Sei sulla pagina 1di 2

Tecnologie - Guida alla creazione di suonerie

polifoniche
Come creare da s le suonerie polifoniche e trasferirle nel
telefonino.
Se disponete di un po' di tempo libero e soprattutto di un po' di pazienza, potete crearvi da soli
le Suonerie Polifoniche. Se poi le volete scaricare tramite SMS ecco un indirizzo: Suonerie
Polifoniche
Vediamo intanto di cosa abbiamo bisogno. Prima di tutto necessario avere un cellulare che
supporti le suonerie polifoniche. Quasi tutti i cellulari di nuova generazione ne sono dotati, date
un'occhiata al manuale per sincerarvene oppure controllate sul sito con le schede Cellulari. Poi
necessario avere un file midi polifonico e un programma con cui modificare tale file. Infine
dobbiamo trasferire le suonerie sul terminale mobile.
Alcuni modelli di telefonino accettano il formato midi (ad esempio i cellulari nokia, motorola,
siemens, sharp, philips, panasonic, sagem, alcatel, sony ericsson, nec), altri il formato SMAF
(con estensione .mmf per i cellulari Samsung e LG). Inoltre alcuni modelli accettano il formato
SP-midi a 4 toni (come i Nokia 3510, 7210 e 6610), altri il formato midi a 16 toni (Nokia
7650/3650 Motorola t720/c350 SonyEricsson t610/310 Samsung t100/s100 Nec e606/e808
Siemens s55 ...), altri ancora a 24 toni (SonyEricsson t300), per arrivare a quelli con 32 toni
(P800) ed infine quelli con 40 toni (i nuovi Samnsung e Lg8000). Poi ci sono le politoniche che
sarebbero delle semplicissime polifoniche a 3 toni (alcatel 511 e 512).
I file midi si possono trovare su siti amatoriali, oppure si possono effettuare ricerche sui motori
generalisti (come Google, Altavista ecc.) o specialistici (come Vanbasco). Ricordatevi anche dei
diritti d'autore, quando scaricate i file midi...
Per quanto riguarda gli editor per midi, ve ne sono tantissimi. Qui cito i programmi freeware
PSM Player, Anvil studio e GNMidi.
Prendiamo ora il file midi polifonico e lo editiamo con lo scopo di convertirlo in suoneria. Prima
di tutto dobbiamo tagliare le parti eccedenti, visto che una suoneria non dura pi di 10-15
secondi, magari focalizzandoci sul ritornello o su un parte conosciuta. Inoltre conviene sempre
aumentare il volume attraverso i software poich, quando il cellulare squilla, le suonerie
polifoniche catturano meno l'attenzione rispetto a quelle tradizionali.
Se il nostro telefono supporta le suonerie polifoniche a 40 toni basta alzare il volume e tagliare
le parti eccedenti tramite i comandi del software; se invece il nostro telefono supporta le
suonerie a 3 o 4 toni sar necessario che il file definitivo non superi i 7 kb, e dovremo
eliminare le tracce audio e i pezzi in eccesso.
Supponiamo di utilizzare il programma PSM Player, per gli altri programmi la procedura
analoga. Una volta aperto il file midi troveremo sotto la barra dei pulsanti una serie di caselle
di spunta, queste indicano semplicemente le tracce degli strumenti; inizialmente tutte le tracce
sono selezionate. Se dobbiamo creare una suoneria a 3 o 4 tracce deselezioneremo alcune
caselle, riascolteremo il file, trovando una notevole differenza, infatti molti strumenti, ad
esempio quelli dei canali 5,7,8, e dr non sono pi utilizzati, per sicuramente la suoneria
migliore di una monofonica. Attenzione non obbligatorio selezionare solo i canali 1,2,3,4
possiamo selezionare anche gli altri fino ad un massimo di 4, seglieremo sempre l'associazione
di canali che generano una suoneria migliore.
Per chi possiede un telefono che supporta 40/16 toni consigliabile non spuntare alcuna
casella, al fine di avere un buon effetto musicale; viceversa per chi vuole un midi monofonico
deve selezionare solo una casella.

Attenzione: molto spesso si trovano files midi che contengono tracce realizzate con strumenti
che non sono supportati da tutti i cellulari, in questo caso la traccia non verr suonata.
A questo punto dobbiamo ottimizzare le dimensioni del file e scegliere quale parte della
canzone vogliamo utilizzare come suoneria polifonica. Per fare questo utilizziamo il comando
taglia di PsmPlayer al quale si accede cliccando sul simbolo delle forbici. Ad esempio se
vogliamo il ritornello dovremo prestare attenzione ai millesimi di secondo in cui inizia e in cui
finisce, segnandoli in un foglio e premendo il pulsante che raffigura una forbice, che
permetter di tagliare la parte iniziale e finale del file in base ai secondi che imposteremo.
Possiamo anche alzare il volume della suoneria, scorrendo il men a discesa "setting", si aprir
una nuova finestra dove potremo editare volume e velocit.
Infine possiamo dare un nome alla nostra creazione, il titolo e salvarla tramite il comando
"create midi" (Attenzione, per i nokia serie 40 il limite di 7kb).
Per i cellulari Samsung ed LG, andiamo su file e selezioniamo "create SMAF", poi selezioniamo
SMAF16chord, si aprir una finestra dove andremo a inserire il titolo, l'artista, lasciate il resto
invariato e cliccate su ok, ora salvate il file sul vostro computer.
Le suonerie polifoniche non si possono inviare via sms o smart messages come succedeva per i
cellulari Nokia, ma si possono scaricare via wap o inviare al proprio cellulare via porta
infrarossi, via BlueTooth, utilizzando il cavo dati o via EMAIL (Nokia serie 60, P800 e simili)
oppure attraverso un software di gestione come Logomanager per i nokia, e i software dedicate
i per le altre marche di cellulari.
Se il tutto vi sembra complicato o non volete dedicarci del tempo, vi consigliamo di visitare il
sito Supermoby: Suonerie Polifoniche da dove possibile scaricare le Polifoniche tramite Sms
in maniera semplice e veloce.