Sei sulla pagina 1di 3

••• 6 CALCIO PISA .

LA NAZIONE GIOVEDÌ 14 GENNAIO 2010

IL MERCATO IFiasconi
due centrocampisti non se ne vanno più.
piace al Poggibonsi e potrebbe partire.
In prova il giovane portiere D’Ettorre: oggi
sarà in campo nel test infrasettimanale

Scarlato resta, confermato Porro



Francesco Paletti partitella in famiglia di que-
Gianluca? sto pomeriggio in program- Lutto
ma a San Donato (San Mi-
E ALLA FINE potrebbe par- Crediamo in lui, niato): test infrasettimana- E’ morta
tire soltanto Luca Fiasco- non è in vendita le sul campo in erba sinteti-
ni (34), l’unico fra i neraz-
zurri sul mercato ad avere
ca per cominciare a prende- la mamma
VINCENZO MINGUZZI re confidenza con il manto
richieste dalla «Lega Pro». DIRETTORE SPORTIVO DEL PISA che Vagnati e compagni tro- di Carparelli
Sulle piste del difensore veranno domenica a Riccio-
centrale, infatti, ci sarebbe ne.
il Poggibonsi, al momento to, a turno, prima Lanni e
invischiato in zona play- adesso Bercigli, alle prese
CUOGHI deve anche pensa-
out nel girone B di C2. Mer- con un’infiammazione al gi- re a sostituire lo squalifica-
cato in categoria superiore nocchio che lo sta condizio- to Laezza. Quasi certo, co-
(le uniche dove è ancora nando non poco nel lavoro munque, l’impiego di Noc-
possibile operare in uscita), infrasettimanale. Al riguar- ciolini nel ruolo di esterno
in realtà, ne avrebbe anche do da martedì è aggregato di centrocampo: l’ex viola è
Gianluca Porro (31), il cen- al gruppo Fabrizio D’Ettor- in ottime condizioni fisi-
trocampista offensivo sceso re (22): già vicecampione che come ha dimostrato an-
dalla C1 e atteso da grandi primavera con il Pescara, è che nello scampolo di parti- DOLORE Al bomber
aspettative ma che, finora, reduce da tre stagioni in se- ta giocata a Carpi. Fra i pali le nostre condoglianze
complici anche alcuni infor- rie D nella fila del Chieti, è ancora ballottaggio fra LUTTO in casa
tuni, ha collezionato soltan- società dalla si è svincolato. Lanni e Bercigli, con il pri- nerazzurra. Nella
to una manciata di presen- Il «diesse» nerazzurro Min- mo favorito stante anche le tarda notte di
ze. Nel suo caso, però, il di- guzzi lo ha seguito a lungo non perfette condizioni fisi- martedì, infatti, se
scorso è diverso: l’ex San- e scommette su di lui, Cuo- che dell’ex Cuoiopelli. Men- n’è andata la madre
giovannese al momento ghi valuterà nei prossimi tre in difesa, data l’assenza di Marco Carparelli,
semplicemente «non è sul giorni. A cominciare dalla di Guzzo (ne avrà ancora da tempo
mercato» come spiega il per un paio di settimane), gravemente
si giocano una maglia Cos- ammalata.
«diesse» Minguzzi perché L’attaccante, che
Cuoghi, come ha dichiara- su e Caleri. Non è escluso,
comunque, che il tecnico proprio per stare
to a più riprese, non vuole La preparazione vicino alla mamma
privarsene in vista della cor- nerazzurro ricorra a qual- aveva saltato anche
sa promozione. Dunque
Al lavoro che cambiamento in più ri- la sfida con la Virtus
per Porro vale quanto già vi- sul sintetico spetto all’undici abituale, Castelfranco, ha
dando un turno di riposo a subito lasciato Pisa
sto a dicembre per Bonuc- qualcuno degli elementi ap-
OGGI la partitella. E per raggiungere la
celli: se ne andrà soltanto domani un’altra parsi più sottotono con la casa di famiglia a
se sarà lui a chiederlo. Ri- seduta di Virtus Castelfranco. Un’op- Loano (Savona)
marrà sicuramente, invece, allenamento sul portunità in più per Caleri dove oggi
Christian Scarlato (27) campo in sintetico di (fra i più positivi domenica pomeriggio, per i
che, finalmente, sembra es- San Donato. Mister scorsa) che si candida an- funerali, lo
sersi lasciato alle spalle la fa- Cuoghi non vuol che per una delle tre maglie raggiungerà anche
stidiosa pubalgia che ne ha lasciare alcun di centrocampo. Non è una delegazione
precluso l’impiego per tut- vantaggio ad un nerazzurra,
escluso neppure che lo stes- composta da
to il girone d’andata. avversario abituato a so possa avere una nuova
giocare su tale tipo giocatori e dirigenti.
di superficie: non a chance. In avanti ci sarà si- A Carparelli e
IN ENTRATA l’unico movi- curamente Carparelli, no- famiglia le più
mento dovrebbe essere l’ar- caso il Riccione ha
conquistato ben 14 nostante il lutto che ha col- sentite condoglianze
rivo di un terzo portiere, dei suoi 18 punti fra pito la sua famiglia. Con anche da parte de
complici anche i malanni fi- le mura amiche. Cantoro e Francesconi che “La Nazione”.
sici che finora hanno colpi- IN PARTENZA Fiasconi è vicino al Poggibonsi si giocano l’altra maglia.

Gli avversari Prezioso pareggio esterno per il Valleverde che domenica ospita il Pisa I recuperi Rovigo a valanga
Riccione, terzo risultato utile consecutivo Trasferta
Santarcangelo batte il Carpi:
ora è tre punti dai nerazzurri
Già 700
Castellana Castelgoffredo 1 · Castel Goffredo
TROVA un buon pareggio in terra
i biglietti BASTA una vittoria di misura (1-0 con la Vir-
tus Castelfranco) al Santarcangelo per sca-
Valleverde Riccione 1 mantovana il Valleverde Riccio- prenotati valcare il Chioggia al terzo posto e tornare
CASTELLANA CASTELGOFFRE-
ne, che nel recupero dello scontro dai tifosi ad insidiare Pisa e Fossombrone nella corsa
DO: (4-3-3) Signorini 6,5; Borgono- salvezza impatta 1-1 contro la Ca- alla promozione. Con il successo nel recupe-
stellana dando un seguito alle ulti- SONO già quasi ro della diciottesima giornata, infatti, i roma-
vi 6, Maraldo 6, Andriani 7, Napola- gnoli si portano a tre sole lunghezze dalla vet-
no 6; Pedrocca 5,5, Bartyik 5,5, Be- me positive prove, la vittoria casa- 700 i biglietti
linga contro il Mobilieri Ponsac- prenotati dai ti- ta.
schi 5 (42’ st Natali s.v.); Jahrafi
4,5 (30’ st Girelli 6,5), Bersi 5,5 co ed il bel pareggio conquistato fosi nerazzurri
domenica scorsa in casa del Rovi- allo stadio di via ECCO I RISULTATI dei recuperi della diciot-
(48’ st Chitò s.v.), Petresini 7. A di- Forlimpopoli a tesima giornata del girone D: Ponsacco-Mez-
sposizione: Festa, Lonighi, Pran- OK Buon momento per il Riccione go. Tre risultati utili consecutivi
di fondamentale importanza pro- Riccione, dove zolara 0-1, Castellana-Riccione 1-1, Castella-
delli, Apugnani. Allenatore: Co- per domenica + rano-Borgo a Buggiano 0-1, Rovigo-Boca Pie-
gliandro 5,5. prio in chiave salvezza. La partita tri 5-0, Santarcangelo-Carpi 1-0.
Ceccarini. Allenatore: Onorato 6. previsto un pia-
VALLEVERDE RICCIONE: (4-4-2) Arbitro: Bocchino di Torino 6,5.
si decide tutta nell’ultimo quarto
no straordina-
Bertozzi 6; Moritti 6, Merendino Marcatori: 34’ st Girelli (C), 44’ st d’ora: al 34’ la Castellana passa in rio di sicurezza, LA NUOVA CLASSIFICA: Pisa 39 punti; Fos-
5,5, Marini 5,5, Filocomo 6 (36’ st Stefanelli (R). vantaggio grazie ad una precisa con un ingente sombrone 37; Santarcangelo 36; Chioggia
Pagliardini 6); Pentuzzi 5,5, Para- Note: Giornata fredda e terreno in punzione di Girelli. Dieci minuti schieramento di 35; Rovigo 34; Mezzolara 30; Carpi e Russi
disi 6 (6’ st Bolzonetti 6,5), Domini pessime condizioni. Spettatori dopo il pari dei romagnoli, grazie forze dell’ordi- 28; Cecina 27; Rosignano 26; Virtus Castel-
6,5, Mazzoli 6.5; Sacchi 5,5 (26’ st 250 circa. Ammoniti: Merendino, ad un preciso colpo di testa del ne per tenere franco 23; Borgo a Buggiano 22; Castellana
Casola 5.5), Stefanelli 7. A disposi- Marini, Bartyik. Angoli 4-4. Recu- bomber Stefanelli su calcio d’an- separate le due 20; Riccione 18; Ponsacco 17; Pontedera 16;
zione: Farsoni, Cavoli, Mazzoni, pero: 1’ pt, 4’ st. golo. tifoserie. Castellarano 15; Castel San Pietro 10.
GIOVEDÌ 14 GENNAIO 2010 LA NAZIONE
.
CALCIO VALDERA / VALDARNO 7 •••

SERIE D Al terzo tentativo finalmente si gioca il recupero


Il Mezzolara segna in apertura di partita
e i rossoblù non riescono a rimontare
Per i ponsacchini continua il momento-no

I Mobilieri costretti alla resa


Il punto 91˚ minuto Parlano i protagonisti
Solo il Forcoli Passerai: «Siamo soli»
regala sorrisi Lazzerini contestato
Nubi nerissime · Ponsacco
su Pontedera GIOIA
L’esultanza
ANCHE il buon Mezzolara espugna il Comunale, e
con questo insuccesso i tonfi casalinghi sono sei al ter-
e Ponsacco dei giocatori
del Mezzolara
mine del girone andata. Tensione a fine gara e mugu-
gni contro il trainer, indicato come il capro espiato-
dopo la rete rio, ma la squadra ci sta mettendo del suo. Il presiden-
Aldo Gaggini segnata al 7’ te Antonio Passerai è visibilmente avvilito e cerca
dal qualche attenuante: «Anche oggi non meritavamo di
I RISULTATI dei sei recuperi centrocampi-
della 18ª giornata del girone perdere, c’è stata una nostra grave distrazione. Il se-
sta Barone: è condo tempo e stato un assedio, ma
D - all’appello manca Castel
San Pietro-Pontedera in pro- il gol che non riusciamo a buttarla dentro».
gramma il 20 gennaio - non decide la
partita al Il pubblico ha inveito contro il tec-
hanno modificato il panora- nico Lazzerini (nella foto).
ma al giro di boa. Prevedibi- Comunale
le, anche se sofferta, la leader-
«Quando si perde si cerca sempre
ship del Pisa, non così la re- un colpevole. Abbiamo cambiato i
M. Ponsacco 0 rossoblù. Un primo tempo che il Ponsac- giocatori, ma la squadra è questa —
golarità e la freschezza del co ha concesso agli ospiti, trovando scar-
Fossombrone, con Chioggia, insiste Passerai — non meritavamo
Santarcangelo e Rovigo in li- Mezzolara 1 se risorse per impensierire il portiere
di perdere. Abbiamo sempre tutto il
nea con i pronostici della vi- Calderoni.
MOBILIERI PONSACCO: Carpita, Simoncini Non era il Ponsacco che i tifosi si aspet- girone di ritorno, dobbiamo ridare
gilia. All’appello manca il (38’ st Marrucci Mirko), Bullari, Bortoletti morale a questa squadra».
Carpi. E’ purtroppo più defi- tavano dopo la bella esibizione di Vigno-
(14’ st Demi), Romanini, Macelloni, Marruc- la: difesa sorpresa nell’azione del gol, Sulle voci circa un nuovo ingresso in società?
citario del previsto il bilan- ci Matteo, Ausoni, Mordagà, Gori, Benedet-
cio delle due squadre della centrocampo senza idee e attacco latitan- «Ho avuto un altro incontro con l’impresario delle te-
ti (1’ st Sammarco). All. Lazzerini. A disp. te. Per il Mezzolara una pacchia. Come
Valdera inserite in questo Molesti, Lunardini, Barsotti, Bernardini. lecomunicazioni Maddaluno prima delle feste, atten-
raggruppamento. Il Ponsac- MEZZOLARA: Calderoni, Barone (32’ st Ar- è accaduto altre volte, la ripresa ha offer- do ancora risposta, nessun altro si è fatto avanti. La
co, dopo un avvio incorag- seno), Sassi, Simoni, Mame Seye, Arlotti, to l’altra guancia del Ponsacco, che ha città non ha dato niente, né i privati né le aziende, e
giante, è piombato in una cri- Cicerchia Lettieri, Canova, Rossi, Padovani pressato, aggredito, e velocizzato le azio-
ni, rinchiudendo per lunghi tratti il niente l’amministrazione comunale. Siamo soli».
si d’identità di difficile inter- (36’ st Morelli). All. Casoni. A disp. Marsi,
Silvagni, Badalotti, Sabattini, Rinaldi. Mezzolara nei propri sedici metri. Non Se il presidente è rammaricato per la sconfitta, Lazze-
pretazione che lo ha portato
in piena bagarre-retrocessio- Arbitro: Sacchi di Macerata. è bastato a far capitolare il Mezzolara. rini lo è ancor di più. «Purtroppo per iniziare la parti-
ne. L’ennesima sconfitta con Marcatori: 7’ pt Barone. Già al 1’ e poi al 5’ Mordagà e stato steso ta aspettiamo sempre il colpo. Il Mezzolara ha fatto
il Mezzolara, seppur compa- · Ponsacco in area, quindi al 13’ Ausoni ha innesca- ben poco per vincere la partita. Loro sono stati bravi
gine di medio-alta classifica, IL MALTEMPO ha concesso una tregua, to Sammarco che a fiondato a rete: Cal- a sfruttare al massimo le occasione, noi non ci siamo
ha dilatato un quadro sem- e cosi al terzo tentativo Mobilieri e Mez- deroni decisivo. L’ingresso di Sammar- riusciti. Essendo andati in vantaggio subito è stato
pre più preoccupante. Identi- zolara si affrontano, ma il terreno è com- co ha vivacizzato e creato spazi impor-
tanti, lanciando a rete al 17’ Demi, prece- più facile difendersi. Sotto il profilo dell’impegno
ca la sofferenza dei granata pletamente dissestato. Ha vinto la squa-
di Marco Masi i quali, però, duto dalla spericolata uscita del portie- non posso imputare nulla ai ragazzi. Siamo tutti mol-
dra di Casoni con un gol realizzato dal to dispiaciuti». Poi il mister accenna al pubblico: «In
possono sperare di migliora- centrocampista Barone al 7’, beffando re. Si sono moltiplicati gli angoli, e in
re il proprio bilancio centran- una ripartenza, Morelli al 18’ ha centra- casa si è creato un clima particolare, aspettano quasi...
l’intera retroguardia rossoblù, rimasta a to la traversa. A testa bassa il Ponsacco
do un risultato positivo nel guardare l’indisturbato colpo di testa Dobbiamo rimboccarci le maniche e ripartire, ma
recupero contro il non irresi- ha provato ancora con Sammarco al 26’, non dobbiamo prendere quei gol così». Si sente in di-
stibile Castel San Pietro. Per del giocatore, che ha raccolto un traver- poi il miracolo di Calderoni al 28’ su te-
sone dalle tre quarti. Su questo gol il scussione? «Io vado avanti col mio lavoro e non sto
entrambe si annuncia un fu- stata ravvicinata di Matteo Marrucci.
Mezzolara ha costruito la vittoria, non L’ultima occasione per i Mobilieri al dietro ai discorsi. La gente avrà anche ragione per
turo ricco di scontri durissi-
mi per centrare la permanen- impegnando mai Carpita, ma ammini- 30’: su liscio di Mame Saye, Mordagà, questa sconfitte casalinghe, ma dobbiamo essere tutti
za. Non dimentichiamo che strando il gioco, con scambi veloci, con tradito dal terreno, tocca morbido da- uniti, noi vogliamo salvarci».
la fase discendente propone grande movimento sulle fasce, superan- vanti a Calderoni. Poi la fine. L.L.
difficoltà maggiori rispetto do nel controllo di palla i dirimpettai Luciano Lombardi
alla prima parte della stagio-
ne.
Positivo il cammino del For-
coli: gli amaranto di Signori- Eccellenza I neroverdi non perdono un colpo: in nove partite casalinghe nemmeno un gol subìto
ni rappresentano una delle
note più liete della stagione e
avrebbero potuto avere una
classifica addirittura miglio-
Fenomenale Tuttocuoio: undici punti di vantaggio
re soltanto se la dea bendata partite al “Leporaia) un +7 in media inglese. «In effetti — ammette — è stata una partita
si fosse ricordata di loro in Piero Fogli
· Ponte a Egola Un cammino esaltante che soddisfa combattuta fino alla fine. Una volta in
qualche circostanza. l’allenatore, Massimiliano Alvini, il quale, vantaggio, poco prima della mezz’ora, ci
IL TUTTOCUOIO non perde un colpo. Anche però, invita tutti a restare con i piedi per siamo limitati a gestire il risultato e, nel
al primo impegno casalingo del nuovo anno terra. finale, abbiamo sfiorato la rete del raddoppio.
«E’ vero — rileva il tecnico — che siamo stati D’altra parte era prevedibile che i giocatori,
Mercato la compagine neroverde, grazie al gol di
bravi a vincere una partita assai difficile. Ed è alla terza gara in sette giorni, non potessero
Brotini, supera un’ostica Fortis Lucchese e
pur vero che la Fortis Lucchese ci ha messo rendere al massimo. Resta il fatto che, grazie
Marco Masci porta a 11 le lunghezze di vantaggio sulla
diretta inseguitrice Pesciauzzanese che
in difficoltà anche perchè eravamo alla terza al passo falso della Massese, il nostro
partita in sette giorni e i nostri giocatori vantaggio assume proporzioni vistose. Non
ora è granata espugna il campo dell’ex vice capolista
Massese, ora relegata al terzo posto alla pari
erano stanchi. Ora, comunque, il nostro dobbiamo però abbassare la guardia fin da
IL PONTEDERA ha acqui- vantaggio è aumentato visto che la Massese è domenica prossima ad Uliveto contro
con il Pisa Sporting Club. Siamo alla terza stata sconfitta sul proprio campo». quell’Urbino Taccola che all’andata riuscì a
stato il difensore Marco Ma-
sci, classe 1989, fino a di- giornata di ritorno e i dati numerici Soddisfatto per l’ennesimo risultato utile bloccarci sul nulla di fatto».
cembre impegnato con il evidenziano più di ogni altra considerazione consecutivo anche il direttore generale, Anche l’addetto stampa, Francesco Faraoni,
Gavorrano e prima ancora il comportamento della super capolista: 18 Massimo Zingoni, il quale sottolinea come i parla di «un successo ottenuto senza brillare e
con il Castellarano. partite, 13 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta, 27 neroverdi abbiano faticato più del previsto di vantaggio in classifica da difendere nelle
gol fatti e 6 subìti (nessuna rete incassata in 9 per aver ragione della squadra lucchese. restanti 12 partite di campionato».
••• 8 VARIE PISA .
LA NAZIONE GIOVEDÌ 14 GENNAIO 2010

‘Pisa abbraccia lo sport’ Con il Cus


Basket, pallavolo,
calcio, hockey
per dodici mesi all’anno e rugby: in campo
anche i bambini
L’evento Si riparte con la kermesse: domenica la Gran Fondo OLTRE trenta appuntamenti
ospitati in otto diversi palsce-
tennis e tennis tavolo. Con spalmato su tutto l’anno, nici. La lista delle strutture
Francesco Paletti sportive di «Pisa Abbraccia
appuntamenti per tutti i gu- anche se il momento culmi-
sti, inclusi alcuni da sottoli- nante rimarrà quello d’ini- lo Sport» include tutti i prin-
E’ STATO più che positivo, neare con la matita rossa zio dicembre». Già in calen- cipali impianti sportivi citta-
il blancio: perciò quella an- nel calendario degli eventi dario il primo appuntamen- dini: dall’Arena Garibaldi al
data in scena dal 5 all’8 di- sportivi nazionali: è il caso, to: domenica 17 gennaio Palasport, passando per quel-
cembre scorso è stata solo ad esempio, dell’incontro l’Arno ospiterà la terza gara PROMESSE li del Cus Pisa, il campo scuo-
la prima edizione di una di boxe fra Cichello e il pu- Alunni delle la, la piscina comunale, il
della gran fondo nazionale. campi da tennis del «Medi-
manifestazione destinata a gile della Repubblica Ceca, Promuove la Canottieri Ar- scuole «Galilei»
caratterizzare e cadenzare e «Fibonacci», terraneo» e la sala biliardo
Michal Bilak vinto dal pu- no in collaborazione con «San Marco». Lunghissimo
il calendario sportivo pisa- impegnati
«Pisa abbraccia lo sport». in esercitazioni anche l’elenco delle istituzio-
no per molti anni ancora. ni e delle federazioni e asso-
«Pisa abbraccia lo sport tor- di rugby
Il bilancio I PREMIATI. Ecco l’elenco e hockey ciazioni sportive promotri-
nerà anche nel 2010, con La prima edizione, dei premiati: Graziano Cu- su prato ci: Comune e Provincia, ma
un programma d’iniziative sin (presidente provinciale anche il Comitato Provincia-
ancora più numeroso, quali- coordinata da Fragale,
Coni), Federico Eligi (asses- le del Coni e la Fondazione
ficato e spalmato su tutti i ha riscosso successo sore comunale allo Sport), Telethon e poi Fikb, Uisp,
dodici mesi dell’anno», ha I protagonisti Fijlkam, Fpi, Fis, Cus Pisa,
Giuseppe Pagot (Pana-
annunciato infatti Roberto
Fragale, coordinatore
gile pisano, e i campionati thlon), Antonio Giuliani Un «esercito» di ragazzi Acsi, Aics, Csi, Fial, Fic, Fip
e Fitarco. Il Cus Pisa, in par-
italiani di Muay Thai, en- (Acsi), Giulio Telleschi
dell’edizione 2009 nella sa- trambi al Palasport. (Eventi Pisani), Lorenzo nello staff della manifestazione ticolare, con la sua sezione
la convegni dell’hotel «Bo- Bani e Maria Grazia Benni- polidisciplinare che si occu-
nanno» che ha ospitato il ECCO I NOMI dei ragazzi dello staff di «Pisa abbrac- pa dello sport di base e
CE N’E’ abbastanza per fe- ci (Uisp), Giuliano Pizza- cia lo sport»: Alessio Ciurli, Franco Piccirilli, Stefa- dell’avviamento dei giovani,
momento conclusivo delle steggiare. E per rilanciare: nelli (Cus Pisa), Stefano
«olimpiadi pisane». Lun- no Randis, Raissa Randis, Alessio Luperini, Davi- ha accolto oltre 150 piccoli
«Il successo di questa pri- Giannessi (Kurosaki partecipanti che hanno pro-
ghissimo l’elenco delle di- Dojo), Giovanni Donza de Di Donato, Adriano Foschi, Luca Bronzini,
ma edizione conferma che Maurizio Calcinai, Francesca Pistoletti, Michele vato basket, pallavolo, cal-
scipline coinvolte: aerobi- (Csen), Simone Colla (Ca- cio, rugby e hockey e dopo,
ca, arti marziali, atletica leg- l’intuizione dell’assessore nottieri Arno), Alessio Gio- Lupetti, Omar Ibrahiti, Simone Cadarri, Lorenzo
comunale allo Sport, Fede- al termine dei giochi, tutti si
gera, basket, biliardo, boxe, varruscio (Confcommer- Minuti, Nakia, Giada Cini, Manuel Zagaria, Sere- sono riuniti in una festosa
calcio, corsa, danza, danza rico Eligi, è stata giusta — cio); Gianluca e Hiroshi na Bandelli, Federico Marchi, Matteo Cara, Emilia- merenda che, come un “ter-
sportiva, ginnastica, kick dice Fragale — : quindi ora Mariani (Mariani Sym), no Ipsaro Passione, Michele Pes, Andrea Buffoni, zo tempo”, ha visto tutti con-
boxing, nuoto, pallacane- ci ritroveremo per appron- Nazario Lembo (Atlantic Silvia Coralli. Gli arbitri: Alessio Ciurli, Rodolfo dividere gli ideali di amici-
stro, pallavolo, rugby, tare il programma della Fitness), Roberto Mazzoni Meoni, Marisa Fragale, Francesco Pellegrini. zia e spirito sportivo, obietti-
scherma, tiro con l’arco, prossima edizione che sarà (Pisanpack). vi della manifestazione.