Sei sulla pagina 1di 48

Marina Fattori - Ordine n.

439175-248078

GOLD N. 3
Caro lettore siamo lieti di presentarti Scienza e Conoscenza GOLD n. 3
un numero da collezione che raccoglie le migliori interviste e articoli
di Bruce Lipton e Gregg Braden.
La serie GOLD di Scienza e Conoscenza prevede luscita periodica di numeri
SOLO in formato elettronico (PDF) che raccolgono
i pezzi migliori pubblicati sulla rivista.

Lavanguardia della scienza, della fisica, della biologia,


e delle medicine non convenzionali in esclusiva per te.

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Sono disponibili anche i numeri GOLD 1 e GOLD 2

ACQUISTA GOLD 1

GOLD n. 1

LE MIGLIORI INTERVISTE A SCIENZIATI E RICERCATORI


DI CALIBRO INTERNAZIONALE
n Intervista a Fritjof Capra - La Scienza della vita
n Intervista a Mario Bruschi e Francesco Calogero La Scienza e
lombra
n Intervista a Michio Kaku - E la mente di Dio
n Intervista a Peter Schreiber - Natura e tecnologia: non solo
macchinette
n Intervista a Bruce Lipton - La biologia credenza
n Intervista a Deepak Chopra - Appuntamento con il SincroDestino
n Intervista a Masaru Emoto - Pace e acqua
n Intervista a Lev Vaidman - Un paradosso Impeccabile
n Intervista a David Icke - C Matrix e Matrix
n Intervista a Gregg Braden e Bruce Lipton - A spasso per il
campo quantistico

ACQUISTA GOLD 2

GOLD n. 2

LA MEDICINA CHE VERRA: I MIGLIORI ARTICOLI DI


MEDICINA NON CONVENZIONALE APPARSI SULLA RIVISTA
n Il rosso Oceano Interno - Dott. Howard Straus - Unattenta analisi sulle possibili origini e cure del Cancro.
n Il Cancro e la ricerca del senso perduto - Dott. Pier Mario Biava Quando il Cancro diventa una malattia reversibile.
n La Medicina ostinata. Il Metodo Di Bella per la cura dei tumori n Le Oscillazioni Risananti - Di Gianfranco Galvani (presidente
del Centro Ricerca G. Lakhovsky di Rimini.
n La via del Sale; lascorbato di Potassio nella cura del Cancro
- Di Guido Paoli
n Nutripuntura, la nutrizione endocellulare come nuova frontiera
di cura - Di Valerio Pignatta
n Che il Cibo ti sia Medicina, intervista a Ren Lev

Le nuove scoperte
di Gregg Braden
e Bruce Lipton:
Il linguaggio del campo - intervista a Gregg Braden
la Matrix divina - Le nuove scoperte di Gregg Braden
Il genoma e la criptonite - intervista a bruce lipton

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Articoli tratti da Scienza e Conoscenza numero 20

Clicca qui per acquistare il numero e per vedere lintero indice


CLICCA QUI PER FARE L'ABBONAMENTO

la Matrix

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Campo del punto zero, matrix,


campo morfico, akasha,
inconscio collettivo VS consapevolezza collettiva..
Tante espressioni per la stessa sorgente?
Intanto, ecco qui le nuove scoperte
di Gregg Braden
Tutta la materia esiste
in virtdi una forza.
Dietro questa forza
dobbiamo presumere
lesistenza di una mente
conscia e intelligente.
Questa mente la matrix
di tutta la materia.
Max Planc

on queste parole Max


Planck, il padre della teoria
quantistica, ha descritto un
campo universale di energia che
connette tutta la creazione: la Matrix (Matrice) Divina.
La Matrix Divina il nostro mondo e anche tutto ci che esiste nel
nostro mondo. Siamo noi e tutto
ciche amiamo, odiamo, creiamo e
6 Scienza e Conoscenza

sperimentiamo. Vivendo nella Matrice Divina, siamo come artisti che


esprimono i loro sogni, passioni,
paure e desideri su una misteriosa
tela quantistica. Ma noi siamo la
tela, oltre alle immagini su di essa.
Noi siamo i colori, oltre ai pennelli.
Nella Matrix Divina, noi siamo i
contenitori allinterno dei quali
esistono tutte le cose, il ponte tra le
creazioni nel nostro mondo interiore e quelle nel mondo esterno,
oltre allo specchio che ci mostra ci
che abbiamo creato. Nella Matrix
Divina, noi siamo il seme del miracolo, oltre al miracolo stesso.
Un numero sempre maggiore di
prove scientifiche dimostra lesistenza di un campo di energia
la Matrix Divina che funge da
contenitore, da ponte e da specchio per tutto ciche accade tra il
mondo interiore e il mondo allesterno dei nostri corpi.
Il fatto che questo campo esista in

ogni cosa, dalle minuscole particelle quantistiche ai remoti universi la cui luce sta raggiungendo i
nostri occhi in questo istante (oltre
che in tutto ci che si trova nel
mezzo), modifica tutto quello che
abbiamo sempre pensato del nostro ruolo nella creazione. Suggerisce che forse siamo molto di pi
che semplici osservatori che vivono per un breve periodo di tempo
allinterno di una creazione gi esistente.
Quando guardiamo alla vita la
nostra ricchezza spirituale e materiale, le nostre relazioni e carriere,
i nostri amori piprofondi e le realizzazioni maggiori, oltre alle nostre paure e alla mancanza di tutte
queste cose forse stiamo anche
guardando dritto allo specchio delle nostre credenze piautentiche e
talvolta inconsce. Le vediamo intorno a noi perch sono diventate
manifeste attraverso lessenza misteriosa della Matrix Divina. Se co-

- Gregg Braden

Un Campo di energia Scienza


e Conoscenza -

DIVINA
s stanno le cose, la consapevolezza stessa deve avere un ruolo chiave nellesistenza delluniverso.

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Noi siamo larte e gli artisti


Per quanto inverosimile questa
idea possa sembrare ad alcune persone, essa stata al centro di grandi discussioni tra le maggiori menti della storia recente. Per esempio,
in un passaggio della sua autobiografia, Albert Einstein esprime la
sua convinzione che noi siamo essenzialmente osservatori passivi
che vivono in un universo gi esi-

stente e sul quale apparentemente


esercitiamo una scarsa influenza.
Viviamo in un mondo ha scritto che esiste a prescindere dagli
esseri umani e che ci sta di fronte
come un grande, eterno dilemma,
almeno parzialmente accessibile
alla nostra indagine e al nostro
pensiero.
Al versante opposto delle idee di
Einstein, ancora largamente diffuse
tra gli scienziati di oggi, John
Wheeler, un fisico di Princeton e
collega di Einstein, ha una concezione totalmente diversa del nostro
ruolo nella creazione.
In termini netti, chiari e vividi,
Wheeler afferma: La vecchia concezione vedeva luniverso l fuori e
luomo qui, come un osservatore
protetto dalluniverso grazie a una
lastra di vetro spessa sei pollici. Riferendosi agli esperimenti del tardo ventesimo secolo che dimostrano come il semplice guardare un
oggetto lo trasformi, Wheeler continua: Adesso sappiamo, dal mondo quantistico, che anche per osservare un oggetto minuscolo come un elettrone dobbiamo
spaccare la lastra di vetro che ci separa da essoPer cui la vecchia parola osservatore va semplicemen-

te eliminata dai libri, sostituita dalla nuova parola partecipante.


Che mutamento! Interpretando in
modo totalmente diverso il mondo
che ci circonda, Wheeler sta dicendo che ci impossibile osservare e
basta il mondo intorno a noi. Gli
esperimenti della fisica quantica ci
dimostrano, infatti, che latto di
guardare anche qualcosa di minuscolo come un elettrone il semplice focalizzare per un istante la
nostra attenzione su ci che quellelettrone sta facendo trasforma le proprietdi questultimo. Gli

che un pallido riflesso di una realt


pivasta e profonda.
Le implicazioni sia dei testi antichi
che della teoria quantistica sono
che nei mondi invisibili noi creiamo il programma delle relazioni,
della carriera, dei successi e dei fallimenti del mondo visibile. Da
questo punto di vista, la Matrix Divina opera come un grande schermo cosmico che ci consente di vedere lenergia non-fisica delle nostre emozioni e credenze (rabbia,
odio e collera, oltre ad amore,
compassione e comprensione)

Come lo schermo del cinema riflette


senza giudicare limmagine di tutto ci
che stato filmato, sembra che
la Matrix fornisca una superficie
imparziale affinch
le nostre esperienze e convinzioni
interiori appaiano nel mondo

esperimenti fanno supporre che


latto stesso di osservare un atto
di creazione e che la consapevolezza sta creando. La cosa interessante che questo esattamente ciche
dicono le antiche tradizioni sapienziali. Dagli antichi Veda indiani, che secondo alcuni studiosi risalgono al 5000 a.C., ai rotoli del
Mar Morto antichi di duemila anni, scorre unidea comune: il mondo in realt lo specchio di cose
che accadono in una dimensione
pi elevata, o in una realt pi
profonda. Nel commento ai frammenti dei rotoli del Mar Morto conosciuti come Il canto del sacrificio del sabato, per esempio, gli autori delle nuove traduzioni ne
sintetizzano cos i contenuti: Ci
che accade sulla terra non altro

proiettata nel medium fisico della


vita. Come lo schermo del cinema
riflette senza giudicare limmagine
di tutto ci che stato filmato,
sembra che la Matrix fornisca una
superficie imparziale affinch le
nostre esperienze e convinzioni interiori appaiano nel mondo. Talvolta consapevolmente, pi spesso
in modo inconsapevole, noi mostriamo le nostre convinzioni pi
profonde riguardo qualsiasi cosa,
dalla compassione al tradimento,
attraverso la qualit delle relazioni
che ci circondano. In altre parole,
siamo come artisti che esprimono
le loro piprofonde passioni, paure, sogni e desideri attraverso una
misteriosa tela quantistica. E come
gli artisti ritoccano unimmagine
fino ad averla bene in mente, sotto

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 7

- Gregg Braden

- Scienza e Conoscenza - Un Campo di energia

molti aspetti sembra che attraverso la Matrix Divina facciamo la


stessa cosa con le esperienze della
nostra vita.
Che idea splendida, bizzarra e carica di conseguenze. Come un artista usa sempre le stesse tele alla
ricerca della perfetta espressione
di unidea, noi possiamo immaginarci come artisti perpetui, intenti a creare qualcosa di eternamente

scun momento di ogni giorno.


Inoltre, la stessa emozione che ci
d questo potere allinterno del
nostro corpo estende il nostro potere nel mondo quantistico al di l
del nostro corpo. Pu essere utile
concepire la Matrix Divina come
una coperta cosmica che inizia e
finisce nelle dimensioni dellignoto, coprendo tutto ci che sta in
mezzo. La coperta ha vari strati ed

La nostra creazione allinterno


dellutero materno, il matrimonio,
il divorzio, le amicizie, la carriera,
tutto ci che sperimentiamo
pu essere concepito come
delle pieghe nella coperta

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

mutevole e senza fine. La chiave


per fare questo intenzionalmente
non solo capire come opera la Matrix Divina, ma anche disporre di
un linguaggio per comunicare i nostri desideri a questa antica rete di
energia.
Il linguaggio che crea
Le nostre piantiche e apprezzate
tradizioni sapienziali ci ricordano
che esiste, in realt, un linguaggio
in grado di comunicare con la
Matrix Divina: un linguaggio senza parole privo degli usuali segni
di comunicazione che facciamo
con le mani o il corpo. La forma
di questo linguaggio tanto semplice che tutti lo sappiamo gi
parlare fluentemente. Di fatto, lo
usiamo nella vita di tutti i giorni.
il linguaggio delle credenze e
delle emozioni umane.
La scienza moderna ha scoperto
che attraverso ogni emozione che
viviamo nel corpo sperimentiamo
una trasformazione chimica di
entit come il pH e gli ormoni,
che riflettono le nostre emozioni.
Attraverso le esperienze positive
dellamore, della compassione e
del perdono, per esempio, fino alle esperienze negative dellodio,
del giudizio e della gelosia, tutti
abbiamo il potere di affermare o
negare la nostra esistenza in cia8 Scienza e Conoscenza

sempre e ovunque. Il nostro corpo, la nostra vita e tutto ci che


conosciamo esistono e avvengono
allinterno delle fibre della coperta. La nostra creazione allinterno
dellutero materno, il matrimonio, il divorzio, le amicizie, la carriera, tutto ci che sperimentiamo
pu essere concepito come delle
pieghe nella coperta.
Ammetto che limmaginarci come
una piega nella Matrix non
molto romantico, ma un modo
efficace di rappresentare il nostro
mondo e noi stessi. Se vogliamo
sviluppare nella nostra vita relazioni nuove, sane e positive; se
vogliamo portare nella nostra vita
un po di sano romanticismo, o
trovare una soluzione ai conflitti
mediorientali, per esempio, dobbiamo creare un nuovo disturbo
nel campo, tale da rispecchiare il
nostro desiderio. Dobbiamo creare una nuova piega in quella materia che costituisce lo spazio, il
tempo, il nostro corpo e il mondo. Questa la nostra relazione
con la Matrice Divina. Ci viene
dato il potere di immaginare, sognare e percepire le possibilit
della vita dallinterno della Matrice stessa, in modo che essa possa
rimandarci il riflesso di ci che
abbiamo creato.
Chiaramente, noi non conoscia-

mo tutto ci che si pu sapere


sulla Matrix Divina. La scienza
non ha tutte le risposte. A essere
franchi, gli scienziati non sanno
nemmeno da dove viene la Matrix
Divina. Inoltre, sappiamo che potremmo studiare la Matrice per altri cento anni senza mai trovare la
risposta a questa domanda. Quello che per sappiamo che esiste.
qui, e possiamo attingere ai
suoi poteri creativi attraverso il
linguaggio delle nostre emozioni.
Quando facciamo questo, entriamo in contatto con il potere di
trasformare la nostra vita e il
mondo.
Luniverso
come un computer
di consapevolezza
Sotto molti aspetti, quello che
sappiamo della Matrix Divina
paragonabile al software di un
computer. In entrambi i casi, le
istruzioni devono usare un linguaggio comprensibile dal sistema. Per il computer, questo linguaggio un codice numerico fatto di 0 e 1. Per la consapevolezza,
richiesto un tipo diverso di linguaggio: un linguaggio che non
usa numeri, alfabeti e nemmeno
parole. Poich siamo parte della
consapevolezza, possiamo dire
che abbiamo gitutto loccorrente
per comunicare con essa, senza
dover leggere manuali di istruzioni o seguire un training speciale.
E questo ci che facciamo.
Il linguaggio della consapevolezza
sembra quello universale delle
emozioni. Noi sappiamo gicome
amare, odiare, avere paura e perdonare. Riconoscendo che queste
esperienze sono le istruzioni concrete che programmano la Matrix
Divina, possiamo affinare la nostra capacit di portare gioia, pace
e guarigione nella nostra vita. Cos come tutta la vita composta
dalle quattro basi chimiche che
formano il nostro DNA, luniverso sembra edificato su quattro caratteristiche fondamentali della
Matrix Divina. La chiave per contattare il potere della Matrice sta
nella nostra capacit di comprendere le quattro fondamentali sco-

- Gregg Braden

Un Campo di energia
- Scienza e Conoscenza -

perte che la collegano alla nostra


vita in modi prima sconosciuti.
Prima scoperta: Esiste un campo
di energia che connette tutta la
creazione.
Seconda scoperta: Questo campo
funge da contenitore, ponte e specchio delle nostre credenze.
Terza scoperta: Il campo ovunque (non-locale) ed olografico.
Ogni parte di esso connessa a
ogni altra parte. E ogni parte rispecchia il tutto a una scala pipiccola.
Quarta parte: Noi comunichiamo
con il campo attraverso il linguaggio delle emozioni.

particelle che noi siamo composti


da molte particelle tenute insieme
dal potere della consapevolezza.
I mistici antichi ricordavano al nostro cuore (e la scienza moderna lo
ha dimostrato alla nostra mente)
che la forza pipotente delluniverSiamo giguariti
so sono le emozioni presenti allinPraticamente tutti gli uomini han- terno di ciascuno di noi. E questo
no la sensazione che la realtsia pi il grande segreto della creazione
vasta di ci che appare a prima vi- stessa: il potere di creare nel monsta. Tra le nebbie dei nostri ricordi do ci di cui nella nostra immagipi ancestrali, sappiamo di avere nazione siamo convinti. Forse
dentro di noi poteri magici e mira- sembra troppo semplice per essere
colosi; lambiente intorno a noi ce vero, ma sono convinto che lunilo ricorda costantemente. La scien- verso funziona precisamente cos.
za moderna ha dimostrato, al di l Quando il poeta e filosofo Sufi Rudi ogni dubbio, che la materia mi osservava che noi abbiamo pauquantistica di cui siamo fatti si ra della nostra immortalit, forse
comporta in modi apparentemente intendeva dire che in realt il
miracolosi. Se le particelle di cui potere di scegliere limmortalit
siamo composti possono comuni- che ci spaventa.
care istantaneamente tra loro, esse- Come gli antichi iniziati avevano
re in due luoghi allo stesso tempo, scoperto che tutto ciche occorreguarire spontaneamente e perfino va loro per vedere il mondo in mocambiare il passato attraverso scel- do diverso era una piccola spinta,
te operate nel presente, anche noi forse tutto ci di cui noi abbiamo
possiamo le stesse cose. Lunica bisogno un leggero spostamento
differenza tra noi e quelle singole per vedere che siamo gli architetti
nostra facolt riconoscere e mettere in pratica queste realt che determinano ogni cosa, dalla salute,
al successo nel lavoro e nelle relazioni.

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Sotto molti aspetti, quello che sappiamo


della Matrix Divina paragonabile
al software di un computer. In entrambi
i casi, le istruzioni devono usare
un linguaggio comprensibile
dal sistema. Per il computer, questo
linguaggio un codice numerico
fatto di 0 e 1. Per la consapevolezza,
richiesto un tipo diverso di
linguaggio: un linguaggio che non usa
numeri, alfabeti e nemmeno parole
del nostro mondo e del nostro destino, architetti cosmici che esprimono le proprie convinzioni interiori sulle tele delluniverso.

Il libro
The Divine Matrix La Matrix
Divina in produzione
per i tipi di Macro
Edizioni maggio 2007.
Braden tiene seminari
e guida tour
alla ricerca del sacro.
(http://www.greggbraden.
com/).

G. Braden in Italia, Mercoled 30 maggio 2007

Il 30 maggio Gregg Braden sar finalmente in Italia, a Milano, per un open day intitolato: La Matrix
Divina: Infrangere il paradigma dei falsi limiti.
Levento organizzato dallassociazione Il Colle - www.ilcolleamiciuniversali.org - tel: 0371 200527 - con
la collaborazione di Macro Edizioni dettagliato sui nostri siti e riviste: www.macroedizioni.it,
www.scienzaeconoscenza.it, www.macrolibrarsi.it. Braden per loccasione presenter il suo ultimo libro,
La Matrix Divina , che sarper quella data un fresco di stampa di Macro Edizioni.
Scienza e Conoscenza sarpresente allevento, insieme ai libri Macro Edizioni

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 9

campo
quantistico

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

A spasso per il

Chi CHI

Gregg Braden considerato dal New York Times un autore


bestseller, stato Senior Aerospace Systems Designer
(Progettista di sistemi aerospaziali). Ha scritto, tra gli altri,
Leffetto Isaia (Macro Edizioni), Il codice della vita (Macro
Edizioni 2005), La scienza perduta della preghiera (Macro
Edizioni 2006), e The Divine Matrix La Matrice Divina
(Macro Edizioni 2007).

Il dott. Bruce H. Lipton autore del libro La biologia delle


credenze (Macro Edizioni 2006). Il libro ha vinto lAward
2006 in USA quale miglior libro di scienza. Biologo cellulare,
stato professore di Medicina nella School
of Medicine della University of Wisconsin e ricercatore alla
School of Medicine della Stanford University. Egli tiene
seminari in tutti gli Stati Uniti e nel mondo.
(http://www.brucelipton.com/,http://www.beliefbook.com/).

Intervista a Dean Radin


- Scienza e Conoscenza -

a cura di Meryl Ann Butler

con Gregg Braden


e Bruce Lipton

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

on appena i praticanti intorno al paziente intonano una


semplice frase, il tumore
grande quanto una palla da baseball,
visibile grazie al fonografo, comincia
miracolosamente a ridursi. In capo a
tre minuti, il cancro inoperabile,
terminale e incurabile scomparso.
Questi praticanti stavano eseguendo
tecniche di lavoro sullenergia chiamate Chilel, una forma di Qigong.
Un miracolo? O semplicemente una
tecnologia che ancora non comprendiamo?
Come prevedibile, questa scena non
avvenuta in un ospedale occidentale. Il raro video mostrava una guarigione di routine in un ospedale senza medicine, un tempo esistente a
Pechino. Presentate in una conferenza congiunta a Phoenix da quello
che il N.Y. Times ha definito un autore bestseller, Gregg Braden, e dal
famoso biologo cellulare dott. Bruce
H. Lipton, queste immagini hanno
permesso a un pubblico affascinato
di gettare uno sguardo sui segreti del
Campo Quantistico. Le ricerche di
Braden e Lipton nei loro rispettivi
campi scientifici hanno prodotto un
paio di mappe del tesoro che portano allo stesso forziere colmo di
gioielli spirituali. I grandi misteri
della religione e della spiritualit sono, per la maggior parte, sfuggiti ai
ricercatori occidentali. Ma, nel finale
a sorpresa, la scienza stessa a giungere in soccorso. Braden osserva che
noi siamo una specie intenzionale
non soggetta alle leggi della Fisica o
della Biologia. Ci stato insegnato
che le emozioni e le credenze non
hanno molto potere sulla nostra vita,

ma nulla puessere pilontano dalla


Verit
Noi abbiamo il potere di guarire i nostri corpi, di trasformare la
realt, di scegliere la pace laddove fino
a ventiquattro ore prima non cera alcuna pace. E la possibilitdi imparare a guarire noi stessi arriva al momento giusto, considerando linadeguatezza delle assicurazioni sanitarie
e soprattutto gli studi che dimostrano
come la stessa Medicina allopatica sia
la prima causa di decessi negli USA.
Noi abbiamo anche il potere di guarire il nostro ambiente. Il surriscaldamento globale solo la febbre della
Terra che cerca di uccidere gli organismi nocivi - osserva Lipton - tempo di riprendere in mano il nostro
potere e ricreare il giardino che una
volta esisteva, qui. I nostri stessi processi di pensiero ci forniscono la chiave per questa trasformazione. I pensieri non sono contenuti nella vostra
testa: fanno parte del Campo Quantistico - continua Lipton - quando
attraversano il sistema nervoso, i
pensieri generano un campo vibratorio simile a quello di un diapason.
Le vibrazioni di pensiero interagiscono e si sovrappongono con strutture armonicamente risonanti nel
Campo. Semplicemente, noi attiviamo e portiamo nella nostra vita le
cose a cui pensiamo di pi. Gli psicologi hanno scoperto che pidel 70%
dei nostri pensieri negativo e ridondante. Fate il calcolo!. possibile portare alla luce il nostro potenziale pisegreto entrando in relazione con il Campo Quantistico. Lipton
e Braden ce ne offrono la chiave in
queste interviste a cura di Awareness
Magazine.

Biblio
- Bodies of Earth, Cells of God: Molecules, Miracles, Passion and the
Unity Field, conferenze tenute da
Gregg Braden & Bruce Lipton il 1416 luglio 2006 a Phoenix, AZ, e il 68 ottobre 2006 a Irvine, CA.
- Death by Medicine, Gary Null PhD,
Carolyn Dean MD, ND, Martin Feldman MD, Debora Rasio MD. novembre 2003. Ogni anno, pidi 250.000
morti sono provocate dalla Medicina
(patologie iatrogene).
Ovvero, piche per malattie cardiovascolari (la seconda causa di decessi) e per il cancro (la terza).
http://www.nutritioninstituteofamerica.org/

Lautrice
Meryl Ann Butler una donna del
Rinascimento: artista, scrittrice, pedagogista, costruttrice di labirinti e gioiosa esploratrice degli ultimi sviluppi della fisica
quantistica. 90 Minutes Quilt (Una trapunta in 90 minuti) il suo manuale per
la guarigione personale e planetaria attraverso la creativit, il divertimento e la stoffa. Dice: Non per niente in inglese le trapunte sono chiamate comforter, confortatrici!. Dopo aver studiato a New York con
uno studente di Norman Rockwell, oggi
insegna ad adulti e bambini nellarea di
Los Angeles pittura e disegno tradizionali,
oltre allarte di tessere fibre e trapunte
(www.creativespirit.net/MabArt).

Fonte: [www.awarenessmag.com
- A Romp through the Quantum Field Meryl Ann Butler ' 2006, per
gentile concessione]

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 11

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Il linguaggio del
Quello che gli scienziati stanno scoprendo
precisamente ci che gli antichi testi
ci dicono: il linguaggio che
il Campo del punto Zero - chiamato da Gregg
Braden Matrix Divina riconosce,
il linguaggio dei sentimenti e delle emozioni.
Intenzionali o meno, consce o meno.
Scoperto questo possiamo dunque imparare a
creare intenzionalmente, con consapevolezza,
ci che comunque creiamo ciecamente?

Meryl Ann Butler: Greg, grazie


per aver accettato di condividere
i tuoi pensieri con noi. Ci daresti
qualche spiegazione in pi su
questo Campo di energia?
Greg Braden: Grazie per avermi
invitato. S, gli scienziati non si so12 Scienza e Conoscenza

no ancora accordati sul nome da


dargli, ma tutti riconoscono che esso ha tre qualit: sempre e ovunque, stato qui sin dallinizio e possiede unintelligenza che reagisce
alle emozioni umane. Assomiglia
molto a Dio!

Lynne McTaggart lo chiama il Campo. Altri parlano di Ologramma


Quantistico, o Mente di Dio. Nel
mio libro in uscita lo chiamo la Matrix (matrice) Divina.
Questo Campo la sostanza di cui
sono fatti i nostri corpi e il mondo.

A spasso per il Campo


-

Le organizzazioni accademiche e di
ricerca hanno dimostrato che questo Campo esiste. ormai accettato come un fatto, non come una
teoria. Esso contiene in potenza
tutto ciche sperimenteremo o conosceremo nel nostro mondo: dalla salute perfetta, la longevit, la pace, labbondanza, le carriere di successo e le relazioni damore, alle
profezie picupe, le malattie pidevastanti o la pigrande distruzione
immaginabile.
Tutte queste esperienze esistono
sotto forma di possibilit, potenzialit non realizzate allinterno di tale
Essenza Quantistica. Le scelte che
compiamo in ogni momento sono
ci che d vita a questi potenziali
energetici.

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Questo Campo la sostanza di cui


sono fatti i nostri corpi e il mondo.
Le organizzazioni accademiche
e di ricerca hanno dimostrato che
questo Campo esiste.
ormai accettato come un fatto,
non come una teoria.
mo connessi attraverso una Matrix
Divina o Essenza. E attraverso questo campo siamo tutti luno parte
dellaltro, parte del nostro mondo e
di unesistenza pi vasta che esse
chiamano Dio. Per cui, questa Essenza il punto in cui il matrimonio tra scienza e spiritualit origina
una saggezza pi profonda, pi
grande di quella che la scienza o la
spiritualit da sole possano offrire.

Campo
MAB: Come possiamo liberare
questa potente forza?
GB: Una volta che la scienza occidentale ha riconosciuto lesistenza
del Campo, gli scienziati hanno cominciato a chiedersi: E ora, che ci
facciamo?. Ed qui che le antiche

tradizioni spirituali diventano preziose, perch molte di esse hanno


inizio laddove la nostra scienza
appena arrivata.
Le tradizioni spirituali del passato
nascono dalla comprensione che
siamo tutti connessi tramite unenergia spirituale, e che ciche una
persona fa in un luogo ha effetto su
ci che sta succedendo dallaltra
parte del mondo. Questo un assunto fondamentale delle antiche
tradizioni, che siano quelle dei nativi americani, degli aborigeni, dei
Quechua andini, dei tibetani o
buddhisti tradizionali o degli antichi Esseni (ritenuti gli autori del
rotoli del Mar Morto).
Per quanto possano sembrare diverse luna dallaltra, tutte queste
tradizioni sacre affermano che sia-

- a cura di Meryl Ann Butler


Scienza e Conoscenza -

MAB: Quindi, diresti che tale


unione crea qualcosa di pigrande della somma delle sue parti?
GB: Esattamente. Quando ci chie-

diamo chi siamo nel mondo, le nostre fonti principali di conoscenza


provengono dalla scienza, dalla
spiritualit e dalla cultura. Quindi,
quando uniamo tutte queste vie in
una saggezza piampia, cici conferisce il potere di partecipare. Uso
questa espressione intenzionalmente.
Non si tratta di controllare o manipolare il nostro mondo, bens di
partecipare agli esiti della guarigione del corpo e della nostra famiglia,
di contribuire alla creazione della
pace nella nostra comunit e tra le
nazioni, perch sono tutti connessi
tramite questa Essenza, fanno parte
dello stesso Campo di energia.
MAB: Ti riferisci a questo quando

chiedi: Sei un osservatore (observer) passivo o un creatore incisivo?.


GB: Beh, la fisica quantistica giunta alla conclusione che non esistono osservatori passivi. impossibile per chiunque limitarsi a osservare il mondo che lo circonda. Se
stiamo guardando qualcosa e abbiamo pensieri, sentimenti, emozioni e credenze riguardo a ciche
guardiamo come per tutti - in
virtdi questo Campo siamo diventati parte di ci che stiamo osservando.
questo che emerge negli esperimenti di laboratorio.
MAB: Stai dicendo che stiamo
sempre creando, intenzionalmente
o no?
GB: S, se definiamo lintenzione
come latto di osservare il nostro
mondo con laspettativa di un risultato. Stiamo sempre creando,
anche quando non siamo consapevoli di ciche stiamo creando. Non
possiamo non creare!
Ovunque volgiamo lo sguardo, la
consapevolezza ci metter di fronte
qualcosa da vedere. Se sei sveglio e
conscio, stai creando. Quindi, cosa
vuol dire essere abituati a vedere
qualcosa che non vogliamo? Cosa
significa insistere a cercare un nodulo in un seno?
Lintenzionalit ci che fa volgere
lago della bilancia a nostro favore!
MAB: Tutti gli abitanti del pianeta devono imparare il linguaggio
del Campo Quantistico per poter
creare un mondo migliore?
GB: Ognuno di noi conosce gi
questo linguaggio. un linguaggio
nonverbale; non ci sono parole o
altre espressioni esteriori. Tutti
hanno tutto ci che occorre per

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 13

- Scienza e Conoscenza -

- a cura di Meryl Ann Butler

A spasso per il Campo

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Gli studi dimostrano che un numero


relativamente ristretto di persone
con unintenzione focalizzata ha
un grande peso nel determinare
la risposta della nostra realt,
sia nel nostro corpo sia nel mondo

creare gioia, abbondanza e buona


salute nella propria vita, ogni giorno. Quello che gli scienziati stanno
scoprendo precisamente ci che
gli antichi testi ci dicono: il linguaggio che questo Campo riconosce il linguaggio dei sentimenti e
delle emozioni umani. Non occorre che tutte le persone del mondo
esprimano lo stesso sentimento per
creare un effetto.
Gli studi dimostrano che un numero relativamente ristretto di persone con unintenzione focalizzata ha
un grande peso nel determinare la
risposta della nostra realt, sia nel
nostro corpo sia nel mondo.
Un esempio famoso fu una ricerca
condotta durante la guerra tra
Israele e il Libano allinizio degli
14 Scienza e Conoscenza

shi.
E i risultati erano cos evidenti che
i ricercatori furono in grado di determinare la percentuale esatta di
popolazione necessaria per creare
questo effetto. Essa la radice quadrata dell1% di una data popolazione. Per cui, quando si forma
questa massa critica di partecipanti, la soglia si schiude e gli effetti
cominciano a essere visibili. Ovviamente, pipersone partecipano, pi
rapidamente scorgeremo questi effetti.
La radice quadrata dell1% sono
appena cento persone su un milione, o solo ottomila sullattuale popolazione mondiale di sei miliardi
e mezzo di persone. Questo tutto
ciche occorre per fare la differenza.
Che noi si parli della guarigione di
una donna come nel video del
tumore o della pace tra le nazioni bench possano sembrare situazioni diversissime il principio e leffetto sono gli stessi.

MAB: Nel tuo ultimo seminario


hai detto che il tuo lavoro sta per
conoscere nuovi, emozionanti
sviluppi.
GB: S, sono venti anni che offro
questo lavoro in una forma o laltra, e per quanto i suoi aspetti possano sembrare diversi, tutti sono
diretti a fare di noi delle persone
migliori e a creare un mondo pi
bello.
La ricerca chiamata Il Codice di
Diova avanti e stiamo collaborananni Ottanta. Questo studio consi- do con ricercatori di altre parti del
steva nel trasferire persone ben ad- mondo per tradurre il genoma
destrate a sviluppare la pace nel umano nelle lingue parlate, affinch
proprio corpo in aree mediorienta- sia possibile leggerlo come le pagili devastate dalla guerra.
ne di un libro. Speriamo di poter
Quando queste persone provavano dire qualcosa di pisu queste tratutte insieme un senso di pace in duzioni entro la fine dellanno.
periodi determinati, il livello di Questo un altro aspetto dello stesviolenza nellarea intorno a loro di- so lavoro. Come ho spiegato ne Il
minuiva significativamente.
Codice della Vita, grazie alle prime
Il crimine, le attivit di pronto soc- traduzioni, oggi sappiamo di essere
corso e gli incidenti stradali dimi- specie intenzionali, non un caso
nuivano; cessavano anche le attivit della natura o un accidente della
terroristiche. E quando i praticanti biologia; siamo qui di proposito e
si fermavano, tutte quelle attivitri- apparentemente siamo collegati
prendevano. Poich questi prati- per creare il nostro mondo.
canti avevano imparato la tecnica Grazie al lavoro mio, dei miei colMT(Meditazione Trascendentale) leghi e del dott. Bruce Lipton, stiada Maharishi, questo fenomeno di- mo scoprendo che non siamo sotvenne noto come leffetto Mahari- tomessi a quelle leggi della Fisica e

A spasso per il campo con Gregg


-

Scienza e Conoscenza - a cura di Meryl Ann Butler

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Se facciamo parte di questa Matrix


Divina, abbiamo il dono, la possibilit
e lopportunit benedetta di trasformare
il corpo e il mondo in espressioni di tale
connessione che affermino la vita,
anzich negarla.
della Biologia che, in passato, ritenevamo i nostri limiti. Questo lavoro sta andando avanti e continua
ad aprire orizzonti di libertsempre
pi grandi. Se non siamo limitati
dalle leggi della Fisica o della Biologia, improvvisamente ci trasformiamo in esseri dotati di grandi
poteri!
E se siamo liberi da tutte quelle
leggi, siamo al di l di quelli che ritenevamo i limiti del DNA, dello
spazio, del tempo, della distanza,
della vecchiaia e della longevit,
con tutto ciche ne consegue! Il risultato finale un nuovo modo di
considerare noi stessi e il mondo,
un modo che ci conferisce un grande potere. E la chiave che siamo
parte di tutto ci che vediamo e
sperimentiamo, piuttosto che
unentit separata.
Se facciamo parte di questa Matrix
Divina, abbiamo il dono, la possibilit e lopportunit benedetta di
trasformare il corpo e il mondo in
espressioni di tale connessione che
affermino la vita, anzich negarla.
Questo ciche mi emoziona di pi
riguardo le nostre nuove scoperte e
la direzione che ci indicano!
MAB: In che modo tu e Bruce
Lipton avete sviluppato questo
seminario?
GB: Ero un fan del lavoro del dott.
Bruce Lipton prima ancora di incontrarlo. Entrambi abbiamo cominciato il nostro lavoro a metdegli anni Ottanta. I nostri sentieri si
sono incrociati molte volte e siamo
divenuti amici. Il nostro lavoro
sembrava molto diverso, ma siamo
sempre stati alla ricerca di punti
dincontro.
Io venivo dallo studio del mondo
fisico e della realt esterna, mentre
Bruce dal mondo biologico e la
realtinterioreQuando il lavoro di

Bruce si evoluto nella biologia


delle credenze e il mio nella Matrix
Divina e il potere delle credenze di
trasformare e alterare la nostra
realt, improvvisamente i nostri lavori hanno trovato naturalmente
punti di contatto, adattandosi luno allaltro.
Il nostro primo seminario sperimentale stato nel 2003, agli
ARE/Edgar Cayce Headquarters.
Poi abbiamo portato il seminario in
Australia e successivamente negli
Stati Uniti.
stata una splendida opportunit
per unire i nostri messaggi in quella che ritengo una comprensione
molto potente ed efficace di ciche
siamo nel mondo. Le nostre credenze e il modo in cui percepiamo
noi stessi e il mondo sono in realt
il codice che ci dona il potere di
creare, guarire e portare gioia e pace nella nostra vita. Questo il
messaggio che io e Bruce siamo arrivati a offrire insieme. E se diamo
unocchiata a quello che ci dicono
i telegiornali, penso che il momento sia piadatto che mai.
MAB: Tutto ci stato molto illuminante. Grazie, Gregg!
GB: Grazie per avermi invitato.
La consulenza sulle questioni matematiche stata fornita dallinsegnante di Los
Angeles Paul Davis.

Biblio e Link

- Il campo del Punto Zero. Alla scoperta della forza segreta


delluniverso. Lynne McTaggart, Macro Edizioni, 2003.
-The Divine Matrix: Bridging
Time, Space, Miracles, and Beliefs, di Gregg Braden, Hay
House, January 2007, in uscita in lingua italiana per i tipi
di Macro Edizioni a maggio
prossimo.
- Effetti della tecnologia
Maharishi del Campo Unificato sulla guerra in Libano: uno
studio dellinfluenza di gruppi
nazionali e internazionali generatori di armonia. Scoperte:
miglioramento della qualit
della vita nazionale tramite:
(1) Progressi verso una risoluzione pacifica dei conflitti e
diminuzione dellintensit delle guerre; (2) Diminuzione del
numero di morti e feriti di
guerra (Libano, 1983-84);
(3) Miglioramento della sicurezza e della prosperit economica: aumento dei commerci
con lestero (Libano, 1984).
Alexander, C. N.; Abou Nader,
T. M.; Cavanaugh, K. L.; Davies, J. L.; Dillbeck, M. C.;
Kfoury, R. J.; And Orme-Johnson, D. W. (in inglese). Gli effetti della tecnologia Maharishi del Campo Unificato sulla
guerra in Libano: studio dellinfluenza di gruppi nazionali
e internazionali generatori di
armonia. Maharishi University
of Management, Fairfield,
Iowa, U.S.A., e Massachusetts
Institute of Technology, Cambridge, Massachusetts, U.S.A.,
1984. Collected Papers
v4.335 (in inglese)
(www.mum.edu/tm_research/t
m_biblio/socio_c.html) Pubblicato nel Journal of Conflict
Resolution, Vol. 32, No. 4, Dicembre 1988, pagg. 776-812
(in inglese).
- Il Codice della Vita, Gregg
Braden Macro Edizioni 2005
- http://www.edgarcayce.org/

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 15

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Il genoma

In questa nuova intervista Lipton approfondisce


dei temi gi noti al lettore di Scienza
e Conoscenza, toccando in maniera ancora pi
incisiva e comprensibile
il legame tra cellule, credenze,
stress e manifestazione della realt.
Alla fine la risposta : consapevolezza!
Leggetelo attentamente: abbiamo
forse unaltra opportunit?

onduciamo la nostra esistenza in base a quello che riteniamo sia il nostro mondo,
le nostre capacit e i nostri limiti.
Che conseguenze avrebbe lo scoprire che queste credenze sono
sbagliate? Che ogni cosa, dal DNA
al futuro del nostro mondo, si basa
su un semplice Codice della realt
che possibile cambiare e migliorare a volont?
MAB: Bruce, lincontro tra il lavoro tuo e quello di Gregg Braden davvero emozionante! Gra16 Scienza e Conoscenza

zie per aver accettato di condividere alcuni tuoi pensieri con noi.
Dott. Bruce H. Lipton: Grazie, sono felice di partecipare!

MAB: Il punto di partenza del


tuo libro, La biologia delle credenze, che gli esseri umani non sono, come pensavamo prima, vittime dei loro geni, ma che lambiente ha un effetto diretto sul
nostro DNA. Vorresti approfondire?
BL: Certamente. Fino a tempi recenti, si pensava che i geni fossero
auto-attuativi, ciopotessero accen-

dersi e spegnersi da soli. Come risultato, oggi la maggior parte delle


persone ritiene dei robot genetici,
cioche i geni controllino la loro vita.
Le mie ricerche, invece, segnano
linizio di una concezione radicalmente nuova della scienza cellulare. La nuova biologia rivela che noi
controlliamo il nostro genoma,
anzich esserne controllati. Oggi
riconosciuto che lambiente, e pi
precisamente le nostre percezioni o
interpretazioni dellambiente, controllano direttamente lattivit dei
nostri geni. Ci spiega perch la

- a cura di Meryl Ann Butler

gente pu guarire spontaneamente


da patologie ritenute permanenti.
MAB: Allora davvero il caso di
parlare di primato della mente
sulla materia?
BL: S, questa nuova concezione
della biologia umana non considera il corpo un mero apparato meccanico, ma ingloba il ruolo della
mente e dello spirito. Questa nuova prospettiva fondamentale in
ogni processo di guarigione, perch
riconosce che quando cambiamo la
nostra percezione o le nostre credenze, mandiamo messaggi totalmente diversi alle nostre cellule,
provocando la loro riprogrammazione.
Questa nuova scienza si chiama
epigenetica. Esiste da sedici anni,

Scienza e Conoscenza -

MAB: Per cui lagognata fonte


della giovinezza potrebbe in
realttrovarsi dentro di noi?
BL: Dentro ognuno dei nostri corpi, in questo momento, ci sono miliardi di ceppi cellulari, cellule embrionali concepite per riparare o
sostituire tessuti e organi danneggiati.

oggi ignora le teorie darwiniane basate sulle nozioni di lotta e competizione, anche se potrebbero volerci anni prima che questo fatto arrivi sui libri di testo. La cooperazione
e la comunitsono in realti principi fondamentali dellevoluzione,
oltre che della biologia cellulare. Il
corpo umano rappresenta lo sforzo
cooperativo di una comunitdi cin-

Oggi riconosciuto che lambiente,


e pi precisamente le nostre percezioni
o interpretazioni dellambiente,
controllano direttamente lattivit
dei nostri geni

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

e la criptonite
LAmerican Cancer Society
unorganizzazione che fa ricerca
sui geni del cancro da circa cinquanta
anni. Ebbene, questa societ ha
scoperto che solo circa il 5% dei casi
di cancro ha legami con la genetica;
il 95% non vi ha nulla a che fare

quantamila miliardi di cellule. Una


comunit, per definizione, unorganizzazione di individui impegnati a sostenere una visione comune.
Jean-Baptiste Lamarck aveva visto
giusto gi cinquanta anni prima di
Darwin. Nel 1809 egli scrisse che i
problemi che avrebbero afflitto la
societ sarebbero venuti dal suo distacco dalla natura, e che ciavrebbe provocato la dissoluzione della
societ. La sua concezione dellevoluzione era che un organismo e il
ma solo ora il grande pubblico sta Comunque, lattivit e il destino di suo ambiente interagiscono in moimparando a conoscerla. Per esem- queste cellule rigenerative sono do cooperativo. Se vuoi capire il
pio, lAmerican Cancer Society epigeneticamente controllati. Ci destino di un organismo, devi caunorganizzazione che fa ricerca sui vuol dire che esse sono profonda- pirne le relazioni con lambiente.
geni del cancro da circa cinquan- mente influenzate dai nostri pen- Egli cap che la separazione daltaanni. Ebbene, questa societ ha sieri e percezioni dellambiente. lambiente ci priva della nostra fonscoperto che solo circa il 5% dei Quindi, ci che pensiamo dellin- te. Aveva ragione.
casi di cancro ha legami con la ge- vecchiamento pu interferire o mi- E se pensi allepigenetica, ti rendi
netica; il 95% non ha nulla a che gliorare il funzionamento dei ceppi conto che oggi la teoria di Lamarck
fare con la genetica. Recentemente, cellulari, provocando la nostra ri- ha trovato dei fondamenti. Quando
lAmerican Cancer Society ha pub- generazione o il nostro declino fi- non si conoscevano processi che
provassero le sue teorie, Lamarck
blicato una statistica dove si dice siologici.
sembrava uno stupido, anche perche il 60% dei casi di cancro si pu
evitare cambiando stile di vita e MAB: Che parte ha levoluzione ch credevamo allidea neo-darwiniana secondo cui il corpo soggetdieta. Quindi, oggi ci dicono: Di- in tutto ci?
pende dal tuo stile di vita, non dai BL: Beh, come si scoperto, to al controllo genetico. Invece ogDarwin aveva torto. La scienza di gi la scienza pi evoluta ci mostra
geni.

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 17

- a cura di Meryl Ann Butler

- Scienza e Conoscenza - A spasso per il Campo con Bruce Lipton

lato di come riceviamo linformazione dello stress. Potresti approfondire largomento?


BL: Certamente. La principale fonMAB: In che modo tutto cisi rite del segnale di stress la voce cenpercuote a livello cellulare?
trale del sistema, la mente. La menBL: Le informazioni provenienti
te come il conducente di un veidallambiente vengono trasferite alcolo.
la cellula attraverso la membrana
Se siamo bravi a gestire il nostro
cellulare. Prima pensavamo che il
comportamento e le nostre emonucleo della cellula fosse il suo cerzioni, possiamo aspettarci una vita
vello. Ma nel 1985 ho scoperto che
lunga e produttiva. Al contrario, i
comportamenti improduttivi e una
gestione inadeguata delle emozioni
In seguito allattacco al World Trade
sono come un conducente maldestro che stressa il veicolo cellulare,
Center, la salute del Paese caduta
interferendo con il suo funzionaa picco e i profitti delle aziende
mento e provocando un collasso.
Linformazione dello stress pu arfarmaceutiche sono saliti alle stelle
rivare alla cellula dalle due menti
(registrando un aumento del 100%
separate che formano la voce centrale che controlla il corpo.
in meno di cinque anni!)
La mente conscia (auto-consapevole) lio pensante, la mente creativa
che esprime il libero arbitrio. lequivalente di un processore a 40
bit, perch pu gestire le informain realt il cervello della cellula la disfunzioni.
membrana. Il nucleo, come si sco- Per esempio, la paura che si diffu- zioni provenienti da circa 40 nervi
perto, di fatto il centro riprodutti- sa negli Stati Uniti dopo lundici al secondo. Per contro, la mente insettembre ha avuto un effetto deva- conscia un supercomputer provvo.
La membrana cellulare controlla le stante sulla salute dei nostri cittadi- visto di un database di comportacondizioni dellambiente e quindi ni. Ogni volta che il governo lancia menti pre-programmati. un poinvia segnali ai geni, per innescare lallarme per un nuovo possibile at- tente processore a 40 milioni di bit,
processi che serviranno alla sua so- tacco terroristico, la paura da sola che interpreta e risponde a pi di
pravvivenza. Nel corpo umano, il fa s che gli ormoni dello stress fre- 40 milioni di impulsi nervosi al secervello invia messaggi alla mem- nino la nostra biologia e si prepari- condo. Alcuni programmi derivano
dalla genetica: sono i nostri istinti.
brana cellulare per controllare il no a una risposta di difesa.
comportamento e lattivit genetica In seguito allattacco al World Trade Tuttavia, la grande maggioranza dei
della cellula. cos che la mente, Center, la salute del Paese caduta a programmi inconsci viene acquisita
tramite il cervello, controlla la no- picco e i profitti delle aziende farma- attraverso le nostre esperienze di
ceutiche sono saliti alle stelle (regi- apprendimento.
stra biologia.
Per esempio, una disciplina impor- strando un aumento del 100% in La mente inconscia non la sede
del ragionamento o della consapetante nelle scienze della salute la meno di cinque anni!).
psiconeuroimmunologia. Letteral- Quel sistema di allarme basato sul volezza creativa; un meccanismo
mente, questo termine significa: la codice colorato, poi, causa di rigido di reazione agli stimoli che
mente (psico) controlla il cervello unaltra grave conseguenza. In sta- funziona in playback. Quando
(neuro) che a sua volta sovrintende to di paura, gli ormoni dello stress dallambiente viene percepito un
al sistema immunitario (immuno- modificano il flusso del sangue nel dato segnale, la mente inconscia atlogia). cos che funziona leffetto cervello. In situazioni normali, il tiva per riflesso una reazione preplacebo! Quando la mente percepi- sangue fluisce al cervello concen- stabilita. Non affatto necessario
sce lambiente come sicuro e ami- trandosi soprattutto nel proencefa- pensare!
chevole, le cellule si focalizzano lo, la sede del controllo conscio. In Il risvolto pericoloso del pilota ausulla crescita. Le cellule devono condizioni di stress, le vene del tomatico che i comportamenti insvilupparsi affinch il corpo conti- proencefalo si restringono, costrin- consci sono programmati per avvegendo il sangue a dirigersi verso il nire senza il controllo, o losservanui a funzionare in modo sano.
dellio
conscio.
I
Al contrario, in situazioni di stress, romboencefalo, il centro dei riflessi zione,
le cellule assumono un atteggia- inconsci. In poche parole: quando neuroscienziati hanno scoperto che
mento di difesa protettiva. Quando abbiamo paura, diventiamo pi il 95% - 99% del nostro comportamento sotto il controllo della
ciaccade, le risorse energetiche del reattivi e meno intelligenti.
mente inconscia. Di conseguenza,
corpo, normalmente impiegate per
sostenere la crescita, vengono di- MAB: Nel tuo seminario hai par- raro che noi osserviamo questi

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

che Lamarck aveva ragione, dopo


tutto.

18 Scienza e Conoscenza

rottate a questi sistemi che forniscono protezione. Il risultato che


in un sistema stressato i processi di
crescita sono limitati o sospesi.
Nei casi di stress acuto (breve) lorganismo in grado di adattarsi,
mentre uno stress cronico o prolungato debilitante, perch le richieste energetiche del corpo interferiscono con la manutenzione richiesta, e ci porta a patologie e

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

- a cura di Meryl Ann Butler


- Scienza e Conoscenza -

zo di criptonite verde del pianeta natale di Superman, ovvero


lunica cosa che puprivarlo dei
suoi superpoteri. La criptonite
simile alle fondamenta rocciose
dellinfanzia. Come hai detto in
precedenza, linconscio non cattivo per naturaE nemmeno la
criptonite lo . Tuttavia, attraverso questi canali che la pro-

A spasso per il Campo con Bruce Lipton

Inoltre, possiamo usare molte nuove tecniche psico-energetiche che


provocano una rapida e profonda
riprogrammazione delle credenze
inconsce limitanti. Queste sono
forme di Superapprendimento che
aprono e integrano entrambi gli
emisferi del cervello allo stesso
tempo, permettendoci di riscrivere
i nostri programmi inconsci. Usan-

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Credo che qualsiasi processo


che espanda la consapevolezza di s
e ci permetta di osservare e interagire
con il nostro inconscio apra la porta
alla trasformazione. Grazie
alla consapevolezza, possiamo
attivamente trasformare la nostra vita
per colmarla di amore, salute e
prosperit
grammazione ricevuta nellinfanzia ci limita nelletadulta, derubandoci giudicando da ciche
dici dei nostri superpoteri!
Molte persone si sentono vittime
bloccate e impotenti, nonostante
il fatto che le loro intenzioni consce siano focalizzate sul successo. Cos arriviamo alla domanda
decisiva: in che modo possibile
riprogrammare linconscio?
BL: Per modificare la registrazione di un comportamento, devi
spingere il pulsante record e ri-registrare il programma che contiene
i mutamenti desiderati. Ci sono
molti modi per fare cisulla mente
inconscia.
Innanzitutto, possiamo diventare
piconsapevoli di noi stessi e fare
meno assegnamento sui programmi inconsci automatici. Quando
siamo pi consapevoli, diventiamo
padroni del nostro destino, anzich
vittime della nostra programmazione. Questo cammino simile allo
stato di presenza dei buddhisti.
Secondo: lipnoterapia clinica affronta direttamente i problemi nello stato ipnagogico.
20 Scienza e Conoscenza

do questi processi, che dal punto


di vista meccanico sono simili allo
spingere il pulsante record nel registratore dellinconscio, siamo in
grado di liberarci dalle percezioni
limitanti, le credenze e i comportamenti auto-sabotanti. Tra le tecniche di lavoro sullenergia psichica,
vi sono Psych-K, Holographic Repatterning, EFT (Emotional Freedom Techniques, Tecniche di rilascio emozionale) - vedi anche
Scienza e Conoscenza n. 16 pag.
52 -, EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing,
Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari)
e Body Talk (Parlare al corpo).
MAB: Poich costruisco labirinti,
so che molte persone sperimentano pace e benessere profondi
semplicemente camminando in
un labirinto, oltre a un senso di
atemporalit, come in uno stato
alterato o ipnagogico.
Molte guarigioni spontanee sembrano un risultato diretto della
camminata nel labirinto, e io
stessa ho avuto esperienze di
guarigione e di eccezionale be-

nessere. Secondo te, anche questa potrebbe essere una tecnica


per riprogrammare linconscio?
BL: Credo che qualsiasi processo
che espanda la consapevolezza di s
e ci permetta di osservare e interagire con il nostro inconscio apra la
porta alla trasformazione. Grazie
alla consapevolezza, possiamo attivamente trasformare la nostra vita
per colmarla di amore, salute e
prosperit. Luso di queste nuove
tecniche di soprascrittura fornisce
un modo per comunicare con le
cellule del tuo corpo ed un ponte
verso la biologia trasformativa e la
psicologia.
MAB: stato meraviglioso. Grazie, Bruce, per aver condiviso le
tue intuizioni!
BL: Grazie, mi sono divertito!
Gregg Braden e Bruce Lipton stanno aprendo la via alla consapevolezza della nostra interconnessione
con il Campo Quantistico, guidandoci verso un sapere nuovo ed
emozionante. Anche il modo di
presentarsi di questa dinamica
coppia significativo: Gregg e Bruce sono lesempio vivente della
cooperazione da loro stessi predicata! Essi presentano il loro lavoro
in una danza sinergica perfettamente armonizzata, mentre le due
distinte braccia delle loro scienze
convergono, il caso di dirlo, al
cuore.

Il prossimo Ciclo:
domande sul 2012
a Gregg Braden e
Bruce Lipton
Articolo tratto da Scienza e Conoscenza numero 28

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Clicca qui per acquistare il numero e per vedere lintero indice


CLICCA QUI PER FARE L'ABBONAMENTO

scienza28gatta.qxd

15-04-2009

16:53

Pagina 34

2012: secondo B. Lipton e G. Braden

Il prossimo

ciclo

Durante levento di giugno 2008, che ha visto


i ricercatori e autori Braden e Lipton insieme
a Milano, MacroVideo ha colto loccasione
per intervistarli su vari argomenti. Scienza e
Conoscenza ha selezionato ora per i suoi lettori
le domande sul tema del numero corrente:
che cosa aspettarci dal 2012?

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Domande a Bruce Lipton


Cosa mi pu dire del 2012?
molto interessante... andando indietro nel tempo
scopriamo che gli antichi avevano una profonda
comprensione del mondo e dei suoi meccanismi. Gran
parte di ci derivava dalla conoscenza dellastrologia.
Lastrologia fa parte della nuova scienza perch
riguarda le forze invisibili create dai pianeti e dal sole,
forze che influenzano la vita sul pianeta. Pertanto,
lastrologia lunione della fisica quantistica e della
biologia. Questo rilevante, perch gli antichi erano a
conoscenza del fatto che ci sarebbero stati grandi
sconvolgimenti sulla terra entro lanno 2012. Possiamo
vedere i cambiamenti di oggi come il preludio di un
qualche grande evento. Qualcosa sta accadendo sulla
terra e noi tutti lo avvertiamo. Considero, ci che sta
accadendo, un grande passo evolutivo, che ci
permetter di abbandonare il vecchio stile di vita per
abbracciarne uno nuovo. Per farlo, per, non possiamo
costruire sulle vecchie credenze e sulle strutture
esistenti, visto che fanno parte del vecchio stile di vita.
Ci sar quindi un qualche cataclisma o dello
scompiglio che modificher la struttura per permetterci
di crearne una nuova, adatta a una nuova civilt. Credo
che sar qualcosa da affrontare a breve e penso che gli
Stati Uniti saranno fortemente coinvolti in quanto gi
ora affrontano grande scompiglio e, a mio avviso,
come lImpero Romano, cadranno. Questo cedimento
permetter linsorgenza di un nuovo movimento.
Credo, perci, che entro il 2012 inizieremo a vedere le
34 Scienza e Conoscenza - n. 28, apr./mag./giu. 2009

fondamenta di una nuova societ con altre credenze, e


con visibili conseguenze che modificheranno il mondo
in cui viviamo e i suoi abitanti, creando unarmonia e
un nuovo mondo. Stiamo evolvendo dalla vita odierna
a uno stile di vita migliore.
Cosa possiamo dire ai giovani per il periodo di
transizione del 2012?
Questo periodo di transizione si dimostrer molto
difficile per le persone affezionate alla vecchia
struttura, ma i giovani ne sono gi distaccati nel loro
modo di pensare e sono pronti a operare in un mondo
nuovo. Sono pronti ad affrontare altri lavori e nuove
tecnologie che faranno parte del nuovo mondo. Credo
sia importante riconoscere che leducazione e le
credenze si vanno modificando. Gli anziani,
probabilmente, non cambieranno credenze.
Questultime, per, saranno accolte volentieri dai
giovani, ed in quelle mani che sono riposte le
speranze del mondo. Lo trovo entusiasmante perch
diciamo che tra i giovani ci sono molti che sono
preoccupati di non fare parte del sistema beh si
sentono tagliati fuori. Non dovrebbero sentirsi tali a
causa del fatto che non vogliono far parte di questa
struttura, devono, infatti, far parte della nuova.
Credo saranno pronti per levento. Abbiamo la nuova
tecnologia e le informazioni circolano molto
rapidamente. Abbiamo internet ed questo che tiene
unite tutte le cellule tra loro. Si tratta di una cosa
importante per la nostra evoluzione. Quando siamo
collegati facciamo tutti parte della stessa popolazione.

scienza28gatta.qxd

15-04-2009

16:53

Pagina 35

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

A cura di Siddhi D. Moscati

Internet permette ci e
i giovani sono integralmente
parte di questo fenomeno. I pi
anziani provano a imparare internet, con
qualche difficolt. I giovani sono nati con internet e
quindi per loro un normale stile di vita. Penso, quindi,
che sar un periodo molto stimolante, specialmente se
sei giovane, o giovane dentro e sebbene anziano
pronto a fare dei cambiamenti radicali verso la nuova
civilt. Ci sono per es. gli ex figli dei fiori, che erano
qui nel 69, quando si inaugur la prima giornata per la
Terra. Sono quelli che hanno visto il pianeta sulle prime
foto mandate dalla spazio. Anche se sembrano far parte
della vecchia generazione, e fanno attualmente parte
della struttura in quanto ne sono stati assorbiti, nel
cuore rimangono gli hippy originali, con gli stessi
pensieri di sempre. Ci sono, allora, giovani e anziani
che si avvicinano, come ad esempio nonni e nipoti, che
rappresentano maggiormente il futuro rispetto ai
genitori. Quindi i nonni e i nipoti insieme saranno i
mammiferi che si prendono cura del nuovo mondo
Domande a Gregg Braden, che nel frattempo ha
pubblicato un libro: Fractal Time (Tempo Frattale, ndt)
che si apre a partire dalle sue considerazioni in intervista
o: Osservando i cicli di tempo possiamo vedere quello
che sta succedendo (vedi nota a pi pagina).
Cosa pensa accadr nel 2012?
Mi giungono molte domande, nelle lettere provenienti
da tutto il mondo, riguardo alla misteriosa data di fine
del calendario Maya: il 21 dicembre 2012, e vorrei fare
alcune precisazioni, se posso. Prima di tutto vorrei
chiarire che non si tratta della fine assoluta del
calendario ma solo della fine di un ciclo che i Maya
dicono ebbe inizio 5125 anni fa nellanno 3114 avanti
Cristo. Questo lanno in cui, sempre secondo i Maya,

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 35

scienza28gatta.qxd

15-04-2009

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

16:53

Pagina 36

2012: secondo B. Lipton e G. Braden

ebbe inizio il ciclo che avr termine al solstizio di


dicembre, dellanno 2012. Come scienziato la mia
domanda : Cosa sappiamo effettivamente circa
quella data e quel periodo?. Beh, ci sono alcuni fattori
che accadranno con certezza e, anche vero che,
nessuno potr dirci cosa succeder quel giorno.
Non sappiamo cosa accadr. Sappiamo per che quella
data segna un raro allineamento della galassia con il
nostro sistema solare e non ne accadono di simili da
pi di 26.000 anni.
Un allineamento di tutti i pianeti con il sole e con il
centro della nostra galassia, il suo cuore. Si tratta di un
evento raro e non sappiamo con precisione quali
saranno gli effetti. Sappiamo che, in certa misura,
saranno influenzati i campi magnetici della terra, e in
altra misura saranno influenzati i cicli solari. I nostri
scienziati ci dicono che ci troviamo ora in un ciclo
solare che ebbe inizio nel 2006 e che raggiunger
lapice nellanno 2012. Quando paragoniamo ci che
accadr ai cicli solari passati, ci accorgiamo che questo
36 Scienza e Conoscenza - n. 28, apr./mag./giu. 2009

sar un ciclo solare molto potente, potentissimo... Ci


suggerisce che attraversando il picco del ciclo, la vita
sulla terra ne sar influenzata, probabilmente con
disturbi nelle comunicazioni, guasti ai computer e ai
sistemi satellitari e alla telefonia mobile.
E anche noi siamo influenzati dai cicli solari perch
sappiamo che la nostra risposta immunitaria e il nostro
sonno sono ne risentono. Sappiamo, pertanto, che nel
2012 andiamo incontro a un ciclo solare che avr degli
effetti precisi su di noi.
Ci che trovo affascinante che a partire dalle
tradizioni antiche di settemila anni fa, degli Ind, degli
indiani americani gli Hopie e i Navaho dei nativi
sud americani e ai peruviani, tutti dicono che il 2012
sar unopportunit ma nessuna credenza o profezia
in grado di dirci cosa accadr, come andr a finire,
perch stiamo scegliendo e creando il nostro futuro
proprio ora. Come scienziato quindi posso affermare
che esistono delle rare condizioni che si vanno creando
riguardo al magnetismo della terra, al magnetismo del
sole, lallineamento dei pianeti e al cambiamento del
clima, tutte varianti collegate al 2012.
Questi sono i fatti. Come reagiremo luno allaltro e,
allo stesso tempo, ai problemi e alle sfide che
affronteremo insieme durante quel periodo, non posso
dirlo, perch stiamo creando la risposta proprio ora e
non posso immaginarmi un periodo pi entusiasmante
per essere vivo.
Come potremo prepararci allevento?
Sappiamo che sar unepoca di cambiamento e come
tale bene prenderci cura di noi, usare il buon senso,
sapendo che potrebbero esserci giorni in cui sar difficile
raggiungere il supermercato, o giorni in cui lacqua
minerale non sar reperibile sugli scaffali del negozio.
Credo sia una buona pratica in generale, quella di avere
un po di autonomia, di tenere da parte un po di cibo,
acqua e medicine che possano servire per prendersi
cura di s per 2 o 3 settimane, forse un mese, nel caso
in cui non si riesca a raggiungere il negozio per via di
unalluvione, un uragano o un terremoto, che accadono
di frequente in un periodo simile. Ho una formazione
come geologo e quando osservo il tempo geologico e
lo sovrappongo alla cronologia della storia umana,
possiamo notare che in passato, quando la terra ha
attraversato questi cicli, sono sempre successi grandiosi
cambiamenti, per esempio nel clima, che diventa molto
caldo, come ora, oppure molto freddo, come nei
prossimi anni. Questo il ciclo, si riscalda e poi si
raffredda velocemente, cambia il livello del mare,
piove molto in certi posti, nevica molto in certi altri e
in altri ancora il clima diventa molto secco.
Osservando i cicli di tempo possiamo vedere quello
che sta succedendo ed logico quindi, sapendo cosa
dovremo affrontare, prenderci cura di noi e delle nostre
famiglie, preparandoci un po con assennatezza,
facendo scorta delle cose che servono tutti i giorni; i
farmaci, il cibo e lacqua. Tenerle da parte una cosa
intelligente da fare. Sono comunque arrivato alla

scienza28gatta.qxd

15-04-2009

16:53

Pagina 37

A cura di Siddhi D. Moscati

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Si pu pensare al campo magnetico come a una colla


che lega le convinzioni saldamente
ai nostri corpi
conclusione, che quando ci prepariamo nel cuore,
siamo gi pronti ad affrontare quello che succede fuori,
nel mondo. Se le nostre convinzioni, il nostro giudizio,
ci dicono che la vita deve essere in un determinato
modo, quando il mondo cambia e la vecchia vita
scompare, diventa, per noi, molto difficile. Se siamo
aperti al cambiamento e alle opportunit, e vediamo il
cambiamento come unoccasione per crescere, andare
verso il meglio e creare un nuovo modo di essere,
come individui e collettivit, allora comprendiamo che
il cambiamento una cosa necessaria, che morte e
nascita, perch il cambiamento la fine di un certo
modo di essere e linizio di uno nuovo.
Credo che questa sia una visione spiritualmente
potente per affrontare ci che dicevano gli antichi, cio
che questa sar unepoca di cambiamento.
Una cosa che ho trovato durante i miei viaggi alla
scoperta delle culture antiche, a partire dall86, che
molte civilt, 2000 o 3000 anni fa, hanno costruito
camere sotterranee che in quellepoca simulavano le
condizioni che noi avremo vissuto oggi. Intendo dire
che negli antichi siti degli indigeni americani del sud e
del nord, degli egizi e in alcuni epoche dei cinesi,
ci sono stanze, camere, costruite in un modo molto
particolare. Cos, quando ci entri e hai un compasso,
noti che i campi magnetici allinterno sono singolari, e
il tuo compasso lo rileva.
I campi magnetici, infatti, erano molto deboli
allinterno della camera. Ecco cosa proviamo, ora, sul
pianeta. I campi magnetici della terra hanno iniziato a
diminuire 2000 anni fa e ora si trovano al livello pi
basso degli ultimi 2 millenni, sono calati del 10% solo
negli ultimi 100 anni. Viviamo quotidianamente in un
mondo di bassi campi magnetici e gli antichi sapevano
come ci si sentiva perch lo avevano simulato nelle
loro camere. Hanno scritto agli abitanti del futuro
spiegando loro cosa avrebbero provato e come
prendersi cura di s durante quel periodo. Le istruzioni
che hanno lasciato sono i principi spirituali delle grandi
religioni. Dicevano che la cooperazione la
compassione, lamore e il perdono dentro di noi
modificano il nostro corpo, e quando avvertiamo quel
cambiamento ci sintonizziamo ai cambiamenti del
mondo. Questo importante poich le nostre emozioni
reagiscono ai campi magnetici e anche le nostre
credenze, il nostro sistema immunitario, la nostra
percezione del tempo e dello spazio. Si pu pensare al
campo magnetico come a una colla che lega le
convinzioni saldamente ai nostri corpi. Quando la colla
svanisce, quando i campi magnetici sono bassi, questa
lopportunit per cambiare, perch nulla trattiene le

credenze fortemente nel corpo e quindi siamo pronti ad


accogliere lopportunit per grandi cambiamenti. In
questo senso i nostri avi hanno lavorato per noi, se
avremo la saggezza di riconoscere ci che ci hanno
lasciato.

A cura di
Siddhi Dafna Moscati, responsabile del settore MacroVideo
una curiosa ricercatrice. Ed esprime tale ricerca anche
attraverso la sua formazione multimediale.

Intervista con:

Bruce Lipton, Biologo molecolare. Le sue rivoluzionarie ricerche sulla membrana cellulare hanno precorso la nuova scienza dellepigenetica rendendolo una
delle voci pi note della nuova biologia. Autore del bestseller: La biologia delle credenze, MacroEdizioni 2007.
Gregg Braden, Designer esperto di sistemi informatici, geologo informatico e supervisore operativo tecnico (Cisco Systems), oggi considerato unautorit nel
collegare le antiche conoscenze con la scienza, la medicina e la pace del nostro futuro. Gi pubblicato da
Macro Edizioni il suo libro la Matrix Divina e tra le sue
ultime opere, in attesa di essere tradotte in italiano dal
Gruppo Editoriale Macro, il titolo Fractal time: the
secret of 2012 and a New World Age (HayHouse marzo
2009). Ecco come lui stesso definisce che cosa offre il
suo ultimo libro:
scoprire come le condizioni della data finale 2012
del calendario Maya sono gi successe nel nostro passato in una forma frattale di ci che possiamo aspettarci
nel futuro.
vedere come la natura dei numeri pi belli ci
guida in un luogo del passato che descrive ci che ha da
venire.
identificare le date calde che contengono le pi
grandi minacce di guerre e le pi grandi opportunit di
pace nel nostro immediato futuro.
Calcolare il tuo stesso Codice del Tempo, per identificare
gli eventi chiave e le relazioni della tua vita.
Scoprire i punti di svolta personali e collettivi della vita
e della storia momenti temporali in cui il cambiamento
sembra sopraggiungere pi facilmente che in altri.

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 37

Il tempo dei miracoli:

aspettando il 2012
intervista a gregg braden

Articolo tratto da Scienza e Conoscenza numero 34

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Clicca qui per acquistare il numero e per vedere lintero indice


CLICCA QUI PER FARE L'ABBONAMENTO

Il tempo
dei miracoli
Aspettando il 2012: il punto
di scelta per cambiare
i paradigmi ora

Intervista a Gregg Braden

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

La Redazione

cienziato, visionario e studioso poliedrico


cos Gragg Braden stato definito da
Deepak Chopra. Aggiungo grande affabulatore, cantastorie, antico aedo capace di affascinare con la profonda verit dei suoi racconti e la melodia del suo canto.
Perch sentirlo parlare proprio tutta unaltra cosa dal

suoi ragionamenti e nelle sue peregrinazioni tra passato


e futuro, saggezza e scienza, invisibile e visibile, noto e
ignoto. Noi di Scienza e Conoscenza abbiamo avuto il
piacere di incontrarlo nuovamente il 13 ottobre 2010
a Brescia, in occasione dellunica data italiana del suo
tour Fractal Time. E oltre a incontrarlo siamo anche
riuscite a intervistarlo: le nostre domande gli sono dav-

Se riusciamo ad abbracciare nuovi modi di vivere,


allora la fine della grande era mondiale del 21
dicembre 2012 rappresenter una facile transizione

leggere uno dei suoi certamente illuminanti e splendidi


libri. Sentirlo parlare ascoltare un flusso di parole
che ci colpiscono per la loro chiarezza, trasparenza e
immediatezza. Impossibile non capire quello che Gregg
ci sta dicendo. Impossibile non seguirlo con facilit nei
66 Scienza
Scienza ee Conoscenza
Conoscenza -- n.
n. 34,
34, ottobre/novembre/dicembre
ottobre/novembre/dicembre 2010
2010

vero piaciute e Gregg ci ha fatto i suoi complimenti!


Vi proponiamo di seguito la prima parte dellintervista:
non perdete il numero 35 in uscita a gennaio sul quale
pubblicheremo la seconda parte della nostra conversazione con Gregg Braden.

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Alla fine di un ciclo, prima che cominci il ciclo successivo, esiste un luogo intermedio in cui non esistono
cicli: questo il luogo in cui accadono i miracoli, dove
si manifestano il magico e la magia

2012: tutti ne stanno parlando! E ci sono cos


tante idee differenti su questo tema. Per alcuni
si tratta della fine del mondo. Per altri dellinizio di un nuovo mondo. Intanto lorologio
ticchetta e il 21 dicembre 2012 si avvicina
Gregg qual la tua idea del 2012 e cosa pensi stia
accadendo mentre ci avviciniamo a questa data?
Tutti parlano del 2012. Tutti parlano della fine del
grande ciclo del calendario Maya, il 21 dicembre (il
solstizio invernale) del 2012. La gente mi chiede che

cosa significhi, che cosa possiamo aspettarci realisticamente, cosa dicono le profezie e le predizioni dei
nostri antenati su questo tempo. Io ho una formazione scientifica, e come scienziato devo guardare ai
fatti. Dunque, condivider alcuni di questi fatti e da
questi fatti potremo rispondere a queste domande.
un fatto che la nostra generazione sta vivendo gli
ultimi anni di un ciclo di tempo raro e misterioso, un
ciclo di tempo lungo 5.125 anni, chiamato la grande
era mondiale.

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 7

Gregg Braden: aspettando il 2012

Io ho una formazione scientifica, credo nel metodo


scientifico, tuttavia la scienza un linguaggio che
descrive il nostro mondo ed un linguaggio molto
giovane: ha appena 300 anni

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Ed un fatto, che questa era mondiale sia iniziata il


31 agosto del 3114 a.C. e che terminer con il solstizio invernale del 21 dicembre 2012 d.C. (si tratta del
ciclo di 5.125 anni). un fatto che i nostri antenati ci
hanno detto che questa non affatto la prima grande
era mondiale e che in passato ci sono state almeno quattro grandi ere mondiali. Noi stiamo vivendo gli ultimi
anni della quinta grande era mondiale e stiamo per
entrare nella sesta grande era mondiale: e questo un
fatto. Ed un fatto che ogni volta che unera mondiale
volge al termine, giunge alla propria conclusione, ha
luogo un cambiamento intermedio, un cambiamento
fisico nel mondo, provocato dalla posizione della Terra
nello spazio, ovvero rispetto al Sole e alla Via Lattea.
Dunque, considerando questi fatti ed esaminando i
cicli del passato, le grandi ere mondiali del passato,
possiamo notare qualcosa di molto interessante, ossia,
possiamo osservare che nonostante alla fine di unera
mondiale ci siano molte cose che sembrano crollare e
smettere di funzionare, esaminandole meglio si capisce che le uniche cose che non funzionano pi sono
le cose non pi sostenibili
nelle nostre vite. I sisteProssima
uscita marzo
2011

Gregg Braden: il DVD

Alle porte
del cambiamento

Gregg Braden durante la


conferenza del 13 ottobre
a Brescia

Gregg Braden torna con un nuovo entusiasmante DVD


in cui ci insegner ad affrontare i grandi cambiamenti dei
prossimi anni. Oltre ad affrontare e interpretare il tema
del 2012, Braden ci fornisce le conoscenze e gli strumenti
necessari per capire limportanza di quel campo che collega tutto e tutti e per trasformare noi stessi e il mondo in
un posto migliore.
Allinterno del DVD saranno presenti le risposte alle
domande che Gregg Braden ha scelto tra quelle arrivate dai lettori di Scienza e Conoscenza.

Macro Video - Prossima uscita

mi economici non sono pi sostenibili, i metodi di


generazione dellenergia non sono pi sostenibili, i
metodi di coltivazione/allevamento e condivisione dei
prodotti alimentari non sono pi sostenibili. Quindi
alle molte persone che pensano che ci siano cos tanti
problemi oggi nel mondo perch le cose che abbiamo
fatto in passato non funzionano pi, dico che se guardiamo pi a fondo, capiamo che sono solo le cose non
pi sostenibili che non funzionano pi e che questo
fatto rappresenta per noi un invito a creare nuovi e
sostenibili modi di vivere.
Cosa possiamo aspettarci realisticamente in questo
periodo? I sistemi che non funzionano pi, sotto la
pressione di un mondo in cambiamento, stanno crollando, invitandoci a creare nuovi sistemi e nuovi modi
di vivere. E credo che se riusciamo ad abbracciare
questi nuovi modi di vivere, allora la fine della grande
era mondiale del 21 dicembre 2012 rappresenter una
facile transizione. Se resistiamo al cambiamento e cerchiamo di mantenere uno stile di vita non sostenibile,
credo che il cambiamento diventer molto difficile:
questa la scelta che possiamo fare oggi.
Secondo il tuo pensiero, la prospettiva che il
2012 ci pu donare che il tempo sia di fatto
ciclico. Parli anche di tempo frattale, nel senso
di un tempo che si ripete uguale a se stesso su
scala microscopica e macroscopica dalla vita
quotidiana di ogni singolo abitante del pianeta, al
tempo di rivoluzione della terra intorno al Sole, a
quello del Sistema Solare nella Galassia e cos via.
Quali sono le particolari condizioni che si stanno
creando a livello del nostro Pianeta, del nostro
Sistema Solare e della nostra Galassia?
un modo molto interessante di porre questa domanda. I nostri antenati sapevano che viviamo in un
universo ciclico: il mondo che ci circonda basato
su cicli, le nostre vite sono basate su cicli. Alcuni cicli
sono molto ovvi, come il ciclo di 24 ore del giorno
o il ciclo di 28 giorni della luna. Altri cicli, tuttavia,
non sono cos ovvi perch hanno una lunga durata
nel tempo. Il ciclo di 5.125 anni della grande era
mondiale, per esempio, il ciclo di 26.000 anni della
precessione degli equinozi della Terra. Ma sia i vasti
cicli che i piccoli cicli seguono gli stessi principi e la
chiave per comprendere ciascun ciclo semplicemen-

8 Scienza e Conoscenza - n. 34, ottobre/novembre/dicembre 2010

Gregg
Braden:
aspettando
il 2012
Redshift:
astronomia
e dintorni

un luogo nel ciclo in cui possibile scegliere nuovi


modelli, ridefinire i modelli del passato, prima che
cominci il ciclo successivo.
Un punto di scelta un luogo in cui possiamo cambiare i modelli di guerra, sofferenza e collasso economico
del passato prima che inizi il ciclo seguente. E questo
importante per noi oggi, che siamo nel 2010, perch
nellintervallo di tempo tra il 2010 e il 2012, molti dei
punti di scelta degli scorsi 5.000 anni si ripeteranno.
I punti di scelta sono importanti per noi oggi perch
questanno, il 2010, rappresenta linizio di unopportunit. Tra il 2010 e il 2012 molti dei cicli degli eventi
pi spaventosi del passato che definiscono il nostro
mondo attuale si ripeteranno: si tratta del ciclo del
collasso economico, del ciclo delle guerre mondiali, del
ciclo dei disastri globali. Molti di questi cicli si stanno
ripetendo e questo ci sembra spaventoso, ma dobbiamo
capire che quando un ciclo si ripete, si apre un punto
di scelta che ci da la possibilit di cambiare i modelli
spaventosi del passato, prima di iniziare il nuovo ciclo.
Ci che rende il nostro tempo cos unico e diverso da ogni
altro periodo degli ultimi 5.000 anni che per questa
generazione rappresenta lopportunit di cambiare alcuni
dei pi spaventosi modelli del passato, di ridefinire tali
modelli, creando un nuovo mondo per noi stessi e per
i nostri figli, muovendoci verso il futuro. La chiave per
capire i cicli, risiede nel comprendere il concetto di scelta.

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

te questa: il ciclo comincia con un evento che mette


in moto un modello che si ripeter ancora, ancora
e ancora, finch tale modello non verr cambiato.
Levento che d inizio a un ciclo, chiamato evento
seme (seed event) e levento seme semplicemente
un evento unico che da avvio a unesperienza che scatena in noi profondi sentimenti emotivi. Un esempio:
il 1929 stata la prima volta nei tempi moderni che
il mondo ha subito un collasso finanziario globale,
un collasso economico, la Grande depressione.
Dunque il 1929 levento seme che ha messo in
moto un modello emotivo di energia che ripetiamo
ancora, ancora e ancora: le condizioni del collasso
economico, le condizioni della depressione mondiale
si ripeteranno ancora, ancora e ancora finch qualcosa
non cambier, finch non interverremo e cambieremo
questo modello di energia. Ma la cosa importante
che sono le condizioni a ripetersi: non necessario che
levento si ripeta, ma sono le condizioni che rendono
probabile tale evento che si ripetono ancora, ancora
e ancora. E questo qualcosa che i nostri antenati ci
hanno detto. E ci hanno detto anche che, alla fine di
ogni ciclo, prima che cominci il ciclo successivo, esiste
un luogo intermedio in cui non esistono cicli, e questo
il luogo in cui accadono i miracoli, dove si manifestano il magico e la magia, un luogo chiamato il punto
di scelta (choise point). Un punto di scelta rappresenta

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 9

Gregg Braden: aspettando il 2012

Oggi si rivelano sempre pi chiare le molteplici


connessioni tra scienza avanzata e sapere antico.
Come possono, modi di vedere il mondo molto
differenti tra loro, giungere alle stesse osservazioni?
Trovandoci a vivere gli ultimi anni di una grande
era mondiale, una delle caratteristiche del nostro
tempo e della nostra storia che possiamo ridefinire
il nostro rapporto con il mondo nel quale viviamo,
possiamo ridefinire il nostro rapporto con luniver-

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

compiamo in un luogo ha un effetto altrove. Questo


un principio spirituale molto antico. La scienza
moderna arrivata al punto di aver compreso che ogni
cosa collegata, ma gli scienziati si chiedono che cosa
fare con questa connessione universale. Ed qui che
questi principi spirituali diventano cos importanti,
perch i principi spirituali ci indicano come applicare
alle nostre vite ci che la scienza ha scoperto oggi.
Mentre ci avviciniamo alla fine del nostro ciclo, men-

Mentre ci avviciniamo alla fine del nostro ciclo,


mentre ci avviciniamo al 2012, quello che
riscontriamo questo straordinario connubio
di conoscenze scientifiche attuali e principi
spirituali antichi fusi insieme

so, il nostro rapporto con noi stessi, con gli altri e


con il nostro passato. E la bellezza di questo periodo
proprio la convergenza, il connubio tra le conoscenze e i modi di sapere molto antichi e la migliore
scienza di oggi: la scienza moderna, e soprattutto
la fisica quantistica, sta descrivendo con il proprio
linguaggio esattamente gli stessi principi che sono
descritti in alcune delle nostre tradizioni spirituali
e indigene pi antiche e credo che ci sia molto
interessante perch la scienza molto importante.
Io ho una formazione scientifica, credo nel metodo
scientifico, tuttavia la scienza un linguaggio che
descrive il nostro mondo ed un linguaggio molto
giovane. La scienza una disciplina che ha appena
300 anni (assumo che la scienza nasca con Isaac
Newton, il quale ha formulato molti principi
fisico-scientifici). Prima della nascita della scienza
esistevano tradizioni indigene e spirituali, antiche
di 5.000 anni, che descrivevano il nostro mondo
con un altro linguaggio, che non era scienza, ma
che aveva comunque un linguaggio preciso. Quello
che accade oggi che questi due grandi metodi di
conoscenza del mondo si stanno unendo per fornirci una conoscenza pi grande, mai avuta prima.
La scienza descrive il meccanismo, il modo in cui
funzionano le cose, ma la scienza non sempre in
grado di dirci come utilizzare queste conoscenze
nelle nostre vite, come applicare tali conoscenze alla
nostra vita privata. Le tradizioni antiche invece, ci
indicano come applicare tali principi al quotidiano.
Per esempio, le tradizioni indigene da sempre dicono che siamo collegati a tutte le cose, che tutte le
cose nelluniverso sono collegate e che lazione che

tre ci avviciniamo al 2012, quello che riscontriamo


questo straordinario connubio di conoscenze scientifiche attuali e principi spirituali antichi fusi insieme:
un nuovo modo per fornirci una nuova comprensione
di noi stessi e del mondo in cui viviamo.
Qual il senso profondo della tua interpretazione
frattale del tempo? Che peso pu avere nella vita di
tutti i giorni?
Nel 2009 ho scritto un libro intitolato Il Codice del
Tempo (The fractal time) che descrive il nostro rapporto con il tempo in generale, con i cicli temporali nelle
nostre vite private, con i cicli temporali nella nostra

10 Scienza e Conoscenza - n. 34, ottobre/novembre/dicembre 2010

Intervista a Gregg Braden


Scienziato, visionario e studioso poliedrico cos stato
definito da Deepak Chopra Gregg Braden ha la rara e
affascinante capacit di saper collegare le conoscenze del passato con la scienza del presente e del futuro in una visione di
prossima pace e consapevolezza globale.
Nei suoi numerosi libri Braden si avventura oltre i confini
della scienza e della spiritualit, offrendo soluzioni colme di
significato per vincere le sfide del nostro tempo.
Ad oggi il suo lavoro lo ha condotto a scrivere libri capaci di
scardinare i consolidati paradigmi del nostro vivere contemporaneo: LEffetto Isaia, Il Codice di Dio, La Scienza Perduta
della Preghiera, La Matrix Divina e lultimo, Il Codice del
Tempo tutti editi da Macro Edizioni.

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Gregg Braden: aspettando il 2012

vita professionale e in relazione al 2012. Lo scopo


del libro era quello di esplorare questo principio di
tempo frattale? Dunque, la domanda : che cos il
tempo frattale. Il modo migliore per comprendere il
concetto di tempo frattale tramite un esempio. Se
guardiamo limmagine di un atomo, per esempio,
vediamo un nucleo, un qualcosa di piccolo al centro,
con gli elettroni che si muovono attorno al nucleo e se
guardiamo pi da vicino questo modello, notiamo che
esattamente lo stesso modello delle orbite della Luna
attorno alla Terra (il pianeta al centro e la Luna vi
orbita attorno) e del Sistema Solare (con il Sole al centro e il pianeta che orbita attorno al Sole): possiamo
osservare che si tratta esattamente dello stesso modello
su una scala diversa, latomo una particella minuscola, mentre il Sistema Solare molto vasto. E questo il
concetto di frattale, quello che osserviamo nellatomo,
uguale a ci che osserviamo nel Sistema Solare: latomo un modello frattale del Sistema Solare. Ebbene,
questo concetto lidea che applico ai cicli di tempo: i
cicli di tempo del passato, i piccoli cicli temporali del
passato ci aiutano a comprendere i grandi cicli quando
si ripetono nel presente e nel futuro. Il punto che
se sappiamo dove guardare esattamente nel passato,
tali cicli ci consentono di capire cosa aspettarci realisticamente nel corso delle nostre vite e nel futuro, sia
individualmente che collettivamente, perch il principio dei cicli funziona allo stesso modo, sia che si tratti
delluniverso e sia che si tratti delle nostre vite private.
Quindi lidea di un ciclo temporale quella che ciascun ciclo inizia con un evento seme che mette in
moto un modello di energia che si ripeter ancora,
ancora e ancora finch non cambiamo questo modello.
Nelle nostre vite private, per esempio, un evento seme
rappresentato dalla prima volta che viviamo un tradimento, una perdita o dalla prima volta che qualcosa
ci fa soffrire profondamente: questo evento mette in
moto un modello in cui le condizioni della perdita o
le condizioni del tradimento si ripeteranno ancora,
ancora e ancora finch non riconosceremo che tali
condizioni siano cambiate. Per questo fondamentale
capire limportanza del tempo che si apre tra la fine
di un ciclo e linizio del ciclo successivo: si tratta del
punto di scelta nelle nostre vite private per le finanze,
lamore e i rapporti; o nelle nostre vite collettive per
i cicli di guerra e di pace. Il momento (il punto) in
cui possediamo il potere della conoscenza dei cicli, in
cui sappiamo come funziona un ciclo, quando sappiamo dove guardare nel passato per comprendere cosa
aspettarci quando un ciclo si ripete, in cui abbiamo il
potere di operare un cambiamento il momento in
cui comincia la scelta.

Non perdere Scienza e Conoscenza 35


con la seconda parte dellintervista!
In anteprima alcune delle domande a
cui risponder nel prossimo numero
Gregg Braden
l Nel tuo libro parli di calcolare il codice del tempo: ci
spieghi meglio cosa intendi? Come e perch possiamo fare
questi calcoli?
l Phi la dimensione del tempo?
l Cosa accade quando le emozioni e i sentimenti creano nel
nostro corpo un campo coerente? Possiamo cos connetterci agli altri e al campo della terra? Possiamo modificare il
corso degli eventi in questo modo?
l Da un punto di vista termodinamico, il tempo sembra
costretto ad avere una direzione precisa, individuata dal
necessario aumento di entropia delluniverso. Come si pu
conciliare la natura ciclica e frattale del tempo, con la percezione che noi abbiamo della linearit del tempo? Perch
il problema del tempo ancora irrisolto per la scienza?
l Secondo la recente teoria cosmologica top-down-cosmology (Hawking-Hertog) luniverso non ha un passato
univoco, e nel presente sceglie la propria storia da una
sovrapposizione di infinite storie possibili. Sembra unipotesi interessante. Cosa ne pensi? Si accorda con la tua
visione del tempo? Possiamo cambiare il nostro passato?

QR-code
Leggi il Qr-code qui a fianco
con il tuo cellulare per
connetterti al sito e
leggere un estratto del libro
Il Codice del Tempo
di Gregg Braden

Gregg Braden
Il Codice del Tempo
Il segreto del 2012 e
larrivo della nuova era

Gregg Braden ci offre una visione chiara e approfondita


delle conclusioni a cui gli studiosi di diverse discipline
stanno giungendo in merito alla data cruciale del 2012.
Egli illumina da una nuova ottica il passato della nostra
civilt e getta luce su ci che ci riserva il futuro.

Macro Edizioni, 2009

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 11

Evolvere Adesso:

il futuro positivo che


ci attende. Intervista a
Gregg Braden
Articolo tratto da Scienza e Conoscenza numero 35

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Clicca qui per acquistare il numero e per vedere lintero indice


CLICCA QUI PER ABBONARTI

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

La coerenza

del cuore
Non solo 2012: diventare
migliori oggi per il mondo
migliore di domani
La Redazione
56 Scienza e Conoscenza - n. 35, gennaio/febbraio/marzo 2011

Il tempo ritrovato

Intervista a Gregg Braden

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

osa ci aspetta al di l del 2012? Cosa


significa per noi oggi questa data?
Come possiamo vivere il cambiamento
che porta con s? Al di l del simbolico rintocco della mezzanotte che
annuncia il 21 dicembre 2012, quello che oggi ci
viene richiesto singolarmente e collettivamente
di fronteggiare un tempo presente costellato di
grandi eventi, spesso negativi. Possiamo aspettare
che accadano catastrofi, oppure possiamo scegliere
oggi il domani che desideriamo vivere. Il momento
storico in cui ci troviamo un ciclo sta per finire e
uno nuovo ciclo di affaccia allorizzonte profondamente propizio: un tempo di transizione in cui
cadono gli schemi, sfumano le credenze e si affaccia
il nuovo, potenzialmente molto positivo se sapremo rispondergli con la coerenza del nostro cuore.
Il nostro colloquio con Gregg Braden che abbiamo
incontrato lo scorso 13 ottobre 2010 a Brescia, in
occasione dellunica data italiana del suo tour Fractal
Time (la prima parte dellintervista apparsa su
Scienza e Conoscenza 34, ottobre/dicembre 2010)
prosegue con la sua visione del mondo che verr: un
mondo migliore in cui saremo migliori.
Cosa accade quando le emozioni e i sentimenti creano nel nostro corpo un campo coerente? Possiamo
connetterci agli altri, al campo della Terra e modificare gli eventi?
Una delle domande che pi ci tormentano riguarda
il modo in cui viviamo questo tempo, se abbiamo
alcun potere di influenzare i cambiamenti delle
nostre vite o se disponiamo di alcun potere come
essere umani. La nuova scienza ci dimostra, al di l
di ogni ragionevole dubbio, che siamo tutti collegati,
che tutta la vita connessa in modi che la scienza, oggi, sta ancora solo tentando di comprendere.
Il campo magnetico della Terra collega e sostiene ogni
forma di vita sul pianeta dalla vita di un filo derba,
di un pesce, un cane o un gatto, a quella di un CEO di
qualsiasi grande azienda, del leader di tutte le nazioni:
siamo tutti collegati attraverso il campo magnetico
della Terra, non esiste un noi e un loro quando si
parla di questo campo. Nellemisfero settentrionale ci
sono due satelliti che ogni trenta minuti inviano agli
scienziati una lettura dellintensit del campo magnetico terrestre. L11 settembre 2001 accaduto qualcosa di straordinario, perch questi campi magnetici
che solitamente aumentano e diminuiscono ogni
due ore improvvisamente hanno avuto un grande
balzo alle ore 9:00, 15 minuti dopo che il primo aereo
ha colpito la prima torre del World Trade Centre. Gli

scienziati dicono ci sono voluti 15 minuti prima che


i media globali riuscissero a trasmettere le immagini
al mondo e ci sono voluti 15 minuti perch milioni
di persone vedessero tali immagini e rispondessero
a esse con una profonda emozione (o stato emotivo). Secondo gli scienziati tali emozioni provate
collettivamente da milioni di persone contemporaneamente sono state cos potenti da influenzare i
campi magnetici della Terra. Questo avvenimento
ha sorpreso molto gli scienziati, i quali affermano che
non siamo tutti collegati alla Terra e che questa teoria
sia una credenza, una vecchia credenza del passato.
Ma la nuova scienza sta dimostrando che il cuore
umano, in cui si originano le nostre emozioni, produce
un campo magnetico molto potente, 5.000 volte pi
potente del campo magnetico del cervello. Ci significa che quando proviamo una forte emozione, il nostro
cuore crea un potente campo magnetico. E ci che
hanno osservato gli scienziati che quando milioni di
persone provano un sentimento emotivo nello stesso
istante, questo talmente potente da poter influenzare
il campo magnetico che collega ogni forma di vita
sulla Terra. Dunque la domanda : possiamo creare
questa esperienza senza che si verifichi la tragedia?
Possiamo scegliere di riconciliarci e di provare amore,
comprensione e gratitudine, forti emozioni positive
senza che si verifichi la tragedia dell11 settembre?
Quello che gli scienziati hanno notato che quando
creiamo unesperienza di amore, di gratitudine o
di comprensione nel nostro cuore, questa invia un
segnale al nostro cervello e quando questo segnale
viene ricevuto dal cervello genera quella che viene
chiamata coerenza (coerenza cuore-cervello). La coerenza stata effettivamente misurata scientificamente
come un segnale elettrico molto basso, pari a 0,10 Hz,
o 0,10 cicli al secondo. Dunque quando proviamo
un sentimento che crea il valore di 0,10 Hz, si dice
che siamo in coerenza e adesso sappiamo che la
nostra coerenza personale anche parte della coerenza
collettiva del pianeta. Ed ecco perch si tratta di una
cosa positiva: in presenza della coerenza, diventiamo
pi buoni e meno aggressivi. Nello stato di coerenza, siamo pi disposti a risolvere i nostri problemi
discutendone, senza guerre. Nello stato di coerenza la
nostra forza di carattere, la nostra risolutezza, molto
forte, riusciamo a pensare meglio, a risolvere i nostri
problemi. La coerenza un fattore molto positivo, sia
a livello personale che globale. Se siamo in grado di
creare nelle nostre vite personali questa coerenza di
comprensione, gratitudine e amore, allora creiamo la
pace e la guarigione di tutto il mondo. Ed questo
il grande mistero delle profezie e delle predizioni dei

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 57

Il tempo ritrovato

nostri antenati: essi non erano in grado di predire


i risultati del nostro momento storico perch non
potevano sapere se avremmo trovato il modo di creare
questa coerenza nei nostri cuori. questa la nostra
grande sfida oggi, in presenza dei vasti cambiamenti
e della profonda crisi che viviamo nel mondo. Siamo
in grado di riunirci come una famiglia e di creare
quella coerenza necessaria a unirci e trascendere, per
diventare migliori rispetto alla crisi del nostro tempo?
Tu e io, possiamo scegliendo come rispondere a
questa domanda scegliere il modo in cui vivere le
nostre vite oggi. Le nostre scelte individuali diventano
la nostra risposta collettiva a questo momento storico.

Se siamo in grado di creare nelle nostre vite


personali questa coerenza di comprensione,
gratitudine e amore, allora creiamo la pace
e la guarigione di tutto il mondo

Che cosa pensi della scienza e della tecnologia del


XXI secolo?
La scienza un nuovo linguaggio nato circa trecento anni fa. Un linguaggio per descrivere la natura e
la nostra relazione con il mondo. Agli albori della
scienza, gli scienziati credevano che tutte le forze
che non potevano essere viste o misurate, non esistevano. Essi hanno escluse molte delle teorie che

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

potevano aiutarci a comprendere i nostri rapporti


con il mondo e ora stanno tentando di riscoprire e
di rintracciare questi rapporti. La fisica quantistica
ha fatto numerosi progressi in questo senso. La fisica
quantistica ci dice che tutte le cose sono collegate
tramite un campo di energia, una matrice vivente
che stiamo appena iniziando a comprendere. La fisica quantistica ci dice che ogni essere umano nato
parlando il linguaggio del cuore che comunica con
tale campo. La fisica quantistica ci dice che quando
riusciamo a provare il giusto tipo di emozioni nel
nostro cuore, possiamo influenzare la realt fisica dei
nostri corpi e del nostro mondo. E sia la fisica quan-

tistica che gli scienziati concordano su questi principi.


La domanda : qual il grado di influenza che abbiamo sui nostri corpi e a che livello siamo in grado di
influenzare il mondo? La risposta a questa domanda
diversa da individuo a individuo ed determinata
dalla nostra concentrazione. E la scienza del XXI
secolo riflette questi principi. Esiste un rapporto
molto affascinante tra tutte le discipline scientifiche:

La costante di Plank
La costante di Planck, indicata con h, una costante fisica. Le sue dimensioni sono quelle di unazione (h anche chiamata
quanto dazione), energia per tempo. In meccanica quantistica determina la quantizzazione di grandezze come lenergia, la
quantit di moto e il momento angolare. Ad esempio lenergia (la radiazione) non viene emessa costantemente come unonda
classica ma quantizzata in pacchetti, in quanti.
La costante di Planck (6,63x10-34 Joule per secondo) esprime il valore fisso e non frazionabile in cui lenergia della radiazione
divisa: maggiore la frequenza, maggiore lenergia racchiusa in un quanto, secondo la formula E = hv che esprime lenergia
(e) di un fotone (quanto di luce) di frequenza v. La costante di Planck, insieme della velocit della luce c e alla carica dellelettrone e, ha un ruolo fondamentale nella definizione fisica della struttura delluniverso in elettrodinamica quantistica. Inoltre h
definisce quantitativamente il limite conoscitivo espresso dal principio di indeterminazione di Heisenberg.
Combinando h con la velocit della luce e la costante di gravitazione universale si pu ottenere una lunghezza, detta appunto
lunghezza di Planck: questa lunghezza estremamente piccola (~1.6 x 10^-35 m) rappresenta il limite dellinfinitamente piccolo
al quale cessano di valere le nostre descrizioni dello spazio e del tempo. Analogamente si pu ottenere una massa (massa di
Planck) pari a circa 22 microgrammi, pari alla massa di una particella con lunghezza donda uguale alla lunghezza di Planck.
A queste scale di massa e lunghezza, le due principali teorie fisiche moderne la relativit generale e la teoria quantistica dei
campi sono contemporaneamente necessarie alla spiegazione dei fenomeni naturali, ma anche intrinsecamente e matematicamente incompatibili. Dice Brian Greene, fisico statunitense sostenitore della teoria delle stringhe: La nozione familiare di
spazio e tempo non si estende a lunghezze inferiori alla scala di Planck, il che suggerisce che lo spazio e il tempo come li comprendiamo ora sono mere approssimazioni di concetti pi fondamentali che aspettano ancora la nostra scoperta.

58 Scienza e Conoscenza - n. 35, gennaio/febbraio/marzo 2011

Il tempo ritrovato

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

La fisica quantistica ci dice che quando riusciamo


a provare il giusto tipo di emozioni nel nostro
cuore, possiamo influenzare la realt fisica dei
nostri corpi e del nostro mondo

dobbiamo immaginare una piramide alla base della


quale ci sono i principi matematici perch tutte le
discipline scientifiche utilizzano la matematica per
spiegare il proprio funzionamento e sopra la matematica c la fisica, e sopra la fisica c la chimica,
e sopra questa la biologia e sopra ancora le scienze
umane della psicologia, per esempio. Quindi, se tutte
le discipline scientifiche si basano sulla matematica,
quando cambiano i principi matematici, devono
cambiare anche tutte le altre discipline scientifiche in
modo da riflettere tale cambiamento. E ci quello
che accaduto. La matematica cambiata; la fisica
cambiata, e adesso c la fisica quantistica; la chimica
cambiata e adesso abbiamo la chimica quantistica. La
biologia non cambiata, la psicologia non cambiata:
questo il conflitto al quale assistiamo oggi, quello
tra il vecchio modello di conoscenza e il nuovo, tra il
vecchio modello di cura in medicina e quello al quale
stiamo assistendo oggi. Credo che ci che la scienza e
la tecnologia rifletteranno sar questo cambiamento
dei principi matematici e fisici, e per farlo, dovranno unificarsi. E credo che quando questo avverr, ci
troveremo a vivere in un mondo molto diverso. Un
mondo che ci vedr reintegrati nellequazione della
vita e della natura dalla quale la scienza ci ha escluso
trecento anni fa nel quale saremo parte della soluzione, parte della nostra guarigione, parte della pace nelle

Gregg Braden
Il Codice del Tempo
Il segreto del 2012 e
larrivo della nuova era

Gregg Braden ci offre una visione chiara e approfondita


delle conclusioni a cui gli studiosi di diverse discipline
stanno giungendo in merito alla data cruciale del 2012.
Egli illumina, da una nuova ottica, il passato della nostra
civilt e getta luce su ci che ci riserva il futuro.

Macro Edizioni, 2009


Cercalo su: www.scienzaeconoscenza.it

nostre famiglie, della pace nelle nostre comunit, della


pace tra le nazioni.
Da un punto di vista termodinamico, il tempo sembra costretto ad avere una direzione precisa, individuata dal necessario aumento di entropia delluniverso. Come si pu conciliare la natura ciclica e
frattale del tempo, con la percezione che noi abbiamo della linearit del tempo? Perch il problema del
tempo ancora irrisolto per la scienza?
una domanda molto complicata e molto interessante. Uno dei problemi pi interessanti della fisica, oggi,
il problema del tempo. E la domanda che si pone
se il tempo sia reale, se il tempo esista. Quello che
hanno scoperto i fisici che, ai livelli pi bassi della
realt fisica, il tempo non esiste: vi un valore chiamato costante di Plank (vedi box a sinistra) e ogni misurazione del tempo al di sotto di tale costante insignificante. Ai livelli pi basici della nostra esperienza
fisica, il tempo non esiste. Dunque la domanda che la
fisica si posta questa: se il tempo non necessario
alla base della nostra realt fisica, necessario nelle
nostre equazioni? I fisici si sono sempre scontrati con
quello che viene chiamato il problema del tempo.
E il tempo sembra seguire ununica direzione, ovvero
dal presente al futuro, bench non esistano principi
matematici che impediscano al tempo di andare verso
il passato. Tutti i principi matematici consentono
linversione del tempo, consentono il viaggio nel
tempo, semplicemente non esistono esperienze che
possano documentarlo nella nostra realt fisica. Per
esempio, si pensi a un uovo di gallina: se prendiamo
un uovo e lo facciamo cadere sul pavimento, luovo
si rompe, ma non esistono principi matematici che
dimostrino che tale uovo debba rimare rotto. Secondo
la matematica, il tempo pu essere invertito e luovo
pu ricomporsi e tornare intero. Ma sappiamo che
non cos nella realt fisica. Questa chiamata la
marcia in avanti del tempo, o linearit del tempo.
Dal mio punto di vista, il problema la nostra visione
limitata del tempo. I nostri antenati e le nostre tradizioni indigene avevano una visione ciclica del tempo.
La visione lineare una visione ristretta, incompleta,
di un periodo di tempo circoscritto, ma se facciamo
un passo indietro e adottiamo una visione pi ampia,
se osserviamo i principi matematici della natura, le

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 59

Il tempo ritrovato

prove fisiche della vita, le prove fisiche della storia,


scopriamo che il tempo sembra essere ciclico e che i
fenomeni lineari che osserviamo altro non sono che
piccoli parti di un ciclo, ma non rappresentano tutto il
ciclo. Credo che il prossimo grande evento nella fisica
e nella nostra comprensione della storia, nella nostra
relazione con il mondo, sar quando noi e quando
dico noi intendo il moderno mondo industrializzato e tecnologico adotteremo una visione ciclica del
tempo.
Secondo la recente teoria cosmologica top-downcosmology (Hawking-Hertog) luniverso non ha
un passato univoco, e nel presente sceglie la propria storia da una sovrapposizione di infinite storie
possibili. Sembra unipotesi interessante. Cosa ne
pensi? Si accorda con la tua visione del tempo?
Possiamo cambiare il nostro passato?

Secondo i principi della matematica, il tempo pu


muoversi anche in senso inverso. Noi possiamo non
essere consapevoli di tale esperienza, ma qui entra
in gioco la coscienza umana: la nostra coscienza/
consapevolezza attuale non in grado di interagire
con il passato, ma ad altri livelli di consapevolezza
possibile che questo accada ed stato scientificamente dimostrato. Ad esempio: John Wheeler, della
Princeton University, ha fatto uno straordinario esperimento chiamato Quantum Eraser (Annullatore
quantistico) nel quale stato in grado di modificare
il modo in cui un atomo si comporta nel presente, e,
facendo questo, di cambiare anche ci che succedeva
nel passato prima che accadesse nel presente. un
esperimento molto affascinante, molto complesso,
ma si trattata della prima volta, che io sappia, che
gli scienziati sono stati in grado di eseguire un esperimento in condizioni di laboratorio con il quale sono

Nel presente tutto possibile, nel presente


non esiste nientaltro

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

La domanda se siamo in grado di cambiare il nostro


passato, e secondo la mia prospettiva, quello che
sento che non solo possiamo cambiare il nostro
passato, ma noi cambiamo il nostro passato. Come
abbiamo menzionato prima, nella fisica e nella matematica odierna non esistono leggi che dimostrano
che il tempo debba o possa muoversi solo in avanti.

60 Scienza e Conoscenza - n. 35, gennaio/febbraio/marzo 2011

riusciti a cambiare qualcosa nel presente, che cambiasse anche ci che accadeva nel passato. Hanno lavorato
con particelle quantiche, riuscendo a cambiare il loro
comportamento in quel dato momento e, attraverso
tale cambiamento, hanno modificato il comportamento di tali particelle prima che raggiungessero tale
momento. Noi siamo fatti di queste particelle quan-

Il tempo ritrovato

Il momento ora, nel presente, e mi offre


lopportunit di sospendere le mie credenze/opinioni,
i miei giudizi su quello che stato e di scegliere
quello che mi piacerebbe vivere

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

tiche e se possibile modificare il comportamento di


tali particelle quantiche nel passato, allora dovrebbe
essere anche possibile (la scienza non ha dimostrato il
contrario) modificare i nostri rapporti con il passato.
Qual il tuo personale senso del tempo? Come guarda al presente al passato e al futuro Gregg Braden?
Quando si parla di cicli di tempo, sia che si tratti di
cicli che durano migliaia di anni o che si tratti di cicli
che durano pochi secondi, i principi che li regolano
sono gli stessi. Al termine di un ciclo e prima che
inizi il ciclo successivo, c uno spazio in cui non
esiste nessun ciclo, e questo spazio il presente. lo
spazio tra linalazione e lesalazione del respiro, tra il
sorgere del sole allalba e il suo tramontare la sera, tra
il giorno e la notte. In questo spazio c il presente e
nel presente tutto possibile, nel presente non esiste
nientaltro. Ed in questo posto e solo nel momento
presente che possiamo rinnovare i nostri corpi e procedere, andare avanti con nuove scelte senza il giudizio
del passato. Per me significa che non importa cosa
sia successo nel passato, perch passato appunto. Il
momento ora, nel presente, e mi offre lopportunit
di sospendere le mie credenze/opinioni, i miei giudizi su quello che stato e di scegliere quello che mi
piacerebbe vivere, di scegliere la mia guarigione/cura,
di scegliere il mio successo, la pace, di avere buoni
rapporti con i miei amici e con la mia famiglia e con
i miei colleghi di lavoro. Tutto ci comincia proprio

adesso, indipendentemente da ci che sia successo nel


passato. Questo ci che penso a livello personale. E
credo che se riusciremo a vivere cos anche a livello
collettivo, daremo spazio allopportunit di ridefinire
tutti i modelli spaventosi del nostro passato noi tutti
apparteniamo a una generazione di sofferenza, guerre
e tempi molto difficili. Questa la nostra storia, ma
non deve essere il nostro futuro. Perch adesso che
dobbiamo scegliere. Secondo me, questa lopportunit che ci offre il presente: il momento di creare il
nuovo fondamento di ci che verr, la nuova base di
un mondo nuovo, una nuova base per la mia vita.
Traduzione di Tanja Tion.
QR-code
Leggi il Qr-code qui a fianco con il
tuo cellulare per connetterti al sito
e leggere unanteprima della prima
parte dellintervista a Gregg Braden
apparsa su
Scienza e Conoscenza n.34

Prossima
uscita febbraio
2011

Gregg Braden: il DVD

La promessa
del nostro futuro
nei cicli del nostro
passato

Intervista a Gregg Braden


Scienziato, visionario e studioso poliedrico cos stato
definito da Deepak Chopra Gregg Braden ha la rara e
affascinante capacit di saper collegare le conoscenze del passato con la scienza del presente e del futuro in una visione di
prossima pace e consapevolezza globale.
Nei suoi numerosi libri Braden si avventura oltre i confini
della scienza e della spiritualit, offrendo soluzioni colme di
significato per vincere le sfide del nostro tempo.
Ad oggi il suo lavoro lo ha condotto a scrivere libri capaci di
scardinare i consolidati paradigmi del nostro vivere contemporaneo: LEffetto Isaia, Il Codice di Dio, La Scienza Perduta
della Preghiera, La Matrix Divina e lultimo, Il Codice del
Tempo tutti editi da Macro Edizioni.

Gregg Braden durante la


conferenza del 13 ottobre
a Brescia

Gregg Braden torna con un nuovo entusiasmante DVD


in cui ci insegner ad affrontare i grandi cambiamenti
dei prossimi anni. Oltre a interpretare il tema del 2012,
Braden ci fornisce le conoscenze e gli strumenti necessari
per capire limportanza di quel campo che collega tutto
e tutti e per trasformare noi stessi e il mondo in un posto
migliore.
Allinterno del DVD saranno presenti le risposte alle
domande che Gregg Braden ha scelto tra quelle arrivate dai lettori di Scienza e Conoscenza.

Macro Video - Prossima uscita


Cercalo su: www.scienzaeconoscenza.it

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 61

Un superorganismo
chiamato umanita
Intervista a Bruce Lipton

Articolo tratto da Scienza e Conoscenza numero 36

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

Clicca qui per acquistare il numero e per vedere lintero indice


CLICCA QUI PER ABBONARTI

Un Superorganismo

chiamato

Umanit
Intervista a Bruce Lipton

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

La cellula un essere umano in miniatura e lessere


umano una cellula dellUmanit in miniatura Questa,
secondo Bruce Lipton, la regola frattale della
manifestazione, che governa anche la nostra evoluzione
e il suo prossimo passo
Elsa Masetti

E che ti sia chiaro o no,


senza dubbio luniverso va schiudendosi come
dovrebbe
Max Ehrmann Desiderata

lla fine, stringi stringi, il succo di questa


conversazione, che apre ad altri interrogativi, : 1) ogni epoca poggia su convinzioni scientifiche consolidate e quelle
nuove sono pi funzionali al tempo a
venire, almeno finch non diventano vecchie a loro
volta; 2) Tutto cambia con il nostro contributo. E
66 Scienza
Scienza ee Conoscenza
Conoscenza -- n.
n. 34,
36, ottobre/novembre/dicembre
aprile/maggio/giugno 2011 2010

senza?; 3) E i Nativi erano o non erano le popolazioni originarie di quella Terra DAmerica come gli
italiani dellItalia e i francesi della Francia etc?;
4) La scienza convinta che lestinzione di massa in
processo, la sesta, dovuta solo al comportamento
umano. vero?; 5) Darwin c stato e nessuno ce
lo toglie. O come tutto si trasforma?; 6) Non abbiamo consapevolezza del ruolo svolto dallo spirito
nei processi neurologici. What bip do we know?;
7) Siamo giusto dove dobbiamo essere; 8) Siamo
cellule di un superorganismo chiamato Umanit. E
lUmanit cellula di un megaorganismo chiamato
come? Che il prossimo passo evolutivo sia dalla scienza al buon senso, ovvero la scienza del buon senso?

LIBRI E DVD

consigliati dalla redazione

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

PER VEDERE TUTTI I LIBRI DISPONIBILI VISITA WWW.SCIENZAECONOSCENZA.IT


cliccando sul bottone ROSSO COLLANA SCIENZA E CONOSCENZA

e 20,50

e 19,50

e 16,50

e 15,50

e 18,50

e 7,90

e 12,90

e 14,50

e 14,50

e 16,50

e 18,00

e 18,60

e 20,50

e, 18,00

e 16,50

e 17,00

e 24,00

e 18,50

e 18,00

e 12,00

e 16,50

e 11,80

e 20,50

e 12,00

e 13,90

e 12,00

e 14,50

e 12,90

e 13,50

e 12,90

e 12,00

e 14,50

e 12,90

e 11,80

e 14,50 cad. - Trilogia a 34,80

Da Dove origina la materia?


Che cos la realt?

Limperdibile FILM
di Massimo Corbucci
La particella di Dio
e 18,50

e 22,50

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

e 14,80

e 18,50

e 28,50

e 34,50

e 16,00

e 33,50

e 26,00

e 16,50

e 17,50

e 19,90

e 24,50

e 33,80
e 16,50

e 19,50

e 24,00

e 18,50

Puoi richiederli nella tua libreria di fiducia oppure on line:

su www.scienzaeconoscenza.it clicca sul pulsante ROSSO Collana S&C e acquista direttamente;


contattaci allo 0547 347627 e sarai guidato nellacquisto;
scrivi a info@scienzaeconoscenza.it e sarai guidato nellacquisto.
VENDITA, LOGISTICA E SERVIZI A CURA DI MACROLIBRARSI.IT

Clicca sui libri e Acquista on line con sconti speciali

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 7

Intervista a Bruce Lipton

Quando usi la parola mente che cosa intendi veramente?


Facciamo una semplice analogia: consideriamo il
cervello come una radio, e la stazione che trasmette
via radio lequivalente della mente. La mente
(radio show) non contenuta fisicamente nella radio.
Il Cervello la radio fisica che riceve e diffonde la
trasmissione che sperimentiamo come la Mente. In
questa percezione, la Mente non unentit fisica,
pi simile a una frequenza di trasmissione vibrazionale.
Che cosa hai da dire su questa tua certezza (o una
credenza? che la mente pi forte dei geni?
Le Credenze e i Geni lavorano insieme. Per anni, la
scienza convenzionale ha enfatizzato il fatto che i geni
controllino i tratti fisici. Ora la scienza riconosce che
i geni sono dei potenziali e la mente e lambiente
forniscono le informazioni che controllano la lettura

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

esseri umani si uccidono a vicenda. Quando ci renderemo conto che siamo tutte cellule dello stesso organismo, quellevoluzione nella nostra coscienza permetter allumanit di guarire se stessa e di evolvere.
Sei andato vicino a intitolare il tuo ultimo libro
Levoluzione Americana prendendo come miglior
campione dello sviluppo evolutivo gli Americani.
Questo suona (un tantinello) come quel tipico stile
onnipotente allamericana, non ti pare?
S, ma non sono gli Americani (i cittadini umani)
che intendevo onorare. Ho evidenziato che si trattava della creazione filosofica di un governo che
ha portato a un paese chiamato America. Infatti,
gli americani, come popolo, sono, al momento,
fonte dimbarazzo per il concetto di evoluzione!
Per favore ricorda, ogni altro paese al mondo era gi
stato fondato prima che gli Stati Uniti esistessero. Gli

La consapevolezza il tratto principale offerto


dal sistema nervoso

dei modelli del gene. Ma: le percezioni della mente


possono alterare la lettura del codice genetico. Come
rivela lepigenetica, la risposta del sistema nervoso
allambiente pu indurre la lettura del gene a produrre
fino a 30.000 variazioni di proteine dalla matrice dello
stesso. Chiaramente, la mente e le sue credenze sono
il meccanismo primario e il fattore pi potente nel
controllare la genetica di un organismo.
In che modo, nella tua visione, levoluzione della
mente legata allevoluzione globale?
La consapevolezza il tratto principale offerto dal
sistema nervoso. Pi un organismo avanzato a livello
evolutivo, pi consapevolezza possiede. Gli scienziati
ritengono, in genere, che il grado di consapevolezza
sia la misura principale di evoluzione. Lumanit
sullorlo di un drammatico aumento di consapevolezza. Inizieremo a prendere coscienza che ogni essere
umano lequivalente di una cellula nel corpo di
un superorganismo, lUmanit. Attualmente gli esseri
umani combattono tra loro, come quando le cellule
del corpo attaccano altre cellule del corpo. In medicina, quando le cellule del corpo lottano tra loro, ci
si riferisce alla malattia che ne deriva come malattia
autoimmune: il corpo si distrugge dallinterno. La
sopravvivenza dellumanit ora minacciata dallequivalente della malattia autoimmune, in quanto gli
8 Scienza e Conoscenza - n. 36, aprile/maggio/giugno 2011

Stati Uniti non sono stati creati da una particolare


razza o credo. Questo il punto: gli USA sono un
paese che fu popolato da persone provenienti da tutto
il globo. LItalia una nazione popolata da italiani, la
Francia un paese popolato dai francesi, la Germania
dai tedeschi, lEgitto dagli egiziani. LAmerica
popolata dagli italiani, dai francesi, dai tedeschi, dagli
egiziani, dai russi, ecc. Gli Stati Uniti, per definizione,
sono il primo tentativo (esperimento) del pianeta per
creare una singola civilt globale delluomo. Cos
il modello originale filosofico degli USA fu in realt
un disegno per una civilt totalmente internazionale.
Tuttavia, dalla guerra civile del 1860, gli USA sono
entrati in caduta libera perch hanno perso lessenza della loro fondazione filosofica. LAmerica
non rappresenta pi ci che i padri fondatori del paese crearono quando hanno scritto la
Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione.
interessante notare che mentre il concetto di America
applicato agli Stati Uniti, i cittadini provenienti
da ogni paese del mondo hanno sempre sostenuto lidea dellAmerica come una ricerca universale.
La filosofia dellAmerica era un dono per il pianeta e
non era destinato soltanto agli Americani. una nazione basata sulla filosofia dellIlluminismo (Jean Rousseau
e John Locke). Confrontala con la Germania nazista che
fu progettata sulla filosofia di Charles Darwin!

Intervista
a Bruce
Lipton
Redshift:
astronomia
e dintorni

Poi il titolo stato cambiato in Evoluzione Spontanea.


Puoi per favore spiegare come hai cambiato idea e
che cosa intendi per evoluzione spontanea?
Il titolo stato variato per due ragioni: come hai detto
tu stessa il titolo Levoluzione Americana troppo
facilmente confondibile con lAmerica, il paese. La
gente avrebbe frainteso lenfasi del libro, che davvero la filosofia alla base della creazione dellAmerica.
Inoltre, il nuovo titolo del libro riflette un concetto
chiamato Remissione Spontanea. Con Remissione
Spontanea si intende un malato terminale che sperimenta una guarigione istantanea e miracolosa. La
guarigione sempre associata a un profondo cambiamento nelle credenze del paziente. La Terra al
momento come un malato terminale: la biosfera sta
crollando e siamo di fronte alla sesta estinzione di
massa della vita su questo pianeta. Tuttavia, la Terra
anche un organismo vivente. Il titolo del nuovo
libro evidenzia il fatto che mentre il pianeta sembra
morire, con un profondo cambiamento nelle credenze
della civilt, la Terra (come un paziente con un cancro
terminale) pu sperimentare una miracolosa guarigione spontanea, che si avrebbe al tempo stesso in cui
lavanzamento della coscienza spinge la civilt umana
a evolversi nellUmanit.

C molta enfasi sugli errori di Darwin. Come


potremmo andare oltre Darwin se Darwin non ci
fosse stato? , quindi, Darwin stesso perfettamente
adatto al dispiegarsi dellonda evolutiva?
Levoluzione della civilt umana si esprime nelle
nostre sorprendenti scienze e arti. Al fine di evolvere, esprimiamo giudizi e poi li testiamo. Ogni
progresso nel modo di pensare migliore rispetto
alla versione precedente. Inoltre, ogni progresso nel
pensiero di solito un trampolino di lancio per
lavanzamento successivo. La filosofia di Darwin ha
guidato la scienza per un certo numero di anni, ma
ora siamo cresciuti uscendo dalle convinzioni pi
primitive di Darwin e siamo pronti per passare a una
scienza dellevoluzione pi accurata e sostenibile.
Anche se Darwin non stato corretto nella sua teoria, le
sue idee sono state necessarie affinch la scienza potesse arrivare alle pi accurate verit di oggi. Tuttavia,

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

La buona notizia sembra essere che, dora in poi,


possiamo padroneggiare levoluzione collettiva.
Possiamo davvero affermare che un evento cos
grande come levoluzione sia solo nelle nostre mani?
La scienza ha ora stabilito come fatto che il pianeta

sta sperimentando la sesta estinzione di massa della


vita sulla terra. Per cinque volte stata essenzialmente
spazzata via e la biosfera ha dovuto ricostruirsi tutta
da capo. Ciascuna delle precedenti estinzioni di massa
accadde a causa di uno sconvolgimento ambientale
attribuito a comete o asteroidi che colpirono la Terra.
Tuttavia, la scienza ha riconosciuto che lestinzione
di massa di oggi dovuta al comportamento umano.
Estinzione ed evoluzione sono entrambi grandi eventi. Se siamo in grado di provocare la nostra stessa
estinzione, allora siamo sicuramente in grado di creare
la nostra evoluzione.

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 9

Intervista a Bruce Lipton

mantenere ora la sua visione quale convinzione fondamentale un atteggiamento tossico e distruttivo
per il nostro mondo. Soprattutto perch la teoria di
Darwin enfatizza che siamo arrivati qui per caso e che
non abbiamo uno scopo su questo pianeta. Di fatto
siamo arrivati qui da unintenzione della Natura e il
nostro ruolo era quello di aiutare a mantenere larmonia e lequilibrio della Natura stessa. Pertanto la nostra
mancanza di comprensione ci ha portato a distruggere
lambiente e ad attuare la nostra stessa estinzione.
Inoltre, la teoria di Darwin rileva che la vita una
lotta per la sopravvivenza basata sulla competizione
e tale concorrenza tra gli esseri umani responsabile della violenza nella civilt e dellindebolimento
dellecosistema. Ora sappiamo che levoluzione basata sulla cooperazione, quindi dobbiamo radicalmente
cambiare le nostre convinzioni pi care.

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

libero arbitrio. Qual la tua opinione sullesperimento realizzato dal neuroscienziato J. D. Haynes?
Il risultato dellesperimento mostra che 10 secondi
prima di prendere coscientemente una decisione,
il cervello lha gi presa. Ci indicherebbe che le
persone non hanno una vera opzione di scelta
Questa ricerca estremamente interessante e apre a
nuove aree che dobbiamo considerare.
Come ho scritto nel mio primo libro, La biologia
delle Credenze, il 95% del nostro comportamento deriva da dati e programmi associati con la
Mente Subconscia. Al massimo, solo il 5% delle
nostre decisioni scaturisce dalla Mente Conscia.
Ho anche menzionato il fatto che la Mente Conscia
rappresenti linterazione tra i dati provenienti dal
Subconscio con la sorgente spirituale della nostra
mente Conscia. Nella scienza offerta da Haynes, la
decisione era stata s presa prima che la mente coscien-

Non abbiamo consapevolezza del ruolo svolto dal


nostro umano spirito nei processi neurologici

O crediamo ai nostri pensieri (e non intendo quelli


funzionali che ci indicano dove abbiamo parcheggiato la macchina) o non ci crediamo. Nella tua
visione sembra che possiamo modificarli, modificando i nostri programmi. Credi davvero che
funzioni?
Assolutamente! Ho anche riscritto molte delle mie
stesse limitanti e auto sabotanti convinzioni e nel processo ho trovato salute, felicit e amore. Ci sono tante
nuove tecnologie che possono aiutarci a riscrivere
rapidamente delle credenze/pensieri subconsci.
Sostituire delle cattive convinzioni con altre migliori pu concedere ristoro, tuttavia anche la migliore
delle credenze, il momento successivo pu rivelarsi
inutile: sei certo che il punto sia una sostituzione
di credenze?
Si tratta di re-iscrizione delle convinzioni e non di
sostituzione. come aprire un documento di Word
sul computer e redazionare un testo, poi salvare lultima revisione. La parte migliore che puoi riscrivere il
tuo programma ancora e ancora. Non siamo bloccati
da nessun problema. Quindi non c limitazione su
quante volte possiamo redazionare i nostri programmi
mentali. Se la nuova convinzione fallisce, semplicemente creane una migliore.
Anche le neuroscienze mettono in dubbio il nostro
10 Scienza e Conoscenza - n. 36, aprile/maggio/giugno 2011

te ne fosse consapevole. Tuttavia, lo spirito non


veramente delimitato dalle funzioni del cervello.
Quindi, non abbiamo davvero idea di quanto il nostro
spirito sia stato coinvolto nel prendere le decisioni
nate prima della decisione stessa della consapevolezza
cosciente del cervello fisico. Per me, il processo decisionale ancora una questione aperta, soprattutto
perch non abbiamo consapevolezza del ruolo svolto
dal nostro umano spirito nei processi neurologici.
Uno dei tuoi slogan migliori : Non siamo vittime
dei nostri geni, siamo i padroni del nostro destino.
La seguente una citazione di Marco Aurelio (un
profondo ricercatore del vero oltre che un imperatore, ndr): Non amare nientaltro se non quello che
viene a te, tessuto nel disegno del tuo destino. Poich
che altro potrebbe essere pi propriamente adatto
alle tue esigenze?. Per favore, vuoi commentare?
Per troppo tempo abbiamo creduto che il destino
non sia nelle nostre mani. In realt, le potenze che
fanno girare il mondo ci hanno incoraggiato a
essere vittime, in modo da spaventarci inducendoci
a comprare i loro programmi. La Chiesa ha detto
che siamo disconnessi da Dio e dallo Spirito e che
ci avrebbe, a un prezzo, ricollegato a Essi. Allo stesso
modo, la medicina ci ha programmati a credere che
non abbiamo alcun potere sulla nostra salute, che

Intervista a Bruce Lipton

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

siamo controllati dai geni. Come vittime, siamo


costretti a comprare da loro la salute. Credo che
siamo co-partecipi dello svolgersi della nostra vita.
Quando creiamo da uno spazio di saggezza, possiamo
sperimentare una vita piena di salute, felicit e amore.
Quando co-creiamo la nostra vita usando informazioni errate, ci inevitabilmente genera malattia, guerra
e violenza. La differenza nei risultati basata sulla
Conoscenza, poich in verit la conoscenza Potere.
anche vero lopposto, una mancanza di Conoscenza
porta a una mancanza di Potere. Quando crediamo
di essere impotenti, ci programmiamo a sperimentare
dei destini stabiliti e pianificati da altre persone (i
nostri genitori, i nostri insegnanti, i nostri politici,
i nostri scienziati). Ho incontrato alcuni cristiani,
molto sfortunati, che credono che Dio crei le loro vite
e che le devono prendere cos come sono (buone o cattive) e grazie a Dio. Queste persone in realt credono
che sia un peccato cercare di creare il proprio destino. Accidenti! Personalmente ho conosciuto molte
persone che hanno, con maggiore consapevolezza,
cambiato il corso della loro vita al meglio seguendo
nuove convinzioni e comportamenti pi armoniosi.
Tuttavia, mi rendo anche conto che possiamo creare
un intento di ci che vorremmo nella nostra vita, e
poi dobbiamo lasciar andare, senza cercare di forzare il cambiamento: le nostre menti sono troppo
piccole perch conoscano tutti i dati e le interazioni
del nostro complesso mondo. Tuttavia, se esercitate
correttamente, le nostre intenzioni inevitabilmente si
manifesteranno, ma non necessariamente secondo il
piano che abbiamo inizialmente pensato!
Tu dici: Le cellule sono esseri umani in miniatura. E gli esseri umani hanno memoria. E aggiungi:
Le cellule non hanno un qualcosa come la memoria, la memoria nel Campo. dunque cos anche
per gli esseri umani?
Le cellule hanno memoria, ma piuttosto limitata alle
esigenze immediate del funzionamento della cellula
Bruce Lipton
Steve Bhaerman

Evoluzione Spontanea
Come raggiungere il
futuro positivo che ci
attende
QR-code

Macro
Edizioni
2010

Leggi il Qr-code qui a fianco con il tuo


cellulare per connetterti al nostro sito e
leggere un estratto dal libro Evoluzione
Spontanea di Bruce Lipton
Istruzioni duso a pag. 4

Cercalo su:
www.scienzaeconoscenza.it - libri di collana

nel suo ambiente. S, le cellule hanno una memoria


del loro ambiente e delle informazioni in esso contenute, che siano rilevanti per la loro vita. Le cellule
imparano e creano comportamenti di stimolo-risposta
ai segnali dellambiente, come il calcio, il glucosio,
lossitocina, il sale, il ph, ecc. Questi complessi molecolari di stimolo-risposta (unit di percezione, come li
ho definiti nel mio libro La Biologia delle Credenze)
rappresentano il fondamento fisico di una memoria. Mentre le cellule hanno una memoria del loro
ambiente fisico-chimico, non hanno ricordi relativi a
percezioni complesse, come gli eventi del mondo, i
presidenti, le attrici di cinema, i politici, leconomia,
il ragazzo/ la ragazza, gli amici, ecc. Questo genere di
ricordi sono la conseguenza di un trilione di cellule
che collaborano nella creazione di un cervello umano.
Il cervello trasforma le nostre esperienze terrene in
vibrazioni elettromagnetiche che viaggiano dentro
e fuori il sistema nervoso. Assaggiamo una sostanza
chimica, ma lesperienza del gusto non proviene dalla
sostanza, bens dalle vibrazioni elettromagnetiche create dalle cellule gustative del sistema nervoso recettore. Sentiamo laccalorarsi durante una partita, perch
le cellule nervose convertono il segnale di calore in
un segnale elettromagnetico nervoso. Semplicemente,
le cellule del sistema nervoso convertono le nostre
esperienze in vibrazioni elettromagnetiche. Il cervello
sperimenta e interpreta le vibrazioni soltanto, anche
se sono derivate dai segnali originali dellambiente.
Linformazione nelle vibrazioni (parte del campo
energetico) e non nel cervello. Il cervello un meccanismo per creare e leggere le complesse firme
elettromagnetiche. Il campo contiene le informazioni, il cervello traduce le informazioni del campo
nellesperienza fisica che percepiamo.
Il miracolo : milioni di cellule sono unefficiente
e armonica comunit chiamata organismo corpomente. Il tumore potrebbe essere unegoistica obiezione a cooperare?
Io credo che un cancro rappresenti delle cellule arrabbiate. Quando un corpo funziona in armonia, tutte
le sue cellule formano una comunit pienamente integrata e in cooperazione, e questa lespressione della
salute. Considera che il corpo sia come una macchina
ben funzionante. Considera poi la mente come il
conducente del veicolo. Quando abbiamo una buona
istruzione alla guida, il veicolo durer a lungo. Se
abbiamo una cattiva istruzione (per esempio, imparare
a guidare con un piede sul gas e uno sul freno), caricheremo i sistemi della vettura e questo porter a una
rottura del veicolo. Lessere umano veicolo fatto di
cellule, quando guidiamo i nostri veicoli cellulari con
meno di una mente sana, le cattive abitudini di guida
diventano un onere per i sistemi (cellule) del corpo.
Sembra che la rabbia distrugga i sistemi del corpo e,

www.scienzaeconoscenza.it - Scienza e Conoscenza 11

Intervista a Bruce Lipton

Penso che il cancro rappresenti delle cellule


scoraggiate da una cattiva leadership della mente

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078

cos facendo, provochi la comunit cellulare a esprimere disarmonia: in questo modo le cellule diventano
disfunzionali. Penso che il cancro rappresenti delle
cellule scoraggiate da una cattiva leadership della
mente (abilit di guida), causa del loro disconnettersi dalla comunit e dello stare per conto proprio.
Considera le cellule tumorali come le persone senza
dimora che si sono tirate fuori dalla comunit e vivono per conto loro. Il cancro come un mazzo di cellule arrabbiate che ha smesso di lavorare in comunit.
Questo il motivo per cui cambiando le credenze
e creando nuovi e pi armonici comportamenti, il
cancro pu andare in remissione, perch le cellule si
ricongiungono alla comunit.
Potrebbe apparire che stanno cercando del potere
personale a scapito di un progetto transpersonale
dellorganismo in sintonia. Trasponendo questo
su larga scala la Monsanto (multinazionale agroalimentare leader nella produzione di OGM, ndr),
secondo la tua opinione, una specie di tumore?
Come il libro evidenzia, la storia della civilt umana
un modello frattale che somiglia a versioni precedenti
di evoluzione. Lumanit un animale e, come tale,
ha espresso il carattere evolutivo di trasformazione
da una fase di pesce a una di anfibio, seguita da una
fase di rettile, uccello e, infine, da una fase di mammifero. Il libro descrive la civilt umana dellEra
Industriale come lEt dei Rettili. Le piccole imprese
sono come piccoli rettili e le grandi multinazionali

(come Monsanto) sono lequivalente dei dinosauri.


La fase di uccello dellevoluzione umana ha portato
luomo sulla Luna. Quando la gente sulla Terra ha
visto, nel 1969, la foto di quella stessa Terra sospesa
nello spazio buio, scattata dallastronauta, ha seminato lultima fase evolutiva dellumanit, quella di
mammifero. I mammiferi sono nutrici che allevano.
Allevare significa prendersi cura di. Quando gli hippies nel 1969 hanno iniziato a dire prendersi cura
delle acque, prendersi cura dellaria, prendersi cura
dei bambini, erano presi dai tratti del mammifero.
Quando passiamo in rassegna levoluzione, i mammiferi si sono evoluti mentre i dinosauri erano ancora
qui. Tuttavia, i dinosauri sono crollati e i miti (i
mammiferi) hanno preso in consegna la Terra. La
Monsanto Corporation lequivalente del dinosauro
e, come tutte le grandi aziende, sta per estinguersi
come i dinosauri. Poi la generazione mammifera
degli umani si far carico della Terra.
Eppure ci che si manifesta ha, nella mia visione,
un suo posto e una sua necessit. Hai qualche
commento?
Sono pienamente daccordo: tutte le cose che accadono giocano un ruolo nel modello frattale della
storia, per questo che nel libro dico che, per quanto
riguarda landamento dellevoluzione, siamo giusto
dove dobbiamo essere. Quindi s, anche Monsanto
necessaria per portare avanti la nostra evoluzione.

Intervista a Bruce Lipton

A cura di Elsa Masetti

Bruce H. Lipton unautorit mondiale per quanto concerne i legami tra scienza e comportamento. Biologo cellulare
per formazione, ha insegnato Biologia Cellulare presso la
facolt di Medicina dellUniversit del Wisconsin e si
dedicato in seguito a ricerche pionieristiche alla School of
Medicine della Stanford University. stato ospite di decine di programmi radiotelevisivi ed un conferenziere di
primo piano. Le sue rivoluzionarie ricerche sulla membrana
cellulare hanno precorso la nuova scienza dellepigenetica e
hanno fatto di Lipton una delle voci pi note della nuova
biologia.
Bruce Lipton in Italia: Rimini sabato 1 e domenica
2 Ottobre 2011 (maggiori info in quarta di copertina).

Laureata in Pedagogia con indirizzo in psicodiagnostica,


con unesperienza ventennale in pratiche per lequilibrio
corpo-mente, meditazione e mindfulness, si specializza in
Awareness Intensive, Costellazioni Familiari e Sistemiche,
Comunicazione, Danza nello specifico la danza dervisha
o danza dellestasi. Counselor presso Sicool, ora in formazione quale esperto in educazione sessuale presso lAispa.
inoltre esperta in cucina naturale e intuitiva. Giornalista,
stata free lance per diversi quotidiani e ha poi fatto parte
della redazione di Re Nudo. Per alcuni anni stata Direttore
Responsabile del trimestrale: Scienza e Conoscenza. Oggi
continua a promuove le frontiere delle nuove scienze e il
loro legame con la consapevolezza.
Per info: www.elsamasetti.it

12 Scienza e Conoscenza - n. 36, aprile/maggio/giugno 2011

Marina Fattori - Ordine n.439175-248078