Sei sulla pagina 1di 1

Domenica 10 gennaio 2010 BRINDISI PROVINCIA I IX

 SAN PIETRO NEL MIRINO ERA FINITO UN MILITARE AL RITORNO DAL RISTORANTE DOVE AVEVA FESTEGGIATO CON LA FAMIGLIA

Non gradisce gli abbaglianti


lo raggiunge e gli spara addosso
Finisce in manette un tuturanese: ricercati i complici
GIUSEPPE DE MARCO Comunque, è andata decisamente male la
bravata. L’episodio ha avuto inizio sulla via
l SAN PIETRO. È bastato il semplice azio- Cellino. Il 32enne Patrizio Schirinzi, mi-
namento degli abbaglianti ad un incrocio per litare di carriera a Roma, rientrava dal vicino
scatenare una vera e propria rappresaglia a paese di San Donaci dopo aver festeggiato in
San Pietro Vernotico dove tre giovani che si un ristorante il compleanno del padre Fran-
ritenevano oltraggiati dal comportamento di co. Con lui a bordo la moglie ed un collega
un altro automobilista hanno crivellato con militare. Giunto in città, sulla via Cellino,
colpi di pistola la sua autovettura, rintrac- incrocia una Volkswagen Golf di color grigio
ciata quand’era già parcheggiata sotto casa metallizzata, che proveniva in senso inverso:
del proprietario. È accaduto la notte scorsa. a bordo tre individui con i fari abbaglianti
Dopo la denuncia del proprietario dell’au- accesi. Patrizio Schirinzi lampeggia, ma do-
tovettura danneggiata, i carabinieri hanno po qualche minuto si vede affiancato dalla
avviato indagini ed hanno arrestato il 25enne Golf ed uno di questi gli chiede se avessero
Simone Contaldo di Tuturano, accusato di bisogno di qualcosa; Schirinzi dopo aver ri-
concorso in detenzione e porto abusivo di sposto negativamente, riparte immediata- L’ARRESTATO È DI TUTURANO La frazione di Brindisi
armi da fuoco, danneggiamento, simulazione mente. Nelle vicinanze di via Melli, la stessa
di reato e spari in luogo pubblico. I due com- Golf li ferma nuovamente bloccando con l’au-
plici del giovane vengono ricercati.
Secondo la ricostruzione fornita dai ca-
rabinieri, all’una della notte scorsa due ra-
to la strada. Questa volta scende uno dei tre
individui, riformulando la stessa domanda di
prima. Contemporaneamente, cerca di aprire
 CEGLIE OGNI SCHIERAMENTO CERCA DI TROVARE L’INTESA SUL CANDIDATO DA PROPORRE
Tra accordi e spaccature, liste
gazzi a bordo di una Fiat Brava stavano rin- lo sportello di guida dello Schirinzi, non riu-
casando quando hanno incrociato una Golf scendovi in quanto bloccato con la sicura. A
che viaggiava in senso contrario con a bordo questo punto lo Schirinzi, avendo intuito le
tre giovani. Il conducente della Fiat ha lam- intenzioni di questi, riparte velocemente ver-

in fermento in vista delle elezioni


peggiato per segnalare la sua presenza, fatto so casa. I malviventi, quindi sgommando cer-
cano di raggiungerlo. Nel frattempo
lo Schirinzi con il telefonino avverte
il padre, che era già giunto in casa, di
quanto stava accadendo in strada. Lo
stesso si affaccia dal balcone per dare l CEGLIE MESSAPICA. Accor- roli, assicuratore, uomo vicino a corsa per il Palazzo di Città. Sta-
manforte al figlio. I tre malviventi ad do ancora lontano nel centrode- Ciracì. Operazione quest'ultima remo a vedere.
un tratto sbucano da una strada vi- stra cegliese in vista delle am- che una parte del Pdl, quella vi- In casa del centro sinistra, in-
cina, ma mentre si avvicinano all’abi- ministrative di primavera. C'è il cino a Saccomanno, che alle pro- tanto, le bocce sono ferme. Dopo
tazione il padre dal balcone fa cadere rischio che il Pdl e i partiti vicini vinciali ha raccolto voti per Ar- lo strappo consumatosi tra sin-
nelle vicinanze dei malviventi due corrano spaccati in più tronconi. gese, non avrebbe gradito. E pro- daco e Pd, insoddisfatto dell'Am-
lastre di marmo. I malviventi scap- Indiscrezioni dell'ultim'ora par- prio il nome di Argese viene fatto ministrazione - nell'ultimo Con-
pano, ma prima di allontanarsi sca- lano di un incontro tra la com- con insistenza come possibile siglio Comunale il partito che fa
ricano l’intero caricatore di due pi- ponente che fa capo a Nicola Ci- candidato sindaco di un terzo po- capo a Bersani non ha ratificato
stole, una calibro 7,65, l’altra 9, sulla racì, consigliere provinciale, e lo (nato a quanto pare per su- alcune variazioni di bilancio fa-
Fiat Bravo, oltre che alcuni proiettili quella che fa capo all'on. Gino perare le spaccature nel Pdl) alla cendo di fatto perdere alla città
SPARATORIA È avvenuta in questa strada in direzione del padre. Poi, con una Vitali. Obiettivo: sanare lo strap- cui creazione starebbero lavo- alcuni finanziamenti -, il primo
telefonata al 112, il padre fa giungere i po delle provinciali (come si ri- rando l'Udc, l'Alleanza di Centro, cittadino ha lanciato un appello:
questo non accettato dai tre giovani a bordo carabinieri del nucleo radiomobile di Brin- corderà contro la candidatura di la Lista Magno, La Destra e Ce- «Io sono pronto a ricandidarmi
della Golf, che hanno deciso di inseguire l’au- disi, oltre che quelli della locale stazione: ne Cesare Epifani, che aveva l'im- glie prima di tutto. partendo da questa esperienza
to «rivale». Dopo un pò l’hanno rintracciata nasce un inseguimento. I malviventi, però, primatur di Vitali, una parte del C'è poi l'Mpa di Paolo Maria amministrativa - ha detto Fede-
in via De Marco, dove il proprietario l’aveva fanno perdere le proprie tracce. Intanto, il Pdl creò il comitato Ceglie ai Ce- Urso, consigliere provinciale, il rico - ma i partiti (Pd e Rifon-
parcheggiata. Uno dei tre è sceso dall’auto e proprietario della Golf, nella prima matti- gliesi sostenendo Ciro Argese, quale da tempo ha messo sul piat- dazione, Ndr) devono essere chia-
l’ha crivellata di colpi, svuotando due ca- nata si reca presso la Questura di Brindisi a poi entrato in Consiglio provin- to la sua candidatura. Il suo ri e dire chi è il loro candidato
ricatori e fuggendo subito dopo. I carabinieri denunciare il furto della propria auto. Gli ciale, con L'alleanza di Centro - e obiettivo (come ha spesso dichia- sindaco». Indiscrezioni parlano
hanno recuperato sul posto dieci bossoli ca- uomini della Polizia di Stato si mettono in trovare un accordo sul nome del rato) è sempre stato quello di tro- di frequenti incontri tra l'asses-
libro 7.65 e 9. Immediata la denuncia del contatto con i carabinieri che chiudono im- candidato sindaco. vare una sintesi tra le varie ani- sore provinciale del Pd, Pierino
proprietario della vettura, ma altrettanto mediatamente il cerchio con l’arresto, su di- Pare che l'accordo sia stato me del centrodestra cegliese: se Mita, e Pietro Mita, leader di Ri-
tempestiva anche la finta denuncia di furto in sposizione del pm di turno Adele Ferraro, raggiunto e che si sia convenuto non dovesse riuscirvi non è fondazione, per cercare di riap-
questura da parte del titolare della Golf. Simone Contaldo. di puntare sul nome di Luigi Ca- escluso che possa rinunciare alla pacificare le cose. [pierp. fag.]

 CAROVIGNO IL SINDACO E L’ASSESSORE PRONTI A LANCIARE UNA RACCOLTA DI FIRME DA INVIARE ALLA REGIONE Intervento anche di Giovane Italia
«Vendere il. parco: inconcepibile!»
«Giù le mani dal parco provinciale» ll Presidente della Gio-
vane Italia Carovigno, Mar-
co Lotti, è intervenuto per

Oggi una manifestazione di protesta salvare il Parco Provinciale


di Carovigno, messo in
vendita dalla regione per ri-
sanare le casse dell’Asl «È
incredibile l’atteggiamento
l CAROVIGNO. «Giù le mani dal parco». del presidente Vendola - di-
L'Amministrazione comunale di Carovi- chiara Lotti - che ha messo
gno ha dato appuntamento domani alle ore in vendita il vero polmone
11 alla cittadinanza presso il parco pro-
del comune carovignese e
di altri comuni della regione
vinciale, per manifestare contro la carto- Puglia. E’ sorprendente che
larizzazione della struttura. ner conto di cosa questi
chi ha professato in questi possano significare per una
A quanto pare, la Regione Puglia, con anni attenzione al territorio, comunità”.
recente delibera della Giunta, sta valutando svolga oggi una politica di
la possibilità di cartolizzare una serie di “vendita” di beni senza te-
immobili di sua proprietà: tra i tanti vi è
anche il parco provinciale, vero polmone di
ossigeno (in... tutti i sensi) per il paese.
Nel corso del consiglio comunale del 21 PARCO afferma l’ass. De Biasi - che danneggerebbe
dicembre, l'ass. Franco De Biasi pose all’at- DELLA tutta la città, non solo per la perdita di una
tenzione dell’assemblea e della città la que- DISCORDIA spazio pubblico importante, ma anche per
stione della probabile vendita del parco. Il parco al tutte quelle famiglie, giovani, anziani, bam-
Ricordò anche che la Giunta comunale ha centro delle bini e sportivi che hanno nel parco un punto
destinato i fabbricati presenti all’interno del polemiche di riferimento entrato ormai nella quoti-
parco a ludoteca e al servizio di pronto dianità».
soccorso 118 e il non trascurabile fatto che Tutta l’Amministrazione - ha aggiunto dal
rappresenta un punto di riferimento sociale, daco Vittorio Zizza di farsi interprete del parco provinciale di Carovigno. canto suo il sindaco - sostiene l’iniziativa
culturale e sportivo per l'intera cittadinan- sentimento dei consiglieri e della città in- Ora l’assessore De Biasi e il sindaco Zizza dell’ass. De Biasi che ha il merito di avere
za. Inoltre menzionò durante il consiglio che viando al presidente Nichi Vendola, agli hanno lanciato una raccolta di firme da reso di pubblico dominio un progetto re-
il parco è stato oggetto negli anni scorsi di assessori e consiglieri regionali, nonchè alla inviare alla Giunta Regionale nel corso di gionale che penalizza una città che in questi
ingenti investimenti finanziari da parte Provincia di Brindisi, la deliberazione del 21 una manifestazione pubblica indetta presso anni tanto ha fatto per migliorare la qualità
dell’Amministrazione ed è un riferimento dicembre scorso, con la quale il Consiglio il parco affinché sostengano la causa dei di vita dei propri cittadini. Oggi i caro-
per le numerose associazioni di Carovigno. comunale ha chiesto di escludere dall'elenco cittadini di Carovigno. vignesi diranno no a questo danno che si
Il Consiglio comunale recepì unanime- dei beni da cartolarizzare gli immobili in- «Metteremo in atto tutte le iniziative pos- intende arrecare alla nostra comunità». [p.
mente la questione dando mandato al sin- dicati dall'Agenzia del Territorio, appunto il sibili affinché si scongiuri questo scippo - camposeo]

Interessi correlati