Sei sulla pagina 1di 1

Marco Bianciardi

Umberta Telfener

Ricorsivit in psicoterapia
Riflessioni sulla pratica clinica

In libreria 22 maggio 2014


pagine 182
euro 23
collana Programma di psicologia, psichiatria, psicoterapia

La psicoterapia si occupa di relazioni. Il suo ambito elettivo non


lesistenza oggettiva e persistente nel tempo della realt psichica, bens
ci che viene creato e ricreato durante quellesperienza unica,
imprevedibile e inoggettivabile che coinvolge diversi soggetti di parola.
Nel processo di cura il terapeuta a qualunque indirizzo teorico
aderisca e qualsiasi tecnica utilizzi deve esercitare larte di scegliere e
riconnettere tra loro elementi pregnanti per il rapporto di aiuto.
La posizione costruzionista di Marco Bianciardi e Umberta Telfener
parte proprio dallessenziale non-linearit tra problemi presentati e
trattamento e implica la rinuncia a protocolli invarianti e standardizzati
e il ricorso a interventi creativi, insaturi e perturbanti. Perch la clinica
diventi una buona pratica occorre innanzi tutto prendersi cura del
processo di cura, ossia sottoporla a una costante valutazione ricorsiva o di secondo ordine,
che operi sulle proprie operazioni, tra rigore e flessibilit, accettando come un dono
lequilibrio felicemente instabile tra le proprie conoscenze, la propria ignoranza, le zone
cieche e la processualit in atto.
Marco Bianciardi, psicologo e psicoterapeuta sistemico, ha lavorato presso i Servizi Psichiatrici della asl
di Torino, dove ha diretto il Servizio di Terapia Familiare. autore di numerosi contributi sulla clinica e
sugli aspetti epistemologici dellapproccio sistemico. Ha curato Ammalarsi di psicoterapia. Il rischio iatrogeno
nella cura (con Umberta Telfener, 1995), La natura sistemica delluomo. Attualit del pensiero di Gregory Bateson
(con Paolo Bertrando, 2009) e Psicoterapia come etica. Condizione postmoderna e responsabilit clinica (con Felipe
Glvez,2012).
Umberta Telfener, psicoterapeuta, membro didatta della Societ Italiana di Psicologia e Psicoterapia
Relazionale (sippr). Insegna Epistemologia e teoria dei sistemi presso la Scuola di Specializzazione in
Psicologia della Salute dellUniversit La Sapienza di Roma. Tra i suoi libri: Apprendere i contesti. Strategie
per inserirsi in nuovi ambiti di lavoro (2011). Ha curato Ammalarsi di psicoterapia. Il rischio iatrogeno nella cura
(con Marco Bianciardi, 1995) e, per Bollati Boringhieri, Dallindividuo al sistema. Manuale di psicopatologia
relazionale (con Marisa Malagoli Togliatti, 1991) e Sistemica. Voci e percorsi nella complessit (con Luca
Casadio, 2003).
Indice: 1. Lo specifico della pratica psicoterapeutica 2. Prendersi cura di ci che stiamo partecipando a intessere 3.
Sapere di non sapere 4: Sapere di sapere 5. Non sapere di non sapere: accettare le zone cieche e favorire lintuito 6. La
relazione terapeutica come azione riflessiva 7. Scelte e percorsi: la diagnosi della diagnosi 8. Il cambiamento del
cambiamento. Cambiare se stessi, o della libert di pensiero 9. Operazioni necessarie e non sufficienti a una buona
prassi: che cosa facciamo gi 10. Operazioni necessarie e non sufficienti a una buona prassi: operazioni sulle operazioni.