Sei sulla pagina 1di 3

ANEMIA DA CARENZA DI FERRO O SIDEROPENICA

La carenza di ferro pu essere di vario grado e pu non sempre determinare anemia.


Posso avere
- soggetti normali
- soggetti con eccesso di riserve marziali
- soggetti con carenza di ferro senza anemia
- soggetti con carenza di ferro e anemia.
Come li distinguo?
transferrina totale (TIBC), la ferritina, la saturazione della transferrina e la
conformazione degli eritrociti.
1.

FERRITINA v.n. 15-250 g


C

, 10-150 g nella donna


, u
u
u
u
fino a diventare minore di 10 nei quadri di anemia franca.

gg

u
a ferritina si riduce

2. TRANSFERRINA TOTALE 240-360 g


La transferrina manifesta un comportamento opposto: ha dei valori normali per i soggetti con valori
normali o aumentati di ferro e invece aumenta nei quadri di anemia.
Questo come in una sorta di compenso reattivo:

u
dovrebbe
captarlo e
u
u
u

u
u

,
u

u
u

,
u
poco ferro).

3. SATURAZIONE DELLA TRANSFERRINA 30% (15-50%)


Sideremia/TIBC
Crolla fino al 5% nelle anemie sideropeniche, perch cambiano numeratore e denominatore e cala
meno vertiginosamente (16%) nelle anemia da flogosi, nelle quali ho diminuzione della sideremia
senza aumento della transferrina e quindi della TIBC.
u

g
transferrina insieme alla
saturazione della transferrina: aumenta la transferrina e diminuisce la saturazione.

4. ERITROCITI MICROCITICI IPOCROMICI


Poca emoglobina comporta una divisione in pi a causa del ritardo al passaggio da eritroblasto a
reticolocita (cut off 20% di Hb).

Cause di carenza marziale:


Abbiamo cinque tipologie di cause:
1. Introito inadeguato
u
u
sottosviluppati, ad esempio quando un
u
u

u
tazione sufficiente a compensare le perdite di 1 mg per gli uomini e 2 mg per le donne (dovute al
ciclo mestruale), nella malnutrizione.
La carne di maiale, il fegato e la carne in generale contengono parecchio ferro eminico, quindi una dieta
variegata, s
u
, u
g
g

u
,
u
u
qu
u
g
u
u
u

Ci sono 7-8 mg di ferro per ogni 100 kcal ingerite. Considerando che la nostr
generalmente introiti sufficienti.

2000

2. Corretto introito di ferro ma scarso assorbimento;


Pu essere a malattie infiammatorie gastrointestinali
u
u

B12

3. Perdite croniche di sangue che determinano man mano una progressiva deplezione delle riserve
marziali;
ri Paesi.
Nel paesi ricchi prevalgono le anemie dovute a perdite mentre in quelli poveri sono volute a carenze e
diminuito introito.
u
apparato digerente (in parte anche genitourinario): varici esofagee,
emorroidi e ulcere gastriche.
Le perdite croniche determinano una progressiva riduzione delle riserve di ferro.
u
malattie ginecologiche che combinate con flussi abbondanti (ipermenorrea*)
u g
ngue e quindi di ferro.
Come
u

u
12
u
normale.
u
g
,

,
renda conto che il suo ciclo
Problemi renali
emoglobinuria parossistica notturna o perdita di globuli rossi nelle urine
(ematuria).
Anche i donatori di sangue potrebbero essere esposti.

4. Aumento fabbisogno;
S u
sideropenia.

g
u

gravidanza,
ungato

donna. L
al bambino.

e introito di ferro e pertanto si determina la


u

700

gg

5. Anemie Idiopatiche: non hanno cause manifeste.


10
u
u
u
perdite di gastrointestinali che non sono state diagnosticate.

d r

:
u

sindromi:

ANEMICA

,
DIGESTIVA:
- Sindrome di Plummer-Vinson
Caratterizzata da glossite atrofica, stomatite angolare e disfagia
- Gastrite atrofica.
L
u
g
porta ad una riduzione della secrezione parietale e
u
u
u

B12 u

carenza di ferro e da carenza di B12.

u
g obuli rossi, se si fa uno
striscio di sangue si vedono globuli rossi sia piccoli che grossi e questo determina un volume corpuscolare medio
(MCV) normale.

CUTANEA: pallore mucosale (es. palpebra) e della pelle, capelli fragili con tendenza

u
coilonichia, una
deformazione delle unghie che non sono solo deformate ma anche fragili e appaiono a scodella,
sono avvallate al centro.
NEUROPSICHICA u
g
g
u
u
g
g
u -tumor cerebri.

Criteri diagnostici:
R
1.
2.
3.
4.

u
Microcitemia e ipocromia
Ferritinemia
TIBC
Saturazione

La diagnosi differenziale quindi si fa con:


Beta talassemia eterozigote:
u
u

2/F

u
u

u
si!)

Anemie da malattia cronica: il calo della saturazione meno imponente


Deficit proteico e di B6
B6 u u

Terapia:
Rimuovere il fattore eziologico

Se non si riesce a rimuoverlo si parla di anemie refrattarie.


Terapia sostitutiva:

B g
prima valutare di quanto ferro si ha bisogno e si usa una formula per il calcolo del deficit.
Bastano pochi dati: il peso del soggetto in Kg, HbT (emoglobina teorica, il valore che bisognerebbe
raggiungere) e Hb reale.

[(Peso in kg x 70) x 60 mg/dl] x (HbT HbR)/HbT + 0,7 1g

Le somministrazioni possono essere per os oppure parenterale


u
L
u g
4-6 mesi).
L
u
u
u
in urgenza indicata la via parenterale.
Il ferro deve essere somministrato endovena anche nelle patologie intestinali, nelle quali alterato

.
u
u misura preventiva
u
la somministrazione per os di ferro 7-8 giorni dopo ogni mestruazione.
Principali farmaci:

Ferro gluconato (Ferlixit) per os o endovena a seconda dei casi;


Ferrograd
,
,
soggetto;
Niferex sempre x os