Sei sulla pagina 1di 9

Cronaca

Calcio

Mistero nel ferimento


accidentale di una
guardia giurata

Il Siracusa recrimina
per le tante
occasioni sciupate
A pagina quindici

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina cinque

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 13 gennaio 2015 Anno XXVIIi N. 9 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 0,50

Politica. Incontra la commissione antimafia dellArs per affrontare le problematiche

Il ministro Alfano
oggi in Sicilia

Beni confiscati ai mafiosi e centri daccoglienza


I

politica

l ministro dell'Interno
Angelino Alfano incontrer questa mattina a
Palazzo dei Normanni la
Commissione regionale Antimafia. Il titolare
del ministero dellInterno ha accolto in questo
modo linvito rivoltogli dal presidente della commissione, Nello
Musumeci. L'incontro
si terr a porte chiuse e
verter sulle problematiche relative a vari temi.

Attivato
il bonus
beb

Torna

il bonus bambino
regionale di 1000 euro per
ogni nuovo nato nel 2014.
Lo comunica lassessorato alle Politiche sociali
del Comune che ricorda
agli aventi diritto che il
modulo per la presentazione delle domande pu
essere scaricato dal sito
istituzionale dellEnte e
che listanza va presentata
presso gli uffici dellassessorato in via Italia 105.
Del bonus bambino beneficeranno non solo i cittadini comunitari ma anche
gli extracomunitari con
regolare permesso.
A pagina due

A pagina tre

polizia postale

QUARTIERI

Pedofilia
Troppi
on line: ecco problemi
in Borgata
i numeri
Quattro persone arrestate Lamministrazione
e 75 denunciate, 35 i minori che hanno denunciato
adescamenti.

comunale, anzich preoccuparsi


veramente ed efficacemente
dei problemi.

A pagina sei

A pagina quattro

Ieri la cerimonia in Tribunale

Insediati
due nuovi
magistrati

polizia

Due nuovi
dirigenti
in servizio
Nell'ambito

dei movimenti dei funzionari della


Polizia di Stato disposti
dal Capo della Polizia,
Prefetto Alessandro Pansa
con decorrenza odierna in
tutto il territorio nazionale.

Sono ufficialmente entrati in servizio ieri mattina i


due nuovi sostituti procuratori entrambi trentenni, che
rafforzano la Procura della Repubblica di Siracusa.
La cerimonia dinsediamento si celebrata dinanzi al
Tribunale di Siracusa, in composizione collegiale.
A pagina sette

A pagina quattro

Sandro Romano confermato


presidente Confcommercio
Sandro Romano
stato confermato alla
guida di Confcommercio Siracusa. La
nomina avvenuta
domenica scorsa in
Consiglio.
A pagina due

Cronaca di Siracusa 2
santa luca

Questoggi
esposizione
di simulacro
e reliquie

Sicilia 13 gennaio 2015, marted

Si conclude nella giornata odierna la solenne esposizione del simulacro di Santa


Lucia in Cattedrale a Siracusa. Unesposizione straordinaria iniziata venerd scorso, giornata dellanniversario della Dedicazione della Cattedrale (9 gennaio 1927).
E proprio in vista dellultima giornata di
esposizione, questa sera con inizio alle ore
18, larcivescovo mons. Salvatore Pappa-

lardo presieder la celebrazione in Cattedrale per


una messa di ringraziamento dopo lesperienza di
fede legata alla presenza del corpo di Santa Lucia
a Siracusa lo scorso mese di dicembre. Mons. Pappalardo vuole ringraziare tutti coloro i quali hanno
reso il loro servizio per la santa patrona, esempio
della vera testimonianza di fede. In questa particolare occasione saranno esposte anche le reliquie di
Santa Lucia.

Torna il bonus bam-

bino regionale di
1000 euro per ogni
nuovo nato nel 2014.
Lo comunica lassessorato alle Politiche sociali del
Comune che ricorda
agli aventi diritto
che il modulo per la
presentazione delle
domande pu essere
scaricato dal sito istituzionale dellEnte e

che listanza va presentata presso gli uffici dellassessorato


in via Italia 105.
Del bonus bambino
beneficeranno non
solo i cittadini comunitari ma anche gli
extracomunitari con
regolare permesso
di soggiorno che risultano residenti in
Sicilia da almeno 12
mesi.

Per beneficiare del


bonus dovr essere
rispettato lindicatore ISEE del nucleo
familiare del richiedente, che non deve
superare nel complesso 3mila euro riferito allanno 2013.
Le domande, per la
prima tranche che riguarda i nati nel primo semestre dellanno, vanno presentate

Ma si parler
anche dei centri
per laccoglienza
dei minori non
accompagnati

Qui sopra, simbolo del bonus beb.

improrogabilmente
entro e non oltre il
prossimo 31 gennaio; per i nati nel
secondo
semestre
vanno
presentate
improrogabilmente
entro il prossimo 28
febbraio.
Anche al comune
di Canicattini Bagni stata attivata la
medesima domanda. Su disposizione

dellAssessorato regionale della Famiglia, delle Politiche


sociali e del Lavoro,
lassessore al Welfare del Comune di
Canicattini Bagni,
d.ssa Marilena Miceli, e la dirigente del
primo settore d.ssa
Adriana Greco, hanno reso note le modalit e i criteri per
lerogazione del Bo-

Sandro Romano
confermato presidente
di Confcommercio
dra dirigenziale formata essenzialmente da giovani per affrontare le
sfide che il momento storico impongono: Non stato facile fare una
scelta di sei componenti ha detto
vista la qualit di tanti dirigenti di
cui oggi si sostanzia la nostra associazione, ma il taglio che ho tentato
di dare chiaro. Soltanto due componenti confermati (i due vice presidenti) e poi tutti giovani con importanti esperienze professionali ed
accademiche alle spalle. Dobbiamo
rinnovarci ma guardando sempre
al nostro passato, alla nostra storia,
alla tradizione, prendendo il meglio
per trasferirlo ai nostri giovani.

terr domani alle 17,30, nel salone "Paolo Borsellino" di Palazzo


Vermexio (piazza Duomo), la quinta conferenza del ciclo "I fondamentali",
il programma di lectures sugli elementi fondamentali dellarchitettura raccontati direttamente da alcuni architetti europei attraverso un loro progetto
significativo, organizzato dal corso di laurea magistrale in Architettura della
struttura didattica speciale dell'Universit di Catania. A tenere la conferen-

za dal titolo "Piegare (Auditorium Atlntida a Vic e altri progetti)"


sar Josep Llins Carmona, architetto della Scuola di Architettura di
Barcellona (ETSAB), in cui ha insegnato per molti anni. Nella sua
opera architettonica - la maggior parte dei suoi lavori si trova a Barcellona e nella sua area metropolitana -, si segnalano edifici come
la Biblioteca Jaume Fuster (2006), nella Plaza de Lesseps (che gli
valsa la sua terza FAD Award e il riconoscimento Premio Nazionale
Architettura e spazio pubblico della Generalitat de Catalunya), il
centro civico di Fort Pienc (2003), nel Eixample, o ledificio residenziale Carme Street 55 (1995), nel Raval.

Il ministro Alfano incontra


la commissione antimafia

La nomina nel consiglio di domenica

Sandro Romano stato confermato alla guida di Confcommercio Siracusa. La nomina avvenuta domenica scorsa in occasione
della riunione del Consiglio per
eleggere il quadro dirigente per il
prossimo quinquennio 2015-2019.
Romano ha ottenuto lunanimit
dei consensi, mentre la squadra
dirigenziale stata cambiata per
due terzi. Vice presidente vicario
Sebastiano Fontana; vice presidente amministratore, Vincenza
Privitera; componenti Andrea
Campisi, Antonio Midolo, Francesco Diana e Carlo Gigli.
Romano ha composto una squa-

Si

Larchitetto Josep Llinas Carmona


in conferenza oggi al Vermexio

Cronaca di Siracusa

politica. al centro della discussione i beni confiscati

istanze da inoltrare in assessorato

Bonus beb
Pronti i moduli
per stanziare
mille euro

Sicilia 3

13 gennaio 2015, marted

La Confcommrcio Siracusa, rispetto agli anni precedenti, crescita in


termini di partecipazione, di progettazione e di visibilit creando settori
innovatrici e mettendo in rete il turismo, i trasporti e le attivit portuali.
La nostra mission oramai delineata dice Romano sostenere le
attivit tradizionali, fornendo strumenti di innovazione per cambiare il metodo di organizzazione e di
vendita alimentando, al contempo,
le nuove attivit che si affacciano al
business, avendo una tendenza produttiva verso il turismo, lambiente,
i trasporti, linformation e la communication technology.

nus di 1.000 euro per


la nascita o ladozione di bambini nel
2014 Per usufruirne
bisogna essere cittadino italiano o cittadino comunitario, o
straniero titolare di
per-messo o carta di
soggiorno; essere residente nel Comune
di Canicattini Bagni
al momento del parto o delladozione; e
i soggetti in possesso
di permesso di soggiorno devono essere residenti nel terrtorio della Regione
Sicilia da almeno un
anno al momento del
parto.
Inoltre, la nascita del
bambino deve essere
avvenuta nel territorio della Regione
Sicilia.
Listanza deve essere presentata al
Comune, per posta
raccomandata A/R o
direttamente presso
lo sportello dei Servizi Sociali, assieme
alla documentazione
richiesta, entro il 31
Gennaio 2015 per i
bambini nati o adottati nel primo semestre 2014, ed entro il
28 Febbraio 2015 per
quelli nati o adottati
nel secondo semestre
dello scorso anno.
R.L.

l ministro dell'Interno Angelino Alfano incontrer


questa mattina a Palazzo
dei Normanni la Commissione regionale Antimafia.
Il titolare del ministero
dellInterno ha accolto in
questo modo linvito rivoltogli dal presidente della
commissione, Nello Musumeci.
L'incontro si terr a partire
dalle 10.30 a porte chiuse
e verter sulle problematiche relative alla normativa
sullo scioglimento dei Comuni per mafia, sull'affidamento dei beni confiscati e
sull'allarmante fenomeno
degli immigrati minori non
accompagnati nei Centri
d'accoglienza dell'Isola. E
proprio su questultimo argomento scoppiata proprio qualche giorno fa ad
Augusta una querelle. Il
comitato popolare ha dato
mandato ai propri legali di
preparare un esposto con-

In foto, il ministro Angelino Alfano.

cernente i presunti rischi


insiti nella realizzazione di
un centro permanente per
centinaia di immigrati proprio a ridosso della base
navale e militare, di un ufficio postale, di una scuola
elementare e di un mercato
rionale.
In una nota diffusa alla
stampa, sostengono che
recenti drammatici episodi di terrorismo in Francia
facciano riflettere responsabilmente quanti devono
prendere e attuare decisioni
concernenti la sicurezza di
migliaia di cittadini".
Una rappresentanza del

comitato "X Ottobre" ha


sostato nei giorni scorsi davanti alla ex foresteria della
Marina Militare per dare
voce al dissenso contro la
decisione di utilizzare la
struttura per un centro accoglienza di migranti minori non accompagnati. Ricordiamo che a novembre il
prefetto di Siracusa Armando Gradone ha effettuato un
sopralluogo ai locali dell'ex
foresteria di Via X Ottobre.
Erano presenti il Commissario straordinario del Comune Francesco Puglisi ,
il dirigente dell'ufficio tecnico, i rappresentanti regio-

nali del Dipartimento della


Protezione civile, del Demanio e di MariSicilia.
Il 19 dicembre , durante
una conferenza stampa,
nasce il comitato popolare per fermare la paventata
realizzazione del centro di
accoglienza per immigrati clandestini. "I comitato
"X Ottobre" - sostengono
gli attivisti - ha l'obiettivo
di fermare la possibile realizzazione di un centro di
accoglienza in pieno centro storico. Come annunciato in quella conferenza
stampa, era stata presentata
un'interrogazione scritta ai

S insediata ieri mattina presieduta dal sindaco

Commissione per la villa Reimann


Si insediata ieri mattina la commissione di
vigilanza che dovr verificare il rispetto delle volont testamentarie di Christiane Reimann.
Ne fanno parte il sindaco Giancarlo Garozzo,
che la presiede, Donatella Lo Giudice e Antonino Attardo come cittadini, e Nello Amato e Francesco Maria Atanasio, nella qualit
di presidente e socio della locale Societ di
Storia Patria. Compito della Commissione,

come si evince dalle disposizioni testamentarie della Reimann, sar quello di vigilare ed
intervenire per il rispetto delle volont della
defunta mecenate. Nel corso dellincontro
stata richiesto agli uffici linventario aggiornato dei Beni di villa Reimann e di avere lelenco patrimoniale immobiliare ed eventuali
contratti in essere. La commissione si riunir
il prossimo mese, per individuare i primi interventi da mettere in atto.

Commissari Straordinari
che amministrano il Comune. Non abbiamo ancora
ricevuto risposta. - dicono
- Si ricorda che un recente
e fondamentale Documento
ufficiale,del luglio 2014 in
sede di Conferenza Unificata, stabilisce chiaramente
l'esclusione dal sistema di
accoglienza dei migranti.
Intanto, Terre des Hommes
nellambito del progetto
FARO Supporto psicologico e psicosociale ai minori
stranieri non accompagnati
ed alle famiglie con bambini, in arrivo in Italia, via
mare alla ricerca di uno
psicologo/a da inserire nella
propria equipe in Sicilia per
lo svolgimento dellattivit
clinica di ascolto e supporto
psicologico alla persona.
I candidati entreranno a far
parte dellequipe impegnata
nel progetto FARO in Sicilia, con basi anche in provincia di Siracusa.
Avranno il compito di identificare casi di soggetti vulnerabili e bisognosi di supporto; prendere in carico la
persona attraverso colloqui
ripetuti ove necessario; stilare certificazioni cliniche
per ciascun paziente in carico; riportare i casi urgenti
allattenzione del Servizio
Pubblico di Salute mediante
apposta segnalazione e alle
altre ONG presenti in loco
per eventuali problematiche
di rispettiva competenza.
Svolger le sue funzioni in
autonomia relativamente
alla parte strettamente tecnico clinica, ma nel rispetto
delle disposizioni dettate
dal coordinatore progetto
FARO in sede a Milano.

Cronaca di Siracusa 4

Nell'ambito

Sicilia 13 gennaio 2015, marted

13 gennaio 2015, marted

Insediati i dirigenti
di due commissariati

Nellagosto del 1992


viene assegnato al X
Reparto Mobile di Catania, svolgendo diversi
incarichi operativi nei
servizi di ordine e sicurezza pubblica durante lo
svolgimento di delicate
manifestazioni politiche,
sindacali e sportive. Tra
le esperienze professionali pi significative va
annoverato il periodo
trascorso presso il Reparto Mobile di Palermo
a seguito delle stragi di
mafia del 1992 quale responsabile dei Reparti

Mobili inviati in quella


sede. Il predetto funzionario, inoltre, ha partecipato sempre in tale veste
di funzionario del Reparto Mobile ad eventi
di rilievo internazionale
come il G8 di Napoli, di
Genova e dellAquila ed
ad attivit di ordine e sicurezza pubblica inerente l'endemico fenomeno
immigratorio nelle coste
siciliane presso i centri
di accoglienza di Catania, Lampedusa, Caltanissetta e Crotone. Il
dottor D'amore ha, altres, organizzato limpiego
di personale e mezzi del
Reparto Mobile in occasione di diverse calamit
naturali, come la frana
a seguito dellalluvione
verificatasi nel messinese nel 2009 o il terremoto
dellAquila dello stesso
anno. Nellanno 2010
viene trasferito ad Enna
quale dirigente della Sezione di Polizia Stradale,
coordinando vari dispositivi speciali di controllo, sia autostradali, che
sui centri abitati ricadenti nella giurisdizione. Da
oggi diriger il Commissariato di pubblica sicurezza di Priolo Gargallo.

Lettera aperta al sindaco dei consiglieri della circoscrizione

Borgata santa Lucia: quanti


problemi segnalati e irrisolti

amministrazione comunale, anzich preoccuparsi veramente ed efficacemente dei problemi che affliggono la nostra citt, sembra essere
molto pi attenta a operazioni di facciata, quali
invitare personaggi famosi (del calibro di Montezemolo) e organizzare cene sontuose nei salotti buoni della citt: tutte cose che per noi
siracusani lasciano il tempo che trovano. E non
vogliamo parlare inoltre della splendida pista
di pattinaggio sul ghiaccio, a costo zero per
lamministrazione, a parte i costi vivi (come la
bolletta elettrica, ecc), che comunque ricadono,
come sempre, sulle tasche di tutti noi cittadini. A questo punto ci rivolgiamo direttamente
allAssessore Italia, responsabile alle Politiche
Ambientali e Sanitarie, nonch addirittura al
Centro Storico (Ortigia, zona Umbertina e Borgata Santa Lucia), per chiedergli a gran voce:
Assessore, ma se Lei si ritrovasse a mangiare soltanto una volta alla settimana, come si
sentirebbe? Quale giustificazione darebbe ai
Suoi figli? Bene, ora provi a mettersi nei no-

stri panni: lo spazzamento e la manutenzione


delle vie principali del Quartiere Santa Lucia
avvengono, quando va bene, solo una volta alla
settimana. Per non parlare delle svariate vie limitrofe che appaiono abbandonate, sommerse
letteralmente da cartacce e altri rifiuti, dove
invece non sono le erbacce e sterpaglie a farla
da padrone: qui infatti lapparizione degli operatori ecologici pari a quella di un miraggio, e
possono passare varie settimane fra una pulizia
e laltra. Ora, quale giustificazione dovremmo
dare noi ai nostri figli? Ai nostri concittadini?
Ai nostri elettori? Non di certo un nostro fallimento, poich il consiglio ha deliberato pi e
pi volte, allunanimit, su questo argomento.
Per non citare ancora le infinite segnalazioni
fatte da noi singoli consiglieri. Inoltre vorremo richiamare lattenzione del signor Sindaco
Giancarlo Garozzo su piazza Euripide: da oltre
quattro mesi attendiamo la reinstallazione delle
panche, asportate per presunta manutenzione, e
da allora praticamente scomparse nel nulla; la

piazza inoltre va pesantemente riqualificata, poich versa in condizioni sia igieniche che strutturali a dir poco pietose. Ha anche presente, signor
Sindaco, il fatto che la piazza uno degli sbocchi
della Via degli Orti di San Giorgio? Ha considerato che lintera zona, potenzialmente, potrebbe diventare un importante polo dattrazione turistica?
Tuttavia lintera area da riqualificare sin dalle
sue fondamenta: serve un importantissimo lavoro
di restyling, a cui vanno ovviamente aggiunti i servizi di accoglienza, logistica e trasporto correlati, ma per fare tutto ci occorrono naturalmente
delle risorse che in questo momento appaiono
dirottate altrove. In conclusione ci addolora osservare come nel tempo le amministrazioni cambino,
gli assessori decadano, alcune figure politiche di
primo piano che un tempo parevano intramontabili, improvvisamente si sciolgano come il ghiaccio
di una pista di pattinaggio sotto il Sole, ma guarda
caso i problemi della nostra amata, vecchia e storica Borgata Santa Lucia, anzich diminuire tendono ad aumentare esponenzialmente. In attesa di un
Vostro sicuro, e ci auguriamo sollecito riscontro,
Vi salutiamo cordialmente. I Consiglieri della Circoscrizione Santa Lucia: Vittorio Midolo, Fabio
Rotondo, Francesco Candelari, Francesco Ardita,
Luigi Calcinella, Giuseppe Fiducia, Christian Garofalo, Luigi Iacono, Giuseppe Navanteri, Simona
Schiavone.

Cronaca di Siracusa

La vittima
raccont di
un banale
incidente,
ma adesso
indagato
insieme con
due suoi
amici per
favoreggiamento

POLIZIA. copriranno le sedi di Avola e Priolo Gargallo

dei movimenti dei funzionari


della Polizia di Stato disposti dal Capo della Polizia, Prefetto Alessandro
Pansa con decorrenza
odierna in tutto il territorio nazionale, tre hanno
riguardato questa Provincia.
Infatti, Giancarlo Consoli, dirigente del Commissariato di Avola ed a scavalco del Commissariato
di Priolo Gargallo, dopo
circa un anno di permanenza, stato trasferito al
Commissariato di P.S. di
Adrano (CT).
Pertanto, la Dirigenza dei
due Commissariati stata affidata rispettivamente al Commissario Capo
Dr. Fabio Aurilio, gi
dirigente del Commissariato di Piazza Armerina
che andr ad Avola, ed al
Vice Questore Aggiunto Fabio D'Amore, gi
dirigente della sezione
della Polizia Stradale di In foto, Fabio Aurilio e Fabio DAmore.
Enna, destinato a Priolo di Frontiera Marittima quella Questura. Dal 3
di Catania. Si laurea in febbraio 2014 dirige il
Gargallo.
Il Commissario Capo giurisprudenza nellanno Commissariato di Piazza
Fabio Aurilio nasce nel 2004 e, dopo aver vin- Armerina (EN).
1974 a Venaria Reale to il relativo concorso, Da oggi diriger il Com(TO), si arruola nella Po- nel dicembre del 2008 missariato di P.S. di
lizia di Stato il 20 luglio frequenta il 99 corso Avola. Il Vice Questodel 1998, frequentando Commissari alla Scuola re Aggiunto Dr. Fabio
il corso di Allievi Agenti Superiore della Polizia di DAmore nasce a Catania nel 1963 e vanta due
della Polizia di Stato di Roma.
Alessandria e viene suc- Nel 2011 viene nomina- lauree in Giurisprudenza
cessivamente assegnato to dirigente dellUfficio ed in Scienze Politiche.
alla Polizia Stradale di Immigrazione di Biella Entra nellAmministrae nel giugno dello stes- zione della Pubblica SiBuonfornello (PA).
Nel marzo del 2002 viene so anno diviene reggente curezza il 31 ottobre del
assegnato al Reparto Mo- della Divisione di Polizia 1991 come funzionario
bile di Catania e nel feb- Amministrativa Sociale del ruolo dei Commissari
braio 2003 alla Polizia e dellImmigrazione di della Polizia di Stato.

Sicilia 5

Uno dei luoghi


pi suggestivi
di Marzamemi.

Mistero sul ferimento


di una guardia giurata

Scattano

i provvedimenti
giudiziari
nei confronti di due
persone, che avrebbero coperto una
guardia giurata, che
per negligenza si
ferita con un colpo
di pistola in sua dotazione. I poliziotti
del commissariato di
Pachino, al termine
di un attivit investigativa, ha notificato a
carico di tre persone,
altrettanti avvisi di
conclusione di indagini preliminari, per
violazione del regolamento del Questo-

re e per favoreggiamento in concorso.


La vicenda risale al
febbraio dello scorso anno quando una
pattuglia del commissariato di Pachino intervenuta nel
borgo di Marzamemi
poich
allinterno
di un locale era stato esploso un colpo
di pistola. Gli agenti
hanno poi verificato
che, mentre si trovava allinterno di un
bar del borgo di Marzamemi, una guardia
particolare giurata,
a seguito di un col-

po di arma da fuoco
esploso accidentalmente dalla pistola
di servizio, si era ferita al piede ed era
stata accompagnata
al Pronto Soccorso
di Pachino. Nellimmediatezza dei fatti,
gli investigatori si
sono recati al P.T.E.
di Pachino e successivamente al pronto
soccorso dellospedale di Noto, laddove il malcapitato
stato poi ricoverato
per le cure e gli accertamenti clinici del
caso. Il ferito riferiva

che, in modo del tutto accidentale e senza


volont alcuna, forse
nel momento in cui
cercava di sistemare
il cinturone, improvvisamente
partiva
un colpo dalla sua
pistola che lo feriva
al piede sinistro. La
mattina seguente, gli
investigatori, espletati gli accertamenti
del caso, avevano
modo di riscontrare,
invece, una diversa
ricostruzione dei fatti appurando la grave
negligenza nelluso
delle armi da parte

della guardia giurata


allinterno di un locale pubblico e la reticenza degli altri due
soggetti, suoi amici, i
quali non riferivano i
fatti realmente avvenuti, al fine di aiutare
la guardia ad eludere
le investigazioni di
questo Commissariato. Le dichiarazioni
rese dai due individui, sentiti quale
persone informate sui
fatti, sarebbero state
false, nascondendo
fatti e circostanze di
fondamentale rilievo.
R.L.

Rubava
limoni
Arrestato
avolese

el corso della
mattinata di ieri, a
Noto, in contrada
fiumara, i militari
del nucleo operativo radiomobile
della Compagnia Carabinieri
di Noto hanno
tratto in arresto in
flagranza del reato
di furto aggravato
Antonino Dugo di
51 anni, avolese.
I Carabinieri
hanno sorpreso
luomo mentre era
intento a raccogliere limoni in un
terreno di propriet privata. Circa
80 chilogrammi
la refurtiva gi
raccolta che
stata restituita al
legittimo proprietario. Larrestato, espletate le
formalit di rito,
stato accompagnato presso la
proprio abitazione
al regime degli
arresti domiciliari in attesa della
celebrazione del
rito direttissimo
presso il giudice monocratico
del Tribunale di
Siracusa.

operazione della polizia che hanno bloccato due presunti spacciatori di fumo

Marijuana
in scooter
Arrestati

Sorpresi

in possesso di marijuana, due siracusani


sono finiti in manette.
Lepisodio accaduto nella serata
di domenica scorsa, quando agenti delle Volanti
della Questura di
Siracusa
hanno
arrestato Christian
Lanteri di 29 anni
e Simone Di Stefano di 21 anni, en-

trambi di Siracusa,
ai quali viene adesso contestato il reato di detenzione ai
fini dello spaccio di
stupefacenti.
I due indagati sono
stati fermati e controllati,
mentre
viaggiavano a bordo di uno scooter, e
trovati in possesso
di contanti e droga.
Da successivi controlli presso le rispettive abitazioni,

In foto, Christian Lanteri e Simone Di Stefano.

gli agenti rinvenivano altra sostanza


stupefacente e contanti, oltre ad un
macinino utilizzato
per frantumare la
marijuana prima di

poterla immettere
nel mercato della
tossicodipendenza
locale.
Gli arrestati, dopo le
incombenze di rito,
sono stati posti agli

arresti domiciliari.
Nel
pomeriggio
di domenica scorsa, gli agenti delle
Volanti hanno denunciato in stato di
libert C.G. di 35

anni di Siracusa,
per il reato di evasione dagli arresti
domiciliari cui
sottoposto per fatti
antecedenti.
R.L.

Cronaca di Siracusa 6

Quattro

persone arrestate e 75 denunciate, 35 i minori che


hanno
denunciato
adescamenti, 6.820
gli spazi virtuali monitorati, 950 quelli
oscurati. Questi alcuni dei dati dell'attivit contro la pedopornografia nel 2014
del Compartimento
della Polizia Postale
e delle Comunicazioni "Sicilia orientale"
di Catania e delle
sezioni di Messina,
Siracusa e Ragusa.
Il bilancio del 2014
viene definito ottimo
dagli investigatori,
che hanno contrastato la pedopornografia on-line, il cyber
stalking, le intrusioni
e i danneggiamenti a
sistemi informatici,
le frodi, i furti d'identit, le diffamazioni,
l'apologia di delitti o
la diffusione tramite
il web di odio razziale e religioso. Effettuati anche monitoraggi preventivi sui
siti di natura eversiva
e su quelli delle tifoserie calcistiche. Particolare attenzione
stata data ai casi di
adescamento di minori on-line - fenomeno che ha visto un
numero crescente di
denunce - di sexting
con pornografia minorile, e la lotta alla
pedopornografia,
con due operazioni
di livello internazionale ("Nightbook" e
"eDonkey 2000"), le
vicende di stalking
ma anche tutela
sull'utilizzo dei nuovi
metodi di pagamento e i relativi casi di
skimmer posizionati
sui bancomat degli
istituti di credito.
Altrettanto vasta
stata l'attivit di prevenzione realizzata
soprattutto attraverso
incontri nelle scuole
con studenti, genitori
e insegnanti per un
utilizzo consapevole di Internet e delle
nuove
tecnologie,
che sono stati effettuati in 98 scuole,
tra medie e superiori, della provincia, e
ai quali hanno preso
parte circa 18.000
studenti.
Attualmente
gli
agenti sono impegnati nella prosecuzione

Sicilia 13 gennaio 2015, marted

13 gennaio 2015, marted

l bilancio del
2014 viene
definito ottimo
dagli investigatori della
Polizia postale che opera
nella Sicilia
Orientale,
che hanno
contrastato
la pedopornografia online, il cyber
stalking,
le intrusioni
Operatore contro
la pedofilia on line.

Pedofilia on line
Quel nemico
dai grandi numeri

della edizione del


progetto "Colombo.
Alla scoperta della
Rete" per una navigazione sicura e nel
corso nel 2015 sono
in programma iniziative di carattere nazionale.
Due arresti, quindici denunce, 423
siti monitorati, due
minori nei guai per
cyber bullismo, 17
siti finiti in black list.
Sono i dati dell'ultimo anno relativi al
reato di pedopornografia online e fanno
riferimento all'area
nella quale ha com-

don Fortunato Di Noto.

petenza il compartimento di Palermo


della polizia postale.
E ancora, in tema di
truffe online: un arresto e 177 denunce, 28
persone denunciate
per reati in materia
di carte di pagamento
e 23 denunciate per
home banking. Altissimo il numero delle
denunce per le truffe 3.455. Anche sul
fronte dei social network diverse sono le
denunce: 199 per furto di identit digitale,
76 per diffamazione
on line e 3 per cyberstalking. Negli ultimi

tempi, ad esempio,
nel Palermitano si
registrato qualche
nuovo caso di phishing attraverso sms.
In questi casi i malintenzionati inviano
a una moltitudine di
numeri cellulari un
messaggio che contiene un'offerta molto
allettante, precisando che per l'acquisto
bisogna cliccare sul
link contenuto nello stesso sms. Questo link, che spesso
sembra richiamare
operatori commerciali molto noti nei
pi svariati settori,
in realt reindirizza
ad una finta pagina
web attraverso la
quale i malintenzionati acquisiscono, se
digitati dall'utente, i
codici della sua carta
di credito. Sullo specifico argomento della pedofilia on line,
intervenuto qualche giorno fa don
Fortunato Di Noto,
lanimatore dellassociazione Meter e
paladino della lotta
contro la pedopornografia sui mezzi
elettronici. Quello
che don Di Noto ha
descritto un vero
e proprio bollettino
di guerra quello se-

gnalato oggi dellassociazione Meter di


don Fortunato Di
Noto alla polizia
postale della sicilia
orientale che ha sede
a Catania.
Migliaia di minorenni coinvolti in atti
sessuali estremi ed
atteggiamenti sessuali espliciti, con
adulti e non, violenze subite da bambini e bambine. E
il materiale messo
su Internet fra il 30
dicembre scorso e
oggi scoperto appunto dallassociazione
Meter che ha immediatamente segnalato
i fatti alle autorit
competenti. A visionare larchivio, composto da 6.357 foto
e 1.174 video pedopornografici, sono
stati 81.252 utenti,
mentre i download
eseguiti sono stati
2.833. Lelenco delle
vergogne potrebbe
continuare. Lanno
2015 cominciato
nel modo pi orribile
per la pedofilia online, con produzione
di materiale che ha
dato non poco lavoro
ai volontari dellAssociazione Meter.
Sono rattristato e
non mi faccio vin-

cere dal silenzio


ha commentato don
Fortunato Di Noto
tutto questo accade in mezzo ad un
silenzio stupefatto e,
per me, colpevole di
chi non dice niente
su una vergogna e
uninfamia che riguarda i nostri figli.
Continuiamo a fare
la nostra parte ha
aggiunto il sacerdote
fondatore di Meter
per amore di tutti i
piccoli e deboli, che
hanno disperato bisogno di adulti seri,
genitori, nonni e non
dellindifferenza.
Ce una nuova forma di schiavitu che
non ha eta: quella
di migliaia di piccoli vittime de sesso
pedofilo perverso e
violento.
Don Di Noto ha ricordato che quella di
oggi la segnalazione numero 39 inviata
alla polizia postale
di Catania, con cui
Meter ha un accordo di collaborazione
dal 2008. Quella
denunciata
ancora
una volta dallassociazione Meter una
terrificante realt; i
bambini su Internet
vanno a ruba, nel
senso pi agghiacciante del termine:
la pedopornografia
un settore che non
conosce crisi. Anzi:
aumenta il volume
daffari, aumentano
i clienti pedofili ma
soprattutto cresce in
modo inarrestabile il
numero dei bambini
vittime di sfruttamento sessuale che
di quel mercato sono
la merce di scambio.
Le continue scoperte
e denunce purtroppo
mettono un evidenza
il drammatico dato
che mostra linaccettabile divario esistente fra latrocit
del mercato della
pedofilia online e la
scarsa efficacia delle
soluzioni adottate per
contrastarlo. Per questo lincessante lavoro dellassociazione
Meter un obiettivo
nobile, la violenza
sui minori sempre
da contrastare, un
contrasto che deve
essere in seno alla
cultura di ogni cittadino.

Sicilia 7

Cronaca di Siracusa

cerimonia ieri al palazzo di giustizia

Giurano i due
nuovi sostituti
procuratori
Sono ufficialmente entra-

ti in servizio ieri mattina i


due nuovi sostituti procuratori, entrambi trentenni,
che rafforzano lorganico
della Procura della Repubblica di Siracusa.
La cerimonia dinsediamento si celebrata dinanzi al Tribunale di
Siracusa, in composizione collegiale (presidente
Antonello Maiorana -che
il presidente del Tribunale di Siracusa, a latere i
giudici Tommaso Perna e
Stefania Scarlata).
Da ieri, quindi, sono operativi i pubblici ministeri
Salvatore Grillo e Vincenzo Nitti, i quali hanno
sottoscritto il verbale di

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa.

Si tratta del marsalese Salvatore Grillo


e di Vincenzo Nitti. A marzo linsediamento di Scavone

immissione in funzione
prendendo cos servizio
presso la Procura aretusea. Nitti proviene dalla
Procura della Repubblica
di Venezia dove ha sostenuto la fase di uditorato;
Grillo, che di origini
marsalesi, ha invece svolto il periodo di uditorato
presso la Procura della
Repubblica di Bologna,
sotto legida del procuratore Roberto Alfonso.
Ad accogliere i due nuovi
magistrati stato anche il
procuratore capo Francesco Paolo Giordano, che

dovrebbe affidare a Nitti


il ruolo che era appartenuto al sostituto procuratore
Claudia DAlitto, dalla
scorsa estate trasferita in
Campania, mentre a Grillo il ruolo che appartenuto al sostituto procuratore Marco Bisogni, oggi
in servizio alla procura
distrettuale antimafia di
Catania.
Con questi due arrivi, sale
a undici unit lorganico
dei sostituti procuratori presso il tribunale di
Siracusa. Un numero insufficiente di magistrati,

atteso che la pianta organica al top prevederebbe


la presenza di quattordici
sostituti procuratori. Entro
marzo, intanto, ci sar un
altro avvicendamento di
magistrati al quinto livello del palazzo di Giustizia
di viale Santa Panagia. Al
posto del sostituto Martina Bonfiglio, destinata
alla Procura della Repubblica di Catania, arriver il
sostituto Marco Di Marco, attualmente in servizio
presso la Procura di Enna.
Rimane per tutto il 2015
in servizio a Siracusa an-

che il sostituto procuratore


generale Roberto Campisi,
che ha ottenuto la proroga
di un anno prima di essere
collocato in quiescenza.
Sempre nella prima decade di marzo atteso linsediamento del nuovo procuratore aggiunto Roberto
Scavone. Al momento c
soltanto la nomina da parte della commissione referente del Consiglio superiore della magistratura,
in attesa che il plenum del
Csm ratifichi la nomina
dellalto magistrato, che
coprir il vuoto lasciato
da Claudio Corselli, oggi
procuratore aggiunto a Palermo.
F.N.

saranno rese note le attivit del distretto

Sabato linaugurazione
dellanno giudiziario

Si svolge sabato prossimo la cerimonia di

inaugurazione del nuovo anno giudiziario.


Levento si tiene, come ogni anno, a Catania. Sar loccasione per conoscere nel
dettaglio i numeri della Giustizia nel distretto catanese (che comprende anche le
province di Siracusa e Catania).
Nel contesto delle statistiche saranno puntati i riflettori sul nuovo funzionamento
della macchina giudiziaria dopo la chiusura di numerosi tribunali distaccati (Avola,

Augusta e Lentini per quanto attiene la


provincia). Numeri alti anche per larresto di scafisti a causa dei numerosi sbarchi
di immigrati.
Dalle statistiche emerge anche come la
nostra provincia sia quella che registri il
maggiore ricorso alla denuncia. Sono ben
15.854 le notizie di reato contro persone
note, delle quali il 62% solo nel capoluogo,
mentre le denunce contro ignoti si attestano su oltre 10 mila.

Il palazzo di Giustizia di Catania.

necessario lintervento dei vigili del fuoco

Anziana trovata morta


in casa dalla badante
U

Il consigliere comunale Salvo Sorbello.

nanziana donna stata ritrovata


cadavere ieri mattina nella propria
abitazione.
La macabra scoperta stata fatta dai vigili del fuoco, allertati dalla
badante, insospettita dal fatto che la
donna non rispondeva al campanello. Questultima, come ogni mattina,
si era recata a prestare assistenza ad
unanziana donna che abita da sola
in una villetta di via Pompeo Borgia
a Siracusa, non ha ottenuto risposta
dallanziana, ed essendo impossibilitata ad accedere in casa, ha richiesto

lintervento di una squadra dei Vigili


del Fuoco di Siracusa. I soccorritori,
dopo aver forzato la porta di ingresso,
hanno ritrovato il corpo privo di vita
dellottantasettenne C.L., nativa di
Ispica, riverso ai piedi del letto, come
se stesse cercando aiuto. constatato il
decesso da parte del medico del 118,
stato richiesto lintervento del medico
legale.
Sul posto, la Polizia di Stato che ha
avviato le indagini anche se sembrano naturali le cause del decesso della
donna.

Cultura 8

13 GENNAIO 2014, marted

Sicilia 13 GENNAIO 2014, MARTED

di Roberto Tondelli
Non abbiamo quasi neppure fatto in
tempo a farci gli
auguri di buon anno
che i fatti tragici di
Parigi e Dammartin
ci hanno lasciato
senza parole. Serenit, pace, tranquillit, gioia augurate
solo pochi giorni
fa sembrano essere
state seppellite sotto i colpi di kalashnicov nellattentato
alla redazione del
giornale
satirico
francese
Charlie
Hebdo. Paure e
sospetti sembrano
aver sostituito quelle frasi beneauguranti. Una notizia
dagenzia (ANSA,
9 gennaio) informa
che un esponente di
al Qaida in Yemen
ha rivendicato lattacco contro Charlie Hebdo, dodici
morti a Parigi, con
lobiettivo di "vendicare lonore" di
Maometto. Al Cairo luomo ha fornito alla Associated
Press una dichiarazione in inglese,
in cui si afferma
che "la leadership
di Aqap ha diretto
le operazioni scegliendo con cura
lobiettivo".
La
terminologia
sembra quella di
un
comunicato
di guerra. Gli atti
compiuti dai terroristi sono da condannare senza mezzi termini.
Scrive una signora:
La satira, specialmente la satira religiosa, non mi piace
molto, perch la
fede preziosa per
me.
Ma non si pu permettere al terrorismo di azzittire la
libert di parola. Je
suis Charlie. S,
siamo tutti Charlie. Il Rinascimento
e le lotte civili ci
hanno insegnato il
valore della libert
di parola e di stampa. Per non in tutti
i Paesi del mondo

Riaffermiamo che
in un momento cos difficile
come lattuale,
con giovani e
famiglie in grave
stato di necessit,
Cristo Ges oggi
e proprio oggi il
Sacerdote capace
di simpatizzare con
noi nelle nostre debolezze e miserie

Je suis chrtienne
si avuto un Rinascimento. E sembra che le lotte civili nei Paesi dove
lIslam diffuso
siano una realt
troppo recente (la
primavera araba
nel nord Africa)
per poter incidere nella cultura di
questi popoli.
Pertanto, accanto al motto Je suis
Charlie (io sono
Charlie), noi preferiamo riaffermare
Je suis chrtienne
(io sono cristiano).
Riaffermiamo che

in un momento cos
difficile come lattuale, con giovani
e famiglie in grave
stato di necessit,
Cristo Ges oggi
e proprio oggi
il Sacerdote capace di simpatizzare
con noi nelle nostre debolezze e
miserie (come si
legge nella Lettera
agli Ebrei). Perch
mai? Perch lui
stesso ha passato
proprio le nostre
stesse sofferenze,
per senza peccare.
Anzi ha confidato

nel Padre Celeste


che lo ha sostenuto e reso forte nelle
prove pi terribili.
Ma quando alcuni
discepoli gli hanno presentato due
spade per iniziare
la ribellione contro
il potere del tempo (la Roma imperiale!), Ges li
ha sgridati con un
significativo Basta! (Luca 22,38).
Riaffermiamo che
tutti quelli che
prendono la spada periscono per
la spada (Matteo

26,52). Una sentenza dimostratasi


di nuovo veritiera,
se mai ce ne fosse
stato bisogno, a Parigi e a Dammartin.
Riaffermiamo
il
valore del dialogo
tra persone della
stessa fede, ma soprattutto tra persone di fedi diverse.
I tre anni di vita
pubblica di Ges
di Nazaret sono
stati caratterizzati, tra laltro, dal
suo continuo dialogo (anche con
scontri
verbali)
con farisei, scribi,
sadducei, gentili,
tutti esponenti di
dottrine e fedi che
avevano tra loro
somiglianze
ma
anche profondissime differenze. Sin
dallet di dodici
anni, quando se
ne and al tempio
di Gerusalemme
a fare domande ai
dotti, Ges non si
mai sottratto al
dialogo, anzi lo ha
cercato e stimolato.
il dialogo aperto,
franco rispettoso
tra le fedi che pu
favorire la pace tra
le nazioni, isolando
gli estremisti in tutti i campi.
Riaffermiamo che

pi potente della
violenza il valore
di chi serve in mansuetudine. Sta qui
la bellezza, la bont di Cristo. Per
bellezza e bont da
imitare.
Riaffermiamo che
Dio vede come
vanno le cose, nota
soprattutto la povert, come dice il
Vangelo di Luca.
La vede come valore, per condanna chi impoverisce
gli altri, chi affama
i popoli e chi sfrutta gli altri (Lettera
di Giacomo, cap.
5).
Riaffermiamo
il
valore del pregare, cio del vero e
proprio colloquio
intimo e sereno
con Dio mediante
la intercessione del
Cristo. Dubitiamo
per che si possa
essere ascoltati da
Dio mentre si ammazza il prossimo,
fedele o infedele
che sia.
Il
colonnello
Muhammar Gheddafi al Convegno
islamico-cristiano
di Tripoli (1976)
afferm: Non
vero che il Corano
legittimi la guerra,
n contro gli ebrei
n contro i cristiani, I maggiori contrasti li abbiamo
perch gli ebrei
non applicano la
Bibbia, i cristiani
il Vangelo e noi il
Corano. Giudichi
il Lettore se Gheddafi era nel giusto.
Noi cristiani cerchiamo di attenerci al Vangelo della
vita in Cristo Ges
(chiesa di Cristo
Ges via Modica,
3 di fronte allingresso dellIstituto
Insolera - conversazioni
bibliche
settimanali: mercoled e venerd
ore 19.30; culto
al Signore: domenica ore 10.30 info: 093124639
- 3404809173 email: chiesadicristo@alice.it).

Sicilia 9

La necessit
di poter
contare su
un partito in
grado di rappresentare
in maniera
adeguata
e coerente
le istanze
del territorio
In foto, il municipio di
Francofonte.

Il sindaco di Francofonte e 3 consiglieri


aderiscono a Sicilia democratica
Sicilia

Democratica, dopo l'assemblea fondativa di


Giardini Naxos,
prosegue il suo
radicamento anche in provincia di
Siracusa.
Sono di oggi le
adesioni del sindaco di Francofonte,
l'architetto
Salvatore Palermo e
di tre consiglieri
comunali: Maria
Gualtieri, Salvatore Di
Silvestro e Massimo Gallo (che riveste anche la carica di assessore).
L'arch. Palermo
ha voluto sottolineare come l'adesione al progetto
politico di Sicilia
Democratica sia
stata determinata
dalla necessit di
poter contare su
un partito in grado
di rappresentare in
maniera adeguata e coerente le
istanze del territorio.
"Sappiamo
di
poter
contribuire a determinare
- rileva Palermo
- insieme ai sei
deputati regionali,
all'assessore
regionale all'agricoltura ed agli altri
450 amministratori locali siciliani
di SD, una serie di

"All'interno del partito saremo portatori sani di territorio e agricoltura

iniziative concrete
per stare vicini alla
gente della nostra
terra; ci sentiamo
di dover intercettare l'opportunit
di poter rappresentare le istanze
dei nostri concittadini e contare sul
fattivo lavoro di
un gruppo politico che sente forte
l'esigenza di fare
politica e amministrare con la gente

e tra la gente. Era


necessario
rompere gli indugi: la
Lista Civica, strumento che ci ha
dato identit e riconoscibilit, non
consentiva pi di
muoverci ai livelli
pi alti e di essere
ascoltati.
La possibilit di
avere vicino l'On.
Leanza e l'attuale
Assessore all'Agricoltura avv. Ca-

leca, ci permette
di far sentire forte
la voce dei nostri
concittadini e di
tutti quelli che vivono di agricoltura e per l'agricoltura".
"All'interno
del
partito
saremo
portatori sani di
territorio e agricoltura,
saremo
sempre pronti a
lottare perche vengano date rispo-

giornata dellanniversario della Dedicazione della Cattedrale

Oggi solenne esposizione


del simulacro di Santa Lucia
in Cattedrale

Si conclude stamane, la

solenne esposizione del


simulacro di Santa Lucia in Cattedrale. Unesposizione straordinaria
iniziata venerd scorso,
giornata dellanniversario della Dedicazione
della Cattedrale (9 gennaio 1927).
Nel pomeriggio, alle
ore 18.00, larcivescovo
mons. Salvatore Pappalardo presieder la celebrazione in Cattedrale

per una messa di ringraziamento dopo lesperienza di fede legata alla presenza del corpo di Santa
Lucia a Siracusa lo scorso
mese di dicembre. Mons.
Pappalardo vuole ringraziare tutti coloro i quali
hanno reso il loro servizio per la santa patrona,
esempio della vera testimonianza di fede. In questa particolare occasione
saranno esposte anche le
reliquie di Santa Lucia.

ste al comparto
agricolo, e come
iniziale obbiettivo
chiederemo
che
venga posto all'ordine del giorno
della prima assemblea programmatica la problematica
relativa
all'IMU
sui terreni agricoli e sui fabbricati
a servizio di detti
terreni".
Da parte sua, l'on.
Lino Leanza ha
ribadito come Sicilia Democratica
sia nata per sostenere il mondo del
lavoro e di chi un
lavoro non ce l'ha,
per promuovere le
realt delle famiglie, per risolvere
i problemi delle
persone
fragili,
che non possono
essere trascurati,
ma che anzi devono stare al primo
posto di qualsiasi
programma per il
futuro della Sicilia. "Sono contento delle numerose
e qualificate adesioni e sono certo
che nei prossimi
giorni ne annunceremo di nuove, perch Sicilia
Democratica
ha
tutte le carte in
regola per essere
protagonista anche in provincia di
Siracusa".

societ

Tania Urz:
TempoNuovo
in attivit
un direttivo
dinamico

ntrano
nel
vivo le attivit
per il Movimento socio-politico
e culturale TempoNuovo, dopo il
direttivo che si
svolto lo scorso
fine settimana. Tra
i punti allordine
del giorno stato
accolto con grande soddisfazione
linserimento della
socia Giusy Rinaudello tra i componenti del direttivo.
Sono felice ed
entusiasta - ha dichiarato il presidente Tania Urz
- dellingresso di
unaltra donna tra
i componenti del
direttivo. In questi
mesi la dottoressa Rinaudello si
sempre dimostrata
attenta e partecipe
a tutte le iniziative
che Tempo Nuovo
ha messo in campo. La sua grinta
stata anche un
lite motive portante per la riuscita di
alcune attivit che
ci eravamo predisposti di portare
avanti.
Il primo direttivo dellanno ci ha
dato - ha sottolineato il vice presidente Giuseppe
Staffile - la possibilit di confrontarci per rimodulare meglio i settori
tematici. Abbiamo,
infatti, deciso di lavorare per 4 grandi
macro aree, che
renderemo
note
nel corso della prima assemblea, per
poter consentire ai
soci di lavorare in
gruppo. Speriamo di crescere ancora e rivolgiamo
un appello a tutti
coloro i quali volessero partecipare
alle attivit ed essere propositivi per
la citt di Siracusa
di seguire i nostri
appuntamenti, facendo riferimento
nel modo pi semplice alla pagina di
facebook: Tempo
Nuovo.

societ 10

Sicilia 13 gennaio 2015, marted

Sicurezza, pattuglie miste: anche


Siracusa resta senza militari
Strade sicure
era stata fortemente voluta
nel 2008 dallallora ministro
della Difesa,
Ignazio La Russa: lidea era
quella di sgravare le forze
dellordine

opo sette anni


si
ridimensiona loperazione
Strade sicure,
che prevede il
concorso
dei
militari al mantenimento della
sicurezza nelle
citt insieme con
le forze dellordine: dall1 gennaio gli uomini
delle forze armate si sono ridotti da 4250 a
3mila, e questo
ha comportato il
loro ritiro da
8 delle 30 citt
cui erano assegnati;
inoltre,
non partecipano
pi alle pattuglie
miste a piedi per
il controllo del
territorio insieme con poliziotti e carabinieri,
limitandosi
ad
assicurare la vigilanza a presdi
fissi come am-

basciate, consolati,
aeroporti,
stazioni, centri
per
immigrati.
Le citt rimaste
sguarnite sono
Siracusa, Agrigento, Ragusa,
LAquila, Genova, Padova, Venezia e Prato.
Strade sicure
era stata fortemente voluta nel
2008 dallallora
ministro
della
Difesa, Ignazio
La Russa: lidea era quella
di sgravare le
forze
dellordine da alcuni
compiti,
come
appunto
quello della guardia
agli
obiettivi
sensibili, nonch
aiutare poliziotti e carabinieri a
pattugliare il territorio
urbano.
Dall1 gennaio,
una circolare del

Viminale inviata
ai prefetti (che
hanno il compito di coordinare limpiego
dei militari sul
territorio)
ha
modificato il dispositivo, tenendo conto dei tagli, decisi per la
spending review
nellambito della Legge di Stabilit; il dispositivo stato cos
rimodulato, con
il nuovo assetto
in vigore per i
prossimi 3 mesi.
Limpiego
di
unit delle forze
armate in funzioni sostanzialmente di ordine
pubblico stata
fonte di accese
polemiche
nel corso degli
anni, sia per il
costo
(stimato
in 30 milioni di
euro per 6 mesi,

quando i militari
impiegati erano
3mila) sia per
luso non in linea con i compiti
tradizionalmente assegnati alle
forze armate: I
militari devono
fare i militari,
stata la posizione di chi ha
criticato Strade
sicure.
Con la decisione
dei giorni scorsi si dunque
avviato il ridimensionamento
delloperazione,
che passa anche
da un finanziamento semestrale a uno trimestrale: entro il
prossimo marzo
si dovr nuovamente decidere
se e in che misura provvedere
allo stanziamento delle risorse
necessarie.

13 gennaio 2015, marted

Stagione Concertistica
sabato Gonca Dogan Soprano
Ruben Micieli Pianoforte

nizia la nuova stagione Concertistica 2015


dellA.Gi.Mus. Siracusa. Il prossimo sabato si esibiranno: il soprano Gonca Dogan e
Ruben Micieli al pianoforte. Il concerto sar
tenuto presso lIstituto Musicale G. Privitera in viale Regina Margherita a Siracusa
Gonca Dogan una soprano turco nata ad
Ankara, nel 2010 si laurea in canto presso
il Conservatorio di Baskent di Ankara e in
seguito viene in Italia per il Bienno di specializzazione presso il Conservatorio Vincenzo Bellini di Catania.
Trasferitesi definitivamente in Italia si perfeziona con i pi grandi nomi della Lirica
internazionale come Edita Gruberova, Thomas Hampson, Eric Halfvarson, Ghena Dimitrova, Leyla Gencer, Luciano Pavarotti,
Dietrich-Fischer Diescau, Mirella Freni,
Salvatore Fisichella. E vincitrice assoluta
di importanti concorsi lirici Internazionali e tra i pi importanti ricorda: il Martini
e lIsmaele Voltolini di Mantova, il Vincenzo Bellini di Caltanissetta nel 2010 e
a Catania nel 2014, il Simone Alaimo di
Palermo nel 2011 e il Martinelli Pertile di
Montagnana nel 2013. In Turchia si esibita in innumerevoli concerti anche per la
Televisione di Stato. Si ricorda lesibizione
al CSO Concert Hall con lOrchestra Sinfonica Mediterranea diretta dal Maestro Ertug
Korkmaz in presenza del Presidente Turco
A. Necdet Sezer; Nel 2010, come vincitrice del Concorso Internazionale V. Bellini di
Caltanissetta, debutta in Cavalleria Rusticana di Mascagni nel ruolo di Lola presso
il Teatro Margherita di Caltanissetta; nel
2011 si esibisce con il Tenore Pietro Ballo
presso la Chiesa di Casa Professa con la
National Orchestra Filarmonica di Lugansk
trasmessa in differita su Rai 1; Nel 2011 in
Turchia debutta nel Requiem di G. Verdi
con lorchestra sinfonica di Stato diretta dal
Maestro Antonio Pirolli; nello stesso anno
debutta nella Sinfonia N.14, op.135 di D.
Shostakovich alla XXVIII Ediz. Di Ankara
Music Festival; nel 2011 si esibisce con il
Tenore Salvatore Fisichella presso il Teatro
Terrazza Ulisse di Catania in occasione
del Premio alla Carriera al Tenore Siciliano; nel 2012 si esibisce all Etna Festival
con lorchestra Filarmonica Siciliana diretta
dal Maestro Stefano Sanfilippo; nel 2013
celebra il 100 Anniversario della Nascita di
Benjamin Britten con Folk Songs in Catania
Diretto dal Maestro Francesco Costa.
Nel 2014 debutta in Aida nel ruolo della Sacerdotessa presso il Teatro Greco di Siracusa
con il Tenore Marcello Giordani e con la
Direzione del Maestro Gianluca Martinenghi e in Carmina Burana con la direzione
del Maestro Jacopo Sipari Di Pescasseroli e
recentemente presso il Teatro Politeama di
Palermo con la direzione del Maestro Alessandro Fabrizi.
Una intensa attivit concertistica fino ad
oggi, lhanno vista interprete delle pi prestigiose e le pi importanti Associazioni
musicali Italiane e tra le pi note ricorda:
Amici della musica Ester Mazzoleni di Palermo, Agimus di Ragusa, Zenatello di Verona, riscuotendo ampi consensi di critica e
di pubblico.

Quindi le festivit di S. Sebastiano concludono i solenni ed intensi festeggiamenti

Festa di San Sebastiano


un programma di rilievo
La processione di S. Sebastiano coinvolge soltanto le vie
di Ortigia. Il simulacro esce dalla chiesa intorno alle 17

Riscoprire la festa di

San
Sebastiano. Presentato ieri
mattina il programma dei
festeggiamenti in onore del
copatrono di Siracusa. Al Parlatoio delle Monache stato
il parroco della Cattedrale,
mons. Salvatore Marino, a
sottolineare limportanza
di una festa che crea un
legame tra le diverse comunit parrocchiali mettendo
in evidenza la terza edizione
del Palio proprio tra i ragazzi
delle parrocchie.
Un culto e una devozione
presenti in citt come ha
sottolineato il vicesindaco
Francesco Italia e come
amministrazione ci piace curare i vari aspetti che creano
cultura. Stiamo riscoprendo
san Sebastiano e le numerose iniziative ci aiuteranno
in questo percorso. Una
festa sentita dal Comune
per il legame con il Corpo
di polizia municipale come
ha evidenziato lassessore
Antonio Grasso:
Sono convinto che questanno ci sar molta pi partecipazione. E poi sono felice
che lintero programma sia
frutto della collaborazione
tra Arcidiocesi e Comune.

Il simulacro di San Sebastano.

Soddisfatto per avere recuperato una tradizione storica il


comandante della polizia municipale, Salvatore Correnti:
Un ritorno alle tradizioni che
stato voluto dai miei stessi
vigili. E stato Papa Pio XII
a volere che San Sebastiano
fosse protettore del corpo
dei vigili urbani. Giorno 20
ci sar lo schieramento in
piazza dei reparti che saranno
passati in rassegna dal sindaco, e poi la celebrazione
presieduta dallarcivescovo

mons. Pappalardo nella chiesa di Santa Lucia alla Badia,


al termine della quale saranno
consegnate le benemerenze.
Novit anche per domenica
25 quando interverranno
molti Comuni della provincia
con il loro gonfalone per la
processione. E nellultimo
tratto il simulacro sar portato
a spalla dai vigili.
Il presidente del Comitato
di San Sebastiano, Gaetano
Romano, ha ricordato i principali appuntamenti: Sabato

17 avr luogo l'apertura della


nicchia del simulacro di San
Sebastiano. Domenica 18
l'inaugurazione della mostra
"San Sebastiano i luoghi
di culto e la devozione a
Siracusa". Marted 20 alle
10.30 la messa presieduta
dall'arcivescovo di Siracusa,
monsignor Salvatore Pappalardo.
Domenica 25 alle 11.30 la
messa presieduta dal vicario
generale dell'arcidiocesi,
mons. Sebastiano Amenta;
alle 17.00 la processione
del simulacro che da piazza
Duomo percorrer le vie di
Ortigia per rientrare poi in
Cattedrale. Infine il responsabile culturale dei festeggiamenti, Michele Romano: Il
culto di San Sebastiano nasce
nel 1455. Cera anche una
chiesa in via Minerva della
quale oggi purtroppo non
rimasto pi nulla.
Proponiamo una mostra dal
titolo San Sebastiano, i luoghi, il culto e la devozione a
Siracusa: presenteremo un
percorso ideale tra i luoghi
del Santo, la devozione delle
Confraternite nella Sicilia
orientale e unesposizione
di paramenti del 1700.

Questa mattina presso la sala conferenze dellOrdine provinciale dei Medici

Presentazione dei dati aggiornati del


Registro tumori dellAsp di Siracusa
Il Registro Territoriale di Patologia
dellAsp di Siracusa ha completato
lelaborazione e la pubblicazione dei
dati di incidenza e di mortalit per
tumori nella provincia di Siracusa
aggiornati rispettivamente al 2009 e
al 2013.
I nuovi dati saranno presentati nel
corso di una conferenza pubblica
che si svolger questa mattina con
inizio alle ore 10 nella sala riunioni
dellOrdine provinciale dei Medici e
degli Odontoiatri (corso Gelone 103
Siracusa). Dopo il saluto di apertura
del direttore generale dellAsp di
Siracusa Salvatore Brugaletta i dati
saranno illustrati e commentati dal
direttore sanitario Anselmo Madeddu.

Sicilia 11

societ

entii locali

Per il comune
di Lentini
un dissesto
di 11 milioni
I

l Comune di Lentini si
avvia verso il dissesto
finanziario per la mancata
riscossione dei tributi, la
gestione del servizio idrico
per i periodi antecedente
alla gestione della Sai 8,
la crescita dei debiti fuori
bilancio tra i quali i giudizi
De Geronimo e Saiseb, che
ammontano a sei milioni
di euro, il continuo ricorso
all'anticipazione di cassa
per la gestione ordinaria
dei servizi e la mancata
riscossione delle entrate.
Sono queste le cause
elencate nella relazione
depositata ieri mattina dai
componenti del Collegio
dei revisori che hanno
portato l'amministrazione comunale di Lentini,
guidata dal sindaco Alfio
Mangiameli a dichiarare
il dissesto finanziario. Un
pronunciamento che
stato fatto dal presidente
del Collegio dei revisori
Francesco Costanzo, controfirmato da Francesco
Basile e Luigi Campisi
che, sar portato all'ordine
del giorno del prossimo
Consiglio. La giunta, lo
scorso 22 dicembre, aveva
approvato la delibera del
dissesto fnanziario, dopo
aver valutato che, no- nostante siano state adottate
le misure correttive ad
una difficile situazione
economico-finanziaria
dell'Ente non poteva proseguire la strada del piano
di requilibrio. Cos l'amministrazione ha deciso
di imboccare la strada del
dissesto finanziario, incaricando i revisori dei conti
a formulare una relazione,
nella quale si parla di consistente massa passiva di
debiti fuori bilancio, pari a
undici milioni e duecentocinquantamila euro, di immobilismo sull'attuazione
del piano di riequilibrio
pluriennale e, secondo
quanto evidenziato anche
dal responsabile del settore
finanziario, di impossibilit a poter elaborare un
bilancio di previsione in
pareggio.

SPECIALE 12

Sicilia 13 GENNAIO 2015, MARTED

13 GENNAIO 2015, MARTED

realizzato in collaborazione con il Centro Antiviolenza Antistalking La Nereide

Programma master: Problematiche


giovanili, criminalit e bullismo

Durante lo svolgimento delle lezioni saranno effettuate delle esercitazioni pratiche di classe
in aula ed elaborazioni tesi finale cui seguiranno dei colloqui di verifica dellapprendimento

Problematiche
giovanili, criminalit e bullismo
questo il tema
del master organizzato da Danila
Zappal presidente del Centro
Studi Scienze
Criminali per venire incontro alle
insoddisfatte esigenze territoriali
di Formazione ed
aggiornamento
degli insegnanti e
di altre categorie
professionali.
Il master realizzato in collaborazione con
il nostro Centro Antiviolenza
Antistalking La
Nereide Onlus,
presidente Adriana Prazio.
Questi ed altri
gli argomenti che
saranno trattati
allinterno di ciascun modulo:
Contesto familiare e nuovi ruoli
sociali: Famiglia
e delinquenza
Le trasformazioni della struttura familiare Il
nuovo ruolo della
donna e la criminalit Adolescenza e conflitto
nel nuovo millennio (con visione autorizzata di
un documentario
scientifico realizzato sotto lalta
egida del Magnifico Rettore
dellUniversit
La Sapienza di
Roma );
LIstituzione
scolastica: Breve storia della
scuola e della
formazione de-

gli insegnanti
La funzione
dellEducatore
oggi, ieri e domani - Trattare
con i ragazzi dif-

ficili: tecniche
di intervento e
sintomi del malessere giovanile
Discussione e
Dibattito in aula

di alcuni casi di
adolescenti violenti;
Cause sociologiche del disadattamento e della

criminalit giovanile: Il giovane


delinquente e la
dinamica dellemarginazione
Tossicodipendenza e Alcolismo tra i giovani:
statistiche ISTAT
- Il Bullismo giovanile Esercitazioni, Discussione e Dibattito
in aula su alcuni
casi di bullismo
e suicidio giovanile;
La Violenza in
Famiglia: Psicodinamica del
maltrattamento
Le 10 ragioni
per sospettare un
maltrattamento a
donne e minori
- La tendenza a
delinquere dei
bambini abusati
I minori stuprati
ed il profilo degli
stupratori Lincesto Esercitazioni, Discussione e dibattito

su alcuni casi di
incesto;
Disposizioni sul
processo penale a
carico degli imputati minorenni: Cenni storici
sullevoluzione
del sistema processuale penale
italiano La funzione preventiva
della pena e la
deterrenza Il
processo agli imputati minorenni
e le conseguenze psicologiche
dellintervento
giudiziario
Classificazione
dei delinquenti
secondo il Codice Penale Le
Misure di Sicurezza LOPG ;
Criminalit e
contesto sociale:
Povert e delitto
- Insuccesso scolastico e delinquenza minorile
- Disoccupazione
e criminalit Il
Branco - Il fenomeno migratorio
e le sottoculture
devianti;
I Baby Serial
Killer: Definizione Classificazione - Psicopatie
e modus operandi
dei Serial Killer
Gli Spree Killer e
il caso di Andrew
Cunanan ( delitto
Versace) - I Baby
Serial Killer;
Le stragi familiari: Criminogenesi delle
stragi familiari - Definizione
di Mass Murder
e differenza tra
Family e Classic
Mass Murder I Mass Murder
adolescenti e il
caso di Omar ed
Erica;
Gli adolescenti,
il Satanismo e le
Sette Sataniche:
Le Bestie di Satana e le sette dedite agli omicidi
sacrificali seriali - Tecniche di
adescamento dei
giovani e sintomi
del pericolo Il

vecchio reato di
plagio: aspetti
legali e psicopatologici. Il master
rivolto prevalentemente ai docenti (anche non
di ruolo) degli
Istituti scolastici
di ogni ordine e
grado, agli Assistenti Sociali,
nonch ai laureati o laureandi in Pedagogia,
Psicologia, Studi
Sociali, Scienze
dellEducazione
e Scienze della Formazione.
Tuttavia, in caso
di posti disponibili, potr essere frequentato
da tutti coloro
che, in regola con
liscrizione e il
versamento della
quota, ne abbiano
interesse.
Durata del Corso
12 mesi con incontri mensili a
partite da sabato
24 gennaio dalle
ore 15 alle ore
20 e per tutto
lanno 2015. Il
corso si svolger
lultimo sabato di
ogni mese sino a
dicembre 2015,
Ogni incontro
avr la durata
di cinque ore,
per un totale di
seicento ore complessive, il corso
comprende delle
esercitazioni pratiche di classe in
aula ed elaborazioni tesi finale
cui seguiranno
dei colloqui di
verifica dellapprendimento.
Il Master a numero chiuso e non
saranno ammessi
pi di 70 iscritti.
Nel caso in cui
il numero degli
iscritti superi il
numero dei posti
disponibili verr
stilata una graduatoria di merito elaborata sulla
base dellordine
cronologico di
iscrizione al Master con regolare

versamento della
quota discrizione.
Il Titolo di studio richiesto per
la frequenza al
master il Diploma quinquennale
di Scuola Media
Superiore. Le le-

zioni saranno tenute da un esperta


criminologa e da
docenti esperti
nelle tematiche
trattate allinterno di ciascun modulo.
Il costo del master, compren-

sivo del materiale didattico,


che comprende
la quota annuale associativa al
Centro pi un
contributo spese,
fissato in 450
euro.
Per gli apparte-

Sicilia 13

nenti alle Forze


dellOrdine, esonerati dal versamento della quota associativa, il
contributo spese
pari ad 300 euro
purch alleghino, al momento
delliscrizione,
un Certificato
di Servizio attestante lappartenenza alle Forze
dellOrdine ovvero la copia del
tesserino identificativo rilasciato dal Corpo di
appartenenza.
Durante lo svolgimento delle
lezioni saranno
effettuate delle
esercitazioni pratiche di classe in
aula ed elaborazioni tesi finale
cui seguiranno
dei colloqui di
verifica dellapprendimento.
Alla fine del Master verr rilasciato un attestato di frequenza
previa partecipazione ad almeno
2/3 degli incontri
previsti e superamento di un
colloquio basato

SPECIALE

sulla discussione
di una tesi finale
il cui titolo verr
concordato da
ciascun candidato con i docenti
del master e che
avr ad oggetto
una delle tematiche trattate durante le lezioni.
E' Stato chiesto
il gratuito Patrocinio al MIUR
- per chiunque
questo master ha
valore legale al
pari ogni Master
non Universitario
in quanto il Centro Studi Scienze criminali
affiliato, tramite
protocollo d'Intesa e collaborazione, ad un'impresa
Italiana di Alta
Formazione che
realizza Corsi e
Master anche in
collaborazione
con Universit
Italiane ed europee.
Ovviamente questo master, non
conferisce Titoli professionali
(non si diventa,
cio Criminologi) in quanto
soltanto i master
Universitari di
II Livello conferiscono Titoli
Accademici di
questo tipo, per
comunque un
valido "pezzo di
carta" che conferisce qualche
possibilit in pi,
rispetto a chi non
ce l'ha soprattutto a coloro che
lavorano o vogliono lavorare
con bambini e
adolescenti (Casa
Famiglia, Centri
Accoglienza per
Minori, Ludoteche, Scuole private ecc.)
Far sicuramente punteggio per
molti concorsi,
tra i quali spiccano quelli per
magistratura
onoraria minorli
ed il tribunale di
sorveglianza.

Cultura 14

Un concerto jazz
di gran classe

di Arturo Messina

Sabato scorso, alle


ore 21, il contenitore teatrale ha ospitato
un concerto di musica
jazz, che possiamo definire di gran classe, tra
i pi meritevoli di essere conosciuto e applaudito
calorosamente
per la sua non comune
valenza e originalit,
formato dal tanto noto
sassofonista Rino Cirinn, nipote dellindimenticabile m Antonino Cirinn che tra le
altre iniziative fu quella di fondare un complesso musicale molto
apprezzato, come egli
fu esemplare docente
di musica in una scuola
media della citt aretusea e come uomo. Rino
Cirinn uno degli
esponenti pi di spicco
nel mondo della musica concertistica jazz ed
ha suonato con tantissimi complessi di gran
vaglio, oltre a formarne egli stesso, come
quello di sabato scorso.
In questa performance si avvalso del
contrabbassista Nello
Toscano, che ha fatto parte di numerosi
complessi di primissimo piano in campo
nazionale, tra cui il
Trio del famosissimo
chitarrista jazz Franco Cerri, che lestate
scorsa ha concluso gli
spettacoli
dellVIII
Edizione LatomieArte
( istituita e organizzata da Franca Maria
De Monti) e nel 1968
alle Latomie dei Cappuccini, nel teatro dei
2000, dallon. Concetto Lo Bello ricevette
( assieme allindimenticabile ma purtroppo
dimenticato baritono
siracusano Lino Puglisi , che stato lunico
cantante lirico ad essere confermato per ben
18 stagioni al Teatro
La Scala di Milano!) il
Diapason dOro.
Come pianista Seby
Burgio, che stato
un enfant prodige,
avendo cominciato a
studiare musica ad appena 4 anni ed essendosi diplomato a meno
di venti anni e gi in
cos alta cresta dellonda da far parte di altri
complessi di spicco,
come quello ospitato
dallASAM nella tra-

13 gennaio 2015,marted

Sicilia 13 GENNAIO 2015, MARTED

Al vecchio mercato di Ortigia applaudito il Trio Jazzistico con Rino Cirinn in gran forma
al sassofono, Seby Burgio alla tastiera e Nello Toscano al contrabbasso
scorsa stagione concertistica, con cui poi
andato in tourne anche in America. Nipote
darte si deve aggiungere che egli sia, dato
che il nonno, di cui
porta il nome, Nello

perch contiene 120


acquerelli poetico musicali sul territorio di
Siracusa (oggi nel
sito Google Messina
Arturo Siracusano tra
tante altre composizioni, filmati e libri miei).

minciare da quello di
Priolo in questi giorni
e che a Siracusa ritorneranno, ma quando
ci sar un degno contenitore di spettacoli
come la Sala Randone
che sotto ristruttura-

( a Catania dedicato a Vincenzo Bellini)


oppure dun cantante
lirico di fama mondiale : come il compianto baritono Lino
Puglisi, morto tragicamente mentre si stava

Prima che
iniziasse il
concerto Rino
Cirinn ha
dato la parola
al presidente
dellAssociazione che ha
organizzato il
concerto per
salutare gli
intervenuti

Burgio, padre del padre, stato uno dei migliori cantanti di musica leggera ed ha fatto
parte (come del resto,
anche Lucia Colletta,
la madr4 di Fulvio Frisone) dei Siracusani
Singers, i cantatori di
Siracusa, che cantavano esclusivamente, ed
in esclusiva, parecchie
delle canzoni mie ispirate
esclusivamente
alla citt aretusea, il
cui testo venne pubblicato con il titolo
Briscola canora,

Ovviamente,
nonno
Nello al concerto non
poteva mancare.
Prima che iniziasse il
concerto Rino Cirinn
ha dato la parola al
presidente dellAssociazione che ha organizzato il concerto per
salutare gli intervenuti
( pochi, in verit, a
confronto dellimportanza dellevento!) il
quale ha annunciato
che parecchi altri concerti, anche dello stesso Trio di Jazz, ci sono
in programma, a co-

zione e potr ospitare


spettacoli sia musicali
che teatrali molto pi
dignitosamente. A questo punto sorta una
legittima doppia domanda: 1) Quando sar
inaugurato il teatro
comunale, di cui si attende anche il nome di
battesimo, che non potr essere quello dun
attore di teatro, come
aspirerebbe qualche
interessato,
Salvo
Randone, bens come
usanza dappertutto,
quello dun musicista

recando in una delle


sue Accademie assieme alla sua consorte,
Franca Ottaviani, esimia soprano e pianista,
nipote del Cardinale
omonimo. Infatti egli
stato lunico ad essere
riconfermato per ben
17 volte al Teatro La
Scala di Milano come
attore protagonista e il
pi richiesto dai compositore per le prime
delle loro opere: cosa
che nessun altro cantante lirico ha potuto
mai vantare!

Oppure Vincenzo Moscuzza, che fu sommo


compositore italiano
dellOttocento, anche
se siracusano, e al San
Carlo di Napoli, con
lopera lirica Don
Carlos rese pi di
quello di Giuseppe
Verdi, che dovette ridimensionarlo!
2) Ma in Ortigia non
dovrebbe riaprirsi un
altro importantissimo
contenitore culturale
e teatrale, come lo era
prima, ai tempi del proprietario, il cav. Vito
Verga? E a due passi
da piazza duomo non
cera fino a non molti
anni addietro, la Salamandra, ex cinema
Centrale, dove si faceva teatro di notevole
valenza? E non cera,
prima di tutti, il Cinema- Teatro Diana? E
non c lIstituto Musicale Comunale Giuseppe Privitera, dove
si fanno tanti concerti
? Son domande che i
Siracusani, appassionati di musica classina
e jazzistica, di lirica e
di teatro, rivolgono agli
esimi amministratori
che si pavoneggiano
affermando Siracusa
citt darte e cultura A
dare inizio allo spettacolare spettacolo stato Seby Burgio che alla
tastiera (mentre allASAM aveva suonato
il pianoforte a coda)
ha subito dimostrato
il suo raro talento non
solo di esecutore, ma,
trattandosi di jazz, di
estroso improvvisatore, visto che in questo
genere musicale la
componente maggiore
non la memoria ma
la creativit spontanea.
La vivacit del brano
in tonalit maggiore
stata esaltata quindi
dagli due virtuosi esecutori del brano di cui
Rino Cirinn ha poi
illustrato il contenuto
compositivo dellautore, Klark Jerry, dal titolo in italiano Verr il
tempo, come ha fatto
per tutti gli altri stupendi brani musicali, a dimostrazione che il jazz
non informale, come
certe arti figurative che
poi non raffigurano
nulla perch scaturire dallIrrazionalismo,
dallistinto e non dal
cuore guidato dal cervello!

Prestazione in chiaroscuro prima del turno di riposo

Siracusa poco cinico


e Modica miracolato

E vero che il pareggio del Milazzo consente agli azzurri di


mantenere le distanze ma una squadra che vuole vincere
il campionario non pu sciupare cos tante occasioni

e belle prestazioni si commentano da sole.


Quelle in chiaroscuro lasciano
invece un codicillo di impressioni
spesso contrastanti che diventano
invece argomenti
da bar dello sport
fra chi sostiene
che in fondo in
fondo, anche grazie agli altri risultati, il Siracusa si
appresta al turno
di riposo mantenendo il vantaggio di tre punti sul
Milazzo fermato
in casa dalla Castebuonese e chi
invece del parere
che gli azzurri potevano fare di pi.
Con ogni probabilit ognuno
finir per restare sulle proprie
posizioni, ma il

risultato
finale
merita comunque
unanalisi accurata partendo dalla
considerazione
che nel calcio
non c un modulo buono per tutti
gli avversari ma
buona norma
adattarlo caso per
caso. E il Siracusa
scegliendo
di
scendere in campo col modulo ormai abituale, pur
dando limpressione di poter dominare la scena,
riuscito nella non
facile impresa di
farsi infilzare al
secondo tentativo dei padroni di
casa, grazie ad
uno svarione difensivo che come
in un film gi visto ha fatto cogliere
impreparati non uno bens

cinque difensori
azzurri. Lecita a
questo punto la
domanda su chi
doveva
marcare Okolie, su chi
doveva
coprire
nel caso di un
suo avanzamento
luomo incaricato di marcarlo, e
a chi compete di
dettare i tempi e
i movimenti della difesa quando
questa attaccata.
E se lattaccante
ibleo ha trovato
invece davanti a
s
unautostrada per presentarsi solo davanti a
Vitale, evidentemente qualcosa o
tutto non ha funzionato.
E siccome non
la prima volta che
questo accade, le
cose son due: o la
difesa azzurra sa

cosa deve fare e


non lo fa, o lasciata libera non
solo di sbagliare
ma anche di ripetere un numero imprecisato di
volte
lo stesso
errore. Fatta la
frittata vero che
ci ha pensato Mascara a rimettere
le sorti dellincontro in parit,
ma cera unora
buona per mettere
a segno il gol della vittoria.
E invece, pur
esercitando una
costante pressione, sottolineata da
ben dodici calci
dangolo, e pur
macinando gioco,
il Siracusa non
riusc a spuntarla
pur facendo gridare al gol in pi
di unoccasione.
Una condotta di
gara che, tutto
sommato, lascia
lamaro in bocca
e che alla vigilia
del turno di riposo
e della trasferta di
Acireale, pone pi
di uninterrogativo sulla possibilit di presentarsi
ancora da leader
della
classifica
nel big-match col
Milazzo.
L i m p r e s s i o n e
ricorrente che

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Siracusa: Vitale, Petrullo (79 Scarano), Santamaria,


Zappal (54 Grasso), Orefice, Pettinato, Mascara, Arena
(79 Strano), Contino, Fichera, Palermo. A disposizione:
Pandolfo, Carpinteri, Santanna, Liistro. All. Anastasi.
ad una buona segna ma la disquadra come il retta conseguenza
Siracusa
machi della consapevoancora quel cini- lezza della prosmo che consent pria forza che gli
la scorsa stagione azzurri probabilalla Tiger Pet- mente non hanno
tinato, se vuole, ancora assimilato.
pu testimoniar- Vorranno compialo - di far terr cersi di farlo menbruciata attorno tre sono ancora in
a s. Purtroppo il tempo?
cinismo non si in- Armando Galea

Calcio serie D, i netini di mister Romano Calcio, nella stracittadina tra Belvedere
tornano a sorridere contro la Frattese e Priolo un pari che non soddisfa nessuno

Torna

a vincere il Noto che a


Palazzolo Acreide segna un gol
per tempo. Gara che il Noto ha gestito per lunghi tratti, imponendo
il risultato finale alla Nerostellati
Frattese che ha comunque espresso un buon gioco. Il vantaggio si
concretizza al 18 quando il nuovo
acquisto Cocuzza trova Ficarotta,
altro nuovo acquisto, solo in area,
lattaccante stoppa e di esterno destro batte il portiere Vitale per il
vantaggio del Noto.
Al 30 ancora il Noto avanti, Cocuzza su calcio piazzato colpisce
lincrocio dei pali e strozza in gola
lurlo dei tifosi. Al 33 viene espulso Longo della Frattese, Cucinotta
gli sottrae la palla e lui lo colpisce
con una testata alla schiena, larbitro vede tutto ed estrae il cartellino rosso. Al 55 il Noto chiude il
match, Cocuzza crossa al centro,
Ficarotta fa il velo per laccorrente

Caci che mette in rete per il raddoppio granata.


Mister Giuseppe Romano: "Abbiamo giocato contro una squadra importante che ha una buona
posizione in classifica e abbiamo
fatto bene. Dobbiamo continuare
a lavorare, perch questa vittoria
importante per la classifica e e per
il morale, ci dice che comunque
stiamo bene e possiamo fare ancora meglio".
Queste invece le parole del Presidente Graziano Zani: "Sono molto
contento e soddisfatto - ha spiegato - di quello che la squadra ha
fatto vedere in campo, e devo ammettere che i nuovi acquisti sono
stati molto importanti. Penso che
ci siano tutti i presupposti per proseguire su questa direzione, anche
se sappiamo che conquistare la salvezza per noi vorrebbe dire vincere
il campionato".

Un

pareggio che non


soddisfa nessuno. La
stracittadina del Giorgio Di Bari finisce 1-1
e con un punto a testa
Belvedere e Sporting
Priolo non smuovono
pi di tanto la classifica.
Un derby vibrante, intenso e movimentato
soprattutto nella ripresa, quando al vantaggio
priolese di De Luca ha

risposto il pari del Belvedere di Carrabino, al


suo settimo centro stagionale. Le due squadre
confermano il momento non certo positivo
per una classifica che
adesso, visti i successi
di alcune dirette concorrenti per la salvezza, comincia a farsi pi
corta e dora in avanti i
punti peseranno sempre
di pi.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 13 gennaio 2015, marted

Cerruto:
Dovevamo
dare una
risposta
a chi ci segue
con
passione

In foto, Malato e Cerruti

Calcio a 5 A1/F, le Formiche ripartono


la scalata dal derby contro il Futsal P5

Siamo

carichi
aveva dichiarato
alla vigilia di gara
mister La Bianca, commentando
la
preparazione
svolta in settimane
dalle sue ragazze.
Uno stato danimo
condiviso dallintera
compagine
aretusea che ieri
sera, davanti al
caloroso pubblico
del PalaLobello,
tornata alla vittoria battendo con
un imperativo 4-1
le palermitane del
Futsal P5. Una
vittoria frutto di
grande caparbiet
da parte delle blu
aretusee,
trascinate da una inarrestabile Cerruto,
ieri in stato di grazia. Avvio di gara
molto veloce tra
le due compagini
subito aggressive,
al quintetto aretuseo composto da
Basile,
Malato,
Steno, Magliocco
e Cerruto mister
Orlando del P5
contrappone Tuzzo, Bruno, Abbasta, Puleo e Patti.

Una vittoria frutto di grande caparbiet da parte


delle aretusee trascinate da una inarestabile Cerruto
Una serie di tiri
pericolosi da ambo
le parti ed entro ed
entro i primi cinque minuti squadre
in parit sull1-1.
Artefice di ambedue le marcature
Federica Cerruto
che apre le danze
con un autogol davanti alla porta difesa da Basile, ma
si fa subito perdonare lanciandosi
palla al piede, sul
capovolgimento
di fronte, ed espugnando con rabbia
la porta difesa da
Tuzzo. Pochi secondi ed ancora
predominio aretuseo, questa volta a
farsi avanti Malato
per il goal del 2-1.
Il vantaggio galvanizza le padrone di
casa che, un minuto dopo, cercano
laffondo ancora
una volta con una
scatenata Cerruto,
la numero 19 aretusea raccoglie una
perfetta imbeccata

di Steno e di tacco
insacca in rete. Sul
punteggio di 3-1 il
Futsal accenna ad
una timida reazione, ad impegnare
Basile in alcune
occasioni Abbasta,
DAmico e Puleo
ma la portierona
aretusea fa buona
guardia fino allo
scadere del primo
tempo. Nella ripresa, pronti via e
brividi sin da subito con un clamoroso palo di Steno
a 25 dal fischio
dinizio. Le Aretusee, ieri in campo
in maglia bianca,
vogliono chiudere al pi presto la
gara,
proposito
realizzato ancora
una volta ad opera
di Cerruto. lei la
vera protagonista
della partita con il
quarto sigillo della serata che fissa
il risultato sul 4-1
finale. La reazione
ospite si fa sentire nella seconda

met della ripresa quando mister


Orlando tenta il
tutto, fuori Tuzzo
dentro il portiere di movimento.
Con il P5 riversato
interamente nella
meta campo aretusea sale in cattedra
limpeccabile n.12
Rita Basile, vera
saracinesca della
difesa siracusana,
lei a chiudere
ogni spazio assicurando in cassaforte
il risultato. Al fischio finale lesultanza del pubblico
del
PalaLobello
sancisce non soltanto la conquista
di tre punti importantissimi in chiave classifica ma
anche un successo
che fa morale e
allo stesso tempo
rompe finalmente il tab del derby che da inizio
stagione risultava
indigesto alle aretusee. Dovevamo
dare una risposta

al pubblico che ci
segue affezionato
ogni domenica, dichiara soddisfatta Federica Cerruto.
Volevamo
questa vittoria e
labbiamo conquistata
scendendo
in campo con il
giusto approccio
mentale. Per vincere, -continua occorre la giusta
dose di consapevolezza dei nostri
mezzi e di umilt,
caratteristiche che
nelle altre gare ci
sono mancate.
Quando entrato lautogoal mi
calato un velo, ho
pensato che era
assurdo, dovevo
far girare la ruota, a quel punto
mi sono andata a
prendere la rivincita. Ci tengo per
a precisare, - conclude Cerruto che
stata una vittoria di tutte, senza
le mie compagne
non avrei potuto
fare nulla, perch
il calcio cos,
un gioco di squadra!.

Basket,
prima
vittoria nel
2015 per
la Nuova
Trogylos
Parte con una vit-

toria l'avventura nel


2015 del campionato di basket femminile Serie C della
Nuova Trogylos che
ospitava la Ad Maiora Ragusa. Risultato finale 84-44 a
favore delle biancoverdi.
La partita ha visto
nello schieramento
del Priolo la presenza della Playmakerguardia
Susanna
Bonfiglio,
classe
1974, che ha giocato come professionista in WNBA con
le Phoenix Mercury
e in Serie A1 italiana con Priolo e
Schio.
La partita segnata
dal contributo ovviamente di Susanna Bonfiglio riferisce il coach Andrea
Bianca - che stato
fondamentale sia
per quello che ha
fatto in campo sia
per quello che ci ha
dato in settimana.
Durante la partita
stata anche aiuto
valido nella gestione del gruppo ma
soprattutto carica
emotiva importante. Gli avversari
erano alla nostra
portata,
abbiamo
fatto una buona
gara. Ottima la difesa che finalmente
riesce a esprimere
quello che facciamo in allenamento,
bene cos ma dobbiamo continuare a
lavorare conclude
il tecnico Bianca Tutta la squadra ha
fatto bene, in modo
particolare spiccano
Mbombo e la Bonfiglio che hanno dato
un contributo offensivo importante.