Sei sulla pagina 1di 3

A.

Vanolo
GEOGRAFIA ECONOMICA
DEL SISTEMA MONDO
Riassunto

1. STORIA
FINE 800: II RIVOLUZIONE INDUSTRIALE (link)
Forte crescita economica in tutta Europa e USA, grazie soprattutto alle
importanti INNOVAZIONI TECNOLOGICHE
Novit:
-

Comparsa energia elettrica


Motore a scoppio
Innovazioni tecniche e tecnologiche
Nuovi mezzi di comunicazione pi SCAMBI COMMERCIALI
Il bisogno di materie prime spinge i paesi industrializzati li spinge a usare forme
di DOMINAZIONE ECONOMICA sui paesi dotati di risorse (America Latina,
Estremo Oriente, Africa..)
COLONIZZAZIONE
Nuovi modi di ORGANIZZARE il lavoro Es: Fordismo = CATENA DI
MONTAGGIO
Importanti movimenti di CAPITALE: Londra, New York, Parigi e Berlino diventano
capitali della finanza mondiale
Si diffonde linvestimento estero
Ascesa delle prime MULTINAZIONALI, che si affermeranno definitivamente nel
XX secolo

XX Secolo
-

Multinazionali: hanno sempre pi bisogno di controllare le materie prime


(LEuropa prova a investire nei paesi colonizzati ma non molto utile, gli USA
per esempio investono in altri paesi industrializzati, in Europa!)

1 GUERRA MONDIALE
-

EFFETTI:
Blocco del commercio in Europa, indebolita dalla guerra chiede aiuto al
Giappone
La guerra favorisce USA e GIAPPONE

GRANDE DEPRESSIONE (link)


-

Crisi: Crollo dei redditi, disoccupazione, fallimento istituti finanziari


CAUSE: sono ancora oggi poco chiare
REAZIONE: si tenta prima di uscire dalla crisi con lausterit, ma non funziona

Si uscir dalla crisi con la CRESCITA DELLINDUSTRIA ELETTROTECNICA E


MECCANICA e il SOSTEGNO POLITICO ALLOCCUPAZIONE

Met anni 30:


LEuropa riprende a crescere dopo luscita dalla crisi.
Nascono i primi ACCORDI COMMERCIALI MULTILATERALI:
-

Gruppo di Oslo (Scandinavia, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo)


Accordo di Roma (Italia, Australia, Ungheria)
Colonie Inglesi
USA e America Latina

II GUERRA MONDIALE
-

Ne beneficiano i paesi meno coinvolti: USA, Canada, Australia, Sudafrica

RICOSTRUZIONE POST-BELLICA
Dopo la guerra gli USA sono il paese pi dotato industrialmente e a livello scientifico
-

Europa OVEST e Giappone


Iniziano uno sviluppo economico con nuovi impianti industriali modernizzati e
applicando la politica Keynesiana (prevede lintervento dello stato
nelleconomia)
Europa EST
Polonia e Jugoslavia distrutte dal conflitto
Romania e Ungheria costrette a pagare le riparazioni di guerra
Clima politico con USA sempre pi teso.

ANNI 40, POST-GUERRA e GUERRA FREDDA


USA vs Unione Sovietica
Gli USA cercano di isolare lunione sovietica per evitare lavanzata del comunismo in
Europa con:
-

Istituzione della NATO


Avvio del piano Marshall

Lunione sovietica risponde al piano Marshall con il COMECON


Oltre ai due blocchi si forma un TERZO BLOCCO, quello dei PAESI NON ALLINEATI
(africani e asiatici)
Nascono 3 organismi fondamentali nelleconomia, promossi dagli USA:
-

FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE (FMI)


ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE PER IL COMMERCIO (WTO)
BANCA MONDIALE

1951
Inizia un processo di unificazione europea, con la nascita della CECA (Comunit del
carbone e dellacciaio) 1957
si crea un mercato comune europeo
Nel sud del mondo
iniziano le ribellioni e lindipendenza delle colonie
(India 1947. Portogallo 1974)
I nuovi paesi indipendenti per restano poveri, perch non hanno le basi economiche
e politiche per creare democrazie stabili: finiscono in totalitarismi, magari sotto il
controllo di altri stati, o anarchie e guerre civili.
Eccezioni: India, Cina ed Egitto = sviluppo!
Lamerica latina si divide in paesi ricchi esportatori agricli, intermedi, e poveri
(sfruttati per i minerali).

IL BOOM ECONOMICO
La crescita continua negli anni 60 e 70
Si espande la societ dei consumi in EU OCCIDENTALE e USA.
-

Lagricoltura perde peso davanti a industria e servizi.


Migliora il tenore di vita
Crescita economica e demografica

Crescita anche nel blocco sovietico, anche se non molto nella qualit della vita.
In Cina la crescita altalenante.
Crescono paesi dellEstremo Oriente:
Hong Kong, Corea del Sud, Taiwan, Singapore e Giappone
(Miracolo giapponese: si fa strada copiando i prodotti occidentali allinizio, poi si
impone con prodotti originali con una rimonta tecnologica, grazie al livello del capitale
umano, allimportanza data allistruzione scolastica, alla ricerca e allo sviluppo, e alla
mentalit del popolo giapponese: cooperativa e corporativa.)