Sei sulla pagina 1di 7

Lutilizzo dei casi come metodologia didattica nellinsegnamento del Diritto non

ormai pi una novit. Esso tuttavia non ha ancora raggiunto la diffusione che
merita, date le sue indubbie potenzialit.
Nel nuovo orizzonte di dibattito sulla riforma del ciclo di studi superiori ha
infatti assunto un peso decisivo la tematica delle competenze come obiettivo
dellazione didattica, a cui finalizzare struttura dei curricoli, organizzazione dei
contenuti e metodi di lavoro. Se concordiamo su una prima generica definizione
di competenza come messa in campo di una costellazione di abilit o
capacit disciplinari e trasversali (nonch di atteggiamenti) in un contesto
concreto per la soluzione di problemi, indubbio che la competenza principe
nel campo delle discipline giuridiche proprio quella della utilizzazione di
norme per la soluzione di controversie.
Affrontare la soluzione di un caso spinge gli studenti a: interpretare un
problema (la controversia) inquadrandolo in categorie generali; assumere un
ruolo tipico del mondo giuridico (quello di parte processuale e/o quello di
giudice); ricercare norme giuridiche; interpretare tali norme verificandone
lapplicabilit alla situazione concreta; valutare le possibili antinomie tra le
norme coinvolte e giudicare la rispettiva prevalenza; indicare le conseguenze
della soluzione scelta; motivare la scelta compiuta; redigere documenti giuridici
(una seppur elementare sentenza); lavorare in gruppo confrontando opinioni;
comunicare efficacemente il lavoro svolto.
La soluzione di casi pu trovare collocazione in diversi momenti del lavoro
didattico: come problemastimolo, in fase si approccio a una certa tematica,
come scoperta guidata nella definizione autonoma di concetti (in unottica di
problem solving), come fase applicativa di una lezione frontale, come momento
di verifica (formativa o sommativa). Pu essere affrontata in piccoli gruppi o
individualmente. E pu naturalmente essere graduata in termini di complessit.
Spetta al docente organizzare queste dimensioni ed anche, per lo pi, costruirsi
i casi, dato che gli strumenti didattici in circolazione presentano
generalmente solo esemplificazioni isolate (sarebbe utile invece disporre di una
batteria di casi per ogni tematica affrontata).
Il materiale che viene offerto esemplifica il metodo dei casi relativamente alla
tematica della invalidit del contratto. I casi sono sistemati in una tabella: nella
prima colonna presentato il caso, nella seconda colonna la formulazione
sintetica della soluzione e le norme di riferimento. Allo studente viene
presentato senzaltro il primo elemento. A discrezione del docente fornirgli
anche (magari in un elenco non ordinato) le norme da utilizzare, o lasciargli il
compito di trovarle autonomamente.

CAUSE DI INVALIDIT DEL CONTRATTO


1) Nellambito di una rappresentazione teatrale, il
personaggio maschile Alfio (interpretato da Andrea)
stipula un contratto con la protagonista femminile
Ofelia (interpretata da Elisa), con il quale egli vende a
questultima il proprio appartamento per una cifra
modesta. Il giorno seguente Elisa si presenta da
Andrea chiedendogli la consegna delle chiavi dei locali.
Andrea si rifiuta affermando che il contratto invalido.
2) La ditta Bonfigli spedisce a Carlo un depliant con
lofferta di vendita di unenciclopedia multimediale
(per la quale egli aveva inviato una cartolina con
richiesta di illustrazione del prodotto) al prezzo di 500
e con lindicazione che la spedizione verr effettuata
il mese successivo a meno di un esplicito rifiuto da
parte di Carlo. Allarrivo della merce, Carlo si rifiuta di
ritirarla e di pagarla, opponendo la nullit del contratto
3) Erminio e Olimpo pattuiscono, mediante scrittura
privata, il trasferimento a questultimo della propriet
di un terreno del primo dietro il pagamento di una
certa somma. Dopo un mese Erminio si presenta a
Olimpo per restituirgli la somma avendo nel frattempo
deciso di vendere il terreno a Ilario. A Olimpo che
protesta che il terreno ormai di sua propriet,
Erminio oppone che il contratto di vendita tra loro
stipulato in effetti non era valido.
4) I sigg. Franchetti e Jannicini stipulano un contratto nel
quale il primo trasferisce al secondo la propriet della
propria autovettura Fiat Punto targa MI ; il
contratto prevede che il prezzo verr determinato
entro 60 giorni dalle parti. Poich per le trattative su
questo punto si arenano, Jannicini chiede (e dichiara)
di essere sciolto dallimpegno contrattuale col
Franchetti. Costui si oppone, affermando che il
contratto iniziale resta pienamente valido.
5) Tizio, Caio e Sempronio concludono, mediante una
scrittura privata, un contratto di societ semplice della
durata di 5 anni finalizzata allorganizzazione ed
esecuzione di rapine a mano armata e alla divisione
delleventuale bottino. Il contratto prevede, per
lacquisto delle armi e travestimenti necessari alle
rapine, il conferimento di 2.000 a testa. Sempronio,
in seguito a una crisi spirituale, vorrebbe rompere tale
patto e riavere la sua quota per devolverla in
beneficenza. Tizio e Caio si oppongono, ma Sempronio
insiste, affermando che il contratto era nullo.
6) Pippo stipula oralmente un contratto con Clarabella,
con il quale si impegna a consegnarle entro un mese
50 CD masterizzati, copie pirata di opere in

contratto nullo per


inesistenza
dellaccordo,
che
aveva
carattere
fittizio
[1418/II, 1325/2]
contratto nullo per
inesistenza
dellaccordo: manca
laccettazione, che
deve
essere
espressa
[1418/II,
1325/2,
1326/I]
contratto nullo per
mancanza
della
forma richiesta)
[1418/II,
1325/4,
1350/1]

contratto nullo per


mancanza
delloggetto
[1418/II,
1325/3,
1346, 1470]

contratto nullo per


illiceit delloggetto
[1418/II,
1325/3,
1346, 2247, 2251,
2253, 2285]

contratto nullo per


illiceit delloggetto
[1418/II,
1325/3,

commercio. Clarabella non mantiene per limpegno di


pagare i 250 pattuiti, e Pippo le comunica che
intende citarla in giudizio per avere quanto gli spetta.
Clarabella accoglie la notizia ridendo, poich sostiene il contratto da considerarsi inesistente.
7) Lo scaltro Roderuk ha concluso un contratto con
Paolino Paperino in base al quale egli si riserva di
vendere a questultimo, in una data a propria scelta,
un certo numero di azioni della IBM al valore di
mercato del giorno in questione. Il giorno seguente
Paolino, consultatosi con la zia Petronilla, torna da
Roderuk affermando di volersi svincolare dal patto che
egli considera non valido.

8) Enrico, dirigente di un movimento politico armato


clandestino che utilizza metodi terroristici, ha bisogno
di un covo alla periferia di Milano da utilizzare come
nascondiglio e deposito di armi. Espone il problema
allex amante, la ricca Edoarda, la quale, pur non
concordando assolutamente con finalit e metodi del
movimento, accetta in virt del profondo affetto che la
lega a Enrico. Edoarda concede cos in affitto a Enrico
uno degli appartamenti di sua propriet verso il
corrispettivo di un modico canone. Si offende per per
il rifiuto di Enrico di riprendere la loro antica relazione,
e quando questi viene catturato e processato, si
costituisce parte civile per ottenere il pagamento dei
canoni arretrati. Il difensore di Enrico sostiene per
che il contratto da considerarsi nullo.
9) La signora Mazzabriganti ha affittato un appartamento
a Cassina Nuova al signor Lupin. Costui, a insaputa
della
signora,
utilizza
i
locali
come
casa
dappuntamenti dove fa lavorare alcune prostitute
nigeriana. Quando il traffico viene scoperto e Lupin
condotto
in
giudizio
per
sfruttamento
della
prostituzione, la signora Mazzabriganti si costituisce
parte civile per ottenere il pagamento dei canoni
arretrati non pagati dal Lupin. Il difensore di Lupin
sostiene per che il contratto da considerarsi nullo e
che quindi tali somme non sono dovute.
10)
Il facoltoso G. Hamilton si obbliga contrattualmente
a pagare al giovane scienziato indiano Al una piccola
rendita mensile verso limpegno di questultimo a
costruire una macchina del tempo che permetta
allHamilton di trasmigrare nellAtene di Pericle. Dopo
due mesi Hamilton dichiara per di voler cessa i
versamenti e, al povero Al che protesta umilmente,

1346]

contratto valido per


quanto
riguarda
loggetto(che non
determinato ma
determinabile);
annullabile
per
perch sottoposto a
condizione
meramente
potestativa.
[1418/II,
1325/3,
1346, 1355]
contratto nullo per
illiceit dei motivi
[1418/II,
1345,
1571]

contratto
valido
(illiceit di motivi di
una sola delle parti)
[1418/II,
1345,
1571]

contratto nullo per


impossibilit
delloggetto
[1418/II,
1325/3,
1346]

risponde che niente gli dovuto perch il contratto


da ritenersi nullo
11) Il trentenne Alessio acquista in contanti una moto di
grossa cilindrata presso il rivenditore Motor X di
Cinisello. Il giorno dopo il signor Asdrubale, padre di
Alessio, si presenta al negozio per restituire la moto e
ottenere indietro il denaro versato, asserendo (e
dimostrando con documenti) che Alessio stato
interdetto da un anno per gravi turbe psichiche. Il
negoziante si oppone alla richiesta asserendo che,
data la propria buona fede al momento del contratto,
questo da considerarsi valido.
12)
Lanziana signora Battistina ha sottoscritto un
abbonamento annuale a una rivista di informatica,
effettuando il pagamento con bollettino postale. La
figlia Luana scrive per alla casa editrice chiedendo di
disdire labbonamento e di riavere indietro la somma
versata, e motiva la richiesta dimostrando la
inabilitazione della vecchia madre, che dagli anni 60
fa uso abituale di marijuana. La casa editrice
naturalmente si oppone alla richiesta protestando la
propria buona fede ed asserendo che il contratto da
considerarsi valido.
13) Il sedicenne Francesco acquista in contanti un
insieme di apparecchiature hardware (PC, stampante,
scanner, ecc,) di notevole valore presso il negozio
Vobis di Novate Milanese. Il giorno dopo il signor Pietro,
padre di Francesco, si presenta al negozio per offrire la
restituzione del materiale e ottenere indietro il denaro
versato, asserendo (e dimostrando con documenti) che
Alessio minorenne. Il negoziante si oppone alla
richiesta asserendo che il contratto da considerarsi
valido poich Francesco (lo dimostra una fotocopia del
documento) aveva esibito al momento dellacquisto
una carta di identit falsificata.
14) Lingegner Piccolomini si reca per alcune sere
presso lagenzia di viaggi Travelpi per scegliere un
pacchetto tra i vari proposti dellagenzia per una
vacanza aereo + albergo + escursioni in Patagonia
in vista del prossimo viaggio di nozze. Si fa dare vari
depliants e afferma che mander lindomani la propria
segretaria Sara a pagare e ritirare i documenti per la
combinazione scelta. La segretaria si reca in effetti in
agenzia, ma paga e ritira un soggiorno di 15 giorni a
Cesenatico: il fatto che Sara segretamente da
tempo innamorata del capo e molto indispettita per il
matrimonio. A cose fatte, lingegnere, oltre a licenziare
sui due piedi Sara, chiede a Travelpi di procedere a
un nuovo contratto. Lagente turistico, cui non pare
vero di poter affibbiare a qualcuno i 15 giorni fuori

contratto
annullabile
per
incapacit
del
contraente
[427/I, 1425/I, ]

contratto
valido:
lincapacit
del
contraente
rende
annullabili solo gli
atti
eccedenti
lordinaria
amministrazione
[427/II, 1425/I ]

contratto
valido:
lincapacit
del
contraente stata
occultata
[427/I, 1426 ]

contratto
annullabile
per
errore essenziale e
riconoscibile
[1428]

stagione sullAdriatico, afferma che tutto regolare, e


quel che fatto fatto.
15) Il signor Luciano acquista da un cartolaio i libri per il
nuovo anno scolastico dei figli. Il giorno seguente si
presenta al negozio chiedendo con gran foga la
restituzione dei soldi per due libri i cui codici titoli e
ISBN erano stati copiati in modo sbagliato dagli
studenti. Il responsabile risponde che, per pura
cortesia, egli proceder a un cambio di merce ma che
a questo non sarebbe strettamente tenuto, essendo il
contratto concluso ed eseguito il giorno prima del tutto
valido.
16) Guido e Fiorella acquistano un podere in Toscana,
avendo in mente di utilizzarlo come propria abitazione
e, se possibile, impiantarvi in futuro unazienda
agrituristica. In seguito scoprono per che la
legislazione regionale pone limiti molto rigidi, in
termini di peso della produzione propria da utilizzare
nella ristorazione, numero di posti letto in rapporto
allestensione del fondo, e cos via. Si rivolgono allora
al giudice per ottenere lannullamento del contratto.
17) Mario, pirata informatico alle prime armi, va ad
acquistare una partita di 50 CD registrabili (per
masterizzare brani MP3 scaricati da Internet). Non
ricordandosi quale marca aveva deciso di acquistare e
vergognandosi di dirlo, accetta i Sony che il commesso
gli propone. Il giorno seguente ritorna affermando di
voler restituire la merce perch in effetti egli voleva
acquistare dei CD Verbatim. Il commesso, rilevando (in
tono scortese) che si tratta di supporti del medesimo
prezzo e qualit, non aderisce alla richiesta di Mario.
18) Il capomafia Turidddu fa comunicare a Iacopo che,
se questi non firmer un certo contratto dappalto con
limpresa edile di Peppino (nipote di Turiddu), uno dei
suoi figli verr rapito e ucciso. Iacopo firma, ma
quando Turiddu viene arrestato si rassicura e si decide
a chiedere lannullamento del contratto. Peppino si
oppone sostenendo (e potendo dimostrare) di non
essere mai stato al corrente di tali minacce.
19) Il mio capufficio, dottor Gambacorta, cerca di
convincermi a vendergli il mio fuoristrada (al prezzo da
me richiesto) minacciandomi, in caso contrario, di non
concedermi i due giorni di ferie che gli avevo richiesto
per il ponte del 1 Maggio. Quantunque avessi pi o
meno promesso la macchina alla bella collega Olga
dellufficio accanto, acconsento intimorito. Dopo la
firma del contratto, le rampogne di Olga e un tardivo
moto di orgoglio mi convincono a comunicare al
capufficio che intendo chiedere lannullamento del
contratto. Gambacorta mi risponde beffardo: Lei non

contratto
valido:
lerrore essenziale
ma non riconoscibile
dallaltro contraente
[1428, 1431]

contratto
valido:
lerrore (di diritto)
riconoscibile
dallaltro contraente
ma non essenziale
[1428, 1429/4]

contratto
valido:
lerrore
non

essenziale
n
riconoscibile
dallaltro contraente
[1428, 1429, 1431]

contratto
annullabile
per
violenza esercitata
da terzi
[1434, 1435]

contratto valido: il
male
minacciato
non notevole
[1434, 1435]

solo un coniglio. anche stupido!


20) Il commerciante Romiti, essendo in temporanee
difficolt finanziarie, ha emesso un assegno post
datato a favore del grossista Violini, al quale deve una
forte somma. Violini, che dapprima ha acconsentito,
qualche giorno dopo minaccia Romiti di andare a
presentare in banca lassegno (e in questo modo
protestare e far fallire il commerciante) se questi non
gli affitter (a un prezzo ovviamente irrisorio) la sua
casa al mare per tutta lestate. Il Romiti si trova
costretto a firmare tale contratto, ma dopo che
lassegno diventato pagabile, si rivolge al tribunale
per ottenerne lannullamento.
21) Roberto ha falsificato documenti scolastici e lettere
di referenza ed riuscito a farsi assumere come
impiegato amministrativo in una ditta. Quando, in
seguito ad alcuni gravi errori contabili, il responsabile
del personale effettua indagini e scopre linganno, la
ditta cita in giudizio Roberto per ottenere il
risarcimento dei danni da questi causati e
lannullamento del contratto.
22) Il signor Pennini in trattative per rilevare dalla
signora Temperini una attivit commerciale in
Garbagnate. Fortemente indeciso, porta i bilanci
fornitigli dalla temperini al proprio commercialista.
Questi, adducendo informazioni assunte anche
personalmente, lo consiglia vivamente di firmare il
contratto. Pennini si rende conto per, dopo appena un
paio di mesi, che il negozio sullorlo del fallimento e
vorrebbe agire per ottenere lannullamento del
contratto: in effetti il commercialista, furibondo per la
relazione che il Pennini intratteneva con sua moglie,
aveva voluto vendicarsi. La signora temperini si
dimostra invece alloscuro dellinganno.
23) Il signor Giovanni ha acquistato, per 4.000 una
autovettura usata. Il meccanico di fiducia lo informa
per che il tachimetro stato alterato, e che la vettura
ha percorso molti pi km. di quanto appare. Giovanni,
che nel frattempo ha avuto notizia di unaltra e pi
appetitosa
occasione,
vorrebbe
chiedere
lannullamento del contratto.
24) Silvio, affarista di Milano, inseguito da una banda
di malviventi al cui capo Fif, egli aveva fatto un grave
torto e che ora vuole ucciderlo. Malvina offre a Silvio di
nasconderlo e farlo scappare allestero fornendogli
documenti falsi, a patto per che Silvio firmi
immediatamente un contratto con il quale egli vende a
Malvina per un prezzo irrisorio una preziosa collezione
di quadri rinascimentali. Due anni pi tardi, una volta
morto Fif, Silvio intende far annullare il contratto.

contratto
annullabile:
minaccia
di
far
valere un diritto +
vantaggio ingiusto
[1438]

contratto
annullabile per dolo
[1439/I]

contratto valido: il
dolo del terzo non
era noto allaltro
contraente
[1439/II]

contratto valido: il
dolo incidente
[1440]

contratto
rescindibile.
Lazione
per
prescritta
[1447, 1449]