Sei sulla pagina 1di 24

000 prime pagine.

fm Page 1 Tuesday, January 11, 2011 10:42 AM

QUADERNI PER LA PROGETTAZIONE

ANALISI DEI PREZZI


IN EDILIZIA
E INGEGNERIA CIVILE
Conformi al D.P.R. n. 207/2010
Regolamento di esecuzione ed attuazione
del Codice dei contratti pubblici
1.000 analisi prezzi, inclusi gli impianti
tecnologici e ledilizia sostenibile
1.600 costi elementari
Nel CD-Rom allegato i fogli di calcolo di tutte
le analisi e i modelli predisposti per
la redazione di nuovi calcoli, con lutilizzo
dei prezzi di materiali, noli di attrezzature
e manodopera relativi a Nord, Centro
e Sud Italia disponibili in banca dati
di
Alessia Del Mastro

INDICE GENERALE

INDICE GENERALE

UntitledBook1.book Page 3 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

PRESENTAZIONE ............................................................................................. 11
Analisi dei prezzi ..................................................................................... 13
Impostazione dellopera ............................................................................ 15

A. COSTO DELLA MANODOPERA .................................................................... 17

B. COSTO DEI MATERIALI .............................................................................. 21


Materiali vari .......................................................................................... 23
Materiali per opere provvisionali .............................................................. 24
Inerti ...................................................................................................... 25
Leganti cementi - malte .......................................................................... 25
Conglomerati bituminosi .......................................................................... 31
Laterizi ................................................................................................... 32
Legnami per edilizia ................................................................................ 39
Materiali metallici per edilizia .................................................................. 41
Tubazioni ............................................................................................... 50
Canne ................................................................................................... 57
Isolanti - impermeabilizzazioni .................................................................. 58
Porte e infissi .......................................................................................... 65
Materiali per pavimenti e complementi ...................................................... 68
Materiali per coperture ............................................................................ 78
Collanti e stucchi ..................................................................................... 79
Vernici ed additivi ................................................................................... 81
3

INDICE GENERALE

UntitledBook1.book Page 4 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

Vetri ed accessori ................................................................................... 85


Prefabbricati per condotte ........................................................................ 87
Sanitari .................................................................................................. 88
Materiali per sistemazioni aree verdi ......................................................... 89

C. NOLEGGIO MACCHINE .............................................................................. 91


Automezzi ............................................................................................. 93
Automezzi speciali e specifici ................................................................... 94

1. INDAGINI GEOGNOSTICHE ....................................................................... 101

1.01

Sondaggi geognostici a rotazione ................................................ 103

1.02

Prove Penetrometriche Statiche ..................................................... 107

1.03

Prova Penetrometrica Dinamica Continua S.C.P.T ........................... 108

1.04

Prove di permeabilit .................................................................. 108

1.05

Misure inclinometriche e piezometriche ......................................... 109

1.06

Prove di laboratorio - Apertura campioni, esame preliminare


e riconoscimento ........................................................................ 109

1.07

Prove di laboratorio - Caratteristiche generali e propriet indice ...... 109

1.08

Analisi granulometriche ............................................................... 110

1.09

Prova di compressione ad espansione laterale libera ...................... 110

1.10

Prova di compressione edometrica ............................................... 111

1.11

Prove di permeabilit dirette e indirette ......................................... 111

1.12

Prove triassali ............................................................................ 111

1.13

Prove di taglio diretto .................................................................. 112

1.14

Prove di costipamento e determinazione


delle caratteristiche di densit dei materiali ................................... 112

1.15

Preparazione dei Provini ............................................................. 113

1.16

Prove in situ ............................................................................... 113

1.17

Indagini geofisiche ..................................................................... 114

ANALISI DEI PREZZI IN EDILIZIA E INGEGNERIA CIVILE

Esempio di analisi prezzi .............................................................................. 117

2. FONDAZIONI - DIAFRAMMI ......................................................................................121

INDICE GENERALE

UntitledBook1.book Page 5 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

Pali trivellati ........................................................................................... 123


Pali infissi .............................................................................................. 123
Micropali .............................................................................................. 123
Diaframmi ............................................................................................. 123

2.01

Pali trivellati .............................................................................. 124

2.02

Pali prefabbricati ....................................................................... 134

2.03

Micropali .................................................................................. 135

2.04

Diaframmi ................................................................................. 141

3. SCAVI - RINTERRI - DEMOLIZIONI - RIMOZIONI


OPERE PROVVISIONALI .......................................................................... 145
Metodi di misurazione degli scavi ............................................................ 147
Demolizioni ........................................................................................... 147
Opere Provvisionali: Ponteggi .................................................................. 148

3.01

Scavi per opere edili .................................................................. 149

3.02

Rinterri ...................................................................................... 157

3.03

Demolizioni ............................................................................... 164

3.04

Rimozioni .................................................................................. 183

3.05

Opere provvisionali ................................................................... 193

4. VESPAI - MURATURE - OPERE


IN CALCESTRUZZO SEMPLICE E ARMATO ............................................... 203
Vespai .................................................................................................. 205
Murature ............................................................................................... 205
Opere in calcestruzzo ............................................................................ 206

4.01

Massetti - sottofondi - vespai ........................................................ 210


5

INDICE GENERALE

UntitledBook1.book Page 6 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

4.02

Murature ................................................................................. 216

4.03

Opere in calcestruzzo semplice ed armato .................................. 244

4.04

Acciaio per cemento armato ...................................................... 271

5. CARPENTERIA METALLICA PER OPERE EDILI ........................................... 273


5.01

Strutture in acciaio .................................................................... 298

6. SOLAI - SOLETTE IN C.A. - COPERTURE ................................................... 311


Solai .................................................................................................... 313
Coperture .............................................................................................. 314

6.01

Solai ....................................................................................... 315

6.02

Solai In Legno .......................................................................... 357

6.04

Manti di copertura .................................................................... 374

7. IMPERMEABILIZZAZIONI - COIBENTAZIONI ............................................ 381


Impermeabilizzazioni ............................................................................. 383
Coibentazioni ........................................................................................ 383

7.01

Impermeabilizzazioni ................................................................ 384

7.02

Coibentazioni .......................................................................... 400

8. INTONACI - RIVESTIMENTI - PAVIMENTI ................................................ 425


Intonaci ................................................................................................ 427
Rivestimenti ........................................................................................... 428
Pavimenti .............................................................................................. 428

8.01

Intonaci .................................................................................. 430

8.02

Rivestimenti ............................................................................. 440

8.03

Pietra da taglio ........................................................................ 462

8.04

Pavimenti ................................................................................ 476

ANALISI DEI PREZZI IN EDILIZIA E INGEGNERIA CIVILE

9. OPERE DA FALEGNAME - FABBRO - VETRAIO ......................................... 545


Infissi .................................................................................................... 547
Opere da fabbro ................................................................................... 547
Opere da vetraio ................................................................................... 547

9.01

Infissi in legno ........................................................................... 548

9.02

Infissi in pvc .............................................................................. 571

9.03

Opere da fabbro e infissi in alluminio .......................................... 576

9.04

Opere da vetraio ...................................................................... 591

INDICE GENERALE

UntitledBook1.book Page 7 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

10. TINTEGGIATURE - VERNICIATURE - TAPPEZZERIE ................................... 609


Tinteggiature .......................................................................................... 611
Verniciature ........................................................................................... 611

10.01 Tinteggiature su pareti ............................................................... 612


10.02 Pittura su legno ........................................................................ 630
10.03 Pittura su metallo ....................................................................... 636
10.04 Opere da tappezziere ............................................................... 648

11. OPERE DA LATTONIERE ..............................................................................................655


Lattoneria .............................................................................................. 657
Grondaia .............................................................................................. 657
Pluviali .................................................................................................. 657

11.01

Opere da lattoniere .................................................................. 658

11.02

Tubazioni di scarico ................................................................. 674

12. IMPIANTI DI RISCALDAMENTO - VENTILAZIONE - CONDIZIONAMENTO .. 679


Impianto di riscaldamento ....................................................................... 681
Impianto di condizionamento o climatizzazione ......................................... 681

INDICE GENERALE

UntitledBook1.book Page 8 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

Considerazione di carattere generale sul D.Lgs. 192/05

e suoi decreti di attuazione ..................................................................... 681


12.01

Prezzi a corpo di impianti ......................................................... 683

12.02

Ventilatori ................................................................................ 715

12.03

Unit di condizionamento .......................................................... 723

13. IMPIANTI IDROSANITARI ....................................................................... 745


Impianto sanitario .................................................................................. 747

13.01 Impianto sanitario ..................................................................... 748


13.02 Rubinetteria .............................................................................. 764

14. IMPIANTI ELETTRICI ............................................................................... 773


Impianti elettrici ..................................................................................... 775

14.01 Circuiti luce e f.m. ..................................................................... 777


14.02 Distribuzione servizi .................................................................. 786
14.03 Illuminazione di interni .............................................................. 790

15. FOGNATURE ED ACQUEDOTTI ................................................................ 793


Fognatura ............................................................................................. 795
Acquedotto

.......................................................................................... 796

15.01 Fognature ................................................................................ 798


15.02 Acquedotti ............................................................................... 828

16. LAVORI STRADALI E SISTEMAZIONE AREE VERDI .................................... 877

16.01

Lavori stradali .......................................................................... 879

16.02

Sistemazione aree verdi ............................................................ 925

ANALISI DEI PREZZI IN EDILIZIA E INGEGNERIA CIVILE

17. CONSOLIDAMENTO MURATURE E STRUTTURE IN C.A. ............................ 939


17.01 Consolidamento di murature e strutture in c.a. ............................. 941

INDICE GENERALE

UntitledBook1.book Page 9 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

18. EDILIZIA SOSTENIBILE - CENNI ............................................................... 973


Edilizia sostenibile .................................................................................. 975

18.01 Strutture verticali ....................................................................... 976


18.02 Strutture orizzontali ................................................................... 980
18.03 Intonaci .................................................................................... 985
18.04 Tinteggiature e trattamenti .......................................................... 987
18.05 Isolanti e impermeabilizzazioni ................................................... 990
18.06 Tetti verdi ............................................................................... 1001

BIBLIOGRAFIA ............................................................................................ 1005

ISTRUZIONI PER IL CORRETTO UTILIZZO


DEL CD-ROM ALLEGATO AL VOLUME........................................................................... 1007

PRESENTAZIONE

PRESENTAZIONE

UntitledBook1.book Page 11 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

Prima di presentare il seguente volume, mi doveroso ringraziare alcune persone che mi


sono state vicine e che hanno creduto in me e nel mio lavoro. Innanzitutto leditore, in particolare la Sig.ra Laura Lavarello che mi ha persuaso ad affrontare il lavoro di scrittura di
questopera; lIng. Giuseppe Semeraro che, grazie alle collaborazioni lavorative che ci legano da anni, mi ha dato questa importante possibilit di farmi conoscere dallEPC Libri. Concludo ringraziando il Collegio Costruttori della Provincia di Ancona e tutte le imprese che
hanno collaborato con me nel realizzare le numerose analisi prezzi che troverete di seguito
e in particolare i Sig.ri Fabio Fiori e Massimo Marra che mi hanno insegnato, con tanta
pazienza, questo delicato lavoro.
Questo volume nasce per rispondere alle esigenze degli Operatori degli Enti Pubblici, degli
Imprenditori e dei Professionisti del settore edile che quotidianamente devono preparare
appalti pubblici o privati, preventivi e capitolati di opere.
Ogni qualvolta si deve mettere mano a un appalto, a un preventivo e via dicendo, accanto
alla singola descrizione dellopera necessario mettere un prezzo unitario della lavorazione. Tutti i prezzi unitari sono determinati da una ricerca di mercato o da unanalisi dettagliata dei singoli elementi che concorrono alla formazione del prezzo finale.
Lanalisi dei prezzi pu essere definita come un computo analitico qualitativo e quantitativo
per la determinazione di un prezzo unitario di unopera.
Il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE allart. 87 Criteri di verifica delle offerte anormalmente basse recita:
1. Quando un'offerta appaia anormalmente bassa, la stazione appaltante richiede all'offerente le giustificazioni relative alle voci di prezzo che concorrono a formare l'importo complessivo posto a base di gara, []
2. Le giustificazioni possono riguardare, a titolo esemplificativo:
[]
g) il costo del lavoro come determinato periodicamente in apposite tabelle dal Ministro del
lavoro e delle politiche sociali, sulla base dei valori economici previsti dalla contrattazione collettiva stipulata dai sindacati comparativamente pi rappresentativi, delle norme in
materia previdenziale e assistenziale, dei diversi settori merceologici e delle differenti
11

PRESENTAZIONE

UntitledBook1.book Page 12 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

aree territoriali; in mancanza di contratto collettivo applicabile, il costo del lavoro determinato in relazione al contratto collettivo del settore merceologico pi vicino a quello
preso in considerazione.
3. Non sono ammesse giustificazioni in relazione a trattamenti salariali minimi inderogabili
stabiliti dalla legge o da fonti autorizzate dalla legge.
4. Non sono ammesse giustificazioni in relazione agli oneri di sicurezza in conformit
allarticolo 131, nonch al piano di sicurezza e coordinamento di cui allarticolo 12, decreto
legislativo 14 agosto 1996, n. 494 (ora articolo 100 del decreto legislativo n. 81 del 2008)
e alla relativa stima dei costi conforme allarticolo 7, D.P.R. 3 luglio 2003, n. 222 (ora articolo 7 dellallegato XV al decreto legislativo n. 81 del 2008). Nella valutazione dellanomalia la stazione appaltante tiene conto dei costi relativi alla sicurezza, che devono essere
specificamente indicati nellofferta e risultare congrui rispetto allentit e alle caratteristiche
dei servizi o delle forniture.
[]
Come facile capire, oggi, per tutte le imprese che vogliono partecipare alle gare dappalto
avere a disposizione una base di analisi prezzi, diventa fondamentale.
bene sapere che i prezzi unitari sono soggetti a variazioni continue dovute allandamento
del mercato delle cosiddette materie prime e alle variazioni contrattuali della manodopera.
Per una stessa voce o descrizione dopera, il prezzo unitario varia da Regione a Regione,
se non, addirittura, da Provincia a Provincia.
Questo volume si basa su una banca dati di costi unitari che, sommati, permettono di arrivare al prezzo unitario dellopera, divisi in tre macrozone nord, centro e sud e sono stati
raccolti grazie ad una approfondita indagine di mercato e confrontati con i dati forniti dalle
principali Camere di Commercio.
Niente assoluto e perfetto, quindi possibile affermare che i prezzi ricavati dalle analisi
del presente volume, potrebbero essere, a discrezione dellutilizzatore, considerati poco
attendibili o superati. La stima soggettiva. Certo che le analisi che troverete, sono molto
dettagliate e scrupolose e soprattutto tengono conto di lavori di normale o media entit.
Importante sottolineare che, generalmente, qualunque prezzo pu risultare eccessivo per
forti quantitativi o, al contrario, sembrare sottostimato per lavori di modesta entit.
C poi da tenere in considerazione, per lattendibilit del prezzo unitario, scaturito da
unanalisi, lubicazione del cantiere in cui realizzata lopera oggetto di stima. Le analisi
del seguente volume si basano su lavori eseguiti in condizioni normali e di facile accesso
con i mezzi di lavoro. Una stessa lavorazione, ad esempio, uno scavo di sbancamento a mc,
non potr avere lo stesso prezzo se eseguito in un ampio spazio aperto o in un centro storico.

12

ANALISI DEI PREZZI IN EDILIZIA E INGEGNERIA CIVILE

Analisi dei prezzi


Lanalisi prezzo di unopera o di una lavorazione, in base allart. 32 del nuovo D.P.R. 5
ottobre 2010 n. 207 Regolamento di esecuzione e attuazione del Decreto Legislativo 12
aprile 2006 n. 163 generalmente formata dalle seguenti componenti:

Manodopera necessaria per eseguire il lavoro. Numero di operai e ore lavorative. Non
facile stimare in modo perfetto questo dato perch ogni operaio pu essere pi o meno
industrioso di un altro, pertanto nelle analisi abbiamo considerato una media di operosit riferita ad ogni singola qualifica. Il costo orario della manodopera deve comprendere la retribuzione, i contributi e gli oneri.

Materiali occorrenti comprendenti il prezzo dacquisto, il trasporto in cantiere, lo scarico,


laccatastamento e lo sfrido. I materiali utilizzati nelle analisi possono essere distinti in
materiali base o semilavorati come ad esempio la malta di calce, a sua volta formata da
materiali base lavorati e quindi con lutilizzo di manodopera e macchine.

Noli dei mezzi necessari per eseguire lopera.

Spese generali ogni impresa pu decidere, in sede di offerta, di inserire le spese generali
nella misura del 13%-17% a seconda dellimportanza, della natura, della durata e di
particolari esigenze dei singoli lavori.

Utile di impresa nella misura del 10%.

PRESENTAZIONE

002 presentazione.fm Page 13 Friday, January 14, 2011 2:44 PM

Il nuovo regolamento ha eliminato la possibilit di specificare nellanalisi prezzi, lincidenza


della sicurezza inclusa, permettendo di giostrare di pi la percentuale relativa alle spese
generali (prima prevista tra il 13-15%). Lart. 32 al comma 4 si prevede: Per spese generali
comprese nel prezzo dei lavori e perci a carico dellesecutore, si intendono:
a) le spese di contratto ed accessorie e limposta di registro;
b) gli oneri finanziari generali e particolari, ivi comprese la cauzione definitiva o la garanzia globale di esecuzione, ove prevista, e le polizze assicurative;
c) la quota delle spese di organizzazione e gestione tecnico-amministrative di sede dellesecutore;
d) la gestione amministrativa del personale di cantiere e la direzione tecnica di cantiere;
e) le spese per limpianto, la manutenzione, lilluminazione e il ripiegamento finale dei cantieri, ivi inclusi i costi per la utilizzazione di aree diverse da quelle poste a disposizione
del committente; sono escluse le spese relative alla sicurezza nei cantieri stessi non assoggettate a ribasso;
f) le spese per trasporto di qualsiasi materiale o mezzo dopera;
g) le spese per attrezzi e opere provvisionali e per quanto altro occorre alla esecuzione piena e perfetta dei lavori;
13

PRESENTAZIONE

UntitledBook1.book Page 14 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

h) le spese per rilievi, tracciati, verifiche, esplorazioni, capisaldi e simili che possono occorrere, anche su motivata richiesta del direttore dei lavori o del responsabile del procedimento o dellorgano di collaudo, dal giorno in cui comincia la consegna fino
allemissione del certificato di collaudo provvisorio o allemissione del certificato di regolare esecuzione;
i) le spese per le vie daccesso al cantiere, linstallazione e lesercizio delle attrezzature e
dei mezzi dopera di cantiere;
j) le spese per idonei locali e per la necessaria attrezzatura da mettere a disposizione per
lufficio di direzione lavori;
k) le spese per passaggio, per occupazioni temporanee e per risarcimento di danni per
abbattimento di piante, per depositi od estrazioni di materiali;
l) le spese per la custodia e la buona conservazione delle opere fino allemissione del certificato di collaudo provvisorio o allemissione del certificato di regolare esecuzione;
m) le spese di adeguamento del cantiere in osservanza del decreto legislativo 9 aprile 2008,
n.81, di cui indicata la quota di incidenza sul totale delle spese generali, ai fini degli
adempimenti previsti dallarticolo 86, comma 3-bis, del codice;
n) gli oneri generali e particolari previsti dal capitolato speciale di appalto.
Nelle analisi seguenti si scelto di usare tre diverse percentuali per le spese generali in relazione alle diverse tipologie di opere classificandole in base ai maggiori oneri realtivi alla
cosiddetta sicurezza inclusa:

13+15,38% (incidenza stimata della sicurezza inclusa sulla percentuale delle spese
generali) = 15% per le opere civili;

13+18,46% (incidenza stimata della sicurezza inclusa sulla percentuale delle spese
generali) = 15,4% per le opere di ristrutturazione e restauro;

13+19,23% (incidenza stimata della sicurezza inclusa sulla percentuale delle spese
generali) = 15,5% per le lavorazioni stradali ed idrauliche.

La Sicurezza, per norma, non pu essere soggetta a ribassi in sede di gara, pertanto,
nellelenco voci presente allinterno del volume, vengono distinti i costi unitari delle opere e
la singola incidenza della sicurezza, compresa nella percentuale delle Spese Generali, in
modo da facilitare le offerte in sede di eventuale gara.
Le percentuali di incidenza media della sicurezza inclusa, variano in base alle tipologie di
opere. Tale incidenza , infatti, superiore per le opere di restauro rispetto alledilizia civile,
ed ancora pi rilevante nelle lavorazioni stradali. Generalmente i dati pi precisi, relativi
a tale incidenza, vengono forniti dagli Osservatori Regionali dei Lavori Pubblici e variano in
base alle categorie SOA.
14

ANALISI DEI PREZZI IN EDILIZIA E INGEGNERIA CIVILE

Impostazione dellopera
Il seguente volume diviso in:

COSTO DELLA MANODOPERA;

COSTO DEI MATERIALI;

NOLEGGIO MACCHINE;

ANALISI LAVORAZIONI: le categorie prese in considerazione sono:

PRESENTAZIONE

UntitledBook1.book Page 15 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

1) Indagini geognostiche;
2)

Fondazioni, diaframmi;

3) Scavi, rinterri, demolizioni, rimozioni, opere provvisionali;


4) Vespai, murature, opere in calcestruzzo semplice e armato;
5) Carpenteria metallica per opere edili;
6) Solai, solette in c.a., coperture;
7) Impermeabilizzazioni e coibentazioni;
8) Intonaci, rivestimenti, pavimenti;
9) Opere da falegname, fabbro, vetraio;
10) Tinteggiature, verniciature, tappezzerie;
11) Opere da lattoniere;
12) Impianti di riscaldamento, condizionamento, di ventilazione;
13) Impianto sanitario;
14) Impianti elettrici;
15) Fognature ed acquedotti;
16) Lavori stradali e sistemazione aree verdi;
17) Consolidamento murature e strutture in c.a.;
18) Edilizia sostenibile - cenni.

15

UntitledBook1.book Page 17 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

A. COSTO DELLA MANODOPERA

Di seguito sono riportati i costi della manodopera per le varie categorie. Per distinguere
nord, centro e sud dellItalia, abbiamo preso di riferimento i dati della manodopera delle
Province di Milano, Ancona e Napoli. I Prezzi delle tabelle comprendono: Paga Base, Indennit di Settore, Indennit di Contingenza, Elemento Economico Territoriale, Festivit
C.C.N.L., Ferie, grat. Nat, Riposi annui, D.L. 24/4/90 altri oneri, Indennit di trasporto,
INPS, Assistedil, INAIL media, Inps contributi, Tratt. di fine rapporto, IRAP al lordo del
cuneo fiscale.
I Prezzi delle tabelle non comprendono: spese generali ed utili dimpresa (1).
Nord
MANODOPERA EDILE

U.M.

COSTO

Operaio Comune I Livello

22,27

Operaio Qualificato II Livello

25,63

Operaio Specializzato III Livello

27,44

Operaio IV Livello

28,84

U.M.

COSTO

Operaio Comune I Livello

20,66

Operaio Qualificato II Livello

22,86

Operaio Specializzato III Livello

24,45

Operaio IV Livello

25,72

U.M.

COSTO

Operaio Comune I Livello

16,53

Operaio Qualificato II Livello

18,29

Operaio Specializzato III Livello

19,56

Operaio IV Livello

20,52

A. COSTO DELLA MANODOPERA

UntitledBook1.book Page 19 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

Centro
MANODOPERA EDILE

Sud
MANODOPERA EDILE

1. Tali valori sono gi calcolati negli esempi presenti sul foglio Excel nel CD-Rom allegato.

19

UntitledBook1.book Page 21 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

B. COSTO DEI MATERIALI

Di seguito sono riportati i costi dei materiali elementari e dei semilavorati, con riferimento
i dati del Centro Italia.
MATERIALI VARI

U.M.

COSTO

0,17

Esplosivo

kg

7,51

Detonatori

1,09

Miccia

0,52

Gasolio

0,87

Benzina

1,1

Olio lubrificante per motori a scoppio

2,35

Liquido disarmante per casseforme.

2,70

Grasso minerale

kg

2,24

Chiodi

kg

0,84

Chiodi in acciaio mm 10-20

kg

3,10

Bulloni

kg

0,98

Viti

kg

0,96

Viti in ottone

kg

1,63

Viti in acciaio cadmiato

kg

1,16

Tasselli ad espansione diam. 10 mm e lunghezza cm 5

0,38

Profilato in plastica da 25x5 mm

0,89

Cartavetrata

cad

0,70

Punte al widia fino a 12 mm

cad

32,05

Punte al widia fino a 24 mm

cad

53,10

Punte al widia fino a 36 mm

cad

73,40

Punte al widia fino a 40 mm

cad

84,20

Forza motrice

kw

0,18

Acqua

COSTO DEI MATERIALI

UntitledBook1.book Page 23 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

23

COSTO DEI MATERIALI materiali per opere provvisionali

UntitledBook1.book Page 24 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

24

DESCRIZIONE

U.M.

COSTO

Rete estrusa per la recinzione di cantieri edili e la segnalazione di zone pericolose, di


colore arancio

mq

0,75

Teli in pvc per protezione

mq

3,25

Stuoia in tessuto fitto antipolvere per la schermatura delle impalcature in rotoli da


1,85x100 m, rinforzata

mq

0,6

Barriera di protezione anticaduta costituita da aste metalliche verticali zincate, da montare ad interasse di 180 cm, dotate di tre mensole con blocco a vite per il posizionamento delle traverse e della tavola fermapiede: aste con sistema di ancoraggio al
supporto costituito da blocco a morsa con regolazione dello spessore.

mq

37,03

Barriera laterale di protezione anticaduta costituita da aste metalliche verticali zincate,


da montare ad interasse di 180 cm, dotate di tre mensole con blocco a vite per il posizionamento delle traverse e della tavola fermapiede: aste con sistema di ancoraggio al supporto costituito da blocco a morsa con regolazione dello spessore. Per profili verticali in
calcestruzzo o murature (cordoli, cordonati, gronde in c.a. con sponda rialzata, pannelli
prefabbricati) di spessore minimo pari a 10 cm, con aste di altezza utile pari a 100120
cm

mq

35,88

Barriera laterale di protezione anticaduta costituita da aste metalliche verticali zincate,


da montare ad interasse di 180 cm, dotate di tre mensole con blocco a vite per il posizionamento delle traverse e della tavola fermapiede: aste con sistema di ancoraggio al supporto costituito da blocco a morsa con regolazione dello spessore. Per profili verticali in
calcestruzzo o murature (cordoli, cordonati, gronde in c.a. con sponda rialzata, pannelli
prefabbricati) di spessore minimo pari a 10 cm, con aste di altezza utile pari a 100120
cm. Per solai e solette piane o a profilo inclinato (scale) di spessore fino a 40 cm, con
aste di altezza pari a 100120 cm

mq

25,74

Ponteggio esterno a telai prefabbricati, piani di lavoro con tavoloni in legno spessore 5
cm, o metallici, parapetti esterni, e interni se necessario, scale di accesso ai piani, sportelli di chiusura delle botole e mantovana parasassi. Trasporto e montaggio

mq

9,04

Rete normale per la protezione delle impalcature edili in rotoli da 1,80x200 m, 2,50x100
m, 3,00x100 m

mq

0,35

Rete rinforzata per la protezione delle impalcature edili in rotoli da 1,80x200 m,


2,50x100 m, 3,00x100 m

mq

0,75

Ponteggio base in tubolare per unaltezza di m 20

mq

7,62

Ponteggio base in tubolare per unaltezza di m 30

mq

9,30

Ponteggio base in tubolare per unaltezza di m 40

mq

11,53

Rete di protezione tipo zanxariera

mq

0,94

MATERIALI PER OPERE PROVVISIONALI

Tunnel pedonale

mq

1,15

Impianto di sicurezza messa a terra ponte

mq

0,21

Impianto di illuminazione

mq

0,54

ANALISI DEI PREZZI IN EDILIZIA E INGEGNERIA CIVILE

(segue)
DESCRIZIONE

U.M.

COSTO

Disegno tecnico per ponteggio

mq

0,31

Noleggio di telaio prefabbricato in acciaio verniciato, 1.050x2.000 mm

cad

3,16

Sabbia naturale di fiume

mc

26,79

Sabbia di frantumazione

mc

22,66

Sabbia silicea kg/mc 1450

mc

50,82

Sabbia granitica per calcestruzzi RBK 40, 45, 50, 55 N/mmq

mc

20,05

Ghiaietto 10/15

mc

23,21

Ghiaietto 15/25

mc

21,31

Ghiaia 25/40

mc

22,26

Ghiaia 40/60

mc

21,39

Ghiaietto e pietrischetto per calcestruzzo RBK 10 - 35 N/mmq

mc

14,80

Pietrame in scapoli di natura calcarea o analoga

mc

21,87

Graniglia 2/5

mc

22,66

Graniglia 5/10

mc

22,02

Graniglia 12/18

l/mq

0,03

INERTI

Graniglia basaltica 8/12 mm

l/mq

0,03

Graniglia basaltica 4/8 mm

l/mq

0,03

Misto di fiume per intasamenti o sottofondi

mc

16,7

Terreno per riempimento dalla cava

mc

5,62

Vermiculite per calcestruzzi (0-12 mm)

mc

124,02

Tout venant di cava calcarea

mc

14,39

Filler

kg

0,22

Pietrisco calcareo di fiume o di cava

mc

14,78

Pietrischetto e graniglie di 1 categoria per superfici di usura

mc

16,20

Ghiaia di fiume lavata

mc

13,75

Misto granulare stabilizzato

mc

21,24

Stabilizzato di cava tipo 0-25

mc

22,30

Stabilizzato di cava tipo 0-70

mc

19,98

Materiale arido

mc

21,00

Materiali aridi tipo A1,A2/4,A2/5 (C.N.R. UNI 10006)

mc

13,10

Cemento tipo 325 in sacchi

116,07

Cemento tipo 425 in sacchi

121,64

COSTO DEI MATERIALI inerti

UntitledBook1.book Page 25 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

LEGANTI - CEMENTI - MALTE

25

COSTO DEI MATERIALI leganti - cementi - malte

UntitledBook1.book Page 26 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

(segue)
DESCRIZIONE

COSTO

Cemento bianco 325 in sacchi

170,00

Cemento bianco 525 in sacchi

209,10

Cemento a presa rapida

264,74

Calce eminentemente idraulica in sacchi

106,53

Calce idraulica in sacchi

102,55

Calce idrata in sacchi

108,12

Calce viva in zolle

63,56

Calce per iniezioni I tipo

135,80

Pozzolana macinata in sacco

kg

0,48

Gesso scagliola da intonaci

kg

0,35

92,00

mc

91,20

Gesso a muro
Malta bastarda preparata con impastatrice meccanica
Malta di cemento a 4 ql di cemento preparata con impastatrice meccanica

mc

100,38

Malta di cemento a 6 ql di cemento preparata con impastatrice meccanica

mc

118,16

Pozzolana con aggiunta di calce idrata

mc

27,24

Malta cementizia per intonaco rustico dosata con 450 kg di cemento R 32,5 per mc di
sabbia vagliata

mc

96,72

Malta cementizia per intonaco fine composta e confezionata in cantiere dosata con 500
kg di cemento R 32,5 per mc di sabbia vagliata

mc

100,52

Malta cementizia per sottofondi dosata con 200 kg di cemento IV B 32,5 R in sacchi, per
mc di sabbia vagliata, composta e confezionata in cantiere

mc

71,42

Malta bastarda dosata con 300 kg di calce eminentemente idraulica e 150 kg di cemento
R 32,5 per mc di sabbia vagliata fine (per intonaci)

mc

90,05

Malta pozzolana dosata con 370 kg di calce idrata e 150 kg di pozzolana (per intonaci)

mc

83,67

Malta premiscelata per intonaci interni od esterni a base di cemento, calce idrata, inerte
calcareo selezionato ed additivi chimici, si intende materiale con certificazione di qualit dello stesso e del Produttore

kg

0,09

Malta dosata con 50 kg di calce eminentemente idraulica e 200 kg di cemento R 32,5


per mc di sabbia (per sottofondi)

mc

78,48

Malta idraulica per ancoraggi di tiranti o barre di acciaio

kg

0,45

87,71

Malta pronta a base cementizia con resine sintetiche, a due componenti, adesiva flessibile, impermeabile allacqua con pressione permanente diretta ed indiretta

kg

1,51

Malta di cemento tipo 326 preparata con impastatrice meccanica

mc

90,59

Malta bastarda con acrili nella misura del 30% di acqua preparata con impastatrice
meccanica

mc

196,76

Malta pronta per muratura e per intonaco

26

U.M.

ANALISI DEI PREZZI IN EDILIZIA E INGEGNERIA CIVILE

(segue)
DESCRIZIONE

U.M.

COSTO

Malta antiritiro autolivellante per basamenti e tirafondi

kg

0,41

Calcestruzzo a prestazione garantita Rck 5 Mpa

mc

78,55

Calcestruzzo a prestazione garantita Rck 10 Mpa

mc

81,32

Calcestruzzo a prestazione garantita Rck 15 Mpa

mc

84,61

Calcestruzzo a prestazione garantita Rck 20 Mpa

mc

87,99

Calcestruzzo a prestazione garantita Rck 25 Mpa

mc

92,33

Calcestruzzo preconfezionato tipo 325 dosatura 300

mc

55,80

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC1 - ambiente asciutto


o permanentemente bagnato (rapporto a/cmax<0,6) - Rck 30 Mpa

mc

96,45

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC1 - ambiente asciutto


o permanentemente bagnato (rapporto a/cmax<0,6) - Rck 35 Mpa

mc

101,53

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC1 - ambiente asciutto


o permanentemente bagnato (rapporto a/cmax<0,6) - Rck 37 Mpa

mc

104,05

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC1 - ambiente asciutto


o permanentemente bagnato (rapporto a/cmax<0,6) - Rck 40 Mpa

mc

108,98

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC1 - ambiente asciutto


o permanentemente bagnato (rapporto a/cmax<0,6) - Rck 45 Mpa

mc

112,99

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC2 - ambiente bagnato,


raramente asciutto (rapporto a/cmax<0,6) - Rck 30 Mpa.

mc

96,65

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC2 - ambiente bagnato,


raramente asciutto (rapporto a/cmax<0,6) - Rck 35 Mpa

mc

101,78

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC2 - ambiente bagnato,


raramente asciutto (rapporto a/cmax<0,6) - Rck 40 Mpa

mc

108,15

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC2 - ambiente bagnato,


raramente asciutto (rapporto a/cmax<0,6) - Rck 45 Mpa

mc

113,21

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC3 - ambiente con


umidit moderata (rapporto a/cmax<0,55) - Rck 35 Mpa

mc

103,02

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC3 - ambiente con


umidit moderata (rapporto a/cmax<0,55) - Rck 37 Mpa

mc

105,49

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC3 - ambiente con


umidit moderata (rapporto a/cmax<0,55) - Rck 40 Mpa

mc

109,77

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC3 - ambiente con


umidit moderata (rapporto a/cmax<0,55) - Rck 45 Mpa

mc

114,56

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC4 - ambiente


ciclicamente bagnato e asciutto (rapporto a/cmax<0,50) - Rck 40 Mpa.

mc

111,97

Corrosione indotta da carbonatazione - classe di esposizione XC4 - ambiente


ciclicamente bagnato e asciutto (rapporto a/cmax<0,50) - Rck 45 Mpa.

mc

116,99

COSTO DEI MATERIALI leganti - cementi - malte

UntitledBook1.book Page 27 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

27

COSTO DEI MATERIALI leganti - cementi - malte

UntitledBook1.book Page 28 Monday, January 10, 2011 3:57 PM

28

(segue)
DESCRIZIONE

U.M.

COSTO

Corrosione indotta dai cloruri esclusi quelli provenienti dallacqua del mare - classe di
esposizione XD1 - ambiente con umidit moderata (rapporto a/cmax<0,55) - Rck 35
Mpa.

mc

103,71

Corrosione indotta dai cloruri esclusi quelli provenienti dallacqua del mare - classe di
esposizione XD1 - ambiente con umidit moderata (rapporto a/cmax<0,55) - Rck 37
Mpa.

mc

106,20

Corrosione indotta dai cloruri esclusi quelli provenienti dallacqua del mare - classe di
esposizione XD1 - ambiente con umidit moderata (rapporto a/cmax<0,55) - Rck 40
Mpa.

mc

110,45

Corrosione indotta dai cloruri esclusi quelli provenienti dallacqua del mare - classe di
esposizione XD1 - ambiente con umidit moderata (rapporto a/cmax<0,55) - Rck 45
Mpa.

mc

115,24

Corrosione indotta dai cloruri esclusi quelli provenienti dallacqua del mare - classe di
esposizione XD2 - ambiente bagnato, raramente asciutto (rapporto a/cmax<0,50) - Rck
40 Mpa.

mc

112,79

Corrosione indotta dai cloruri esclusi quelli provenienti dallacqua del mare - classe di
esposizione XD2 - ambiente bagnato, raramente asciutto (rapporto a/cmax<0,50) - Rck
45 Mpa.

mc

117,80

Corrosione indotta dai cloruri esclusi quelli provenienti dallacqua del mare - classe di
esposizione XD3 - ambiente ciclicamente asciutto e bagnato (rapporto a/cmax<0,45) Rck 45 Mpa.

mc

119,46

Corrosione indotta dai cloruri presenti nellacqua di mare - classe di esposizione XS1
ambiente esposto alla salsedine marina ma non in contatto con lacqua di mare (rapporto
a/cmax<0,50) Rck 40 Mpa.

mc

113,50

Corrosione indotta dai cloruri presenti nellacqua di mare - classe di esposizione XS1
ambiente esposto alla salsedine marina ma non in contatto con lacqua di mare (rapporto
a/cmax<0,50) Rck 45 Mpa.

mc

118,51

Corrosione indotta dai cloruri presenti nellacqua di mare - classe di esposizione XS2
ambiente permanentemente sommerso (rapporto a/cmax<0,45) - Rck 45 Mpa.

mc

120,31

Corrosione indotta dai cloruri presenti nellacqua di mare - classe di esposizione XS3 ambiente in zone esposte agli spruzzi oppure alle maree (rapporto a/cmax<0,45) - Rck 45
Mpa.

mc

121,67

Attacco dei cicli gelo/disgelo con o senza Sali disgelanti - classe di esposizione XF1
con moderata saturazione dacqua, in assenza di agente disgelante (rapporto
a/cmax<0,50) - Rck 40 Mpa.

mc

115,41

Attacco dei cicli gelo/disgelo con o senza Sali disgelanti - classe di esposizione XF1
con moderata saturazione dacqua, in assenza di agente disgelante (rapporto
a/cmax<0,50) - Rck 45 Mpa.

mc

120,41

ANALISI DEI PREZZI IN EDILIZIA E INGEGNERIA CIVILE

ISTRUZIONI PER IL CORRETTO UTILIZZO


DEL CD-ROM ALLEGATO AL VOLUME
Il contenuto del CD-Rom si avvia automaticamente per i sistemi predisposti con autorun. Nel
caso non si avviasse accedere allunit (esempio: D:\) ed eseguire il file index.html. Per la
corretta visualizzazione su Explorer o su gli altri browser occorre consentire i contenuti
bloccati.
Per utilizzare il foglio di calcolo Analisi dei costi in edilizia occorre attivare le macro.
La struttura del foglio di calcolo cos impostata:
I primi tre fogli contengono i costi della manodopera, materiali e noli. La colonna adiacente
allunit di misura riporta il valore legato alla selezione del modello da compilare (foglio 4),
mentre le colonne con i dati relativi alle zone Nord, Centro e Sud sono riportati pi a destra
per la consultazione.
Il quarto foglio il MODELLO DA COMPILARE.
I fogli successivi contengono 16 esempi con le analisi suddivise per categorie.
Lultimo foglio contiene il modello base necessario per la procedura di ripristino. E' consigliabile non modificare nessun dato in questo foglio.
Per quanto riguarda il foglio relativo al MODELLO DA COMPILARE, lutente dovr inserire i
seguenti dati:

Cella CAMPO CODICE (sostituire il testo presente);

Cella DESCRIZIONE OPERA (sostituire il testo presente);

Sotto alla cella DESCRIZIONE OPERA lutente dovr selezionare dallelenco a discesa
larea geografica (cella celeste con nord/centro/sud).

ISTRUZIONI PER IL CORRETTO UTILIZZO DEL CD-ROM ALLEGATO AL VOLUME

UntitledBook1.book Page 1007 Monday, January 10, 2011 4:01 PM

Sotto la cella MANODOPERA lutente dovr selezionare dallelenco a discesa, la voce della
manodopera e compilare la quantit relativa a tale voce (cella gialla).
possibile aggiungere unaltra voce per la MANODOPERA premendo il pulsante a destra
INSERIRE MANODOPERA, completare linserimento con la quantit (cella gialla).
Sotto la cella MATERIALI A PIE DOPERA lutente dovr selezionare dallelenco a discesa la
voce del materiale a pi dopera e compilare la quantit relativa a tale voce (cella gialla).
possibile aggiungere unaltra voce per i MATERIALI A PIE DOPERA premendo il pulsante
a destra INSERIRE MATERIALI, completare linserimento con la quantit (cella gialla).
Sotto la cella NOLI lutente dovr selezionare dallelenco a discesa la voce dellattrezzatura
e compilare la quantit relativa a tale voce (cella gialla).
1007

ISTRUZIONI PER IL CORRETTO UTILIZZO DEL CD-ROM ALLEGATO AL VOLUME

UntitledBook1.book Page 1008 Monday, January 10, 2011 4:01 PM

possibile aggiungere unaltra voce per i NOLI premendo il pulsante a destra INSERIRE
NOLI/ATTREZZATURE, completare linserimento con la quantit (cella gialla).
Nella colonna E in corrispondenza della riga SPESE GENERALI sar visualizzato il valore
ottenuto dal calcolo.
Nella colonna E in corrispondenza della riga UTILI DIMPRESA sar visualizzato il valore
ottenuto dal calcolo.
Automaticamente anche il totale verr aggiornato.
Altre operazioni possibili sono:

Salvataggio del calcolo effettuato e ripristino del modello base. Premendo il pulsante
Archivia modello e azzera la procedura copier il quadro appena compilato pi in
basso nel foglio, permettendone larchiviazione. Successivamente verr ripristinato il
MODELLO BASE per un nuovo calcolo.

Ripristino del modello base. Premendo il pulsante Azzera modello verranno cancellati
tutti i dati inseriti e ripristinato il MODELLO BASE.

Finito di stampare
nel mese di gennaio 2011
presso la Tipolitografia Trullo S.r.l. - Roma
per conto della EPC S.r.l.
Via dellAcqua Traversa 187/189 - Roma 00135