Sei sulla pagina 1di 3

"

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Ges e cerco da Lui la

pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perch nei vostri
cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perch siate sempre pi aperti
alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "(25.12.2014)

Ogni anno a Natale la Madonna si presente di nuovo con Ges Bambino tra le
braccia,il re della pace e ci fa capire che non possiamo trovare pace se non
accogliamo Ges nei nostri cuori e se non Lo mettiamo al primo posto nella nostra
vita.
Natale la festa della famiglia - la festa dellamore,della gioia e della pace - che si
manifesta attraverso gesti concreti: date il vostro amore e l'esempio nelle
vostre famiglie. Vo dite che Natale la festa della famiglia; allora, cari
figli, mettete Dio nelle vostre famiglie al primo posto (25.12.1991).
Natale la festa dell amore. Natale un occasione per fare qualcosa di concreto per
il prossimo cominciando dalla propria famiglia, perch solo se amiamo il prossimo
possiamo sentire Ges,specialmente a Natale (19.12.1985).
In molte famiglie c la tradizione di farsi regali,di stare insieme Anche la
Madonna vuole stare oggi in un modo speciale con noi suoi figli e non viene a mani
vuote ma ci porta il regalo pi bello, ci porta il suo Figlio Ges; lo tiene tra le braccia
e desidera che Lo accogliamo nei nostri cuori, il Dio dellAmore e il Dio della Pace
affinch la Sua gioia sia in noi - e la nostra gioia sia piena - solo cos possiamo vivere
gioiosamente i messaggi del vangelo che lei ripete dal tempo in cui sta con noi
(25.12.1996). Come tenera madre ci ricorda che bisogna leggere ogni giorni i suoi
messaggi e cercare di trasformarli in vita (25.12.1989).
Natale la festa della gioia. La Madonna gioisce e vuole che anche noi partecipiamo
alla sua gioia: Cari figli rallegratevi con me: il mio cuore si rallegra a
causa di Ges. Da oggi desidero darvelo. Desidero, cari figli, che
ciascuno di voi apra il proprio cuore a Ges, e io ve lo dar con amore
(25.12.1987).
Lei non gelosa di essere la madre di Ges e non lo tiene soltanto per s ma ce lo
dona con amore.
Natale anche la festa della pace: Oggi il giorno della pace, ma in
tutto il mondo c' molta mancanza di pace. Perci vi invito tutti a
costruire con me, attraverso la preghiera, il nuovo mondo della pace.
Io non posso farlo senza di voi e perci vi invito tutti con il mio amore
materno e il resto lo far Dio. Perci apritevi ai piani di Dio e ai suoi
progetti per poter collaborare con lui per la pace e il bene e non

dimenticate che la vostra vita non vostra ma un dono con il quale


dovete dare gioia agli altri e guidarli verso la vita eterna(25.12.1992).
senza la pace non potete sperimentare la nascita del piccolo Ges,
n oggi n nella vostra vita quotidiana. Per questo pregate il Signore
della Pace perch vi protegga sotto il suo manto e vi aiuti a capire la
grandezza e l'importanza della pace nei vostri cuori, cos da poterla
diffondere dai vostri cuori nel mondo intero offrite la vostra vita
per fare regnare la pace su tutta la terra (25.12.1990).
Solo nella preghiera e attraverso la preghiera possiamo conoscere limportanza della
pace,diffonderla dai nostri cuore nel mondo,trovare la forza per offrire la nostra vita
per la pace nel mondo e costruire un nuovo mondo di pace.
La Gospa viene con il bambino Ges tra le braccia e cerca da Lui la pace per noi e
tra di noi.
Gi il 24.06.1981 nella prima apparizione la Madonna era apparsa con il piccolo
bambino Ges tra le braccia senza farLo vedere e senza dire niente e solo il giorno
dopo esprime il motivo per cui venuta: Che sia pace tra Dio e gli uomini e
tra gli uomini! Per questo venuta e viene in mezzo a noi per aiutarci a trovare
la pace. Lei viene con Ges tra le braccia per donarLo a noi; ci offre il dono della
pace ma senza di noi non pu realizzare la pace tra Dio e noi uomini e tra noi
uomini.
Non lei la sorgente della pace ma ci indica la Sorgente della pace,il suo Figlio Ges
che lei tiene tra le braccia. Solo in Ges possiamo trovare la pace vera che il mondo
non pu darci. Attraverso i suoi messaggi la Madonna ci fa conoscere la via della
pace da percorrere per poter sentire Dio nostro Padre e riconciliarci con Lui e
sentirci fratelli tra di noi. La Pace una persona, Ges stesso che vuole nascere
ogni giorni nei nostri cuori, un immenso dono di Dio Padre che in Ges offre
grazie particolari a tutti coloro che Gli aprono il cuore (25.12.1986). Ges stesso la
via della pace. Guardando a Lui e alla Sua vita terrena vediamo la via che ci porta al
Padre:lamore. Dio Amore e solo attraverso una vita di preghiera e di abbandono
totale alla volont del Padre e limpegno di imitare Ges e le Sue virt possiamo
crescere nellamore - o meglio quellamore che stato versato nei nostri cuori nel
giorno del battesimo potr crescere.
Dio si offre ad ognuno di noi ma non ci costringe di accoglierLo, ci lascia anche
liberi di accogliere linvito alla pace e di deciderci per la pace. Per questo la
Madonna, che rispetta la nostra libert, insieme a Ges Bambino ci da anche la
possibilit di deciderci per la pace: Attraverso il vostro 'si' alla pace e la
vostra decisione per Dio vi si apre una nuova possibilit per la pace.
Solo cosi figlioli il tempo di questo secolo sar per voi un tempo di pace

e di prosperit. Perci mettete il neonato Ges Bambino al primo


posto nella vostra vita (25.12.1999).
Ognuno di noi responsabile nella realizzazione del progetto che Dio ha su di noi,
progetti di pace e amore. La pace bisogna desiderare e implorare attraverso la
preghiera, accogliere e poi custodire e vivere nel cuore, nelle nostre famiglie per
riuscirci la nostra madre,la regina della Pace ci d la sua benedizione che possiamo
dare ad ogni creatura: Vivete la pace nel vostro cuore e nel vostro
ambiente, affinch tutti possano conoscere la pace che non viene da voi,
ma da Dio. Figlioli, oggi una grande giornata: gioite con me! Celebrate
la nascita di Ges con la mia pace, la pace con la quale sono venuta
come vostra madre, Regina della Pace. Oggi vi do la mia benedizione
speciale. Portatela ad ogni creatura, affinch abbia la pace
(25.12.1988).
La Madonna ci chiede di portare la sua benedizione speciale ad ogni creatura,
affinch abbia la pace. Non dice se volete . ma dice portatela ! Che cosa vuole dirci
con queste parole? Penso che la Madonna molto semplice ma anche molto
concreta. Lei sa quanto potente la benedizione di Ges e ogni volta che benedice
gli oggetti sacri chiede anche ai sacerdoti presenti di benedirli perch attraverso il
sacerdote Ges benedice. Perch allora ci benedice e allo stesso tempo chiede la
benedizione ai sacerdoti? Credo perch anche la sua benedizione ha una grande
forza anche se non paragonabile a quella di Ges. La benedizione di Ges
possiamo dare solo noi sacerdoti ma quella di Maria possiamo dare tutti,piccoli e
grandi, e per questo ci chiede di portare la sua benedizione ad ogni creatura proprio
perch lo possiamo fare tutti, dicendo semplicemente anche solo nei pensieri: Ti
porto la benedizione speciale di Maria o Ti benedico con la benedizione speciale
di Maria o parole simili.
Vi auguro un anno nuovo pieno di grazie e benedizioni. Non abbiate paura di
aprire il vostri cuore e donarvi completamente a Ges, perch solo cos Lui pu
entrare nel vostro cuore e riempirlo di amore, pace e gioia! Che Ges Bambino vi
colmi del Suo immenso Amore in questo anno nuovo. Vi benedico, voi e le vostre
famiglie, affinch potete diventare sempre pi strumenti di pace nelle mani di
Maria e vi benedico anche con la sua benedizione materna e speciale affinch Ges
Bambino trovi nei vostri cuori la stessa accoglienza che ha trovato in Maria, Sua
Madre.