Sei sulla pagina 1di 20

ISTITUTO ISTRUZIONE

SECONDARIA SUPERIORE
OTRANTO & POGGIARDO

Excellence in Teaching

La nostra Storia
Il Piano Regionale della Rete Scolastica, nella.s. 2012/2013, ha previsto la trasformazione
dellIPSSEOA (Istituto Professionale Statale Servizi per lEnogastronomia e lOspitalit Alberghiera) in I.I.S.S. (Istituto di Istruzione Secondaria Superiore) di Otranto, con laggregazione
dellI.I.S.S. Nino Della Notte di Poggiardo.
Il nuovo Istituto, risultante dall'accorpamento delle due scuole, rappresenta oggi una perfetta
risposta alle esigenze formative del territorio, grazie ai suoi attuali 9 Corsi di Diploma Quinquennali e i vari Corsi di Qualifica Triennali, relativi questi ultimi alla IeFP (Istruzione e Formazione
Professionale).
L'ambiente, la cultura, l'arte, il turismo, sono settori sempre pi vitali e attivi dell'economia del
nostro territorio. La sinergia tra le due scuole consente, grazie all'offerta formativa variegata e alle
proficue relazioni con le aziende e le istituzioni, di contribuire allo sviluppo dell'entroterra e della
fascia costiera di questa stupenda parte del Salento.
Narriamo ora, brevemente, la storia delle nostre due scuole.
LIPSSEOA nasce per volont del Comune di Otranto nel 1976.
Nellanno scolastico 1988-89 lIstituto, con Decreto Istitutivo
del Presidente della Repubblica, ottiene lautonomia.
A partire dal 1990 la Scuola ha uno sviluppo incessante, sia per
lincremento costante del numero di alunni sia per listituzione
di nuovi corsi e lindividuazione di nuove figure professionali,
divenendo un importante Polo di Alta Formazione Professionale, nel campo dei servizi turistici, del Salento.
Nel corso degli anni la Scuola, inoltre, si collega sempre di pi al mondo esterno aderendo alla
AETH (Association Europenne des Ecoles dHotellerie et de Tourisme) e partecipando, spesso con
la conquista di prestigiosi Premi, a competizioni di rilievo nazionale e internazionale.
Grazie agli interventi del Fondo Sociale Europeo, lIstituto realizza nel tempo anche percorsi di
stages e tirocini formativi, durante e dopo il Corso di Studi, presso aziende di rilievo nel Settore
Turistico-Alberghiero, sia in Italia sia allEstero.
La preparazione e la formazione professionale, cos ottenuta dagli allievi, consente loro di entrare
subito nel mondo del lavoro, grazie anche a programmi di Alternanza Scuola Lavoro.
A partire dalla.s. 2010-11, con la Riforma degli Istituti professionali (C.d.M. 4.2.10), il Percorso
Quinquennale - articolato in due bienni e un quinto anno - permette il conseguimento del Diploma
di Istruzione Professionale nel seguente indirizzo.
Servizi per lEnogastromia e lOspitalit Alberghiera con le articolazioni:
Enogastronomia
Servizi di sala e di vendita
Accoglienza turistica
L'I.I.S.S. Nino Della Notte
Le origini della Scuola dArte di Poggiardo risalgono al 1908.
Con lo scoppio della seconda guerra mondiale, lIstituto
costretto a chiudere, per mancanza di fondi sufficienti.
Viene riaperto nel 1960 sotto la direzione del pittore Luigi
Gabrieli.
1

Nel 1962 viene nominato Direttore il Prof. Carmelo Della Notte, meglio conosciuto come NINO.
Ben presto la Scuola dArte, con le sue sezioni di Arte dei metalli, Arte del legno e Arte del tessuto,
diviene una realt viva e operante nel territorio con un bacino dutenza sempre pi ampio, tanto
che, con decreto del Presidente della Repubblica n.1462/67 del 12 settembre 1967, viene elevata a
Istituto Statale dArte (ISA).
A partire dal 1971 la struttura viene periodicamente ampliata, facendosi sempre pi razionale e
accogliente. Oggi dispone di aule accoglienti, laboratori multimediali e laboratori attrezzati per i
diversi indirizzi.
Nel 1992 lISA viene dedicato a Nino Della Notte, uno dei direttori, dopo Luigi Gabrieli, che seppe
dare limpronta vitale e lavvio decisivo.
Attualmente lIstituto fa parte della 550 Scuole di Istruzione Secondaria Superiore italiane, che
sperimentano, a partire dallanno scolastico 2005/2006, il Progetto DI.GI. Scuola, per
linsegnamento dellItaliano e della Matematica attraverso contenuti digitali.
Dallanno scolastico 2007/2008, inoltre, Presidio Provinciale per:
il Progetto Nazionale di Formazione dei docenti di matematica, denominato m@t.bel, il cui
obiettivo il miglioramento dellinsegnamento della Matematica nella scuola italiana, in linea con
gli obiettivi dellOCSE-P.I.S.A.;
il Progetto Nazionale di Formazione dei docenti di italiano, denominato Poseidon, che ha
come obiettivo il miglioramento dellinsegnamento dellItaliano, sempre in linea con
lOCSE-P.I.S.A.,
le ITC (Information Technology and Communication) di base e di livello avanzato.

La nostra Cultura e i nostri Valori


Lidentit degli istituti professionali connotata dallintegrazione tra una solida base di istruzione
generale e la cultura professionale. Ci consente agli studenti di sviluppare i saperi e le competenze
utili ad assumere ruoli tecnici operativi nei settori produttivi e di servizio di riferimento, considerati
nella loro dimensione sistemica.
LIISS, di Otranto e Poggiardo, individua come priorit assoluta, quella di porre al centro del processo formativo, professionale e personale, gli Studenti, prefiggendosi lobiettivo di aiutarli a coniugare
le loro potenzialit con la capacit di un utilizzo consapevole e responsabile degli strumenti concettuali, teorici e tecnico-professionali.
Attualmente lIstituto sta vivendo un momento di grande innovazione, in cui si prefigura una scuola
flessibile e aperta alle esigenze del territorio e del mercato. Tale sviluppo prevede labbandono di
una concezione burocratica dellistruzione, per un modello ADHOCRATICO in cui lIstituzione
Educativa sia parte attiva nei processi di trasformazione sociale e del lavoro.
Lobiettivo divenire un Centro di Eccellenza e un punto di riferimento per tutto il Salento.
Lidentificazione di nuove figure professionali, la preparazione dei rispettivi curricola e la formazione di personale qualificato necessitano, obbligatoriamente, di forme di raccordo e di confronto sia
con le Agenzie di Formazione sia con le Istituzioni Pubbliche e Private operanti nella provincia
salentina. Per il prossimo futuro, lIISS intende, inoltre, rafforzare limpegno, gi profuso nel territorio, nellambito delleducazione degli adulti, al fine di adeguare conoscenze e competenze alle
nuove richieste provenienti dal mondo del lavoro e puntare a una efficace comunicazione tra tutte
le parti coinvolte nel processo formativo: studenti, famiglia, scuola, territorio, istituzioni.

Il Dirigente Scolastico
Prof. Luigi Martano

Orientamento
Il Servizio di Orientamento dellIISS di Otranto e Poggiardo attivo e disponibile per tutti gli
studenti sin dal loro ingresso nella scuola al primo anno di corso. La sua finalit quella di accompagnarli in alcuni delicati momenti di transizione, quali la scelta delle articolazioni a cui indirizzarsi, e quindi la costruzione di un proprio percorso formativo, oltre che nelle scelte legate allingresso
nel mondo del lavoro.
Le attivit di orientamento, trasversali a tutto il percorso formativo, si svolgono in tre fasi particolari: orientamento rivolto agli alunni della scuola media (Progetto Continuit), orientamento
in itinere, orientamento post-diploma per lingresso nel mondo del lavoro e per gli studi
universitari.
LOrientamento, quindi, non un fatto episodico, ma un processo continuativo che intende fornire
gli strumenti pi idonei e le modalit pi corrette, per gestire in modo autonomo e consapevole le
scelte personali e professionali.
L'I.I.S.S. di Otranto e Poggiardo, inoltre, registra una significativa presenza di alunni diversamente
abili che, alla fine del percorso di studi, raggiungono maggiori livelli di autonomia personale e
relazionale, sviluppano senso di autoefficacia e sentimenti di autostima e acquisiscono specifiche
capacit professionali e abilit strumentali spendibili nel mondo del lavoro.
Tutti i soggetti che operano nell'Istituto (Dirigente Scolastico, docenti, personale non docente) sono
impegnati nel processo di inserimento e di integrazione degli alunni diversamente abili dal loro
ingresso a scuola al passaggio nel mondo del lavoro, attraverso la messa in atto di percorsi personalizzati ispirati al nuovo modello sociale della disabilit ICF (International Classification of Functioning), che si propone come un modello di classificazione bio-psico-sociale attento all'interazione
tra la capacit di funzionamento di una persona e il contesto sociale, culturale e personale in cui
essa vive.
Presso lIstituto, infine, operativo
il C.I.C. (Centro di Informazione e
Consulenza): uno sportello di
ascolto, finalizzato a un'azione di
consulenza sia psicologica sia
formativa-informativa. Lo sportello rivolto a tutte le componenti
scolastiche e, in particolar modo,
agli studenti. accessibile in
orario scolastico, sia in tutte le sedi
di Otranto che nellIstituto di
Poggiardo.

Placement
Progetto FIxO (Formazione e Innovazione per lOccupazione) Scuola & Universit
FIxO il Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e realizzato da Italia Lavoro in collaborazione
con le Scuole Superiori, con lo scopo di incidere sul contenimento dei fenomeni di job mismatch
che provoca tanta disoccupazione giovanile, pur in presenza di una domanda, da parte delle imprese, di qualifiche e specializzazioni nuove.
In Puglia il progetto stato lanciato dalla Regione Puglia e da Italia Lavoro, nellambito dei Progetti
Scuole-Regione per loccupazione giovanile, per aiutare le Scuole Secondarie Superiori a realizzare
e migliorare i servizi di placement per diplomati e diplomandi.
Lintenzione quella di ridurre i tempi di ingresso e di inserimento nel mercato del lavoro degli
studenti gi diplomati e di aumentarne le possibilit di trovare unoccupazione, in linea con gli studi
effettuati, nel mondo del lavoro e delle professioni.
Il Servizio di Placement offerto dallI.I.S.S. di Otranto e Poggiardo, infatti, aiuta i giovani diplomati a
trovare una occupazione, riducendo il tempo che passa tra il conseguimento del titolo di studio e
l'ingresso nel mondo del lavoro, tramite lattivazione di uno Sportello specifico e il coinvolgimento
delle Imprese presenti sul territorio.
Lo "Sportello" attivato ha il compito di :
favorire l'incontro tra i diplomati/diplomandi e il mondo del lavoro avendo cura di gestire e attivare i rapporti con le aziende del territorio;
governare le relazioni all'interno della rete territoriale per attivare i servizi pi idonei a raggiungere
gli obiettivi di placement;
sviluppare servizi coerenti con le esigenze del target di riferimento.
Gli studenti diplomati e gli studenti frequentanti le classi quarte e quinte possono rivolgersi presso
la Segreteria, per chiedere di poter partecipare al percorso di placement.

Assunzioni previste nel 2015


INDIRIZZO ENOGASTONOMICO, ALBERGHIERO E TURISTICO
56.930 Camerieri
15.480 Baristi
12.630 Cuochi
10.610 Camerieri ai piani
7.960 Aiuto Cuochi
4.030 Addetti alla Reception negli Alberghi
1.870 Pasticcieri Artigianali
1.780 Banconieri di Tavola Calda
560 Commis di Cucina
INDIRIZZO GRAFICO-PUBBLICITARIO
1.020 Graci Pubblicitari
Dati Indagine ISFOL sulle Professioni pi richieste e sugli Sbocchi Professionali,
per i diplomati, nelle Imprese Italiane per il 2015.

I nostri corsi (IPSSEOA)


Il Percorso Formativo strutturato in 2 Bienni e 1 Quinto Anno:
un primo biennio, dedicato all'acquisizione dei saperi e delle competenze, come previsto per
l'assolvimento dell'obbligo di istruzione, e di apprendimenti che introducano progressivamente
alle aree di indirizzo in funzione orientativa;
un secondo biennio, in cui l'area di indirizzo pu articolarsi in opzioni;
un quinto anno, che si conclude con l'esame di Stato.
Gli apprendimenti sono suddivisi in:
unarea di insegnamento generale comune;
aree di indirizzo speciche.
AREA GENERALE

AREE INDIRIZZO

Primo Biennio

660 ore

396 ore

Secondo Biennio e Quinto Anno

495 ore

561 ore

La metodologia richiede, oltre a una personalizzazione dei percorsi, un sistematico ricorso alla
didattica di laboratorio. Gli stage, i tirocini e l'alternanza scuola-lavoro sono prassi formative e
didattiche fondamentali, per far conseguire agli studenti un proficuo collegamento con il mondo
del lavoro e delle professioni, nonch con tutto il territorio.
Al termine del 5 anno con lesame di Stato si consegue il Diploma di Istruzione Professionale nei
Servizi per lEnogastronomia e lOspitalit Alberghiera.
Il Diplomato ha specifiche competenze tecniche, economiche e normative nelle filiere
dellenogastronomia e dellospitalit alberghiera, nei cui ambiti interviene in tutto il ciclo di
organizzazione e gestione dei servizi.
in grado di:
utilizzare le tecniche per la gestione dei servizi eno-gastronomici e lorganizzazione della
commercializzazione dei servizi di accoglienza e di ospitalit;
organizzare attivit di pertinenza, in riferimento agli impianti, alle attrezzature e alle risorse
umane;
applicare le norme attinenti la conduzione dellesercizio, le certicazioni di qualit, la sicurezza
e la salute nei luoghi di lavoro;
utilizzare le tecniche di comunicazione e relazione in ambito professionale nalizzate
allottimizzazione della qualit del servizio;
comunicare in almeno due lingue straniere;
reperire ed elaborare dati relativi alla vendita, produzione ed erogazione dei servizi con il ricorso
a strumenti informatici e a programmi applicativi;
attivare sinergie tra servizi di ospitalit-accoglienza e servizi eno-gastronomici;
curare la progettazione e programmazione di eventi per valorizzare il patrimonio delle risorse
ambientali, artistiche, culturali, artigianali del territorio e la tipicit dei suoi prodotti.
LIndirizzo presenta le Articolazioni: Enogastronomia, Servizi di Sala e di Vendita e Accoglienza Turistica, nelle quali il profilo viene orientato e declinato.

Nellarticolazione dellEnogastronomia, il Diplomato in grado di:


intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e preparazione dei
prodotti enogastronomici;
operare nel sistema produttivo promuovendo le tradizioni locali, nazionali e internazionali, e
individuando le nuove tendenze enogastronomiche.
Nell'articolazione dellEnogastronomia (Opzione: Prodotti Dolciari Artigianali e Industriali) il
Diplomato in grado di:
intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei
prodotti enogastronomici dolciari e da forno;
avere competenze speciche sugli impianti, sui processi industriali di produzione e sul controllo
di qualit del prodotto alimentare.
Nellarticolazione Servizi di sala e di vendita, il diplomato in grado di:
svolgere attivit operative e gestionali in relazione allamministrazione, produzione, organizzazione, erogazione e vendita di prodotti e servizi enogastronomici;
interpretare lo sviluppo delle liere enogastronomiche per adeguare la produzione e la vendita in
relazione alla richiesta dei mercati e della clientela, valorizzando i prodotti tipici.
Nellarticolazione Accoglienza turistica, il diplomato in grado di:
intervenire nei diversi ambiti delle attivit di ricevimento, di gestire e organizzare i servizi in
relazione alla domanda stagionale e alle esigenze
della clientela;
di promuovere i servizi di accoglienza turisticoalberghiera anche attraverso la progettazione di
prodotti turistici che valorizzino le risorse del
territorio.
A conclusione del Percorso Quinquennale,
i diplomati nelle suddette articolazioni conseguono i
risultati di apprendimento in termini di competenze:
1. Controllare e utilizzare gli alimenti e le bevande
sotto il profilo organolettico, merceologico,
chimico-fisico, nutrizionale e gastronomico.
2. Predisporre menu coerenti con il contesto e le
esigenze della clientela, anche in relazione a specifiche necessit dietologiche.
3. Adeguare e organizzare la produzione e la vendita
in relazione alla domanda dei mercati, valorizzando
i prodotti tipici.

Materie e Quadro Orario (IPSSEOA)


Servizi per lEnogastronomia e lOspitalit Alberghiera

Lingua e letteratura italiana


Lingua inglese
Storia
Matematica
Scienze della Terra e Biologia
Diritto ed Economia
Scienze motorie e sportive
Religione cattolica o attivit alternative
Scienze integrate (Fisica)
Scienze integrate (Chimica)
Scienza degli alimenti
Laboratorio di servizi
enogastronomici - settore cucina
Laboratorio di servizi
enogastronomici - settore sala e vendita
Laboratorio di servizi
di accoglienza turistica
Seconda lingua straniera
Geografia

1 biennio
1^
2^
132
132
99
99
66
66
132
132
66
66
66
66
66
66
33
33
66
66
66
66

2 biennio
3^
4^
132
132
99
99
66
66
99
99

5 anno
5^
132
99
66
99

66
33

66
33

66
33

99

99

99

66**() 66**()
66**() 66**()
66**
66
33

66**
66

Articolazione: Enogastronomia
1 biennio
1^
2^
Scienza e cultura dellalimentazione
di cui in compresenza
Diritto e tecniche amministrative
della struttura ricettiva
Laboratorio di servizi
enogastronomici settore cucina
Laboratorio di servizi
enogastronomici settore sala e vendita

2 biennio
3^
4^
132
99
66*

5 anno
5^
99

132

165

165

198(**) 132(**)
66*

132(**)
66*

Articolazione: Servizi di Sala e di Vendita


1 biennio
1^
2^
Scienza e cultura dellalimentazione
di cui in compresenza
Diritto e tecniche amministrative
della struttura ricettiva
Laboratorio di servizi
enogastronomici settore cucina
Laboratorio di servizi
enogastronomici settore sala e vendita

2 biennio
3^
4^
132
99
66*

5 anno
5^
99

132

165

165

66*

66*

132(**)

132(**)

198(**)

Articolazione: Accoglienza Turistica


1 biennio
1^
2^
Scienza e cultura dellalimentazione
di cui in compresenza
Diritto e tecniche amministrative
della struttura ricettiva
Tecniche di comunicazione
Laboratorio di servizi accoglienza turistica
Totale Ore Area Comune
Totale Ore Area di Indirizzo
Totale Ore Complessive

2 biennio
3^
4^
132
66
66*
132

660
396
1056

660
396
1056

198**

198
66
132**

198
66
132**

495
561
1056

495
561
1056

495
561
1056

* Attivit di laboratorio che prevedono la compresenza degli insegnanti tecnico-pratici.


** Insegnamento affidato al docente tecnico-pratico.
() Con il decreto ministeriale di cui allart. 8, comma 3, determinata larticolazione delle cattedre in relazione
allorganizzazione delle classi in squadre.

Laboratori:

N. 2 Laboratori di cucina
N. 2 Laboratori di sala/bar
N. 1 Laboratorio di pasticceria
N. 1 Laboratorio di analisi degli alimenti
N. 1 Laboratorio di ricevimento/back oce
N. 2 Laboratori di informatica

5 anno
5^
66

I nostri Corsi (Liceo Artistico e Istituto Professionale Nino Della Notte)


LI.I.S.S. Nino della Notte una scuola a indirizzo artistico che guida lo studente ad approfondire
e a sviluppare le conoscenze e le abilit, oltre a maturare le competenze necessarie, per dare espressione alla propria creativit e capacit progettuale nellambito delle arti.
Le attivit laboratoriali, organizzate con criterio modulare, hanno prevalentemente una funzione
orientativa verso la scelta degli indirizzi attivi dal terzo anno.
Sono applicate tutte le norme di flessibilit, previste dalla normativa vigente, in modo da permettere agli studenti la massima facilit di passaggio fra indirizzi diversi.
Le possibili prospettive di lavoro sono ottime e molteplici:
progettista, designer, designer di tessuti per industrie tessili o serigrache, studi professionali di
design tessile, laboratori artigianali di decorazione su tessuto;
studi professionali di architettura, aziende industriali e artigianali operanti nel campo
dellarredo;
tecnico cad-cam, orafo, modellista, incastonatore, cesellatore e sbalzatore, tecnico specializzato
per smalti a gran fuoco.

Piano dellOfferta Formativa


Progetto Eventi e Mostre
Progetto Missione Salute: sportello di ascolto, di informazione e consulenza rivolto a tutte le
componenti dellIstituto (studenti, genitori, insegnanti e personale ATA), per educare al rispetto
della persona. Il Servizio curato da uno Psicologo.
Diritti a Scuola
Stage/Tirocini: tirocini formativi presso studi tecnici
professionali, enti pubblici e privati.
Pratica sportiva
A Scuola di Nuoto
New Design 2015: Concorso nazionale La creativit
nellIstruzione Artistica Italiana
Patente Europea del computer (ECDL): Corsi di
Formazione rivolti a tutte le componenti della scuola e
del territorio.
Progetto Giovani e Internet: realizzazione di
attivit in classe per promuovere un uso consapevole e
responsabile dei nuovi media.
Piattaforma Web per sostegno allo studio
Certicazioni linguistiche: corsi pomeridiani per
conseguire una preparazione in inglese e sostenere
Certificazioni esterne.
Progetto PON F3 di Rete Crescere insieme: progetto in rete con iniziative dei centri contro la
dispersione scolastica, che prevede le seguenti attivit laboratoriali: Tessere il futuro (laboratorio
di tessitura), Impegno e manualit (laboratorio del legno), Arte e Creativit (laboratorio di
oreficeria e metalli).
9

Liceo Artistico
Il percorso del Liceo Artistico indirizzato allo studio dei fenomeni estetici e alla pratica artistica.
Favorisce lacquisizione dei metodi specifici della ricerca e della produzione artistica e la padronanza dei linguaggi e delle tecniche relative.
Fornisce allo studente gli strumenti necessari per conoscere il patrimonio artistico nel suo contesto
storico e culturale e per coglierne appieno la presenza e il valore nella societ moderna.
Al termine del quinquennio aperto laccesso a tutte le facolt universitarie, la partecipazione a
concorsi pubblici, oltre allinserimento nel mondo del lavoro sia nellartigianato sia nellindustria.
I corsi del Liceo sono suddivisi in quattro Indirizzi:

Indirizzo Architettura e Ambiente;

Indirizzo Arti Figurative;

Indirizzo Design;

Indirizzo Graca.
NellIndirizzo Architettura e Ambiente, gli studenti,
a conclusione del percorso di studio, dovranno:
conoscere gli elementi costitutivi dellarchitettura
a partire dagli aspetti funzionali, estetici e dalle
logiche costruttive fondamentali;
avere acquisito una chiara metodologia progettuale applicata alle diverse fasi da sviluppare (dalle ipotesi iniziali al disegno esecutivo) e una
appropriata conoscenza dei codici geometrici come metodo di rappresentazione;
conoscere la storia dellarchitettura, con particolare riferimento allarchitettura moderna e alle
problematiche urbanistiche connesse, come fondamento della progettazione;
avere acquisito la consapevolezza della relazione esistente tra il progetto e il contesto storico,
sociale, ambientale e la specificit del territorio nel quale si colloca;
acquisire la conoscenza e lesperienza del rilievo e della restituzione graca e tridimensionale
degli elementi dellarchitettura;
saper usare le tecnologie informatiche in funzione della visualizzazione e della denizione
grafico-tridimensionale del progetto;
conoscere e sapere applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma
architettonica.
NellIndirizzo Arti Figurative, gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:
aver approfondito la conoscenza degli elementi costitutivi della forma graca, pittorica e/o
scultorea nei suoi aspetti espressivi e comunicativi e acquisito la consapevolezza dei relativi fondamenti storici e concettuali; conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva;
saper individuare le interazioni delle forme pittoriche e/o scultoree con il contesto architettonico, urbano e paesaggistico;
conoscere e applicare i processi progettuali e operativi e utilizzare in modo appropriato le diverse
tecniche della figurazione bidimensionale e/o tridimensionale, anche in funzione della contaminazione tra le tradizionali specificazioni disciplinari (comprese le nuove tecnologie);
conoscere le principali linee di sviluppo tecniche e concettuali dellarte moderna e contemporanea e le intersezioni con le altre forme di espressione e comunicazione artistica;
conoscere e sapere applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma
grafica, pittorica e scultorea.
10

NellIndirizzo Design, gli studenti, a conclusione


del percorso di studio, dovranno:
conoscere gli elementi costitutivi dei codici dei
linguaggi grafici, progettuali e della forma;
avere consapevolezza delle radici storiche e delle
linee di sviluppo nei vari ambiti del design e delle
arti applicate tradizionali;
saper individuare le corrette procedure di
approccio nel rapporto progetto-funzionalitcontesto, nelle diverse finalit relative a beni, servizi e produzione;
saper identicare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla denizione del progetto graco, del
prototipo;
conoscere il patrimonio culturale e tecnico delle arti applicate;
conoscere e sapere applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma.
NellIndirizzo Grafica, gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:
conoscere gli elementi costitutivi dei codici dei linguaggi progettuali e graci;
avere consapevolezza delle radici storiche e delle linee di sviluppo nei vari ambiti della produzione grafica e pubblicitaria;
conoscere e applicare le tecniche graco-pittoriche e informatiche adeguate nei processi operativi;
saper individuare le corrette procedure di approccio nel rapporto progetto- prodotto-contesto,
nelle diverse funzioni relative alla comunicazione visiva e editoriale;
saper identicare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla progettazione e produzione graca;
conoscere e sapere applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma
grafico-visiva.

Istituto Professionale
Settore Industria e Artigianato:
Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali;
Indirizzo Produzioni Artigianali del territorio (corsi diurno e serale) (dal 2015).
Favorisce lacquisizione di processi, interviene nei metodi di lavorazione, fabbricazione, assemblaggio e commercializzazione di prodotti industriali e artigianali.
Le competenze tecnico-professionali del diplomato sono riferite alle filiere dei settori produttivi
generali, dellabbigliamento, dellindustria del mobile e dellarredamento, delle lavorazioni artistiche specificamente sviluppate in relazione alle esigenze espresse dal territorio.
Il diplomato di Istruzione Professionale interviene nei processi di lavorazione, fabbricazione,
assemblaggio e commercializzazione di prodotti industriali e artigianali.
In particolare, le competenze tecnico-professionali degli indirizzi attivati sono riferite alle filiere dei
settori produttivi generali dellabbigliamento, dellindustria del mobile e arredamento,
dellindustria orafa.
Tecnico dellIndustria del Mobile e dellArredamento: acquisisce capacit organizzativa e di
coordinamento delle varie fasi produttive nella realizzazione degli arredi per ambienti interni ed
esterni.
Tecnico dellIndustria Orafa: acquisisce capacit progettuali in grafo di realizzare prototipi da
avviare in serie e sviluppare linee di prodotti ideati dal designer.
Tecnico dellAbbigliamento e della Moda: acquisisce competenze che permettono di inserirsi nel
mondo della moda, di operare autonomamente, o in equipe, in diversificati contesti ambientali.
11

Materie e Quadro orario


Liceo Artistico e Istituto Professionale Nino Della Notte
Indirizzo Architettura e Ambiente
1 biennio
2 biennio
1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno
Attivit e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti - Orario annuale
Lingua e letteratura italiana
4
4
4
4
4
Lingua e cultura straniera
3
3
3
3
3
Storia e Geografia
3
3
Storia
2
2
2
Filosofia
2
2
2
Matematica*
3
3
2
2
2
Fisica
2
2
2
Scienze naturali**
2
2
Chimica***
2
2
Storia dellArte
3
3
3
3
3
Scienze motorie e sportive
2
2
2
2
2
Religione cattolica o attivit alternative
1
1
1
1
1
Discipline grafiche e pittoriche
4
4
Discipline geometriche
3
3
Discipline plastiche e scultoree
3
3
Laboratorio artistico****
3
3
Attivit e insegnamenti obbligatori di indirizzo - settimanale
Laboratorio di architettura
6
6
Discipline progettuali
architettura e ambiente
6
6
Totale ore settimanale
(*) Con Informatica al Primo Biennio
(**) Biologia, Chimica e Scienze della Terra
(***) Chimica dei Materiali
(****) Laboratori di Orientamento

12

34

34

35

35

8
6
35

Indirizzo Arti Figurative


1 biennio
2 biennio
1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno
Attivit e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti - Orario annuale
Lingua e letteratura italiana
4
4
4
4
4
Lingua e cultura straniera
3
3
3
3
3
Storia e Geografia
3
3
Storia
2
2
2
Filosofia
2
2
2
Matematica*
3
3
2
2
2
Fisica
2
2
2
Scienze naturali**
2
2
Chimica***
2
2
Storia dellArte
3
3
3
3
3
Scienze motorie e sportive
2
2
2
2
2
Religione cattolica o attivit alternative
1
1
1
1
1
Discipline grafiche e pittoriche
4
4
Discipline geometriche
3
3
Discipline plastiche e scultoree
3
3
Laboratorio artistico****
3
3
Attivit e insegnamenti obbligatori di indirizzo - settimanale
Laboratorio della figurazione
6
6
Discipline pittoriche e/o
discipline plastiche e scultoree
6
6
Totale ore settimanale

34

34

35

35

8
6
35

(*) Con Informatica al Primo Biennio


(**) Biologia, Chimica e Scienze della Terra
(***) Chimica dei Materiali
(****) Laboratori di Orientamento

13

Indirizzo Design
1 biennio
2 biennio
1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno
Attivit e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti - Orario annuale
Lingua e letteratura italiana
4
4
4
4
4
Lingua e cultura straniera
3
3
3
3
3
Storia e Geografia
3
3
Storia
2
2
2
Filosofia
2
2
2
Matematica*
3
3
2
2
2
Fisica
2
2
2
Scienze naturali**
2
2
Chimica***
2
2
Storia dellArte
3
3
3
3
3
Scienze motorie e sportive
2
2
2
2
2
Religione cattolica o attivit alternative
1
1
1
1
1
Discipline grafiche e pittoriche
4
4
Discipline geometriche
3
3
Discipline plastiche e scultoree
3
3
Laboratorio artistico****
3
3
Attivit e insegnamenti obbligatori di indirizzo - settimanale
Laboratorio di design
6
6
Discipline progettuali di design
6
6

8
6

Totale ore settimanale

35

(*) Con Informatica al Primo Biennio


(**) Biologia, Chimica e Scienze della Terra
(***) Chimica dei Materiali
(****) Laboratori di Orientamento

14

34

34

35

35

Indirizzo Grafica
1 biennio
2 biennio
1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno
Attivit e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti - Orario annuale
Lingua e letteratura italiana
4
4
4
4
4
Lingua e cultura straniera
3
3
3
3
3
Storia e Geografia
3
3
Storia
2
2
2
Filosofia
2
2
2
Matematica*
3
3
2
2
2
Fisica
2
2
2
Scienze naturali**
2
2
Chimica***
2
2
Storia dellArte
3
3
3
3
3
Scienze motorie e sportive
2
2
2
2
2
Religione cattolica o attivit alternative
1
1
1
1
1
Discipline grafiche e pittoriche
4
4
Discipline geometriche
3
3
Discipline plastiche e scultoree
3
3
Laboratorio artistico****
3
3
Attivit e insegnamenti obbligatori di indirizzo - settimanale
Laboratorio di grafica
6
6
Discipline grafiche
6
6

8
6

Totale ore settimanale

35

34

34

35

35

(*) Con Informatica al Primo Biennio


(**) Biologia, Chimica e Scienze della Terra
(***) Chimica dei Materiali
(****) Laboratori di Orientamento

15

Indirizzo Professionale (Produzioni Industriali e Artigianali)


Discipline Area Generale

1 biennio

2 biennio

Lingua e letteratura italiana


4
4
4
4
Lingua inglese
3
3
3
3
Storia
2
2
2
2
Matematica
4
4
3
3
Diritto ed Economia
2
2
Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia)
2
2
Scienze motorie e sportive
2
2
2
2
RC Attivit alternative
1
1
1
1
Discipline Area Indirizzo
Tecnologie e tecniche
di rappresentazione grafica
3
3
Scienze integrate (Fisica)*
2
2
Scienze integrate (Chimica)*
2
2
Tecnologie dellinformazione
e della comunicazione
2
2
Laboratori tecnologici (ed esercitazioni)
3
3
Discipline Comuni allArticolazione Industria e Artigianato
Laboratori tecnologici (ed esercitazioni)
Tecniche applicate ai materiali
e ai processi produttivi

5 anno
4
3
2
3

2
1

2
2

3
3

32

32

Articolazione Industria
Laboratorio di produzione
e di organizzazione
Tecniche di gestione-conduzione
di macchine impianti
Articolazione Artigianato
Progettazione e
realizzazione dei prodotti
Tecniche di distribuzione e marketing
Totale ore settimanali

32

32

32

(*) Il 50% del monte ore in compresenza con il docente di laboratorio

16

Sedi e Contatti

Sede Centrale
Via S. Francesco di Paola, 1
73028 Otranto (Lecce)
Tel. 0836-801660 (Centralino)
Tel. 0836-802723 (Presidenza)
Fax 0836-802002
E-mail: leis04300l@istruzione.it
Sito web: www.ipsseoaotranto.le.it
Succursale di Via Martire Schito
Via Martire Schito
73028 Otranto (Lecce)
Tel. 0836-801741
Succursale di Via Giovanni XXIII
Via Giovanni XXIII
73028 Otranto (Lecce)
Tel. 0836-804746

Come raggiungerci
Collegamenti Ferroviari
Ferrovie SUD-EST
Linee:
Lecce Maglie
Maglie Otranto
Gagliano - Maglie
Collegamenti Stradali
1) Autolinee ELIOS
Linea MERINE-OTRANTO
Linea PISIGNANO-OTRANTO
2) Autolinee CHIRIATTI
Linea SOLETO-OTRANTO
Linea PRESICCE-POGGIARDO-OTRANTO

Sedi e Contatti

Via Principe di Piemonte, 1


73037 Poggiardo
Tel. : 0836/904215
Fax: 0836/904221
E-mail: isa@isapoggiardo.it
leisd03600d@istruzione.it
Sito web: www.isapoggiardo.it

Come raggiungerci
Collegamenti Ferroviari
Ferrovie SUD-EST: Linea Gagliano Lecce
Collegamenti Stradali
Ferrovie SUD-EST
Autolinee CHIRIATTI
SEAT

PROGETTI DI COMUNICAZIONE www.f-studiocomunicazione.com

I pensieri sono perle false


finch non si trasformano in azioni.
Sii il cambiamento che vuoi vedere
avvenire nel mondo.
(Mahatma Gandhi)