Sei sulla pagina 1di 1

La respirazione e composta da due fasi : lispirazione e lespirazione che danno vita alla ventilazione

polmonare. Il Torace, ha la forma di una campana chiusa, sotto il quale situato il Diaframma formato
da un centro tendineo e da fibre muscolari striate le quali si tendono durante linspirazione causando cos
lallargamento della Gabbia Toracica tramite muscoli intercostali esterni
Lispirazione e un processo attivo dove avviene limmissione di ossigeno nei polmoni, la contrazione dei
muscoli inspiratori ( diaframma e intercostali ) aumentano il volume ultratoracico determinato dalla
differenza di pressione tra laria degli alveoli e lo spazio pleuvico . Questa pressione e di -2,5mmMg
obbliga i polmoni ad espandersi ,determinando lentrata di aria nei polmoni.
Lespirazione e il processo che rilascia di anidride carbonica allesterno dove i muscoli contratti si
rilasciano e la gabbia toracica e i polmoni che sono elastici si comprimono e la pressione nei polmoni
diventa leggermente positiva determinando la fuoriuscita daria.
-

Volume espiratorio di riserva > 1 L : volume daria cacciato fuori dal polmone non ancora
sgonfio del tutto alla fine dellespirazione
Volume Inspiratorio di Riserva > 2 L : volume di aria immesso ed emesso in condizioni di riposo
Volume corrente l: volume daria immesso nei polmoni al termine dellispirazione
Volume residuo > 1 L : volume daria che rimane nei polmoni dopo un espirazione forzata
massima
Volume corrente massimo 4 L
Spazio Morto : non prende parte agli scambi gassosi
Frequenza di Ventilazione : in un miunto avvengono12 atti respiratori,6L di aria spostata
Nellalveolo pressione parziale dellossigeno PO2 e di 100 mmMg pressione parziale di
anidride carbonica e di 40 mmMg
Nel sangue venoso la PO2 e di 40mmMg e la POC2 e di 46mmMg
Pressione ossigeno 152 mmMg

Scambi gassosi
Laria inspirata e composta da 21 % di ossigeno e 0,04% di anidride carbonica
Laria espirata contiene 16 % di ossigeno il 4 % di anidride carbonica e il 79% di azoto
Se aumenta la ventilazione aumenta la quantita di CO2 espulsa. I muscoli respiratori sono volontari ma il
controllo della respirazione avviene nel sistema nervoso centrale ed e involontario. I sensori che
trasmettono info al snc sulla quantita di o2 e co2 nel sangue si trovano nelle carotidi.
Il Polmone composto da moltissimi alveoli sulla cui superficie interna presente un liquido, la
membrana degli alveoli composta da solo epitelio ed il loro lume liquido, perci nella alveolo vengono
a contatto(durante la ventilazione) aria e liquido e di conseguenza sulla parete degli stessi si sviluppa una
tensione superficiale, la quale viene abbassata da una sostanza presente nel liquido dellepitelio alveolare
il Surfactant Polmonare; quando gli alveoli si sgonfiano il surfactant polmonare si distribuisce su di una
superficie pi piccola e diventa di spessore maggiore; questo fa si che la tensione superficiale degli
alveoli cambi ma la pressione al loro interno rimanga costante.