Sei sulla pagina 1di 13

1

SPERIMENTAZIONE GENERATORE 132SP2


36 CAVE CON ALTA TENSIONE 1900 VOLT
BASSA TENSIONE 2x220 VOLT 500 Hz IN
RISONANZA, CON BOBINA ECCITAZIONE
ESTERNA E SPINTEROMETRO PRECISIONE.

DOPO avere sperimentata la facilit di escalation della


tensione sui motori monofasi con avvolgimento di avviamento,
legata alla struttura magnetica della macchina , ma anche a
come sono realizzati gli avvolgimenti , ed inoltre alla velocit
di rotazione, il pensiero va sulla sperimentazione di
generazione con induzioni molto basse tali da non impegnare ,
se non in piccolissima parte, le perdite sui lamierini magnetici,
ma indubbiamente creare una tensione molto alta adatta a
caricare condensatori la cui corrente manda in risonanza tutta
la struttura come la realizzava TESLA nei suoi primi anni di
studio sulle bobine verticali in aria. ( in rete ci sono i
generatori degli americani gi funzionanti e venduti molto cari
in dollari > di 12000 DUSA ) ma siccome a me sembra una
cosa apparentemente funzionante, senza commenti di gente
esperta ,e senza soffermarsi nei punti cruciali come la bobina
di eccitazione, allora mi vengono i dubbi. E debbo andare a
toccare con mano.

Punto pericoloso perch la parte iniziale della curva di


magnetizzazione dove comincia il fenomeno della escalation di
tensione indotta che occorre evitare assolutamente.
Il metodo quello della scarica elettrica per sovratensione
fatta accadere su un avvolgimento ausiliario posto sulla B.T.
chiamato eccitatore composto da 100 spire filo di rame 451mH
capacit 33 pF in parallelo con spinterometro da 0,52 mm che
innesca scariche elettriche smorzate da 1,5 MHz .

Per far capire meglio le perdite sui lamierini sottoposti a


frequenza di 500 hz ed induzione di 0,07 T cio 700 Gauss:
50 kg di lamierino procurano una perdita di 15 watt.
Durante la escalation della alta tensione occorre tenere il
circuito chiuso in bassa tensione per via della bobina di
eccitazione che frena la sovratensione------------------------

Questo lo schema di principio del generatore con


lavvolgimento di alta tensione 1900 volt in rosso con i relativi
condensatori di risonanza. Il circuito che frena la escalation
della tensione su A.T. messo sulla B.T. di colore nero
attraverso la bobina che porta lo spinterometro, la cui scarica
elettrica periodica che avviene spesso, regola il valore della
tensione di funzionamento del generatore. Ovviamente alla
frequenza di 500 hz e 3750 giri/1.
..

Idea di partenza non male , la reperibilit dei condensatori


non dovrebbe essere critica se si usano quelli di avviamento
motori , e nemmeno la costruzione della eccitatrice .
Per questo motivo occorrer trovare le cave dritte e non
inclinate. Pratica operativa

QUESTO un rotore 132sb2 da sperimentare cos come


disegnato, ma non detto che non debba sperimentarsi un
rotore con 4 fresature per vedere la reattivit alla risonanza
verso frequenze pi alte. Avvolgimento rosso di alta tensione
calcolato alla induzione limite massimo di 700 gauss.
Il calcolo con la sezione del nucleo relativo alla corona
2,8*13;16 cave ;la frequenza 500 hz, la tensione 1900 volt ; i
coefficienti 4,44; il k di utilizzazione di cava 0,38 ; il
coefficiente di avvolgimento 0,956 ; 10000 il fattore di
correzione per le misure in cm.
Si intuisce molto bene che la risonanza verso le frequenze alte
permette una utilizzazione di potenze maggiori ma fino a

quando non si sperimenta questa piccola macchina come


ovvio , meglio rimanere nella fase sperimentale.

Z=1900*10000/(4,44*500*0,07*0,956*2,8*13*16)=219fili / cava
1752 spire/totali ; 3504 fili totali ; 1,084 volt x spira; 237 volt a
bobina; siccome la cava ha 120 mm2 con k = 0,38 abbiamo una
sezione di filo in cava da 120/219*0,38= 0,208 circa 0,51mm la
cui massima corrente sar 5*0,208=1,04 ampere la cui
massima potenza erogabile diventer 1976 VA. Costruire 2
matasse da 4 elementi in serie con 219 spire cd. filo da 0,51mm

Z=440*10000/(4,44*500*0,07*0,956*2,8*13*16)=51fili / cava
816 fili totali ; 408 spire ; 55 volt a bobina; siccome la cava ha
120 mm2 con k = 0,38 abbiamo una sezione di filo in cava da
120/55*0,38= 0,829mm2 circa 1,02 mm di filo la cui massima
corrente sar 5*0,829=4,145 ampere la cui massima potenza
erogabile diventer 1823 VA. Costruire 2 matasse da 4
elementi in serie con 51 spire filo 1,02 mm.

La messa in parallelo dei 2 avvolgimenti permette di usare la


medesima potenza su circuiti resistivi. Il coefficiente di
prestazione viene dato per valori C> 1 intorno a 9 per cui la
potenza utilizzata per la rotazione si dovrebbe trovare intorno
a 165 watt ma sembra improbabile a causa del motore di
trascinamento da 1100 w solo a vuoto dovrebbe consumarne

almeno il 10% 110 watt. Aggiunti i cuscinetti e la ventilazione


diventano 220 watt. Occorre sperimentare- non si pu dire.
Si nota subito che la macchina eroga circa 1,9 kw mentre ne
gestisce in pieno flusso 7,5 un utile dellordine di 25,33%
La forma di cava a spigolo vivo non come quella disegnata
occorre verificare la costruibilit.
Per macchine da 30 kw si avr una utilizzazione di 7,6 kw
Per macchine da 40 kw si avr una utilizzazione di 10,13 kw.
Per macchine da 50 kw si avr una utilizzazione di 12,66 kw.
Per macchine da 60 kw si avr una utilizzazione di 15,2 kw.
Per macchine da 75 kw si avr una utilizzazione di 18,99 kw.
Per macchine da 150 kw avremo una utilizzazione 38 kw
In rosso il calibro per uso famiglia
La risonanza a 500 hz con induttanza di 1H chiede una
capacit di 0,1 F a 2000 volt oppure 10 in serie da 1 F con
450 volt lavoro 4500 volt finali serie.

Non sono matematicamente certo che il coefficiente di


utilizzazione si attesti in rapporto 10:1 se si riesce a far
funzionare questo generatore con C = 9 ,cio fornisco 211
watt ne ottengo 1900 sarebbe una cosa gi molto interessanteSe poi esce fuori che, leffetto del campo rotante dovuto alla
corrente di risonanza , diventa utile per far diminuire la
potenza assorbita, allora la cosa diventa ancora pi

interessante.

Ripeto questo concetto del campo rotante che c ogni volta


che si ottiene la risonanza e contemporaneamente si preleva
corrente utile ad esempio accendere delle lampade;
lavvolgimento a gabbia viene interessato da questo campo
magnetico che gira a 30000 ( TRENTAMILA GIRI ) ,certo che
vi si induce una piccola corrente che a sua volta cerca di
agganciarsi , ma essendo molto piccola fa solo un piccolo
effetto ASINCRONO con scorrimento del 90% che potrebbe
essere sufficiente a far diminuire le perdite sui cuscinetti e
sulla ventilazione e quindi in fase di test lanalizzatore di rete
se ne dovrebbe accorgere segnando almeno qualche decina di
watt inferiori a quello normale di fase accelerativa o per

10

meglio spiegarsi , nella fase di prelievo del carico perch il


campo rotante diventa massimo quando c il carico inserito e
quindi si nota solo con lamperometro a pinza che sul carico
segna di pi che sullanalizzatore. Ad esempio vedi 220 watt
mentre se ne consumano 1600 watt sul carico ovviamente con
un altro wattmetro oppure misurando la corrente e la tensione
in caso di carico resistivo.
Non riuscir nellauto sostentamento , ma almeno ci prova.
Se per caso dovesse disturbare la risonanza , c sempre il test
con la gabbia tagliata o con un rotore massiccio come usano
fare gli americani.
I giudizi sulla rete non vengono dai diretti costruttori che
hanno ordinato lapparato costosissimo, ma dagli stessi
organizzatori del commercio americano , la cosa mi puzza
molto , allora occorre andare a vedere come pare a me da
come lho capita .

Quindi dipende dalla sezione del nucleo come ; si evince dal


calcolo e, molto probabilmente, anche dalla alta induttanza
dellavvolgimento di alta tensione, perci meglio una carcassa
in ghisa di una in alluminio perch permette un , sia pur
piccolo, incremento di induttanza dell avvolgimento a pi
spire, ed inoltre meglio eseguirlo in modo da tenerlo con le
spire in vicinanza del pacco lamiere e della carcassa in ghisa,
sempre tenendo conto della tensione di 1900 volt non
sarebbe male nastrarle tutte le bobine.

11

La prova senza la bobina di eccitazione si potrebbe effettuare


ma con i volttrap da 400 volt inseriti e pronti per essere
sostituiti perch sicuramente scaricheranno al primo tentativo
di risonanza.
QUESTO dovrebbe essere lindicazione del buon
funzionamento , poi si vedr di far funzionare la bobina di
eccitazione ( di TESLA ), le cui misure le ho su un altro file.
E a proposito di questa bobina va detto che il suo campo
magnetico molto forte , almeno nella parte centrale , pu
essere utilizzato per smorzare lo scintillio sugli spinterometri,
quindi diventa una cosa molto ben studiata da vedere in
azione.

12

Lavvolgimento di utilizzazione o di bassa tensione progettato


per 440 volt a 500 periodi , verr utilizzato cos com per il
momento , oppure verr raddrizzato per uso inverter. Non lo
ritengo importante perch serve solo alla conoscenza della
base teorica.
La lampada di grande potenza che si accende d la
dimostrazione che c funzionamento ma in effetti non ci sono
in vista wattmetri che ne dicano la potenza.
La frequenza di 500 hertz viene fuori dalla oscillazione dei
pennelli di flusso al passaggio del polo che a 3000 giri al primo
ci passa 50 volte ogni dente ; perci su 8 denti ci passa 400
volte e quindi sono 400 Hz a 3000 giri mentre a 3750 giri ci
passa 500 volte-------------------------si ha ragione di credere che
la risonanza pu essere sperimentata sia a 400 che a 500 Hz.
Occorre misurare con precisione la induttanza del circuito che
su un totale di 1752 spire pu benissimo arrivare al valore
vicino ad 1 henry. La misura va fatta a macchina chiusa e con
il rotore nelle 2 posizioni di minima e di massima.
Per la risonanza occorre mediare i valori di L per quanto si
intuisce ma la esperienza lo dir.
Il generatore Tailandese ha avuto lalta tensione bruciata per
sovratensione ed effettivamente se si lascia il circuito B T
aperto , la A T va in escalation e supera il valore di tensione di
progetto di molte volte. Quindi attenzione alle manovre da
fare: ricordarsi sempre che per il funzionamento ottimale deve
costantemente entrare in servizio lo spinterometro.

13

Il test sul motore monofase in escalation di tensione andato a


buon fine , inoltre ha confermato la indicazione del fenomeno
ad un valore molto caratteristico del numero dei giri che
corrisponde a poco sopra il numero sincrono legato alla
polarit della macchina, RISPETTANDO egregiamente la
teoria di funzionamento e le curve di carico. Ancora da
indagare la forma donda e il valore degli assorbimenti.
Quando non si innesca la escalation di tensione, il numero dei
giri arriva oltre i 3600 giri e la rumorosit molto bassa e
diversa.
Quello che curioso il rumore che esce dal generatore, al
momento della risonanza cio 3390 giri , somiglia molto a
quello del generatore americano, un rumore elettromagnetico
non magnetostrittivo potrebbe essere un elemento distintivo
per la sperimentazione sia a forti induzioni sia a debolissime
induzioni perch la rumorosit legata sicuramente alla
quantit di amperspire in gioco, infatti avviene anche con
generatore a vuoto la cui corrente circola fra gli avvolgimenti
della macchina sotto test e dalla rete la potenza assorbita si
attesta sui 270 watt che corrispondono alle perdite nel rame
uguali al calcolo di R*I^2 = 7,5*6*6.