Sei sulla pagina 1di 14

Disegni tecnici

NORMA ITALIANA

Rappresentazione semplicata delle sezioni delle


barre e dei prolati

UNI EN ISO 5261

MAGGIO 2001
Technical drawings

CLASSIFICAZIONE ICS

01.100.30

SOMMARIO

La norma specica delle regole complementari alle ISO 128 e ISO 129,
per rappresentare in modo semplicato le barre e le sezioni nei disegni
quotati e di dettaglio relativi a strutture metalliche, apparecchi di sollevamento e di trasporto, serbatoi e recipienti sottoposti a pressione, ascensori, scale mobili e nastri trasportatori.

RELAZIONI NAZIONALI

La presente norma sostituisce con la UNI EN ISO 5845-1 la UNI 7619:1976.

RELAZIONI INTERNAZIONALI

= EN ISO 5261:1999 (= ISO 5261:1995)


La presente norma la versione ufciale in lingua italiana della norma
europea EN ISO 5261 (edizione luglio 1999).

ORGANO COMPETENTE

Commissione "Disegni tecnici e documentazione tecnica di prodotto"

RATIFICA

Presidente dellUNI, delibera del 6 marzo 2001

UNI
Ente Nazionale Italiano
di Unicazione
Via Battistotti Sassi, 11B
20133 Milano, Italia

UNI - Milano
Riproduzione vietata. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del presente documento
pu essere riprodotta o diffusa con un mezzo qualsiasi, fotocopie, microlm o altro, senza
il consenso scritto dellUNI.

Gr. 3

UNI EN ISO 5261:2001

NORMA EUROPEA

Simplied representation of bars and prole sections

Pagina I

PREMESSA NAZIONALE
La presente norma costituisce il recepimento, in lingua italiana, della norma europea EN ISO 5261 (edizione luglio 1999), che assume
cos lo status di norma nazionale italiana.
La traduzione stata curata dallUNI.
La Commissione "Disegni tecnici e documentazione tecnica di prodotto" dellUNI segue i lavori europei sullargomento per delega della Commissione Centrale Tecnica.
Le norme UNI sono revisionate, quando necessario, con la pubblicazione di nuove edizioni o di aggiornamenti.
importante pertanto che gli utilizzatori delle stesse si accertino di essere in possesso dellultima edizione e degli eventuali aggiornamenti.
Si invitano inoltre gli utilizzatori a vericare lesistenza di norme UNI
corrispondenti alle norme EN o ISO ove citate nei riferimenti normativi.

Le norme UNI sono elaborate cercando di tenere conto dei punti di vista di tutte le parti
interessate e di conciliare ogni aspetto conittuale, per rappresentare il reale stato
dellarte della materia ed il necessario grado di consenso.
Chiunque ritenesse, a seguito dellapplicazione di questa norma, di poter fornire suggerimenti per un suo miglioramento o per un suo adeguamento ad uno stato dellarte
in evoluzione pregato di inviare i propri contributi allUNI, Ente Nazionale Italiano di
Unicazione, che li terr in considerazione, per leventuale revisione della norma stessa.

UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina II

INDICE
INTRODUZIONE

SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE

RIFERIMENTI NORMATIVI

TERMINI E DEFINIZIONI

REGOLE COMPLEMENTARI PER LA RAPPRESENTAZIONE


SEMPLIFICATA DELLE SEZIONI DI BARRE E PROFILATI
prospetto

prospetto

1
............................................................................................................................................................................ 2
............................................................................................................................................................................ 3

RAPPRESENTAZIONE SCHEMATICA DELLE CARPENTERIE


METALLICHE
figura

figura

figura

figura

4
4
............................................................................................................................................................................ 4
............................................................................................................................................................................ 5
............................................................................................................................................................................ 5

BIBLIOGRAFIA

APPENDICE
(informativa)

............................................................................................................................................................................

UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina III

UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina IV

Disegni tecnici
NORMA EUROPEA

EN ISO 5261

Rappresentazione semplicata delle sezioni delle


barre e dei prolati

LUGLIO 1999
Technical drawings
EUROPEAN STANDARD

Simplied representation of bars and prole sections (ISO 5261:1995)

NORME EUROPENNE

Dessins techniques
Reprsentation simplie des barres et des prols (ISO 5261:1995)

EUROPISCHE NORM

Technische Zeichnungen
Vereinfachte Angabe von Stben und Prolen (ISO 5261:1995)

DESCRITTORI

Disegno, disegno tecnico, barra metallica, prolato metallico, rappresentazione


graca, simbolo graco, segno graco, quotatura

ICS

01.100.30

La presente norma europea stata approvata dal CEN il 27 maggio 1999.


I membri del CEN devono attenersi alle Regole Comuni del CEN/CENELEC
che deniscono le modalit secondo le quali deve essere attribuito lo status di
norma nazionale alla norma europea, senza apportarvi modiche. Gli elenchi
aggiornati ed i riferimenti bibliograci relativi alle norme nazionali corrispondenti possono essere ottenuti tramite richiesta alla Segreteria Centrale oppure ai
membri del CEN.
La presente norma europea esiste in tre versioni ufciali (inglese, francese e
tedesca). Una traduzione nella lingua nazionale, fatta sotto la propria responsabilit da un membro del CEN e noticata alla Segreteria Centrale, ha il medesimo status delle versioni ufciali.
I membri del CEN sono gli Organismi nazionali di normazione di Austria,
Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda,
Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito,
Repubblica Ceca, Spagna, Svezia e Svizzera.

CEN
COMITATO EUROPEO DI NORMAZIONE
European Committee for Standardization
Comit Europen de Normalisation
Europisches Komitee fr Normung
Segreteria Centrale: rue de Stassart, 36 - B-1050 Bruxelles

1999 CEN
Tutti i diritti di riproduzione, in ogni forma, con ogni mezzo e in tutti i Paesi, sono
riservati ai Membri nazionali del CEN.
UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina V

PREMESSA
Il testo della norma internazionale, elaborato dallISO/TC 10 "Disegni tecnici, denizione
dei prodotti e documentazione relativa" stato adottato come norma europea dal CEN/CS.
Alla presente norma europea deve essere attribuito lo status di norma nazionale, o mediante la pubblicazione di un testo identico o mediante notica di adozione, entro gennaio 2000,
e le norme nazionali in contrasto devono essere ritirate entro gennaio 2000.
In conformit alle Regole Comuni CEN/CENELEC, gli enti nazionali di normazione dei seguenti Paesi sono tenuti a recepire la presente norma europea: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia,
Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia e Svizzera.

NOTIFICA DI ADOZIONE
Il testo della norma internazionale ISO 5261:1995 stato approvato dal CEN come norma
europea senza alcuna modica.

UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina VI

INTRODUZIONE
Le gure riportate nella presente norma internazionale sono mostrate per uniformit secondo il metodo di proiezione ortograca del primo diedro e tutte le dimensioni lineari sono espresse in millimetri. Resta inteso che ogni altro metodo di proiezione ortograca e
ogni altra unit di misura avrebbero potuto essere usati senza pregiudicare i principi stabiliti. Le gure, che hanno il solo ne di illustrare il testo, possono essere incomplete.

SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE


La presente norma internazionale specica regole complementari alle ISO 1281) e ISO 129,
per rappresentare in modo semplicato le sezioni di barre e prolati nei disegni di insieme
e di dettaglio relativi, fra gli altri:
- strutture metalliche costituite da lamiere, prolati ed elementi compositi (inclusi ponti,
carpenterie, telai, montanti, ecc.);
- apparecchi di sollevamento e di trasporto;
- serbatoi e recipienti sottoposti a pressione;
- ascensori, scale mobili, nastri trasportatori.

RIFERIMENTI NORMATIVI
Le norme sottoindicate contengono disposizioni valide anche per la presente norma internazionale in quanto in essa espressamente richiamate.
Al momento della pubblicazione della presente norma era in vigore ledizione sottoindicata.
Tutte le norme sono soggette a revisione, pertanto gli interessati che stabiliscono accordi
sulla base della presente norma internazionale sono invitati a vericare la possibilit di
applicare ledizione pi recente delle norme richiamate. I membri dellISO e dellIEC posseggono gli elenchi delle norme internazionali in vigore.
ISO 128:1982
Technical drawings - General principles of presentation
ISO 10209-1:1992
Technical product documentation - Vocabulary - Terms relating to
technical drawings: general and types of drawings

TERMINI E DEFINIZIONI
Ai ni della presente norma internazionale, si applicano le denizioni riportate nella
ISO 10209-1.

REGOLE COMPLEMENTARI PER LA RAPPRESENTAZIONE SEMPLIFICATA DELLE


SEZIONI DI BARRE E PROFILATI
La rappresentazione semplicata delle sezioni di barre e prolati comporta la loro designazione ISO, seguita, se necessario, dalla lunghezza di taglio, separata da un trattino. Questa
designazione pu anche essere utilizzata nelle distinte componenti (vedere ISO 7573).
Esempio:
La rappresentazione semplicata di un prolo angolare simmetrico (ad ali uguali) conforme alla ISO 657-1, di dimensioni 50 mm 50 mm 4 mm, con la lunghezza di taglio di
1 000 mm, individuata dalla seguente designazione ISO:
Profilo angolare ISO 657-1 - 50 50 4 - 1 000
Se non esiste una designazione specica nelle norme ISO o in altre norme, essa deve essere costituita dal simbolo graco seguito dalle dimensioni necessarie, in conformit ai
prospetti 1 e 2.

1)

Questa norma internazionale attualmente in revisione.

UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina 1

prospetto

Nome del prolato, tubo o barra

Dimensioni

Designazione
Simbolo graco

Dimensioni per la
denizione completa

Sezione circolare piena (barra tonda)

dt

Tubo

Sezione quadrata piena (barra quadrata)

Tubo a sezione quadrata

bt

Sezione rettangolare piena (barra piatta)

bh

bht

Tubo a sezione rettangolare

Sezione esagonale piena (barra esagonale)

st

Tubo a sezione esagonale

Sezione triangolare piena (barra triangolare)

bh

Sezione semicircolare piena

UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina 2

prospetto

Nome del prolato

Designazione
Simbolo graco

Simbolo alfabetico
alternativo

Angolare

Prolato a T

Prolato a doppio T ad ali corte (a I)

Prolato a doppio T ad ali larghe (a H)

Prolato a C (a U)

Prolato a Z

Dimensioni

Dimensioni caratteristiche

Rotaia

Angolare con ripieno (con bulbo)

Sezione piatta con ripieno (con bulbo)

Il prospetto 1 si riferisce essenzialmente alla designazione delle barre.


Esempio:
La rappresentazione semplicata di una barra piena rettangolare, di sezione 50 mm 10 mm,
avente una lunghezza di taglio di 100 mm, comporta la designazione seguente:
50 10 - 100
Il prospetto 2 si riferisce essenzialmente alla designazione dei prolati e indica la corrispondenza fra simboli e lettere maiuscole.
Esempio:
La rappresentazione semplicata di un'angolare con dimensioni 89 mm 60 mm 7 mm,
avente lunghezza di taglio di 500 mm, comporta in una delle due designazioni seguenti:
89 60 7 - 500
oppure
L 89 60 7 - 500
La designazione deve essere scritta vicino all'elemento al quale si riferisce (vedere gure 1,
2 e 3). La gura 3 rappresenta degli angolari per i quali il simbolo graco indica anche la
loro disposizione nell'assemblaggio.

UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina 3

RAPPRESENTAZIONE SCHEMATICA DELLE CARPENTERIE METALLICHE


Telai, strutture e carpenterie metalliche possono essere rappresentate in modo schematico con linee continue grosse (tipo A, ISO 128), che indicano gli assi baricentrici delle sezioni degli elementi componenti. In questo caso, le distanze fra i punti di riferimento delle
linee d'asse devono essere indicate direttamente sugli elementi rappresentati (vedere gura 4).
Sono ammesse catene chiuse di quote. Tuttavia, in caso di tolleranze cumulate, deve essere indicata la compensazione su una delle quote.
gura

Dimensioni in mm

gura

Dimensioni in mm

UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina 4

gura

Dimensioni in mm

gura

Dimensioni in mm

UNI EN ISO 5261:2001

UNI

Pagina 5

APPENDICE
(informativa)

A BIBLIOGRAFIA
[1]

ISO 129:1985

[2]
[3]

ISO 7573:1983
ISO 657-1:1989

UNI EN ISO 5261:2001

Technical drawings - Dimensioning - General principles,


denitions, methods of execution and special indications
Technical drawings - Item lists
Hot-rolled steel sections - Part 1: Equal-leg-angles - Dimensions

UNI

Pagina 6

UNI
Ente Nazionale Italiano
di Unicazione
Via Battistotti Sassi, 11B
20133 Milano, Italia

La pubblicazione della presente norma avviene con la partecipazione volontaria dei Soci,
dellIndustria e dei Ministeri.
Riproduzione vietata - Legge 22 aprile 1941 N 633 e successivi aggiornamenti.