventa pi solido lo verso su una spianatoia ben
infarinata e continuo ad amalgamare unendo farina finch non si raggiunge un composto liscio, sodo e
omogeneo.Possiamo impastare il tutto con unimpastatrice mettendo tutti gli ingredienti nella planetaria
e usando il gancio a K e azionandola lentamente e aggiungendo farina finch non si forma una palla.
Questo tipo di pasta frolla non necessita il classico tempo di riposo in frigo quindi basta infarinare ben
bene una spianatoia e possiamo direttamente stendere la pasta. Infariniamo anche la parte superiore per
non far attaccare il mattarello. Stendiamola non troppo alta ( circa 2-3 mm) perch poi i biscotti saranno
doppi e non devono essere stucchevoli
Procediamo ora a fare tanti cerchi del diametro di circa 8 cm facendo in modo che siano in numero pari.
Ora prendiamone met e pratichiamo nel loro centro un foro con laiuto di un taglia pasta pi piccolo.
Distribuiamoli su una placca rivestita di carta forno e inforniamo a 180 per circa 10 minuti.
Controlliamo la cottura, i biscotti non devono bruciarsi. Possiamo arrivare al massimo fino a 15 minuti
limportante stare molto attenti ai bordi.
Lasciamoli raffreddare molto bene e poi cospargiamo i biscotti a corona con lo zucchero a velo e
distribuiamo la Nutella e la marmellata sulla parte piena. Sovrapponiamo tutte le corone alle rispettive
basi e gustiamoci i nostri Occhi di bue con Nutella e marmellata come in pasticceria.

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/occhi-di-bue-come-in-pasticceria/

Cantucci di Prato
Ingredienti
200 g di zucchero Eridania

2 uova
1 bustina di vanillina
50 g di burro
250 g di farina
100 g di mandorle
Procediamo come per fare la classica frolla e quindi mettiamo nel mixer la farina, lo
zucchero, il burro, la vanillina e le uova. Amalgamiamo il tutto e aggiungiamo le
mandorle. Volendo potete anche tostarle qualche minuto nel forno in modo che rilascino
maggiormente il loro aroma.
Fomiamo due panetti che allunghiamo a filoncino e schiacciamo leggermente. Mettiamo
in frigo per mezzoretta.
Tiriamo fuori dal frigo e inforniamo a 180 per 20 minuti mettendoli sulla leccarda con
carta forno. A questo punto prendiamo la teglia e aspettiamo due minuti affinch la pasta
si raffreddi appena e non si sgretoli. Pratichiamo ora dei tagli longitudinali e formiamo i
cantucci. Rimettiamoli nella leccarda con il taglio allins e di nuovo in forno a biscottare
a 170 per 10-15 minuti. Io li ho cotti 10 minuti e poi altri 5 li ho lasciati dentro al forno
ma spento.
Serviteli con un bel bicchierino di vin santo..golosissimi.

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/cantucci-di-prato/

Ferrero Rocher
Ingredienti allincirca ne verranno 18
100 gr. di wafer alla nocciola o cioccolato
150 gr. di cioccolato al latte
40 gr di granella di nocciole
18 nocciole intere per il ripieno inerno
nutella per ripieno
200 gr. di cioccolato al latte per la copertura finale
Per prima cosa facciamo tostare per pochi minuti le nocciole mettendole in forno a 180 per
circa 10 minuti, appena sentite profumo e vedete che si colorano toglietele.
Intanto sciogliamo a bagnomaria i 150 g di cioccolato al latte e una volta tiepido sbricioliamoci
dentro i wafer alla nocciola. Mescoliamo bene e poniamo in frigo a rassodare per una ventina di
minuti
Intanto prendiamo le nocciole intere e passiamole nella nutella, non deve essere sciolta ma a
temperatura ambiente, se fa freddo diamole un colpetto col microonde.
Ora prendiamo il composto che era in frigo e cerchiamo di fare una sorta di polpetta allinterno
della quale dobbiamo inserire la nocciola e richiudere a pallina. Il composto puo risultare un po
appiccicoso ma poi una volta fatta la pallina va passata nella granella e li loperazione diventer
molto pi semplice. Facciamo una cosa veloce perch il cioccolato pi sta li e pi non appiccica.
Procediamo cos con tutto il resto degli ingredienti.
Facciamo rassodare i nostri Ferrero Rocher in frigo per almeno mezzora. Sciogliamo i 200 g di
cioccolato al latte a bagnomaria e quando appena tiepido ma non freddo passiamoci le nostre
palline ingranellate. Se le granelle non si vedono abbastanza potete nuovamente ripassare la
pallina nella granella e poi ancora nel cioccolato fuso. Facciamole scolare e riponiamole su una
teglia con carta forno in frigo a rassodare per due ore.
http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/ferrero-rocher/

Macarons
Ingredienti
100-105 gr di farina di mandorle finissima

175 gr di zucchero a velo Eridania


95 gr di albumi (circa due albumi)
15 gr di farina 00
45 gr di zucchero semolato
coloranti alimentari vari
Cioccolato al latte, fondente e bianco

Montiamo bene a neve ferma gli albumi assieme allo zucchero semolato. Prima facciamo
montare un po le uova da sole e poi uniamo lo zucchero. A parte setacciamo la farina 00
assieme allo zucchero a velo e per quel che si pu anche alla farina di mandorle che un po piu
granulosa.
Uniamo gli ingredienti farinosi agli albumi montati stando attenti a non smontarli utilizzando
una spatola di legno e facendo movimenti dallalto verso il basso
Ora possiamo fare i vari macaron bianchi oppure colorarli dividendo limpasto in varie ciotoline
e usando i coloranti alimentari. Io ho usato il rosa, lavorio ed il verde e alcuni li ho lasciati
naturali. Mettiamoli ognuno in un sac a poche e poi creiamo su un foglio di carta forno tante
piccole palline il pi possibile uguali una con laltra. Lasciamole riposare a temperatura
ambiente per circa unora. Poi inforniamo a 180 gradi per due minuti, a questo punto
abbassiamo a 160 gradi e cuociamo per altri 8.
Lasciamoli raffreddare e poi passiamo alla farcitura unendoli a due a due.
Io ho usato del cioccolato bianco che ho sciolto a bagnomaria e un mix di cioccolato al latte e
fondente fusi anche loro a bagnomaria. In alcuni ho voluto esagerare spalmando la Nutella. Voi
potete farcirli anche con della marmellata. Andate a gusti e soprattutto in base al colore dei
vostri Macaron.
http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/macarons/

Cioccolatini ripieni con crema Lindor


Per la crema Lindor:
70 g di cioccolato bianco
60 g di cioccolato fondente
40 g di olio di girasole o arachidi
35 g di latte intero
Per la copertura
100-150 g di cioccolato fondente
Prepariamo la crema Lindor mentre nel frattempo facciamo sciogliere a bagnomaria il
cioccolato fondente per la copertura.
Prendiamo un pentolino e adagiamoci sopra una terrina , mettiamoci i due tipi di
cioccolata spezzettati e facciamoli sciogliere. Fuori dal fuoco aggiungiamo il latte e lolio
e facciamo amalgamare il tutto. Lasciamo raffreddare e poi poi riposare per almeno
unoretta o due temperatura ambiente.Se avete tempo fatela riposare anche 4 o 5 ore.
Una volta fredda o riposata montiamola con le fruste come si fa per una ganache e
vedrete che diventer chiara e liscia. Non deve essere troppo soda e dura. Potete anche
evitare di montarla. Io lho fatto per avere una crema ma ho avuto difficolt ad inserirla
negli stampini. E meglio lasciarla morbida in modo che scivoli bene dentro lo stampo
Mentre il ripieno si raffredda prepariamo il guscio dei cioccolatini. Prendiamo il
cioccolato fondente intiepidito leggermente e versiamolo nello stampo da cioccolatini.
Capovolgiamo lo stampo in modo da far colare leccesso di cioccolata e una volta rigirato
controlliamo che le pareti dei buchini siano tutte rivestite di cioccolato altrimenti
spenneliamole con un pennellino. Mettiamo nel freezer per 10 minuti. Ripetiamo
loperazione per fare un secondo strato e rimettiamo di nuovo nel freezer.
COSA HO FATTO IO :Io ho provato a temperare il cioccolato prendendo pi di met del
cioccolato fondente e mettendolo a sciogliere arrivando fino a 45-50 gradi. A questo
punto ho unito il cioccolato spezzettato finemente e lho fatto sciogliere facendo

scendere la temperatura fino a 30-32 gradi. gradi. Se una volta sciolto il cioccolato non
raggiunge la temperatura giusta o se fosse troppo sodo lo possiamo rimettere sul fuoco
per qualche istante. Se non avete voglia di fare questo procedimento o non avete il
termometro, sciogliete semplicemente il cioccolato fondente e poi versatelo nello
stampo.
Una volta completati i due strati di copertura tiriamo fuori lo stampo in silicone e
versiamo nei buchetti la crema Lindor stando attenti a non arrivare fino al bordo,
lasciate lo spazio per il cioccolato fondente che far da base. Mettiamo nuovamente lo
stampo in freezer e attendiamo mezzora. Tiriamolo fuori, copriamo con il cioccolato
fondente chje abbiamo leggermente sciolto e rimettiamo in freezer. Dopo circa un oretta
i nostri Cioccolatini ripieni con crema Lindor sono pronti per essere sformati
dallo stampo e mangiatisono deliziosi.

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/cioccolatini-ripieni-con-crema-lindor/

Whoopie Pies tortine al cioccolato farcite


Ingredienti per la tortina
100 g di zucchero
58-60 g di burro
80 g di yogurt alla vaniglia o allalbiccocca
45 ml di latte
un cucchiaino scarso di bicarbonato
130 g di farina
sale
mezzo uovo
25 g di cacao amaro
Per la FARCIA:
110-120 g di Philadelphia o mascarpone
25 g di burro morbido
50 g di zucchero a velo
Mentre facciamo sciogliere il burro al microonde sbattiamo lo zucchero con luovo.
Siccome ne serve solo mezzo perch ho fatto la ricetta dimezzando le dosi, luovo va
sbattuto e si cerca di prelevarne circa la met.
Uniamo il latte e lo yogurt mischiati assieme e continuiamo a mescolare con le fruste. A
parte mischiare e setacciare le polveri, la farina, il cacao ed il bicarbonato. Unirle al
composto liquido e aggiungere un pizzico di sale.
Se limpasto dovesse essere troppo sodo allungare con qualche goccia di latte.
Versare la crema in un sac poche senza bocchetta e con un foro abbastanza largo fare
tanti mucchietti. Mi raccomando distanziateli tra loro altrimenti in cottura tenderanno
ad unirsi come a me. Se vi succede basta copparli appena usciti dal forno. A me piaceva
fare delle tortine abbastanza grandi, ma la ricetta originale prevede dei dolcetti piccolini,
voi fate secondo il vostro gusto. Cercate di farli tutti uguali perch poi vanno accoppiati.

Infornate a 180 per 15 minuti se li fate grandi e 10 miniti se sono piccoli.


Mentre cuociono preparariamo la farcia. In una ciotola montare il burro morbidissimo
ma NON sciolto assieme allo zucchero a velo SETACCIATO ed aggiungere poi il
Philadelphia. La vostra farcitura pronta e golosissima.
Quando i Whoopie Pies sono belli freddi prendiamoli e uniamoli usando come colla la
nostra cremina golosasono buonissimi, provateli. una ricetta di Benedetta Parodi.

http://blog.giallozafferano.it/dolcidiziachicca/whoopie-pies-tortine-alcioccolato-farcite/