Sei sulla pagina 1di 1

Cambio di testimone alla Comunit di Francoforte Centro

Dal primo di dicembre la Comunit Cattolica di Francoforte Centro avr un nuovo parroco, don Silvestro. Alla
notizia, ufficiale gi da qualche settimana, seguita la celebrazione di benvenuto domenica 30 novembre
durante la S. Messa nella Chiesa di S. Antonius in Westend. Il referente della diocesi per le comunit di altra
madrelingue, Heribert Schmitt, ha letto la nomina ufficiale dellamministratore apostolico Manfred Grothe,
oltre alle due lettere di ringraziamento per i due sacerdoti uscenti, don Egidio e don Francesco, redatte dal
vescovo ausiliario Dr. Thomas Lhr, sempre vicino alle comunit italiane. Anche il delegato per le missioni
italiane di Germania e Scandinavia, Padre Tobia Bassanelli, ha avuto parole calorose e cordiali per tutti.
La notizia stata accolta molto favorevolmente dalla comunit italiana di Francoforte, che per molti anni
vissuta in un clima di precariet e provvisoriet causato da una serie di fatti imprevisti e poco fortunati. Infatti
dal 2009, anno in cui lallora parroco don Michele era stato richiamato nella sua diocesi di Vittorio Veneto, don
Egidio era stato richiamato dalla pensione come supplente, una supplenza che era stata allungata sempre di
un po ma che era sempre in vista di un futuro parroco e quindi era considerata come un periodo di transizione.
La crisi della diocesi e la mancanza del vescovo negli ultimi anni non ha certo accelerato il processo,
accentuando anzi le difficolt e mettendo a dura prova la pazienza di tutti. stato cos che maturata la
decisione di don Francesco di tornare alla diocesi dellAquila.
Dopo la celebrazione, i fedeli hanno potuto conoscere don Silvestro di persona, prendere congedo da don
Francesco e ringraziare don Egidio durante un rinfresco ben frequentato nel salone della missione. Presenti
erano anche Padre Johannes Beutler sj, emerito professore di teologia molto legato alla comunit cattolica di
Francoforte nella pastorale e don Piero, ora missionario di Hanau ma per molti anni attivo a Francoforte.
Don Silvestro, che questanno ha festeggiato 35 anni di sacerdozio, viene da un paese nei dintorni di Cracovia
ma ha completato gli studi a Roma, stato per molti anni in Calabria e in Lazio e appartiene tuttora alla diocesi
di Crotone. Dopo aver trascorso met dell'Anno Santo come confessore straordinario al Vaticano, si era
trasferito in Germania per diventare confessore ordinario, anche in lingua tedesca, dove poi rimasto
definitivamente: per 5 anni in una parrocchia tedesca a Knigswinter (Bonn), e poi nelle Missioni Italiane, un
anno a Saarbrcken e dal 2007 ad oggi ad Amburgo.
La sua fama di uomo di Dio lo ha preceduto e la comunit ora ansiosa di conoscerlo meglio e condividere con
lui il percorso di fede dei prossimi anni. Non un compito facile vista la grandezza della comunit di
Francoforte, con circa 9000 cattolici che la crisi economica in Italia contribuisce a far crescere di giorno in
giorno.
Don Egidio lascia una comunit riconoscente del suo lavoro, compatta e unita, con ottimi rapporti con la diocesi
ed il decanato cittadino. Rimarr presente a Francoforte e, liberato dagli oneri dellamministrazione e gestione,
potr dedicarsi allassistenza spirituale individuale e, finalmente, riposare un po.