Sei sulla pagina 1di 75

PAPUS

Ttulo: Iniciacin Astrolgica Autor: Papus Primera edicin 1990 Editorial Humanitas, S.L.
Traduccin: Grupo Editorial de la traduccin: Editorial Humanitas, S.L. I.S.B.N.: 84-7910-026-5
Depsito legal: B-35114-1990 Impreso por Editorial Humanitas, S.L. Centro Industrial Santiga c/
Puig deis Tudons, s/n Talleres 8, Nave 17 Telf. (93)718 51 18 08210 Barbera del Valles Barcelona
ESPAA

ALCUNE PAROLE AL LETTORE


NECESSARIO STUDIARE L'ASTROLOGIA

La base degli studi scientifici proseguiti nei tempii antichi, egiziani, caldeos, cinesi, eccetera..., era lo
studio del cielo. Il percorso del Sole nei 12 segni formava il punto di partenza di numerose storie
mitiche, la conquista del Vello di Oro, i Lavori di Ercole. L'orto ed il tramonto delle costellazioni, i
multipli movimenti che si effettuavano nell'immenso Mare Celeste, Maha Mara, mantenevano
l'attenzione degli iniziati e formavano la base di un insegnamento tanto preciso come profonda. I
caratteri alfabetici degli alfabeti geroglifici egiziani, cuneiformi e cinesi primitivi (1) derivano
direttamente dalla forma che hanno certe costellazioni, (fig. I. Il cielo si trasforma cos nel
conservatorio del verbo, e se tutti i monumenti intellettuali della Terra fossero distrutti, basterebbe
reemprender lo studio sistematico del cielo per ricostruire i Principi di costruzione. Ci sono tre circoli
di costruzione generale, il circolo dell'astro centrale, il circolo degli astri mobili, ed il circolo dei fissi:
Sette astri mobili. Dodici segni fissi zodiacali.
per quel che riguarda i pianeti ed ai segni, coi dati positivi dell'Astronomia attuale circa lo stesso tema.
Col fine di chiarire pi la nostra esposizione, siamo ricorsi ampiamente all'illustrazione.
Immaginate tutto questo mediante segni geroglifici
ed avrete la chiave di tutti gli alfabeti sacri di 22
lettere che l'Universit della Babilonia verso l'anno
500 a J. C. ha girato esoterici. Perci, necessario
conoscere bene gli elementi primari dell'astrologia
per studiare fructferamente la magia, l'alchimia, la
mitologia e la chiave dei miti sacri. Nel lavoro
presente non diamo i mezzi necessari per fare un
oroscopo, cosa che costituisce la pratica della scienza
astrologica e che stato realizzata da specialisti
molto pi competenti che noi stessi. Vogliamo
solamente che ogni investigatore serio abbia la
possibilit di orientarsi nella tecnica dei termini usati
per gli astrologi. Inoltre, ci siamo sforzati a fare
precedere le idee degli astrologi

1. Vedere Primi Elementi di Lettura, della lingua egiziana, della lingua sanscrita, della lingua ebraica,
realizzati per Papus.

Ogni esempio tecnico va accompagnato da una figura esplicativa. Speriamo cosicch questo lavoro sar
considerato scendo il suo vero aspetto di introduzione allo studio dai lavori approfonditi degli astrologi
e dei hermetistas antichi o moderni.

CAPITOLO I
LA SFERA CELESTE
Quando di sera dirigiamo lo sguardo al cielo stellato, percepiamo, se il tempo sereno, un'enorme
quantit di stelle pi o meno brillanti, e nel cui massa sembra impossibile orientarsi di buone a prime.
Osservando pi di vicino e con pi attenzione tutti quelli punti brillanti nel cielo, non tarderemo a darci
conta che alcuni di essi formano una specie di gruppi di stelle qualcosa lontani alcuni di altri.
COME ORIENTARSI IN LA MASSA DI STELLE
Da molto remota antichit si formato per mezzo di quelli gruppi di stelle, alcune figure alle quali
l'immaginazione dei saggi ha attribuito alcune forme, siano gi puramente geometriche, siano gi forme
di animali, i pi frequenti, gi di uomini
o di oggetti. Si dato il nome di Costellazioni a quelli mucchi di stelle, e ci sono alcune Costellazioni
speciali nell'Emisfero Nord situato al di sopra delle nostre teste in Europa, e ci sono anche altri speciali
nell'Emisfero Meridionale, all'altro lato dell'Ecuador.
IL CORSO DI GLI ASTRI
Sta emergere ugualmente che, oltre alle stelle fisse che appaiono punteggiate nel Cielo alcune luci, si
trovano come in lui alcuni astri mobili che passeggiano attraverso le costellazioni. Questi Astri sono,
primo il Sole, dopo la Luna e finalmente alcuni pianeti dei quali parleremo pi tardi. Vedremo che
molti movimenti apparenti sono dovuti alla traiettoria della Terra ma non c'occuperemo ora di ci, dato
che ostacolerebbe la chiarezza delle nostre descrizioni. Perci osservando il Cielo si notato che il Sole
percorreva nella sua traiettoria certe costellazioni, sempre le stesse, si constatato che la Luna verso la
stessa cosa, come tutti gli astri mobili o pianeti.
LO ZODIACO
Questa rotta che seguono gli astri nel cielo stata chiamata la rotta attraverso gli animali celesti, la
rotta degli astri divini, o Zodiaco. Questo Zodiaco si comporsi di dodici costellazioni, ed il suo studio
al pi importante furia di per l'astronomo, come per l'astrologo. Pi avanti ritorneremo allo stesso con
pi dettagli.
DIVISIONI DEL CIELO
Tutti gli astri che c' nel cielo si dividono dunque, in due grandi sezioni: innanzitutto le stelle fisse che
formano costellazioni, dopo gli astri mobili che circolano per le dodici costellazioni dello Zodiaco.
STELLE FISSE
L'aggettivo "Fissa", applicato alle stelle, relativo, effettivamente, quelle stelle non si muovono
individualmente, quello che la differenza degli astri mobili; ma il cielo che si muove attorno al polo:
ho l perch gli antichi consideravano il cielo come un grande mare, in cui hanno avuto il loro orto o
sue costellazioni di impostazione.
Una serie di due osservazioni astronomiche vecchi e moderni, si basa tuttavia sul orto e in quella
impostazione delle costellazioni.

La Sfera Celeste, Secondo il sistema antico di Tolomeo,

La sfera celeste si divisa di una maniera molto semplice ed analoga alla divisione della Terra,
affinch uno possa orientarsi in lei, la sfera celeste ha due poli; un polo nord o rtico, ed un polo
meridionale o Antartico. Tra tutti e due poli ed in mezzo alla sfera sta l'Ecuador Celeste, parallelo ai
poli, lo Zodiaco, agendo nel cielo come l'ellittica sulla Terra, breve l'equatore in due lati, in modo che
sei segni dello Zodiaco stanno al di sopra dell'equatore verso il polo nord o artico, e sei sotto l'equatore,
verso il polo meridionale o antartico. La figura aggiunta far comprendere subito la situazione dello
Zodiaco rispetto all'equatore. Il segno che sta pi al nord dello Zodiaco, quello di Cancro, il segno
che sta pi al sud, il pi prossimo al polo antartico quello di Capricorno. All'equatore ed i circoli che
gli sono paralleli nella sfera celeste, bisogna aggiungerli un circolo che passa per Cancro e prende il
nome di tropico di Cancro; superficialmente e parallelo all'equatore celeste, c' un altro circolo che
passa per Capricorno e che riceve il nome di tropico di Capricorno. I due segni dello Zodiaco dei quali
abbiamo appena parlato, Cancro e Capricorno che formano il punto dell'estremo nord e l'estremo
meridionale dello Zodiaco, costituiscono la linea dei solstizi; altri due segni, uno all'est (Ariete), un
altro all'ovest (Bilancia). costituiscono la linea degli equinozi. Questi due ultimi segni stanno situati
precisamente nei due punti dove lo Zodiaco taglia l'equatore. Nella rotta degli astri, si trova dunque la
gran croce celeste, formata per la linea degli equinozi e quella dei solstizi, e costituita per quattro segni,
Nord, Sud e Questo, Ovest, Cancro, Capricorno ed Ariete, Bilancia. Gli astrologi richiamano a quelli
quattro segni, le Case Angolari, perch occupano i quattro angoli del cielo, o i quattro punti cardinali.
Questi quattro angoli indicano il principio delle quattro stazioni.

A partire da ora necessario imparare a memoria il nome dei dodici segni dello Zodiaco per ordine.
Detti segni coi mesi corrispondenti, perch l'anno astrologico incomincia in Marzo, sono i seguenti:
Ariete, 20 Marzo - 20 Aprile Toro, 20 Aprile - 20 Maggio Gemelli, 21 Maggio - 20 Giugno Cancro, 21
Giugno - 22 di Julio Leo, 23 di Julio - 22 Agosto Vergine, 23 Agosto - 22 Settembre Bilancia, 23
Settembre - 22 Ottobre Scorpione, 23 Ottobre - 21 Novembre Sagittario, 22 Novembre - 21 Dicembre
Capricorno, 22 Novembre - 20 Gennaio Acquario, 21 Gennaio - 18 Febbraio Pesci, 19 Febbraio - 19
Marzo

Aries,
Tauro,
Gminis,
Cncer,
Leo,
Virgo,
Libra,
Escorpin,
Sagitario,
Capricornio,
Acuario,
Piscis,

20 de Marzo - 20 de Abril
20 de Abril - 20 de Mayo
21 de Mayo - 20 de Junio
21 de Junio - 22 de Julio
23 de Julio - 22 de Agosto
23 de Agosto - 22 de Septiembre
23 de Septiembre - 22 de Octubre
23 de Octubre - 21 de Noviembre
22 de Noviembre - 21 de Diciembre
22 de Noviembre - 20 de Enero
21 de Enero - 18 de Febrero
19 de Febrero - 19 de Marzo

Queste date indicano l'entrata del sole nei differenti segni nell'anno 1916.
Per imparare a memoria e per ordine i segni dello Zodiaco, possiamo usare quello
seguente mezzo mnemonico:

ACAN
LI
CAP

TAU
LE
E
AC

GE
V
- SAG
- PIS

Esercitandosi arriver un po' a sapere a memoria la successione dei segni dello zodiaco,
indispensabile la sua conoscenza per gli studi astrologici.
Ognuno dei dodici segni dello zodiaco formato per raggruppamenti di stelle, i
quali, riunite in segni, ci danno figure geometriche .
Per il resto dalla pi
remota antichit, si sono
attribuiti a detti segni
certe figure simboliche di
animali, di personaggi o
di oggetti che ricordano il
suo nome, e che si
sentissero riprodotte
nella figura aggiunta.
Finalmente. ognuno dei
segni dello zodiaco viene
anche raffigurato per un
geroglifico, ed invitiamo il
lettore a disegnare
accuratamente ed a
confrontare i geroglifici e
la formula mnemonica
anteriore. Per il momento
c'atteniamo a quello che
riguarda lo zodiaco, del
quale parleremo
dettagliatamente ma
avanti.

CAPITOLO II
I PIANETI
Lo zodiaco la rotta che seguono i pianeti o astri mobili. Tutti i pianeti camminano successivamente
attraverso i dodici segni dello zodiaco, ma ognuno a velocit differenti.
Prendiamo come primo esempio la traiettoria del Sole che ha servito da base per che si stabilissero gran
quantit di storie allegoriche della mitologia antica.
Innanzitutto daremo alcuni elementi di astronomia ordinaria ed in un prossimo capitolo sar dove
trasporteremo i dati puramente fisici degli astronomi in quello punto di vista degli astrologi.
La Gerarchia dei pianeti.
Per l'astronomo, il Sole sta nel centro del nostro mondo planetario. A partire dal Sole, troviamo i
pianeti seguenti:
SOLE.
MERCURIO.
VENUS.
LA TERRA E LA LUNA.
MARTE.
ASTEROIDI MULTIPLI
JPITER.
SATURNO.
URANO.
NETTUNO.

suggeriamo al lettore serio che studi tutto quello che riguarda l'astronomia planetaria nelle opere del
nostro maestro ed amico Camille Flanmarion. Riassumiamo in poche linee alcuni elementi:
Il Sole.
A gran signore, gran onore.
Il Sole ha un diametro 108 volte maggiore che la Terra. La sua massa ed il suo volume seguono
relazioni analoghe. Se la Terra rappresentata per una testa di spillo, il Sole seria un piccolo melone,
Lei vedi allora l'enorme massa di questo astro.
Per il che esamina le apparenze, il Sole percorre i dodici segni dello zodiaco in 365
giorni ed una frazione (2564). Questo suppone attorno ad un segno per trenta giorni terrestri.
Il Sole percorre un segno dello Zodiaco tutti i mesi e tarda un anno a completare il
giro dello Zodiaco e ritornare al punto di partenza. Miriamo di passaggio, e senza insistere che il Sole.
alla fine dell'anno. non ritorna un'altra volta al punto esatto dove si trovava l'anno precedente verso la
stessa epoca. Nell'equinozio di primavera, per esempio, il 21 Marzo, il Sole raggiunge il punto
equinoccial alcuni gradi prima del punto dell'anno precedente; di l sorge la precisione dagli equinozi,
di quello che abbiamo parlato estesamente in un studio anteriore
1. Non dimenticate che la Terra che produce tutti questi movimenti, ma una volta
di pi. chiaro che la ragione dalla apparenze, come consentito esso. Il vecchio che poneva

la Terra al centro del mondo (fig. VII) ha visto raggiungere il Sole il 21 marzo, all'inizio dei
segni zodiacali ascendente, segni che vanno da Est a Nord o da Aries a cancro. Attualmente
ipotizzato che il Sole ha avuto la sua pi grande forza ed era al suo apice. Ma non andare
avanti di noi stessi, restiamo per ora in astronomia e continuare il nostro studio elementare.

Mercurio- Di tutti i pianeti conosciuti, il pi vicino al sole: si sente sempre


immerso nei raggi solari, quello che gli fa raramente visibile a prima vista; il
pianeta pi piccolo ed il pi denso. Il suo diametro non raggiunge appena la met
del diametro della Terra. Venere. - Venere l'astro pi brillante del cielo, il suo
fulgore sorpassa quello delle pi belle stelle: a volte tanto intenso che il pianeta
arriva a diventare visibile in pieno giorno. Venere ha sensibilmente lo stesso
diametro che la Terra, ma la densit un po' ma scende. Questo pianeta questo
circondato di un'atmosfera analoga all'atmosfera terrestre. La Terra - La Terra ha un
po' la forma di una sfera schiacciata in entrambi i poli; gita su se stessa di Ovest a
Questo con un movimento uniforme attorno ad uno dei suoi diametri; il
movimento di rotazione quello che determina la durata del giorno. Il secondo
movimento denominato movimento di
trasferimento attorno al Sole. si realizza
completamente in un anno o 365 giorni.
Il gran circolo che si ottiene tagliando la
superficie della Terra per un piano che
passa per la linea dei poli o asse della
Terra, si chiama meridiano. La
longitudine di un meridiano terrestre di
40.000 Km. Il raggio della Terra di
6.366 Km. La Terra questo ricoperta per i
mari in alcune 3/4 parti della sua
superficie: l'altra quarta parte comprende
le terre. La maggior parte della terra
questo situata in l'emisfero che avrebbe
Paris come polo. omprende le terre. La
maggior parte della terra questo situata
Zodiaco y sus adaptaciones esotricas [Mysteria. oct. 1913).

Le terre sono formate per pianure, valli e montagne. La montagna pi alta, l'Everest,
Himalaya, ha un'altezza di 8.840 metri, cio, qualcosa pi della millesimo parte del raggio
terrestre. Le asprezze della Terra sono proporzionalmente meno sensibili di quelle che
mostra la pelle di un'arancia. La maggiore profondit dei mari conosciuta di 9.425 metri.

La Luna. - La Luna un satellite della Terra, cio un pianeta pi piccolo che gira attorno alla Terra,
mentre questo lo fa attorno al Sole. Il raggio della Luna equivale approssimativamente a 3/11 del
raggio della Terra ed il suo volume 1/50 del volume della Terra. La densit della Luna 6/10 della
densit della Terra. La distanza mezza della Luna alla Terra di 60 radio terrestri. La Luna finisce la
sua rivoluzione attorno alla Terra in 27 giorni e 1 /3. La Luna realizza approssimativamente 13 volte il
giro alla Terra mentre la Terra fa un giro al sole. In realt, la Luna descrive un'ellisse attorno alla Terra
ed occupa uno dei suoi faretti. Le disuguaglianze del suolo sono relativamente ma pronunciate nel
globo lunare che nel terrestre.
Nella superficie della Luna non sembra esistere n annacqua n atmosfera apprezzabile.
Gli effetti di attrazione della Luna sulla Terra sono molto sensibili e producono quello
8

fenomeno della marea, pi o meno due volte al giorno.


Marte. - Questo pianeta il cui diametro la met di quello della Terra, si distingue per suo
sfumatura rossiccia abbastanza pronunciata.
Marte ha due satelliti, Phobos e Deimos, scoperto in 1877 per un astronomo
americano. Marte ha un volume 7 volte minore di quello della Terra. In Marte, i giorni
hanno una durata approssimativamente uguale alla nostra.
Multipli asteroidi o piccoli pianeti. - a partire da principi del secolo XIX, si hanno
scoperto tra Marte e Giove un certo numero di pianeti telescopici i cui
diametri variano tra 20 e 800 Km. ed i cui rivoluzioni attorno al Sole oscillano tra
3 e 8 anni. I 4 primi, per ordine di antichit della scoperta sono: Cerere,
Pallade, Juno e Vesta. Oggigiorno si conoscono pi di 800.
Giove - Giove quello maggiore dei pianeti, il pi brillante dopo Venere. Suo
diametro 1/10 a quello del Sole ed equivale a 11 volte il diametro della Terra; la sua densit
un po' superiore a quella dell'acqua. Questo globo enorme gita su se stesso in meno di 10
ore.
Giove circondato per 8 satelliti. I 4 primi furono scoperti per Galileo in
1610; il 5o fu scoperto per Barnard in 1892; i 3 ultimi sono stati scoperti
mediante la fotografia da 1904 a 1908. Il 8o si muove in senso regredisco.
Saturno. - Saturno il maggiore pianeta dopo Giove, il suo diametro equivale a 9
volte quello della Terra, la sua densit minore di quella dell'acqua. Saturno il pi leggero e
ma schiacciato di tutti i pianeti. Quello che distingue a Saturno degli altri pianeti,
l'anello largo e tenue che lo circonda senza toccarlo: la sua larghezza quasi uguale al diametro
del pianeta.
Con un buon binocolo si vede spiegarsi l'anello in altri due. separati per un spazio
vuoto che sembra oscuro per contrasto, un telescopio molto potente permette di vedere un anello
anteriore agli altri due e che sembra oscuro.
Fu Huygems che scopr in 1656, l'esistenza dell'anello che Galileo aveva
percepito per la prima volta in 1610 senza potere distinguere bene la sua forma: la divisione in due
anelli distinti fu scoperta nel 1665 per Cassini.
Saturno ha 10 satelliti. Il 9o molto lontano del pianeta, si muove in senso
regredisco, cio in senso inverso al movimento del pianeta.
Urano. - Questo Pianeta fu scoperto per Herschel in 1781. Questo gran osservatore
esplorava una regione della costellazione di Gemelli col fine di cercare le stelle
doppi, quando percep un astro di contorno molto arrotondato che a prima vista prendo
come un cometa, ma dopo avere seguito il suo movimento durante alcuni anni,
lo riconobbe come un nuovo pianeta. Il suo volume era 70 volte quello della Terra.
Urano ha 4 satelliti che si muovono in senso regredisco. I due ma lontani di quello
pianeta furono scoperti per Herschel in 1785 e gli altri due per Lassel in 1851.
Nettuno. - il Suo diametro equivale, pi o meno, a quattro quello della Terra: un pianeta
invisibile a prima vista. Nettuno ha un satellite che si muove in senso regredisco.
Un giovani astronomo trance. Egli Verniero. scopr, in 1 846. la massa e la posizione di
questo pianeta mediante il calcolo: questo causo un'emozione universale.
9

Una volta gettata questa rapida occhiata sui pianeti, dal punto di vista
astronomico, ritorniamo al nostro studio astrologico.
Studieremo successiva e sinteticamente i domicili dei pianeti diurni e
notturni, i suoi aspetti di esaltazione o di caduta. le sue posizioni rispettive, alcune
rispetto ad altre, e completeremo questi dati succinti con un studio dettagliato e davvero iniziatico dei
pianeti, secondo il saggio autore di La Luce dell'Egitto. Abbiamo visto che gli astronomi si occupano
solamente dell'aspetto esterno del Cielo. Lavorano sull'anatomia celeste. Gli astrologi pretendono di
descrivere la vita intima di ogni astro, le sue amicizie e le sue inimicizie, il suo temperamento, ed i
posti dove perdono la sua forza, cio la sua fisiologia e la sua psicologia. Anche gli astrologi
descrivono il carattere di ognuno dei segni dello zodiaco e le sue relazioni con certi pianeti mostrando
un'inclinazione particolare per certi segni. Quando nasceva un bambino di sangue reale, gli astrologi
della corte annotavano accuratamente la posizione di ogni astro in ognuno dei segni dello zodiaco
nell'istante preciso del parto. Per questo mezzo, si tirava fuori l'oroscopo dal futuro sovrano, calcolando
la forza o debolezza di ognuno dei pianeti presenti nel cielo, delle reazioni dei segni e delle
costellazioni su detti pianeti. Si capisce che gli astronomi per quelle pretese degli astrologi, li abbiano
considerati come sognatore ed a sua volta, gli astrologi, compassionevoli in estremo verso la scienza
elementare degli astronomi, li abbiano considerati come profani e violatori. La nostra finalit quella
di mettere al lettore in situazione di potere leggere i libri degli astrologi antichi o moderni, senza ma
pretesa. Da quello principio ci sembrano indispensabili due avvertenze: 1o. Quanti pianeti devono
studiarsi. per comprendere l'astrologia?. Gli antichi maestri dell'astrologia assolo utilizzarono sette ad a
sapere: Saturno. Giove. Marte, il Sole. Venere. Mercurio e la Luna. I moderni volendo agire hanno
aggiunto scientificamente Urano e Nettuno. Nella mia opinione un crasso errore. Se pu calcolarsi
l'influenza di ogni astro mobile del cielo, necessario aggiungere quello calcolo degli asteroidi che
circolano tra Marte e Giove ed allora l'astrologia arriverebbe ad essere tanto complicata che seria
impossibile preparare qualunque oroscopo. Anche seria conveniente tenere in conto ai cometa.
Gli antichi avevano diviso il cielo in sette zone di influenze, ed il fatto che ogni zona comprenda uno o
vari astri non alterava i calcoli. Urano e Nettuno devono essere calcolati come appartenenti alla zona di
Saturno, come i calcoli degli asteroidi entrano nella zona di Giove. Pertanto nella nostra esposizione,
non c'occupiamo n di Urano n di Nettuno. Per comprendere bene l'astrologia bisogna incominciare,
come i bambini, per l'alfabeto. Dello stesso modo che abbiamo facilitato un mezzo nemotcnico per i
segni dello zodiaco, cos pure pregheremo il lettore che impari a memoria la misteriosa frase seguente:
SA-JU-MA-SO-VE-MER-LU.
l'ordine dei pianeti adottato per gli astrologi, secondo il sistema di Tolomeo.
SATURNO-JPITER-MARTE-EL SOL-VENUS-MERCURIO-LA LUNA
Perci, necessario imparare a memoria questo ordine dei pianeti e si dominer la chiave di
gran quantit di tavole astrologiche. Per l'astrologo ciascuno pianeta un personaggio che
ha un posto o domicilio favorito nel cielo e che ha anche amici e nemici tra gli altri pianeti,
tutto come con gli umano, avendo buon umore quando quello personaggio planetario trova
ad un amico, e cattivo umore quando si trova ad un nemico, aspetti, variando l'umore a
tenore della prossimit o lontananza di questo amico o nemico. Tutto ci suppone multipli e
complicati calcoli, e d'ora in poi possiamo renderci conto della difficolt dello studio
completo dell'astrologia. studio proseguito, nonostante, con insistenza nei tempii
dell'antichit. Procediamo dunque lentamente e per tappe:

10

DOMICILIO DI I PIANETI.
Ogni pianeta ha due domicili, uno chiamata diurna ed un'altra chiamata notturna, eccetto il
Sole e la Luna che hanno solo uno.
Saturno ha come domicilio ad Acquario, undicesimo segno dello zodiaco, e come domicilio
notturno a Capricorno, decimo segno dello zodiaco.
Giove, domicilio diurno in Pestiate, dodicesimo segno dello zodiaco, domicilio notturno in

Sagittario, nono
segno dello zodiaco.
Marte, domicilio diurno in Ariete, primo segno dello zodiaco, domicilio notturno in
Scorpione, ottavo segno dello zodiaco.
Il Sole. domicilio unico in Leone, quinto segno. Venere, domicilio diurno in Toro, secondo
segno, domicilio notturno in Bilancia, settimo segno.
Mercurio. domicilio diurno in Gemelli, terzo segno, domicilio notturno in Vergine, sesto
segno. La Luna, domicilio unico in Cancro, quarto segno.

11

Essendo capitale questo studio in astrologia, offriamo due figure:


1 Una figura estratta dell'Atlante di Dupuy i cui geroglifici dei pianeti e dei
segni, consigliamo ricopiare, fig. VIII.
2o Una figura personale semibreve nella quale le relazioni rimangono anche nettamente
indicate, fig. IX.

12

Una volta determinata questa questione dei sette pianeti, c' necessario abbordare un'altra difficolt, gli
astrologi collocano lo zodiaco all'inverso, il nord sotto, il sud sopra, pertanto l'est rimane alla sinistra e
l'ovest alla destra. Nello zodiaco degli astronomi, il Sole parte di Oriente, sale verso il Nord e discende
dopo verso il Sud. come sembra all'osservatore corrente. Gli astrologi, al contrario, situano ad Ariete
alla sinistra e Bilancia alla destra e la traiettoria del Sole si fa di sinistra a destra discendendo.
Paragonate accuratamente le due figure seguenti: Fatte queste osservazioni, lasceremo agli astrologi
con le sue abitudini e raffigureremo ai segni come lo facevano nell'antichit.
ESALTAZIONI E DECLINAZIONI DI I PIANETI DI CADUTA
Oltre al suo domicilio, i pianeti hanno alcuni centri zodiacali dove Lei
trovano in esaltazione, in onori, ed altri nei quali sono fastidiosi e secondo il gergo
degli astrologi. in declinazione.
importante mantenere quello nuovo stato di ogni pianeta:
Saturno: Esaltazione; Libra Exilio; Cancro e Leo Declinacin Ariete.
Giove: Esaltazione; Cancro Esilio' Gemelli e Virgo Declinacin; Capricorno
Marte: Esaltazione; Capricornio Exilio; Toro e Libra Declinacin; Cancro.
Sole: Esaltazione: Aries Exilio; Acuario Declinacin: Bilancia.
Venere: Esaltazione: Piscis Exilio: Aries Declinacin. Vergine.
Mercurio: Esaltazione: Virgo Exilio: Sagittario \ Piscis Declinacin: Pesci.
Luna: Esaltazione: Tauro Exilio: Capricornio Declinacin: Scorpione.
Come questi aspetti di esaltazione, di esilio e di declinazione torneranno a trovare
quando facciamo l'analisi di ogni visto dello zodiaco, utile determinarli d'ora in poi.
La chiave di quegli aspetti della pi semplice.
I segni che si opporsi ai segni dove i pianeti hanno il suo domicilio diurno o
notturno costituiscono il posto di esilio di quelli pianeti.
Il segno in opposizione al posto di esaltazione quello di declinazione.
Per comprendere gli antichi astrologi, ancora necessario tenere in conto i
dettagli seguenti:
Del grado 18 di Gemelli fino al grado 42 di Cancro, si esercita l'influenza della via
combusta che contraria le influenze favorevole v aumenta gli sfavorevoli.
Del grado l al 10 di Bilancia e del grado 11 al 30 di Sagittario, esercita la sua influenza il
Testa del Drago.
I 30 gradi di Vergine, i gradi del 1 1 al 30 di Bilancia, dal 41 al 20 di Scorpione e dal 1 al 10 di
Sagittario sono influenzati per la Coda del Drago.
Ho qui, per il resto le tavole delle esaltazioni e le debolezze planetarie che apporteranno informazione
al lettore.

13

TAVOLA DI ESALTAZIONI PLANETARIE.


Ogni pianeta libero della via combusta riceve 5 gradi di esaltazione.
Se Saturno, Giove e Marte sono orientali con relazione al sole. ricevono 2 gradi di
esaltazione.
Se Venere e Mercurio sono occidentali con relazione al sole. ricevono 2 gradi di esaltazione.
La Luna crescente, cio dal giorno un'al quindici della sua evoluzione mensile, riceve 2
gradi di esaltazione.
Ogni pianeta in casa diurna o notturna, o in accoglienza riceve 5 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta nel suo posto di esaltazione riceve 4 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta in trigonocracia riceve 3 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta nella casa Gli o X riceve 5 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta nelle case IV, VII o XI riceve 4 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta nella casa II o V riceve 3 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta nella casa IX riceve 2 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta nella casa III riceve 1 grado di esaltazione.
Ogni pianeta in congiunzione con Giove o Venere riceve 5 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta in aspetto trgono con Giove o Venere riceve 4 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta in aspetto sextil con Giove o Venere riceve 3 gradi di esaltazione.
Ogni pianeta in congiunzione sextil o trgono con una delle Stelle reali riceve 6
gradi di esaltazione.

14

TAVOLA DI DEBOLEZZE PLANETARIE


Ogni pianeta in via combusta sperimenta 5 gradi di debolezza come raffigura X.

15

Ogni pianeta che si trova sotto i raggi del Sole. cio nel segno che il Sole
attraversa, sperimenta 4 gradi di debolezza.
Se Saturno, Giove e Marte sono occidentali rispetto ad al sole. soffrono due gradi di
debolezza.
Se Venere e Mercurio sono orientali rispetto ad al sole, soffrono 2 gradi di debolezza
La Luna decrescente, cio dal 15 giorno della sua evoluzione mensile fino al
seguente luna nuova, sperimenta due gradi di debolezza.
Ogni pianeta situato invece di esilio, sperimenta 5 gradi di debolezza.
Ogni pianeta situato in un posto di declinazione, sperimenta 4 gradi di debolezza.
Ogni pianeta situato in un posto dove non riceve nessuna esaltazione, chiamato
pellegrino, e sperimenta 5 gradi di debolezza.
Ogni pianeta in casa XII sperimenta 5 gradi di debolezza.
Ogni pianeta in casa Vidi o VIII sperimenta 4 gradi di debolezza.
Ogni pianeta in congiunzione con Saturno o Marte, sperimenta 5 gradi di debolezza.
Ogni pianeta in aspetto di quadratura con Saturno o Marte sperimenta 3 gradi di
debolezza.
Ogni pianeta in aspetto di opposizione con Saturno o Marte sperimenta 4 gradi di
debolezza.
GLI ASPETTI PLANETARI
I pianeti passeggiano nel cielo. Si trovano, si incrociano, e scambiano influenze
positive o negative tra essi, come stiano o non in buona armonia.
Di l. lo studio delle posizioni dei pianeti gli alcuni rispetto agli altri, o dei
aspetti planetari.
Quegli aspetti sono studiati tanto per gli astronomi come per gli astrologi. I
astronomi non vedono in essi pi che fenomeni fisici, mentre gli astrologi
insegnano che i diversi aspetti dei pianeti hanno una gran influenza sui
esseri umani e sugli avvenimenti politici.
Per comprendere gli aspetti planetari, basta dividere il cielo in gradi, come quelli
astronomi. Pronto si stabilisce allora, la relazione degli angoli con le case
astrologiche, ricordando che una casa ha 30.
Quando i due pianeti sono situati uno sotto all'altro esattamente, l'angolo
formato di 0o e si dice che c' congiunzione.
Quando i pianeti sono situati nelle due estremit del cielo uno a mezzogiorno e
l'altro al nord, secondo l'astronomo, un angolo di 180, e per l'astrologo c' un
spazio di sei case, 6 volte 30 = 180,: l'opposizione tra la congiunzione ed il
opposizione. I principali aspetti sono i seguenti:
16

Semi-Sextil. 30: una casa.


Semi-quadrante. 45: una casa e media.
Sextil. 60: due case.
Quadratura. 90: tre case.
Trilla 120: quattro case.
Sexqui-quadrante, 135: quattro case e media.
Quincunce. 150: cinque case. , N. Trad. Lo conosciuto anche da Inconjunto.
Opposizione. 180: sei case.
Una maniera facile da mantenere la teoria degli aspetti planetari consiste semplicemente
in osservare il suo orologio.
Immagini Lei che ognuna degli aghi del suo orologio rappresenta ad un pianeta, e
comprender subito tutti gli aspetti planetari.
Quando le due ago stanno in mezzogiorno si impiegano esattamente una sopra ad un'altra.
C' congiunzione.
Quando l'ago maggiore questo nel mezzogiorno e la piccola nelle 6 ore, opposizione
tra le due ago con distanza di sei divisioni del quadrante od ore che
corrispondono nell'oroscopo a sei case.
Quando gli aghi segnano le 1 ore, il maggiore questa busta il mezzogiorno e la piccola
sulle 1 ore: c' una casa di distanza e questo rappresenta l'aspetto chiamato semi sextil.
L'ago piccolo tra la 1 e le 2 ore ed il grande su mezzogiorno danno la posizione
di semi-quadrante (45).
Quando gli aghi segnano le due. segnano l'aspetto sextil, due case.
Quando gli aghi segnano le tre, l'immagine della quadratura, tre case.
Le quattro ore, rappresentano la trilla, quattro case.
Le cinque ore, segnerebbero il quincunce (150). la terza parte del circolo.
Finalmente le 6 ore, la rappresentano l'opposizione.
Per applicare al suo orologio la figura degli aspetti che diamo, rozza considerare le ore di
le 6 della mattina fino a mezzogiorno oppure, delle 6 del pomeriggio fino a mezzanotte.
La 12 meno stanza danno la quadratura. Le 12 meno venti, danno la trilla, chiamata
trgono, 120 o la terza parte di quello circolo anche, etc. etc..

17

Aspetto angolare di raggi malefico Aspetto angolare di raggi benefici


Semi-quadrante o 45:
Quadratura o 90
Sexqui-quadrante o 35
Opposizione o 180

Semi-sextil o 30'
Sextil o 60
Quintile o 72
Trilla o I20

Fig . XII
NOTA SU GLI ASPETTI PLANETARI

Trgono e sextil sono aspetti benefici.


Opposizione e quadratura sono aspetti malefici.
Congiunzione benefica con Venere e Giove, malefico con Marte e Saturno. Giove e Venere sono
molto buone in congiunzione, trgono o sextil. Il Sole. la Luna e Mercurio sono dubbiosi in opposizione
e quadratura, buoni in trgono e sextil, fig. XII.
Nelle pagine precedenti, il lettore si abituato gi all'idea, magari notizia per lui. che gli astri sono
alcuni esseri vivi come gli animali o i vegetali che gli astri hanno amicizie o ripugnanze e che si
infiammano alcuni ad altri per fluidi che circuivano tra essi.
L'astrologia popola il cielo di esseri vivi e di forze intelligenti, mentre l'astronomia non ci mostra pi
che un immenso cimitero di masse inerti e di forze cieche.
La lettura e lo studio delle pagine seguenti nei che un gran iniziato studia quegli esseri planetari con un
quadruplo punto di vista: cabalistico, astrologico, intellettuale e fisico, permetteranno di farci un'idea
realmente vera e profonda del tema che c'occupa.

Il Planeta Saturno

Fig. XIII,

Il vecchio padre Tempo, col suo corpo scheletrico e la sua falce mortale, ben conosciuto senza
18

dubbio, per la maggioranza dei nostri lettori. una delle numerose forme prese per Saturno nel suo
aspetto simbolico. In tempo degli antichi greci era conosciuto col nome di Kronos. sostenendo in una
mano il ciclo della necessit e dell'eterno cambiamento di forma di sfera e di funzione. Per l'antico
ebraico. Saturno si chiamava Shebo. nomini che significa sette. Questo composto per Asheb che
significa l'astro dell'et antica, insieme a rappresenta il simbolo di questo pianeta. In Cabala il pianeta
Saturno simbolizza la meditazione silenziosa e corrisponde, cos ai

attributi auricolari del Gran Uomo, e per questa ragione per la quale rappresenta i sensi e le facolt
dell'udito. dell'audizione etc.. nella costituzione dell'umanit. Per ci vediamo il significato mistico
della concezione cabalistica di questo ordine basso la figura della meditazione silenziosa. Per meditare,
necessario il silenzio; per ascoltare, necessario sentire. La meditazione non pi che la tensione
dello spirito verso le ispirazioni dell'anima.
Nel planisfero esoterico. Saturno si trasforma nell'angelo Cassiel. genio della riflessione nella luce
astrale. Ci presenta anche il lato nascosto di tutti i misteri teologici; di l la concezione di questo pianeta
basso la figura dell'eremita isolato. in quello senso che lo troviamo simbolizzato nel Tarocco, sistema
degno di una maggiore attenzione che quella che presentano i discepoli moderni della scienza nascosta.
Considerato astrologicamente, si pu dire che in realt, il pianeta Saturno, il pi potente ed il pi
dannoso di tutti i pianeti. Non tanto per il marcato carattere della sua influenza, come la maniera
impercettibile e sottile il cui influsso determina la vitalit dell'organismo fisico di quelli che colpisce.
Marte viene come un tuono e fa capire che c' qualcosa di decisamente negativo. Ma Saturno
esattamente l'opposto. La sua natura lenta e paziente, artificiosa e furtiva. Una buona met o meno
della superficie del nostro mondo dovuta all'azione di questo pianeta, ed in realt le nove decimo parti
dei mali dell'umanit si devono ai raggi malefici di Saturno e di Marte in combinazione. Marte
commette il crimine passionale e sconsiderato, e molto raramente colpevole del male premeditato.
Saturno l'opposto in tutto questo. Medita molto accuratamente tutti i suoi progetti prima di eseguirli e
raramente commette un errore.
Nel piano intellettuale, Saturno dirige il gruppo superiore di sentimenti egoisti e la totalit di facolt di
riflessione. Quelli che sono dominati per il suo influsso sono solitari, riservati, lenti nei suoi discorsi e
nelle sue azioni. Trasmettono la forma pi alta di riflessione; in conseguenza sono studiosi scientifici e
ragionatori chiusi. Tendono generalmente all'esclusivit, quello che fa che l'eremita sia il tipo vero
dell'azione di questo pianeta. Emergono in tutti gli studi Nascosti. Nel piano fisico, l'unico bene che
19

Saturno pu fare fortificare l'intellighenzia, raffreddare le passioni dell'individuo egoista e diligente


dei suoi propri interessi. Quando un individuo pretende i suoi favori eccessivamente felice, perch
tutti gli aspetti e tutte le posizioni di questo pianeta sono piuttosto una disgrazia che un beneficio. Di
natura Saturno frigg e molto propenso a creare una disposizione all'avarizia.
Il Pianeta Giove 2, fig. XIV.

Troviamo universalmente a Giove conosciuto basso il suo aspetto simbolico, tra gli antichi greci col
nome di Zeus, padre celeste di tutte le cose. Nel simbolismo ariano, lo troviamo rappresentato sotto il
nome di "Padre universale del cielo". Le due concezioni, la greca e l'aria, sono identiche. Nelle
concezioni rozze dei figli audaci del nord, vediamo al pianeta Giove rappresentando per Thor; di l
viene il sassone Thors-day, giorno da Thor, e l'inglese moderno Thursday (gioved) giorno che si
considerava che questo pianeta dirigeva. Cabalisticamente, il pianeta Giove significa l'assorbimento
etereo nel Gran Uomo. Per ci rappresenta al senso dell'olfatto nel corpo dell'umanit.
il senso attraverso il quale l'anima sviluppata percepisce e condivide le essenze aromatiche pi sottili
della natura. Nel planisfero esoterico, Giove si trasforma nel celestiale Zacariel o Ezakiel, e rappresenta
lo spirito imparziale di disinteresse. Con questa qualit, designa i principi e la filosofia dell'arbitraggio,
la perfetta organizzazione dell'equilibrio per la soppressione delle forze perturbatrici. Gli autori
cabalistici dei libri di Moiss, ci parlano di lui come simbolo degli attributi di assorbimento. Ci fanno
capire che il mio "dolce profumo odoroso" fu offerto al Sig. durante i riti sacri del servizio del tempio.
Il pianeta Giove, considerato astrologicamente, il pi grande e dopo Saturno il pi potente del
nostro sistema solare. Giove significa tutto o che davvero nobile e questo molto lontano della
timidezza della vergogna di Saturno o dell'audacia imprudente di Marte. Il figlio puro di Giove versa il
suo caldo geniale nell'atmosfera che lo circonda. Assolutamente incapace di ingannare, non sospetta
mai degli altri, quello che a volte gli fa essere assassina delle sue astuzie e della sua duplicit. La natura
di questo pianeta si definisce per se stessa quando diciamo che il Jupiteriano crede che ogni uomo
onesto, fino a che si dimostra che un teppista, e quando questo comprovato, egli perdona un o due
volte prima di rimproverarlo. Nel piano intellettuale. Giove indica la natura morale superiore, le qualit
umanitarie, l'istigatore di tutte le istituzioni e di tutte le imprese nobili e caritatevoli.
Quelli che sono dominati per quell'influsso sono l'espressione della forma pi elevata di natura umana.
C' veramente qualcosa di regalit nell'influenza di questo pianeta, un miscuglio di madre. di patriarca
e di re Quegli individui fanno molto per riscattare al genere umano della sua depravazione generale. Si
trovasse sempre nel piano intellettuale dei jupiterianos. un annodo senso di discernimento, quello che fa
che possiedano alcune rare qualit di giustizia che danno loro egli intitolo di giudici del paese. Quando
si ammattisce sempre dalla parte della clemenza. Nel piano fisico. Giove pu portare molta fortuna
20

quando domina su una nascita. D un viso grave, virile imponente. Il jupiteriano serio e grave nella
conversazione, ma contemporaneamente benevolente e simpatico.
Il Pianeta Marte 0, Fig. XV,
Questo pianeta, tra tutti gli altri, fu oggetto di un culto divino agli occhi del mondo antico Marte
sembra essere stato il ma sinceramente adorato di tutti i dei, per i nostri antenati settentrionali. Il
maggiore guerriero, in quelle epoche della maggiore gloria. Quello che fa che Marte, nel suo carattere
universale rappresenti al dio della guerra. Era anche simbolizzato per Vulcano. il fabbro celeste che
forgiava i raggi di Giove. Questo indica e, impero di Marte sul ferro, l'acciaio. il fuoco e gli strumenti
taglienti. Cabalisticamente, il pianeta Marte rappresenta l'alimentazione nel Gran Uomo e per ci che
rappresenta il senso del gusto nella costituzione dell'uomo. Abbiamo nel Nuovo Testamento
un'allusione diretta all'espressione di quelle forze martinianas con relazione alle sensazioni fisiche, a
sapere: "Mangiamo, beviamo v siamo felici, perch domani morremo". In e! planisfero esoterico.
Marte si trasforma nell'angelo Samael, nel quale risiedono i pi elevati attributi di questo spirito. Come
tale. rappresenta la facolt e la capacit di apprezzare le essenze ma elevate, le pi fini ed i pi sottili
dell'ondata di vita. e. quindi, la capacit di dirigere le potenze di assorbimento e di assimilazione.

Considerato astrologicamente, Marte simbolizza ed incarna nella sua espressione astrale, lo spirito di
crudelt e di distruzione sanguinaria e cieca. Il vero figlio di Marte un lottatore naturale di prima
forza, non mai tanto felice come quando completamente ostinato in vincere il suo avversario. Pu
trovarsi ad un tipo con questo spirito intraprendente nella storia della Gran Bretagna. L'Inghilterra
diretta per il segno di Ariete, principale segno di Marte ed il tipo puro inglese un nativo di Marte. Non
pu trovarsi meglio nessun individuo di studio per illustrare a Marte che John Bull. Sempre in
combattimento, e la sua storia per mille anni sulla terra e busta il mare la storia di brillanti vittorie,
con molto pochi rovesci.
Nel piano intellettuale, Marte rappresenta lo spirito di impresa, l'energia ed il coraggio. Senza la spezia
di questo pianeta, tutti gli uomini sarebbero alcuni codardi effeminati e senza energia. Quelli che sono
dominati per l'influsso marziano sono artigianali nel punto pi alto; possiedono un'energia invincibile,
ed una potente volont. Nel piano fisico, Marte abbraccia a tutti quelli che in qualche modo sono
relazionati nella produzione del ferro e dell'acciaio. Tutti i nativi di Marte preferiscono le occupazioni
nelle quali si usano strumenti taglienti, di ferro o di fuoco, come nelle professioni di macellaio,
barbiere, di fabbro, eccetera.. Quando si confrontano i nativi di Marte ed i nativi di Saturno, si vede che
sono poli opposti. Uno sembrato ad una malattia lenta e consuntivo che si prolunga, l'altro come
21

una febbre ardente. Non importa quello che siano, pu trovarsi sempre nei Marziani un carattere
focoso, ostinato e furioso, ed in molti casi saranno crudeli e cacciatorpedinieri; e nonostante sono
contemporaneamente generosi in eccesso rispetto ai suoi amici, amando la nuova societ. La
descrizione di un vero nativo in Marte un po' il seguente: taglia media, corpo robusto e ben fatto,
carnagione rossiccia, occhi penetranti, mandibola quadrata, sguardo sfacciata e carattere vivo ed
attaccabrighe. Il colore dei suoi capelli varia, ma generalmente hanno un tono ardente.
IL SOLE. , Fig. XVI,
Indubbiamente l'aspetto glorioso dell'astro glorioso del giorno, attrasse in primo luogo l'attenzione, la
venerazione e l'adorazione delle razze primitive dell'umanit. Tutte le cose della natura dipendono per
la sua esistenza e vita, della presenza e del sostegno benefattore del Sole splendente. L'interpretazione
letterale del nome ebraico del Sole Ashahed : "fuoco molto vantaggioso" e che sta perfettamente in
armonia col globo solare.
completamente impossibile, nel poco spazio che possiamo disporre, dare un'idea, bench molto
lontana, delle innombrables ramificazioni, relativi alle differenti mitologie che simbolizzano il Sole.
Per ci aggiungeremo solamente che l'Osiride dell'Egitto, il Khrishna dell'India, il Belus di Scalda e
l'Ormuzd dei Persiani semplicemente rappresentazioni differenti del Sole.
Cabalisticamente, il Sole rappresenta la fonte spirituale centrale di tutte le cose. il divino Io
dell'Uomo Cosmico, e per ci per quello che indica le potenzialit spirituali del potere creativo. Il
gran Io Sono di tutte le cose, spirituali e temporanee, , per se stesso il gran deposito di Vita, di Luce e
di Amore. Nel planisfero esoterico il Sole si trasforma nel gran angelo Micael, vincitore di Satana, e
che cammina sulla testa del serpente della materia, e che da allora, conserva quello verso la vita, e
dell'immortalit con la sua spada fiammeggiante della potenza solare. In quello senso, il Sole
rappresenta alle forze positive, aggressive, amministratrici del cosmo. Le forze del Sole sono elettriche.
Astrologicamente considerato, il Sole costituisce il principio centrale di vita di tutti gli oggetti fisici. Il
suo influsso determina la misura assoluta di vitalit fisica in ogni organismo umano. Quando il raggio
solare non viziato per le configurazioni discordanti degli astri malefici, il nativo in queste condizioni
gode di una costituzione sana; sar cos pi specialmente, se il Sole, nel momento della nascita, si trova
tra l'ascendente ed il meridiano, o. in altre parole, durante l'aumento di chiarezza solare diurna, cio
dell'uscita del Sole fino a mezzogiorno.

Nel piano intellettuale, il Sole dirige il gruppo superiore dei sentimenti egoisti ed il gruppo inferiore
delle qualit morali, i primi rappresentati per la fermezza e la stima di se. le altre, per la speranza e la
coscienza. Quelli dominati per questo influsso sono i leader nati dell'umanit. Per la sua nobile serenit
22

proclamano, la sua "regalit" di diritto divino. Sono feroci ambizioso, insieme a magnanimi e nobili.
Odiando tutte le azioni di astuzia, piccole e meschine, esprimono la forma ma elevata dell'umanit
davvero degna.
Nel piano fisico, il posto del Sole nell'oroscopo di vitale importanza, perch in un individuo cattivo
nato, prende il filo vitale della sua vita. Se l si concentrano raggi dannosi, la vita sar di breve durata, a
meno che intervengano gli aspetti che agiscono in senso contrario.
Il Pianeta Venere (, Fig. XVII,
Nell'aspetto mitologico e simbolico il pianeta Venere stata venerata nel mondo intero basso il suo
doppio carattere di amore e saggezza. L'astro brillante della mattina, l'orgoglioso Lucifero era il
precursore ed il genio della saggezza, e davvero nessuno degli astri del cielo non pu rivaleggiare con
l'estadillo della gloria di Venere quando brilla come l'araldo del giorno. altrettanto rimarchevole
come dea dell'amore. Gli antichi greci la presentavano scendo anche la figura da Afrodite, portando le
corna di Toro. Cabalisticamente il pianeta Venere significa l'elemento Amore nell'anima del Gran
Uomo Cosmico Arquetpico. e per ci rappresenta il senso di amore nell'umanit rossa.
Conseguentemente espressa la parte femminile aderente. fecundante della costituzione umana. Nel
planisfero esoterica Venere il celestiale Anael. principe della luce astrale. In questa qualit,
percepiamo le sue facolt di trasformazione, e di "conservazione" delle forze. Come Iside rappresenta il
fluido astrale in stato di riposo, fecondata, per lo Spirito Santo, delle cose future; Anael rappresenta lo
stesso fluido ma in movimento. per ci, per quello che la Luna e Venere sono i simboli cabalistici dei
due modi di movimento nell'anima dell'universo.
Astrologicamente si pu dire che il pianeta Venere rappresenta la felicit, l'allegria e la socievolezza
insieme al suo influsso inclina a chi ella dirige a cercare il piacere ed una gran ostentazione. I piaceri
del mondo sono governati specialmente per Venere. Balla, giochi, concerti ed accoglienze possiedono
un'attrattiva irresistibile per quelli quale sono nati abbasso la sua influenza. Se Venere malefica in un
oroscopo femminile, pianterreno potenti raggi contrari, l'individuo diventa "malvivente" e soffre la
perdita della sua virt, quello che fa che la posizione di Venere sia molto importante.

Nel piano intellettuale, Venere dirige il gruppo superiore delle qualit domestiche, ed anche i
sentimenti idealistici, artistici e musicali. Quelli che sono dominati per il suo influsso emergono nella
musica, l'arte e la poesia, ed arrivano ad essere rimarchevoli per le sue perfezioni raggiunte. Ma
23

contemporaneamente manca loro una vera forza morale. Si orientano involontariamente coi suoi
sentimenti, le sue passioni ed i suoi desideri. La ragione sparisce quando i suoi desideri sono svegliati.
Di l il pericolo di essere perturbati per l'adulazione, quando Venere non protetta per alcuni raggi
armoniosi la mancanza di senso sentimentale arriva ad essere molto grande.
Nel piano fisico quando Venere domina principalmente sullo spirito dell'individuo, causa una forte
predilezione per la societ e si inclina per la danza, la musica, il disegno etc.. D anche buon umore, ed
una disposizione spirituale, gentile e caritatevole. Gli uomini dominati per questo influsso sono sempre
grandi favoriti del bel sesso, ma manca loro completamente la fermezza ed il dominio su loro stessi, e
se Venere malefica, si trovano spesso in situazioni difficili, e sono capaci di cadere nel libertinaggio.
IL PIANETA MERCURIO
Nel suo aspetto simbolico, il pianeta Mercurio era molto rimarchevole come "messaggero" dei dei. si
sono elaborati migliaia di miti attorno alla figura di "Mercurio coi piedi alati". Nella fertile
immaginazione dei propri greci, lo spirito di Mercurio stava sempre allerta per manifestare le sue
facolt. Le sue azioni, bench a volte fosse dannose era spesso benefiche. Sembra che l'idea
fondamentale degli antichi fosse simbolizzare o esprimere sotto una forma esterna le attivit turbolente
dello spirito mercuriano; quello che fa che gli avessero messo ali sulla testa e nei piedi.
Cabalisticamente, il pianeta Mercurio significa percezione, e per quello che rappresenta la facolt
visuale nel gran corpo dell'Uomo Celeste. la facolt attiva della coscienza di s nell'umanit, e la
facolt di vedere, di percepire e di ragionare.
Nel planisfero esoterico, Mercurio si trasforma nell'Angelo Rafael, genio della saggezza e dell'arte.
per quello che vediamo che le forze esoteriche di questo mondo sono quelli che tendono a fare passare
il genere umano del piano animale al pi umano.

sistema di invenzione puramente umana avrebbe consacrato ad un astro quasi invisibile - il pi piccolo
ed il pi insignificante di tutti i pianeti di primo ordine - il governo della natura intellettuale dell'uomo.
ogni sistema fantasioso avrebbe attribuito un insieme tanto importante di qualit mentali, al sole o al
signorile Giove. Tuttavia l'esperienza degli antichi dimostr loro che n il Sole n Giove 10
possedevano questa influenza, e sull'esperienza degli anziano dove si fondano le verit astrologiche. e
le regole stabilite per la sua applicazione. Le qualit di Mercurio sono ben espresse nella frase
americana "alzarvi con vivacit ed attaccate con prudenza", perch l'energia, l'intelligenza, ed ad
imprudenza costituiscono i principali tratti caratteristici di un nativi di Mercurio puro. Non c' niente n
troppo violento n troppo pesante per il suo spirito inventivo e non c' niente troppo grande che il suo
fertile cervello non possa eseguire. Gli Stati Uniti, considerati come un'unit, sono diretti per Gemelli.
24

la costellazione di Mercurio. e L'energia attiva, l'impresa commerciale e l'abilit nei progetti del tipo
puro americano si esprimono per l'influenza singolare del suo astro dominante. Frattanto, nel piano
intellettuale, il pianeta Mercurio veramente il genio della saggezza, e governa la totalit delle facolt
mentali, chiamate facolt percettive. Le facolt oratorie sono altrettanto dirette per questo pianeta.
Quelli che sono dominati per il suo influsso sono ingegnosi, inventivi, spirituali, sarcastici, scientifici e
possiedono una rimarchevole forza di penetrazione. Sono profondi investigatori in tutte le scienze che
aiutano all'avanzamento del commercio.
Nel piano fisico, Mercurio dirige il cervello e la lingua. Quando sta in una posizione potente nel parto,
l'individuo possiede una viva immaginazione ed un'eccellente memoria e anche rimarchevole per la
sua capacit intellettuale ed il suo potere di persuasione.
IL LUNA PERCENTO _
Non pu dettagliarsi l'aspetto simbolico della Luna pi che quello del Sole. Da tempo immemorabile la
bella dea della notte stata venerata ed adorata come la madre universale, il principio femminile
fecondatore di tutte le cose. Nella concezione poetica dell'Ebraico, alla Luna se la chiamava Ashnem o
Sheim, lo stato di sonno e di cambiamento. Senza una conoscenza completa della scienza astrologica,
le verit affascinanti nascoste dietro il velo di Iside non possono essere ben comprese mai. L'astrologia
la vera chiave dei misteri fondamentali dell'Occultismo. Il segreto delle maree, i misteri della
gestazione ed i periodi alternativi di sterilit e di fecondit, non possono essere scoperti pi che per la
comprensione della dea divina dei nostri cieli di mezzanotte. Questa conoscenza fu sublime privilegio
dei saggi di "chi, secondo Bulwer-Lytlon. i primi, scoprirono le verit stellate che brillano sul gran
insieme della scienza Scalda". La Chandra degli ind, l'Iside degli Egiziani, la Diana dei Greci e le altre
sono tutte esse la Luna.
Cabalisticamente. la Luna rappresenta l'anima del Gran Uomo Cosmico. per ci che la vergine
celeste del mondo nella sua applicazione, l'emblema dell'Incoraggiare-Mundi. Nel planisfero esoterico
la Luna si trasforma nell'Angelo Gabriel. Nella carta universale, se l'esprime per la divina Iside, donna
vestita di Sole. In qualit di Iside. rappresenta la gran iniziatrice dell'anima nei sublimi misteri dello
spirito. La Luna rappresenta anche gli attributi formatori della Luce Astrale. anche il simbolo della
materia. Quello che fa che, per il suo doppio carattere, ci riveli le sue forze che sono puramente
magnetiche e come tali, sono il polo opposto alle forze solari che sono elettriche. Nella sua mutua
relazione rappresentano l'uomo e la donna.
Considerato astrologicamente, potrebbero scriversi volumi e volumi sul tema di questo globo. Quando
consideriamo la sua prossimit la nostra Terra e la sua affinit con lei, come la rapidit del suo
movimento, non possiamo impedire del concedergli il posto pi elevato come agente attivo in tutti i
rami dell'astrologia. Frattanto la sua influenza puramente negativa, per s stessa, e quando
sprovvista della configurazione del Sole e dei pianeti, non n propizia n nefasta. Ma quando entra in
relazione con altri orbi, il suo influsso arriva ad essere eccessivamente potente per la maniera che
riceve e ci trasmette l'influenza intensificata degli astri che irradiano verso lei. Per ci la Luna pu
essere chiamata, il gran medium astrologico dei cieli.
Nel piano intellettuale, la Luna governa i sensi fisici, ed in larga misura anche le passioni animali.
Dirige le forme inferiori delle qualit domestiche, ed il gruppo inferiore delle facolt intellettuali.
Quelli che sono dominati per il suo influsso hanno una natura cangiante, sottomessa e molto
inoffensiva. Il suo sfera odlica magneticamente puramente medianica; quello che fa che siano inattivi
e sognatori. Generalmente si pu dire che i nativi sotto l'influenza della Luna hanno un carattere
indifferente, manca di tutto quello che pu chiamarsi forte e decisivo. Passano per essere erranti, o
trasportando continuamente la sua residenza di un posto in un altro. Nel piano fisico, l'influenza della
Luna di una natura cangiante, essendo armoniosa o discordante secondo la sua posizione relativa al

25

sole ed ai pianeti maggiori.

CAPITOLO III
I Dodici Segni Per l'astronomo, l'abbiamo visto gi, lo zodiaco semplicemente quello verso gli astri
mobili. Di tra le multiple costellazioni del cielo, i pianeti del nostro sistema solare hanno scelto due a
per costruire la sua strada nel cielo, e quella strada, lo percorrono pi o meno in fretta secondo la sua
massa ed il suo allontanamento del Sole centrale.

L'astrologo, al contrario, invece di vedere in quegli astri semplici masse di materia


scopre in essi una vera fisiologia e tutta una psicologia.
Per l'astrologo la Terra un essere vivente con la sua respirazione, la sua circolazione e suoi
condensazioni nervose, (vedere le opere di Michael di Figanire. Inoltre ognuno di
gli astri ha rappresentazioni nella Terra. Alcuni pietre con un raggio di un astro
fissaggio nella materia. Alcuni vegetali ed animali terrestri sono "corrispondenti" a
alcuni astri sulla Terra. Tutta la magia cerimoniale ed anche una gran parte di quello
Ermetismo stanno basati nella conoscenza ed il recupero di corrispondenze astrali.
C' qui il perch era tanto importante conoscere bene l'astrologia per ogni studente di
26

la scienza antica.
Quando la Terra gira su s stessa in 24 ore rappresenta una notte ed un giorno che,
per l'astronomo, sono semplici fenomeni fisici.
Per l'astrologo la Terra si presenta davanti ad ognuno dei dodici segni di quello
Zodiaco e pu ricevere e riflettere Spiriti differenti secondo il segno che passi per
davanti ad una citt ad una determinata ora.
Per il filosofo hermetista. la Terra aspira il fluido del Sole durante il giorno e spira
durante la notte, realizzando questa respirazione in 24 ore, quando in realt, quello
uomo la realizza venti volte in un minuto.
Ugualmente durante il suo movimento annuale attorno al Sole, la Terra vedi sfilare su
ella una mattina (primavera) un mezzogiorno (estate), un pomeriggio (autunno) ed una notte
(inverno). Questo anno degli uomini un giorno della Terra. E questo giorno devoto a
la circolazione delle acque ed al fissaggio dei fluidi nervosi di menzionata la
Terra.
La nozione del tempo pu essere cos integrata distintamente secondo i punti di vista
dai che si guarda. Un anno dei Dio corrispondeva anticamente a 365 giorni terrestri,
cio 365 anni degli uomini.
Se gli astri sono vivi che posto occupano nella gerarchia di quegli esseri?.
Il problema stato studiato con attenzione per J. J. Jacob, l'autore deL'Esquisse du
tout Universel, (N. T. Esbozo del Tutto Universale, e stabil la gerarchia degli esseri
vivi nella maniera seguente:
1 Gli Esseri Numeri, 2 i Minerali, 3o le Forze, 4o i Vegetali, 5o gli Esseri
Astri, 6o gli Animali e gli Esseri umani; 7o gli Esseri Geniali. Nei libri di questo
autore, uno dei maestri dell'Ermetismo, si trover la ragione di questa classificazione.
Il posto degli astri caratterizzato per il fatto che un astro non pu muoversi
pi che in concordanza con un altro astro. Il vegetale non si muove; l'animale per quello
contrario, si muove alla sua volont.
La figura seguente riassume questa classificazione.
Questa idea che l'Astro un vero essere coi suoi organi fisiologici, chiarisce
molte concezioni degli astrologi. Uno comprende le amicizie e le inimicizie
degli astri, la sua predilezione per un segno Zodiacale, una casa astrologica, perfino pi
che un altro tipo di casa.
Ritorniamo ora allo zodiaco.
Abbiamo visto precedentemente che lo zodiaco, rotta di tutti i pianeti nel cielo
stellato, si comporsi di dodici segni i cui geroglifici e nomi abbiamo studiato.
Ogni visto diviso, tanto per l'astronomo come per l'astrologo, in 30, i
gradi in 60 minuti ed i minuti in 60 secondi.
Questo permette di situare con molta esattezza ognuno degli astri che circolano in quello
Zodiaco.
27

La maniera di come il Sole sembra ascendere verso il nord, dopo, quando ha raggiunto
Cancro che fissa questo nord, sembra tornare a discendere verso l'equatore fino a Bilancia, per
poi affondare nei segni di inverno e di infortunio, ha richiamato tanto l'attenzione
degli antichi osservatori che la maggioranza dei suoi racconti mitologici, come quelli
lavori di Ercole, si sono basati su questo fatto. Daremo dunque, innanzitutto un
piccolo quadro che indicher il carattere di ognuno dei segni dello zodiaco da quello
punto di vista della traiettoria apparente del Sole in suddetto Zodiaco (vedere pag. 57).
I dodici segni stato suddivisi di molte maniere distinte e indispensabile,
per orientarsi nei libri degli astrologi, studiare quelle suddivisioni.
Innanzitutto abbiamo i quattro segni che indicano i punti cardinali del cielo
zodiacale; sono: in Oriente e nell'equinozio della primavera, Ariete, ascendente, che
intesta i segni ascendenti dello zodiaco. Quelli segni ascendenti vanno di Ariete a
Bilancia, come abbiamo detto precedentemente.

28

CONSTELACIONES RECTIFICACIONES

MESES CORRESPONDIENTES

1" ARIETE...............Anda el primero ( l del antiguo ao )............................ .. ...........del 20 de marzo al 20 de abril


2 TORO.................Borrasca, codera (estado de la atmsfera)...................... ..... ...........del 20 de abril al 20 de mayo
3 GEMELLI.........Placidez, suavidad de la temperatura ( nios del aire ).......................del 20 de mayo al 20 de junio
4 CANCRO...........1 retomo o trpico del Sol acercando su medioda al horizonte.......del 20 de junio al 20 de julio
5' LEONE...................Ardor de la temperatura y del calor, .............................................. .. .del 20 de julio al 20 de agosto
6 VERGINE..............poca de cosechas....................................................................del 20 de agosto al 20 de septiembre
7 BILANCIA..............Das iguales a las noches equinoccio................................................del 20 de Sepe, al 20 de octubre
8 SCORPIONE......poca Ge las enfermedades peligrosas..............................................del 20 de octubre al 20 de Nov.
9 SAGITTARIO.... poca de caza............................................................................. .....del 20 de nov. al 20 de diciembre
10 CAPRICORNO, Nuevo retorno o trpico del Sol acercando su medioda al
centro del ciclo...................................................................... ......del 20 de diciem. al 20 de enero
11 ACQUARIO........Estacin de lluvias y nieves...........................................................del 20 de Enero al 20 de Febrero
12 PESCI............ Momento de la pesca antes de la fuerza....................................... del 20 de febrero al 20 de Marzo
20 de Marzo, entrada del Sol en Aries 1 Constelacin que ha sido su punto de partida

Al Nord, nel solstizio di inverno, troviamo l'angolo settentrionale del cielo


zodiacale (Nadir) indicato per Cancro.
In ovest, nell'equinozio di autunno, vediamo a Bilancia, indicando l'angolo occidentale.
qui dove incominciano i segni discendenti dello Zodiaco che vanno di Bilancia ad Ariete.
Finalmente, in mezzogiorno, o in mezzo al cielo (Zenit) troviamo a Capricorno,
porta misteriosa delle anime celesti.
Quelli quattro segni angolare Ariete, Cancro, Bilancia e Capricorno formano i quattro punti
della Gran Croce celeste degli equinozi e dei solstizi, origine del simbolismo del
croce nei suoi adattamenti terrestri.
La figura seguente indicasse chiaramente queste divisioni:

29

Non bisogna dimenticare qui che gli astrologi situano il nord basso le sue figure del cielo e quello
mezzogiorno sopra, mentre gli astronomi lo fanno al contrario.
Pubblichiamo qui questa figura presa di Camille Flammarin, con la sua autorizzazione,
perch molto utile per consultare e per comprendere i nostri attuali studi.
Primo si vedr, col nome di Segni, la posizione dello zodiaco primitivo come era
2000 anni prima di Ges Cristo.
Sotto il nome di Costellazioni troviamo la posizione dello zodiaco come
attualmente. Cos la costellazione di Pesci si trova davanti al segno di Ariete... e cos
successivamente.
Inoltre, Ariete sta nell'oriente, e Cancro nel nord.
Si capisce che se il Sole rincula ogni anno verso il Sud, alzandosi alcuni gradi pi
dentro il suo segno, questa elevazione determina una specie di misura del tempo, dove quello
Sole ha la carta della testa di un ago di orologio e dove il quadrante sta
rappresentato per lo zodiaco completo coi suoi dodici segni, costituendo le ore di
questa immensa ruota del tempo.

30

Il Sole investe, in cifre rotonde. 2000 anni per percorrere ognuna delle sue ore od ogni visto dello
zodiaco, quello che 24.000 anni fa, le cifre esatte sono: 2147 anni per segno e 25.765 anni per tutto il
giro allo zodiaco, per percorrere i dodici segni dello zodiaco. Ogni 24.000 anni. dunque, il Sole gira al
punto dell'equinozio dove stava 24.000 anni prima. Questo numero che costituisce il gran anno che ha
un'influenza nelle costituzioni planetarie, e nella produzione dei diluvi. Il movimento che produce
questo anno platonico si chiama Precessione degli Equinozi e questo caratterizzato per il fatto che il
Sole arriva l'anno seguente all'equinozio prima del punto dove stava l'anno precedente. Il punto
equinoccial di un anno anteriore perch a quello dell'anno precedente: di l quello nome di
precessione degli equinozi.

31

LO ZODIACO E LE CASE ASTROLOGICHE


I segni dello zodiaco occupano nel cielo un posto fisso con relazione alcuni ad altri. Quando
un bambino nasce per esempio in Maggio, come gli astrologi operano per situare questo
segno del mese nell'oriente?. Di una maniera molto semplice, utilizzano le Case
astrologiche. Ogni visto dello zodiaco costituisce una casa. Ariete sar la Casa I. Toro la Casa II. e cos necessariamente fino alla Casa XII per Pesci.
Ognuna di quelle Case esattamente come il segno corrispondente con relazione a
i domicili, esaltazioni, dignit o cadute dei pianeti. Egli circolo delle Case
astrologiche si iscrive all'interno di quello circolo dei segni, quando si confeziona quello
oroscopo, e si fa girare questo circolo di Case in modo che si comporti la Casa di quello
Nascita verso l'oriente mentre che i segni conservano il suo posto. Cos per un
nascita di Maggio, la casa di Gemelli verr ad impiegarsi nell'oriente, davanti a quello
segno di Ariete.
Le case, come i segni, sono angolari, fissi o mutabili, inoltre, ognuna di esse
presenta un carattere speciale per la lettura dell'oroscopo: la prima Casa segnando
il temperamento del consultante, la seconda gli interessi materiali, e cos
successivamente come lo vedremo ma avanti.
dunque molto importante concepire la nozione delle Case ed i segni dello zodiaco e questo
concezione tanta pi facile quanto che c' similitudine complessa tra le relazioni di
i due.
La sfera intera dei cieli questa divisa in due emisferi per l'orizzonte, ed in due
met per il meridiano, l'una orientale o ascendente, l'altro occidentale o discendente,
quello che d quattro parti denominate stanze, ed ogni stanza partita in tre parti,
si ottengono cos dodici divisioni alle quali gli astrologi hanno chiamato case dell'oroscopo.
Quelle dodici Case, come significati, hanno relazione con la vita intera dell'uomo, cos
perch li spiegheremo pi avanti.
Ognuna di quelle case ha un principio ed un fine. il principio si chiama punta ed il fine
di questa stessa casa costituisce la punta della casa seguente.
I dodici segni dello zodiaco si sentono distribuiti nelle dodici punte di quelli
case, secondo l'ora e la latitudine del posto della nascita dal bambino di dove si erige quello
oroscopo.
C' qui il significato di quelle dodici case.
Nella prima casa si studia tutta la cosa riferita alla conferma del consultante, a suo
temperamento, al suo carattere e le sue attitudini buone o brutte.
La seconda informa soprattutto quello che tocca agli interessi pecuniari guadagni,
benefici, di ogni indole, commercio e transazioni.
Nella terza si studia per i presagi relativi ai piccoli viaggi, ai
spostamenti, cambiamento di posto, come i relativo ai fratelli, ai parenti
prossimi.
32

Il quarto informa sui genitori, il padre soprattutto, e sui beni ed i


eredit.
La leva consultata per i bambini, gli impieghi e le speculazioni.
La sesta informa sulla famiglia in generale, sui subalterni di ogni tipo, domestici, sulle malattie e lotte.
La settima la casa del matrimonio: si scoprono anche le inimicizie dichiarate, le polemiche, le rotture
di associazione.
L'ottava d i presagi relativi ai beni imprevisti, alle pene di tutte classi ed alla morte naturale o violenta.
La novena indica le attitudini scientifiche, i lunghi viaggi, il sacerdozio, la religiosit e le protezioni
provinciali.
Il decimo indica la buona o brutta fortuna del consultante, la sua posizione sociale, la sua elevazione o
la sua caduta.
L'undicesimo la casa degli amici, dei benefattori, delle associazioni, delle protezioni di ogni tipo.

Il dodicesimo indica le prove che sono inerenti ad ogni vita umana, le maldicenze, le calunnie, i nemici
nascosti, gli esili e le cattivit.
33

I presagi, buoni o brutti, dipenderanno dalle influenze dei pianeti che verranno a posarsi in ognuna di
quelle dodici case, costituite per i segni dello zodiaco del che abbiamo mostrato ugualmente un studio,
riassunto ma sufficiente.
Ariete 9simboliza il sacrificio. il simbolo dei nostri istinti. I soggetti nati
sotto quello segno sono intelligenti, pieni di ardore, hanno lo spirito aggressivo, la volont
energica ed imperiosa.
Sono uomini di azione, indomabili, insubordinati, despoti, irritabili ed attaccabrighe.
Risultano guerrieri eccellenti.
Toro $simbolizza la fecondit e le forze procreatrici. D un carattere insipido
e riservato, lento per diventare collerico, violento e furioso, avido, portato per i
piaceri dei mentiti. Mette sempre attenzione perseverante.
Presiede nelle industrie e nelle sue applicazioni diverse, come nelle facolt
vivificanti e fecondi del pensiero silenzioso.
Gemelli 7 simbolizza l'unit dell'azione, la forza per l'unione.
Danno l'ispirazione, l'energia nelle imprese un gran desiderio di imparare, l'attivit, molta
immaginazione e ragionamento, un carattere un po' leggero e cangiante, ma onesto e generoso.
Seguendo l'eminente autore di Lumire d'Egypte, la Luce dell'Egitto, segno che rappresenta l'unione
della ragione e dell'intuizione e. quindi, lo stato pi elevato dell'umanit rossa.
Cancro #simbolizza la retrocessione, la marcia retrograda. Fa dagli individui
contraddittori ed ammanta dei paradossi.
Ha influenza sui poteri riflettori nell'uomo e pu farloro mdiums avendo il
ispirazione diretta.
Le persone che questo segno influenza sono timide, piace loro vivere ritirati, sono
riflessive e sensitive.
La sua costituzione pallida, delicata, femminile.
La sua conversazione gradevole e piacevole.
Leone, il simbolo della forza e del coraggio. Domina il cuore, presenta un gran
forza fisica ed una potente energia vitale. Risulta generoso e simpatico: fa ad oratori poderosi,
impulsivi, appassionati, con la volont ardente e contagiosa, ma i cui idee sorpassano sempre i suoi
mezzi di realizzazione. Il suo spirito altezzoso, risoluto, feroce, ambizioso.
Vergine 5 simbolizza la castit. I tipi nati abbasso quello segno sono tranquilli, stanno
contenti, soddisfatti, sentono amore per lo studio, per l'istruzione e. d'altra parte, hanno il cervello
perfettamente organizzato e dotato di capacit intellettuali superiori. Vergine d la speranza> la
soddisfazione di se stesso. Invita alle applicazioni scientifiche e d la costituzione sanguinea ed un
temperamento irritabile.
Bilancia il simbolo della giustizia, della misura, della ripartizione, dell'equit.
Offre la percezione interna, contrappesata per l'intuizione, la previsione e la ragione.
Gli individui nati abbasso la sua influenza hanno le idee di fraternit universale, ma
solo in teoria: affinch lo mettessero in pratica sarebbe necessario che ci li beneficasse.
Raramente si sollevano contro posizioni elevate, per ci sono troppo ponderati,
troppo equilibrati e senza grandi movimenti passionali. Impongono rispetto,
preferiscono in tutto il giusto punto, non sono eccessivi in niente, e da tutte le parti stanno molto
vicino alla saggezza.
Questo segno d una costituzione fine, un carattere buono, gentile e soave.
34

Escorpio _simboliza le delusioni e la morte. Emerge nelle facolt


amorose ed arriva ad abusare di esse.
Offre numerose idee, pazzi progetti e nuove concezioni, un'acuta percezione,
una volont positiva.
Gli individui emergono come medici, chirurghi, chimici e sono adatti per le arti
meccaniche. Sono corpulenti e forti, egoisti, orgogliosi e riservati.
Sagitario _ il simbolo della dualit della natura. Manifesta gusto per quello
deporti, per la caccia soprattutto. Gli individui a chi influenza hanno una certa autorit
mondana. D la forza organizzatore dello spirito, l'obbedienza e l'attitudine di comando.
Gli individui a chi influenza hanno le decisioni pronte; hanno un gran dominio
su se stessi: sono belli di fronte, vivi, energici, abili, leali, generosi,
caritatevoli ed ammanta della libert.
Il suo temperamento ardente ed il suo carattere benevolente.
Capricorno
simbolizza il peccato. anche l'emblema dello schiavit materiale.
Gli individui nati abbasso quello segno sono fecondi in progetti e sempre a quello
spio delle circostanze. Sanno scoprire negli altri tutti i punti deboli di
quelli che potrebbero approfittarsi ed avvantaggiarsi: ipocriti ed uomini di parlata, promettono
sempre e non si attengono alle sue promesse. Non amano in assoluto i lavori penoso e no
sanno essere energici non sia che i suoi interessi stiano in gioco.
Sono prenotati e sottili, a volte malinconico, egoisti.
Acquario, il simbolo del giudizio. Rappresenta i fenomeni materiali e la scienza
intuitiva o instintiva, limitata a quello che dimostrabile ai sensi.
Gli individui influenzati da lui sono robusti, sanguinei. eleganti, gentili,
spirituali, distinti.
Pesci! sono i simboli dei mari agitati, offrono una specie di indifferenza
mentale, di spensieratezza quasi completa.
Le persone nate abbasso quello segno hanno la carnagione pallida, alcuni occhi di pesce: sono timide,
tranquille, adatte per lasciarsi influenzare.
Come i pianeti, i segni dello zodiaco sono classificati in benefici e malefici.
I benefici sono; Toro. Cancro. Leone. Vergine. Sagittario e Pesci.
I malefici sono: Ariete. Gemelli, Bilancia, Scorpione. Capricorno ed Acquario.
Stanno, inoltre, classificati in quattro triplicit, comprendendo ognuna tre segni
corrispondenti ai quattro demeriti:
Fuoco. Aria. Terra ed Annacqua.
Segni di Fuoco: Ariete. Leone. Sagittario. di Aria: Gemelli. Bilancia. Acquario. di Terra: Toro.
Vergine. Capricorno, di Acqua: Cancro. Scorpione. Pesci.
Per completare questo rapido studio dei dodici segni, offriamo interamente, qui sotto, il rimarchevole
lavoro dell'autore della 'Lamiere d'Egypie" ("Luce dell'Egitto", sullo stesso tema.
35

Studieremo subito l'azione particolare dei segni zodiacali nel corpo umano, le sue corrispondenze con
gli insegnamenti del Politeismo, le sue divisioni in serie di tre segni chiamata: Triplicit, riferendosi
alle antiche divisioni degli elementi. Finiremo citando ugualmente il magistrale studio dell'autore della
Lumire d'Egypte (Luce dell'Egitto), sulle Triplicit.
Ariete, il montone da monta,
Il segno del montone da monta, sotto il suo aspetto simbolico, rappresenta il sacrificio. Il bestiame ed i
greggi portano al mondo a suoi piccolo nell'epoca dell'anno quando il Sole occupa quello segno. oltre al
sacrificio, il montone da monta simbolizza anche la primavera ed il principio di un nuovo anno. il
momento dove la vita, la luce e l'amore sono offerti ai figli della terra, dopo la vittoria che il Sole si
portato, un'altra volta sui regni dell'inverno e della morte. Il simbolo dell'agnello immolato sulla croce
equinozionale un altro tipo di montone da monta. Cabalisticamente, il segno del montone da monta
rappresenta la testa ed il cervello del Gran Uomo Cosmico. il principio attivo e pensante nella natura
chiamata a volte istinto ed a volte intelligenza. Nel planisfero esoterico, quello segno questo occupato
per Benjamn di dove Jacob, nella sua benedizione dei suoi dodici figli. disse: "Benjamn lacerer come
un lupo, di mattina divorasse la preda, e di pomeriggio ripartir gli avanzi". Tra gli altri animali, il lupo
devoto al pianeta Marte, ed il segno del montone da monta questo pianterreno controllo speciale e
questione di questo pianeta ardente. Marte il pi ardente di tutti i pianeti, ed il montone da monta la
prima costellazione della triplicit del Fuoco. Questa corrispondenza significativa. L'ebraico
occultano questa relazione della natura planetaria di Marte cambiando il lupo ed il montone da monta.
"Il lupo la pelle della pecora" ci rivela l'azione planetaria di Marte quando questo reddito
maleficamente nel suo proprio segno, il montone da monta. La pietra cabalistica di questo segno
l'ametista, ed i nati con Ariete salendo sull'ascendente del suo oroscopo, possiedono in questa pietra un
potente talismano magnetico. Il montone da monta la prima e la pi alta emanazione della triplicit
del fuoco, e la costellazione del pianeta Marte.
Nel piano intellettuale, il montone da monta significa lo spirito marziano di distruzione e di
aggressione. Governa la testa: "Della sua bocca usciva una spada di due fili (1). la volont attiva,
guidata per le forze esecutive del cervello e quelli che sono dominati in grado supremo, non si
sottometteranno mai al controllo del prossimo.
Nel piano fisico, il montone da monta d un corpo magro, ma robusto, di taglia media, un viso
allungato, sopracciglia spesse, un collo ma bene molto, un petto corpulento, una carnagione ma ben
bruna; una disposizione coraggiosa, ambiziosa, intrepida e dispotica; il carattere focoso e passionale.
Generalmente parlando quello segno d una personalit molto litigiosa, irritabile e combattente. Le sue
malattie sono i mal di testa, il vaiolo, la scarlattina e le febbri. Tra le piante, quello segno dirige la
ginestra, l'agrifoglio, il cardo, la bardana, la felce, l'aglio. la canapa, la senape, l'ortica, la cipolla, il
papavero, il ravanello, il rabarbaro e l'albero del pepe. Tra le pietre, il montone da monta governa sulla
pira, lo zolfo, l'ocra e tutte le pietre rosse comuni.
, 1)Apocalipsis di San Juan
Toro, e! Toro,
Il segno del toro, nel suo aspetto simbolico, rappresenta le facolt di fecondit, ed anche le forze
procreatrici in tutte le parti della natura. Il suo genio questo simbolizzato per Afrodite chi generalmente
era rappresentata con due corna nella testa ad esempio del toro. Molti mitologhi si sono sbagliati con
questo simbolo, credendo che rappresentava la Luna crescente sulla testa di Iside. mentre era il pianeta
Venere quello che gli antichi avevano voluto rappresentare, poich questo dirige la costellazione del
Toro per le sue forze simpatiche. Apis il bue sacro degli egiziani, questa concezione del Toro. E come
il Sole passa per quello segno durante i suoi mesi di lavoro, abbiamo che anche questo segno
utilizzato come simbolo dell'agricoltura.
Cabalisticamente, il segno del Toro rappresenta le orecchie, il collo e la gola del Gran Anziano dei
Cieli, quello che fa che. questo segno sia il principio silenzioso, paziente, attento all'umanit ed anche il
36

regolatore del sistema linfatico dell'organismo. Il toro, nel planisfero esoterico, questo occupato per
Issacar. che significa mercenario o servitore. Il patriarca, nella sua paterna benedizione ad Issacar. fa
allusione nelle sue parole alla natura ubbidiente e laboriosa di quello segno: "Issacar un asino robusto,
nascondendosi in due carichi". Questa evidentemente la natura Taurina della Terra, come l'asino ed il
bue sono altrettanto rimarchevoli per la sua forza di resistenza come bestie di carico. La pietra preziosa
cabalistica di questo segno l'agata, e per ci questa pietra costituisce un talismano naturale per quelli
nati col Toro nel suo ascendente. Il Toro la pi elevata emanazione del trgono della Terra: la
costellazione del pianeta Venere.
Nel piano intellettuale, significa le facolt vivificanti e fecundantes del pensiero silenzioso e
rappresenta a quello che gentile e buono: quindi, quelli che sono dominati per il suo influsso sono
adatti per scegliere e per assimilare quello che buono. Sono lenti per formarsi un'opinione: sono
diligenti, laboriosi e fiduciosi in se stessi, e rispondono pazientemente alla realizzazione dei risultati. I
suoi principali tratti caratteristici intellettuali sono l'industria e l'applicazione.
Nel piano fisico, il Toro picchia una statura mezza con un vigoroso corpo, ben unito, ed un collo breve,
spesso, un collo di toro, una fronte larga ed alcuni capelli neri, una carnagione oscura ed una bocca ma
ben grande. Nella sua disposizione i negativi del trgono della Terra sono scuri e riservati. Lento per
montare in colera, quando questo li infiammati, sono violenti e furiosi come il toro. Tra le piante
questo segno dirige la bietola, la banana il lino, lo sperone di cavallo, l'aquilegia, la margherita
silvestre, il dente di leone, la zucca, il mirto, il tuslago, il lilla, il muschio e lo spinacio. Tra le pietre il
toro dirige il corallo bianco, l'alabastro e tutte le pietre bianche opache comuni.
Gemelli, i gemelli,
Il segno dei gemelli, sotto il suo aspetto simbolico, rappresentano l'unit e la forza dell'azione per
l'unione, come le verit dell'unione. Le due stelle brillante. Castoro e Pollux, rappresentano le anime
gemelle. Il mito di Castor e Pollux. vagando il rapimento di Elena, non pi che una ripetizione della
storia biblica di Simen e Levi massacrando gli uomini di Shechem per causa dell'oltraggio commesso
per il figlio di Hamor a sua sorella Dinah. Cabalisticamente, il segno dei gemelli rappresenta le mani e
le braccia del Gran Uomo Cosmico e per ci esprimono le forze proiettanti ed esecutive dell'umanit in
tutte le parti meccaniche. Nel planisfero esoterico questo segno questo occupato per Simen e Levi:
"Esseri umani" disse Jacob, "e nella sua stanza sono strumenti di crudelt", quello che conduce
terribilmente senza errore alcuno alle facolt di proiezione potenti che giacciono nascoste nella
costituzione magnetica di tutti quelli dominati per questo segno. Il simbolo mistico dei gemelli
rinchiude la dottrina delle anime sorelle cos come si riferiscono nei gemelli altre verit importanti. La
pietra mistica di quello segno il berillo che vuole dire vetro, e per conseguente, la pietra talismatica
dei nati basso l'influenza di quello segno potente. I gemelli sono la pi alta emanazione del trgono
dell'Aria, e costituiscono la costellazione del pianeta Mercurio.
Nel piano intellettuale, i gemelli significano l'unione della ragione e dell'intuizione, e quelli che sono
dominati per la sua influenza sperimentano lo stato intellettuale pi elevato dell'umanit rossa. La sua
sfera magnetica specialmente suscettibile di ricevere l'influenza di correnti ispiratrici. Di natura sono
agitati ed eccessivamente energici. Possiedono un eccesso di forza intellettuale che fa loro strada
abbattuti nelle pi gigantesche imprese. I suoi principali tratti caratteristici sono l'attivit intuitiva ed
intellettuale: sono quindi nervosi ed attivi. Nel piano fisico, i gemelli danno un corpo grande e destro,
una carnagione sanguinea, alcuni capelli neri, occhi colore nocciola o grigio, un sguardo penetrante ed
un passo vivo ed attivo. I nativi del trgono dell'aria, nella sua tendenza, sono versatili e cangianti.
Piacciono loro le scienze e hanno gran passione per ogni tipo di conoscenze: sono incostanti, e
raramente studiano bene lo stesso tema molto tempo: sono contemplativi e hanno molta
immaginazione. Tra le piante, questo segno dirige il ligustro, la gramigna, l'espirea, la robbia, la
madreselva, l'atanasia. la verbena e la milenrama. Tra le pietre, i gemelli governano il granato e tutte le
pietre a righe.
37

Cancro, il granchio,
Il segno del granchio simbolizza l'attaccamento alla vita. Il granchio per avanzare, questo forzato a
camminare a ritroso, quello che mostra il movimento apparente del Sole quando questo in quello segno,
nel quale incomincia a dirigersi all'indietro di nuovo all'Ecuador. Rappresenta anche l'essenza feconda
e vivificatrice delle forze vitali, quello che fa che vediamo al simbolo del granchio occupando un posto
notevole nel petto della statua di Iside. la madre universale ed il sostegno di tutte le cose.
Cabalisticamente. il segno del granchio rappresenta gli organi vitali del Gran Uomo dei Cieli Stellati, e
per ci per quello che rappresenta le funzioni della respirazione e della digestione di quello genero
umano ed indica anche il dominio magnetico di questa costellazione sulle essenze spirituali, celesti e
vitali, e quelli dominati specialmente per questa natura, possiedono la facolt di ricevere ed assimilare
le correnti ispiratrici. Quello che fa che il granchio governi le forze di ispirazione del Gran Uomo
Cosmico. Il segno del granchio nel planisfero esoterico questo occupato per Zabuln il cui padre
patriarcale disse: "'Zabuln rimarr in porto del mare. e sar un rifugio per le imbarcazioni", facendo
capire astrologicamente la casa del granchio che questo sulle rive del mare. Esprime anche le diverse
facolt di coesione e le verit paradossali che si trovano in tutte le proporzioni contraddittorie. La pietra
mistica di questo segno lo smeraldo. Questa pietra costituisce un poderoso talismano per tutti i nati
basso il segno del Granchio che rappresenta la pi elevata emanazione del trgono dell'acqua, e che la
casa della Luna.
Nel piano intellettuale, il Granchio significa equilibrio delle forze vitali materiali e spirituali. Quelli che
sono dominati per il suo influsso sperimentano la forma ma elevata delle facolt riflettori; sono timidi e
riservati, sono davvero passivi e costituiscono le mdiums naturali. Il Granchio non possiede appena
qualit intuitive. Quella che sembra essere intuizione un'ispirazione diretta. Per l'occhio estremo,
quelli che sono nati sotto il trgono di acqua sembrano essere indolenti, mentre sono lavoratori
infaticabili nel piano superiore o piano intellettuale. Questo segno esprime la conservazione delle forze.
I principali attributi sono la sensibilit e la riflettivit.
Nel piano fisico, il granchio d una statura mezza, la parte superiore del corpo maggiore che la parte
inferiore, un viso piccolo e rotondo, una carnagione pallida o delicata, capelli bruni e fini, occhi grigi
pensosi: un passo effeminato, timido e pensoso: un carattere soave: una conversazione gradevole ed
attraente. Tra le piante, questo segno dirige il cetriolo, la zucca, il melone e tutti i vegetali di acqua
come il giunco, la ninfea, etc. Tra le pietre il granchio governa sulla calce, la selenita e tutte le pietre
bianche delicate.
Leone, il Leone,
Il segno del Leone simbolizza la forza, il coraggio ed il fuoco. La pi calda parte dell'anno.
nell'emisfero settentrionale quando il Sole passa per questo segno. questo, il leone solare dei misteri
che matura, per il suo proprio caldo interno, i frutti nati della Terra per la mador di Iside.
Cabalisticamente il segno del leone significa il cuore del Gran Uomo e rappresenta il centro vitale del
sistema circolatorio fludifico dell'umanit. anche il mulinello di fuoco della vita fisica. Quello che fa
che i nati abbassano quell'influsso siano notevoli per la forza superiore della sua costituzione fisica ed
anche per la facolt meravigliosa che hanno di recuperare le sue forze dopo essere stato abbattuti per la
malattia. Il segno del leone, nel planisfero esoterico questo occupato per Juda. il cui padre moribondo
disse: "Juda un cucciolo di leone, i tuoi sali dello stivaletto, mio figlio. Egli si chinato e si coricato
come un leone". Questo segno ci rivela i misteri dell'antico sacrificio, e le leggi di compensazione. La
gemma mistica del leone il rubino, costituisce un talismano molto poderoso per resistere le malattie
per quelli diretti per l'influsso leonino. I leoni la seconda emanazione della triplicit del fuoco: la casa
del Sole.
Nel piano intellettuale il leone rappresenta le simpatie del cuore. Quelli che sono dominati per il suo
influsso sono generosi sono i suoi amici, perfino con eccesso. Di natura sono profondamente simpatici
e possiedono quello grado particolare di forza magnetica che gira loro capaci di mettere in movimento
38

le simpatie latenti negli altri. Il suo stile ardente, impulsivo. patetico concede loro come oratori un
successo irresistibile. Un campione straordinariamente bello di eloquenza leonina si trova nel Genesi.
44 cap. Probabilmente quella semplice ed eloquente chiamata di Juda a Jos non ha ugualmente, per la
sua sublime tenerezza. Quelli nati sotto il leone sono impulsivi ed appassionati, onesti e fedeli. Le sue
facolt intellettuali si sforzano sempre per raggiungere un stato superiore, quello che fa che le sue idee
vaste, maestose e grandiose, sorpassino sempre i suoi mezzi.
Nel piano fisico, il leone d una bella statura alta, alcuni spalle larghe, alcuni occhi grandi e saltellanti,
un viso ovale, una carnagione rossiccia ed i capelli brillanti, generalmente dorati. Questo per i venti
primi gradi del segno. I dieci ultimiate danno lo stesso individuo ma abbastanza ma piccolo. Pieno di
cuore, con carattere risoluto, altezzoso ed ambizioso. Tra le piante questo segno dirige l'anice,
camomilla, la primavera, l'asfodelo. l'aneto, il cinorrodo, l'eufrasia, il finocchio, il cavolo. la lavanda, il
lilla giallo, il papavero, il crisantemo, la menta, il vischio, il prezzemolo ed il murajes.
Tra le pietre il leone governa il giacinto e crisolita e tutti i minerali gialli chiari come l'ocra.
Vergine, la Vergine,
Il segno della Vergine, simbolizza la castit, costituisce l'idea centrale di un gran numero di miti. Il dio
Sole nato sempre a mezzanotte, il 25 Dicembre, nel momento in che si vede brillare la costellazione
della vergine nell'oriente, al di sopra dell'orizzonte. Di l viene la primitiva idea del Figlio di Dio nato
di una Vergine. Quando il Sole ferma per quello segno, il raccolto questa lista per il mietitore, quello
che fa che la vergine questo rappresentata per una giovane spigolando con due covoni di mais nella
mano.
Cabalisticamente, il segno della vergine significa il plesso solare del Gran Uomo Archetipico. e per ci
rappresenta le funzioni assimilatrici e distributrici dell'organismo umano. In conseguenza troviamo che
i nati abbassano questa influenza possiedono buone facolt di discernimento per l'elezione degli
alimenti che le sue necessit organiche questioni assimilano meglio. Questa costellazione che dirige le
viscere dell'umanit. di somma importanza, poich gli intestini comprendono una parte molto vitale
dell'organismo digestivo e dei fluidi tali. Nel planisfero esoterico la vergine occupata per Asher.
"Provenendo da Ashersupan sar opulento disse Jacob, e produrr alcuni manicaretti reali"' indicando
cos le ricchezze del raccolto. Questo segno esprime il compimento del proposito creativo, e per ci i
misteri della maternit sono nascosti abbasso quello simbolo. Ci rivela anche il significato della cena
del Sig.. La pietra mistica della vergine il marmo venato, pietra che possiede alcune virt molto
importanti. Dovrebbero portarle tutti i nati abbasso quello segno. La vergine la seconda emanazione
del trgono della Terra: la costellazione di Mercurio.
Nel piano intellettuale, il segno della vergine significa la realizzazione delle speranze. Quelli dominati
per questo influsso sono tranquilli, fiduciosi e sono contenti. Sono riflessivi e studiosi ed amano
eccessivamente la lettura. In conseguenza si accordano in ricettacoli intellettuali di molta saggezza e di
sapere esterno. I suoi principali attributi sono lo spirito e la soddisfazione. Queste desiderabili qualit
che contiene questo segno, combinate con la penetrazione intellettuale di Mercurio, conducono a quelli
che sono nati sotto il segno della vergine ad essere eminentemente dotati per l'applicazione sostenuta
dello studio scientifico. Possiedono un vasto cervello, ben equilibrato ed alcune capacit intellettuali
superiori e sono uomini di stato molto abili, quando si lanciano nel mulinello della vita politica. Nel
piano fisico, la vergine d molto bene una taglia mezza proporzionata e disegnata, una carnagione
sanguinea oscura, ed alcuni capelli neri; una disposizione ingegnosa, studiosa ed inclinata allo spirito;
un temperamento simile a quello dei nati basso l'influenza di Toro, ma un po' ma eccitabile. Gli
individui sotto il segno della Vergine possono vivere facilmente come oratori, semplici, pratici e molto
interessanti. Tra i pianeti quello segno dirige l'invidia. il miglio, il ligustro, la cicoria, la madreselva dei
boschi, la sentaillaire, la valeriana, il grano bianco, l'orzo, il rovere e la segale. Tra le pietre, le diverse
classi di selce.
Bilancia, La Bilancia,
39

Questa costellazione abbasso il suo aspetto simbolico, rappresenta la giustizia. La maggioranza dei
nostri lettori hanno visto senza dubbio la dea della giustizia rappresentata per una donna, con una venda
sugli occhi e sostenendo in una mano una bilancia. Questa concezione puramente astrologica e si
riferisce alla celeste bilancia dei cieli. Il Sole in quello segno approssimativamente verso il 21 di
Settembre, e come disse il poeta Manilius: "Il giorno e la notte sono pesanti nei piatti della Bilancia,
uguali per un certo tempo: alla fine la notte sorpassa al giorno."
Cabalisticamente, il segno della Bilancia significa i reni e le spalle del Gran Uomo Celeste, e per ci
rappresenta il conservatore o magazzino centrale dei fluidi riproduttori. anche il mulinello magnetico
della forza procreatrice, questa costellazione rappresenta anche, nel suo aspetto ma interno, il punto
equinoxal dell'arco nel cielo ascendente e discendente dell'atomo vitale. per quello che questo segno
contiene l'unificazione di torcili cosmiche mentre il gran punto centrale di equilibrio della sfera. La
Bilancia, nel planisfero esoterico, questa occupata per Danno. Il patriarca nella sua benedizione fa
allusione alla sua natura celeste, in questi termini: "Danno giudicher al suo paese come una delle trib
dell'Israele". La bilancia rappresenta l'equilibrio interno delle forze della natura e nelle antiche
iniziazioni trattiene il mistero dalla divina espiazione. Nella lettera universale, questo segno si
trasforma in Enoch, l'uomo perfetto. La sua pietra mistica il diamante. Come talismano magnetico
questa pietra agisce come forza repulsiva e nei nati basso la sua influenza si accorda con la sfera
magnetica per respingere le emanazioni di corpi strani, sia persone o cose. La bilancia la seconda
emanazione della triplicit dell'Aria e la costellazione di Venere.
Nel piano intellettuale, la bilancia significa la percezione esterna, equilibrata per l'intuizione, la sua
unione si esteriorizza sotto la forma di ragione e di presenza. Per questo quelli dominati per questa
influenza costituiscono la scuola razionalista tra i pensatori del mondo. Teoricamente sono fermi
difensori delle dottrine della fraternit universale, dell'uguaglianza universale e dei diritti dell'uomo.
Ma e raramente mettono in pratica, a meno che tiri fuori qualcosa di ci, le sue teorie favorite. I nativi
della bilancia, bench possiedano un splendido organismo intellettuale e magnetico, raramente si
alzano a posizioni molto eminenti perch sono troppo uguali, intellettuale e fisicamente, per arrivare ad
essere i leader popolari di qualunque partito popolare, radicale o sensazionale, uno degli attributi della
bilancia infondere a tutti quelli che sono nati abbasso la sua influenza, un istinto naturale che fa loro
accettare il mezzo dorato, o, come lo stato chiamato "il felice mezzo". Quello fa che generalmente
inducano rispetto ai due bandi in questione di dibattito.
Nel piano fisico la bilancia quando crescente nella nascita, d generalmente una forma grande, magra,
di perfette proporzioni: alcuni capelli castani, alcuni occhi azzurro lampeggianti, una bella carnagione
chiara. Il carattere nobile, gentile, alterno e buono. Pu essere importante aggiungere che spesso
questo segno d alcuni capelli castano oscuro e neri, e nella donna alcuni tratti molto begli. Tra le
piante, questo segno dirige il crescione di acqua, la rosa bianca, la fragola, la delicata. la vite. la
violetta, la violetta tricolore, la melissa, il limone ed il pensiero. Di tra le pietre la Bilancia governa il
marmo bianco, lo spato e tutti i quarzi bianchi.
Scorpione, lo scorpione,
Il segno di scorpione, nel suo aspetto simbolico rappresenta la morte e la delusione. il serpente
allegorico della materia citata nel Genesi come tentatrice di Eva. Di l la supposta caduta dell'uomo
fosse della Bilancia, punto di equilibrio, nella degradazione e la morte per la bugia di scorpione. Niente
ha di sorprendente che nell'elaborazione di questo simbolo, l'intelligenza primitiva cerchi di esprimere
un spirito di rivincita, come dice Mac Key. parlando di quelle antiche razze: '"L'atto di vendetta per la
vostra parte, avete messo nel sole un cuore di scorpione". Facendo cos allusione alla brillante stella di
Antares.
Cabalisticamente, il segno di scorpione il tipo degli organi della generazione del Gran Uomo
Cosmico e rappresenta quindi il sistema sessuale o procreatore dell'umanit. l'emblema della
generazione, e della vita, per ci per quello che i nativi sottolineano per l'abbondanza dei suoi fluidi
40

seminali, e questo determina un aumento corrispondente di desiderio. Si trovasse un'allusione distinta


all'umanit di questo segno nel Genesi capitolo XXX. nel che Legga. quando vedi la nascita del figlio
di Zilpa. esclama: "Venne la sorte" (vedere versetti 10 e 11). Lo scorpione nel planisfero esoterico
questo occupato per Gad. di dove Jacob moribondo dice: "Gad, una truppa gli vincer, ma finalmente
sar quello che trionfasse" facendo capire la caduta dell'uomo di un stato di innocenza e di purezza alla
moltitudine dei piaceri sensuali e la sua vittoria finale sui regni della materia come entit spirituale.
Questo segno rappresenta nel piano fisico gli attributi della procreazione. Trattiene il mistero dal sesso
ed i segreti degli antichi riti fallici. La pietra mistica dello scorpione il topazio, talismano naturale di
quelli nati sotto questa influenza. Lo scorpione la seconda emanazione del trgono dell'Acqua e la
costellazione di Marte.
Nel piano intellettuale, il segno di scorpione simbolizza la venerazione delle idee; per ci quelli che
sono dominati per questo influsso possiedono una fonte inesauribile di idee e di ispirazioni. Il suo
spirito attivo ed evolutivo sempre occupato per alcuno nuova concezione ed il suo cervello vomita
letteralmente immagini ingegnose. Possiedono un'acuta sensibilit, buone facolt intuitive ed una
volont molto positiva. Quello che fa che emergano come medici, apprendisti, farmacisti e chirurghi.
Nei differenti rami dell'arte della chirurgia, i nati basso questo segno non hanno rivale. Oltre a questa
abilit meccanica, sono dotati di una forte salute, feconda, magnetica che trasmettono ai suoi malati per
simpatia. Questa la ragione per la quale si trasformano in medici riuscendolo a meraviglia. I suoi
desideri sessuali sono naturalmente molto ardenti, quello che sono inclinati a fare eccessi in questo
senso.
Nel piano fisico, il segno d un corpo robusto, e piuttosto corpulento, una statura mezza, una
carnagione oscura o rossa, alcuni capelli neri, alcuni tratti che spesso hanno qualcosa di aquila un
carattere attivo, irritabile, orgoglioso, riservato, meditativo ed anche egoista. Tra le piante, questo
segno dirige la prugna, il rabanillo, l'erica, il marrubio, la fava, il rovo, il porro, il glasto e l'assenzio, e
tra le pietre, la calamita, l'hemalites ed il vermiglione.
Sagittario, l'arciere,
Questa costellazione, sotto il suo aspetto simbolico presenta una doppia natura, perch simbolizza la
ricompensa o la punizione ed anche gli sport di caccia. La troviamo plasmata sotto la figura di un
Centauro con arco teso, preparato per tirare. Per ci per quello che frequentemente si teneva
l'abitudine che rappresentasse gli sport di autunno: la caccia a cavallo, etc. Il Centauro era anche un
simbolo dell'autorit e della saggezza del mondo. Mac Key. parlando di questo segno dice: "Tuttavia il
centauro stellato arma il suo arco per mostrare la sua opinione su quello che fate qui sotto."
Cabalisticamente, il segno di Sagittario designa le cosce del Gran Uomo Universale. per quello che
rappresenta il fondamento muscolare del centro dove radica la locomozione nell'umanit. l'emblema
della stabilit, del fondamento e della potenza fisica. Questo segno rappresenta anche i segni
dell'Autorit e del comando fisico estremo. L'arciere nel planisfero esoterico, questo occupato per Jos.
Il "suo arco risiede nella sua forza, dice il patriarca, e le armi delle sue mani sono stati fatte robuste".
Rappresenta anche i poteri di La Chiesa e del "Stato" e la necessit di codici legali, civili militari e
religiosi. Ci mostra le facolt di organizzazione dell'umanit e l'assoluta necessit di "poteri che
servano" ad un certo stato di sviluppo. Vediamo in Jos il maestro egiziano legislatore, il tipo perfetto
di autorit reale. La pietra mistica di questo influsso il rubino che un talismano di gran potenza per
quelli nati sotto quello segno. L'arciere l'emanazione pi bassa del trgono del Fuoco, la
costellazione di Giove.
Nel piano intellettuale, l'arciere rappresenta la facolt organizzatore dello spirito, per quello che la sua
influenza indica le facolt esterne di comando, di disciplina e di obbedienza all'autorit regnante nelle
istituzioni materiali. Gli individui di questa natura sono leali, patrioti e sommessi alla Legge. Sono
generosi e liberi, energici e battaglieri, di temperamento vivo, ambendo una posizione ed il potere, sono
anche caritatevoli con gli afflitti e gli oppressi. Possiedono forti qualit conservatrici, e le sue principali
41

caratteristiche intellettuali sono la prontezza di decisione, il sangue freddo e l'abilit necessaria per
comandare agli altri.
Nel piano fisico, questo segno produce ordinariamente un individuo ben fatto, di taglia piuttosto al di
sopra della mediana, con carnagione sanguinea, viso ovale, fronte dimissione, capelli castano brillante,
con occhi begli; in sintesi, una bella persona. Quello che nato sotto questo segno ha un carattere vivo,
energico, ammanti degli sport ed i piaceri all'aperto: coraggioso, gioviale, libero e benevolente. Tra le
piante questo segno dirige l'agrimoria, la betnica e la malva. Tra le pietre, l'arciere governa sul
turchese e tutte le pietre con miscuglio rosso e verde.
Acquario, L'anfora,
Questo segno simbolizza il giudizio. Questa costellazione forma la fonte stellata dell'urna di Minosse,
di dove germogliano la maledizione e la punizione, o le benedizioni e la ricompensa, secondo le opere
realizzate col corpo, senza tenere in conto la fede teologica. Le urne battesimali primitive dei primi
cristiani e le fonti di pietra scolpita delle chiese ulteriori sono i resti di questa gran religione astrale.
Cabalisticamente, il segno di Acquario significa le gambe del Gran Uomo Archetpo. e per ci
rappresenta le funzioni di locomozione nell'organismo umano. l'emblema naturale delle forze mobili
e migratorie del corpo. Acquario, nel planisfero esoterico, questo occupato per Rubn: "l'eccellenza
della dignit e l'eccellenza del potere", dice Jacob, "instabile come l'acqua, tuo "non emergerai"
Semplice ma magnifica descrizione di questo segno che. da tempo immemorabile stato simbolizzato
per due linee sinuose, come le onde dell'acqua che corre. Questo segno significa la consacrazione e non
solamente trattiene i riti ed i misteri dalla consacrazione, ma inoltre rivelasse al discepolo la forza di
tutte le opere sacre e devote. La pietra mistica di questo segno lo zaffiro azzurro cielo, non lo zaffiro
oscuro od opaco. Acquario l'emanazione ma scende dal trgono dell'Aria, la costellazione di Urano.
Nel piano intellettuale. Acquario rappresenta la scienza popolare. e conseguentemente la verit dei
fenomeni materiali. Quelli che sono dominati per il suo influsso costituiscono la scuola della filosofia
induttiva, la gran base di tutta la scienza esoterica. Rappresentano lo spirito intellettuale e scientifico
della sua epoca e della sua generazione, e non possono avanzare n un solo passo oltre la classe di fatti
dimostrabili ai sensi. Eleganti di forma, sono di un'intelligenza brillante.
Nel piano fisico. Acquario d una taglia mezza, solida, ben stabilita e robusta, una buona carnagione
chiara e rossa, alcuni capelli fulvi o castagni: un'apparenza di molto attento: una disposizione elegante,
gentile, buona, spirituale e molto artistica: amando la societ raffinata. Tra le piante questo segno dirige
la tuberosa indio, l'incenso e la mirra. Tra le pietre, l'Acquario governa la perla nera e l'ossidiana.
Pesci, i pesci,
Questo segno simbolizza l'inondazione, principalmente perch, quando il Sole passa attraverso quello
segno, comincia la stazione piovosa, lavando le nevi dell'inverno che fondersi si trasforma in torrenti
che inondano le valli e le ribassi regioni. Questo segno anche il fine del viaggio di Apollo attraverso i
dodici segni. "Vicino alle sue amate onde si mantengono i trii pesci, si uniscono col montone da monta
(Ariete) e completano il ciclo."
Cabalisticamente, il segno dei pesci designa i piedi del Gran Uomo Cosmico, e
perch rappresenta la base o fondamento di tutte le cose esterne, come i
torci meccaniche dell'umanit. l'emblema naturale dello schiavit paziente e
dell'obbedienza. Questo segno, nel planisfero esoterico, questo occupato per Efrain e
Frolla Lei. i due figli di Jos che riceverono la sua parte in Israele, come rappresentando
i due piedi del Gran Uomo Arquetpico. Significa la conferma ed anche quello
battesimo per l'acqua. C'indica anche il divino progetto del gran ciclo del
necessit: cominciando da un fuoco eruttivo, splendente, dominante del montone da monta
(Ariete), e finendo nel polo opposto, l'acqua simbolizza l'equilibrio universale. Il
pietra mistica dei pesci la crisolita, bianca e brillante. I pesci sono gli ultimi
emanazione del trgono dell'Acqua e sono la costellazione di Nettuno.
42

Nel piano intellettuale, i pesci rappresentano l'indifferenza mentale. il polo opposto


alla testa. Quelli che sono dominati per il suo influsso sperimentano una questione
indifferenza al riguardo di tutte le cose che interessano generalmente gli altri.
Prendono le cose come vengono, non prestano seria attenzione a nessuna. Vivono e muoiono,
secondo la parola di San Pablo, essendo "Tutte le cose per tutti gli uomini."
Nel piano fisico, quello segno d un corpo breve, carnoso, begli bruni, una carnagione pallida,
alcuni occhi umidi, come i pesci, un carattere negativo, timido, spensierato e
offensivo la Sua natura tranquilla ma le sue azioni sono influenzate per il suo ambiente
e per i suoi amici. Tra le piante, questo segno dirige le erbe marine, come i
felci ed i Muschi che crescono nell'acqua. Tra le pietre, governa il corallo, quello
macigno, la pietra pomice e la ghiaia o sabbia.
Cerchiamo ora le relazioni dell'uomo coi segni zodiacali, fig. XXV.
Ci sono innanzitutto alcune relazioni fisse che non variano. In questa categoria segnaleremo
le relazioni dei segni dello zodiaco e corpo fisico dell'Uomo.
Ariete corrisponde alla testa dell'Uomo. Toro alle sue spalle e cos via,
secondo la figura seguente, fino ai piedi ai che corrisponde il segno di Pesci.
Per servirsi da questo
corrispondenza un mezzo molto
semplice. Il segno che domina quello
nascita indica la parte di quello
corpo fisico ma sottometto ai
confusioni. Cos una persona nata
tra il 24 di Marzo ed il 20 Aprile,
sotto il segno di Ariete, questo
individuo a
confusioni a capofitto ed ai
infortuna della testa. Una
persona nata sotto il segno di
Pesci questa soggetta agli incidenti di
i piedi.
C' qui la tavola esatta dei
corrispondenze esatte dei
segni. Col fine di farci una
idea del significato dei segni di quello
zodiaco dobbiamo studiarli per
separato, accordandoci che il
rivoluzione della Terra indica
successivamente ai dodici segni a
influenzarci ogni giorno di nostra
esistenza.
I segni sono come segue:

MISTERO DI I DODICI SEGNI DELLO ZODIACO


43

I. Atnun. genio di Ariete: dirige la testa e le sue malattie.


II. Apis, genio di Toro: dirige il collo, le spalle e le sue malattie.
III. Ercole - Apollo, geni di Gemelli: dirigono le braccia. asse mani e le sue malattie.
IV. Hermanubis. genio di Cancro: dirige il petto, i polmoni, le costole, la milza e le sue malattie.
V. Momphtha. genio di Leone: dirige lo stomaco, il cuore, il fegato e le sue malattie.
VI. Iside. genio di Vergine: dirige la milza, il ventre, gli intestini e le sue malattie. Vile Omphtha. genio
di Bilancia: dirige la spina dorsale, i reni e le sue malattie.
VIII. Tifone, genio di Scorpione: dirige le anche, gli organi sessuali e le sue malattie.
IX. Nephte. genio di Sagittario: dirige le cosce e le sue malattie.
X. Anubis. genio di Capricorno: dirige le ginocchia e le sue malattie.
XI. Canopus. genio di Acquario: dirige le gambe e le sue malattie.
XII. urlatore, genio di Pesci: dirige i piedi e le sue malattie. I sette grandi geni planetari dirigono la
testa sedi dell'intelligenza e della volont: Rempha. genio di Saturno: dirige l'occhio sinistro. Pi-Zeus.
genio di Giove, dirige l'occhio destro. Ertosi. genio di Marte, dirige l'orifizio nasale diritto. Pi-re genio
del Sole dirige davanti il. Suroth. genio di Venere. dirige l'orifizio nasale sinistro. Pi-Hennes. genio di
Mercurio dirige la lingua. Pi-Jori. genio della luna, dirige il cervello.
Nel politeismo greco-romano, i 12 grandi dei corrispondevano ai 12 segni dello zodiaco in e! ordine
seguente: M inerva ad Ariete; Venere a Toro: Apollo a Gemelli: Mercurio a Cancro a Giove e Cibele a
Leone: Cerere a Vergine: Vulcano a Bilancia. Marte a Scorpione: Diana a Sagittario: Vesta a
Capricorno: a Juno Acquario; Nettuno a Pesci.
Nella cabala ebraica, le dodici trib dell'Israele, e le dodici pietre preziose che decoravano il petto del
Gran Sacerdote, corrispondevano ai segni dello zodiaco, nell'ordine seguente: la trib di Gad e
l'ametista ad Ariete: la trib di Efraim ed il giacinto a Toro, la trib di Manasses e la crisopasa a
Gemelli: la trib di Issacar ed il topazio a Cancro: la trib di Juda ed il berillo a Leone: la trib di
Nephtah ed il crisolito a Vergine: la trib di Aser e la sardonice a Bilancia: la trib di Danno ed il
sardonio a Scorpione: la trib di Benjamn e lo smeraldo a Sagittario: la trib di Zabuln v la
calcedonia a Capricorno: la trib di Rubn e lo zaffiro ad Acquario: la trib di Simen ed il marmo
venato a Pesci. Passiamo allo studio delle triplicit.
LE TRIPLICIT DI I SEGNI
Gli antichi concedevano una grande importanza alla divisione dei segni dello Zodiaco in quattro serie
in ognuna tre segni e si riferivano alle vecchie divisioni degli elementi: Fuoco. Acqua. Aria e Terra. Gli
antichi insegnavano che il cielo aveva un'azione sulla terra dominando sulle forze fisiche, gli esseri vivi
e gli stati della materia. Cos davano il nome di Terra a tutto quello che stava in stato solido, il nome di
Acqua a tutto quello che era liquido, ed il nome di Aria a tutto quello che stava in stato gassoso, ed il
nome di Fuoco a tutte le manifestazioni della Forza. un grave errore pensare che questi termini
designavano la Terra in se stessa o l'Acqua Terrestre o l'Aria atmosferica o il Fuoco del fornello: parole
come Terra di antimonio: Acqua di vita.. Aria, o Spirito, di Vino. Fuoco filosofico, etc. etc....
servirebbero per la necessit da istruire i profani. Quelli diversi stati della materia erano indicati
simbolicamente per un triangolo: il Fuoco, con un triangolo con la punta per sopra senza essere chiuso
nel vertice superiore: l'Aria per un triangolo con la punta verso l'alto e chiuso per il vertice superiore,
l'Acqua, per un triangolo con la punta per sotto e senza chiudere: la Terra per un triangolo con la punta
per sotto e chiusa.
Si potr comprendere ora quello che dice l'adepto, autore della Lummiere d'Egypte, La Luce
dell'Egitto, su questa terna della triplicit. Le quattro triplicit simbolizzano i quattro punti cardinali
44

dell'universo. Per noi, nel piano esterno e fisico attuale, significano i quattro punti opposti dello spazio
tale e come sono rappresentati sulla bussola e busta la croce, di l il carattere sacro della croce corno
simbolo di tutti i tempi \ tutte le epoche, ed i quattro elementi nascosti: il Fuoco, la Terra, l'Aria v
l'Acqua. Ognuno di essi corrisponde ad una sezione particolare del cielo. Cos il Trgono del Fuoco
corrisponde agli azoti positivi, e questo espresso nell'orizzonte incandescente, ardente di oriente,
all'uscita del sole. comincio del giorno. In maniera simile, il fuoco primordiale fu il principio o prima
condizione del presente ordine di cose sul nostro globo, e rappresenta il principio di caldo chiamato
calorico che sostiene la forza vitale dell'esistenza animale di tutti gli esseri vivi nella faccia dei pianeti.
Nel piano intellettuale, il Fuoco rappresenta lo zelo, il coraggio animale, l'audacia e. in realt, tutto
quello che partecipa all'azione e nell'attivit. Mentre. nel piano superiore, il piano esoterico, il Fuoco
implica la comprensione interna del senso e del significato dell'azione mentre questo questa spiegata
nella trinidad ed espressa per il fuoco dei tre termini Ariete. Leone e Sagittario: Ariete l'intelligenza:
Leone le emozioni: Sagittario il prodotto dell'intelligenza, e le emozioni, risultato esterno o
consumazione dei due. bench non sia n uno n un altro, ma i due sono uno. La Triplicit della Terra
rappresenta il nord gelato, inerte come simbolo di freddezza: indurimento, cristallizzazione, morte. Si
riferisce a tutti i fenomeni che sono pi esterni e pi palpabili per i sensi esterni, i solidi, i metalli, gli
edifici etc.
Nel piano intellettuale, si riferisce alle relazioni solite tra essi, di dove provengono specialmente, la
forma, la posizione, il suono, etc., si pu dire la stessa cosa dei metalli estratti delle viscere della Terra,
del commercio, delle arti e delle industrie. Esotericamente, il trgono della Terra simbolizza la
comprensione delle qualit spirituali estratte delle attivit della Terra, o per meglio dire, questa unica
qualit spirituale della tripla formazione espressa nei tre termini mistici
Toro, servit o spirito di lavoro paziente; - Vergine, formazione e reformacin-Capricorno, risultato di
Toro e di Vergine, conduce bene ad un piano superiore nella spirale dell'esistenza, bene ad un piano ma
scendo nel canale inferiore verso i regni ma oscuri dell'essere, ma terrestri, ma densi e ma morti. La
triplicit dell'Aria rappresenta l'ovest, paese del ponente che indica il fine del giorno. dei sensi e della
materia e che a sua volta non indica ma che la promessa di un altro giorno. un instradamento verso un
piano superiore. Quello giorno pi brillante questo annunciato per il trgono dell'Aria e nel piano
esterno si applica alle relazioni sacerdotali, politiche e sociali della vita umana. Questo . rappresenta le
qualit superiori di quelle relazioni. Per ci questo rappresentato per l'elemento invisibile. l'Aria, il gran
medium del movimento. Il suo senso esoterico questo compreso negli arcani della vera ed unica
scienza. Dopo avere acquisito in primo luogo una conoscenza esterna di Gemelli
(7), la scienza interna serve l'organizzazione e l'equilibrio o bilancia () dei due, in modo che si uniscono
esattamente nel divino equilibrio dell'armonia e del
saggezza: solamente cos realizzando le onde ondeggiate (), si ottengono alcuni risultati tranquilli
invece di inondazioni che tutto lo coprono ed alcuni cataclismi
tanto sociali come fisici che risultano della mancanza di equilibrio delle bilance () quando il piano
esterno ed il piano interno entrano in lotta come due forze ostili ed assolutamente separati e doppi,
invece di dondolarsi come il movimento unico ed eterno, vita unica dell'universo. La Triplicit
dell'Acqua. simbolo di mezzogiorno, l'opposto esatto del nord terrestre il ghiaccio cimato: la forza
indurente liquefatta, la rinnovazione del vetro abbasso altre forme. e la resurrezione della morte nella
vita. Il Trgono dell'Acqua significa lo sforzo costante nella natura per, armonizzare gli opposti v i
contrario: per produrre alcuni cambiamenti ed alcune affinit chimiche, come pu vedersi nei fluidi. e
come questo perfettamente simbolizzato per la gran propriet distintiva dell'acqua che consiste in
cercare il suo proprio livello. Nei piani esterni della vita umana, quello
45

trgono dell'acqua indichi e! amore (2) il sesso, 5_ () e la generazione (7) derivando esterno dall'unione
dei due, amore e sesso. Nei piani esoterici. Cancro significa l'attaccamento alla vita: di l. il desiderio
dell'immortalit che combinato con la conoscenza dei misteri del sesso, 5_ () O della generazione e la
rigenerazione, conduce all'anima immortale alla fine del suo pellegrinaggio terrestre e delle sue
incarnazioni materiali, grazie all'unione con la sua altra met o Pesci che sono rappresentati
nell'equatore celeste equilibrio, per due volte uniti uno all'altro per il laccio, dell'amore, essendo
ritornato a questo equatore ed essendo uscito dall'arco inferiore della materia, l'anima mette una volta
ma nel sentiero spirituale della vita eterna cosciente. Il lettore comprender ora che i quattro grandi
trgonos non pi che le differenti serie di attributi dell'anima umana o microcosmi, e. inoltre che le
costellazioni dello zodiaco rivelano il senso mistico di Adam Kadmon Arquetipo del planisfero stellato.
Cos Ariete dirige la testa, il cervello e l'ardente volont. Toro il collo e la gola, le orecchie, condizioni
indispensabili per la servit ubbidiente. Ge mini le mani e le braccia, o potenze di proiezione e di
esecuzione. Cancro il cuore e le sue differenti emozioni. Vergine le viscere e l'ombelico o le qualit
materne, compassionevoli e formatrici. Bilancia, i reni o la forza fisica, la potenza per equilibrare le
facolt mentali. Scorpione gli organi della formazione e gli attributi procreatori. Sagittario, le anche e le
cosce, la sede o fondamento della forza volitiva, gli istinti viaggianti, eccetera.. Capricorno le
ginocchia, dimostrazioni di sottomissione alle potenze superiori. Acquario, le gambe e le caviglie, o
facolt attive del movimento o della locomozione. E finalmente Pesci rappresenta i piedi, supporti del
corpo che mai sena capace di trovare e conservare il suo equilibrio senza il suo aiuto, evitando che il
gran tempio umano cadesse a terra. Cos incominciamo col fuoco e finiamo con l'acqua. Questi due
elementi costituiscono i due poli della calamita umana. Nota. - Per ottenere prima l'applicazione celeste
delle cose citate, i punti devono essere invertiti; il nord arriva ad essere il mezzogiorno: il Questo
l'Ovest v cos successivamente.
CAPITOLO IV
GLI ADATTAMENTI DI L'ASTROLOGIA.
L'astrologia la chiave di molti adattamenti delle scienze nascoste. Questi adattamenti derivano
logicamente dal fatto della realt delle influenze astrali sulla natura e busta l'Uomo. Una volta ammesse
queste influenze ed il metodo sperimentale, convincer presto ogni serio cercatore, si capir molto
facilmente tutto il partito che di esse pu estrarsi. Non essendo la nostra intenzione lo scrivere un
trattato didattico di astrologia. bens semplicemente svegliare l'attenzione, insistere nell'importanza di
questi studi. \ padroni a limitarci a dare alcuni dettagli sull'adattamento delle influenze astrali nella
magia, nella medicina, nelle scienze divinatorie. Rimetteremo al lettore ad alcuni lavori pi completi,
per lo studio dei grandi problemi sui quali l'astrologia pu offrire alcuni luci: la Nascita, l'Eredit, la
Criminalit, l'Educazione, eccetera.. e con questo fine consigliamo la lettura delle opere di Haatan.
Selva, Flambart. etc.
ADATTAMENTO A LA MAGIA
La conoscenza dei segni dello zodiaco e della sua azione, la conoscenza dei pianeti e delle sue propriet
e corrispondenze sono assolutamente indispensabili per il mago so pena di completo fallimento in tutti i
suoi lavori. Nonostante ridurremo l'esposizione dei principi necessari per conoscere strettamente i
convenienti e respingeremo di questa esposizione tutti gli insegnamenti di convenzione che non
corrispondano ad una realt naturale. Perci c'occupiamo primo dei segni dello zodiaco od ore del
cielo.
I SEGNI DELLO ZODIACO
46

I segni dello zodiaco sono 12. La sua numerazione comincia in Ariete che corrisponde a quello
mese di Marzo ed ognuno di essi ad un 30 grado nella sfera celeste. Come nel
Connaissance dia Temps conoscenza dei Tempi, la posizione degli astri Lei
trova indicata in gradi. importante ricordarsi bene delle posizioni dei
segni dello zodiaco con relazione alla sfera celeste.
Le posizioni sono le seguenti:
Marzo.............................. .......................... Aries.........................de 0 a 30
Abril ............................... ......................... Tauro........................de 30 a 60
Mayo............................... .......................... Gminis....................de 60 a 90
Junio .............................. ......................... ElCangrejooCancer.de 90 a 120
Julio.. ......................... Leo...........................de 120 a 150
Agosto........................................................Virgo.........................de 150 a 180
Septiembre.................................................Libra.........................de 180 a 210
Octubre......................................................Escorpin.................de 210 a 240
Noviembre..................................................Sagitario...................de 240 a 270
Diciembre...................................................Capricornio...............de 270 a 300
Enero.........................................................Acuario.....................de 300 a 330
Febrero.......................................................Pisis........................de 330 a 360
Los nicos siete astros que la magia considera como tiles, sin tener en cuenta los
dems, son en el orden adoptado por la magia:
Saturno _
Jpiter 2
Marte 0_ el Sol . Venus

( Mercurio '_ la Luna "

Si sa che questa classificazione si basa sulle apparenze e


prendendo la Terra centro come. Astronomicamente
l'ordine degli astri . come sanno i nostri lettori, il
seguente, Nettuno. Urano,: Saturno. Giove. Marte. Terra
e la Luna. Venere, Mercurio, il Sole e prendendo come
punto di partenza il vero centro del sistema il Sole.
I sette astri girano nel cielo come le estremit degli aghi di un
orologio girano attorno ad un quadrante. Ma l'orologio celeste
possiederebbe, secondo l'insegnamento dei hermetistas. sette aghi
dotati di movimenti ma o meno rapidi. Come per la maggioranza,
gli
. astri sono alcuni centri intelligenti di emissione di forza astrale,
di somma importanza fare si unisca idea la cosa pi chiara
possibile al riguardo: dello stesso modo abbordiamo solo
progressivamente dei dettagli pi tecnici in modo che evitiamo il
massimo possibile l'oscurit inerente a questa classe di questioni.
Primo andiamo bisogna incominciare per il nostro satellite, ognuno
degli astri individualmente, senza occuparci delle sue relazioni con
gli altri o con le cose celesti

Il Luna-la Luna domina particolarmente quello che chiamiamo il mondo fisico sulla Terra, quello che
l'ermetismo chiama mondo sublunar. Questo satellite che non pi che una massa quasi spregevole,
47

considerando solamente il nostro sistema solare, acquisisce nonostante un'importanza eccezionale per
l'abitante della Terra, importanza tale. che in magia pratica, la Luna si muove come allo stesso modo
che il Sole risulta sufficiente orientarsi unicamente con uno di questi due astri per avere successo, quasi
a scienza certo, di tutte le operazioni portate a capo. La Luna la matrice astrale di tutte le produzioni
terrestri il cui padre vivente il Sole. Abbiamo parlato gi dell'azione dei satelliti considerati come i
gangli nervosi del pianeta ai quali sono soggetti. Tutto quello che viene verso la Terra, i fluidi e le
anime: passano per la Luna e tutto quello che esce dalla Terra passa ugualmente per la Luna. La Luna
riproduce analogicamente nelle sue fasi, la Legge Universale di Regresso e di Evoluzione in quattro
periodi. Durante la prima met del suo corso (N. L. a P. L.) la Luna cresce secondo le apparenze. il
momento e l'unico che il mago deve utilizzare per le sue operazioni di Luce: ugualmente il momento
in cui le influenze lunari sono davvero dinamiche.
A questo proposito, ci permetta di aprire una parentesi. Un ricco industriale, uomo allegro, e
prendendosi gioco dei pregiudizi come naturale, tenia in un altro tempo lo sfruttamento di un
disboscamento di alberi in Giuramento. Preparandosi che i suoi concorrenti si guardavano
accuratamente da fare tagliare gli alberi nel periodo decrescente della Luna, P. L. a
N. L.. e rise molto della sua superstizione ed approfitto della manodopera economica di quello tempo
per sfruttare ampiamente i suoi beni. Due anni dopo nostro industriale era diventato pi superstizioso
degli altri; perch tutti i disboscamenti realizzati durante quello periodo lunare non tardarono a marcire.
Non si sa perch ce lo disse, ma grazie a quello sappiamo questa storia...
Cos la fase ascendente della Luna ha una gran importanza secondo gli insegnamenti di
la magia. Pronto torneremo pi estesamente su questo a proposito dalle case
lunari.
Il colore corrispondente alla Luna il bersaglio.
Mercurio. - Il pi rapido dei pianeti ed il pi vicino al sole. Mercurio rappresenta il
infanzia col suo straripamento di vitalit e movimento. Compie il suo ciclo in 88 giorni egli
che permette di utilizzare almeno la sua influenza dal punto di vista magico quattro volte
per anno. Il colore corrispondente a Mercurio in complesso quello del prisma, cio il
giustapposizione di colori differenti, quello che indica la tendenza al cambiamento che colpisce a
tutto quello che dipende da Mercurio. Negli antichi grimori il nome di questo pianeta Lei
scrive con un colore differente per ognuna delle lettere che compongono il suo nome.
Venere la stella della mattina. - La giovent femminile con tutte le sue civetterie, suoi
seduzioni ed i suoi pericoli, la dea dell'amore in tutte le sue qualit, regna in quello
ammanti, mentre la casta Diana, la Luna, regna sulla madre. Il cielo di Venere Lei
compie in 224 giorni e 16 ore quello che concede una gran importanza alle operazioni
realizzate sotto l'influenza di questo pianeta, perch una data molto sbagliata oltrepassa quasi
un anno il giro del movimento favorevole. Venere si riferisce col colore verde.
Il Sole, l'ardente Apollo. - La giovent con le sue generosit, le sue nobili ambizioni e
il suo orgoglio, ed anche la sua temerariet e la sua inesperienza delle cose pratiche; l'arte con
la sua intuizione divina, il suo orrore ed il suo sdegno della cosa volgare.
Il Sole il padre, il generatore universale nel nostro mondo; anche considerabile suo
influenza in magia.
Questa influenza calcolata secondo la posizione occupata per l'astro del giorno con
relazione ai segni zodiacali.
Le feste del cristianesimo. Natale, Pasqua. San Juan sono feste solari, cos dentro
di poco avremo l'occasione di vederlo. Il colore corrispondente al sole il giallo
48

dorato.
Marte, il pianeta pi prossimo alla Terra. - Rossiccio e violento, l'immagine del guerriero.
Marte possiede il coraggio. l'energia, la collera e la violenza. Le influenze di Marte sono
utilizzate in magia per l'azione. Ma pure essendo il ciclo di questo pianeta di 687 giorni,
quasi il doppio dell'anno terrestre, non si impiegano quasi mai le influenze di Marte per il
confezione dei pantaclos. Si usano oppure i giorni e le ore devote, oppure
le relazioni analogiche della Luna sui segni.
Il rosso del fuoco il colore che corrisponde a Marte.
Giove, l'uomo di ragione e di volont in chi le violenze e gli scatti di
giovent si sono tranquillizzati e che veramente maestro di s stesso: tale quello
aspetto col quale Giove c' mostrato. Tranquillo e metodico. Giove dodici volte
pi lento della Terra, usando esattamente in finire il suo ciclo 11 anni. 10 mesi e
17 giorni. certo che l'influenza vivificante del Sole sparisce pi rapido che ecceda
il nostro pianeta, risultando il giorno due volte pi breve che nella Terra.
In magia, l'influenza di Giove che concede gli onori e la gloria pu essere solo
utilizzata in casi eccezionali. Il colore di Giove l'azzurro metallico.
Saturno, l'anziano, l'uomo triste, ma di gran esperienza, usa quasi 30 anni, 29 anni e 187 giorni, in
finire il suo ciclo completo e d lunga vita ma ombrosit ai nati basso la sua influenza. Saturno l'astro
preferito dei maghi neri, come la Luna decrescente. Il colore di Saturno quello del piombo: il nero
metallico. Questa la prima idea che uno si pu fare degli astri vivi del nostro sistema. Come si vede.
Mercurio, il Sole. Giove e Saturno rappresentano i differenti stadi della vita umana dall'infanzia fino
alla vecchiaia, ed indicano anche il carattere morale ed intellettuale di ognuno di questi periodi che
attraversa l'essere umano. nativi di Saturno che sono vecchi gi a 16 anni e c' Mercurianos che
hanno ancora a 70 anni la felicit e l'entusiasmo dell'infanzia. La Luna e Venere si riferiscono con la
cosa femminile nelle sue due grandi qualit: la maternit e l'amore, e rispettivamente hanno come
simboli il colore verde del mare ed il colore bianco dell'acqua pura. Ricordi inoltre che ad ogni giorno
della settimana gli corrisponde una di queste 7 influenze planetarie: la domenica il Sole. il luned la
Luna, il marted Marte, il mercoled Mercurio, il gioved Giove, il venerd Venere ed il sabato Saturno
e completasse cos la prima idea che deve avere degli astri dal punto di vista della magia.
La Luna In I 12 Segni
Arriviamo ora allo studio delle relazioni della Luna coi segni dello zodiaco. Questo un studio capitale
per il mago. Si sa che ogni visto contiene 30 gradi. Per andare ma rapide nella descrizione, nel seguente
studio si sono divisi alcuni segni in tre porzioni: testa, parte media e finale. 10 per ognuna. Estraiamo
le tradizioni seguenti di una di nostre ""clavicole" manoscritto. Ariete (testa da 1 a 30). - La Luna
rovescia per questo tempo felici influenze per la prosperit del commercio e dei rappresentanti. I
caratteri, i talismani che si formano abbasso questa influenza garantiscono dei pericoli e rischi per i
rappresentanti e commercianti.
-, mezzo da 10 a 20. - La Luna ha influenza sulle ricchezze e la scoperta di tesori. Il momento
l'appropriato per fare principalmente talismani e caratteri per essere fortunati nel gioco, se la Luna sta
in aspetto benigno con Giove, congiunzione.
Toro (testa da 30 a 60). - L'influenza sui caratteri e talismani conduce alla rovina di edifici, pozzi e
fonti, alla rottura di amicizie, di matrimoni ed altre cose simili.
-, finale 60. - Venticinque minuti dopo l'uscita di Toro, la Luna influisce una salute splendida, una
gran disposizione per imparare le scienze ed a conciliare la benevolenza delle genti di distinzione, e se.
49

per questo tempo sta in congiunzione con Venere, saranno infallibili abbasso questa costellazione i
talismani ed altre figure che si facciano per essere amato per l'altro sesso.
I Gemelli, 60 a 90, Caccia di successo e successo anche nelle imprese militari. In questo momento le
influenze della Luna girano insuperabili a chi portano talismani, figure misteriose o caratteri formati
sotto gli auspici di questa costellazione.
Cancro (90 a 120). - Influenze maligne, successo dei tradimenti, cospirazioni ed altri attentati.
Tuttavia se la Luna si trova nel suo aspetto fortunato con Giove, Venere e Mercurio, i talismani saranno
favorevoli per l'amore, il gioco d'azzardo e per la scoperta di tesori.
Leone, da 120 a 150. Sotto l'aspetto di Saturno, all'inizio della sua entrata nel segno, ha influenza su
tutte le imprese funeste; ma al momento di uscire da questo segno, 10 ultimi gradi, questa costellazione
liberale in ogni tipo di prosperit.
Vergine, da 150 a 180. - Buone influenze a meno che sia basso l'aspetto di Saturno. I talismani e
caratteri diretti abbasso questa costellazione sono molto vantaggiosi per i giocatori, rappresentanti,
perfino ai che aspirano a grandi onori.
Bilancia, da 180 a 210. - Favorisce le imprese dei tesori, la scoperta di ricchezze, miniere e metalli e le
feconde fonti di risorse.
Scorpione, da 210 a 240. - Molto dannoso per i viaggiatori, per i quali si sposano o quelli che
incominciano alcuno associazione.
Sagittario, da 240 a 270. - Buone influenze per gli onori e la lunga vita.
Capricorno, da 270 a 300. - Favorito per una benevolente vigilanza di Venere o di Giove, ha influenza
sulla salute come nell'amore dell'altro sesso, in modo che i talismani e caratteri preparati abbasso
questa costellazione slacciano infallibilmente le legature ed ostacolano i malefici che pregiudicano al
matrimonio, intrattengono l'amicizia ed il buon ragionamento tra le persone sposate.
Acquario, da 300 a 330. - Cattive influenze per la salute e per i viaggi. Pesci, da 330 a 360. - bisogna
Solo temere all'aspetto di Saturno per il quale vogliono preparare talismani e caratteri sotto questa
costellazione: dunque, purch sia vigilata gentilmente per Giove. Mercurio o Venere, ha influenza
infallibilmente sui giochi d'azzardo.
L'Astrologia E L'EMBRIOLOGA A. Intelletto
La prima attivit che rinchiude per il suo movimento giornaliero tutte le sfere inferiori,
comunica per la sua influenza nella materia, la virt di esistere e di muoversi: il globo delle
stelle fisse d non solo al feto la sua potenza per distinguersi seguendo le sue differenti
figure ed incidenti, ma anche gli comunica il potere di differenziarsi seguendo le differenti
influenze di quello globo. La sfera di Saturno immediatamente questo dietro il firmamento, e
l'anima riceve di questo pianeta il discernimento e la ragione: poi sta l'influenza di Giove che
concede all'anima la generosit ed altre diverse passioni. Marte gli comunica l'odio, la
collera ed altri pi: il 5o / l'influenza la scienza e la memoria: Venere i movimenti della
concupiscenza: Mercurio l'allegria ed il piacere; e finalmente la Luna che l'origine di tutte
le virt naturali, la fortifica. Bench tutte le cose provengano dall'anima e questo li abbia
ricevute di diverse parti dei corpi celesti, nonostante gli sono attribuiti, ed anche a tutti i
corpi perch un semplice incidente non sufficiente per comprenderli tutti.
B. ~ Corpi fisici
Ora rispetto al corpo che questo creato e formato dell'embrione per gli effetti e le operazioni
delle stelle che chiamiamo pianeti, imprescindibile rimarcare in primo luogo che la materia
della quale l'uomo deve essere generato, essendo presa e condensata per la freddezza e
secchezza di Saturno. riceve di questo pianeta una virt fortificante e vegetativa, con un

50

movimento materiale, poich in Saturno ci sono due forze: una per preparare la materia in
generale e l'altra per dargli una certa forma particolare.
Durante il primo mese. Saturno domina nella concezione dell'embrione: Giove lo rimpiazza
nel secondo, e per un favore speciale ed una singolare virt, dispone della materia per
prendere e ricevere i membri che deve avere. Inoltre, grazie ad un caldo meraviglioso,
rinforza la materia del feto, inumidisce tutte le zone che erano stati asciugate per Saturno
nel primo mese.
Durante il terzo. Marte, col suo caldo, fa la testa, dopo distingue tutti i membri alcuni di
altri: per esempio, separa il collo dalle braccia, le braccia delle costole e cos via.
Il Sole dominante nel quarto mese. imprime le distinte forme al feto, creda il cuore e d il
nuovo movimento all'anima sensitiva, quello se crediamo i medici ed ad alcuni astronomi:
ma Aristotele di un'altra opinione e sostiene che il cuore generato prima che tutte le altre
parti, e che a partire da questo esse si sviluppano. Altri dandolo ma importanza, dicono che
il Sole la fonte e l'origine della vita.
Venere, nel quinto mese. perfeziona, con la sua influenza, alcuni membri esterni e forma
altri nuovo; come le orecchie, il naso, le ossa, la verga ed il prepuzio negli uomini, la natura
o vulva ed i petti nelle donne. Inoltre separa e distingue le mani, i piedi e le dita.
Durante il sesto mese. sotto il dominio e le influenze di Mercurio, si formano gli organi della
voce. le sopracciglia e gli occhi; per lo stesso pianeta nel feto crescono i capelli ed escono le
unghie.
La Luna finisce nel settimo mese. quello che gli altri pianeti avevano incominciato, perch
con la sua umidit piena tutti i vuoti che si trovano nella carne. Venere e Mercurio
inumidiscono tutto il corpo, gli danno la nutrizione necessaria.
Si attribuisce l'ottavo mese a Saturno che con la sua influenza, raffredda ed asciuga molto il
feto e quindi l'opprime. Ma Giove che domina il nono col suo caldo ed umidit restituisce il
benessere al feto.
ADATTAMENTO A LA MEDICINA
In uno dei suoi studi sulle influenze astrales1. Flambart. si esprime cos;
"Trovando per sedute le corrispondenze delle malattie le influenze astrali, deve dedurrsi che.
se in questi ultimi non ci sono fonti propriamente dette di malattie, nonostante tutto
mostrano corrispondenze indicative delle quali la medicina avrebbe gran vantaggio
approfittando contemporaneamente di esse come diagnosi e prognosi. Sta fuori di dubbio
che le predisposizioni native per la salute, spesso molto chiare nell'oroscopo, sono di natura
interessante al medico per dare le attenzioni al malato, lo credo tanto pi quanto che pu
arrivare a determinare, con una certa precisione la natura ed il grado di ricettivit morbida
di ogni individuo secondo il cielo che regnava nella sua nascita."
1. la trasporti dell'Astmlogie scienlifique, l'inclinazione all'astrologia C scientifica. H. et H
Durville. editori.
Abbiamo visto d'altra parte che ogni influenza planetaria ha contribuito a fare una parte del
nostro corpo, e che ogni visto dello zodiaco questo in corrispondenza, non solo con le diverse
parti del corpo, ma anche con le diverse creature del regno minerale e vegetale.
Uno deduce dunque, subito, che una pianta influenzata per esempio, per Giove, avendo
concentrata in lei una parte di quella forza speciale dell'energia invisibile, potr curare una
malattia di una parte del nostro corpo in corrispondenza con la stessa forza.... etc.
Un medico di gran valeva, il Dr. Duz1 ha cercato di adattare alla medicina i dati
dell'astrologia tradizionale basandosi strettamente sull'esperienza. Aderendo ai limiti del
nostro studio che costituisce solamente un principio di iniziazione, e per dare al lettore
un'idea del partito che pu tirare fuori delle conoscenze astrologiche in medicina, daremo,
secondo questo autore, un quadro dell'azione lunare nei dodici segni zodiacali, ed un

51

riassunto dell'azione fisiologica e patologiche che l'esperienza ha permesso constatare.


AZIONE DI LA LUNA
La Luna l'astro che esercita un'azione contingente sugli esseri e busta le cose e
il suo passo attraverso i dodici segni zodiacali influisce al corpo umano del seguente
maniera:
In Ariete:
La Luna colpisce il sistema nervoso encefalico, la testa e le sue dipendenze, e forma il
diatesi epatica.
Qualit elementari: il caldo secco.
In Toro:
Colpisce il sistema ghiandolare e quello della tiroide, l'ipofisi, il collo, la gola e suoi
dipendenze e forma la diatesi renale.
Qualit elementari: quello frigg secco.
In Gemelli:
Colpisce il sistema respiratorio, lobi superiori, dei polmoni destro e sinistro,
l'innervamento polmonare, i membri superiori del corpo, e le vertebre dorsali
1,2.3, 4 e forma la diatesi cranica.
Qualit elementari: il caldo umido.
In Cancro:
Colpisce gli organi digestivi, stomaco, epigastrio, e le sue dipendenze, il diaframma,
i lobi inferiori dei polmoni, il diritto 2 lobi, il sinistro 1 lobo, ed il
pleura, e forma la diatesi cranio-addominale.
Qualit elementari: il freddo umido.
In Leone:
Colpisce il sistema cardiaco e circolatorio, cuore, grandi bicchieri, il 1/3 superiore di quello
1 Traite pratique di Medicine Astrale, Trattato pratico di Medicina. La medicine pratique, la
medicina pratica
stomaco ed il cardias, le vertebre dorsali 5. 6. 7. 8 e 9 e forma la diatesi cardiaca.
Qualit elementari, il caldo secco.
In Vergine:
Colpisce le 2/3 inferiore della parte destra dello stomaco, il plesso solare. il piloro. quello
lobo sinistro del fegato ed il lobo di Spigel, il pancreas e le sue dipendenze, quello
sistema addominale epigastrico e tutta la sua dipendenza e forma la diatesi cranica.
Qualit elementari: il freddo secco.
In Bilancia:
Colpisce i reni, la regione ombelicale destra e sinistra e l'ipogastrio. cio i
regioni inguinale destra e sinistra, una parte degli intestini magri, la vescica
nei bambini e l'utero in tempo di gravidanza, e forma la diatesi renale.
Qualit elementari: il caldo umido.

52

In Scorpione:
Colpisce il sistema genito-urinario. la vescica, la matrice, l'ipofisi e le altre ghiandole
vascolari sanguinee, e forma la diatesi epatica.
Qualit elementari: il freddo umido.
In Sagittario:
Colpisce il sistema muscolare ed anche il cuore, i bicchieri sanguinei, le tuniche
castrare-intestinali. il muscolo vescicale, la regione lombare v le cosce, v forma la diatesi
toracica.
Qualit elementari: il caldo secco.
In Capricorno:
Colpisce il sistema cutaneo e mucoso, il tipo cellulare, le ginocchia e forma la diatesi
splenico.
Qualit elementari: il freddo secco.
In Acquario:
Colpisce il sistema sanguineo, il sangue,; le gambe, le caviglie e forma la diatesi
splenico.
Qualit elementari: il caldo umido.
In Pesci:
Colpisce i sistemi fibra-legamentosi. sinoviale e respiratorio: il calcneo, i piedi e
forma la diatesi toracica.
Qualit elementari: il freddo umido.

TAVOLA DI LE INFLUENZE PLANETARIE DA IL PUNTO DI VISTA DI L'AZIONE


FISIOLOGICA E PATOLOGICA.
1o Gruppo di Marte
1o Sistema nervoso encefalico e cervello-spinale o vita di relazione:
2o Organi della testa: 3o Sistema genito-urinario e renale; 4o Ghiandole vascolari
sanguinee; 5o Infiammazione, astenia: 6o Localizzazione. ledi.
2o Gruppo di Venere
1o Sistemi ghiandolari, della tiroide e naso-faringeo:
2o Sistema renale ed epatico:
3o Secrezioni umorali:
4o Distrofia;
5o Malattie infettive.
3o Gruppo di Saturno
1o Sistema cutaneo ed osseo;
2 Sistema sanguineo, il sangue e la sua composizione,
3o Tessuto cellulare;
4o Tessuto mucoso;
5o Astenia o debolezza organica;
6o Cronicit;
7o Stenosi.
53

4o Gruppo di Giove
1 Sistemi muscolari e fibro-legamentosi colpendo la parenchima polmonare, i bicchieri sanguinei, il
muscolo cardiaco, le tuniche castrare-intestinali ed il muscolo vescicale;
2o Intossicazione, discrasia;
3o Membri inferiori.
5o Gruppo di Mercurio
1o Quilificacin, innervamento castrare-addominale, plesso solare e le sue ramificazioni. 2
Sanguinificacin ed innervamento polmonare (plesso brachiale); 3o Nevrosi; 4o Metastasi: 5o Membri
superiori.
6o Gruppo della Luna
1 Vita di nutrizione (ghiandola simpatica), pregiudicando a tutti i sistemi organici; 2 Periocidad: 3o
Microzymase; 4o Stato acuto; 5o Iperemia.
7o Gruppo del Sole
1o Sistema circolatorio sanguineo:
2o Forza vitale:
3o Tonicit:
4o Irritazione:
5o Stato sobreagudo.
Per questi appuntamenti che precedono, abbiamo visto come impossibile comprendere niente delle
scienze nascoste, eredit splendida delle civilt scomparso, se si ignora all'astrologia. Abbiamo
compreso come perfino le nostre scienze attuali, possono trarre vantaggio da queste conoscenze, e che
la medicina tra altre cose, pu trovare molte applicazioni delle corrispondenze planetarie o zodiacali.
Lo studio dei regni Minerale, Vegetale. Animale ed Umano, non pu stare ma facilitato per la
conoscenza delle relazioni tra le forze astrali e le creature inombrables che evolvono nella Terra verso
la sua fonte comune. Dio il suo creatore.
Sono convinto che le 7 forze planetarie e le 12 forze zodiacali costituiscono in se stesse una
classificazione molto conveniente per quegli adottate per la scienza moderna.
I diversi colori dei vegetali, per esempio, sono molto rivelatori per i quali li conoscono.
Ma quedmonos in limitali di questo studio elementare e limitmonos ad indicare in un quadro molto
sintetico (Fig XXVI) l'azione dei 7 pianeti nell'uomo determinando in lui un temperamento ed un
carattere particolari. Un secondo quadro, Fig XXVII, dar inoltre il colore preferito per ogni tipo
planetario. Ininterrottamente offriamo una figura presa di Desbarrolles, fig. XXVIII. il cervello
chiromantico. che indicasse nella mano le influenze planetarie e finiremo con un quadro delle influenze
dei pianeti nella natura, fig. XXIX. Alcuni dati, aggiunti allo studio completo delle stesse

Quadro presentato di fronte i nomi dei sette pianeti coi sette temperamenti che corrispondono ed i sette
caratteri che dipendono da quelli sette temperamenti.
54

Quadro Che Indica La Corrispondenza Di I Sette Colori coi principali temperamenti e caratteri e
facendo conoscere il colore preferito per ognuno col nome del pianeta col quale ha relazione.

55

56

forze zodiacali e planetarie, apparizioni nei capitoli precedenti basteranno per fare comprendere che
l'Astrologia non solo veramente la chiave universale della Magia, dell'Alchimia, delle scienze
divinatorie e di tutte le scienze misteriose del Passato, ma inoltre costituisce la base di questa sintesi
delle scienze tanto cercata nel mondo profano, ed alla quale sono arrivati gi tutti quelli che hanno
saputo maneggiare questo prezioso strumento. Se i nostri lettori, dopo avere studiato queste pagine,
riaffermano il nostro libro prendendo la decisione di approfondire l'Astrologia dirigendosi agli autori
specialista e di cercare le sue diverse applicazioni, la nostra meta si vedr realizzata e saremo
ampiamente gratificati per i nostri sforzi.

FINE

57

APPENDICI
I PARADOSSI ASTROLOGICI DI STRINDBERG
LE STELLE FISSE
Le stelle fisse non sono corpi luminosi.
Prova: guardate un pianeta con una lente si vedr maggiorato.
Guardate una stella con la lente pi grossa; si vedr rimpicciolita.
Gli astronomi dicono: le stelle si rimpiccioliscono perch sono situate ad una distanza infinita.
Risposta: 1o Gli oggetti che si trovano ad una distanza infinita devono essere invisibili.
2o Gli oggetti visibili a prima vista le stelle devono aumentare come se si guardano con lenti
aumentadoras.
Domanda: Quali sono le fonti di luce che hanno la qualit di rimpicciolire quando si guardano con lenti
di aumento?.
Un fascio luminoso che ho fatto proiettare per un buco di un diaframma si azzardava, guardando con
una lente.
Le stelle potrebbero essere dunque la luce primitiva emessa per gli estomas, pori, nel cielo cristallino.
Perch nell'osservatorio di Parigi, si fotografa con un obiettivo di 33 centimetri ed una distanza focale
di 3 metri 43 centimetri.
Allora che cosa si fotografa? Facce luminose che passando per una lente biconvessa, prendono forma di
punti rotondi.
che le lenti possiedono la facolt di raccogliere i raggi di ogni fonte luminosa e formare immagini
rotonde.
Guardate la Luna crescente con una lente d'ingrandimento e la forma piccola di falce si presenta come
una semibreve.
Guardi una notte da fosse, la lampada accesa in una finestra, e la lente d'ingrandimento trasforma la
fiamma triangolare in una semibreve.
Se si osservano le costellazioni, Lei vera che si ripetono in proiezioni inverse e sempre ridotte, quello
che indica la sua virtuale natura.
L'Osa Maggiore, invertita e ridotta l'Osa Minore, l'Osa Minorenne si riflette nella cupola concava e
proietta le pleiadi, etc.
L'ORIZZONTE E L'OCCHIO
Guardando la volta azzurra del cielo, si scopre una cupola del che quello
spettatore il centro, approssimativamente.
Il cielo coperto di nuvole fa pi manifesto la cupola ed uno si porta suo
cupola a dove voglia che vada.
Ognuno sa bene che non una cupola, e che le nuvole dell'orizzonte
galleggiano alla stessa altezza che le nuvole dello zenit.
Dunque, nel mare, osservando il circolo dell'acqua, si dice senza vacillazione: ho qui
la forma rotonda della Terra. Nel frattempo sorge una nebbia e si posa
attorno alla barca. Il circolo rimase tuttavia, limitato, e nessuno dice niente
58

pi che la rotondit della Terra con un raggio di 50 metri.


Dentro una selva impalata in linee rette o in disposizione di quinconce e
girando intorno a suo, lo spettatore osserva gli alberi ordinati in circolo,
senza che si lasci portare per la scienza che la rotondit della Terra.
In una pianura, l'osservatore vedr raggrupparsi in circolo da qualche angolo reale,
ai paesi, ai monti bassi ed i campi.
L'orizzonte rotondo non pi che un'illusione formata per quelli fattori:
Lo spettatore, girando su s stesso descrive un circolo del quale egli quello
centro, e di dove il raggio formato per la distanza della visione distinta,
quando l'occhio preparato per una distanza conveniente.
L'orizzonte rotondo del mare non pi che un'illusione.
Prova: Prenda due regole parallele, delle quali si servono i marinai per
punteggiare la mappa. Miri alla circonferenza dell'orizzonte del mare, di maniera
che 90 gradi dell'arco siano incorniciati tra le due linee parallele dei
due regole, e vedr come l'arco non oramai una linea curva bens una linea retta
parallela alle due linee rette delle regole:
Inoltre: In un porto di mare, c' frangiflutti rettilineo. Allontani Lei di lei fino al
distanzia dove coincida l'orizzonte col frangiflutti, e vedr come l'arco
forma una linea retta parallela a
il frangiflutti.
Perci l'orizzonte non circolare. E la Terra allora?.
Giugno 1897 Anguste Strindberg.
LA TERRA, LA SUA FORMA. I SUOI MOVIMENTI
Esiste una formula per l'esferidad della Terra, R: 357O/h. I 3570 metri sarebbero l'estensione della
visione contata da un metro di altezza, e la H.. l'altezza dell'occhio al di sopra della superficie del mare.
Questa formula falsa. Prova 1a: Sul bordo del mare, c' una boa ancorata ad una distanza di 1000
metri della costa. La boa emerge 1 metro al di sopra dell'acqua. Calmato e spunto mi lancio e nuoto
mantenendo l'occhio nella superficie dell'acqua. La boa, secondo la formula, star ad una distanza di
3570 metri, essendo l'altezza dell'occhio H. uguale ad O. Ma quello non niente, il boa rimane visibile,
suolo un po' corrosa per la rifrazione nelle cappe inferiori dell'atmosfera, naturali di vapore di acqua.
Prova 2a: Nel baltico, dove non esistono maree, la superficie del cielo, quando il mare congelato,
deve offrire una piana ben unita ed ugualmente. Nel mare gelato io ho fatto corti con pertiche graduate
e ho verificato che lo zucchetto dell'acqua non esiste, quello che sta in contraddizione con la formula
data per le superfici dei liquidi: a + b = 5 m g2 + g1 o con quella dello Young
A 2 g1 sulla tensione delle superfici dei liquidi convessi: E = Y1 -1
2R R
Nei libri di istruzione primaria, c' una prova per l'esistenza dello zucchetto del mare. come dopo un
vascello che mostra innanzitutto gli zigomi vicino alla costa, i cofos, le candele maggiori. Questo
59

assolutamente falso perch la distanza di una barca che nasconde fino alle coffe sotto lo zucchetto
molto grande affinch gli alberi possano essere percepiti.
Secondo le mie osservazioni prese per venticinque anni, un vascello che si allontana dalla costa, riduce,
e, quando sparisce per l'orizzonte, sembra come un vascello microscopico conservando intera la sua
forma.
Dunque, spesso, quando fa vento, osservando a prima vista una barca a vapore che si allontana dalla
costa, sparisce il guscio. Uno coje una lente e la carcassa diventa visibile, perch il colore oscuro del
vascello si cancella col fondo oscuro delle onde.
Le uniche volte che ho osservato alzarsi le coffe al di sopra dell'orizzonte, stato quando la differenza
di temperatura tra le cappe inferiori e superiori dell'atmosfera provocano il fenomeno conosciuto col
nome di miraggi, nei quali si prodursi un enorme aumento.
Si dice che la Terra una sfera perch nell'eclissi di Luna, l'ombra del nostro pianeta si proiettata in
un circolo, ammesso. Ma un disco, un cilindro, una lente, un cono, un uovo possono proiettare ombre
circolari. Inoltre un poligono in rotazione attorno al suo asse proietta un'ombra circolare.
La prova non sufficiente. Magellano ha realizzato il circuito di una superficie e la bussola indicher
sempre la rotta conservando l'equilibrio, quello che non avrebbe luogo se la Terra fosse una palla.
La prova pi scientifica il pendolo.
Guardiamo le cifre che indicano la longitudine del pendolo, eliminando i decimale che non dicono
niente:
LONGITUDINE DEL PENDOLO
Nell'equatore = 0o = 9,9 centimetri La longitudine dappertutto la stessa, quello che non prova n a
favore n in contro.
Paris
= 48 = 9.9
Koenigsberg = 54 = 9,9
Spitzbergen = 79 = 9.9

"

Rimarcando le multiple correzioni alle prove del pendolo, si ratificher giusto la cosa nell'eliminazione
dei decimale dopo la primi.
LE CORREZIONI
Cambiamenti di temperatura.
Variazione della longitudine dell'arco di oscillazione.
Resistenza dell'aria secondo la densit.
La maniera di sospendere il pendolo.
L'altezza al di sopra del livello del mare.
Il livello del mare!. Il livello di una superficie curva che cambia secondo i mari, i venti, le correnti, in
modo che si osservato una differenza di 300 metri tra Santa Elena ed America del Sud.
Ed i saggi hanno soppresso la correzione capitale: la forza centrifuga!.
Problemi di importanza. - si chiede le formule per la longitudine, l'ampiezza e la durata
dell'oscillazione di un pendolo sospeso su una sfera, di quello volume della Terra che si muove attorno
a se stesso e percorre in quello stesso tempo l'etere (densit sconosciuta) mettiamo: zero, con una
velocit di 30 chilometri per secondo.
60

Esperienza: Si impenna un pendolo su una pallottola di can2.


Finalmente e per la scuola di marina si trova una favola sulla prova dell'orologio: Si difende che il Sole
si alza in tempi differenti secondo la longitudine, e che l'anno conta su 365 aurore e tramonti di Sole.
Innanzitutto l'anno del polo non conta pi che con un giorno ed una notte. Il giorno incomincia il 21 (?)
di Marzo e finisce il 21 (?) di Settembre. La notte, dunque, dura del 21 di Settembre fino al 21 di
Marzo. Perch la cronologia, la sfera dell'orologio, il cronometro e l'almanacco, risultano come alcuni
invenzioni troppo convenzionali e semplici per chiarire un fatto tanto complesso. Venticinque ore, cio:
tanto e tanto di oscillazioni di un pendolo, non ha niente a che vedere con l'orto ed il tramonto del Sole.
Ed un anno del polo nord non coincide con un anno dell'equatore.
Cos, d'altra parte il Sole nasce in Stresbourg, alle 6, si vede in Paride alle sei e ventidue minuti ma
quello non costituisce una prova, perch, nei paesi alpini, il Sole si vede dalla stessa altezza, secondo
l'altitudine della montagna alpina vicina che forma l'orizzonte incidentato.
Allora solo non la longitudine che decide l'ora, dato che nel polo...
Qualcuno ha domandato se era verit che era di notte in America quando era di giorno in Europa, e
come poteva essere sicuro.
2 la velocit della Terra nella sua orbita sessanta volte maggiore che quella di una pallottola di
cannone. Di l la possibilit dell'esperienza provata!.
La domanda non tanto assurda come sembra, perch il controllo per una spesa telegrafica non mostra
quanto tempo ha usato la corrente elettrica per il tragitto, e che il circolo vizioso, l'orologio secondo il
Sole ed il Sole secondo l'orologio, si presenta sempre.
La perdita di ventiquattro ore attorno al mondo per l'ovest non prova che la Terra sia una sfera: visto
che una rotazione propria del firmamento produrrebbe benissimo lo stesso.
N neanche che si viaggi di Parigi al Giappone per l'est perch pu arrivare da Cap partendo da
Marsiglia, la stessa cosa se si prende Gribraltar per l'ovest o Suez per l'est.
Deve esistere una ragione per la quale non pu navigarsi con la bussola nella nebbia, la barca continua
a fare circoli tutto il tempo, mentre l'ago cerca di girare verso il nord.
Perso in una selva il cacciatore inexperimentado fa anche circoli, come la lepre.
Se la Terra una sfera, che curva immensa per i rales della ferrovia, tra Parigi e Berlino per esempio,
senza che gli ingegneri l'abbiano considerato. Una curva formata di linee rette, i rales.
Se la Terra una sfera deve essere impossibile condurre l'acqua del lago Lnan a Parigi in un
acquedotto costruito secondo il livello di bolla di aria ed on-line retta, poich la rotazione della Terra
deve creare un controcorrente.
Se la Terra una sfera in rotazione, dovrebbe regnare un solo vento costante, correndo di ovest a
questo.
E gli artiglieri dovrebbero calcolare la portata della sua pallottola con direzione questo-ovest, in modo
che i cannoni tedeschi avrebbero un'estensione di tiro minore dei cannoni francesi, coeteris paribus.
Se la Terra una sfera in rotazione, il Danubio non potrebbe arrivare mai etc al mare Nero etc...
Per la gran Esposizione di 1900, si volle fare raffigurare e provare la possibilit della rotazione della
Terra senza che ci alterasse gli abitanti, fabbricando cos un globo enorme che gira attorno al suo asse.
Ma per provare quello che si desidera, verso mancanza lanciare anche questa sfera ad una velocit di 30
Chilometri per secondo ed osservare se gli oggetti depositati nella superficie conservavano il suo posto.
necessario discutere con una scienza che lavora col materiale delle scuole primarie e comunali?.
Il sistema cosmogonico imperante tanto facile da spiegare! dicono gli astronomi popolari. Lei disegno
un alunno della scuola con una fionda nella mano. La corda la forza centripeta, e la pietra la forza
centrifuga.
Quello tutto. Le due forze si compensano e la pietra descrive la sua orbita che non creda sempre
un'ellisse, bens un'infinit di circoli mutilati, snaturati, eccentrici, concentrici, spirali, eliche, eccetera..
61

Ora non esiste la corda, forza centripeta costante, tra il Sole e la Terra.
Non c' inoltre un scolaro, nel Sole che costituisca il motore con la sua mano.
il motore quello che ci manca nel sistema ateo attuale; la fionda senza bambino n
corda!. Ammesso che la forza motrice fu una velocit iniziale della Terra
lanciata nello spazio per un'eruzione del Sole, In questo caso, la Terra girerebbe
a cadere sul Sole dopo avere descritto una parabola, o iperbole, come
la pallottola di cannone.
Due dimostrazioni della cosmografia attuale, insegnata nell'universit.
"Interamento 'la Terra non pi che un semplice punto situato nel centro di
la sfera celeste."
"La parallasse di qualunque stella nulla" '.
Nel frattempo se io viaggio in questo punto, chiamata Terra, avr nell'equatore
la stella polare all'orizzonte, ed arrivando al polo nord, la stella polare Lei
trover nello zenit, al di sopra della mia testa. Questo spostamento ha
servito come prova per la sfericit della Terra; ma la Terra, non essendo
"pi che" un semplice punto non potrebbe dare luogo ad un "paralelaje" come quello
citato.
Un esempio per chiarire il problema.
Io rimango sotto alla torre Eiffel e la sua luce sta nello Zenit. Mi allontano e la luce
ribasso ed arriva da Vinans, per esempio, la luce si trova nell'orizzonte, senza che
la cuffia della Terra conti per ci.
Sembra dunque che mi avvicini alla stella polare andando verso il polo nord e che
mi allontano da lei, andando verso l'equatore.
Lo sembra dato che non sicuro, poich tutto il mondo sembra illusorio. I
confutazioni scientifiche alle leggi di Kepler e di Newton stanno meglio
esposte per P. E. P. Dlestre, Exploratin du Ciel 'Thocentrique
(Esplorazione del cielo teocenlrico), Delhonne et Briguet. Parigi e Lyon. Affezionato
ai Miei compagni della scuola "politecnica."
Che cosa forma e che movimenti possiede la Terra?.
Siamo modesti una sola volta e riconosciamo che l'ignoriamo, e che tutti
i sistemi non sono pi che metodi difettosi e vani per spiegare il
inspiegabile. Acordmonos che gli antichi assiri ed egiziani spiegavano quello
mondo tanto bene come noi supponendo il firmamento mobile che avevano
ordinato nel calendario, sapevano predire le eclissi; che Cristoforo Colombo
scopr l'America prima delle leggi stabilite per Kepler.
Ed estendiamo la modestia fino ad arrivare a riconoscere che la cosmografia attuale
completamente insostenibile.
62

Auguste STRINDBERG.
Un Sguardo Verso Il Cielo Ed I 27 Gradi
Era il giorno di Pasqua, ed il carino germoglio fioriva nel parco di Storesholm, il carino germoglio che
porta il fiore del lilla ed imita il suo odore senza esserlo, andavamo a vedere ballare il Sole, come
diceva la leggenda in questo giorno di resurrezione. Alzando gli occhi per guardare all'astro del giorno,
scoprii solo una chiarezza brillante di fuoco bianco, e rinunciai allo spettacolo pericoloso,
accordandomi del consiglio di mia madre che mi ero premunito che il Sole poteva accecare. Molte
Pasque hanno passato da allora, ed arriv il momento in cui mi ricordai di guardare al sole per scoprire
le sue macchie. Si trovava nell'equatore del cielo, pertanto quello fu verso l'equinozio di primavera.
Alzando gli occhi verso il Sole, osservai in primo luogo un'immensa chiarezza, una nuvola di fuoco che
si condensava man mano che si concentrava per formare un disco giallo oro circolando attorno ad un
altro circolo che tanta era bianco come nero di ferro. Allora mi fu successo l'idea: il Sole rotondo,
perch noi lo vediamo rotondo? E che cosa la luce . qualcosa fuori di me o solo alcune percezioni
soggettive?. La luce che una forza e non unisca materia, come pu essere visibile se le altre forze non
lo sono? il Sole la luce onnipresente, primitiva, relazione, che il mio occhio difettoso pu captare
solo come in fondo la piccola macchia gialla dell'organo visuale, unicamente sensibile ai raggi
brillanti?. E pi anche, che cosa la luce quando l'oscurit non la sua antitesi?. Rinchiuda Lei in una
stanza oscura, copre Lei gli occhi con le mani, pressi i globi e vera che la luce esiste nelle tenebre.
Giustamente questa esperienza verificata ed annotata, le ho ripetuto quantit di volte.
Dunque, chiudendo gli occhi coi condili dei pollici, vedo un caos di luce, di stelle, di scintille che si
uniscono e si condensano perfettamente come in un disco abbagliante che gira dentro un altro, il Sole.
Ma questo non tutto. Il disco si mette a lanciare facce di luce rossa, mulinando di destra a sinistra e
l'inversa, imitando le fculas del Sole, ma somigliano anche ad una macchia di Sole in mulinello o alle
nebulose spirali di Vergine o del Cane di caccia.
Col massimo dolore provocato per la pressione, il Sole sparisce ed un astro brillante di luce bianca fa
apparizione.
Cessando di stringere, la chiarezza sparisce e si prodursi un gioco di colori. Al centro, un buco nero
un'altra porpora della Scabbiosa, circondato di un giallo soave come lo Zolfo, presentando il disegno
caratteristico di una macchia di Sole. dunque, l'interno del suo occhio quello che l'astronomo disegna
con parole ed immagini, e sarebbero questi le lenti del tubo e dell'apparato che fotografa riproducendo
nella placca la figura del Sole?.
Ma, risposi, le fculas, le macchie, le protuberanze sono fotografate!. E mi trattenni l per un momento.
Nel frattempo cadde alle mie mani un'oftalmoscopia con ferri da stiro colorati e confesso che mi stordii
guardando queste figure della retina, imitando le nuvole, il Sole, i circoli concentrici, le stelle, la via
lattea, tutti i fenomeni della volta celeste.
Dove incomincia l'io e dove il no-io? L'occhio adattato al sole o l'occhio creando questo magnifico
chiamato Sole?.
Maestro dixit: Schopenhauer disse: Il mondo intero con l'immensit dello spazio nel quale tutto
contenuto, e l'immensit del tempo nel quale tutto si muove, con la meravigliosa variet delle cose che
riempiono uno ed un altro, sono solo fenomeni cerebrali.
Il Sole disegna un'orbita circolare, ma immaginaria nella volta immaginaria del firmamento che non
chiusa. Questa orbita descrive un angolo di 23 verso l'equatore del cielo. L'occhio. formato per una
sfera, possiede una macchia rotonda e gialla, come il Sole, solo sensibile alla luce e situata a 23 al di
sopra del punto dove il nervo visuale insensibile.
L'uomo, mettendosi in ginocchio e guardando il Sole in pieno viso, diventato cieco fino ad elpunctum
cecum, e che il Sole, la luce onnipresente, ha creato una nuova casa!.
O la Terra, cambiando la posizione il suo asse, ha forzato l'uomo a correggere i 23 gradi?.
63

Chi lo sa il dice e contemporaneamente che spiega perch il cuore accusa ugualmente un'inclinazione
di 23 gradi.
PERCH IL FERRO INDICA SEMPRE IL NORD
Tutti i corpi sotto l'influenza di una corrente galvanica, sono
magnetici, sia paramagnticos, sia diamagnetici. Ma i paramagnticos
si situano nella direzione axil secondo il massimo di densit.
La densit entra dunque come fattore nel potenziale magnetico, e la direzione
dell'ago calamitato deve essere determinata per la densit del ferro.
Niente ha provato che la Terra una calamita n neanche che la sua massa consiste
in ferro, considerando che i vulcani non vomitano mai ferro fuso.
Domandandomi ancora per che il ferro, fosse di un'influenza magnetica,
si situa in direzione nord, la densit mezza del ferro valutata da 5 a 6, Lei
associava alla densit calcolata della Terra, valutata da 5 a 6, di maniera
che io formulavo cos la risposta: avendo il ferro la densit della Terra,
sospeso in una posizione libera, tende a situarsi nella direzione dell'asse a fine
di cercare l'equilibrio.
Per il controllo ricorro all'esperienza.
Esempio 1. - Un ago di zinco sospeso per un filo di seta si localizza a quello
questi 53 gradi.
Esempio 2 - Un ago di rame sotto le stesse condizioni si dirige all'est
69 gradi.
Dunque, la densit dello zinco, 6.8. alla densit del rame 8.27, come quella
declinazione dello zinco, 53 gradi, alla declinazione del rame 69 gradi.
Aveva dunque una relazione ben definita tra la direzione dei metalli e suo
densit.
Esempio 3. - Sospesi un ago di vetro di densit 3. si situ 23 gradi all'est. Quello che d'accordo
all'equazione: 6,8:3=53: X
X=23,35 Esempio 4. - Estrassi un ago del tappo di una bottiglia, senza conoscere la composizione di
questa lega di stagno e piombo. L'ago prese la posizione 67 gradi all'est. Valutai la densit dell'ago di
8,5, quello che corrisponde ad una deviazione di 67 gradi. Perch la lega pi comune di questi tappi di
bottiglia quella di 1 dello stagno, 1 del piombo, quello che d una calza di 8,5.
Esempio 5. - Un ago di rame fu sospeso al di sopra di una rosa dei
venti ben graduato.
Quattro candele della stessa altezza e calibro furono accese nei quattro
punti cardinali.
L'ago prese il posizione questo-ovest.
Spensi la candela dell'est: l'ago si mosse 10 gradi all'est del nord.
La candela meridionale si spense anche; l'ago discese con la punta nord giusto 45
gradi al sud dell'est.
Spegnendo anche il candela ovest, in modo che la candela del nord era l'unica
64

accesa, l'ago discese ancora pi col punta nord ed il passo in quello


sud giusto la situazione inversa dell'originale.
Infiammando solo il candela animo, l'ago si mosse 10 gradi questo all'ovest di quello
nord.
Accese i candele nord e sud, l'ago occup la direzione nord-meridionale senza
deviazione.
Un bicchiere pieno di neve respinse l'ago.
Un chiodo riscaldato senza essere incandescente attrasse l'ago.
Dunque, il polo freddo ed il polo magnetico della Terra si trovano quasi al
stessa latitudine e longitudine.
C' una corrispondenza tra temperatura e magnetismo?
Probabilmente, dato che l'unit delle forze percorsa.
L'ago di ferro calamitato cerca il freddo, il magnetismo, l'equilibrio.
Guardare l'ago di inclinazione che si situa orizzontalmente nell'equatore, come comincia ad inclinarsi
quando se la muove al nord, si inclina 65 gradi verso Parigi e 90 gradi verso il polo magnetico al nord
dell'America.
Auguste, STRINDBERG.

NOTE SCIENTIFICHE E FILOSOFICHE III L'ANALISI SPETTRALE

L'analisi spettrale, un fenomeno di indifferenza e riflessione. La linea D di quello


spettro solare pu indicare la presenza di due fonti di Luce.
Newton, autore della teoria di emissione non vide mai le linee di Frenenhofer, perch fece passare i
raggi luminosi per buco, non per una crepa.
La crepa del collimatore sembra costituire la parte capitale dello spettroscopio, egli che si conferma
per l'esperienza seguente:
Alzo il prisma dello spettroscopio, metto il mio occhio davanti alla crepa di quello collimatore. Tutte le
linee di Franenhofer si lasciano vedere, e perfino ho intentato fotografarli, quello che difficile quando
la sua proiezione si prodursi solo ad una minima distanza.
L'apparizione dei raggi neri non un'altra cosa che un fenomeno di interferenza, frange di interferenze
rifrante per il prisma.
Metta al rosso la fiamma di Bunsen per il sodio e vedr la riga D in giallo.
Accenda dietro questa fiamma una lampada di Drummond e la riga gialla cambier a nero. Fenomeno
di interferenza!.
Dunque, diriga i raggi del Sole all'apparato senza chiudere troppo il collimatore e avr lo spettro
continuo senza righe. Stringa le viti al collimatore e vedr le righe di Franenhofer. Fenomeno di
interferenza.
65

Franenhofer cominci da vedere otto raggi; poi vide seicento, ed in i nostri giorni, si sono visti cento
mille e pi. Al fine ed il capo un enorme aumento, sono innombrables, nonostante sono contate e
numerate.
Come spiegare il colore nero delle righe del Sole?. Per la costituzione fisiologica dell'occhio, o per la
presenza di un Sole ultra-stellare, o per... Un Sole dietro il nostro, alla maniera della lampada di
Drummond dietro la fiamma di alcool, non un'idea di ieri, dato che i fenomeni di quello
eclissi avrebbero condotto a pensare da molto tempo che era una specie di luce distinta al sole.
"Secondo la descrizione minuziosa di M. T. Arago ha dato su ci, la corona di 1842 si comporsi di una
prima zona circolare contigua sull'orlo del Luna, con una larghezza di quasi 3, e di una seconda zona
meno viva,
sovrapposta alla prima e con una larghezza di quasi 5,45". "Quello se, come Arago Lei
propendeva a credere, la corona circunsolar una luce differente al nostro Sole... ".
P. F. D. DELESTRE.
Antico alunno della Scuola Politecnica, Direttore delle Manifatture dello Stato.
La prima volta che maneggi un spettroscopio aveva dimenticato di chiudere quello obiettivo. Mi
meravigliai vedendo la fiamma di Busen per la crepa che cadeva giustamente sulla gialla dello spettro.
Avvitando la crepa spar unendosi al giallo.
Coloro la fiamma con cloruro di sodio e la riga gialla apparve.
Ma quella solo una prova semplice mi dico. Il sodio colora in giallo ed il
riga gialla l questo. L'indio colora in azzurro e la riga azzurra si presenta azzurro. Per che il cloro di
sale marino non prende parte nella colorazione, questo era un enigma.
Perch la riga D ha una carta di guastafeste nell'analisi spettrale, poich si rivela a contrattempo e quasi
sempre. Si voluto spiegare questa anomalia per l'onnipresenza del sodio, derivato dell'acqua del mare
evaporata tirando fuori il sale marino, quello che falso, quando tutto il mondo sa che si volatilizza
espressamente come di lei i fluidi col fine di lasciare le materie solide residuo.
D'altra parte, nell'analisi microscopica non si trova il sale marino, ma se la silice e l'amido come
residui.
E la crosta terrestre composta per la maggioranza di silice di alluminio e di sale, produce una polvere
esente di sale marino.
Nonostante questi fatti incontestabili, Roscoe difende che il sodio onnipresente quello che evoca la
riga gialla se si riscalda un filo di platino nella fiamma incolore. Voyel attribuisce lo stesso effetto alla
polvere di un libro; Bunsen e Kirchhoff assicura che reazione distinta. 1 /3.000.000 grammi di sodio
bastano per dare un Lo quale falso.a Egli quale falso.
L'operazione non passa tanto regolarmente ma ogni volta che tocco la fiamma con un corpo
raffreddato, la riga gialla si presenta e la ragione la combustione incompleta che fa di deposito di
carbone incandescente.
Acordmonos di un'analogia. La fiamma dell'idrogeno, raffreddata per un corpo chiunque produce lo
spettro di Zolfo. Perch quello che si chiama gas di idrogeno un idrocarburo Cn Xn che si diminuisce
in CH4 per raffreddamento = metano, il quale si ossida a CH4 = solfori.
In 1879, Lodi Kyers comunic all'Accademia delle Scienze di Paride questa osservazione: che il
fosforo riscaldato in tubo bollato con rame d lo spettro CH3O. produce al rame, in modo che rimane 3
66

H, conservando la disposizione di ritirare questi impedimenti dopo l'operazione. Ugualmente si osserva


che il fosforo produce lo spettro dell'idrogeno nel polo negativo. Vigilando un buon fuoco di legno
acceso nel camino sperai per vedere gli spettri del carbone, i carburi idrogenati dell'ossido di carbonio,
del ciangeno. degli azoti e soprattutto del potassio. Ma otteneva solo la riga gialla del sodio.
Avvitando il collimatore per aprirlo la riga gialla si allung e finalmente vedo brillare le fiamme gialle
del fuoco nella crepa socchiusa. C' qui la riga D! e Giudichiamo per di l la nullit di tutta l'analisi
spettrale. Amen.
IV
IL CIELO E L'OCCHIO
Un specchio stava in un tavolo, e la Luna si rifletteva in lui come un'immagine rotonda gialla quello
che mi sembr strano in quello momento. Considerando che una superficie piana riflessa una luce
enorme come la Luna esposta da tutti i suoi punti, necessaria che l'immagine rotonda debba la sua
forma all'apparato visuale.
Col fine di delucidare questa questione e curioso di sapere come si presenterebbe il mondo, senza il
mio occhio ingannevole, procedei alle esperienze seguenti:
Exp. 1. - una placca Lumire, in una scatola nera, senza obiettivo, sommersa nello sviluppatore, fu
esposta alla Luna per quaranta cinque minuti. Alzai la placca, l'esposi alla luce diffusa e fissai. Il
risultato: una nuvola oscura in mezzo al clich con un reticolo chiaro alveolado.
Qualche tempo dopo, era primavera, passeggiavo per un alveo di torrente il cui lato orientale stava
occupato ancora per un mucchio di neve esposto ai raggi del tramonto. La superficie della neve
fondendosi presentava le stesse impronte alveoladas che quelle tracciate nella mia placca fotografica
per la Luna. Per un viaggio attraverso la Bohme, al disgelo delle nevi, osservai che la neve conservava
l'impronta di questi stessi alvolos, vuoti, rotondi, o esagoni deteriorati. Esposi lo specchio ai raggi
della Luna piena, l'amalgama sopra allo specchio mi restitu il reticolo alvoleado che ancora sommesso.
Exp. 2. - esposi una placca Lumire senza apparato, senza lente, al tramonto, tre secondi, e l'immagine
ricevuta non somigliava in niente a quella della Luna; tutta la placca era coperta di piccole fiamme.
Exp. 3. - esposi una placca Lumire solo, senza apparato e senza obiettivo, al firmamento stellato
diretta ad Orione. Il clich mostr una superficie unita con innombrables punti chiari, ma di volumi
differenti.
Rifletti: Perch il Sole e la Luna non si presentano nella placca tale e come si lasciano vedere nello
specchio, sotto forme distinte e limitate?. deve essere l'occhio e la sua costruzione quelle che decidono,
la formazione di quelli dischi brillanti.
Il Sole e la Luna sono rotonde?. Col fine di sapere dove stava, inviai le prove su carta alla Societ
Astronomica della Francia accompagnate da una memoria che sta negli archivi, aspettando ancora la
risposta.
V
SU LA FOTOGRAFIA DIRETTA IN COLORI
In 1892, esponendo un supporto con una calamita davanti ad un apparato fotografico ordinario, ricevei
nello sviluppatore il colore giallo del legno di quello sopporti ed il colore rosso di quello minio della
calamita.
Lo sviluppatore era composto per icongeno che un derivato di carbon fossile imparentato coi colori
di anilina.
I colori sparirono nel fissatore come di abitudine.
67

Le mie idee furono portate alle placche di eosina di Vogel. che sono isocromticas, e pensai che queste
placche costituivano la base di una fotografia in colori, dato che l'anilina ha la propriet di prendere
tutti i colori.
Continuando nel mio ragionamento, mi dissi: se tiro fuori l'obiettivo dalla scatola nera,
l'effetto dei raggi devono essere pi efficaci se sono liberati di attraversare un mezzo come il vetro.
Tirai fuori l'obiettivo e lo rimpiazzai per un diaframma bucato per un ago.
Il risultato, la fotografia ottenuta, rappresentava un uomo posato in una finestra ed un paesaggio sotto.
La figura dell'uomo si modellava come una immagine vista allo stereoscopio; il paesaggio si scorgeva
tanto vigoroso come il raffigura; quello che pi valeva; l'abitudine bianca con righe azzurre, era uscito
di maniera che il bersaglio era chiaro e l'azzurro oscuro. Perci isocromatismo completo.
Poi mi dissi: una placca di argento levigato esposto ai vapori di iodio mostra i colori dello spettro
secondo l'intensit dell'attacco dell'iodio. Dunque esponendo una placca di argento nella scatola nera,
senza obiettivo, e sviluppando alcuni vapori di iodio basso un certo tempo di esposizione, l'effetto
prodotto in statu nascente deve condurre all'inizio. Il risultato, fu impreciso, per causa di un cattivo
apparato. Al contrario, una placca Lumire esposto senza obiettivo mi diede un paesaggio coi colori
complementari, in modo che i alberi erano rossi venne, eccetera..
Esperienze per fare:
1. - esporre una placca di argento in una scatola senza obiettivo, solamente con quello
diaframma aperto, la placca sommersa in un bicchiere di vetro apportato per i spettri di assorbimento, e
riempio di acqua di cloro.
2o. - la stessa cosa con lo sviluppo del cloro in forma di gas.
3o. - Una placca di acciaio levigato che, col caldo prende colori distinti di quello spettro a causa
dell'ossidazione, sar esposto in un liquido ossidante ed in una camera col diaframma aperto.
4o. - Investire le esperienze ed esporre una placca o una carta clorurata, yoduratos ed in una soluzione
di un sale di argento per ottenere l'effetto in statu nascente.
VI
LA DISTANZA DEL SOLE A LA TERRA
La Fisica c'insegna che i raggi del Sole sono paralleli e che un specchio concavo deve riflettere questi
raggi in modo che coincidono in un faretto, reddito nel centro dello specchio.
Esperienza. - ho esposto un specchio concavo ai raggi del Sole, ed a maniera di schermo ho messo
cotone nitrico molto magro che si accende in un fuoco situato tra il vertice dello specchio ed il mezzo
del raggio.
Questo prova che il Sole non si trova l dove pretende la fisica.
Questo prova che lo stesso Sole un'immagine virtuale di che cosa? alcuni dicono della luce
onnipresente, riflessa per la sfera celeste.
Per leggere: Delestre, Exploration du ciel Thocentrique, esplorazione del cielo
teocentrico,; Alcide Norin, Treize Nuits, citai du Papus, tredici notti, citato per
Papus,: Dober, Ein neues Wetall, Leipzig. 1892.
Auguste STRINDBERG
68

LA SINTESI DELL'ORO
Il nostro eminente redattore Auguste Strindberg che aggiunge al suo gran talento di scritti una scienza
prodigiosa, ha appena realizzato la sintesi dell'oro.
partendo del ferro. Auguste Strindberg sottovaluta assolutamente il ricchezza, e non ha conservato in
gran segreto nessuno dei suoi procedimenti, anche ci ha dato immediatamente le sue ricette che
vengono a confermare tutti i affermazioni dell'alchimista. Perseguiamo le esperienze di controllo che
danno
tutti alcuni risultati a provare. Sperando di dire molto pi. c' qui il prima lettera che ci ha diretto
Strindberg a questo tema.
"Caro Dottore.
C' qui quello che mi preoccupa e quello che vale come scusa della mia invisibilit.
Faccio oro. e ci sono qui le dimostrazioni.
Punto di partenza:
Il solfato di ferro precipita l'oro metallico di quelle soluzioni.
Precipitare, per me, vuole dire: ricostruire un corpo decomposto.
Il ferro dunque come un ingrediente nell'oro.
Le prove:
Tutte le spade di oro sono ferruginose.
Prima della scoperta delle miniere americane ed australiane tutto l'oro
stato estratto di solfuri di ferro (pire).
Da tutte le parti, nelle rocce ignee dove si trova l'oro, i solfati di
ferro stanno per intorno."
Auguste STRINDBERG
II
L'ASTROLOGIA ED IL CALENDARIO. RIFORMA DEFINITIVA DEL CALENDARIO
Il calendario l'amico della casa, la nostra guida nei sentieri dell'esistenza.
Ognuno di noi consulta giornalmente questa guida, riceve questo amico nella sua casa, ma chi di tra noi
sogna in controllare le indicazioni di questo guida: dove questo quello che si inquieta per gli
antecedenti dell'origine, del carattere di questo amico: chi si rende alla fine conto che abbiamo nel
calendario una guida falsa e male informata, un amico fantastico e poco raccomandabile.
Nella nostra spensieratezza abbiamo creduto che il calendario registrava fedelmente tutti i movimenti
del Sole, della Luna e della Terra; che la divisione dell'anno in dodici mesi rispondeva ai movimenti
della Luna che la divisione del Giorno in ventiquattro ore era logica etc..
Bene non niente di questo!.
Il nostro calendario non registra neanche le rotazioni realizzate per il nostro pianeta attorno al suo asse:
solo i giri del Sole al meridiano, cio i giri delle ore. Non di nuovo la stessa cosa dunque, nel tempo
dove si effettua 365 volte il giro delle ore, la Terra gira 366 volte su se stessa, una vedi: ma.
69

Fino a qui, tuttavia, non c' niente da censurare. Il nostro calendario ha ragione. In effetti, non abbiamo
bisogno di sapere quante volte gita o non gira su se stessa o attorno al Sole, ma se abbiamo bisogno di
sapere di ogni istante dove stiamo nel decorso delle stazioni e delle ore, gli ultimi fatti mettono ordine
nei temi della nostra vita, tutte le abitudini della nostra esistenza.
Se Lei contasse le rivoluzioni della Terra attorno al Sole per anni siderali di 365 giorni di durata 6 ore,
9 minuti e 11 secondi, invece di contare i ritorni delle stazioni, oppure per anni tropicali, di una durata
mezza di 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 45 secondi pronto si vedrebbe avanzare sempre di pi le
stazioni sulle epoche fissate, per il calendario e si sarebbe obbligato a riformarlo ad ogni istante.
Ugualmente se Lei contasse le rotazioni della Terra su s stessa o per giorni siderali di 23 ore, 56
minuti, 4 secondi, invece di contare i giri delle ore o per mezze di 24 ore, pronto si vedrebbe il Sole
nascere e mettersi sempre di pi fuori orario ad alcuni ore. Dunque, come il Sole non si alterer per
mettersi di accordo coi nostri orologi, sena preciso che sistemassimo i nostri orologi per metterci di
accordo col Sole, e dovremmo farlo tanto semplicemente che non avessero quasi tempo per disturbarsi
loro stessi. Il nostro calendario ha meno ragione perch fa incominciare l'anno il 1 di Gennaio.
Nonostante il suo errore non ancora imperdonabile.
Al principio di secolo la Terra si trovava regolarmente durante il 1o di Gennaio nel punto pi vicino al
sole punto al quale chiamiamo perielio. Quello giorno poteva considerarsi come il vero principio
dell'anno. perch veramente l'anniversario della nascita della Terra ed il nostro globo lo festeggia
come un figlio abnegato abbandonando tutti gli anni le regioni pi lontane per ritornare alla casa, dove
l'aspetta sua madre...
Disgraziatamente, la Terra arriva pi al perielio durante il l di Gennaio. Da 1876 arriva nel 3 di
Gennaio. 1932 arriva solo nel 4. e cos via, ogni 56 anni, un giorno pi tardi. Il nostro calendario
dovrebbe dunque dire piuttosto che l'anno comincia nel solstizio di inverno, il 21 Dicembre, perch
questo punto segna, per noi quello limiti estremo dell'obliquit dei raggi solari, cio il fine esatto
dell'anno tropicale o metereologico ed il principio di uno nuovo. Pu obiettarsi che se il solstizio di
inverno , per noi, il migliore punto di partenza dell'anno, il solstizio di estate sar il meglio per gli
abitanti dell'emisfero opposto al nostro; ma questa obiezione perde tutto il suo valore quando si
considera che il nostro emisfero ha la quasi totalit di Terra abitabile. L'emisfero boreale stato, e sar
sempre, il teatro principale dei nostri destini e certamente, se uno dei due deve dirigere all'altro - come
questo il caso - l'emisfero boreale, il pi antico, che deve comandare; l'australe, il pi giovane, chi
deve ubbidire.
Il calendario fa un errore meno scusabile quando sopprime i giorni bisestili di tre mesi secolari su
quattro.
L'anno tropico, ripetiamolo, dura una calza di 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 45 secondi. Quello che fa
365 giorni ed una stanza, o quasi 675 secondi 3.
Gli antichi che non conoscevano la durata dell'anno pi che per il nome dei suoi giorni, non contavano
naturalmente questa stanza incompleta. Il suo anno era troppo breve ed avanzava sempre di pi nelle
stazioni.
Mi apprezzo in tempi di Julio Cesar. Sotto il comando di questo imperatore il calendario fu riformato, e
si incominci a contare i quattro anni ed un giorno pi ciascuno anno per acchiappare le otto stanze
perse nell'intervallo.
Ma tardi, in 1583, dovuto ad una conoscenza pi esatta della durata dell'anno tropico, si riconobbe che
il rimedio usato tagliava l'avanzamento di quello
3 "la durata dell'anno tropico dipende dalle variazioni che si danno nell'eccentricit dell'orbita
Terrestre. Gli astronomi non sembrano di accordo con questa durata nelle diverse epoche della storia e
quindi nella valutazione della sua calza.
C. Flammarin, Astronomme populaire Pag. 54 = Astronomia popolare,: disse che all'inizio di quello
secolo, la durata dell'anno tropico era di 365 giorni. 5 ore. 48 minuti e 51 secondi. Seguendo la sua
70

relazione avrebbe diminuito in 4 secondi in se decorso di questo secolo. L'autore del Cours
d'Astronomie di L 'Ecole Militaire = Corso di Astronomia della Scuola Militare concede, all'anno
tropico, in 1800. la durata di 365 giorni. 5 ore, 48 minuti e 45 secondi. C. Pilloy, Lecon d'astronomie =
lezione di astronomia. 1877} gli attribuisce una durata attuale di simili dati, difficile farsi un torneo
idea. Abbiamo stabilito la nostra calza su alcune basi teoriche interamente indipendenti
dell'osservazione e di alcuni calcoli astronomici. Dunque, concordo coi dati somministrati per la
maggioranza degli autori. Per il resto, quando l'errore fosse di alcuni secondo assolo deriverebbe una
digressione sensibile dal passo delle stazioni in un'epoca remota molto lontana della probabile fine
della storia."
calendario, era troppo grande e che ora era gi preciso ritardarlo. Quelli 675 secondi sommate quattro
volte pi ciascuno giorno bisextil, facevano che per accumulazione, dopo il principio dell'era volgare,
un ritardo di 12 giorni. 1582 anni X 675 seg. = 1.064.686 seg.: 86.400 seg. = 12 giorni.
Il calendario si riform di nuovo. Fu il papa Gregorio VII aiutato per gli astronomi del suo tempo chi si
incaric di ci. Il 5 Ottobre di 1582 pass ad essere il 15 in tutti i paesi cattolici, si vedr pi avanti
perch il 15 e non il 17, e per prevenire la ripetizione di una differenza simile, si risolse sopprimendo i
giorni bisextiles di tre anni secolari su quattro. Cos, non ci furono 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13 n 14 in
1582 nella storia, e gli anni 1700, 1000, 1900, bisextuales nel calendario Giuliano, non lo sono gi pi
nel gregoriano.
Al punto dove siamo arrivati in questa storia ci troviamo davanti a noi stessi, scrutando con stupore che
dopo tutti i rimedi e contrarremedios usato, il calendario avanza oggi come avanzava in tempo di Julio
Csar. La digressione non la stessa, certo, ma non meno reale.
Per prevenire un ritardo, aumentando a ragione di 675 secondi per anno, non verso sopprimere un
giorno bisextil tutti i 133 1/3 anni - questo tre in 400 anni - ma tutti i 128. Si ottiene la cifra 133 1/3
quando si prende per base la durata dell'anno tropico come era in 1582 - estoes: 365 giorni. 5 ore, 49
minuti, 12 secondi o 365 giorni ed una stanza, meno 688 secondi. Il calcolo facile: 86.400: 675 = 128
sono 86.400 secondi per giorno 86.400: 648 =133,33, etc.
Il calendario gregoriano star dunque un giorno avanzato in 11.200 anni. Certamente non questo
errore quello che ci metter in disaccordo col passo delle stazioni e che far necessaria una nuova
riforma; ma neanche parleremmo di lui, se non facesse parte di un sistema di errori che falsifica tutto il
nostro calendario e richiede la sua riforma indispensabile.
Questo sistema consiste in sostituire la sana nozione della realt per una serie di sonni metafisici nati di
una considerazione imperfetta di numeri e sprovvisti di ogni certezza filosofica, di ogni garanzia
scientifica. Queste concezioni, - dubbiose - non sono pi che vaghe catture, presentimenti oscuri della
legge di creazione definitiva da ora in poi stabilita sulle basi filosofiche e scienziate infrangibili.
Vediamo gli effetti di questo disastroso sistema. Quando si abborda l'esame della riforma gregoriana la
conclusione che si tira fuori a prima vista che gli astronomi del secolo XVI non conoscevano le
variazioni che hanno luogo nell'eccentricit dell'orbita terrestre e che non potevano calcolare quindi la
durata mezza dell'anno tropico - calza che avrebbe dovuto servire da base alla sua riforma.
Un esame pi profondo scopre nel frattempo che avrebbero preferito in ogni caso qualunque altra base
adottata sembrava offrire pi vantaggi simili a nessun altri. Quali erano questi vantaggi?.
Non appariva mentre non era questione di correggere l'avanzamento del calendario romano. In effetti
che si prende come base di calcolo un avanzamento annuale di 675 secondi o un avanzamento di 648
secondi, la correzione a fare rimane sensibilmente ugualmente. di 12 giorni interi nel primo caso, di
11 giorni, 20 ore, 57 minuti, 16 secondi, cio 12 giorni meno 3 ore. 12 minuti, 44 secondi nel secondo
caso. , Il 5 ottobre di 1582 sarebbe dovuto essere in ogni caso il 17 o il 16 di ottobre, migliore che il 15.
Gli fu messo 15 perch era pi comodo. Doveva solo mettere un 1 davanti al 5 e tutto rimaneva detto.
L'errore volontario che si commise fu del resto senza nessuna conseguenza. I vantaggi in questione
apparivano quando si tentava di prevenire il ritorno dell'avanzamento corretto. In effetti: Distinguendo
71

sotto il nome di secolare gli anni designati per le cifre delle centinaia e privando dei suoi giorni
bisextiles a tre di questi anni su quattro, riproducendo "in grande", cio in una scala di 400 anni la
meccanica che si usava "in piccolo", cio in una scala di 4 anni, per purgare il conto del tempo, di
questa maniera il funzionamento di questa meccanica a gran scala arrivava ad essere tanto facile da
stringere e di mantenere come quella della meccanica a piccola scala. Le bande di anni purificati
venivano a mettere in ordine le bande di secoli purificati. Era semplice, logico e conforme alla
numerazione decimale, l'unica conoscente.
Ma ecceda che fondamento si appoggia questa distinzione degli anni in secolari e non secolari?.
Chi prova, indica o permette di supporre che una serie di cento anni forma una realt chiunque alla
quale possa darsi logicamente il nome di '"secolo."
Il lettore stordito crede che scherziamo!.
No, niente di quello! La questione esiste, non pu essere pi serio e noi sfidiamo al che sia capace di
dare la minima risposta ragionevole.
Che si richiami anno ad una serie di 365 giorni. Niente meglio. Questa serie corrisponde alla realt di
una rivoluzione finita per la terra attorno al Sole. Ma che cosa pass nel cielo o nella terra, nello spirito
dell'osservatore, non importa dove, quando ha passato l'anno che si designato con la cifra di un
centinaio, cifra che incomincia una nuova serie di numeri.
Strappiamo il velo di questo mistero.
I romani, ai quali si deve l'invenzione del giorno "bisextil" e che gli diedero questo nome stravagante
che lo distingue oggi ancora, localizzavano questo giorno alla fine del suo anno incominciando il 1 di
Marzo. , Questo nome il quello del dio della guerra - sgombro principio dell'anno. Questo prometteva
per le mance di Natale. Localizzato cos tra i due anni, come deve essere in effetti, il giorno bisextil
formato per quattro parti incomplete, non rappresenta rigorosamente n il fine di anno al quale segue n
il principio del quale precede. Appartiene a quattro stanze incomplete 4 all'anno che lo precede e per il
resto5, all'anno che gli segue.
- in tutta la forza della parola - un giorno mediano e come serve per "purificare" il chiameremo
"lustral."
4 cio per 23 ore ed una stanza. 5 cio per 3 stanze di ora.
Il mediano "lustral" perch, considerato positivamente, cio come appartenente parzialmente ad uno ed
un altro degli anni tra il quale si trova, solida indissolubilmente questi due anni insieme di 365 giorni in
uno solo doppio di 731.
Considerando negativamente al contrario, cio come non appartenente integralmente n ad uno n un
altro dei due anni che egli solida insieme, ma s alla banda di anni che fa ritardare il mediano lustral che
integra tutte quelle bande alcune con altre e fa di tutta la serie, tanto pi quanto la saldatura si estende,
una sola realt alla quale conviene dare il nome di secolo, se questa parola, come credono certi
etimologi, vuole dire continuit di anni, del latino sequi" seguire, o se, come pensano altri, significa
tempo della vita, del gaelico "saoghal".
Un secolo reale vero dunque una serie di 32 bande di anni, soldati successivamente alcuni con altri e
finalmente ad una 33e banda che li purifica tutti per la soppressione di un giorno. La soppressione di
questo giorno - che sarebbe stato un meridiano - interrompe la saldatura e determina il fine del secolo
ed il principio di un altro.
PUNTI A CONSIDERARE PER LA SPIEGAZIONE DEL CALENDARIO
Pu riferirsi finalmente con quattro capi tutti gli oggetti relativi al Calendario e di dove la discussione
necessaria per la sua intelligenza e per sviluppare la sua origine e le sue cause.
I. - Gli astri che servono per regolare il Calendario, il Sole e la Luna, i cinque pianeti restanti, i dodici
segni dello Zodiaco, alcuni costellazioni rimarchevoli per la sua forma, e perch il suo Orto ed il suo
72

Tramonto concordano coi diversi lavori del campo, come: Orione, le Pleiadi, la Canicola, o il Gran
Cane, eccetera..
II. - Le diverse parti del Tempo che fanno l'effetto delle rivoluzioni di quegli Astri e che compongono
l'Anno tali come: il Giorno, la Notte, le Ore, le Settimane, i Mesi, le Stazioni.
III. - La durata dell'Anno e le principali combinazioni che si fanno degli anni, per formare alcuni Cicli
propri per conciliare i movimenti diversi del Sole e della Luna.
IV. - I giorni dell'Anno che servono per dividere in Mesi ed in Stazioni; tali, il Giorno dell'Anno, il
primo di ogni mese o i noviluni le nuove lune; i Solstizi e gli equinozi che reggono le quattro stazioni o
i quattro Tempi. La distribuzione di questi giorni in buoni o brutti, le Assemblee, Mercati, Fiere, etc.,
che hanno luogo mentre dura il calendario.
L'ANNO DI OGNI PIANETA
La Terra usa 365 giorni in girare attorno al Sole e col risultato che si attribuito al sole stesso questo
movimento. E tempo di ritornare alla realt astronomica, almeno tale e come si abitua attualmente.
Vediamo la durata in giorni terrestri dell'anno di ogni planeta.
Partiamo del Sole:
Mercurio ........................................................................................ 87 das 96
Venus ......................................................................................... 224 das 70
La Tierra ....................................................................................... 365 das 25
Marte. .......................................................................................... 686 das 97
Jpiter. ..................................................................................... 4.332 das 58
Saturno. .................................................................................. .10.759 das 21
Urano ...................................................................................... .30.686 das 82
Neptuno................................................................................... .60.126 das 72

Per queste cifre si vede che una notte di Saturno dure trenta volte il tempo di una notte terrestre o che
gli abitanti di Saturno dormono dritto un mese e vegliano un mese seguito con relazione al tempo
terrestre. Un'altra volta, si trover nei libri elementari di astronomia tutto quello che riguarda la densit,
la massa, la distanza del Sole e le altre particolarit fisiche di ogni pianeta. Il poeta Manilius descrive
cos continuamente il carattere dei 12 segni: "Ora Musa canti le costellazioni ed i segni! che in ordine
risplendono nel tuo poema; primo il Montone da monta glorioso nel suo vello di oro, diventa verso un
lato ed ammira il potente Toro, di dove la parte posteriore appare la prima; giace lifting; la sua testa
minacciosa e ricorda ai Gemelli; con la paura, si imparentano e si abbracciano strettamente, ed
immediatamente dopo con un passo disuguale, lascia cadere il brillante Granchio, dopo Leone scuote la
sua chioma e la Vergine gli continua a calmare la sua furia. Poi il giorno e la notte sono pesanti nei
piatti della Bilancia, uguali per un tempo; la notte finalmente guadagna ed il piatto pi pesante si
inclina ed attrae allo Scorpione brillando nei segni di inverno. Il Centauro6 gli segue con un occhio che
mira, con l'arco ricurvo ed elenco per tirare, subito si mostra il cabrito7 con le corna strette e storte, e
l'urbe di Acquario espande la vita con onde; prossime alle sue amate onde, arrivano i freddi pesci che si
uniscono col montone da monta e completano il Cielo."

73

6 "centauro" la costellazione di Giove, cio. Sagittario.


7 "il Capretto" con corna strette e storte si riferisce a Capricorno, il maschio puntone.
TABLA DE MATERIAS
Unas palabras al lector ...................... ....................................................

CAPITULO I : La esfera celeste ...................... ........................................... 3


CAPITULO II : Los Planetas. ....................... .............................................. 7
CAPITULO III: Los doce signos .................................. ..............................

25

CAPITULO IV: Las adaptaciones de la Astrologa ... ...................... ............ 45


APNDICES
I.- Paradojas Astrolgicas de Strindberg .. ......................... ..................... 57
II.- La Astrologa y el Calendario .......................................... ...................

70

TABLA DE GRABADOS
Figuras
Pags.
I.- Tot-Hermes y las Constelaciones .... ................................... ................. 2
II.- El Zodiaco. Signos ascendentes y descendentes. ................................. 5
III.- La Esfera celeste ..................................................................... ........... 6
IV.- Las Casas angulares .............................. .................................. .......... 6
V.- El sistema de Coprnico .......................... .................................... ........ 7
VI.- El sistema de Ptolomeo ............................ ................................. ......... 8
VII.- Las constelaciones .................................................................. ........

11

VIII.- Los domicilios de los Planetas .............................................. .......... 11


IX.- Los domicilios planetarios. Exaltacin y exilio. ................................ .

12

X.- El Zodiaco Astronmico ................................. .................................. .

14

XI.- El Zodiaco Astrolgico ................................................................... ...

14

XII- Los aspectos angulares .............................................................. ......

16
74

XIII.- Saturno ..................................................... ............................. ...... 17


XIV Jpiter ............................................................................................... 18
XV.- Marte ................................................. ............................... .............
XVI- El Sol ............................................................. ............................... .

19
21

XVII.- Venus ............................. ............................ ................................. 22


XVIII- Mercurio ................................................. ............................ ........ 23
XIX La Luna ............................................ .............................. ...............

24

XX.- El Zodaco--El Eclptico ...................... ................................ ............ 25


XXI.- El Todo Universal (Jacob) ................... .............................. .............

27

XXII.- Los cuatro Signos angulares ...................................... ...................

28

XXIII La precesin de los Equinoccios .................. ........................... ......

29

XXIV Las doce casas ........................................... ............................ ......

31

XXV Los signos del Zodiaco y el cuerpo humano ..... ........................... ...

42

XXVI.- Cuadro de los siete planetas y los temperamentos ............................. 54


XXVII- Cuadro de los colores preferidos por cada temperamento ................... 54
XXVIII.- La astrologa y la quiromancia ................................................. .... 55
XXIX.- Cuadro de la influencia de los Planetas en el mundo lrico ................. 56

75

Interessi correlati