Sei sulla pagina 1di 6

EVIDENZA SCIENTIFICA PROVATA DI DISEGNO UMANO

Concetto di base
Il Tipo, un concetto chiave nel sistema teorico di Disegno
Umano, stato sottoposto a verifica in 5000 certificati di
nascita raccolti in modo casuale tra la popolazione normale. Il
Tipo ha dimostrato di possedere in tutti i gruppi una variabile
differenziata altamente espressiva ponendosi oltre il 99% di
affidabilit Inoltre tutti i gruppi sottoposti a test posseggono in
ciascun Tipo consistenti frequenze di coincidenza.
Introduzione
Il Sistema di Disegno Umano (HDS) una sintesi di Astrologia, del Sistema Hindu dei Chakra, dell'Albero
della vita della Cabala, e degli I-Ching. Porta con s una promessa: permettere alle persone di vedere
il proprio disegno energetico di base per poi seguire questo disegno nel corso della vita. I risultati
presentati in questo documento danno l'avvio ad una documentazione scientifica che dimostra la realt
e validit sia della Matrice corporea e grafica di Disegno Umano, sia della Matrice del Mondo dei Sogni
e sia quella dei Mammiferi. Per quanto ci risulta, questo documento rappresenta per la prima volta un
sistema esoterico che ha la conferma scientifica della mappa strutturale del flusso energetico nel
corpo.
Finalit dello studio
In quanto scienziati interdisciplinari e professionisti motivati abbiamo studiato i sistemi esoterici ed
astrologici e le loro applicazioni cliniche per pi di 20 anni. La profondit e semplicit delle intuizioni
portate alle persone da Disegno Umano sono sorprendenti. Lo scorso anno abbiamo iniziato ricerche
sul Disegno con prove cliniche e statistiche per convalidarne la verit. Bench lo schema corporeo del
Disegno Umano appaia valido nelle valutazioni soggettive, ogni sistema teorico si sostiene soltanto
attraverso metodi di analisi statistica. Lo scopo di Rave Life Sciences stato quello di documentare e
convalidare i sistemi del Disegno Umano dimostrandone la validit attraverso il rigore delle prove.
Soltanto quando sottoposto a test possiamo dire con certezza che il Grafico del Corpo fornisce
significative interpretazioni della popolazione. Uno dei concetti chiave il Tipo. Secondo questa teoria,
basata sulla data, ora e luogo di nascita, ogni individuo pu essere classificato in base alla sua energia
dal Grafico del Corpo come Manifestatore, Generatore, Proiettore, Riflettore o Generatore
Manifestante. Quest'ultimo un sotto-tipo del Generatore. Le persone trovano utile la conoscenza del
proprio Tipo per vivere a proprio agio con se stessi. Si tratta di un concetto importante, un aspetto
chiave per lo studio e un punto cruciale per convalidare la teoria di Disegno Umano.
I concetti di Disegno Umano e il Grafico del Corpo
L'illustrazione numero 1 mostra il Grafico del Corpo quale mappa individuale. Sono presenti due
calcoli: le linee ed i numeri neri rappresentano il calcolo della Personalit (Conscio) basato sulla
esatta data/ora/luogo di nascita di una persona. Il software di Rave Life Sciences elabora i calcoli
astrologici e poi per ciascun pianeta traduce i gradi dello zodiaco nei gradi corrispondenti degli
esagrammi degli I-Ching. Il secondo calcolo indicato con linee e numeri rossi rappresenta il Disegno
(Inconscio) della persona, calcolato astrologicamente a 88 gradi solari (circa 3 mesi) prima della
nascita. Questo calcolo astrologico ugualmente convertito con i parametri zodiacali negli esagrammi
degli I-Ching e trascritto nel Grafico del Corpo. Il Grafico risultante mostra i flussi energetici in una
persona.

Illustrazione 1: La Principessa Diana

Terminologia
La terminologia essenziale in Disegno Umano. Questo paragrafo spiega il significato di alcuni termini per
fornire una comprensione di base a chi non la conosce e dare un senso alla ricerca inserendola in un quadro
concettuale. Il Grafico del Corpo indica le aree definite, cio dove due dei nove centri di energia sono
connessi, e mostra anche le aree di attivazione, cio i Cancelli che sono colorati ma non connessi ai
Cancelli dell'altro lato e che quindi ricercano sempre una connessione. Il termine Centri si riferisce nel
disegno alle specifiche nove aree energetiche del corpo. I Centri possono essere definiti o non-definiti a
seconda che ci sono o meno Cancelli attivati che li collegano.

Illustrazione 2: Il Grafico del Corpo con i nomi dei Centri


Un Manifestatore un individuo che ha Energia o Centro Motore connesso direttamente o indirettamente con
il Centro della Gola ma che non ha il Centro Sacrale definito. Un Generatore un individuo che ha il Centro
Sacrale definito ma non possiede un Centro Motore connesso con il Centro della Gola. Un Proiettore chi ha
almeno due Centri connessi, ma non ha il Centro Sacrale definito e nessun Centro Motore raggiunge il Centro
della Gola. Un Riflettore chi non possiede alcuna definizione nel proprio Disegno. Un Generatore
Manifestante un individuo che ha il Centro Sacrale definito e che possiede anche un Centro Motore (che

pu essere anche il Centro Sacrale stesso) connesso direttamente o indirettamente con il Centro della Gola.

Illustrazione 3: Esempi di ciascun Tipo


La ricerca sul Disegno
La campionatura in tutti gli studi scientifici di importanza strategica. In primo luogo dal Programma di Neutrini
per Rave Life Sciences stato scelto un campione di 5000 date di nascita di una popolazione casuale, collocate
tra gli anni 1917 e 1975, per rispecchiare un sottogruppo clinico di popolazione col quale stavamo lavorando. I
dati della carte di nascita vennero riportati in un Programma Statistico di Scienze Sociali (SPSS) per essere
analizzati. Dopo che le statistiche iniziali di frequenza vennero elaborate, furono replicati i risultati con altri due
gruppi di 5000 date di nascita casuali anch'esse tra il 1917 e il 1975. Per riprodurre ulteriormente i risultati,
abbiamo elaborato due ulteriori carte di campioni casuali di popolazione forniti da Jigsaw , un diverso
programma astrologico valido per gli anni tra il 1900 e il 2000. Abbiamo poi analizzato 5 campioni generali di
popolazione con 5000 dati ciascuno e li abbiamo confrontati con le frequenze di ricorrenza di ciascun Tipo.
Risultati
Visto che tutta la popolazione comporta una frequenza simile nella distribuzione per Tipo, la Tavola 1 ed il
Grafico 1 presentano la frequenza di distribuzione per Tipo in un campione rappresentativo di 5000 persone.
Furono elaborati dei test Z per trovare le differenze tra i gruppi di ciascun Tipo, cio in un gruppo le frequenze
di presenza di Manifestatori furono comparate alle frequenze di presenza di Manifestatori in un altro gruppo. In
questo modo furono confrontati tutti i gruppi tra loro. Non furono trovate differenze significative in alcun gruppo
della popolazione, cio la frequenza di distribuzione dei Tipi costante in tutta la popolazione analizzata
Tavola 1
Tipo: Frequenza e percentuale di appartenenza (N=5000)

TIPO

Frequenza

Percentuale

Percentuale
Valida

Percentuale
Cumulativa

Manifestatore

401

8.0

8.0

8.0

Generatore

1839

36.8

36.8

44.8

Proiettore

1043

20.9

20.9

65.7

Riflettore

43

0.9

0.9

66.5

Generatore Manifestante 1674

33.5

33.5

100.0

Totale

100.0

100.0

5000

Grafico 1: Percentuale della Frequenza dei Tipi nella popolazione (N=5000).


La Tavola 1 e il Grafico 1 ci mostrano che nella popolazione l'8% sono Manifestatori, il 36.8% sono Generatori,
il 20.9% sono Proiettori, lo 0.9% sono Riflettori ed il 33.5% sono Generatori Manifestanti. Furono analizzate
percentuali di ricorrenza attraverso il test Z per determinare che la differenza tra i Tipi, cio la frequenza con
cui ciascun Tipo presente, non dovuta al caso. Il Test Z un modo di misurare non-parametrico, che ricerca
differenze significative tra due gruppi.
Tavola 2
Valori dello Z Test per una popolazione generale di 5000 per Tipo

Manifestore

Generatore

Proiettore

Riflettore

Gen/Man

-35.950

-16.050

8.950

-31.825

19.900

44.900

4.125

25.000

-15.775

Generatore
Proiettore
Riflettore

-40.775
C.V. = 3.29 @ 99% DF=9998

La Tabella 2 mostra i risultati del test Z.


Notate che in tutti i casi le differenze tra ciascun Tipo e ogni altro Tipo al quale stato confrontato comportano
un significato statistico ben superiore al 99% del livello di sicurezza. Inoltre i valori significativi sono

notevolmente pi alti del 99% del livello di sicurezza atteso.


La tabella 2 riflette le somiglianze o le differenze e il loro significato nelle frequenze di ricorrenza dei Tipi. Dalla
Tabella 2 non possono essere tratte conclusioni sulla differenza qualitativa nei Tipi ma soltanto sulle
somiglianze e differenze nella presenza dei Tipi e se il Tipo crea una differenza reale tra i gruppi.

Dimostrazione scientifica
Il Tipo come definito dal Disegno Umano individua reali differenze nelle sue componenti che appaiono stabili
se riportate in molte popolazioni. basato su data, ora e luogo di nascita.
I Manifestatori raggiungono l 8% della popolazione, i Riflettori meno dello 0,9%, i Generatori il 70,3%
(compresi i Generatori Manifestanti), mentre i Proiettori rappresentano il 20,9%.
molto importante aver verificato che il Tipo rappresenta un concetto riproducibile in una popolazione cos
vasta. Il Tipo aiuta le persone a determinare e fronteggiare quelle strategie incorporate nel loro disegno che
possono essere meglio utilizzate nel loro modo di vivere.
Nella teoria di Disegno Umano, i Manifestatori sono coloro che nella popolazione sono in grado di
intraprendere un'azione poich possiedono un Centro Motore che si collega con il Centro della Gola, che il
Centro della Manifestazione. Da tempo nella cultura occidentale tendiamo ad incoraggiare o a sviluppare
un'attesa in tutti gli individui a fare o a prendere iniziative; il riconoscere che le persone designate a
manifestare sono per di fatto una minoranza, pu essere veramente liberatorio per tutti gli altri che non sono
predisposti all'azione.
I Generatori ed i Generatori Manifestanti insieme rappresentano circa il 70% della popolazione. Il loro
Disegno li pone in sintonia con la propria risposta Sacrale che indica loro cosa corretto in termini di azione.
Dal momento che per essi la chiave la risposta, noi spesso mettiamo in evidenza che i Generatori ed i
Generatori Manifestanti agiscono correttamente quando gli viene loro richiesto, prima che possano agire.
Questa pratica permette loro di rispondere in modo appropriato per se stessi in ogni situazione.
I Proiettori non hanno motori definiti collegati al Centro della Gola e quindi non hanno modo di manifestare.
Non hanno neppure modo di rispondere partendo dal Centro Sacrale, che indefinito. Quindi i Proiettori non
possono manifestare o generare. Sono Tipi di non-Energia. La strategia dei Proiettori quella di attendere di
essere invitati. Una volta invitato, un Proiettore pu accedere in modo sicuro ed affidabile all'energia che lo
circonda e che lo invita.
I Riflettori non hanno alcuna definizione nel loro disegno. I Pianeti in transito, specialmente la Luna,
influenzano i Riflettori, dando loro definizione ciclica regolare attraverso il loro Disegno in accordo alla
configurazione del loro Grafico del Corpo. Il sapere che hanno un ciclo regolare attraverso il quale essi si
muovono, pu risultare veramente liberatorio per loro.
Conclusione
Il Tipo, come viene usato da Disegno Umano, un concetto significativo per tutta la popolazione. Fornisce
conoscenze per l'educazione della consapevolezza di se stessi, ed in questo senso rivoluzionario. Aiuta le

persone a vivere secondo la propria configurazione energetica. Essendo determinato dalla nascita, il Tipo non
un elemento soggettivo o modificabile. Diversamente da altre definizioni di Tipi, questa non dipende da
personali interpretazioni o da esperienze soggettive. Ulteriori ricerche in sottogruppi e in altre distribuzioni per
Tipo consentiranno di determinare se il Tipo pu essere rilevante anche in campi psicologici e medici.