Sei sulla pagina 1di 3

Viti

Classi di resistenza
3.6 a 12.9

Caratteristiche meccaniche delle viti


secondo ISO 898, parte 1

Le viti sottoposte a prova devono avere, a temperatura ambiente, le caratteristiche meccaniche seguenti.

Numero
dordine
5.1 e
5.2
5.3
5.4

Caratteristica

Resistenza alla trazione Rm


N/mm2 4), 5)
Durezza Vickers HV
F 98 N
Durezza Brinell HB
F = 30 D2

5.5

Durezza Rockwell HR

5.6

Durezza superficiale HV 0,3


Limite di snervamento Rel 8)
(Carico unitario di snervamento) N/mm2

5.7

5.8

Limite dallungamento Rp 0,2 9)


(Carico unitario di scostamento dalla
Proporzionalit) N/mm2

5.9

Rapporto carico unitario di prova Sp

5.10

Coppia di rottura, MB Nm min.


Allungamento dopo rottura
A in %
Strizione, Z

5.11
5.12

3.6

nom.
min.
min.
max.
min.
max.

300
330
95
90

HRB
min. HRC
HRB
max. HRC
max.
nom.
min.
nom.

Sp / ReL oppure
Sp / Rp 0,2
N/mm2
min.
% min.

Resistenza alla trazione con appoggio a cuneo

5.14

Resilienza, KU in J

5.15

Tenacit della testa


Altezza minima le nel filetto
della zona non decarburata, E

5.17
5.18
1)

2)
3)
4)

5)
6)
7)

8)

9)

J min.

5.6

400
400
420
120
130
2206)
114
124
2096)
67
71

956)

240
320
300
240
340
300

9.82)

10.9

12.9

900
900
290
360
276
342

28

37

1000
1040
320
380
304
361

32

39

1200
1220
385
435
366
414

39

44

7)

400
420

5)

Profondit massima di
decarburazione totale, G
Durezza dopo secondo rinvenimento
Difetti supericiali

180
190

Classe di resistenza
5.8
6.8
8.81)
d
d>
16mm3) 16mm3)
500
600
800
800
500
520
600
800
830
155
160
190
250
255
250
320
335
147
152
181
238
242
238
304
318
79
82
89

22
23
99,5

32
34

4.8

min.

5.13

5.16

52

4.6

480
480

640

640

720

900

1080

640

660

720

940

1100

0,91

0,9

0,88

0,88

600
650
830
consultare ISO 898-7
12
10
9

970

0,94

0,94

0,91

0,93

0,9

0,92

0,91

180

225

380

440

580

25

22

310
280

20

12

52
48
48
44
I valori minimi della resistenza alla trazione per vite intera (prigionieri esclusi) devono
essere uguali ai valori minimi della resistenza alla trazione indicati in 5.2.

25

30
30
25
20
15
Nessuna frattura

mm

/2 H1

/3 H1

/4 H1

0,015

Diminuzione di durezza max. 20 HV


Conforme all ISO 6157-1 o all ISO 6157-3.

Le viti di classe 8.8 con diametro nom. d 16 mm presentano un rischio di strappo della filettatura del dado nel caso dun serraggio effettivo
superiore al carico di prova. Per questo argomento si rimanda alla norma ISO 898-2.
La classe di resistenza 9.8 si applica solamente ai diametri d 16 mm.
Per viti per carpenteria ad alta resistenza, il limite inferiore M12.
Le caratteristica minime di resistenza alla trazione si applicano ai particolari con lunghezze nominale I 2,5 d. Le durezze minime si applicano ai particolari
con lunghezze nominale l < 2,5 d e agli altri particolari che non possono essere provati a trazione (per.es. a causa della forma della testa).
Per la prova di viti e prigionieri con gambo interno, dovranno essere applicati i carichi indicati nella tabella a pagina T.005 (ISO 898, parte 1).
Il valore della durezza allestremit della vite pu essere al massimo di 250 HV, 238 HB o 99,5 HRB.
La durezza supericiale non dovr essere superiore di 30 punti Vickers alla durezza misurata a cuore del particolare, le due prove saranno effetuate
con HV 0,3. Nella classe 10.9 tutti gli aumenti di durezza superficiale maggiori di 390 HV sono inaccetabili.
Nel caso in cui non si possa determinare il limite di snervamento ReL, ammesa la verifica del limite dallungamento Rp 0,2. Per le classi di
resistenza 4.8, 5.8 e 6.8 i valori di ReL sono indicati ai soli fini di calcolo, ma non sono valori di collaudo.
Il rapporto del limite di snervamento corrispondente alla designazione della classe di resistenza e la tensione minima sul limite di allungamento
dello 0,2% Rp 0,2 valgono per provette ricavate per asportazione di truciolo. Per le prove eseguite su viti intere questi valori variano in funzione
del metodo di produzione e delle dimensioni.

www.bossard.ch
T.004

Tel. 041 749 66 11

Fax 041 749 66 22


2005 by Bossard

Viti
Classi di resistenza
3.6 a 12.9

Carichi di rottura minimi delle viti


secondo ISO 898, parte 1

Carichi di rottura minimi3) per filettatura metrica ISO a passo grosso

Filettatura1)

M 3
M 3,5
M 4
M 5
M 6
M 7
M 8
M10
M12
M14
M16
M18
M20
M22
M24
M27
M30
M33
M36
M39

Sezione
resistente nom.
As
mm2
5,03
6,78
8,78
14,2
20,1
28,9
36,6
58,0
84,3
115
157
192
245
303
353
459
561
694
817
976

3.6

1 660
2 240
2 900
4 690
6 630
9 540
12 100
19 100
27 800
38 000
51 800
63 400
80 800
100 000
116 000
152 000
185 000
229 000
270 000
322 000

4.6

2 010
2 710
3 510
5 680
8 040
11 600
14 600
23 200
33 700
46 000
62 800
76 800
98 000
121 000
141 000
184 000
224 000
278 000
327 000
390 000

4.8

2 110
2 850
3 690
5 960
8 440
12 100
15 400
24 400
35 400
48 300
65 900
80 600
103 000
127 000
148 000
193 000
236 000
292 000
343 000
410 000

Classe di resistenza
5.6
5.8
6.8
8.8
Carico di rottura minimo (As Rm)
N
2 510
2 620
3 020
4 020
3 390
3 530
4 070
5 420
4 390
4 570
5 270
7 020
7 100
7 380
8 520 11 350
10 000
10 400
12 100 16 100
14 400
15 000
17 300 23 100
18 300
19 000
22 000 29 200
29 000
30 200
34 800 46 400
42 200
43 800
50 600 67 4002)
57 500
59 800
69 000 92 0002)
78 500
81 600
94 000 125 0002)
96 000
99 800 115 000 159 000
122 000 127 000 147 000 203 000
152 000 158 000 182 000 252 000
176 000 184 000 212 000 293 000
230 000 239 000 275 000 381 000
280 000 292 000 337 000 466 000
347 000 361 000 416 000 576 000
408 000 425 000 490 000 678 000
488 000 508 000 586 000 810 000

9.8

10.9

12.9

4 530
5 230
6 140
6 100
7 050
8 270
7 900
9 130
10 700
12 800
14 800
17 300
18 100
20 900
24 500
26 000
30 100
35 300
32 900
38 100
44 600
52 200
60 300
70 800
75 900
87 700 103 000
104 000 120 000 140 000
141 000 163 000 192 000
200 000 234 000
255 000 299 000
315 000 370 000
367 000 431 000
477 000 560 000
583 000 684 000
722 000 847 000
850 000 997 000
1 020 000 1 200 000

1)

Lassenza dindicazione del passo grosso nella designazione di una filettatura significa che si riferisce al passo grosso (ISO 261 e ISO 262).
Per viti per carpenteria ad alta resistenza: 70 000, 95 500 e 130 000 N rispettivamente.
3
) Non corrispondono ai carichi di prova secondo ISO 898 parte 1.
2)

Carichi di rottura minimi3) per filettatura metrica ISO a passo fine

Filettatura

Sezione
resistente nom.
As
mm2

M 8x1
M10 x 1
M10 x 1,25
M12 x 1,25
M12 x 1,5
M14 x 1,5
M16 x 1,5
M18 x 1,5
M20 x 1,5
M22 x 1,5
M24 x 2
M27 x 2
M30 x 2
M33 x 2
M36 x 3
M39 x 3

39,2
64,5
61,2
92,1
88,1
125
167
216
272
333
384
496
621
761
865
1030

3.6

12 900
21 300
20 200
30 400
29 100
41 200
55 100
71 300
89 000
110 000
127 000
164 000
205 000
251 000
285 000
340 000

4.6

15 700
25 800
24 500
36 800
35 200
50 000
66 800
86 400
109 000
133 000
154 000
198 000
248 000
304 000
346 000
412 000

4.8

16 500
27 100
25 700
38 700
37 000
52 500
70 100
90 700
114 000
140 000
161 000
208 000
261 000
320 000
363 000
433 000

www.bossard.ch
2005 by Bossard

Classe di resistenza
5.6
5.8
6.8
8.8
Carico di rottura minimo (As Rm)
N
19 600
20 400
23 500
31 360
32 300
33 500
38 700
51 600
30 600
31 800
36 700
49 000
46 100
47 900
55 300
73 700
44 100
45 800
52 900
70 500
62 500
65 000
75 000 100 000
83 500
86 800 100 000 134 000
108 000 112 000 130 000 179 000
136 000 141 000 163 000 226 000
166 000 173 000 200 000 276 000
192 000 200 000 230 000 319 000
248 000 258 000 298 000 412 000
310 000 323 000 373 000 515 000
380 000 396 000 457 000 362 000
432 000 450 000 519 000 718 000
515 000 536 000 618 000 855 000

Tel. 041 749 66 11

9.8

10.9

12.9

35 300
40 800
47 800
58 100
67 100
78 700
55 100
63 600
74 700
82 900
95 800 112 400
79 300
91 600 107 500
112 000 130 000 152 000
150 000 174 000 204 000
225 000 264 000
283 000 332 000
346 000 406 000
399 000 469 000
516 000 605 000
646 000 758 000
791 000 928 000
900 000 1 055 000
1 070 000 1 260 000

Fax 041 749 66 22


T.005

Viti
Classi di resistenza
3.6 a 12.9

Materiali, trattamenti termici,


composizione chimica
secondo ISO 898, parte 1

Classe di
resistenza

min.

3.62)
4.62)
4.82)
5.6
5.82)
6.82)

Acciaio non legato

8.83)

9.8

5), 6)

10.9

10.96)

12.96), 8), 9)
1)
2)

3)

4)

5)

6)

7)

8)

9)

Materiale, trattamento termico

Acciaio non legato o legato (per es. con leganti quali boro,
manganese oppure cromo) bonificato
oppure
Acciaio non legato bonificato
Acciaio non legato o legato (per es. con leganti quali boro,
manganese oppure cromo) bonificato
oppure
Acciaio non legato bonificato
Acciaio al carbonio con elementi di leganti (per es. boro,
manganese oppure cromo) bonificato
Acciaio al carbonio binificato
oppure
Acciaio al carbonio con elementi di leganti (per es. boro,
maganese oppure cromo) bonificato
oppure
acciaio legato bonificato7)
Acciaio legato bonificato7)

Composizione chimica
(massa, analisi sul prodotto) %
C
P
S
max.
max.
max.
0,20
0,05
0,06

B1)
max.
0,003

Temperatura di
rinvenimento
C
min.

0,003

0,003

0,003

425

0,003

425

0,003

340

0,55

0,05

0,06

0,13

0,55

0,05

0,06

0,55

0,05

0,06

0,154)

0,40

0,035

0,035

0,25

0,55

0,035

0,035

0,154)

0,35

0,035

0,035

0,25

0,55

0,035

0,035

0,35

0,035

0,035

0,25

0,55

0,035

0,035

0,204)

0,55

0,035

0,035

0,003

425

0,20
0,28

0,55
0,50

0,035
0,035

0,035
0,035

0,003

380

0,15

4)

Il tenore di boro pu raggiungere lo 0,005% a condizione che il boro non attivo venga controllato dallaggiunta di titanio e/o di alluminio.
Per queste classe di resistenza ammesso luso di acciaio automatico con i seguenti contenuti max.:
zolfo: 0,34 %; fosforo: 0,11 %; piombo: 0,35 %.
Per i diametri nom. superiori a 20 mm pu essere necessario utilizzare gli acciai specificati per la classe di resistenza 10.9 per ottenere una temprabilit
sufficiente.
Negli acciai al carbonio legati a boro dove il tenore di carbonio inferiore allo 0,25% (analisi di colata) dovr essere presente un tenore minimo di manganese dello 0,60% per la classe 8.8 e dello 0,70% per le classe 9.8 e 10.9.
Il prodotti realizzati con questi acciai devono essere identificati sottolineando la macatura della classe di resistenza. 10.9 deve raggiungere tutte le caratteristiche definite nella tabella 3 per 10.9. La minore temperatura di rinvenimento per 10.9 determina tuttavia un comportamento diverso di cedimento sotto
carico alle temperature pi elevate.
I materiali di queste classi di resistenza devono avere sufficiente temprabilit in modo da ottenere nella porzione filettata della vite una struttura a cuore
con circa il 90% di martensite nelle condizioni di tutta tempra prima del rinvenimento.
Lacciaio legato deve contenere almeno uno dei componenti della lega nella quantit minima indicata: cromo 0,30%, nichel 0,30%, molibdeno 0,20%,
vanadio 0,10%. Se sono definiti due, tre o quattro elementi in combinazione che hanno una quota di lega inferiore a quelle sopra indicate, il valore limite
da impiegare per la classificazione corrisponde al 70% del totale dei valori limite singoli sopra indicati per i due, tre o quattro elementi in questione.
Per la classe di resistenza 12.9 non ammesso uno strato bianco arricchito di fosforo rilevabile metallograficamente sulle superfici sottoposte a sollecitazione di trazione.
La composizione chimica e la temperatura di rinvenimento sono attualmente in fase di studio.

Caratteristiche a temperature elevate


secondo ISO 898, parte 1
I valori indicati sono dati a titoli indicativo
e rappresentano approssimativamente la
riduzione delle caratteristiche meccaniche rilevate durante prove di trazione a
temperature elevate. Questi valori non
devono essere utilizzati come caratteristiche da verificare nelle prove delle viti.

Classe di
resistanza
5.6
8.8
10.9
10.9
12.9

www.bossard.ch
T.006

Temperatura
+ 20 C
+ 100 C
+ 200 C
+ 250 C
+ 300 C
Carico unitario di snervamento, ReL o carico unitario di scostamento
dalla proporzionalit, Rp 0,2 [N/mm2]
300
270
230
215
195
640
590
540
510
480
940
875
790
745
705
940

1100
1020
925
875
825

Tel. 041 749 66 11

Fax 041 749 66 22


2005 by Bossard