Sei sulla pagina 1di 20

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti:

Sistemi di Rivelazione GAS


in ambiente domestico
Tecnologie
Normativa di riferimento
Installazione

Enrico Zaccaria
Membro Sgr. Rivelatori di gas ANIE CSI
Associazione Componenti e Sistemi per Impianti
Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Sommario:
Incidenti GAS: Cause e Prevenzione
Lelemento Sensore: Tecnologie Costruttive
Normative dei rivelatori di gas:
Costruzione rivelatore gas combustibile EN50194
Installazione rivelatori di gas combustibile EN 50244
Costruzione rivelatori di gas tossico CO EN50291
Installazione rivelatori di gas tossico CO EN50292

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Incidenti GAS
Dati Italia 2009:

201 incidenti per gas combustibile canalizzato tipo metano,


con 28 decessi e 415 infortunati;

143 incidenti per gas in bombola tipo GPL, con 24 decessi e


160 infortunati;

Fra i decessi sono compresi anche quelli dovuti alle intossicazione


da monossido di carbonio.
Fonte: comunicato stampa GIC del giugno 2010
Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Incidenti GAS
Cause:
Insufficiente ricambio di aria, aerazione / ventilazione
Difettosa evacuazione dei prodotti della combustione
Mancata manutenzione
Utilizzo improprio, disattenzione, manovra errata
Apparecchi o materiali difettosi

Fonte: comunicato stampa GIC del giugno 2010

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Prevenire
Gli incidenti si possono prevenire con:
Controlli periodici :
Verifica del corretto funzionamento della apparecchiatura a gas;
Verifica dellefficiente tiraggio del camino di evacuazione;
Verifica della presenza delle aperture di areazione;

Manutenzione regolare :
Verifica dei tubi di collegamento siano di gomma o flessibili;

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Prevenire
Il rivelatore di gas aggiunge sicurezza

I Rivelatori di gas sono riconosciuti come dispositivi ausiliari per


la sicurezza.
La presenza di un rivelatore di GAS NON esonera dallosservanza delle buone regole
di installazione, manutenzione e uso degli apparecchi a gas

I Rivelatori di gas per uso domestico si dividono in:


- Rivelatori per gas combustibili (metano o GPL)
- Rivelatori per monossido di carbonio (CO)

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Sensori per applicazioni domestiche


Catalitici:

Utilizzati per rivelatori di gas combustibile

Semiconduttore a film spesso:

Utilizzati per rivelatori di gas combustibile

Elettrochimici:

Utilizzati per la rivelazione del CO

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Il sensore CATALITICO o Pellistore

Spirale di filo di platino ricoperto da metallo catalitico riscaldato a circa 600C dal passaggio di corrente
La reazione fra catalizzatore e gas combustibile modifica le caratteristiche elettriche del filo di platino
La concentrazione del gas rilevata in modo proporzionale alla variazione della resistenza del filo di
platino
Maggiore la concentrazione di gas tanto pi il filamento si surriscalda tanto maggiore sar il valore della
sua resistenza.
Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Il sensore CATALITICO o Pellistore


Vantaggi
Buona selettivit e precisione
Segnale direttamente proporzionale alla concentrazione di gas
Impiegato in versione doppia immune alle variazioni climatiche
In questo caso si usano 2 sensori gemelli :
uno di riferimento senza catalizzatore e uno con catalizzatore.
entrambi sono soggetti in modo identico alle variazioni climatiche, ma solo uno dei due sensibile alla presenza di gas combustibile.

Svantaggi
Sensibile a shock meccanici
Vita utile legata al consumo del catalizzatore

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Il sensore SEMICONDUTTORE Film Spesso

Deposito di una pasta di biossido di stagno su una substrato di allumina riscaldato


La concentrazione del gas rilevata in funzione della variazione della resistenza della
pasta
La temperatura di riscaldamento determinante per il tipo di gas da rilevare

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Il sensore SEMICONDUTTORE Film Spesso

Vantaggi
Basso costo e adatto per una produzione in grandi numeri
Componente con una lunga vita

Svantaggi
Bassa selettivit, reagisce a gas differenti
Sensibile alle condizioni climatiche di lavoro
Consumo di potenza dovuto allelemento riscaldatore

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Il sensore cella elettrochimica

Generalmente impiegate per la rivelazione del monossido di carbonio (CO)


Funzionamento simile ad una Pila:
Costituito da elettrodi ed elettrolita che reagisce a contatto con il gas generando una corrente
La corrente direttamente proporzionale alla concentrazione del gas.

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Il sensore cella elettrochimica


Vantaggi
Basso consumo: un generatore!
Segnale direttamente proporzionale alla concentrazione di gas
Componente con una lunga vita

Svantaggi
Costo elevato per un utilizzo in ambiente domestico
Necessit di HW e SW complessi

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Normative di riferimento
Combustibile (CH4, GPL)
CEI EN 50194: Apparecchi elettrici per la rilevazione di gas combustibile in ambienti domestici. Metodi di
prova e prescrizioni di prestazione.

CEI 216-8: Apparecchi rivelatori da incasso di gas combustibile per ambienti domestici. Metodi di prova e
prescrizioni di prestazioni.

CEI EN 50244: Apparecchi elettrici per la rilevazione di gas combustibile in ambienti domestici. Guida alla
scelta, installazione, uso e manutenzione

Tossico (CO)
CEI EN 50291: Apparecchi per il rilevamento di monossido di carbonio in ambienti domestici. Metodi di prova
e prescrizioni di prestazione.

CEI EN 50292: Apparecchiatura per il rilevamento di monossido di carbonio in ambiente domestico. Guida
alla selezione, allinstallazione, alluso ed alla manutenzione

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Rivelatori di gas combustibile CEI EN50194


-Tipologia dei Rivelatori:
Tipo A: dotati di Allarme VISIVO, Allarme SONORO ed azione esecutiva, es: comando elettrovalvola;
Tipo B: dotati di solo di Allarme VISIVO, Allarme SONORO ;

- Indicatori visivi:
Verde ALIMENTAZIONE; Rosso ALLARME; Giallo GUASTO;

- Indicatore sonoro di allarme:


85dB a 1m;

- Soglia di intervento:
Compresa tra il 3% ed il 20% del L.I.E. (Limite Inferiore di Esplosivit)

- Condizioni climatiche di funzionamento:


Temperatura: da -10C a +40C
Umidit: dal 30%u.r. a15C al 90%u.r. a 40C

- Grado di protezione:

IP x2D; (IP40 per rivelatore incasso CEI 216-8)

- Immunit agli interferenti


- Verifica affidabilistica secondo le norme MIL HDBK 217F
Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Installazione Rivelatori di gas combustibile


CEI EN 50244
La CEI EN 50244 una guida utile a fornire indicazioni sulla installazione dei rivelatori di gas combustibile;
Per linstallazione di un rivelatore di GAS combustibile necessario identificare il tipo di gas da rilevare:
CH4 (metano) o GPL;
Indicazioni comuni di installazione:
- nel locale dove presente un dispositivo funzionante a GAS;
Dove NON istallarlo:
- vicino a una porta o finestra o in posizioni in cui ci sia un flusso di aria (estrattori);
- in posizione dove ci potrebbero essere condizioni climatiche estreme come la forte umidit;
Installazione di rivelatori da gas metano :
- dovrebbe essere installato in alto, tipicamente a circa 30cm dal soffitto;
- lontano dai fornelli per evitare contaminazione durante la cottura o falsi allarmi;
Dove NON istallarlo:
- sopra un lavello;
Installazione di rivelatori da gas GPL :
- dovrebbe essere installato in basso, tipicamente a circa 10cm dal pavimento;
Dove NON istallarlo:
- sotto il lavello;
Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Cosa il CO monossido di carbonio?


Gas incolore, inodore, classificato come asfissiante.
Inspirandolo si lega al sangue formando al carbossiemoglobina (COHb).
La carbossiemoglobina riduce il trasporto di ossigeno al corpo.
La COHb (carbossiemoglobina) proporzionale alla concentrazione di CO e alla durata
dellesposizione.
Normalmente nel sangue presente un tasso di carbossiemoglobina inferiore a1%.
Con il 10% di carbossiemoglobina nel sangue si sente un lieve mal di testa.
Con il 30% di carbossiemoglobina nel sangue si hanno sintomi di nausea.
Con il 50% di carbossiemoglobina nel sangue c la perdita di coscienza.
Con il 70% di carbossiemoglobina nel sangue si arriva al coma e alla morte.
La relazione fra carbossiemoglobina e concentrazione di CO dipende da vari fattori fra
cui il tempo di esposizione.

Da cosa prodotto il CO?


Il CO un prodotto della combustione di materiali a base di carbonio: combustibili solidi,
(carbone, legno ecc), liquidi (petrolio ecc.), gassosi (ch4 e gpl, ecc).

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Rivelatori di gas CO CEI EN 50291


-Tipologia dei Rivelatori:
Tipo A: dotati di Allarme VISIVO, Allarme SONORO ed azione esecutiva, es: comando ventilatore;
Tipo B: dotati di solo di Allarme VISIVO, Allarme SONORO ;

- Indicatori visivi:
Verde ALIMENTAZIONE; Rosso ALLARME; Giallo GUASTO;

- Indicatore sonoro di allarme:


85dB a 1m;

- Soglia di intervento: 30ppm------nessun allarme prima di 120 minuti;


50ppm------nessun allarme prima di 60 minuti, allarme in 90 minuti;
100ppm----nessun allarme prima di 10 minuti, allarme in 40 minuti;
300ppm----allarme in 3 minuti;
- Condizioni climatiche di funzionamento:
Temperatura: da -10C a +40C;
Umidit: dal 30%u.r. a15C al 90%u.r. a 40C

- Grado di protezione:
IP x2D; (IP40 per rivelatore incasso CEI 216-8)

- Immunit agli interferenti


- Verifica affidabilistica secondo le norme MIL HDBK 217F
Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

Installazione Rivelatori di gas CO


CEI EN 50292
La CEI EN 50292 una guida utile a fornire indicazioni sulla installazione dei rivelatori di gas CO;

Indicazioni di installazione:
- NON ci sono indicazioni sulla altezza di installazione, dipende a cosa adibito il locale:
Se una stanza da letto, si suggerisce una posizione vicino alla zona di respirazione;
Se un locale con caldaia a gas allora meglio nellintorno della caldaia
Dove NON istallarlo:
- vicino a una porta o finestra o in posizioni in cui ci sia un flusso di aria (estrattori);
- in posizione dove ci potrebbero essere condizioni climatiche estreme come la forte umidit;
- vicino al lavello
- lontano dai fornelli per evitare contaminazione durante la cottura o falsi allarmi;

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre

GRAZIE PER
LATTENZIONE

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti - Arcavacata Rende, 8 ottobre