Sei sulla pagina 1di 1

Letteratura comparata

L-Fil-let/14
1931, Paul van Tieghem: Loggetto della letteratura comparata consiste essenzialmente nello studio delle
opere appartenenti a diverse letterature dal punto di vista dei loro rapporti reciproci. Considerata in una
prospettiva cos generale, tale disciplina comprende limitandoci al mondo occidentale lo studio delle
relazioni tra la letteratura greca e quella latina, del debito che, a partire dal medioevo, le letterature moderne
hanno contratto nei confronti delle letterature antiche e infine dei rapporti tra le letterature moderne, i quali
nella loro maggiore estensione e complessit costituiscono di fatto largomento specifico della letteratura
comparata comunemente intesa..
1958, Ren Wellek: lo studio letterario non far alcun progresso, in senso metodologico, se non sceglie di
studiare la letteratura come un argomento distinto dalle altre attivit e dagli altri prodotti delluomo. Di qui la
necessit di affrontare il problema della letterariet, il compito fondamentale dellestetica, la natura
dellarte e della letteratura. () Lopera darte pu essere concepita come una struttura stratificata di segni e
significati totalmente distinta dai processi mentali che lautore mette in opera durante la composizione e di
conseguenza dagli influssi che possono aver formato la sua mente. Vi ci che stato giustamente chiamato
un divario ontologico tra la psicologia dellautore e unopera darte, tra la vita e la societ da una parte e
loggetto estetico dallaltra.
Ho chiamato lo studio dellopera darte intrinseco e quello delle sue relazioni con la mente dellautore, con
la societ ecc. estrinseco. Tuttavia, questa distinzione non pu significare che le relazioni genetiche
debbano essere ignorate o addirittura disprezzate o che lo studio intrinseco sia mero formalismo o irrilevante
estetismo. Per essere pi precisi diciamo che il concetto accuratamente elaborato di una struttura stratificata
di segni e significati tenta di superare la vecchia dicotomia di contenuto e forma. () La sola giusta
concezione mi sembra essere di tipo risolutamente olistico, lunica cio in grado di vedere lopera darte
come una diversificata totalit, come una struttura di segni che comunque implicano e richiedono significati
e valori..
1989, Earl Miner: Non passato molto tempo da quando la letteratura comparata aveva unimpostazione
esclusivamente intraculturale, sia sul piano teorico che su quello pratico, e la cultura su cui implicitamente si
fondava era solamente quella comune allEuropa e allAmerica del Nord () Gli studi comparatistici di
culture che non avevano avuto rapporti di scambio intellettuale o che non avevano delle tradizioni comuni
venivano rifiutati perch tacciati di impressionismo e di mancanza di rilevanza scientifica. Non passato
molto tempo da quando i grandi studi interculturali erano giustificati solo se riguardavano un contatto diretto
e persino linteresse di Goethe e di Montesquieu per lOriente era indagato raramente.
Ci sono stati degli studi o almeno si mostrato un certo interesse per il fascino che lIndia ha esercitato su
Thoreau o su Emerson o per linfluenza del Giappone e della Cina in diversi poeti e drammaturghi europei.
Questo genere di studi tuttavia non ha incontrato che indifferenza. Essi sono stati infatti considerati un
campo di ricerca esotico che poteva interessare solo pochi studiosi, essendo al di fuori dellortodossia
intellettuale, la quale si occupa solo di cose serie, cio dellEuropa e dellAmerica del Nord.
Questo atteggiamento era uneredit dellimperialismo europeo, di unepoca in cui la maggior parte di ci
che non era Europa o America si trovava sotto il dominio dellEuropa. () Alcuni avvenimenti recenti hanno
per capovolto questa situazione. LEuropa ha perduto la maggioranza dei suoi domini ed ha visto declinare
la sua influenza nel mondo..
1993, Charles Bernheimer: Lattuale campo della comparazione comprende confronti tra prodotti artistici
solitamente studiati da discipline diverse; tra i vari costrutti culturali di quelle discipline; tra la tradizione
culturale occidentale, sia colta che popolare, e quelle non occidentali; tra le forme culturali dei popoli dei
popoli colonizzati elaborate prima e dopo il contatto avuto con lOccidente; tra i modelli culturali sessuali
definiti come femminili e come maschili oppure tra le tendenze sessuali definite regolari e quelle
omosessuali; tra i modi razziali e quelli etnici di attribuire dei significati; tra larticolazione ermeneutica della
significazione e lanalisi materialistica dei suoi modi di produzione e di circolazione, ecc. Questi modi di
contestualizzare la letteratura nei vasti campi del discorso, della cultura, dellideologia, della razza e del
genere sessuale sono cos diversi dai vecchi modi dello studio letterario (autori, nazioni, periodi e generi
letterari) che la nozione di letteratura non pi in grado di descrivere adeguatamente il nostro oggetto di
studio..