Sei sulla pagina 1di 6

STATUTO DELLA SEZIONE A.N.P.I.

NERINA
DEL FA DI SAN VINCENZO

Il seguente Statuto contiene le norme attuative per la vita sociale


dell'Associazione Nazionale dei Partigiani dItalia Sezione Nerina Del
F di San Vincenzo. Esso discende dallo Statuto Nazionale dellA.N.P.I.,
che rimane il riferimento normativo fondamentale, e lo integra. Nel
seguito di questo Statuto verr usata la dicitura ANPI di San Vincenzo
per intendere lAssociazione Nazionale dei Partigiani dItalia Sezione
Nerina Del F di San Vincenzo.

Art. 1 - PREMESSA
1.1

LA.N.P.I. la casa di tutti gli uomini liberi e democratici.

1.2

LA.N.P.I. divulga tra le giovani generazioni gli ideali di pace, di


libert, di democrazia, di conoscenza dei valori della resistenza,
della lotta di liberazione dal nazismo e dalloppressione fascista.

1.3

LA.N.P.I. ha come valori da rispettare la Carta Costituzionale e la


Democrazia.

1.4

LA.N.P.I. una Associazione che raccoglie le adesioni di tutti coloro


che si battono per una societ pi giusta, democratica, contro tutti
i totalitarismi, per lamicizia tra i popoli, per la solidariet e la pace.

1.5

AllA.N.P.I. possono aderire tutti, indipendentemente dalla loro


estrazione politica e ideale purch si riconoscano pienamente nella
Carta Costituzionale della Repubblica Italiana, nata dalla Resistenza
contro il nazismo ed il fascismo..

1.6

La Costituzione della Repubblica Italiana il simbolo dellunit


nazionale, garanzia di libert, di rispetto dei principi democratici.

1.7

LA.N.P.I. si impegna a battersi contro ogni rigurgito di totalitarismo,


di razzismo, contro iniziative politiche che tendono a sovvertire
lordine costituzionale.

1.8

LA.N.P.I. si impegna altres a battersi e mobilitare le forze sane del


Paese contro le mafie : cosa nostra, ndrangheda, camorra, sacra
corona unita, ed in genere contro ogni forma aggregata e

aggregante, al di fuori e contraria ai principi costituzionali.


1.9

Possono aderire allA.N.P.I. italiani tutti i cittadini che si riconoscono


nei principi della Costituzione della Repubblica Italiana nata dalla
Resistenza

Art. 2 OBIETTIVI E FINALITA


2.1

In data 9 Aprile 2010 si costituita a San Vincenzo lAssociazione


Nazionale dei Partigiani dItalia denominata Nerina Del F

2.2

LANPI di San Vincenzo opera nel rispetto dellart. 2 dello Statuto


Nazionale dellA.N.P.I. e si propone di perpetuare il ricordo e la
memoria della resistenza italiana al nazifascismo e la lotta alla
dittatura da parte degli italiani, impegnandosi a tramandare i valori
della libert, della democrazia, della lotta alla guerra e alle
ingiustizie

Art. 3 AMMISSIONE DEI SOCI


3.1

Sono soci donore, con tutti i diritti compreso il diritto al voto, i


familiari dei Caduti nella Guerra di Liberazione e di coloro che come
prigionieri politici o vittime di rappresaglie o come ostaggi o come
perseguitati politici furono assassinati dai nazifascisti o comunque
siano deceduti successivamente in seguito a ferite o malattie
riportate durante la Lotta di Liberazione, purch ne siano
personalmente degni.
I familiari di cui al comma precedente sono: il coniuge superstite e i
discendenti diretti e, in difetto di questi, gli ascendenti diretti

3.2

Possono essere ammessi come soci con diritto al voto, qualora ne


facciano domanda scritta:
a) coloro che hanno avuto il riconoscimento della qualifica di
partigiano o patriota o di antifascista dalle competenti commissioni.
b) coloro che nelle formazioni delle Forze Armate hanno combattuto
contro i tedeschi dopo larmistizio;
c) coloro che, durante la Guerra di Liberazione siano stati
incarcerati o deportati per attivit politiche o per motivi razziali o
perch militari internati e che non abbiano aderito alla Repubblica
Sociale Italiana o a formazioni armate tedesche.
Possono altres essere ammessi come soci con diritto al voto,
qualora ne facciano domanda scritta, coloro che, condividendo il
patrimonio ideale, i valori e le finalit dellA.N.P.I., intendono
contribuire, in qualit di antifascisti, ai sensi dellart. 2, lettera b),
del presente Statuto, con il proprio impegno concreto alla
realizzazione e alla continuit nel tempo degli scopi associativi, con
il fine di conservare, tutelare e diffondere la conoscenza delle
vicende e dei valori che la Resistenza, con la lotta e con limpegno

civile e democratico, ha consegnato alle nuove generazioni, come


elemento fondante della Repubblica, della costituzione e della
Unione Europea e come patrimonio essenziale della memoria del
Paese.
3.3

I cittadini che intendano iscriversi allANPI di San Vincenzo devono


produrre domanda al Comitato di Sezione mediante compilazione di
apposito modulo

3.4

Il Comitato di Sezione istruisce le domande di iscrizione a socio,


secondo le norme stabilite dallo Statuto Nazionale ed in osservanza
delle direttive impartite dal Comitato Nazionale.

3.5

Il Comitato di Sezione una volta istruita la domanda e esaminata la


documentazione prodotta, sottopone la domanda di ammissione a
socio al Comitato Provinciale per il tramite del Responsabile della
Sezione ANPI di Piombino, alluopo delegato dal Comitato
Provinciale; in caso contrario il Comitato di Sezione si impegna a
dare comunicazione dellesito della domanda al richiedente entro il
termine di giorni 20 dal ricevimento della documentazione.

3.6

La quota di iscrizione stabilita in 15,00. Il Comitato di Sezione


pu stabilire, di volta in volta ed in virt di particolari situazioni, di
variare il costo della quota associativa.

3.7

L'iscrizione deve essere rinnovata ogni anno entro il 31 Marzo


tramite il pagamento della quota sociale stabilita. La quota
associativa corrisposta mediante versamento in contanti presso la
sede dellANPI di San Vincenzo.
Art. 4 DIRITTI E DOVERI DEI SOCI

4.1

Nellentrare a far parte dellAssociazione il socio accetta lo Statuto e


si impegna ad osservarne le norme

4.2

Ogni socio ha diritto di partecipare a tutte le attivit promosse


dallANPI di San Vincenzo
Art. 5 COMPOSIZIONE LAssemblea di Sezione

5.1

LAssemblea di Sezione composta dai soci aventi diritto al voto


nella Sezione. LAssemblea convocata almeno una volta allanno
in via ordinaria dal Comitato di Sezione e in via straordinaria su
richiesta del Comitato nazionale o del Comitato provinciale o su
domanda motivata di almeno un terzo dei soci. La convocazione
deve essere effettuata con un preavviso di 10 giorni e comunque
non inferiore a cinque giorni. Per la validit delle deliberazioni
dellAssemblea di Sezione valgono le norme stabilite per le
deliberazioni del Congresso nazionale. Il Presidente o la Presidenza

dellAssemblea di sezione eletta di volta in volta. Lassemblea


convocata mediante avviso con lettera ordinaria, telefax, e-mail,
oltrech con affissione dellavviso di convocazione nei locali della
Sede nel medesimo termine. La convocazione deve contenere
lindicazione del giorno, dellora e del luogo della riunione in prima
ed eventuale seconda convocazione, oltre che lelenco degli
argomenti allordine del giorno.
5.2
5.3

LAssemblea di Sezione pu provvedere, se necessario, al rinnovo


delle cariche sociali.
LAssemblea di Sezione nomina i componenti del Comitato di
Sezione ed il Collegio dei Revisori dei Conti esamina ed approva il
bilancio preventivo ed il conto consuntivo predisposti annualmente
dal Comitato e delibera sulle questioni di carattere generale
nellambito del territorio di sua competenza in aderenza alle
determinazioni del Congresso nazionale e del Congresso
provinciale.
Art. 6 COMPOSIZIONE Il Comitato di Sezione

6.1
6.2
6.3

6.4

Il Comitato di Sezione eletto dallAssemblea ed composto di un


numero di membri da stabilirsi di volta in volta dallAssemblea
stessa ed in rapporto alle esigenze locali ed al numero degli iscritti.
Il Comitato di Sezione sceglie tra i suoi membri un Presidente, uno o
pi Vice Presidenti, la segreteria o un segretario e il responsabile
amministrativo.
Il Comitato di Sezione redige annualmente il bilancio preventivo ed
il conto consuntivo da sottoporre alla Assemblea, provvede
allesecuzione delle direttive del Comitato nazionale e del Comitato
provinciale.
Il Comitato di sezione istruisce le domande di iscrizione a socio,
secondo quanto stabilito agli artt. 3.5 e 3.6 del presente
Regolamento.
Art. 7 IL PRESIDENTE

7.1

Il Presidente nominato dal Comitato di Sezione.

7.2

Il Presidente cura lesecuzione delle deliberazioni del Comitato ed


sostituito in caso di assenza o di impedimento da uno dei vice
presidenti designati dal Comitato di sezione
Art. 8 IL COLLEGIO SINDACALE

8.1

I Revisori dei Conti della Sezione, in numero di due membri effettivi


ed uno supplente, sono eletti dalla Assemblea e sono scelti tra i
soci.

I Revisori dei Conti si riuniscono per esercitare il controllo sulla


gestione contabile e amministrativa della Sezione.
Art. 9 IL RESPONSABILE AMMINISTRATIVO;
IL SEGRETARIO
9.1

Il Responsabile Amministrativo dellAssociazione viene nominato dal


Comitato di Sezione; tiene la contabilit dellAssociazione; pu
compiere tutte le operazioni sui c/c bancari e/o postali
dellAssociazione, con la sua sola firma fino ad un massimo di euro
1.000 e, congiuntamente con il Presidente e/o Segretario per
importi superiori.

9.2

Il Segretario dellAssociazione viene nominato dal Comitato di


Sezione; assiste il Comitato e lAssemblea nelle rispettive adunanze
e ne verbalizza le sedute e le delibere; tiene lelenco dei Soci; cura
la corrispondenza e provvede ad emettere per conto del Presidente
gli avvisi di riunione e convocazione.
Art. 10 IL BILANCIO

10.1 Il bilancio consuntivo annuale deve essere predisposto dal Comitato


di Sezione e sottoposto allAssemblea entro il 30 Aprile di ogni
anno. Deve essere depositato nella sede sociale almeno 15 giorni
prima della convocazione dellAssemblea a disposizione dei soci.
Art. 11 GRATUITA DELLE CARICHE SOCIALI
11.1 Tutte le cariche sociali sono gratuite. Sono tuttavia rimborsabili le
spese vive sostenute nelladempimento degli incarichi sociali, previa
ratifica del Comitato di Sezione
Art. 12 PRIVACY
12.1 Il registro degli associati viene conservato in ossequio alle vigenti
normative sul trattamento e la tutela dei dati personali dal
Responsabile Amministrativo. Il titolare del trattamento l'ANPI
Sezione Nerina Del F
di San Vincenzo,
nella persona del
Presidente pro tempore.
12.2 I dati personali dei soci saranno conservati e trattati esclusivamente
per uso interno e non verranno forniti a terze parti in alcun caso, ad
eccezione delle Pubbliche Autorit alle quali, su richiesta, saranno
forniti tali dati per gli scopi previsti dalla legge.
Per tutto quanto non previsto si fa riferimento allo Statuto Nazionale
ANPI.