Sei sulla pagina 1di 9

Cronaca

Noto

I carabinieri a Natale
intensificano
i controlli ai locali

Muraglione pericolante
alla ricerca
di soluzioni definitive
A pagina sette

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina sette

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
gioved 18 dicembre 2014 Anno XXVII N. 292 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 0,50

Politica. Condannati anche il sindaco Cannata e altri tre consiglieri

Abuso dufficio: condanna


in appello per lon. Sorbello

Ma dietro langolo la prescrizione del reato


Regge anche alla prova

francofonte

dappello laccusa a carico del sindaco di Melilli,


Pippo Cannata e di quattro consiglieri comunali
Pippo Sorbello, Nuccio
Scollo, Sebastiano Gigliuto e Salvatore La Rosa. La
Corte dAppello di Catania, infatti, ha confermato
la sentenza di condanna
emesso in primo grado
dal giudice monocratico
del tribunale di Siracusa,
a quattro mesi.

Funzionario
dellUtc
condannato

Un funzionario dellUffi-

cio tecnico del comune di


Francofonte stato condannato a 8 mesi di reclusione e 344 euro di multa
perch ritenuto responsabile del reato di turbativa
dasta, mentre stato assolto da tutti gli altri capi
dimputazione (concussione e abuso dufficio),
perch i fatti non sussistono, mentre per un altro
caso di corruzione e di
turbativa dasta si visto
notificare la sentenza di
non luogo a procedere per
sopraggiunta prescrizione
del reato.
A pagina sette

A pagina due

CRONACA

economia

Infopoint
La Erg
trae
Nessuna
precedenza il bilancio

tuttaltro che conclusa la vicenda relativa


ai Lavoratori infopoint e
GPG.
A pagina quattro

Si svolta negli uffici di

ERG di viale Santa Panagia il tradizionale incontro


con la stampa.
A pagina tre

Ma non fu tentato omicidio

Spar a cinque
ragazzi: 3 anni
a body guard

politica

Sette milioni
per disabili
psichici
LAssessorato

delle Politiche Sociali e del Lavoro stato autorizzato


dallAssessorato regionale
al Bilancio ad utilizzare 7
milioni di euro per poter
pagare il primo semestre.

ssolto dallaccusa pi grave di tentato omicidio,


stato invece condannato a 3 anni e mezzo di reclusione (due dei quali gi scontati) il body guard siracusano, arrestato il 10 luglio 2007 per avere esploso
diversi colpi di pistola allindirizzo di cinque ragazzi.

A pagina quattro

A pagina cinque

Torna in carcere
Michele Crapula
Il presunto boss di
Avola, Michele Crapula di 49 anni, finito nuovamente in
carcere. Ad arrestarlo
sono stati i poliziotti
del commissariato.
A pagina quattro

Cronaca di Siracusa 2
ECONOMIA

Stamattina
la consegna
degli orti
sociali

Sicilia 18 dicembre 2014, gioved

18 dicembre 2014, gioved

Il sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo insieme

allassessore alle Attivit produttive Maria Grazia


Cavarra, consegner questa mattina alle ore 11,
le chiavi dei 56 lotti agli assegnatari che hanno
regolarmente partecipato ad un bando di gara. Ogni
lotto, ha uno spazio di 60 metri quadri, ottenuto
dopo il sorteggio, previo pagamento di 100 euro
che sono serviti allAmministrazione a preparare il
terreno alla coltivazione. Gli assegnatari potranno

rinnovare la concessione degli spazi ogni due anni, se non


si sono persi i requisiti indispensabili al loro mantenimento.

Regge anche alla pro-

va dappello laccusa
a carico del sindaco di
Melilli, Pippo Cannata
e di quattro consiglieri
comunali Pippo Sorbello, Nuccio Scollo,
Sebastiano Gigliuto
e Salvatore La Rosa.
La Corte dAppello
di Catania, infatti, ha
confermato la sentenza di condanna emesso
in primo grado dal giu-

dice monocratico del


tribunale di Siracusa,
a quattro mesi di reclusione ciascuno per
il reato di abuso dufficio. I cinque amministratori pubblici sono
sospesi gi da diversi
mesi dai loro rispettivi
incarichi in base alla
legge Severino, anche se Sorbello stato reintegrato allArs.
Alla luce della senten-

za di secondo grado,
si attende unulteriore
sospensione per tutti gli amministratori
coinvolti nella vicenda. Il sindaco di Melilli e i quattro consiglieri sono stati denunciati
per avere fatto stampare un depliant dal titolo
" Novanta buoni motivi " per farsi ridare la
fiducia dai cittadini
di Melilli, utilizzando

Focalizzato il processo di cambiamento messo


in atto negli ultimi
anni dallazienda

Qui sopra, lon. Pippo Sorbello.

risorse del Comune,


e diffuso prima della
campagna elettorale
per le elezioni amministrative del 2007
quando il sindaco era
Pippo Sorbello e gli
altri imputati facevano
parte della sua giunta.
A conclusione delle
indagini preliminari,
coordinate dal Pubblico Ministero Maurizio
Musco, il sindaco e

gli assessori comunali vennero rinviati


a giudizio per avere
approvato la delibera
con cui autorizzavano la spesa di 17 mila
euro per la stampa del
depliants
"Novanta
buoni motivi", il funzionario
comunale
per avere dato parere
favorevole all'approvazione della delibera,
poi votata all'unanimi-

Francesco Mincolelli
nuovo comandante
dellAeronautica

da 240 articoli e al pi presto sar inviato alla presidenza dellassemblea regionale. Il Testo unico ha dichiarato il presidente della
terza commissione, Bruno Marziano interviene sui tre elementi pi
importanti delle Attivit produttive: sulle modalit di accesso, sulle modalit di gestione e sul sistema sanzionatorio: determiner la
decadenza di decine di norme spesso in contrasto tra esse. Bruno
Marziano chieder al presidente dellArs, Giovanni Ardizzone, una
concertazione con i gruppi parlamentari prima di inserirlo tra gli ordini del giorno a Sala DErcole, in modo da ridurre al minimo ulteriori
emendamenti e giungere direttamente allapprovazione.

Erg racconta il proficuo


rapporto col territorio

Passaggio di consegne con tredici

a avuto luogo la cerimonia di


passaggio di consegne al comando
del Distaccamento Aeronautico di
Siracusa tra il comandante uscente
Tenente Colonnello Paolo Tredici ed
il comandante subentrante, Tenente
Colonnello Francesco Mincolelli.
La cerimonia, stata presieduta dal
Vice-Comandante del Comando
Scuole dellAeronautica Militare e
della 3^ Regione Aerea di Bari, Generale di Divisione Aerea Vitantonio
Cormo, alla presenza delle maggiori
autorit civili, militari e religiose della provincia.
Nel suo discorso di commiato il
T.Col. Tredici ha definito esaltante

a terza commissione Attivit produttive dellAssemblea regionale siciliana, presieduta dal deputato regionale Bruno Marziano, ha approvato in via
definitiva il Ddl del Testo unico per le attivit produttive. Dopo decine di sedute e 60 emendamenti tecnici, per gli adeguamenti alle norme in vigore e leliminazione delle incongruenze, dopo una collaborazione con le associazioni
di categoria, oggi arrivata lapprovazione del nuovo Testo unico formato

Cronaca di Siracusa

economia. il tradizionale appuntamento con la stampa

accusati del reato di abuso dufficio

Pippo Sorbello
e il Sindaco
Condannati
in Appello

Testo unico Attivit produttive, ok


definitivo della terza commissione

Sicilia 3

lesperienza di comando del Distaccamento Aeronautico (di cui stato il primo comandante), giunta dopo un ventennale periodo professionale trascorso
a Siracusa, in massima parte come controllore della Difesa Aerea nei ranghi
dellormai disciolto 34 Gruppo Radar.
Il comandante Tredici ha quindi voluto ringraziare tutto il personale militare
e civile del Distaccamento, perch:
grazie al loro impegno, al loro spirito
di servizio, al loro senso di responsabilit ed alla loro abnegazione che stato
possibile superare i limiti imposti dalle
esigue risorse umane ed economiche
disponibili, consentendo al Distaccamento lassolvimento della missione

assegnata ed il conseguimento degli


obiettivi prefissati. Obiettivi che Tredici ha individuato nel massimo sfruttamento delle enormi potenzialit del
Distaccamento, al fine di garantire un
positivo rapporto tra i suoi costi di mantenimento e lefficacia della sua azione
ed ottenuti attraverso lallargamento
delle attivit di supporto logistico alle
altre Forze Armate e Corpi Armati presenti sul territorio, alle Istituzioni dello Stato, agli Enti locali, ed al mondo
dellassociazionismo. Un allargamento
che ha permesso: di creare delle sinergie con le altre Istituzioni e poter fare
sistema con esse, facendo divenire
questa sede una risorsa.

t il 22 marzo 2007. Il
procuratore generale,
dottoressa Gammino,
ha chiesto la conferma
della sentenza di primo grado, i difensori
degli imputati (avvocato Barbara Marullo per il funzionario
comunale
Mollica;
professore Giovanni
Grasso per l'onorevole
Pippo Sorbello; professore Guido Ziccone e avvocato Stefano
Rametta per il sindaco Giuseppe Cannata;
l'avvocato
Roberto
Pasqua per gli assessori Antonino Nuccio
Scollo e Sebastiano
Gigliuto e l'avvocato Giuseppe Esposito
per l'assessore Giovanni Di Battista) si
sono battuti per l'assoluzione dei rispettivi
assistiti, ribadendo il
concetto che i componenti della Giunta
Municipale non avevano violato la legge
elettorale in quanto la
pubblicazione del depliant intitolato "Novanta buoni motivi"
era avvenuta quando
ancora non era entrato in vigore il periodo
dei comizi e quindi
della propaganda per
la ricerca del consenso
degli elettori. La prescrizione del reato arriva a marzo prossimo.

Si svolta negli uffici di

ERG di viale Santa Panagia


il tradizionale incontro con
i rappresentanti del media
locali. Per ERG hanno preso parte il Direttore Generale di ERG Power Generation, Giancarlo Bellina,
il responsabile dellUfficio Local Public Affairs,
Giuseppe Consentino. Per
Assostampa cera il segretario provinciale Damiano
Chiaramonte.
Giuseppe
Consentino ha ricordato le
attivit di Responsabilit
Sociale messe in campo da
ERG nel corso dellanno,
nellambito di un proficuo
rapporto col territorio nel
quale la societ continua ad
essere presente con numerose iniziative dedicate al
mondo della scuola, della
cultura e dello sport locale.
Giancarlo Bellina ha ripercorso i punti salienti del
processo di cambiamento
messo in atto da ERG negli

In foto, lincontro di ieri alla Erg.

ultimi anni e che ha portato


lazienda ad essere il primo
operatore italiano di produzione di energia da fonte
eolica, nel quale viene confermato il ruolo strategico
della Sicilia, regione nella
quale ERG possiede una
importante centrale a ciclo combinato alimentata a
metano e dieci campi eolici
per una potenza installata di
circa 200 MW. Il segretario
provinciale di Assostampa,
Damiano Chiaramonte, nel
suo intervento ha espresso
il suo apprezzamento per
la modalit scelta da ERG
di intrattenere rapporti coi

media locale, improntata


alla massima trasparenza e
disponibilit nei confronti
delle esigenze professionali
dei giornalisti.
Giornata dellEnergia Elettrica: Iniziativa tradizionale
nel rapporto con la scuola,
arrivata alla sua settima
edizione, diventata ormai
un appuntamento fisso dei
nostri rapporti con le scuole
della provincia di Siracusa.
Questanno abbiamo portato 150 studenti degli istituti
tecnici a visitare il nostro
campo eolico di Carlentini
e limpianto di cogenerazione di Priolo.

Volalibro: Abbiamo confermato il nostro sostegno


al festival del Libro per i
ragazzi di Noto, che siamo
particolarmente orgogliosi
di dire sosteniamo sin dalla
prima edizione. Questanno
abbiamo tenuto ai ragazzi
di quattro terze medie una
lezione sul temi dei cambiamenti climatici e delle
energie rinnovabili, in particolare lenergia eolica:
abbiamo spiegato ai ragazzi
come funziona una turbina
eolica, come funziona un
parco eolico e come funziona il sistema di distribuzione dellenergia eolica.
Clown terapia al reparto di
Pediatria: lo spettacolo di
Clown terapia organizzato
dai dottori Fazzino e Cascino insieme allassociazione
Antares al reparto di pediatria dellospedale Umberto
I. Uniniziativa alla quale
abbiamo aderito con entusiasmo, nellottica della
nostra collaborazione con
lASP di Siracusa, che nel
corso degli anni ha avuto
ottimi esempi, che sono diventati anche casi di studio
a livello nazionale di buona
pratica di collaborazione
tra societ private e aziende pubbliche della sanit,
come la realizzazione della
Rete di Ambulatori Oncologici.

consigliere della circoscrizione santa lucia

Vittorio Midolo aderisce a Forza Italia


V

ittorio Midolo, 34 anni, commerciante, Consigliere


Circoscrizionale al suo secondo mandato. Nel 2013 era
stato eletto tra le fila del Megafono. "Deluso profondamente dalle politiche dell'Amministrazione Garozzo,
che ha abbandonato la Borgata al pattume e alla marginalizzazione sociale, economica e culturale, nonch
indignato dall'immobilismo fallimentare del Governo
Crocetta, autore di una rivoluzione soltanto annunciata e
mai nei fatti concretamente praticata, aderisco, con con-

vinzione, al centro-destra e a Forza Italia, che nel nostro territorio sta vivendo una nuova fase organizzativa che riparte
dalla base e che vede, tra l'altro, in questi mesi l'adesione di
nuovi soggetti espressione del mondo giovanile e non solo".
Cresce cos la presenza di Forza Italia in un quartiere storico e importante del Capoluogo Aretuseo, che poteva contare sulla presenza del Vice Presidente della Circoscrizione
Francesco Candelari, eletto nella lista di Edy Bandiera e poi
transitato con quest'ultimo in Forza Italia.

Mobilit
in deroga
Domani
sit in
in Prefettura
I

l ministero del Lavoro


ha revocato, lo scorso
24 novembre, la concessione della mobilit
in deroga, con effetto
retroattivo a far data
dal 3 agosto 2014. In
Sicilia sono circa 5 mila
le mobilit cos bloccate, a Siracusa diverse
centinaia. Un numero
destinato a salire dora in poi, con leffetto
peraltro che lufficio del
lavoro dovr bloccare
ogni richiesta.
Dalla Regione non
abbiamo ricevuto alcun
segnale - afferma il
segretario provinciale generale della Cgil
siracusana, Paolo
Zappulla - nonostante
abbiamo pi volte chiesto un incontro allassessorato regionale al
Lavoro. Per sollecitare
limpegno da parte della Regione, come Cgil
abbiamo organizzato
per domani 19 dicembre un sit-in che avr
carattere regionale e si
svolger davanti alle
prefetture.
Lappuntamento a
Siracusa fissato per
domani mattina in piazza Archimede a partire
dalle ore 9.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 18 dicembre 2014, gioved

CRONACA. su disposizione della Corte dAssise dappello

Torna in carcere
Michele Crapula

Avrebbe violato in pi circostanze la misura degli


arresti domiciliari, concessi per motivi di salute

l presunto boss di
Avola, Michele Crapula
di 49 anni, finito nuovamente in carcere. Ad
arrestarlo sono stati u poliziotti del commissariato
di Avola che hanno dato
seguito a unordinanza di
custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte
dAssise dAppello di
Catania, su richiesta della Procura Generale della
Repubblica etnea.
Le indagini, coordinate
dalla Procura Direzione
distrettuale antimafia di
Catania e portate a termine dal Commissariato In foto, Michele Crapula.
Avola in collaborazione
con la Squadra Mobile per precedenti condan- Crapula, quale elemento
aretusea, hanno confer- ne, non ultima quella ri- verticistico del predetto
mato, attraverso limpie- mediata in appello a 22 consesso mafioso con
go di tecnologie investi- anni di reclusione per il lincarico di gestire i
gative e di metodologie suo coinvolgimento al proventi delle estorsioni
tradizionali, il ruolo di processo scaturito dallo- che venivano effettuate
preminenza di Crapula perazione antimafia de- dal sodalizio e di tenere
allinterno del sodalizio nominata Nemesi. Le i contatti con i vari sogmafioso dei Pinnintula dichiarazioni di alcuni getti presi di mira dal
e la sua violazione rei- collaboranti di giustizia, clan stesso. Nel giugno
terata delle prescrizioni nel far luce sulle attivit scorso, era stato operato
imposte con gli arresti criminali del clan, ave- anche il sequestro di beni
domiciliari, che lo stes- vano confermato in Au- per circa 500 mila euro
so stava gi scontando relio Magro, suocero di proprio a carico del suo-

cero di Crapula, ritenendo gli inquirenti che quei


beni possano in qualche
modo essere collegati
alle attivit illecite gestite da Crapula.
Crapula aveva ottenuto
il beneficio degli arresti
domiciliari per motivi
di salute con una serie
di permessi per recarsi
presso centri specialistici
per sottoporsi alle cure.
R.L.

la vertenza davanti al giudice del lavoro del tribunale

Caso Infopoint: nessuna urgenza


Processo fissato per aprile
E tuttaltro che conclusa la vicenda relativa ai Lavo-

ratori infopoint e GPG. Il Giudice del Lavoro Dr.ssa


Guglielmino si espresso negativamente solo sulla
richiesta di urgenza, attivata dai ricorrenti per sollecitare la trattazione dellargomento al fine di limitare limpatto economico e morale che la decurtazione
dellEnte ha sui Lavoratori piombati sotto la soglia di
povert. La prima udienza del merito, ove il Giudice
del Lavoro affronter le questioni di diritto, infatti
prevista per aprile 2015.
Abbiamo deciso durante la fase giudiziale, di restare
in silenzio: erano stati previsti dei sit-in, che poi sono
stati annullati - sostiene il comitato dei lavoratori Inutile nascondere che durante questa prima fase, in
diversi nellAmministrazione hanno lavorato per una
soluzione transattiva, volti a sanare una situazione irregolare a danno dei Lavoratori e che ci non avvenuto perch nel frattempo c stato un susseguirsi di
Commissari che non hanno avuto il tempo di assolvere a tutte le incombenze amministrative e di maturare

i necessari tempi tecnici. Siamo stati sempre aperti ad


un dialogo, e nelle more di iniziare la causa confidiamo nel lavoro del neo Commissario Dr.ssa Rosaria
Barresi alla quale abbiamo gi chiesto un incontro al
fine di verificare alcune incongruenze amministrative
che abbiamo gi segnalato anche in Procura, Prefettura ed alla Associazione Nazionale Anti Corruzione
di Roma.
La decisione di ridurre le ore da 36 a 27, avvenuta durante la Gestione del precedente Commissario
Ortello, e sembrerebbe sia stato dovuto al mancato
impegno di spesa per oltre quattro esercizi finanziari, che come recita lart. 191 del Testo Unico degli
Enti Locali fonte di responsabilit erariale venale e
disciplinare. Se allinterno dellEnte qualcuno ha interesse a che non si sani la situazione, la causa andr
avanti per come previsto e senza intoppi, rassicurati
dal fatto che il pregiudizio economico inerente alla
perdita di una parte della retribuzione, comunque di
natura risarcibile.

18 dicembre 2014, gioved

Trovati
numerosi
randagi
T

7 milioni
per i disabili
psichici
LAssessorato delle Po-

litiche Sociali e del Lavoro stato autorizzato


dallAssessorato regionale al Bilancio ad utilizzare
7 milioni di euro per poter
pagare il primo semestre
dellanno 2014 per i disabili psichici. A causa del
mancato pagamento delle rette dovute, parecchie
strutture per le cure dei
disabili psichici si trovano
in grave difficolt economica o sono fallite e i lavoratori dal mese di gennaio non percepiscono gli
stipendi. Lon. Vinciullo,
ha presentato uninterrogazione parlamentare
sullargomento e constatare che il nuovo Assessore ha accolto la sua richiesta, dando disponibilit.

Cronaca di Siracusa

Giuseppe
Melato
stato assolto
per dalla
pi pesante
accusa di
tentato omicidio come
richiesto dal
Pm Palmieri

PALAZZOLO

rovati nel territorio di


Palazzolo cani randagi
appartenenti a proprietari che risiedono in altri
comuni. Il sindaco di
Palazzolo Carlo Scibetta,
dopo le molte segnalazioni e gli accertamenti
successivi sul fenomeno del randagismo, che
interessa diverse zone del
comune, invita a non
abbandonare i cani sul
nostro territorio, anche
perch ci sono pesanti
sanzioni per i proprietari.
Stiamo intensificando
i controlli proprio per
evitare laumento del
fenomeno. A intervenire sono stati i volontari
dellassociazione Amici
di Sansone che hanno un
protocollo con il Comune.
Quando si trovano cani
randagi occorre rispettare
le procedure linvito
Gaspare Blundo, presidente dellassociazione
chiamare i vigili urbani
del luogo, accertare se il
cane ha il microchip e individuare il proprietario.
nei campi delle scienze,
delle lettere, delle arti,
dellindustria, del lavoro,
della scuola, dello sport e
con iniziative di carattere
sociale, assistenziale e
filantropico.

Sicilia 5

In foto, il palazzo di
Giustizia di Siracusa.

Spar contro cinque ragazzi


3 anni e mezzo a body guard
A

ssolto dallaccusa
pi grave di tentato omicidio, stato
invece condannato
a 3 anni e mezzo di
reclusione (due dei
quali gi scontati) il
body guard siracusano, arrestato il 10
luglio 2007 per avere
esploso diversi colpi
di pistola allindirizzo di cinque ragazzi
con i quali poco prima aveva avuto una
colluttazione davanti
ad una nota discoteca dio Fontane Bianche.
La sentenza di con-

Il fatto accadde alle prime luci dellalba del 10 luglio


2007 lungo la strada Cassibile-Floridia

danna stata irrogata


dal Tribunale penale
di Siracusa a carico
di Giuseppe Melato,
detto William, di 48
anni, che ha affidato la propria difesa
allavvocato Antonello Dav.
Anche il pubblico ministero, Andrea Palmieri, a conclusione
della sua requisitoria,
aveva invocato lassoluzione per limputato
dallaccusa

di tentato omicidio
non essendoci alcuna
prova dellintenzione
di uccidere da parte
del Melato quanto
solo di spaventare
le vittime, come del
resto sostenuto dalla
difesa. Il Pm, invece,
aveva chiesto la pena
pi severa a 5 anni
di reclusione per la
detenzione e il porto
illegale di arma da
sparo.
Come si ricorder,

fatto si verificato
intorno alle tre del
mattino del 10 luglio
di sette anni addietro
alla discoteca Le
Piscine di Fontane
Bianche. Un gruppo
di ragazzini, giunti a
bordo di una Fiat Palio, avevano tentato
di entrare nel locale pubblico scavalcando la recinzione.
Sono intervenute le
maschere, che hanno ingaggiato un liti-

gio con i cinque. Ad


avere la peggio stato il Melato, che ha
riportato una tumefazione allocchio ed
altre lesioni. Sedati
gli animi, sul posto
giunta una pattuglia dei carabinieri
che ha tentato di ricostruire la dinamica
dellaccaduto, identificando i cinque tutti
residenti a Floridia.
Sembrava fosse finito l, invece, sulla via
del ritorno a casa, intorno alle cinque del
mattino, la Fiat Palio
con a bordo i cinque

albanese condannato a un anno ulteriore di reclusione

Detenuto
minaccia
un agente

Un

cittadino albanese stato riconosciuto responsabile


del reato di minacce
a pubblico ufficiale
aggravate ai danni di un assistente
capo della polizia
penitenziaria
durante la sua detenzione al carcere di
Augusta.
La condanna a un
anno di reclusione
stata inflitta dal giudice monocratico

presso il tribunale di
Siracusa a carico di
Eryini Petjia, albanese di 36 anni, difeso
dallavvocato Michele Mascellari.
Lepisodio si verificato il 2 dicembre
2010 nel carcere di
Brucoli.
Secondo quanto ricostruito anche in
fase dibattimentale,
il detenuto era rimasto in cella e da dentro si sarebbe armato

di una scopa, con la


quale ha minacciato
lassistente capo di
farlo immediatamente uscire dalla cella
per consentirgli di
usufruire
dellora
daria e della passeg-

giata.
Sotto la minaccia del
manico della scopa,
il detenuto avrebbe inveito contro il
malcapitato agente di
polizia penitenziaria,
dicendogli
Apri-

mi la cella senn
ti faccio a pezzettini. Minacce che
avrebbero costretto
lagente ad aprire la
porta. Inevitabile la
denuncia e il relativo processo.

ragazzi, sono stati intercettati allaltezza


dellippodromo da
una Suzuky Swift, di
propriet del Melato.
Questi, subito dopo
essere stato aggredito e avendo conosciuto il gruppetto di
ragazzi provenienti
da Floridia, si sarebbe recato nella sua
abitazione di Fontane Bianche, dove
avrebbe recuperato
una pistola.
Dalla vettura stata
esplosa la sequenza di colpi di pistola di grosso calibro,
che hanno raggiunto
la carrozzeria della
macchina. Un proiettile finito su uno
dei sedili, ed un altro
si conficcato sul
poggiatesta del sedile anteriore lato passeggeri. Spaventati
per quanto accaduto,
i cinque ragazzi sono
corsi in auto fino verso la caserma dei carabinieri di Floridia,
dove hanno denunciato quanto accaduto poco prima sulla
strada del ritorno a
casa..
Scattate le indagini, i
carabinieri hanno arrestato il buttafuori,
che sin dai primi interrogatori ha sempre
escluso di volere fare
del male alle vittime,
quanto solo di vendicarsi per quanto
accaduto poco prima
davanti al locale pubblico spaventandoli.
F.N.

evadono
dai domiciliari
in manette
2 siracusani

I Carabinieri di
Siracusa hanno tratto in arresto due siracusani. Il primo,
Alessandro
Sessa,
39enne,
sorpreso
dai Carabinieri al di
fuori della propria
abitazione ben oltre
lorario in cui autorizzato ad assentarsi
da casa per svolgere
unattivit lavorativa.
Il secondo, Gianclaudio, Assenza 19enne,
ai domiciliari dopo
loperazione Vicolo Cieco risultato
assente al controllo e
trovato in viale Luigi
Cadorna.

Cronaca di Siracusa 6

slittata al mese
di febbraio prossimo
la requisitoria del
procuratore generale
al processo dAppello scaturito dalloperazione antidroga
denominata Itaca,
nella quale sono stati coinvolti i presunti
componenti del clan
di via Italia 103 a
Siracusa, condannati
in primo grado per
traffico di stupefacenti.
Il processo si sta celebrando dinanzi alla
Corte d'Appello di
Catania (presidente Tiziana Carrubba), e vede imputati
alla sbarra Vincenzo
Bruzzese, Antonio
Caccamo,
Andrea
Cassia, Carmelo Cassia, Daniele Cassia,
Giovanni Di Mari,
Piero Di Mari, Angelo Drago, Corrado
Greco, Gaetano Petrolito, Dario Pincio,
Alessandro Salemi,
Antonio Sigona, Raffaele Sigona e Francesco Tiralongo, tutti
giudicati con rito abbreviato dal Gup del
Tribunale di Catania
Catena. Nellultima
udienza s registrata la relazione del
consigliere a latere
che ha riassunto la
vicenda giudiziaria e
nullaltro. La Corte
dAppello ha deciso
di rinviare a febbraio
del prossimo anno la
requisitoria del sostituto procuratore
generale Gammino.
Come ha sottolineato
il consigliere relatore
della Corte d'Appello, le pene irrogate dal Gup Catena
vanno da un minimo
di quattro anni a un
massimo di vent'anni. La pena pi alta
stata inflitta ad Andrea Cassia, cui stata riconosciuta la circostanza aggravante
di avere promosso
l'associazione: il Gup
gli ha inflitto vent'anni di reclusione, assorbendo in essa i
sei anni di reclusione
irrogatigli perch riconosciuto colpevole di associazione a
delinquere di stampo
mafioso nell'ambito
del processo scaturito dall'operazione
antimafia e antidroga
denominata "Terra

Sicilia 18 dicembre 2014, gioved

Nelludienza
dinanzi alla
Corte dAppello i giudici
si sono limitati
a ripercorrere
i tratti essenziali delloperazione anrtidroga portata
a termine dai
poliziotti della squadra
mobile della
Questura di
Siracusa

Il palazzo di Giustizia
di Catania.

Itaca, slitta a febbraio


la requisitoria del PG

Bruciata". Il Gup ha
inflitto sette anni e
due mesi di reclusione a Vincenzo Bruzzese; sette anni e otto
mesi di reclusione

ciascuno a Daniele
Cassia, Alessandro
Salemi e Antonio
Sigona; otto anni di
reclusone a Giovanni
Di Mari; nove anni

e quattro mesi di reclusione ciascuno ad


Antonio Caccamo e
Gaetano Petrolito;
dieci anni di reclusione a Piero Di Mari;

dieci anni e sei mesi


di reclusione ciascuno a Carmelo Cassia, Angelo Drago e
Raffaele Sigona. Ed
ancora: condannato a

Non sono mancati


gli esempi portati
da Mons. Falzone
propria a testimoniare
la vicinanza
e laltruismo
dimostrato ogni giorno dallArma in tutte
le sue articolazioni

Messa di Natale a S. Giovanni


e poi la visita al corpo di Lucia
Presso la chiesa di San Giovanni alle

catacombe a Siracusa stata celebrata


ieri mattina una messa in occasione
dellarrivo del Santo Natale ormai
alle porte da parte del Cappellano
Militare della Legione Carabinieri
Sicilia, monsignor Salvatore Falzone
alla presenza di un congruo numero di
militari giunti per loccasione da tutta
la provincia di Siracusa, oltre che ad
una folta rappresentanza di militari in
congedo appartenenti allAssociazione
Nazionale Carabinieri, e ai familiari
dellArma.
Durante lomelia Don Falzone ha sottolineato limportanza dei valori fondanti
della famiglia, in particolar modo durante la celebrazione del Santo Natale,
momento in cui riscoprire i sentimenti
di vicinanza verso il prossimo e carit
verso i pi bisognosi. A tal proposito non

Sicilia 7

18 dicembre 2014, gioved

sono mancati gli esempi portati da Monsignor Falzone propria a testimoniare


la vicinanza e laltruismo dimostrato
ogni giorno dallArma in tutte le sue
articolazioni, sempre a contatto con il
cittadino ed in aiuto dei pi indigenti.
Al termine della celebrazioni eucaristica,
per tutti i militari dellArma dei Carabinieri in servizio ed in congedo ed alle
loro famiglie stata data la possibilit di
raggiungere la chiesa di Santa Lucia al
Sepolcro per un momento di preghiera
e di raccoglimento davanti alle Sacre
spoglie del corpo di Santa Lucia.
Una nutrita rappresentanza dei carabinieri in servizio e anche in congedo, ha
avuto modo di stringersi in preghiera
al cospetto sia del simulacro che delle
spoglie sacre della patrona di Siracusa,
per uno dei momenti pi toccanti della
devozione alla santa.

dieci anni e otto mesi


di reclusione Dario
Pincio, a titolo di
continuazione con la
condanna a sei anni
di reclusione avuta
inflitta nel 2008; undici anni di reclusione sono stati inflitti
a Corrado Greco, in
continuazione con la
condanna a dieci anni
di reclusione irrogatagli per concorso in
detenzione di oltre tre
tonnellate di hashish;
e, infine, quattro anni
e dieci mesi di reclusione sono stati inflitti a Francesco Tiralongo.
Rispetto alle richieste
del Pubblico Ministero, il Gup ha escluso
l'aggravante di avere
promosso l'associazione finalizzata al
traffico degli stupefacenti sia ad Angelo
Drago sia a Carmelo
Cassia, padre di Andrea. Carmelo Cassia
stato considerato
un componente di
un gruppo dedito al
traffico di droga il
cui leader era Concetto Cassia, fratello
dell'ergastolano Enzo
e di Andrea Cassia.
Concetto
Cassia,
per, in primo grado
stato assolto per
precedente giudicato,
in quanto per la stessa
fattispecie delittuosa
di associazione a delinquere finalizzata
al traffico degli stupefacenti venne anni
fa condannato dal
Tribunale di Reggio
Calabria. Oltre che
per Concetto Cassia
la sentenza di non
luogo a procedere per
precedente giudicato
la Gup Dorotea Catena l'ha pronunciata
per Pasqualino Micca
e Salvatore Brancato, tutti gi condannati dal Tribunale di
Reggio Calabria per
il traffico di cocaina
che si sviluppava la
Locride e il capoluogo aretuseo.
L'operazione
antidroga "Itaca" fu
portata a termine dagli agenti della Squadra Mobile col coordinamento dell'ex
sostituto procuratore della Repubblica
presso la Dda di Catania, Luigi Lombardo alla fine del mese
di luglio del 2013.

Cronaca di Siracusa

era accusato di turbativa dasta

Funzionario Utc
di Francofonte
condannato
U

n funzionario dellUfficio tecnico del comune di


Francofonte stato condannato a 8 mesi di reclusione e 344 euro di multa
perch ritenuto responsabile del reato di turbativa
dasta, mentre stato assolto da tutti gli altri capi
dimputazione (concussione e abuso dufficio),
perch i fatti non sussistono, mentre per un altro
caso di corruzione e di
turbativa dasta si visto
notificare la sentenza di
non luogo a procedere per
sopraggiunta prescrizione
del reato. La sentenza
stata emessa dal tribunale
penale di Siracusa (presidente Giovanna Scibilia,

In foto, il municipio di Francofonte.

Lo stesso imputato stato assolto per altri capi


dimputazione insieme con altri due
a latere Giuseppe Tripi e
Carla Condorelli) a carico
di Santo Sandro Bonavita,
francofontese di 56 anni,
che ha affidato la propria
difesa allavvocato Santi
Terranova.
Assolti del tutto Roberto
Interliggi di 50 anni, assistito dallavvocato Giuseppe Cristiano, e Cirino
Magro, francofontese di
49 anni, difeso dallavvocato Claudia Calafiore. Il
primo perch il fatto non
sussiste, il secondo per
non avere commesso il fatto. La vicenda processua-

le, andata a conclusione,


risale al marzo del 2003
a seguito della denuncia
sporta da un architetto,
incaricato dei lavori di
recupero del palazzo municipale di Francofonte,
danneggiato a causa del
sisma 1990. Il professionista aveva accusato il
funzionario dellUfficio
tecnico Bonavita di avere
preteso una percentuale
pari a 16 milioni di lire,
rispetto allimporto dei
lavori appaltati. Il diniego avrebbe comportato
un danno al professionista

con ritardi nel pagamento


delle spettanze e dei cosiddetti avanzamenti lavori. Le successive indagini
hanno focalizzato lattenzione degli inquirenti su
una presunta offerta di denaro che Interliggi avrebbe fatto al Bonavita per
redigere offerte di gara
che avrebbe valutato con
esito positivo. Lo stesso
Interliggi avrebbe offerto
una somma di denaro al
funzionario del comune
di Francofonte, mai quantificato, per aggiudicarsi il servizio di trasporto

urbano nel 2005. Ipotesi


accusatoria che per stata ritenuta insussistente
dai giudici del tribunale
nei confronti di Interliggi,
mentre per il funzionario
sopraggiunta la prescrizione. La condanna, invece,
arrivata per Bonavita per
la turbativa dasta, in relazione alla gara per lappalto dei lavori di sistemazione di alcune vie del centro
urbano di Francofonte.
Nellultimo capo dimputazione per il quale stato
assolto, Bonavita era accusato di avere preparato
e presentato domande che
avrebbe egli stesso valutato.
F.N.

CRONAca. ne hanno discusso i giovani democratici

Muraglione pericolante a Noto


Si cerca una soluzione definitiva

Trascorsa

una settimana dallapertura della


voragine nella piazzetta a sud del lungomare; frattura che sicuramente solo la punta
di una situazione molto pi delicata che presuppone studi e poi interventi risolutivi. Fa il
punto della situazione la posizione del Circolo di Noto del Partito Democratico, con il
seguente comunicato: fuori di dubbio che
la problematica che ha colpito il piazzale di
Lido di Noto ci deve spingere a trovare una
soluzione definitiva e soprattutto duratura

per la salvaguardia di tutto il nostro litorale.


Come Amministrazione Comunale si gi
provveduto a fare tutto quello di propria competenza, dalla messa in sicurezza del luogo
alle successive comunicazioni inoltrate agli
organi competenti, dal Demanio Marittimo, a
cui appartiene larea colpita, alla Protezione
Civile, allAssessorato Regionale Territorio
e Ambiente. Chiediamo con forza che non
si inizi con il rimpallo delle competenze in
quanto chiaro chi deve e come intervenire.

Il muraglione pericolante.

Per quanto ci riguarda il Partito Democratico


aveva proposto dopo una conferenza sul tema
del Ripascimento spiagge, conferenza organizzata dai Giovani Democratici.

carabinieri e ispettorato del lavoro in campo

Intensificati a Natale
i controlli nei locali
Per lintero periodo delle festivit nata-

Pattuglia dei Nas in azione.

lizie e di fine anno, infatti, proseguiranno


i servizi di controllo del territorio intensificati dal Comando Compagnia Carabinieri di Siracusa, gi avviati dal 01 dicembre scorso, che prevedono la presenza di
un considerevole dispositivo di uomini e
mezzi, orientati nelle diverse fasce orarie
in relazione alle tipologie di obiettivi da
verificare, volto a garantire unadeguata
cornice di sicurezza a cittadini e turisti.
Militari dellArma, in divisa ed in borghese, effettueranno giornalmente controlli a tappeto sullintero territorio, con

particolare riguardo ai luoghi di maggiore aggregazione (centri commerciali e vie


dello shopping, luoghi di culto, locali di
intrattenimento e divertimento notturno,
istituti di credito e postali, punti di snodo
della viabilit primaria, zone industriali/
artigianali e cantieri). Per il centro storico
sono stati inoltre previsti numerosi servizi in moto ed appiedati, per muoversi
agevolmente fra i vicoli, nonch lutilizzo della Stazione Mobile, vero e proprio
ufficio su ruote riconoscibile, che sar
presente nelle giornate pi delicate nei
punti centrali e nevralgici della citt.

ATTUALITA' 8

18 dicembre 2014, gioved

Sicilia 18 DICEMBRE 2014, GIOVED

di Roberto Tondelli
di queste ore la
notizia di un orrore
immenso in Pakistan. Con una furia
senza
precedenti
nella storia del Paese scatenata contro
bambini e civili, i
taleban del Tehreke-Taliban Pakistan
(TTP) hanno attaccato a Peshawar
una scuola pubblica
gestita dai militari
sparando allimpazzata e uccidendo, al
termine di nove ore
di follia e scontri
con le forze di sicurezza, 145 persone,
di cui ben 132 bambini e adolescenti.
I feriti sono invece
124, di cui 121 minori (La Stampa,
16/12/2014).
E pensare che qualche anno fa qualcuno aveva osato
parlare di fine della
storia. No, la storia continua con le
violenze di sempre,
muta solo qualche
circostanza esteriore. Questa ennesima
strage non pu non
ricordare in questo
periodo un evento
simile che accadde
allinizio di quella
che chiamiamo era
cristiana. Eccone il
racconto fatto dallevangelista Matteo.
I
saggi
uomini
(magi) venuti a far
visita a Ges erano
appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli
disse: Alzati, prendi con te il bambino
e sua madre e fuggi
in Egitto, e resta l
finch non ti avvertir, perch Erode sta
cercando il bambino
per ucciderlo. Giuseppe, destatosi, prese con s il bambino
e sua madre nella
notte e fugg in Egitto, dove rimase fino
alla morte di Erode,
perch si adempisse ci che era stato
detto dal Signore per
mezzo del profeta:
Dall'Egitto ho chiamato il mio figlio.
Erode, accortosi che
i saggi si erano presi
gioco di lui, s'infuri
e mand ad uccidere tutti i bambini di
Betlemme e del suo

Con una furia


senza precedenti
nella storia del
Paese scatenata
contro bambini
e civili, i taleban
del Tehrek-eTaliban Pakistan
hanno attaccato
a Peshawar una
scuola pubblica
gestita
dai militari

In foto, alunni della scuola pubblica attaccata

Unaltra strage
di innocenti

territorio dai due


anni in gi, corrispondenti al tempo
su cui era stato informato dai sagggi.
Allora si ademp
quel che era stato
detto per mezzo del
profeta Geremia:
Un grido stato
udito in Rama, un
pianto e un lamento grande; Rachele
piange i suoi figli
e non vuole essere
consolata, perch
non sono pi. Morto Erode, un angelo
del Signore apparve
in sogno a Giuseppe, facendolo tornare in patria (Matteo 2,13 ss.). Come
Hans Maier ha di-

mostrato, i primi
cristiani seguirono il
calendario fissato a
partire dalla fondazione di Roma. La
divisione temporale
avanti e dopo Cristo
risale infatti a Dionigi il Piccolo (525).
Per un fatto che
la vita di Ges di
Nazaret si presenta
sin dallinizio intrisa
di dolore e sangue.
Rachele, moglie di
Giacobbe, e rappresentante quindi
dellintero
Israele biblico, piange
i bambini trucidati
da Erode il Grande.
E perch poi? Per il
semplice sospetto
che questo Ges, di-

venuto adulto, possa prendere il suo


posto (Matteo 2,3).
Erode grande di
nome ma minuscolo
di cervello e di animo. Egli infatti non
sospetta
neppure
che non al suo misero trono di Giudea
che punta Ges il
Nazareno. Un trono
in Giudea che oggi
non esiste pi. Proprio come non esiste
quello dei Cesari, di
Napoleone, di Hitler, di Stalin tutti
i poteri di questo
mondo hanno le ore
contate, hanno inscritta in se stessi la
loro fine ineluttabile. solo questione

di tempo. E il tempo
quanto di pi relativo ci sia
La strage degli innocenti anticipazione
della sofferenza di
Ges in croce, ma
anche anticipazione della sua vittoria
sulla morte per mezzo della sua risurrezione attestata dai
documenti del Nuovo Testamento. Erode ha creduto di potersi disfare di Ges
trucidando
tanti
bambini. Cos come
oggi si crede di far
trionfare la propria
causa malvagia ammazzando fanciulli.
Come insensato
luomo con la sua
violenza disumana!
Perch non riflettere
che Ges il Signore Vivente in virt
della sua risurrezione? Ges siede sul
trono della grazia di
Dio non in virt di
guerre vinte, ma in
virt della sua umiliazione: umili se
stesso / facendosi
obbediente fino alla
morte / e alla morte
di croce. / Per questo Dio lo ha esaltato / e gli ha dato
il nome / che al di
sopra di ogni altro
nome; / perch nel
nome di Ges / ogni
ginocchio si pieghi /
nei cieli, sulla terra

e sotto terra; / e ogni


lingua proclami /
che Ges Cristo il
Signore, a gloria di
Dio Padre (Filippesi
2,8 ss.). Il nome di
Cristo Ges, cio la
sua persona vivente, richiama continuamente lessere
umano alla sua origine divina, alla sua
umanit in Dio. Fanatismo, disumanit, violenza sono gli
assassini di Cristo
Ges e non trovano posto accanto al
trono della grazia di
Dio. Il vero cristiano
discepolo di Ges
Cristo, colui che ha
gi vinto la guerra
della storia, ma per
far ci ha adottato
le armi dellamore,
dellumiliazione, del
servizio verso Dio e
verso il prossimo, e
della denuncia del
male in ogni sua forma. Il vero discepolo di Ges non pu
restare insensibile
dinanzi al dolore del
mondo. Occorre tornare realmente alla
sorgente di vita meravigliosa offerta da
Dio mediante Cristo Ges. Egli infatti il solo che pu
dire di aver vinto i
poteri del mondo e
la vanit mondana.
Solo Ges Risorto la salvezza per
tutti (Luca 2,30).
Solo Ges Cristo illumina le genti con
la sua parola scritta
nel Nuovo Testamento (Luca 2,32).
Cristo Ges soltanto
stato reso da Dio
sapienza, giustizia,
santificazione e liberazione [dal male]
(1 Corinzi 1,30).
Solo Ges Cristo ha
lasciato una tomba
vuota nel vasto cimitero di questo mondo. Su queste cose
si riflette
presso
la Chiesa di Cristo
Ges a Siracusa: via
Modica, 3 - davanti
all'Istituto Insolera - conversazioni
bibliche, mercoled
e venerd ore 19.30
- culto al Signore,
domenica ore 10.30
- info: 0931.24639
- 340.4809173 email: chiesadicristo@alice.it.
Un
cordiale invito a
tutti.

Sicilia 9

Un concerto
dedicato
ai degenti
della
struttura
all'interno
dellospedale
Rizza
In foto, I Suoni Nuovi
Guitar Duo, composto
dai maestri Laura
e Francesco Briganti.

AllHospice un concerto
di musica classica
L

uned
prossimo
di pomeriggio presso
l Hospice Kairs di
Siracusa dellospedale Rizza diretto
dal dott. Giovanni
Moruzzi, avr luogo
il concerto dedicato ai degenti della
struttura, intitolato
Concerto di Natale
per due chitarre dei
Suoni Nuovi Guitar Duo, composto
dai maestri Laura e
Francesco Briganti organizzato dall
Associazione Amici dellHospice di
Siracusa. Il concerto

Dedicato ai pazienti per le Festivit Natalizie 2014


Musiche di Diabelli, Faur e Dowland

rientra nel cartellone


degli eventi organizzati dall Hospice
Kairs di Siracusa
per le Festivit Natalizie 2014. Musiche
di Diabelli, Faur e,
Dowland ecc ll duo
di chitarre in questo
concerto propongono
un programma musicale che si estende dalla musica del
compositore ed editore musicale austriaco Anton Diabelli,
allievo di chitarra di

Michael Haydn, il
quale ha scritto per
quasi tutti i generi e
pressoch ogni stru-

mento esistente; al
compositore e organista francese Gabriel
Faur considerato il

nella cornice delle festivita il tradizionale appuntamento

Conversazioni gestaltiche
tra antropologia
educazione e clinica

Conversazioni
gestaltiche tra antropologia educazione
e clinica. A dialogare

sul tema saranno Paola


Aparo, Paola Argentino, Valeria Conte, Giovanni Salonia, Antonio
Sichera. Inoltre saranno
presenti allevento le curatrici del libro Ogni
giorno merita una Gestalt Stefania Antoci e
Alessandra Rusca. L in-

contro si svolger a Ragusa, domenica 21 dicembre


al Mediterraneo Palace
di via Roma, 189 con inizio alle 17. La partecipazione gratuita. Al termine della conferenza ci
sar, la cerimonia ufficiale
di consegna dei diplomi di
specializzazione in psicoterapia della gestalt per gli
psicoterapeuti che si sono
specializzati
nellanno
presso la sede di Ragusa.

maestro della melodia francese; all inglese John Dowland,


compositore, liutista
e cantore, il pi insigne tra i compositori inglesi del rinascimento dell epoca
elisabettiana. Le doti
che
contraddistinguono la musica di
Dowland sono: labilit tecnica, la fantasia ,la profondit e
la sensibilit; fino ad
una selezione di musiche delle migliori
carole di Natale per
celebrare le festivit
natalizie.

societ

Italia Nostra
nel segno
della
solidariet
L

a sezione
di Siracusa di
Italia Nostra,
nellambito delle proprie finalit culturali,volte
alla riqualificazione delle
periferie,ha
programmato,in
accordo con la
Presidente della
Circoscrizione
Grottasanta,
Pamela Lamesa,
due iniziative
per il quartiere
Mazzarona in
occasione delle
prossime festivit natalizie
La prima consiste nellallestimento di un
Presepe in una
delle grandi
aiuole esistenti
allincrocio tra
viale Algeri e
via Boscarino
che verr inaugurato sabato
mattina, la
seconda un
momento di
riflessione, che
si terr luned
22 dicembre nei
locali del Centro Anziani di
Grottasanta, con
letture di brani
letterari, eseguiti dai giovani
Narratori di Italia Nostra e lascolto delle pi
celebri composizioni natalizie
di autori italiani
e stranieri.
Due momenti
molto significativi che
dimostrano
lattenzione
dellAssociazione verso uno
dei quartieri
paesaggisticamente pi belli
della nostra
citt ma dove
ancora non si
concretizza
alcun intervento
significativo anche se esistono
molti progetti in
fieri.

societ 10

Sicilia 18 dicembre 2014, gioved

Lesperienza del gruppo


di azione locale (gal) natiblei

18 dicembre 2014, gioved

Norme per il contrasto


e la prevenzione della
violenza di genere

E la nuova
programmazione
2014-2020
Chiaramonte Gulfi, Hotel Antica
Stazione (C.da
Santissimo)
Venerd 19 Dicembre 2014

Allattivo dei delegati Uiltec


lintervento di Sorrentino

La relazione del segretario verteva sulla


riconversione industriale e tutela ambientale

societ

iniziative

Soddisfazione
per la pista
di pattinaggio
su ghiaccio

Si svolto all'hotel Mer-

In foto, il luogo dove


si svolge il convegno.

n modello di
Sviluppo Sostenibile che valorizza
le risorse territoriale e le produzioni di qualit
di unarea vasta,
come quella che
coinvolge il GAL
NATIBLEI
che
ha sede a Canicattini Bagni e che
coinvolge le aree
omogenee
iblee
delle province di
Siracusa, Catania
e Ragusa.
Questo il tema
dellincontro che
di domani pomeriggio ore 17, si
terr a Chiaramonte Gulfi, Hotel
Antica Stazione in
contrada Santissimo, in occasione
della presentazione dellesperienza
di questi anni del
Gruppo di Azio-

Lincontro racchiude le province di Siracusa, Caltanissetta, Gela e Ragusa

Sicilia 11

ne Locale NATIBLEI, e che vedr


la partecipazione
dellAssessore regionale delle Politiche Agricole,
dello
Sviluppo
Rurale e della Pesca Mediterranea,
Nino Caleca.
Un progetto che
con la nuova programmazione comunitaria
20142020, grazie al
coordinamento
di
AnciSicilia,
del suo Vice Presidente,
Paolo
Amenta, sindaco
di Canicattini Bagni e Presidente
del Gal-Agenzia
di Sviluppo degli Iblei, presente
allappuntamento
di
Chiaramonte
Gulfi, esce fuori
dai confini territoriali per diventare

modello di sviluppo sostenibile


per lintero territorio siciliano, per
avere compattezza
nella sfida della
globalizzazione
dei mercati.
Nel corso dellincontro il Presidente Giovanni Castello presenter
le azioni svolte dal
GAL NA-TIBLEI
in favore del territorio ibleo.
Allincontro
saranno
presenti,
altres, anche le
imprese beneficiarie dei contributi
erogati dal GAL,
che relazioneranno sulla loro esperienza e sullattivit svolta nei vari
territori grazie ai
benefici otte-nuti.
Lappuntamento di
Chiaramonte Gulfi

sar anche un momento informativo


sulle opportunit
offerte dalla nuova
programmazione
2014-2020 e sulle
nuove possibilit
di aiuto previste
per le imprese operanti nel territorio
ibleo, nel campo
dello Sviluppo Rurale e delle Produzioni di qualit.
Presenti i vertici
istituzionali
dellAssessorato
Regionale allAgricoltura,
che
concluderanno
i
lavori soffermandosi sul ruolo dei
Gal nella nuova
programmazione
e sulle risorse destinate tramite gli
stessi Gruppi di
Azione Locale alle
aziende del territorio.

Nel pomeriggio alle ore 15 presso

la sede della Rete Centri Antiviolenza della provincia di Siracusa


diretta da Raffaella Mauceri, presidio Asp. in contrada la Pizzuta,
ex Onp, avr luogo la conferenza
stampa di presentazione del Progetto Iride. Liniziativa, cofinanziata dalla Regione Siciliana, in
risposta all'avviso per contributi
per le azioni della l.r. n. 3/2012 attraverso avviso pubblico di manifestazione di interesse, pubblicato
in data 13-12-2013, sar realizzata
dalla Rete dei Centri Antiviolenza
di Raffaella Mauceri di Siracusa,
in partenariato con il Centro Antiviolenza Doride di Avola ed il
Centro Antiviolenza Agave di
Lentini. Il Progetto Iride si articoler in quattro fasi principali,
allo scopo di rafforzare le metodologie, strategie e competenze degli attori istituzionali e del terzo
settore, che operano nella rete di
contrasto alla violenza di genere in
provincia di Siracusa, con attivit'
di formazione, confronto e analisi
territoriale.
Sono previsti i seguenti interventi:
saluto delle legali rappresentanti degli enti partner del Progetto
Iride
- Il progetto Iride, a cura dellAvvocata Lauretta Rinauro
- La legge regionale n. 3 del 2012,
a cura dell'Avvocata Gabriella Tiralongo.
- La violenza di genere e il ruolo
dei centri antiviolenza, a cura della
Presidente Raffaella Mauceri.

cure a Siracusa, l'Attivo


dei delegati della Uiltec
Macro Area sud est Sicilia, la categoria della Uil
che si occupa dei settori
tessile energia e chimica,
che racchiude le province
di Siracusa, Caltanissetta,
Gela e Ragusa.
I lavori si sono aperti con
la relazione del segretario
generale Emanuele Sorrentino, che compiacendosi
con la recente elezione a
segretario generale della
Uil del siciliano Carmelo
Barbagallo, ha passato in
rassegna le problematiche
che riguardano i territori di
pertinenza.
Un intervento incentrato
sulla riconversione industriale ed i progetti di
Eni per Priolo e Gela,
che rappresentano uno
snodo fondamentale per
lo sviluppo e l'economia
dell'intera isola. Progetti
ambiziosi che guardano
alla tutela ambientale, ma
che riguardano settori da
scoprire, su cui non vi
certezza di sostenibilit
sia economica che occupazionale. L'augurio - ha

Sopra, un momento dellattivo Macro Area Sud Est.


detto Sorrentino - e' quello del territorio. Al declino
di non trovarsi di fronte a delle grandi aziende, si
scenari del passato in cui associa quello delle piccole
bei progetti e belli accordi imprese, falcidiate dalla
sono rimasti carta straccia. politica degli appalti delle
Ulteriori difficolt derivano grandi committenti che
dalla ostilit dei territori mirando al massimo ribasso
nei confronti dell'industria, e approfittando della crisi,
con gruppi e associazioni stanno mettendo fuori gioche anzich rivendicare la co aziende storiche e solide,
sostenibilit degli insedia- per dare spazio a quelle che
menti produttivi, chiedono in termini di professionalit
la chiusura delle fabbriche, e rispetto dei diritti dei lavonon affrontando i temi dello ratori peccano ampiamente.
sviluppo e dell'economia L'ampio e partecipato dibat-

vincitore del Bandi di concorso indetto dal Comune di Siracusa per le "Star up under 35"

Sinaugura domenica
la Casa dei Miti
Al via domenica prossima la serata

inaugurale della Casa dei Miti,


museo multimediale interattivo, con
sala "immersiva" (dove il visitatore
sar immerso, vivr il tempo in cui la
vicenda, il mito si svolge). Il progetto
denominato "Casa dei Miti" vincitore del Bandi di concorso indetto dal
Comune di Siracusa per le "Star up
under 35".
Si tratta di una struttura moderna che
si avvale di nuovi trend del momento
(tablet, proiezioni digitali, tavoli multimediali, etc.), adatta ad un pubblico
giovane e meno giovane e che costituisce una notevole attrattiva per i
turisti in visita nella nostra citt. Un
percorso metodologico-innovativo alla

scoperta di miti e leggende che hanno


influenzato, nel corso dei secoli, la cultura e le tradizioni di Siracusa. Effetti
speciali catturano l'attenzione degli
spettatori, in un mix di divertimento e
magia. Limportante iniziativa si terr
domenica prossima alle ore 17 in viale
Teocrito 66, Palazzina B, accanto al
Museo Paolo Orsi.

tito ha ripreso i temi della


relazione, sottolineando in
particolar modo le difficolt
che i piani riorganizzativi di Eni ed Enel stanno
producendo, sia dal punto
di vista occupazionale, sia
per i carichi di lavoro sia
per i servizi ai cittadini. Per
quanto concerne il servizio
idrico, preoccupa il ritardo
nell'avvio della nuova gestione, per questo occorrer
al pi presto incontrare i
vertici della nuova societ
per porre le problematiche
inerenti l'occupazione dei
lavoratori ex Sai 8 e il servizio ai cittadini.
Le conclusioni del dibattito
sono state affidate al segretario nazionale della Uiltec
Vincenzo Cesare, che ha
sottolineato la necessit
di cambiare nel sindacato, rimanendo vicine alle
persone, quelle che in
momenti di crisi decidono
di destinare parte della loro
retribuzione, per vedere
rappresentate le proprie
istanze. La vicenda Eni
la dimostrazione di ci che
sta avvenendo in questo
paese, si compiono delle
scelte contraddittorie senza programmare il futuro.
Manca una seria politica
industriale in Italia - ha
proseguito Cesare - non
si supporta la ricerca ed i
settori che fanno ancora
dell'Italia la seconda manifattura d'Europa.

In foto, Francesco Italia.

egistro con soddisfazione il consenso alliniziativa e


la grande partecipazione di cittadini e
famiglie siracusane
nella fruizione della
pista di pattinaggio
sul ghiaccio allestita
alla fonte Aretusa: il
clima mite e il fantastico scenario offerto dal Porto grande rendono questa
unesperienza unica
nel suo genere.
Lo dichiara il vice
sindaco, Farncesco
Italia, a pochi giorni
dal suo avvio.
La location, da oggi,
si arricchita con
lallestimento di
pagode destinate
ad ospitare prodotti
dellagroalimentare
e dellartigianato
locale. Questa sera,
alle 19, in programma un concerto
del gruppo musicale
La banda dellOrtigia reso possibile
grazie alla collaborazione con Naka e
James Session.
Durante la serata la
pittrice Valentina
Sammito proceder
alla decorazione
della parete destra
della pista di pattinaggio.

SPECIALE 12

Sicilia 18 dicembre 2014, gioved

Mostra Collettiva organizzata da Laura Alessi

sia per il numero


degli artisti che vi
prendono parte,
sia per la qualit delle opere,
specialmente di
alcuni pittori di
spessore come
Seby Messina,
del quale alcune
opere vennero
esposte in varie
citt di Israele, si
potevano ammise, sognando
rare diversi falsi
i sui duemila e
autentici da lui
settecento anni
fotografati col
di storia".
pennello. Da
Il motivo condutallora egli non
tore per la reaha inteso pi
lizzazione della
prender parte
Collettiva darte
a collettive n
grazie allamifare sue persocizia che lega
nali, preso dagli
Laura Alessi con
impegni di ritratSilvia Orecchia,
tista e di autore
la quale in queche gli provensti ultimi anni le
gono da fuori.
stata molto
La Mostra si
vicina perch
realizzer in
larte affratella,
collaborazione
si sono rivolcon la Galleria
ti alla famiglia
Roma e preveCarpenzano, tide la presenza
tolare del Grand
dello scrittore
Hotel Villa Politi,
Amedeo NicoIn foto, a sinistra Laura Alessi con Silvia Orecchia.
per ospitare la
tra, il quale, con
ni, Sir Winston Monica Bellucci. razza del Grand mostra, che a
il suo stile ineChurchill, sino Disse W. Chur- Hotel Villa Politi sua volta i titoguagliabile, ha
a Papa Giovan- chill durante le ah questa Villa lari hanno dimointeso accostarni Paolo ll, il s u e v a c a n z e signorile che si strato la massisi alliniziativa in
presidente del- nellAprile del alza sopra le ma disponibilit
quanto, a parer
la Repubblica 1955 - non ho rovine antiche allencomiabile
suo, attraverso
italiana Carlo mai riposato cosi sulle millenarie iniziativa ospilArte ContemAzelio Ciampi, bene in vita mia. rocce usate dai tandola gratuporanea, un lai l P r e s i d e n t e Scrive Edmon- Greci Siracusa i t a m e n t e . L a
voro creativo e
del Consiglio do De Amicis vista da questa Collettiva sar
intimo, si giunitaliano Matteo nel 1906 - ore terrazza sem- articolata in vari
ge alla scoperta
Renzi. Donne deliziose ho tra- bra galleggiare, m o m e n t i c o n
del Nuovo nonaffascinati come scorso sulla ter- come se dormis- diverse espoch lintervento
del professore
Antonino Sicari
docente di discipline pittoriche
presso il liceo
artistico Gagini
di Siracusa che
alcuni giorni fa
insieme con i
suoi studenti ha
curato di recente
il recupero della
scultura lignea
di san Francesco del XIX secolo di Rosario
Bagnasco, custodita nellomonima chiesa
a Floridia.
Fine poetessa
oltre che valida
pittrice, SantiSopra, Grand Hotel Villa Politi; a fianco, la statua posta in giardino della nobildonna austriaca Maria Teresa Laudien. na Laura Alessi,

Vantaggiosa Leziosit, rassegna


di mostre pittoriche e contenitore di poesie

Il Grand Hotel Villa Politi ospita e patrocina il pi consistente e interessante


evento artistico - musical - poetico dal 21 dicembre al 6 gennaio 2015

di Arturo Messina

V antaggio-

sa Leziosit
il tema di una
mostra di Laura
Alessi di A.M.P
FIORI DAMORE, che si terr
a Siracusa, il
prossimo 21 dicembre fino al 6
gennaio 2015.
Il Vernissage di
presentazione si
terr domenica
prossima, alle
ore 18.30, nei
locali del Grand
Hotel Villa Politi che certamente lalbergo
pi importante
e famoso della
provincia aretusea, sia per leleganza delledificio, sia per
la posizione che
domina la marina di levante
siracusana mentre si affaccia al
quel paradisiaco
antro-giardino
delle Latomie
dei Cappuccini.
Realizzato dalla
nobildonna austriaca Maria Teresa Laudien nel
I862, dopo aver
incotrato luomo
della sua vita,
Salvatore Politi,
pittore siracusano, Villa Politi
diventa subito
l'Albergo leader
a livello internazionale per
stile e raffinatezza. Luogo di incontro per Arte,
Cultura, Politica,
Nobilta: Principi
e Re provenienti
da tutta Europa, DAnnunzio,
Ojetti, Verga-

18 dicembre 2014, gioved

sizioni darte.
Lartista Silvia
Orecchia una
pittrice di gran
talento, partecipa validamente
alla collettiva e
lo fa con unopera pittorica
originale e di
gran pregio: originale perch
il ritratto della
statua dedicata
a Maria Laudien
Politi che si trova nellomonima villa; di gran
pregio perch
come lo scultore
ha saputo usare
egregiamente
lo scalpello sul
marmo per ricavarne le sembianze pi nobili
e fedeli alloriginale umano,
cos la pittrice
ha saputo usare
egregiamente il
pennello per riprodurre perfettamente le stesse sembianze
nobili e fedeli,
ricavandone potremmo dire
- unaltra statua
ma di tela!
In questi giorni si
rende anche benemerita dellarte, gratuitamente ospitando e
patrocinando
quella che si pu
considerare la
mostra collettiva
pi consistente

direttrice artistica dellA.M.P.


(arte-musicapoesia) da
tutti conosciuta
anche come la
pi dinamica e
competente organizzatrice nel
campo dellarte e della collettivizzazione
promozionale
artistica, come
ha pienamente
dimostrato da
parecchio tempo in tutto il mondo artistico di
Siracusa e provincia e anche
oltre. Ben quattro sono, infatti, le importanti
mostre collettive
da lei organizzate questanno,
prima di questa
che alle quali lei stessa ha
partecipato con
ottime opere
prettamente figurative, (che
possono servire da modello,
da guida, agli
altri) dal 12
dicembre dello scorso anno
al prossimo 21
dicembre. La
prima, Il nostro
cammino, (che
io recensii il 16
dicembre stesso) allex convento del Ritiro. La seconda
(Donna) alla

Galleria Roma,
che dovette
ospitare le opere in due turni
(dall8 al 14 marzo e dal 15 al 21
marzo) per questione di spazio
in rapporto al
numero degli
artisti: dovremmo piuttosto dire
artiste, dato
che almeno in
fatto di poesia e
pittura le donne
battono il record
e per questo si
giustifica il titolo
dato alla mostra.

Diciamo anche
in fatto di poesia, oltre che di
pittura, perch
proprio questa
sera nel salone
dellIstituto Musicale Giuseppe
Privitera ci sar
la presentazione
della IX edizione
della Rassegna
di Poesia bandita dalla Galleria
Roma, nella cui
raccolta formata
da 14 poeti antologizzati fanno la parte del
leone le donne,

Sicilia 13

tra cui spicca


proprio Laura
Alessi.
La terza mostra collettiva da
lei organizzata,
con il titolo Linnocenza stata
quella che lei ha
organizzato il 21
aprile, con lintervento critico
di Paolo Giansiracusa, nella
Galleria Civica
dArte Contemporanea Montevergine. La
quarta, intitolata
Il Classico Bizzarro Barocco,
di nuovo alla
galleria dellex
Convento del
Ritiro, dal 20 al
28 settembre.
Questa, che si
svolge a cavallo
tra il 2014 e il
2014, eccezionalmente ospite
del Gran Hotel
Villa Politi, sicuramente la
pi importante,
il clou dellattivit organizzativa
finora svolta da
Santina Laura
Alessi; diciamo
finora perch
gi unaltra ne
ha in programIn foto, il professore Antonino Sicari; sopra, la locandina dellevento. ma e questa vol-

SPECIALE

ta al di l dello
Stretto: direttamente a Roma;
ma meglio non
anticipare nulla
di questo suo
clou di carriera.
Per il momento
riferiamo i nomi
degli artisti che
espongono ora:
Laura Alessi,
Serena Acquilino, Barbara
Arnone, Maria
Teresa Asaro,
Lino Baio, Sebastiano Belfiore,
Silvana Belfiore, Zelinda Borella, Giovanni
Bove, Giuseppe Casciana,
Paola Cucurullo, Cristina Di
Vita, Francesca
Floridia, Angela
Floriddia, Salvatore Fichera,
Elina Formica,
Sebastiano Garofalo, Vincenzo
Grancagnolo,
Michela Grasso,
Rosario Greco,
Rita Guastella,
Denise Insolia,
Marisa Leanza,
Federica Livia,
Carmen Monaco, Giusy Musso,
Armando Nigro,
Deborah Nigro,
Vincenzo Nitto, Silvia Orecchia, Francesca
Piasna, Chiara
Presti, Vincenzo Rossitto, Donata Tropiano,
Mascia Vasile e
Christian Vecchio. Domenica, durante la
cerimonia di
inaugurazione,
sono previsti
degli interventi
della dott.ssa
Oriana Romano e dellinsigne
prof. Antonino
Sicari, docente
del Liceo Artistico A. Gagini di Siracusa,
ottimo tutore
delle iniziative
organizzative di
Laura Alessi, la
prossima delle
quali sar alla
Galleria Agostiniana di Roma.

sanit 14

Sicilia 18 DICEMBRE 2014, GIOVED

Brucellosi, si blocchi la transumanza


delle mandrie dalla provincia di Messina

ntervenendo
in
Commissione Sanit gli onorevoli
Vincenzo Vinciullo,
Vice
Presidente
della Commissione
Bilancio, e Vanessa
Ferreri, componente della Commissione Sanit, hanno
chiesto di intensificare i controlli per
le mandrie, provenienti dalla provincia di Messina e
che si trasferiscono
nelle Province di
Siracusa e di Ragusa. Nonostante
gli interventi dei
servizi veterinari,
nelle province di
Siracusa e di Ragusa, non si riesce
a combattere e debellare la brucellosi, che distrugge le
stalle e affama decine di pastori, soprattutto sugli Iblei,
nei versanti delle
due province.
Il problema, hanno
precisato gli on.li
Vinciullo e Ferreri, da sottoporre
allattenzione delle Prefetture, delle
Forze dellOrdine e
dei Servizi Veterinari, ma la malattia
potr essere sradicata solo impedendo agli animali
infetti di raggiungere le province di
Siracusa e di Ragusa, dove, durante lestate, tutti gli
animali infetti e non
infetti, appartenenti a stalle dove
stata individuata la
malattia, vengono
sistematicamente
abbattuti, gettando
nella disperazione i
proprietari.
In questo senso
stato lintervento in
Commissione Sanit dei due deputati
che hanno chiesto di bloccare la
transumanza fino a
quando non vi sar
assoluta
certezza
che i capi trasferiti
dalla provincia di
Messina siano sani,
cio non infetti dalla brucellosi.
Dallanalisi
dei
dati pervenuti dalle Regioni in merito allattivit di
eradicazione effettuata dal 2003 al
2009 scaturisce la

Distrugge le stalle e affama decine di pastori, soprattutto


sugli Iblei, nei versanti delle due province
situazione descritta di seguito. Il patrimonio
bovino
nazionale soggetto al programma
nellanno 2009 risulta diminuito per
quanto riguarda il

il rinnovo dellordinanza del 14-112006 Misure straordinarie di polizia


veterinaria in materia di Tubercolosi,
Brucellosi bovina e
bufalina, Brucellosi

nanza Ministeriale del 14-11-2006


sopra menzionata.
L'obiettivo previsto e possibile per
l'anno 2012 prevede l'acquisizione (o, se del caso,

della
normativa
nazionale vigente,
prevede in sintesi lidentificazione
elettronica di tutto
il patrimonio bufalino tramite bolo
endo-ruminale e la

Nonostante
gli interventi dei servizi
veterinari,
nelle province
di Siracusa
e di Ragusa,
non si riesce
a combattere
e debellare la
brucellosi
numero di aziende,
in considerazione
soprattutto del fatto che altre Regioni
e Province hanno
ottenuto la qualifica di ufficialmente
indenne e quindi il
relativo
patrimonio stato sottratto
dal denominatore
comune nazionale
delle aziende e degli animali controllabili. Rispetto al
2008 la percentuale di controlli sulle
aziende e la percentuale dinfezione
rimasta sostanzialmente invariata. Si
conferma unampia
area,
riguardante
tutte le regioni del
Nord e buona parte
di quelle del Centro
Italia, ufficialmente
indenni o prossime
al raggiungimento
della qualifica sanitaria di ufficialmente indenne. La
prevalenza pi alta
continua a rimanere
in Sicilia, per la brucellosi bovina, ed in
provincia di Caserta
in Campania, per la
brucellosi bufalina.
Il Ministero della
Salute, considerata
la persistenza della
malattia in alcune Regioni del sud
Italia, ha previsto

ovi-caprina, Leucosi in Calabria,


Campania, Puglia e
Sicilia, che prevede ulteriori misure
di controllo per le
sopra elencate malattie. Il programma annuale con
i seguenti scopi:
- il proseguimento
e l'intensificazione delle misure di
polizia sanitaria e
profilassi della brucellosi bovina e bufalina; - l'intensificazione dell'azione
di risanamento degli allevamenti infetti, al fine dell'ottenimento
della
qualifica di ufficialmente indenne o
indenne in caso di
vaccinazione; - il
mantenimento della qualifica di Ufficialmente Indenne,
o indenne in caso
di vaccinazione, per
gli allevamenti che
hanno gi raggiunto
tale obiettivo; - la
revisione della normativa inerente il
controllo della brucellosi bovina e bufalina, estendendo
a tutte le province
non ufficialmente
indenni le misure
sanitarie previste
per le 4 Regioni
oggetto dellOrdi-

il mantenimento)
dei requisiti per la
concessione della
qualifica di territorio Ufficialmente
Indenne, o indenne
in caso di vaccinazione, da brucellosi bovina e bufalina delle Regioni
dellArea del Centro Nord e il contenimento dell'infezione nel restante
territorio nazionale. Si precisa che,
nei territori in cui
prevista la vaccinazione con vaccino Brucella abortus ceppo RB51,
la
vaccinazione
sar realizzata nel
rispetto delle prescrizioni della Decisione della Commissione 2002/598/
CE, che autorizza
vaccini contro la
brucellosi bovina
nel quadro della
direttiva
64/432/
CEE del Consiglio,
e delle linee-guida
emanate sullargomento (doc. SANCO/10245/2003).
La Commissione
Europea ha approvato un piano speciale per il controllo della brucellosi
bufalina in provincia di Caserta. Tale
piano, a differenza

vaccinazione tramite RB51. 1) Ministero della Salute:


l' organo centrale
del servizio sanitario nazionale, preposto alla funzione
di indirizzo e programmazione
in
materia sanitaria,
alla definizione degli obiettivi da raggiungere per il miglioramento dello
stato di salute della
popolazione, e alla
determinazione dei
livelli di assistenza
da assicurare a tutti
i cittadini in condizioni di uniformit,
sull'intero territorio
nazionale. La Direzione Generale della Sanit Animale e
del Farmaco veterinario ha competenze, tra laltro, sul
settore della Sanit
Animale.
2) Assessorati Regionali alla Sanit:
rappresentano
le
strutture preposte
all' organizzazione,
sul proprio territorio, dei servizi e
delle attivit destinate alla tutela
della salute; provvedono inoltre alla
programmazione
degli interventi da
compiere, coordinando l'azione delle

A.S.L. e verificandone l'operato. 3)


Aziende Sanitarie
Locali
(A.S.L.),
rappresentano
le
unit operanti sul
territorio;
esse
provvedono ad assicurare i livelli di assistenza nel proprio
ambito territoriale
attraverso i propri
servizi. Dipendono
amministrativamente e finanziariamente dalle Regioni, pur
godendo di ampia
autonomia gestionale. 4) Istituti Zooprofilattici Sperimentali: sono enti
sanitari di diritto
pubblico dotati di
autonomia gestionale ed amministrativa, che rappresentano lo strumento
tecnico ed operativo del Servizio sanitario nazionale,
in particolare per
quanto riguarda la
sanit animale, il
controllo della salubrit e qualit degli
alimenti di origine
animale, l'igiene degli allevamenti e il
corretto rapporto tra
insediamenti umani,
animali e l' ambiente.
Ogni I.Z.S. provvede, tramite prove
interlaboratorio tra
la sede centrale e le
sezioni diagnostiche provinciali, ad
assicurare l'uniformit della diagnosi
della brucellosi sul
territorio di competenza. Il Centro di
referenza Nazionale per le Brucellosi organizza prove
interlaboratorio tra
i dieci I.Z.S. presenti in Italia. Con
Decreto Ministeriale 4 ottobre 1999
lI.Z.S. dellAbruzzo e Molise, con
sede in Teramo,
stato designato quale Centro di referenza nazionale per le
brucellosi.
Ulteriori informazioni sul Ministero della Salute, ed
in particolare sulla
Direzione Generale
della Sanit Veterinaria possono essere reperite consultando il sito http://
www.ministerosalute.it/.

18 dicembre 2014, gioved

Per gli azzurri campioni dinverno la consegna di resistere

Per una citt perdente


finalmente un primato
Il calcio per un centro importante ma trascurato come
Siracusa pu rappresentare il traino ideale verso sempre
pi importanti traguardi, a patto di crederci nel miracolo

el momento in
cui la nostra citt,
ormai in bala di
s stessa,continua
a perdere pezzi, lultimo dei
quali, in ordine
di tempo, il dimezzamento del
ruolo della Camera di Commercio accorpata a
quella di Catania,
anche il minimo
passo in avanti si
trasforma in una
speranza.
A compierlo il
Siracusa che con
un girone di andata a buona andatura ha raggiunto
in solitario il primo posto in classifica.
Non
succedeva da tempo, ma
ora che finalmente questo primo
traguardo stato

toccato, tutti si
chiedono se potr
in qualche modo
contribuire a rianimare una citt
ormai al collasso
in tutti i settori.
Abbiamo
vivo
lesempio di piccole realt calcistiche salite alla
ribalta in questi ultimi tempi,
come il Sassuolo,
lEmpoli, il Carpi, il Lanciano,
il Cittadella, che
grazie ai buoni
risultati che stanno ottenendo nei
rispettivi campionati, hanno rivitalizzato i rispettivi
centri col rilancio
delle
rispettive
vocazioni, rifiorite di colpo come
per incanto. Ancora presto per
dire se questi mo-

delli potranno applicarsi alla nostra


citt, molto vicina
al punto di non ritorno se solo si
guarda a quella
terra di nessuno
alla quale lincuria lha relegata.
Una terra di nessuno di cui hanno approfittato i
centri vicini per
impoverirla ancor
di pi con la loro
rapace intraprendenza, nella totale indifferenza di
una classe dirigente incapace di
far riappropriare
il cittadino siracusano della sua
citt.
Una classe dirigente tanto immatura e insensibile
da minimizzare
perfino sui preoccupanti indicatori

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Eccellenza Girone B
I marcatori

Con 8 reti: Contino(Siracusa) e Fichera(7 Vittoria +


1 Siracusa);
Con 7 reti: Totaro(Castelbuonese) e Rametta (5 Vittoria + 2 Scordia);
Con 6 reti : Aleo (Giarre) , Opoku (Patern), DAgosta (Siracusa), Carbonaro A.(Viagrande);
Con 5 reti : Mascara (Siracusa) e Strano L. (4 Vittoria + 1 Siracusa);
Con 4 reti: Dama (Milazzo), Filicetti, Okolie e Ravalli (Modica), Trotta(Patern), Implatini(Rosolini),
Ranno (San Pio), Bellino e Bertolo (Scordia);
Con 3 reti: Sottile (Giarre), Biondo e Genovese(Igea
Virtus), Cariolo(Messina), Musumeci (Patern), Nicotra (San Pio), Diop (Scordia).
Seguono: 27 giocatori con 2 reti e 66 con 1 rete
che le classifiche
del Sole 24 ore
ci mettono ogni
anno sotto il naso
e che costituiscono lo specchio
impietoso
della
mediocrit in cui
stata lasciato
per lungo tempo
un territorio che
i nostri padri ci
hanno consegnato prosperoso di
risorse e di idee
e che lignavia di
chi ci governa ha
ridotto allo stato
pietoso in cui ora
si trova.
In un contesto di

cos aperto degrado, anche i


piccoli tentativi
di alzare la testa,
di ribellarci ad
una deriva che
sta paralizzando
le
potenzialit
siracusane, vanno
presi nella giusta
considerazione.
E uno di questi
viene dal calcio
che col meritato
primato raggiunto dal Siracusa ci
ha regalato uno
scatto di fierezza
e di orgoglio che
va per rafforzato e incoraggiato

da tutti, sportivi e
non, tifosi e non,
tenendo conto di
un risultato ancora parziale che
per trasformarsi
in trionfo finale
ha bisogno che un
po tutti ci crediamo.
E chiss se partendo da un ancora
minuscolo
successo sportivo
la citt non possa riguadagnare
un po di quelle
posizioni che ha
sciaguratamente
perduto.
Armando Galea

Judo, Valeriano Scrofani Basket, per lAretusa una


sconfitta dettata dalle assenze
diventa cintura nera

Al

Trofeo "Coppa Panettone


2014"svolta a Ragusa, ottimi risultati per i nuotatori del T. C.
Match Ball di Siracusa allenati dal
professor Marco Lappostato e da
Oriana Burgio. Fra tutti emerge
Federico Reale che, con un gran
salto di qualit, conquista 2 ori
nelle gare a lui pi congeniali: i
100 e i 200 rana, rispettivamente con 1.21.40 e 2.55.90. Seguono a ruota Miriana Bramante che
raggiunge il gradino pi alto del
podio nei 100 dorso con 1.15.40,
argento nei 200 misti con 2.46.50
e bronzo nei 200 rana con 3.06.70
e Fabrizia Marischi che fa sua la
gara dei 200 dorso con un finale in
crescendo, fermando il cronometro con il tempo di 2.43.20.
La stessa ottiene il bronzo nei 100
stile libero con 1.06.90. Si distingue inoltre la staffetta 4 X 50 mista Es. A (Marischi - Fabiani - Bra-

mante - Caia) che ottiene il bronzo


con 2.28.10. Altri componenti che
hanno preso parte alla due giorni ragusana e che hanno sensibilmente migliorato i loro personali
cronometrici sono Alice Bottaro,
Giorgia Caia, Cuzzup Stefano,
Marta Damiano, Mattia De Franchis, Chiara Fabiani, Elio Floridia,
Martina Moscuzza e Federica Rametta. "Soddisfatto e felice per la
determinazione con cui i nostri
atleti hanno affrontato le gare, e
non solo in acqua, - commenta il
responsabile tecnico Marco Lappostato - il serio lavoro svolto in
vasca sta cominciando a dare i suoi
frutti in previsioni degli appuntamenti agonistici pi importanti".
Prossimo appuntamento il 28 Dicembre 2014 a Patern per la seconda parte della Coppa Panettone
2014, riservata alla categoria Ragazzi e Assoluti.

Un epilogo amaro, che


poteva essere decisamente diverso. Ancora
una volta una sconfitta di misura che lascia
qualche recriminazione in casa biancoverde
come conferma lassistant coach, Sandro
Anastasi.
Alla lunga le assenze
di Messina e Casiraghi
si sono fatte sentire
commenta il secondo di
Bordieri e loro sono
stati bravi a sfruttare
le conclusioni dalla distanza. Adesso c la
pausa che servir a recuperare energie psicofisiche. Domenica la
Kama Italia osserver
il proprio turno di riposo, e torner a giocare

il 28 dicembre sul parquet del Green Palermo.


Tempo di feste, e cos
questa sera, alle ore 20,
la prima squadra insieme ai ragazzi del settore
giovanile cener insieme allHakuna Matata,
mentre la festa di Natale
stata fissata luned alle
ore 18 al PalaKradina.

SPORT PAGINA 16 18

Sicilia

dicembre 2014, gioved

Facciamo appello
a tutti coloro che
hanno nel cuore
il calcio avolese
per darci
un sostegno
In foto, azione di gioco
del Real Avola

Calcio mercato,il Real Avola si rinforza


con Attilo Sirugo e Tonino Nastasi
L

a ASD Real
Avola dopo lincontro di Sabato 13 Dicembre
con lArcobaleno Ispica, che ha
visto la squadra
rossoblu
finalmente vincitrice
dopo una serie
di sfortunati incontri, ha ritenuto opportuno iniziare una serie di
operazioni di rafforzamento della
compagine
gi
esistente.
In
questottica
dopo una serie di
incontri che hanno visto protagonisti i Dirigenti
del Real, David
Tiralongo,
Sebastiano Patan,
Gaetano Mauceri, Paolo Consiglio e Gabriele
Li Gioi, nonch il
Mister Saro Monaca, ieri si raggiunto laccordo
con Attilio Sirugo
e Tonino Nastasi,
due giocatori di
valore tecnico indiscusso e a tutti
noti per aver gi
militato sia nelle
file del Real che
in Categorie superiori.
"Questo accordoafferma Mauceri- viene inserito
in un progetto a
pi ampio raggio
e a lungo termine
che ha lobiettivo

Importante dare ai giovani avolesi la possibilit


di essere inseriti in un sano contesto
di promuovere o
meglio riportare
il Calcio Avolese
ai livelli che si
merita
e
non
solo come Prima Squadra, ma
soprattutto
per
quanto riguarda il
settore giovanile.
A questo proposito volevo ricordare anche limportanza del Gruppo
dei Juniores, che
oltre ad impegnarsi, grazie ai
Misters Burgaretta e DellAlbani,
nel
campionato

di categoria, sostengono la prima squadra con


la loro partecipazione anche nel
Campionato di I
Categoria.
Infine il nostro
progetto- prosegue andato
ancora pi avanti, infatti grazie
al supporto di
Attilio Sirugo e
Tonino Nastasi,
stiamo attivando
anche la Scuola
Calcio del Real
Avola e di questo
siamo veramente

orgogliosi soprattutto per limpatto sociale. Credo


infatti sia importante dare ai giovanissimi avolesi
la possibilit di
essere inseriti in
un sano contesto
sportivo e poter
pertanto crescere
in un vivaio calcistico serio e professionale dove si
possa veramente
educare i pi
giovani a quelli che sono i veri
principi e valori
dello
sport.Noi

Calcio mercato, il Noto rinforza la difesa


preso il catanese Salvatore Tosto
LUsd

Noto calcio comunica


che il difensore Salvatore Tosto
un nuovo calciatore granata.
Classe 1997, Tosto cresciuto nelle giovanili del Catania,
per poi esordire giovanissimo
nella prima squadra del Citt
di Vittoria. Tosto ha militato
nella prima parte della stagione
nellOrladina, da qualche giorno si allena a Noto, da oggi fa
parte della rosa ed a disposizione di mister Romano per la
trasferta di domenica contro il
Torrecuso.
LUsd Noto calcio comunica
inoltre che non fanno pi parte
della rosa granata i calciatori

Daniel Sako, Giuseppe Failla,


Silvio Vincenzo Calabrese e
Angelo DAngelo. Si ringraziano i giocatori per il supporto
dato alla squadra e si augura
loro un proficuo proseguimento
di carriera.

come Dirigenzaancora il dirigente


rossoblu- stiamo
mettendo tutta la
nostra buona volont e il nostro
quotidiano impegno e sacrificio
affinch il Calcio
ad Avola possa
risorgere, anche grazie allaiuto del Sindaco
Luca
Cannata
e
dellAssessore Morale, e di
qualche sponsor
che
sicuramente ci hanno dato
una mano a portare avanti questo
progetto.Naturalmente - conclude
Mauceri - facciamo un appello ai
tutti coloro che
hanno nel cuore
il Calcio Avolese
a darci un sostegno sia stando vicino alla squadra
e in questo caso
un ringraziamento va ai tifosi che
finora ci hanno
accompagnato sia
nelle partite casalinghe che nelle
trasferte, sperando che siano sempre pi numerosi,
sia aiutandoci anche concretamente e in questo caso
ci auguriamo che
lAmministrazione Comunale e
gli Sponsor continuino a supportarci.

Calcio a 5
A2/M,
l'Augustasi
si deve
accontentare
un pari contro
il Salinis
T

re punti che fanno il paio con il


pareggio della Salinis ad Augusta,
dove per la squadra di Lodispoto si
rende protagonista
di unautorevole
rimonta: Scheleski si scatena nel
primo tempo, gli
risponde Segovia
per il 3-1 megarese al riposo, ma il
neo-acquisto Manghisi e ironia della sorte unautorete proprio di
Scheleski scrivono
il 3-3 finale che
non qualifica ancora i pugliesi, visto
che la Futsal Isola conferma il suo
strepitoso momento di forma annientando con un poker
il Catania, atterrato
dalla doppietta di
Luiz e dalle reti di
Ghiotti e Moreira
(di Rizzo il punto
della bandiera).La
Carlisport Cogianco ha staccato il biglietto per la Final
Eight ma non pu
ancora
brindare
alla conquista del
titolo dinverno,
nonostante il rotondo 7-2 firmato a
Rossano Calabro.
Tutto da decidere,
dunque, per gli ultimi due posti utili
per accedere alla
Final Eight e anche
la Libertas Eraclea, a sorpresa,
si giocher il tutto
per tutto negli ultimi quaranta minuti
a Belvedere Marittimo: gli uomini
di Bommino sfruttano la doppietta
di Zancanaro pera
ribaltare nel finale
il risultato con la
Golden Eagle Partenope imponendosi per 3-2.