Sei sulla pagina 1di 4

LETTERA ALLE FAMIGLIE

D E L L U N I T A P A S T O R A L E

DI

CAPEZZANO P.re - MONTEGGIORI - S. LUCIA


Via Sarzanese 147 - Tel. 0584 914007 - 347 64 66 961
e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it

Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.org

N 693

25 GENNAIO 2015

TERZA SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO - LITURGIA DELLE ORE III SETTIMANA

Il tempo compiuto e il regno di Dio vicino;


convertitevi e credete al Vangelo.
Dopo larresto di Giovanni Battista, Ges si reca in Galilea e qui inaugura il suo
ministero predicando il Vangelo di Dio e chiamando i primi discepoli che,
lasciate le reti, lo seguirono.
Convertitevi e credete al vangelo, dice il Signore. A volte ci non indolore. Ma
ogni ferita diventa feritoia di speranza a patto che tu ti lasci afferrare e
affascinare
dallesplicita
provocazione
esistenziale
del
Cristo.
Convertirsi significa cambiare mentalit, ed implica addirittura, seguendo
laudacia della traduzione, un andare al di l dei ragionamenti umani. Ovvero: se
vuoi entrare nella logica del Vangelo ed assumere lo stile di Ges, devi andare oltre
il tuo piccolo modo di ragionare; e, quindi, scardinare gli abituali parametri di
riferimento per essere libero di esporti fiducioso alla sua Parola, proprio come
accade ai due pescatori di Galilea, Simone e Andrea: lasciate le reti del loro
abituale affaccendarsi, immediatamente lo seguirono.
In questa sequela si gioca il senso profondo del credere al Vangelo. Non dunque
un semplice esteriore superficiale apprendimento di dottrina, ma un pieno
coinvolgimento con la Persona e la vita di Ges: Seguite me dice ai discepoli.
E nella forza di questa chiamata racchiusa anche la perla preziosa della grazia
che rende possibile ci che il Signore ci chiede: Vi far pescatori di uomini.
Oggi mi lascer condurre dalla Parola del Vangelo fin sulle rive del mare di
Galilea dinanzi al Maestro, attratto dal fascino della sua infinita Bellezza. E l,
percependomi amato, trover il coraggio di abbandonare senza riserve, dopo
averle chiamate per nome, le reti che mi trattengono ancora dal seguirlo in
pienezza damore.

RENDICONTO GRUPPO

CARITAS ANNO 2014

Il Centro Caritas della nostra Parrocchia al servizio dei pi bisognosi, grazie


al continuo e costante contributo che proviene da tutta la nostra comunit e anche
da altre localit: da Lucca arriva il pane, da Livorno, attraverso un famiglia di
Capezzano, le uova.
E nostro desiderio far giungere il nostro ringraziamento a tutti coloro che, con la
loro continua generosit, incoraggiano la nostra attivit.
Grazie ai Commercianti del Mercato Ortofrutticolo per la frutta e la verdura; ai
negozianti e alle famiglie per i generi alimentari e il vestiario.
Molte sono le necessit dei nostri fratelli e molte sono le cose che ci richiedono:
generi alimentari, soprattutto. Inoltre: vestiario, coperte, lettini, stoviglie, scarpe e
una parola buona, bisognosi, come sono, di comprensione e di accoglienza.
Purtroppo, sta aumentando anche il numero di coloro, del nostro paese, che
non riescono pi ad arrivare infondo al mese e pagare le varie bollette, nel
limite del possibile abbiamo cercate di alleviare il loro disagio.
ENTRATE
Mercatino e Offerte varie alla Caritas..
USCITE
Attraverso la Caritas per spese di prima necessit,
generi alimentari .
Dal parroco: bollette, tasse varie,
aiuti in denaro..

totale

uscite

9.100,00

9.200,00

12.050,00

21.250,00

N.B. Le uscite sono state coperte dalle offerte per le Messe, e dalle
offerte raccolte o ricevute per questo scopo.
Sono stati inoltre distribuiti: generi alimentari, vestiti, scarpe, letti, lettini, tavoli,
sedie, carrozzine, stoviglie, ecc. ecc. in numero non quantificabile ma
particolarmente elevato.
Tutto questo stato possibile grazie alla vostra sollecita e costante generosit.

UNA CANDELA RIMANE ACCESA


In una chiesa, quattro can dele bruciavano e si consuma vano lentamente. C'era un
tale silenzio che si potevano sentire le loro conversazioni.
La prima diceva: "Sono la candela della pace, ma gli uomini non riescono a
mantenermi accesa: penso che non mi resti altro da fare che spegnermi!". Cos, a
poco a poco, la can dela si lasci spegnere.
La seconda diceva: "Sono la candela della fede, ma gli uomini non ne voglio no
sapere di me. Non ha senso che io re sti accesa". Una leggera brezza soffi su di lei
e la spense.
Triste, lo terza candela, a sua volta dis se: "Sono la candela dell'amore. Gli uomini
per credono molto pi all'odio e alla violenza". E senza attendere oltre, la candela
si lasci spegnere.
Ma inaspettatamente ... un ragazzino in quel momento entr nella chiesa
e vide le tre candele spente. Impaurito per la semioscurit disse: "Ma cosa fate! Voi
dovete rimanere accese, io ho paura del buio!".
Allora la quarta candela impie tositasi disse: "Non temere, non piangere. lo sono la
candela della speranza e finch io sar accesa, potremo sempre riaccendere le altre
tre candele".
Rassicurato il bambino prese la candela della speranza e riaccese tutte le altre e non
ebbe pi paura.
Che non si spenga mai la speranza dentro il nostro cuore e che ciascuno di noi
possa essere lo strumento capace in ogni momento di riaccendere, con la propria
speranza, nel cuore di ogni uomo la fede, l'amore e la pace.
---------------------------------------------------------------------------------------

"Vivi il momento presente"


La maggior parte di noi non vincer i grandi premi della vita. Non diventer
milionario, n presenter il Festival di Sanremo, non sar eletto presidente, n
vincer il Nobel.
Ma possiamo goderci i piccoli piaceri della vita.
Una carezza sulla spalla.
Un bacio sulla guancia.
Un posto libero in un parcheggio.
Un fuoco scoppiettante. Un bel tramonto.
Goditi le piccole delizie della vita.
Ce ne sono in abbondanza per ognuno di noi.

CALENDARIO DELLA SETTIMANA


DOMENICA 25 DICEMBRE
Sante Messe: Ore 8,30 - 11
Ore 10 a Santa Lucia
Ore 17 a Monteggiori
Ore 14,30
Pomeriggio Insieme
Ore 18,30
Gruppo famiglie
LUNEDI 26
Ore 9,15
Pulizia dei locali dellOratorio
Ore 21
Giovani
MARTEDI 27
Ore 21
In ascolto della parola di Dio.
N.B.: Portare la Bibbia o il Vangelo
MERCOLEDI 28
Ore 21
Riflessione sul Vangelo presso le Famiglie

Parducci Massimo Via Bucine 29


Lorenzi Elisabetta - Via XII Agosto 29
GIOVEDI 29
Ore 21

Riflessione sul Vangelo presso le Famiglie

Lari Pierina - Via Pennelle 3


Lari Silvano - Via Masini 30
VENERDI 30
Ore 17,30
Ora di Adorazione
SABATO 31
Ore 14,30
Pulizia della Chiesa
Ore 16,30
Confessioni
Ore 18
Santa Messa Festiva
DOMENICA 1 FEBBRAIO
Sante Messe: Ore 8,30 - 11
Ore 10 a Santa Lucia
Ore 17 a Monteggiori
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SONO TORNATE ALLA CASA DEL PADRE


Bonuccelli Milvia - Pinto Rosa
Corfini Erina - Marchetti Paola